T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

ALIENTEK D8 [parte 2]

Pagina 12 di 30 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13 ... 21 ... 30  Seguente

Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da dinamanu il Ven 20 Apr 2018 - 23:04

@Nadir81 ha scritto:Ma le 10.1 in realtà han sempre detto che erano scarse a bassi...E che addirittura avevano bisogno del sub.
ovvio che non possano scendere piu del diametro del woofer ma qui si parla di esaltazione a 100 hz e cioe le armoniche superiori

avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3828
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Nadir81 il Ven 20 Apr 2018 - 23:06

Ma l'input "CD" se si ascoltano file ad alta risoluzione non è che riduce tutto internamente a 16bit/44.1kHz?
È l'unico input analogico per ascolto o c'è un'alternativa?
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Luca Marchetti il Sab 21 Apr 2018 - 5:48

Non penso passi dal dac l’uscita analogica non dovrebbe almeno in teoria se entri in analogico da un altro dac
avatar
Luca Marchetti
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 25.02.17
Numero di messaggi : 370
Località : Bergamo
Provincia (Città) : Bg
Impianto : Ampli Nad C350
Sorgente Sony UHP-H1
Aj174 (Bellino diy)

Ampli Alientek D8
Casse w3aj2 bellino autoscostruite
Sorgente Pc

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da dinamanu il Sab 21 Apr 2018 - 9:14

la badante ?
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3828
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Nadir81 il Dom 22 Apr 2018 - 17:57

Ora ho non uno ma ben due ampli da 1000 euro: https://m.ebay.it/itm/Marantz-PM6006-Amplificatore-Stereo-Integrato-Hi-Fi-Nero-NUOVO/282819824824?hash=item41d9600cb8:g:M2IAAOSwnlFaZwUK

I test veri sono iniziati ieri sera...Per adesso il confronto è più congruo farlo col Breeze che col D8.
Sia perchè, col Breeze, sorgente e cavi sono gli stessi del Marantz (quindi le differenze udite saranno esclusiva pertinenza della sezione amplificazione) sia perchè l'impostazione del Breeze è molto più simile al Marantz rispetto al D8.
E qui tocca rivalutare lo scatolotto da 19 euro spedito (alimentato in lineare, specifico)...perchè al momento non viene affatto seppellito o distrutto dal Marantz, ma se la gioca poco sotto. Il Breeze ha un dettaglio inferiore ma può vantare un punch più gradevole nei brani con la batteria.


Certo resta allora da capire: è più corretto il D8 o il Breeze? Perché il Marantz per distribuzione di frequenze è alquanto simile al Breeze e agli antipodi rispetto al D8.
E se il Breeze è meno corretto del D8, allora lo è anche il Marantz?
Tra poco riprendo i test...
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da nerone il Dom 22 Apr 2018 - 19:53

@Nadir81 ha scritto:Ora ho non uno ma ben due ampli da 1000 euro: https://m.ebay.it/itm/Marantz-PM6006-Amplificatore-Stereo-Integrato-Hi-Fi-Nero-NUOVO/282819824824?hash=item41d9600cb8:g:M2IAAOSwnlFaZwUK

I test veri sono iniziati ieri sera...Per adesso il confronto è più congruo farlo col Breeze che col D8.
Sia perchè, col Breeze, sorgente e cavi sono gli stessi del Marantz (quindi le differenze udite saranno esclusiva pertinenza della sezione amplificazione) sia perchè l'impostazione del Breeze è molto più simile al Marantz rispetto al D8.
E qui tocca rivalutare lo scatolotto da 19 euro spedito (alimentato in lineare, specifico)...perchè al momento non viene affatto seppellito o distrutto dal Marantz, ma se la gioca poco sotto. Il Breeze ha un dettaglio inferiore ma può vantare un punch più gradevole nei brani con la batteria.


Certo resta allora da capire: è più corretto il D8 o il Breeze? Perché il Marantz per distribuzione di frequenze è alquanto simile al Breeze e agli antipodi rispetto al D8.
E se il Breeze è meno corretto del D8, allora lo è anche il Marantz?
Tra poco riprendo i test...
fammi sapere come suona a 3/4 di volume, so benissimo che i classe D con i dettagli se la cavano bene a volumi normali.
Il Brezze non l'ho mai ascoltato ma la timbrica è quella, il confronto è meglio farlo con il D8 in Xmos vs il marantz, grazie

nerone
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 1932
Località : ...
Provincia (Città) : ...
Impianto :
...

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da dinamanu il Dom 22 Apr 2018 - 19:58

@Nadir81 ha scritto:Ora ho non uno ma ben due ampli da 1000 euro: https://m.ebay.it/itm/Marantz-PM6006-Amplificatore-Stereo-Integrato-Hi-Fi-Nero-NUOVO/282819824824?hash=item41d9600cb8:g:M2IAAOSwnlFaZwUK
eheh che logica sopraffina, specifica che lo hai con le Wharfedale 10.1 da 200£
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3828
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Nadir81 il Dom 22 Apr 2018 - 20:56

Nerone, a 3/4 di volume mi arriva la polizia, non ascolto a volumi così alti...diciamo che sento quasi il classico "passo al lato" e non un passo avanti...o almeno niente di cui entusiasmarsi. Le voci e il dettaglio un po' meglio col D8, i medi più corposi e tridimensionali col Marantz. Il D8 è alimentato in lineare.
Però al Marantz devi aggiungere 200 euro di dac e 100 di cavi, già se rimetto i Mogami che usavo prima si restringe la scena e diventa stridente. Il Marantz spinge di più, ma anche il Breeze spinge.
Per farla breve, sotto sotto mi aspettavo molto di più, così non è stato.
Se voglio sentire davvero molto meglio di entrambi accendo il Lake People con le HD600.
Resta incredibile il rapporto q/p del Breeze, che alimentato in lineare suona effettivamente - unico tra i quattro classe D posseduti - come un AB, ora che ho avuto modo di ascoltare un AB.
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Olegol il Dom 22 Apr 2018 - 21:26

@Nadir81 ha scritto:Nerone, a 3/4 di volume mi arriva la polizia, non ascolto a volumi così alti...diciamo che sento quasi il classico "passo al lato" e non un passo avanti...o almeno niente di cui entusiasmarsi. Le voci e il dettaglio un po' meglio col D8, i medi più corposi e tridimensionali col Marantz. Il D8 è alimentato in lineare.
Però al Marantz devi aggiungere 200 euro di dac e 100 di cavi, già se rimetto i Mogami che usavo prima si restringe la scena e diventa stridente. Il Marantz spinge di più, ma anche il Breeze spinge.
Per farla breve, sotto sotto mi aspettavo molto di più, così non è stato.
Se voglio sentire davvero molto meglio di entrambi accendo il Lake People con le HD600.
Resta incredibile il rapporto q/p del Breeze, che alimentato in lineare suona effettivamente - unico tra i quattro classe D posseduti - come un AB, ora che ho avuto modo di ascoltare un AB.

Con le tue casse non hai grandi differenze fra il Breeze e il Marantz: primo perchè il Breeze anche senza upgrade se la cava benino e il Marantz esprime quello che può con le casse in oggetto.Con un upgrade dei diffusori di un certo livello cominceresti a percepire  le differenze . Il confronto è comunque fra il D8 che è l'opposto timbricamente agli altri 2 e sotto tutti gli aspetti non direi che è un amplificatore ..musicale ma un riproduttore  con una timbrica piuttosto poco corretta e se forse viene abbinato a diffusori ridondanti in gamma medio bassa si può placare e addomesticare  ma resta comunque un ampli poco corretto di suo. I cavi potrebbero aggiungere o togliere qualche sfumatura lieve   ma sono, nel tuo caso i diffusori  che fanno la differenza .  Casse e  preamplificatore sono gli elementi fondamentali per un upgrade e gli ampli e le sorgenti vengono di conseguenza ma senza i primi 2 di buon livello il resto esercita una pressochè minima differenza . In assenza di pre le casse sono i primo anello abbinate poi a un buon amplificatore. Sono pochi punti ma  fondamentali per un upgrade evolutivo che possa far scaturire le variazioni in meglio, il resto ....sono prove  senza significativi  cambiamenti .
avatar
Olegol
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 1000
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Olegol il Dom 22 Apr 2018 - 21:33

@Olegol ha scritto:
@Nadir81 ha scritto:Nerone, a 3/4 di volume mi arriva la polizia, non ascolto a volumi così alti...diciamo che sento quasi il classico "passo al lato" e non un passo avanti...o almeno niente di cui entusiasmarsi. Le voci e il dettaglio un po' meglio col D8, i medi più corposi e tridimensionali col Marantz. Il D8 è alimentato in lineare.
Però al Marantz devi aggiungere 200 euro di dac e 100 di cavi, già se rimetto i Mogami che usavo prima si restringe la scena e diventa stridente. Il Marantz spinge di più, ma anche il Breeze spinge.
Per farla breve, sotto sotto mi aspettavo molto di più, così non è stato.
Se voglio sentire davvero molto meglio di entrambi accendo il Lake People con le HD600.
Resta incredibile il rapporto q/p del Breeze, che alimentato in lineare suona effettivamente - unico tra i quattro classe D posseduti - come un AB, ora che ho avuto modo di ascoltare un AB.

Con le tue casse non hai grandi differenze fra il Breeze e il Marantz: primo perchè il Breeze anche senza upgrade se la cava benino e il Marantz esprime quello che può con le casse in oggetto.Con un upgrade dei diffusori di un certo livello cominceresti a percepire  le differenze . Il confronto è comunque fra il D8 che è l'opposto timbricamente agli altri 2 e sotto tutti gli aspetti non direi che è un amplificatore ..musicale ma un riproduttore  con una timbrica piuttosto poco corretta e se forse viene abbinato a diffusori ridondanti in gamma medio bassa si può placare e addomesticare  ma resta comunque un ampli poco corretto di suo. I cavi potrebbero aggiungere o togliere qualche sfumatura lieve   ma sono, nel tuo caso i diffusori  che fanno la differenza .  Casse e  preamplificatore sono gli elementi fondamentali per un upgrade e gli ampli e le sorgenti vengono di conseguenza ma senza i primi 2 di buon livello il resto esercita una pressochè minima differenza . In assenza di pre le casse sono i primo anello abbinate poi a un buon amplificatore. Sono pochi punti ma  fondamentali per un upgrade evolutivo che possa far scaturire le variazioni in meglio, il resto ....sono prove  senza significativi  cambiamenti .



Ascolta un disco come questo e forse noterai qualche differenza ....... fra il suono e il silenzio!

Bernhard Günter - Un Peu de Neige Salie
avatar
Olegol
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 1000
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Nadir81 il Dom 22 Apr 2018 - 22:27

Olegol, quindi il Breeze è più corretto del D8?
Per i diffusori, ne ho sentiti di diffusori costosi alla fiera dell'hifi ma (come ho detto più volte) non mi hanno fatto venire voglia di upgrade...Alla fine la stanza è piccola e il volume non posso alzarlo troppo per questioni di vicinato.
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Olegol il Dom 22 Apr 2018 - 23:55

@Nadir81 ha scritto:Olegol, quindi il Breeze è più corretto del D8?
Per i diffusori, ne ho sentiti di diffusori costosi alla fiera dell'hifi ma (come ho detto più volte) non mi hanno fatto venire voglia di upgrade...Alla fine la stanza è piccola e il volume non posso alzarlo troppo per questioni di vicinato.

Decisamente si ; è più corretto e con l'upgrade è migliorabile. Liscio ha qualche peccato veniale ma è corretto e perlomeno mantiene una ricchezza armonica superiore e una correttezza timbrica maggiore ed è in un altra categoria rispetto al D8. Io terrei il breeze e volendo fai fare un piccolo upgrade e con i tuoi diffusori e per le esigenze che hai, va più che bene. Se un domani poi cambierà qualcosa nell'ambiente e ti potrai permettere casse di altra levatura allora ci penserai.Non c'è upgrade senza diffusori e non devono essere di chissà quanti watt per non disturbare il vicinato, ma di grande qualità e anche piccoli volendo. Ci sono diffusori medio-piccoli che sono di alto livello ma naturalmente i costi cambiano.
avatar
Olegol
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 1000
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Olegol il Lun 23 Apr 2018 - 0:03

@Olegol ha scritto:
@Nadir81 ha scritto:Olegol, quindi il Breeze è più corretto del D8?
Per i diffusori, ne ho sentiti di diffusori costosi alla fiera dell'hifi ma (come ho detto più volte) non mi hanno fatto venire voglia di upgrade...Alla fine la stanza è piccola e il volume non posso alzarlo troppo per questioni di vicinato.

Decisamente si ; è più corretto e con l'upgrade è migliorabile. Liscio ha qualche peccato veniale ma è corretto e perlomeno mantiene una ricchezza armonica superiore e una correttezza timbrica  maggiore ed è in un altra categoria rispetto al D8. Io terrei il breeze e volendo fai fare un piccolo upgrade e con i tuoi diffusori e per le esigenze che hai, va più che bene. Se un domani poi cambierà qualcosa nell'ambiente e ti potrai permettere casse di altra levatura allora ci penserai.Non c'è upgrade senza diffusori e non devono essere di chissà quanti watt per non disturbare il vicinato, ma di grande qualità e anche piccoli volendo. Ci sono diffusori medio-piccoli che sono di alto livello ma naturalmente i costi cambiano.

RCL The Small ovvero radio component loudspeakers nell'usato per un piccolo grande classico per esempio.
avatar
Olegol
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 1000
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Nadir81 il Lun 23 Apr 2018 - 1:36

Comunque darò ulteriori chance, perché è arrivato davvero come nuovo, e sento che suona freddo nella riproduzione...magari si ripete il miracolo di kalium, che pure a lui il Rega suonava freddo all'inizio e col rodaggio è cambiato in meglio.
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Olegol il Lun 23 Apr 2018 - 10:41

@Nadir81 ha scritto:Comunque darò ulteriori chance, perché è arrivato davvero come nuovo, e sento che suona freddo nella riproduzione...magari si ripete il miracolo di kalium, che pure a lui il Rega suonava freddo all'inizio e col rodaggio è cambiato in meglio.

Se lo fai lavorare si addolcirà e diventerà più liquido come tutti gli amplificatori ma fra il rega e quello ci sono differenze di progetto e di sostanza, il primo suono hiend , il secondo ottimo suono di un prodotto consumer.
avatar
Olegol
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 1000
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da giucam61 il Lun 23 Apr 2018 - 10:44

@Olegol ha scritto:
@Nadir81 ha scritto:Comunque darò ulteriori chance, perché è arrivato davvero come nuovo, e sento che suona freddo nella riproduzione...magari si ripete il miracolo di kalium, che pure a lui il Rega suonava freddo all'inizio e col rodaggio è cambiato in meglio.

Se lo fai lavorare  si addolcirà e diventerà più liquido come tutti gli amplificatori ma fra il rega e quello ci sono differenze di progetto e di sostanza, il primo suono hiend , il secondo ottimo suono di un prodotto consumer.

Sono 2 prodotti consumer con impostazione sonora,e prezzo,diversi.
L'hiend è unaltra cosa.
avatar
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 7130
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Olegol il Lun 23 Apr 2018 - 11:00

@giucam61 ha scritto:
@Olegol ha scritto:
@Nadir81 ha scritto:Comunque darò ulteriori chance, perché è arrivato davvero come nuovo, e sento che suona freddo nella riproduzione...magari si ripete il miracolo di kalium, che pure a lui il Rega suonava freddo all'inizio e col rodaggio è cambiato in meglio.

Se lo fai lavorare  si addolcirà e diventerà più liquido come tutti gli amplificatori ma fra il rega e quello ci sono differenze di progetto e di sostanza, il primo suono hiend , il secondo ottimo suono di un prodotto consumer.

Sono 2 prodotti consumer con impostazione sonora,e prezzo,diversi.
L'hiend è unaltra cosa.

L'hiend esiste solo nel prezzo e so bene cosi significhi nella cosiddetta alta fedeltà. Rega è un prodotto come molti altri prodotti Inglesi di buon livello di una piccola azienda mentre Marantz è un prodotto super consumer con una azienda di ben altre dimensioni. Rega è partito dalla costruzione di giradischi e poi si è spostato anche sulle elettroniche mentre Marantz .... e quindi lo considero Hiend in rapporto qualità -prezzo ,come concetto costruttivo e suono ricercato e implementazione semplice senza fronzoli a un prezzo dignitoso mentre l'altro rispetta la filosofia progettuale delle aziende consumer Giap. con convertitori inseriti , gadget di tutti i tipi . Morale della favola ;se io dovessi scegliere non avrei dubbi e il Rega è un ottimo ampli hiend per il suo prezzo dentro e...fuori . Se poi si vuole il top hiend allora tutto è da discutere .
avatar
Olegol
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 1000
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da CHAOSFERE il Lun 23 Apr 2018 - 11:12

Da Wikipedia

Si definisce Hi-end o High-end la fascia "alta" del mercato dei prodotti audio (lettore CD, amplificatore, diffusori acustici e quant'altro),
cioè quella che tratta il miglior prodotto tecnicamente possibile in un dato momento.
Ne consegue che anche il costo di questi oggetti sarà elevato, proporzionato alla qualità del bene.
L'utilizzatore di apparecchiature Hi-end è solitamente un audiofilo, una persona che sente la necessità di avere la più assoluta qualità del prodotto o che desidera avere il meglio di quanto disponibile sul mercato.

Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
avatar
CHAOSFERE
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.15
Numero di messaggi : 2292
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Ampli: Nad 356 Bee
Pre: T-Preamp TCC TC-754
CD: Technics SL-PG 590
Giradischi: Technics SL B 200
Cuffie: AKG K-271 MKII
Diffusori: AJ174 (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
------------------------------------
Ampli: Alientek D8
PC con Foobar DarkOne V4
Diffusori: Interpreter (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
--------------------------------------
Ampli: Topping TP60
Diffusori: anni 80 marca sconosciuta
PC & Smartphone
Cavo: Star (DIY by TNT)


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da CHAOSFERE il Lun 23 Apr 2018 - 11:13

@giucam61 ha scritto:

Sono 2 prodotti consumer con impostazione sonora,e prezzo,diversi.
L'hiend è unaltra cosa.

Ok Ok

avatar
CHAOSFERE
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.15
Numero di messaggi : 2292
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Ampli: Nad 356 Bee
Pre: T-Preamp TCC TC-754
CD: Technics SL-PG 590
Giradischi: Technics SL B 200
Cuffie: AKG K-271 MKII
Diffusori: AJ174 (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
------------------------------------
Ampli: Alientek D8
PC con Foobar DarkOne V4
Diffusori: Interpreter (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
--------------------------------------
Ampli: Topping TP60
Diffusori: anni 80 marca sconosciuta
PC & Smartphone
Cavo: Star (DIY by TNT)


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Olegol il Lun 23 Apr 2018 - 11:45

@CHAOSFERE ha scritto:Da Wikipedia

Si definisce Hi-end o High-end la fascia "alta" del mercato dei prodotti audio (lettore CD, amplificatore, diffusori acustici e quant'altro),
cioè quella che tratta il miglior prodotto tecnicamente possibile in un dato momento.
Ne consegue che anche il costo di questi oggetti sarà elevato, proporzionato alla qualità del bene.
L'utilizzatore di apparecchiature Hi-end è solitamente un audiofilo, una persona che sente la necessità di avere la più assoluta qualità del prodotto o che desidera avere il meglio di quanto disponibile sul mercato.

Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes


Questa è la definizione di vikipedia relativa alla cosiddetta alta fedeltà che è semplicemente una bella trovata! Il miglior prodotto tecnicamente possibile è sempre relativo al rapporto qualità-prezzo e non certo a quello più elevato . Partendo da questo concetto di viki e in oggetto hiend u prodotto da 30000 euro lo è ma se il risultato è scarso lo è lo stesso? Tecnicamente questa definizione è solo per gli audiofili e sopratutto quelli che ascoltano 3 dischi in tutta la loro vita...ma in diverse versioni naturalmente.
avatar
Olegol
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 1000
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da CHAOSFERE il Lun 23 Apr 2018 - 11:50

Non hai tutti i torti Smile
avatar
CHAOSFERE
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.15
Numero di messaggi : 2292
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Ampli: Nad 356 Bee
Pre: T-Preamp TCC TC-754
CD: Technics SL-PG 590
Giradischi: Technics SL B 200
Cuffie: AKG K-271 MKII
Diffusori: AJ174 (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
------------------------------------
Ampli: Alientek D8
PC con Foobar DarkOne V4
Diffusori: Interpreter (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
--------------------------------------
Ampli: Topping TP60
Diffusori: anni 80 marca sconosciuta
PC & Smartphone
Cavo: Star (DIY by TNT)


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da giucam61 il Lun 23 Apr 2018 - 11:59

L'hiend se ne sbatte del rapporto qualità prezzo, lo stesso negli altri campi,vedi auto,tanto per fare un esempio.
Ferrari,McLaren, Lamborghini, Pagani si possono tranquillamente considerare hiend nel loro campo,non penso che gli interessi il rapporto qualità prezzo, ma solo prestazioni da vertici assoluti.
avatar
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 7130
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da il mascetti il Lun 23 Apr 2018 - 12:07

@Nadir81 ha scritto:Ora ho non uno ma ben due ampli da 1000 euro: https://m.ebay.it/itm/Marantz-PM6006-Amplificatore-Stereo-Integrato-Hi-Fi-Nero-NUOVO/282819824824?hash=item41d9600cb8:g:M2IAAOSwnlFaZwUK

I test veri sono iniziati ieri sera...Per adesso il confronto è più congruo farlo col Breeze che col D8.
Sia perchè, col Breeze, sorgente e cavi sono gli stessi del Marantz (quindi le differenze udite saranno esclusiva pertinenza della sezione amplificazione) sia perchè l'impostazione del Breeze è molto più simile al Marantz rispetto al D8.
E qui tocca rivalutare lo scatolotto da 19 euro spedito (alimentato in lineare, specifico)...perchè al momento non viene affatto seppellito o distrutto dal Marantz, ma se la gioca poco sotto. Il Breeze ha un dettaglio inferiore ma può vantare un punch più gradevole nei brani con la batteria.


Certo resta allora da capire: è più corretto il D8 o il Breeze? Perché il Marantz per distribuzione di frequenze è alquanto simile al Breeze e agli antipodi rispetto al D8.
E se il Breeze è meno corretto del D8, allora lo è anche il Marantz?
Tra poco riprendo i test...

Ciao se posso ti chiedo un pò di cose dato che ancora non ho fatto acquisti...che alimentatore lineare usi per il breeze? Per caso sai che differenza di suono ci sarebbe rispetto all'uso di uno switching tipo quelli da notebook? In ultimo se non ho capito male il Breeze e il Marantz hanno un suono più pieno e suonano più caldi rispetto al D8? Thx

il mascetti
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 02.12.17
Numero di messaggi : 68
Provincia (Città) : pu
Impianto : da farsi

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Olegol il Lun 23 Apr 2018 - 12:14

@giucam61 ha scritto:L'hiend se ne sbatte del rapporto qualità prezzo, lo stesso negli altri campi,vedi auto,tanto per fare un esempio.
Ferrari,McLaren, Lamborghini, Pagani si possono tranquillamente considerare hiend nel loro campo,non penso che gli interessi il rapporto qualità prezzo, ma solo prestazioni da vertici assoluti.

Certamente è così ma ho semplicemente personalizzato il concetto .
Diciamo allora prestazioni rapporto qualità-prezzo parlando degli oggetti in questione .
avatar
Olegol
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 1000
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Nadir81 il Lun 23 Apr 2018 - 12:22

@il mascetti ha scritto:
Ciao se posso ti chiedo un pò di cose dato che ancora non ho fatto acquisti...che alimentatore lineare usi per il breeze? Per caso sai che differenza di suono ci sarebbe rispetto all'uso di uno switching tipo quelli da notebook? In ultimo se non ho capito male il Breeze e il Marantz hanno un suono più pieno e suonano più caldi rispetto al D8? Thx

Uso un Alpha Elettronica col trimmer cambiato, settato a 20,5 volt
Per il suono, il Breeze e il Marantz hanno un suono più tridimensionale e con medi avanzati, il D8 ha le alte più in evidenza. Sul calore, per ora il più freddo dei tre è il Marantz, il più caldo è il Breeze.
Il Marantz per ora ha un suono "ceramicoso" (la parola per definirlo), il Breeze suona quasi valvolare.
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: ALIENTEK D8 [parte 2]

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 12 di 30 Precedente  1 ... 7 ... 11, 12, 13 ... 21 ... 30  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum