T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Biamplificare o no?

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da eutopico il Sab 15 Giu 2019 - 20:55

[/quote].ps. ho provato ultimamente le casse di un compatto philips con dvd che si è guastato ed ho buttato e sarà per il tweeter a nastro  ma ultimamente ascolto solo con queste
Biamplificare o no? - Pagina 5 $_72[/quote]

Mio fratello ha un compatto Philips con questi diffusori: devo fare un altro esperimento per distruggere le poche certezze che mi erano rimaste? lol!

eutopico
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.09
Numero di messaggi : 77
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da beppe61 il Sab 15 Giu 2019 - 20:57

Noooo non hanno il Biwiring!!! Very Happy Very Happy Very Happy

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1660
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da beppe61 il Sab 15 Giu 2019 - 21:41

Comunque, scherzi a parte (spero si sia capito che tendo al lato goliardico delle cose) queste cassettine che ho tenuto da quel compatto dvd Philips mi hanno fatto pensare (si và be, per un paio di secondi... Smile
Collegate al compatto, che aveva sostituito il mio stereo quando ho comprato la classica tv al plasma una decina di anni fà, non mi avevano mai colpito per nessun aspetto a causa di una cosa strana.....
Selezionando sul compatto il tuner od il dvd il volume di ascolto era adeguato e soddisfacente (tutte le curve di equalizzazione provate erano ributtanti...comunque) ma inserendo un cd il volume, pur al massimo, non era mai soddisfacente, eppure l'ampli, in classe d veniva dato per 50 W a canale..... lo so che sono dati un po buttati lì....ma anche con 25 effettivi ed una efficienza scarsa qualcosa in più doveva sortire.
Ora, dopo anni di dimenticatoio e complice l'impianto di risulta che ho messo in mansarda. con un vecchissimo ampli Sony Ta f 3 a, da 50 watt a canale e le varie sorgenti che ho accumulato negli anni, mi diverto come un ragazzino ad ascoltare "le sottili nuances" Smile delle registrazioni....
Ovvio, non sono assolutamente niente di che, ma anche le cose spesso consigliate non lo sono e comunque rimango dell'idea che case come la Philips, la Grundig e molte altre ancora se avessero voluto farlo avrebbero potuto fare un (od alcuni, a seconda dello spazio da sonorizzare) diffusore definitivo a prezzi umani, anzi umanissimi (così come ampli etc etc)

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1660
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da eutopico il Sab 15 Giu 2019 - 21:49

@beppe61 ha scritto:Comunque, scherzi a parte (spero si sia capito che tendo al lato goliardico delle cose) queste cassettine che ho tenuto da quel compatto dvd Philips mi hanno fatto pensare (si và be, per un paio di secondi... Smile
Collegate al compatto, che aveva sostituito il mio stereo quando ho comprato la classica tv al plasma una decina di anni fà, non mi avevano mai colpito per nessun aspetto a causa di una cosa strana.....
Selezionando sul compatto il tuner od il dvd il volume di ascolto era adeguato e soddisfacente (tutte le curve di equalizzazione provate erano ributtanti...comunque) ma inserendo un cd il volume, pur al massimo, non era mai soddisfacente, eppure l'ampli, in classe d veniva dato per 50 W a canale..... lo so che sono dati un po buttati lì....ma anche con 25 effettivi ed una efficienza scarsa qualcosa in più doveva sortire.
Ora, dopo anni di dimenticatoio e complice l'impianto di risulta che ho messo in mansarda. con un vecchissimo ampli Sony Ta f 3 a, da 50 watt a canale e le varie sorgenti che ho accumulato negli anni,  mi diverto come un ragazzino  ad ascoltare  "le sottili nuances" Smile delle registrazioni....
Ovvio, non sono assolutamente niente di che, ma anche le cose spesso consigliate non lo sono e comunque rimango dell'idea che case come la Philips, la Grundig e molte altre ancora se avessero voluto farlo avrebbero potuto fare un (od alcuni, a seconda dello spazio da sonorizzare) diffusore definitivo a prezzi umani, anzi umanissimi (così come ampli etc etc)

Certo in biwiring le nuances hanno una paletta più estesa; vuol dire che le farò cantare con il solo TDA 7492... Cool
Comunque, ricordo che all'epoca, una quindicina di anni fa, non mi sembrarono affatto male. Ma col tempo sono diventato un po' più schizzinoso, purtroppo. Smile

eutopico
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.09
Numero di messaggi : 77
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da valterneri il Sab 15 Giu 2019 - 23:37

@eutopico ha scritto:... rimane un dubbio:
se le differenze positive diminuiranno, non saprei poi se accettare l'equilibrio trovato adesso
o tornare indietro
ricordati che i dubbi fanno crescere molto più delle certezze,
e …
preferisci uno stereo perfetto
o la capacità di saper scegliere uno stereo migliore?
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4318
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da eutopico il Dom 16 Giu 2019 - 8:06

@valterneri ha scritto:
@eutopico ha scritto:... rimane un dubbio:
se le differenze positive diminuiranno, non saprei poi se accettare l'equilibrio trovato adesso
o tornare indietro
ricordati che i dubbi fanno crescere molto più delle certezze,
e …
preferisci uno stereo perfetto
o la capacità di saper scegliere uno stereo migliore?

Da sostenitore del dubbio sistematico, direi la seconda. Alla perfezione, in genere, credo poco. Quindi punto sempre alla possibilità di migliorare, tenendo conto dei vincoli e dei limiti reali.
Ma, nel nostro caso, "stereo perfetto"/"stereo migliore" a cosa corrispondono? Smile

eutopico
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.09
Numero di messaggi : 77
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da valterneri il Lun 17 Giu 2019 - 2:23

@eutopico ha scritto:
@valterneri ha scritto:... i dubbi fanno crescere molto più delle certezze, e …
preferisci uno stereo perfetto
o la capacità di saper scegliere uno stereo migliore?
... ma, nel nostro caso, "stereo perfetto"/"stereo migliore" a cosa corrispondono?
lo "stereo perfetto" esiste solo nel mondo della fantasia,
e l'elemento più debole della catena è la qualità delle incisioni e dei musicisti,
quindi sarebbe inutile anche se esistesse

lo "stereo migliore" è solo un punto di vista
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4318
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da eutopico il Lun 17 Giu 2019 - 9:03

@valterneri ha scritto:

lo "stereo migliore" è solo un punto di vista

Concordo sia sul "perfetto" che sul "migliore".
Per me, è il punto di vista che alla fine decide: per tante ragioni, io - semplice ascoltatore - non posso avere cognizione di un evento registrato, quindi non può esistere perfezione per me nel senso di riproduzione oggettiva, o almeno quanto più possibile  "fedele" all'evento originario.
Un po' mi accontento, un po' ho la scusa di ascoltare quasi solo jazz anni '50-'60, con i limiti tecnici di quelle incisioni.
Diciamo che mi accontento di far esprimere al meglio, soggettivamente, i mezzi di cui dispongo.  Smile

eutopico
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.09
Numero di messaggi : 77
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da valterneri il Mar 18 Giu 2019 - 3:05

torno alle prove che ti ho consigliato di fare …

riassumendo il problema era questo:
nella bi-amplificazione con cross-over passivo interno alla cassa
occorre che i due finali abbiano la stessa identica sensibilità,
ma come è possibile ottenerla?
Già è difficile con amplificatori identici,
questo perché i potenziometri non hanno mai una grande precisione di linearità,
ma usando amplificatori differenti le cose si complicano.

La soluzione migliore sarebbe quella di usare alcuni strumenti di misura …
carico fittizio, oscillatore, oscilloscopio, voltometro audio,
ma non avendoli è facile ottenere l'uguaglianza delle sensibilità
paragonando semplicemente L con uno e R con l'altro …

ma intervengono alcuni problemi:
1) il segnale stereofonico non è mai perfettamente bilanciato in L e R
2) le nostre stanze d'ascolto non hanno mai una resa perfettamente simmetrica

è per questo che ti ho consigliato la prova 2: solo gli acuti e in mono,
in mono per ovviare al problema 1
solo gli acuti perché più direttivi e immediati (risentono meno dell'acustica)

ma purtroppo c'è un altro problema …
3) il nostro udito non è mai perfettamente simmetrico

a questo c'è un rimedio:
dopo aver stabilito l'equilibrio e preso nota della posizione delle manopole del volume
si sposta fisicamente la cassa di destra a sinistra
e la cassa di sinistra a destra (i collegamenti devono rimanere immutati)

se così l'equilibrio continua ad esserci
significa sia che l'equilibrio c'è davvero, sia che il nostro udito è buono,
se l'equilibrio cambia, occorre prender nota della nuova posizione del potenziometro
dell'amplificatore che abbiamo dovuto variare,
la posizione giusta per l'equilibrio preciso sta poi perfettamente a metà
tra le due posizioni segnate.

Bene ... dato che ti piace sperimentare (e questo mi fa piacere) …

c'è un terzo metodo per ottenere, senza strumentazione,
l'equilibrio tra due amplificatori differenti da usarsi per la biamplificazione,
è molto bello, molto semplice e molto preciso,

ma ancora non te lo dico, vediamo chi rimuginando lo escogita,
intanto procedi col metodo 2
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4318
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da beppe61 il Mar 18 Giu 2019 - 10:40

Mmm mica ponendo gli altoparlanti uno di fronte all' altro?

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1660
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da eutopico il Mar 18 Giu 2019 - 11:26

@valterneri ha scritto:

ma intervengono alcuni problemi:
1) il segnale stereofonico non è mai perfettamente bilanciato in L e R
2) le nostre stanze d'ascolto non hanno mai una resa perfettamente simmetrica

è per questo che ti ho consigliato la prova 2: solo gli acuti e in mono,
in mono per ovviare al problema 1
solo gli acuti perché più direttivi e immediati (risentono meno dell'acustica)

ma purtroppo c'è un altro problema …
3) il nostro udito non è mai perfettamente simmetrico

a questo c'è un rimedio:
dopo aver stabilito l'equilibrio e preso nota della posizione delle manopole del volume
si sposta fisicamente la cassa di destra a sinistra
e la cassa di sinistra a destra (i collegamenti devono rimanere immutati)

se così l'equilibrio continua ad esserci
significa sia che l'equilibrio c'è davvero, sia che il nostro udito è buono,
se l'equilibrio cambia, occorre prender nota della nuova posizione del potenziometro
dell'amplificatore che abbiamo dovuto variare,
la posizione giusta per l'equilibrio preciso sta poi perfettamente a metà
tra le due posizioni segnate.


Leggere ogni tuo intervento è sempre una grande sorpresa per le cose che imparo e le riflessioni che ne derivano.

Mi piace sperimentare, ma questo si scontra con la mia pigrizia nel rifare i collegamenti, le verifiche, etc.
Però l’esperimento merita l’impegno, anche perché corro il rischio (nel senso positivo) di rimettere in discussione credenze scambiate per verità.

Prima di passare alla fase 2, dopo altri ascolti che penso ancora di fare con il settaggio attuale, una precisazione, riflettendo su quanto hai scritto: quando ho fatto la prova 1, mi sono in un certo senso premunito (o spero di essermi premunito) contro alcuni pericoli.

Il primo: il mio ambiente di ascolto, che mi obbliga a posizione i diffusori con diverse distanze dalle pareti laterali; il secondo: la differente impostazione sonora dei due amplificatori.

Per questo ho verificato l’equilibrio destra-sinistra con una registrazione monofonica e ho ascoltato non dalla mia posizione abituale, ma mettendomi di fronte, a poca distanza, da ciascun diffusore. Non so se ho proceduto bene o meno; dal punto di ascolto avrei forse avuto una percezione falsata del suono. Infatti ho l'impressione che a sinistra, dove il diffusore è a poca distanza dalla parete laterale, ci sia un rinforzo che sposta l'immagine verso sinistra.

Sto facendo delle prove sull'angolazione dei diffusori e proprio ieri mi è sembrato di avere meno problemi con una inclinazione quasi parallela alla parete di fondo, mentre prima li avevo sempre tenuti abbastanza inclinati verso il punto di ascolto.

Spero che qualcuno più esperto di me sappia dire qualcosa sul terzo metodo: pur rimuginando, non ci arrivo.  Embarassed

eutopico
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.09
Numero di messaggi : 77
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da valterneri il Mer 19 Giu 2019 - 3:18

@eutopico ha scritto:… ho verificato l’equilibrio destra-sinistra con una registrazione monofonica mettendomi di fronte, a poca distanza da ciascun diffusore.
Non so se ho proceduto bene o meno ...
Si,
più vicino sei alle casse meno interferisce la stanza e la localizzazione delle casse

@eutopico ha scritto:… ho l'impressione che a sinistra, dove il diffusore è a poca distanza dalla parete laterale,
ci sia un rinforzo che sposta l'immagine verso sinistra.
Si,
ma con più attenzione nell'ascoltare puoi non farti ingannare,
ovvero:
1) la stanza asimmetrica o disuniforme non gonfia mai l'intera gamma sonora,
influisce sempre su alcune parti dello spettro, di solito i bassi, e non su altre,
sapendolo puoi giudicare l'equilibrio a zone dello spettro sonoro, e capire l'emissione dell'amplificatore
malgrado la differente emissione delle casse-ambiente
2) il centro acustico di emissione tra due casse non lo si ascolta cercando il punto di pari emissione,
ma l'uguaglianza di fase, ovvero il tempo di percorrenza cassa-orecchio

@eutopico ha scritto:Spero che qualcuno più esperto di me sappia dire qualcosa sul terzo metodo:
pur rimuginando, non ci arrivo. Embarassed
e ce n'è pure un quarto, molto divertente e preciso,
ma nessuno li troverà … il forum è pigro


@beppe61 ha scritto:Mmm mica ponendo gli altoparlanti uno di fronte all'altro?
ovviamente in controfase e pareggiare finché il suono non sparisce?
è una buona idea, ma non funziona, è acusticamente imprecisa.
valterneri
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 4318
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da eutopico il Mer 19 Giu 2019 - 18:50

@valterneri ha scritto:
@eutopico ha scritto:… ho l'impressione che a sinistra, dove il diffusore è a poca distanza dalla parete laterale,
ci sia un rinforzo che sposta l'immagine verso sinistra.
Si,
ma con più attenzione nell'ascoltare puoi non farti ingannare,
ovvero:
1) la stanza asimmetrica o disuniforme non gonfia mai l'intera gamma sonora,
influisce sempre su alcune parti dello spettro, di solito i bassi, e non su altre,
sapendolo puoi giudicare l'equilibrio a zone dello spettro sonoro, e capire l'emissione dell'amplificatore
malgrado la differente emissione delle casse-ambiente
2) il centro acustico di emissione tra due casse non lo si ascolta cercando il punto di pari emissione,
ma l'uguaglianza di fase, ovvero il tempo di percorrenza cassa-orecchio


In effetti la stanza è regolare (un rettangolo in pianta); per i vincoli di utilizzazione e arredo (studio), i diffusori si trovano a distanze diverse dalle pareti laterali, con in più la presenza di una finestra sul lato del diffusore più vicino alla parete e di una porta vetrata sul lato del diffusore più lontano dalla parete.
Esattamente come hai precisato, c’è un rigonfiamento soprattutto nei bassi: infatti “visualizzo” il contrabbasso sempre a sinistra, e mi sembra impossibile che nelle centinaia di incisioni jazz che ascolto sia sempre posizionato lì (almeno non ricordo questa ricorrenza nel precedente appartamento).
A questo si aggiungeva, prima dell'intervento recente, una dislocazione della collocazione degli strumenti sulla sinistra: questo problema però sono riuscito in parte a risolverlo, mettendo i diffusori quasi paralleli alla parete di fondo.
Ora, è proprio questo passaggio che mi ha fatto riflettere: abituato a pensare che più i diffusori sono angolati verso il punto di ascolto (come li ho sempre tenuti), meno risentono delle interazioni con l’ambiente, mi sarei aspettato il contrario. Quindi ancora peggio senza inclinazione.
Inspiegabilmente, per me, riducendo quasi a zero il toe-in è migliorata sia la larghezza della scena, sia il disequilibrio destra-sinistra.

eutopico
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 28.11.09
Numero di messaggi : 77
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Biamplificare o no? - Pagina 5 Empty Re: Biamplificare o no?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum