T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Il lato oscuro...

Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Il lato oscuro...

Messaggio Da Pinve il Gio 29 Ago 2019 - 20:02

leggo molto su questi temi, mi piace, inutile negarlo.
Mi piacerebbe ovviamente molto più ascoltare concretamente di quello di cui leggo, ma non è sempre possibile, quindi interpreto con le orecchie di altri.
poi quindi mille dubbi, mille se, mille mah...mille pensate di configurazione.

poi vado in vacanza la mare...e la sera sulla terrazza dell'hotel un DJ con un mix, due casse amplificate e (forse) sub suona in sottofondo pezzi di tutti i tipi.

e suona ... e bene! il suono mi piace, è morbido suadente, mai stridulo, bassi potenti, medi centrati e veritieri, alti limpidi ma non eccessivi.
Insomma alla faccia del HI-END, magari complice il repertorio, magari il Mojito, magari il relax, ma mi viene da pensare che forse tutte ste pippe audiofile non fanno bene alla musica, che forse si può rimanere semplici. Forse, anche con roba PA.... forse.



Pinve
Pinve
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.02.09
Numero di messaggi : 1368
Località : Italia
Occupazione/Hobby : Musica, fotografia, orologi
Provincia (Città) : Milano
Impianto :
Impianti:


Impianto principale
-----------------------
Apple IMAC (sorgente liquida per tutti)
Cambridge Audio CXC (meccanica CD)
Thorens TD 125 MKI + Sme 3009 S2 + Nagaoka Mp-110 (sorgente analogica)
Pro-Ject DEBUT Carbon DC + Audiotechnica At-120(sorgente analogica)
Schiit YGGY A2 Gen 5 - DAC bilanciato
Musical Fidelity M1-Vinyl - Pre-Phono in bilanciato
Schiit FREYA - Preamplificatore passivo, buffer, valvolare (in semibilanciato)
Schiit VIDAR - Finale di potenza 100W/8
Casse Sonus Faber Concertino Home
Cavi autocostruiti Mogami 2534

Impianto secondario
-----------------------
DAC SMSL M7
SONY Blueray BDP-S490 (sorgente CD/SACD)
2 finali mono Bantam monoblock classe D
2 Alimentatori Alpha (customizzati)
Casse Celestion Ditton 15XR

Parcheggio:
---------------------------
Amplificatore Yamaha A-460
Ampli integrato Mission Cyrus 3, Tuner Technics St-z450
Tapedeck Technics RS-AZ6,
ROTEL CD 930AX (sorgente CD RCA)
DAC Beresford Cayman mk II GNU
Schitt MANI - Pre-Phono


Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da sportyerre il Gio 29 Ago 2019 - 22:31

Se invece del Mojito provocò un buon Brandy di Jerez suona anche più morbido e caldo, quasi un loudness biologico
sportyerre
sportyerre
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.02.11
Numero di messaggi : 4008
Località : Milano
Occupazione/Hobby : R&D
Provincia (Città) : MI
Impianto : 230V Enel, Cotton fioc, Cyrus II + PSX, Pioneer BDP450, Thorens 166 BC +Cyrus Arm + Sumiko pearl, Cambridge Audio dacmagic 100 , DAC707 Superpro, Chromecast Audio, Teac TH380 Velodyne CHT8, Cambridge Audio MinX11 e 2 scatole da scarpe autocostruite con scarti trovati in casa.
Cuffie: Rega Ear MKII, Teac Ha-P50; Philips Fidelio X2, Sennheiser HD545 reference, Sennheiser MM450X, Grado SR60e, Fostex T50RP MK3, Sony WH1000 MX3 e un cassetto pieno di KZ e Xiaomi

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da enrico massa il Gio 29 Ago 2019 - 23:36

@Pinve ha scritto:leggo molto su questi temi, mi piace, inutile negarlo.
Mi piacerebbe ovviamente molto più ascoltare concretamente di quello di cui leggo, ma non è sempre possibile, quindi interpreto con le orecchie di altri.
poi quindi mille dubbi, mille se, mille mah...mille pensate di configurazione.

poi vado in vacanza la mare...e la sera sulla terrazza dell'hotel un DJ con un mix, due casse amplificate e (forse) sub suona in sottofondo pezzi di tutti i tipi.

e suona ... e bene! il suono mi piace, è morbido suadente, mai stridulo, bassi potenti, medi centrati e veritieri, alti limpidi ma non eccessivi.
Insomma alla faccia del HI-END, magari complice il repertorio, magari il Mojito, magari il relax, ma mi viene da pensare che forse tutte ste pippe audiofile non fanno bene alla musica, che forse si può rimanere semplici. Forse, anche con roba PA.... forse.




È cosí,ormai per molti l'aifai è puro onanismo.Mi era anche venuto in mente di aprire un paio di canali Internet tipo YouHorn(amanti delle trombe) e PornSub(maniaci del subwoofer) ambientando i filmetti zozzi in living con impianti aiend,dove il,diciamo cosí,fruitore cercherebbe di capire la composizione dell'impianto tra un'acrobazia e
l'altra.
enrico massa
enrico massa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.10.13
Numero di messaggi : 1456
Località : roma
Occupazione/Hobby : storia romana/lingua latina
Impianto : il dj308+marantz 1070+thorens 166 mk2+chromecast a.

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da bonghittu il Ven 30 Ago 2019 - 10:33

@Pinve ha scritto:
ma mi viene da pensare che forse tutte ste pippe audiofile
non fanno bene alla musica, che forse si può rimanere semplici.

Non mi sorprende. Un sistema del genere (2.1), secondo
me, può risolvere gran parte delle esigenze a prezzi
ragionevoli.
A tal proposito consiglio una visita su thomann.de.
In ogni caso è sempre utile fare esperienze
d'ascolto "live".
Altro che sistemini ruffiani, anemici
in basso e leviga orecchie in alto.

bonghittu
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3958
Località : Mammarranca River (CA)
Provincia (Città) : CA
Impianto :
Spoiler:


Telefunken RC-880





Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da pallapippo il Ven 30 Ago 2019 - 11:25

@bonghittu ha scritto:...
In ogni caso è sempre utile fare esperienze
d'ascolto "live".
Altro che sistemini ruffiani, anemici
in basso e leviga orecchie in alto.

Ok
pallapippo
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5418
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; cavo usb: Audioquest Cinnamon;dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.


cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor";
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.

distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da lello64 il Ven 30 Ago 2019 - 13:24

@bonghittu ha scritto:
In ogni caso è sempre utile fare esperienze
d'ascolto "live".
Altro che sistemini ruffiani, anemici
in basso e leviga orecchie in alto.

mah... a parte la musica classica.... quello che senti dal vivo è diverso dal software che ascolti di solito.... a parità di gruppo la versione da studio è... quando più e quando meno... addomesticata per non essere aggressiva come dal vivo... la ruffianeria è voluta e giustamente poi... perchè mai dovrebbe dare fastidio ascoltare musica... capisco l'emozione del live... ma fuori da quel contesto perchè dovremmo soffrire per le spigolosità che inevitabilmente scaturiscono da una riproduzione live?
per non parlare della musica elettronica poi dove il concetto sopra espresso non ha proprio un senso

tornando al thread i più anziani del forum ricorderanno wasky e di come spingeva in questa direzione, in particolare su jbl pro
e leggendolo a mia volta coinvolsi un amico a fare quell'acquisto ma devo dire che

sia le passive che le attive per essere posizionate andrebbero su un palo
che se non si usa il sub, possibilmente della stessa serie per avere meno scollamento senza sbattersi e che rappresentano poi la base del suddetto palo, i bassi sono pochissimi, profondi zero
che a volumi di ascolto minimi sono pessime
che non tutti possono permettersi in casa un giostrame del genere sia al livello estetico che come ingombri

poi, se c'è quello che abita isolato dal resto del mondo o che dei vicini se ne sbatte, ascolta sempre forte e non gli frega niente dell'estetica e ha tanto spazio.... fa bene a prenderle
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12156
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da Pinve il Ven 30 Ago 2019 - 14:12

@lello64 ha scritto:
@bonghittu ha scritto:
In ogni caso è sempre utile fare esperienze
d'ascolto "live".
Altro che sistemini ruffiani, anemici
in basso e leviga orecchie in alto.

mah... a parte la musica classica.... quello che senti dal vivo è diverso dal software che ascolti di solito.... a parità di gruppo la versione da studio è... quando più e quando meno... addomesticata per non essere aggressiva come dal vivo... la ruffianeria è voluta e giustamente poi... perchè mai dovrebbe dare fastidio ascoltare musica... capisco l'emozione del live... ma fuori da quel contesto perchè dovremmo soffrire per le spigolosità che inevitabilmente scaturiscono da una riproduzione live?
per non parlare della musica elettronica poi dove il concetto sopra espresso non ha proprio un senso

tornando al thread i più anziani del forum ricorderanno wasky e di come spingeva in questa direzione, in particolare su jbl pro
e leggendolo a mia volta coinvolsi un amico a fare quell'acquisto ma devo dire che

sia le passive che le attive per essere posizionate andrebbero su un palo
che se non si usa il sub, possibilmente della stessa serie per avere meno scollamento senza sbattersi e che rappresentano poi la base del suddetto palo, i bassi sono pochissimi, profondi zero
che a volumi di ascolto minimi sono pessime
che non tutti possono permettersi in casa un giostrame del genere sia al livello estetico che come ingombri

poi, se c'è quello che abita isolato dal resto del mondo o che dei vicini se ne sbatte, ascolta sempre forte e non gli frega niente dell'estetica e ha tanto spazio.... fa bene a prenderle



beh certo, un uso ad alto volume non è sempre possibile, ma non definirei sempre giostrame ... in senso dispregiativo (perchè i giostrai non possono avere orecchio fino?). Se etichettiamo sempre tutto, allora il vintage (compreso grundig) è rottame, classe T è giocattolo, Quad è tostapane, ....; quello che penso da un pò è che il gusto è quello che guida e definisce il buono o non buono, non le etichette: magari per me è meglio quella configurazione che una da 40.000 euro.
Sarò giostraio ? avrò il prosciutto anche nelle orecchie ?
Magari mi compro le cerwin vega XLS 215 con 2 woofer da 38 e uso le sonus faber come fermaporte... e mi piace! e magari prendo finale+equalizzatore behringer e vendo quello che ho...
Pinve
Pinve
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.02.09
Numero di messaggi : 1368
Località : Italia
Occupazione/Hobby : Musica, fotografia, orologi
Provincia (Città) : Milano
Impianto :
Impianti:


Impianto principale
-----------------------
Apple IMAC (sorgente liquida per tutti)
Cambridge Audio CXC (meccanica CD)
Thorens TD 125 MKI + Sme 3009 S2 + Nagaoka Mp-110 (sorgente analogica)
Pro-Ject DEBUT Carbon DC + Audiotechnica At-120(sorgente analogica)
Schiit YGGY A2 Gen 5 - DAC bilanciato
Musical Fidelity M1-Vinyl - Pre-Phono in bilanciato
Schiit FREYA - Preamplificatore passivo, buffer, valvolare (in semibilanciato)
Schiit VIDAR - Finale di potenza 100W/8
Casse Sonus Faber Concertino Home
Cavi autocostruiti Mogami 2534

Impianto secondario
-----------------------
DAC SMSL M7
SONY Blueray BDP-S490 (sorgente CD/SACD)
2 finali mono Bantam monoblock classe D
2 Alimentatori Alpha (customizzati)
Casse Celestion Ditton 15XR

Parcheggio:
---------------------------
Amplificatore Yamaha A-460
Ampli integrato Mission Cyrus 3, Tuner Technics St-z450
Tapedeck Technics RS-AZ6,
ROTEL CD 930AX (sorgente CD RCA)
DAC Beresford Cayman mk II GNU
Schitt MANI - Pre-Phono


Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da lello64 il Ven 30 Ago 2019 - 14:43

@Pinve ha scritto:
beh certo, un uso ad alto volume non è sempre possibile, ma non definirei sempre giostrame ... in senso dispregiativo (perchè i giostrai non possono avere orecchio fino?). Se etichettiamo sempre tutto,  allora il vintage (compreso grundig) è rottame, classe T è giocattolo, Quad è tostapane, ....; quello che penso da un pò è che il gusto è quello che guida e definisce il buono o non buono, non le etichette: magari per me è meglio quella configurazione che una da 40.000 euro.
Sarò giostraio ? avrò il prosciutto anche nelle orecchie ?
Magari mi compro le cerwin vega XLS 215 con 2 woofer da 38 e uso le sonus faber come fermaporte... e mi piace! e magari prendo finale+equalizzatore behringer e vendo quello che ho...

non mi hai capito, giostrame dal punto di vista estetico, in molti salotti sarebbero un pugno nell'occhio
e poi... coincidenza... parli con uno che le xls 215 ce le ha e ti posso dire che in basso scendono eccome... non centrano nulla con le casse pro
i quad erano bellissimi
per il classe t invece..... effettivamente....

lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12156
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da Pinve il Ven 30 Ago 2019 - 14:56

si certo esteticamente non sono i MAC, ma sul tubo vedo soluzioni estreme nelle case (spesso americane).
Le XLS con cosa le muovi ? - ci vuole corrente per muovere tanta roba.

Quad a me piacciono, come i primi NAIM come i vecchi technics finali o Yamaha (c4/m4); ma forse oggi non vale più la pena visti i prezzi
Classe T a parte il primo TAMP poi erano (sono?) carini anche perchè spariscono.

Tornando a focus, l'idea del lato oscuro (PA o comunque alta efficienza) mi torna spesso
Pinve
Pinve
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.02.09
Numero di messaggi : 1368
Località : Italia
Occupazione/Hobby : Musica, fotografia, orologi
Provincia (Città) : Milano
Impianto :
Impianti:


Impianto principale
-----------------------
Apple IMAC (sorgente liquida per tutti)
Cambridge Audio CXC (meccanica CD)
Thorens TD 125 MKI + Sme 3009 S2 + Nagaoka Mp-110 (sorgente analogica)
Pro-Ject DEBUT Carbon DC + Audiotechnica At-120(sorgente analogica)
Schiit YGGY A2 Gen 5 - DAC bilanciato
Musical Fidelity M1-Vinyl - Pre-Phono in bilanciato
Schiit FREYA - Preamplificatore passivo, buffer, valvolare (in semibilanciato)
Schiit VIDAR - Finale di potenza 100W/8
Casse Sonus Faber Concertino Home
Cavi autocostruiti Mogami 2534

Impianto secondario
-----------------------
DAC SMSL M7
SONY Blueray BDP-S490 (sorgente CD/SACD)
2 finali mono Bantam monoblock classe D
2 Alimentatori Alpha (customizzati)
Casse Celestion Ditton 15XR

Parcheggio:
---------------------------
Amplificatore Yamaha A-460
Ampli integrato Mission Cyrus 3, Tuner Technics St-z450
Tapedeck Technics RS-AZ6,
ROTEL CD 930AX (sorgente CD RCA)
DAC Beresford Cayman mk II GNU
Schitt MANI - Pre-Phono


Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da lello64 il Ven 30 Ago 2019 - 15:43

sono le ultime cose che ho usato prima di conoscere grundig, le xls 215 con un sansui au 919
nessun problema di pilotaggio, poche volte sono arrivato a ore 12 per vedere l'effetto che faceva
normalmente uso volumi moderati.... e a quei volumi grundig e tutta un'altra storia
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12156
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da bonghittu il Ven 30 Ago 2019 - 18:32

@lello64 ha scritto:
mah... a parte la musica classica.... quello che senti dal vivo è diverso dal software che ascolti di solito.... a parità di gruppo la versione da studio è... quando più e quando meno... addomesticata per non essere aggressiva come dal vivo... la ruffianeria è voluta e giustamente poi... perchè mai dovrebbe dare fastidio ascoltare musica... capisco l'emozione del live... ma fuori da quel contesto perchè dovremmo soffrire per le spigolosità che inevitabilmente scaturiscono da una riproduzione live?
per non parlare della musica elettronica poi dove il concetto sopra espresso non ha proprio un senso

Capisco e condivido quasi completamente il
tuo discorso.
Volevo però esprimere un altro concetto.
L'esperienza dal vivo, unplugged o meno,
aiuta a capire cosa vogliamo da questa
passione.
Alta fedeltà non significa semplicemente
ascoltare musica ma cercare di dare una
rappresentazione il più possibile vicina
a quella dell'evento reale. Non si tratta
di stupire gli amici o di dimostrare chissà
cosa ma di ricreare quelle emozioni che
l'artista vuole trasmettere e che sono in
qualche modo "certificate" dall'ascolto
reale.
Per me è l'obiettivo imprescindibile altrimenti
trovo ingiustificata la ricerca del miglioramento..
Non ho mai capito l'ossessiva ricerca dell'ammazza-giganti
o della comparativa su base economica.
Se vuoi valutare un setup non ti serve
un riferimento di prezzo ma tanta esperienza e
qualche cd di test che possa evidenziare i criteri
di valutazione.

Il riferimento alla ruffianeria era per quella categoria
di audiofili che sembra aver paura della musica.
Da un lato si ricerca la fedeltà ma dall'altro si ha paura di
esplorarne la pienezza e il lato viscerale.
La bellezza di quest'arte
è anche nell'essere incredibilmente varia e di
rappresentare un "percorso" per la nostra psiche e
non possiamo farlo utilizzando lenti troppo deformanti.
Quando un sistema apparentemente modesto, come
quello descritto da Pinve, è in
grado di regalare emozioni che il nostro setup stenta a
riprodurre è proprio perché l'evento dal vivo
non è mediato dalle nostre esigenze.

bonghittu
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3958
Località : Mammarranca River (CA)
Provincia (Città) : CA
Impianto :
Spoiler:


Telefunken RC-880





Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da Pinve il Ven 30 Ago 2019 - 18:41

gli ammazza giganti forse non esistono, perchè quello che per me è un gigante per altri può essere un nano.
Sono d'accordo che se la musica che sento è emozionante, quella è la strada giusta, indipendentemente dalla configurazione.
Detto questo, per non cadere nelle solite retoriche, ed a salvaguardia dei soldini già spesi, mi informo per capire se la strada è percorribile: casse, sub e mixer
Pinve
Pinve
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.02.09
Numero di messaggi : 1368
Località : Italia
Occupazione/Hobby : Musica, fotografia, orologi
Provincia (Città) : Milano
Impianto :
Impianti:


Impianto principale
-----------------------
Apple IMAC (sorgente liquida per tutti)
Cambridge Audio CXC (meccanica CD)
Thorens TD 125 MKI + Sme 3009 S2 + Nagaoka Mp-110 (sorgente analogica)
Pro-Ject DEBUT Carbon DC + Audiotechnica At-120(sorgente analogica)
Schiit YGGY A2 Gen 5 - DAC bilanciato
Musical Fidelity M1-Vinyl - Pre-Phono in bilanciato
Schiit FREYA - Preamplificatore passivo, buffer, valvolare (in semibilanciato)
Schiit VIDAR - Finale di potenza 100W/8
Casse Sonus Faber Concertino Home
Cavi autocostruiti Mogami 2534

Impianto secondario
-----------------------
DAC SMSL M7
SONY Blueray BDP-S490 (sorgente CD/SACD)
2 finali mono Bantam monoblock classe D
2 Alimentatori Alpha (customizzati)
Casse Celestion Ditton 15XR

Parcheggio:
---------------------------
Amplificatore Yamaha A-460
Ampli integrato Mission Cyrus 3, Tuner Technics St-z450
Tapedeck Technics RS-AZ6,
ROTEL CD 930AX (sorgente CD RCA)
DAC Beresford Cayman mk II GNU
Schitt MANI - Pre-Phono


Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da ftalien77 il Ven 30 Ago 2019 - 22:56

Fermo restando che ciascuno ha il suo gusto e per costui solo questo deve contare...

Fermo restando che pure io loudness-izzo, equal-izzo e baro in tutti i modi che mi vengono in mente per godere di più da un messaggio sonoro...

Una cosa la devo dire: un artista segue un percorso che inizia con ipotesi, poi prove, poi rimestamenti, poi si suona, poi si registra, poi si corregge e, insomma... alla fine abbiamo il nostro album e se siamo di fronte ad un vero artista è probabile che il prodotto finale sia pregevole anche come "oggetto sonoro" in tema di dinamica, qualità della registrazione, bla bla bla.

Altri artisti sono capaci a scrivere testi e cantare, per esempio, ma non a seguire il percorso intero e vengono fuori oggetti diversi, meno "rifiniti".

Un esempio del primo gruppo è "35...e un minuto" della PFM (un viaggio nel suono di rara bellezza), un esempio del secondo è "Breathe" di Midge Ure che contiene brani stupendi, davvero stupendi, ma è registrato o masterizzato di merda.

Le due cose si fanno suonare entrambe bene (8/10) su sistemi "pimpati", mentre in caso di "linearità" al giusto volume il bello è bello (10/10) e il meno bello è meno bello (6/10). Teoricamente è giusto così.

Io so di scegliere spesso la soluzione più facile, ma credo anche che l' "alta fedeltà" sia qualcosa di più di ciò che faccio io. Selezione, attenzione, pignoleria anche. E onestamente la rispetto. Ci sono milioni di opere musicali e la ricerca del buon lavoro non è cosa cattiva. E il buon lavoro non di rado lo si gode meglio con l'impianto regolato in modo "linear" ed il corretto volume, che poi sarebbe più o meno il volume al quale il tutto viene suonato. Solo a questo volume si percepisce la potenza. Poi è chiaro che se non si può va bene barare o usare le cuffie.

Ciò detto viva il loudness (disinseribile) viva i controlli di tono (disinseribili) e viva ogni opzione che ci da gusto.

ftalien77
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 19.04.14
Numero di messaggi : 1390
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : Due orecchie.

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da bonghittu il Sab 31 Ago 2019 - 12:10

@Pinve ha scritto:gli ammazza giganti forse non esistono, perchè quello
che per me è un gigante per altri può essere un nano.

Nì, almeno per me. Gli ammazza giganti secondo me non esistono.
Esistono prodotti di grande qualità e la differenza non è
legata esclusivamente al prezzo. Esiste un metro di giudizio
qualitativo con un certo livello di oggettività.
I criteri di valutazione non sono quantificabili in senso stretto come
si fa con le misure ma sono rintracciabili isolando l'aspetto specifico.
Chi segue questo forum ovviamente si sa muovere in questa ricerca
ma anche chi comincia non ci mette molto a trovare un cd test con
la programmazione giusta e tutte le indicazioni.
Dovrebbe far parte del corredo di qualunque audiofilo visto che si
tratta di dedicare un'oretta e qualche decina di euro.
Poi ciascuno ascolta quello che vuole ma almeno ha fatto una prova
"al banco" Very Happy

@Pinve ha scritto:
Sono d'accordo che se la musica che sento è  emozionante, quella è la strada giusta,
indipendentemente dalla configurazione.

Esatto. Spesso si confonde una buona resa con la perfezione.
Un sistema si giudica dal suo equilibrio nel riprodurre "i fondamentali".
Quando si scende nel dettaglio comincia la china del "fine-tuning" e tutte
le complicazioni che ci fanno amare/odiare questa passione Very Happy

@Pinve ha scritto:
Detto questo, per non cadere nelle solite retoriche, ed a salvaguardia dei soldini già spesi,
mi informo per capire se la strada è percorribile: casse, sub e mixer

Se non devi miscelare puoi sostituire il mixer con pre o un dac/pre
se usi solo sorgenti digitali.
bonghittu
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3958
Località : Mammarranca River (CA)
Provincia (Città) : CA
Impianto :
Spoiler:


Telefunken RC-880





Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da giucam61 il Sab 31 Ago 2019 - 12:53

@Pinve ha scritto:gli ammazza giganti forse non esistono, perchè quello che per me è un gigante per altri può essere un nano.
Sono d'accordo che se la musica che sento è  emozionante, quella è la strada giusta, indipendentemente dalla configurazione.
Detto questo, per non cadere nelle solite retoriche, ed a salvaguardia dei soldini già spesi, mi informo per capire se la strada è percorribile: casse, sub e mixer

Conosco gente che dopo aver cambiato di tutto e di più,anche di costo importante,adesso ascolta solo con un pre/dac e diffusori attivi,ovviamente solo sorgenti digitali ma se il giradischi fosse fondamentale basta un pre tradizionale con il phono.
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8166
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da giucam61 il Sab 31 Ago 2019 - 12:55

Il mio sogno sarebbe questo...
https://nadelectronics.com/nad-announces-versatile-c-658-bluos-streaming-dac/
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8166
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da giucam61 il Sab 31 Ago 2019 - 12:58

...abbinato a queste...
https://www.milkaudiostore.com/shop/dutch-dutch-studio-8c/
I love you Dribbling e fine dei giochi.
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8166
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Il lato oscuro... Empty Re: Il lato oscuro...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum