T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Andare in basso

Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da Kha-Jinn il Dom 30 Lug 2017 - 6:24

Oggi sono stato al Mediaworld di Catania ed ho ascoltato un po' di quella roba che solitamente non considero molto. Ho avuto la fortuna di non avere nessuno attorno così mi sono potuto sbizzarrire col volume dei vari dispositivi provati, e mi sono anche divertito parecchio, per circa 50 minuti sono stato il re del mondo!
Mondo... Mediaworld... Capita, eh? Ok ok, lasciamo stare.

Iniziamo subito col marchio preferito di grandi e piccini, Bose. Oki Pronti, via, subito un giro tra le soundbar. Ho provato la Solo 5 TV e credetemi, lo schifo più assoluto, un suono così inscatolato e smorto da risultare coinvolgente come un trenino conga in una spiaggia di nudisti anziani. Capisco che in casa Bose hanno qualcosa contro i tweeter, però cavolo, ho sentito radioline cinesi col loro full range da 2" suonare decisamente meglio della Solo TV 5...
Dopo questa brutta esperienza mi sono dato da solo una pacca consolatrice dietro la schiena e sono passato alla soundbar successiva, la magnifica, fantastica, incredibile, brillante, unica e inimitabile SoundTouch 300 assieme al grandioso subwoofer Acoustimass 300! Ragazzi, che dire? Bassi come se piovesse, molto lucidi e distinti, medie così definite che ogni voce diventava una carezza per le orecchie, degli alti così cristallini e musicali da rendere ogni evento sportivo, film o traccia musicale vivo e pulsante, un qualcosa... un qualcosa... ok, niente di tutto è questo vero, n'altra porcheria. Inizialmente sembrava una Solo 5 TV sotto steroidi, ovvero con bassi più avanzati e impastati, ma è stato solo quando ho premuto il bottoncino luminoso per attivare il subwoofer che l'orrore si è manifestato in tutto il suo fervido splendore. Non ho mai sentito due diffusori acustici pensati per lavorare assieme risultare così slegati uno dall'altro, senza dimenticare che se già da sola in basso la SoundTouch 300 è raccapricciante, col supporto dell'Acoustimass 300 la situazione riesce, incredibilmente, a peggiorare ancora di più.
Ad onor di cronaca sottolineo che la SoundTouch 300 e l'Acoustimass 300 li ho ascoltati a meno di un metro di distanza, purtroppo il corridoio tra gli scaffali non era sufficientemente largo per un ascolto verosimile mentre con la Solo 5 TV mi è stato possibile mettermi a 2-2,5m di distanza. Non è da escludere che aumentando la distanza d'ascolto e studiando meglio la posizione del subwoofer la situazione possa migliorare, ma posso darvi per certo che se soffrite di acufene e odiate le alte frequenze, Bose ha il prodotto giusto per voi.  Ok
Per finire la carrellata degli orrori, ho collegato via Bluetooth lo smartphone ad una SoundTouch 20 in modo da poter finalmente ascoltare un po' della musica che conosco bene da Spotify Premium, nello specifico ho iniziato con The Animals - The house of the rising sun, neanche a dirlo, suono piatto, dinamica 0, medie ok ma alti assenti e bassi slegati da tutto il resto, il che è alquanto curioso considerando che Bose utilizza per lo più dei full range nei suoi prodotti (non so cosa ci sia dentro la SoundTouch 20 e sinceramente non voglio neanche saperlo). A seguire è stato il turno di Bill Withers con la sua toccante Ain't No Sunshine, ovviamente il suono smorto e poco coinvolgente ha nuovamente ucciso la musica, il calore della voce del buon Bill è andato completamente perso assieme a qualsiasi emozione tale pezzo dovrebbe suscitare nell'ascoltatore. Per finire ho ascoltato un quarto di White Wedding di Billy Idol e a sentire la SoundTouch 20 succhiare via tutta l'energia di Idol non ce l'ho più fatta, ho spento e amen.
Mi sarebbe piaciuto provare anche la SoundTouch 30 tanto per vedere se col top di gamma sarebbe cambiato qualcosa, ma il plasticame Bose non ne ha voluto sapere di palesarsi tra i dispositivi Bluetooth disponibili, l'ho preso come un segno dall'alto ed ho preferito proseguire.
Giusto una veloce nota sui prezzi, anche perché mi sarei rotto di parlare solo di Bose. La Solo 5 TV viene 279€, il fatto che suoni come una soundbar anonima da 50€ sicuramente non la rende appetibile, ma se non si cerca in alcun modo un suono decente ma invece si preferisce mettere in mostra in salotto un pezzo di plastica blasonato, allora potrebbe anche essere una soluzione da considerare. Inoltre i prodotti Bose si svalutano poco e si rivendono facilmente, così appena ci si rende conto della gran sola acquistata è sempre possibile tornare sui propri passi senza rimetterci un capitale.
La SoundTouch 300 e l'Acoustimass 300 costano 799€ l'uno, ovvero 1598€ assieme. Un attimo, fatemelo ripetere più lentamente, millecinquecentonovantotto Euro la coppia. Non so sinceramente a chi possa piacere un "robo" del genere, ma sicuramente è anni luce dal poter essere considerato un prodotto in alcun modo valido. So che dovrei cercare di mantenere un certo contegno, ma non posso nascondere che la definizione che più spesso mi viene in mente pensando all'accoppiata SoundTouch 300 + Acoustimass 300 sia "truffa legalizzata"...
Per finire c'è la SoundTouch 20 a 399€, per tagliare corto diciamo che siamo ai livelli di un buon fermaporta di lusso.

Finito col tunnel degli orrori, sono passato ai prodotti Sonos. In un angolo erano disponibili il PLAY:1, PLAY:3 e PLAY:5; il primo è assolutamente da evitare, non vale assolutamente i 229€ che costa, siamo su per giù ai livelli di una di quelle cassettine portatili Bluetooth da 100-150€ che piacciono tanto ai giovani in spiaggia; il PLAY:3 inizia ad avere un suono interessante, ma lavora bene solo in un ascolto ravvicinato, superato il metro di distanza mostra subito i propri limiti riducendone di molto l'utilità, per 349€ è veramente difficile da consigliare; per ultimo resta il PLAY:5 che, credeteci o no, mi è piaciuto davvero tanto. Ha un suono bello pieno, caldo e coinvolgente, assolutamente non nasale, inscatolato o affaticante. Con la musica si percepisce chiaramente il limite della sorgente mono, anche se l'emissione orizzontale è assolutamente gradevole grazie anche alla disposizione intelligente dei tweeter, c'era anche qualche difetto nel bilanciamento complessivo che non sono riuscito a definire, purtroppo non ho potuto usare la mia di musica e l'ambiente d'ascolto era quello che era, ma nel complesso se si cerca un qualcosa in grado di riprodurre un po' di musica più che dignitosamente per un ascolto rilassato è un prodotto che mi sentirei di consigliare. Potendomi muovere liberamente ho provato anche a spingere abbastanza col volume, sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla capacità del PLAY:5 di spingere forte senza scomporsi e senza mostrare nessuna distorsione evidente, si raggiungono facilmente livelli da lite condominiale mantenendo comunque un ascolto vivo e piacevole. Ad un prezzo di 569€ non è assolutamente un prodotto per i puristi del rapporto qualità/prezzo, ma per chi cerca qualcosa di semplice per riempire il proprio tempo libero con un po' di sana musica è una soluzione da prendere seriamente in considerazione, il passo avanti rispetto al PLAY:3 è assolutamente evidente e in qualche modo direi anche necessario. Una considerazione personale, penso che per il bilanciamento tonale che ho percepito, il PLAY:5 si presti al meglio con la musica pop, dance, techno e qualsiasi cosa che voglia un suono "bassoso".

Finito con i giocattoli sono passato alla sezione HiFi, composta da ben 3 amplificatori stereo e 3 paia di torri. Hehe Finalmente ho potuto ammirare dal vivo l'Onkyo A-9010 ma purtroppo non ho avuto la possibilità di ascoltarlo, era quasi l'orario di chiusura, comunque ho intenzione di rimediare quanto prima. A causa di problemi col selettore dei dispositivi nell'espositore ho potuto ascoltare ben una sola Yamaha NS-555* pilotata da uno Yamaha A-S301 collegato al lettore Yamaha CD-N301 con, nell'ordine:

  1. area di ascolto di un paio di metri quadri, si trattava letteralmente un pezzo di corridoio trasversale agli scaffali con le soundbar, i compattoni e i lettori DVD e BR;
  2. stando in piedi, quindi col tweeter completamente fuori asse;
  3. con gente che a pochi metri si divertiva a provare le varie soundbars;
  4. ascoltando un CD mai sentito prima insieme al commesso che si divertiva a giocare con le tracce audio;

In breve, una situazione da barzelletta tragicomica da circolo audiofilo. Laughing
Macroproblemi a parte, in una situazione così disastrosa l'NS-555 mi hanno un po' deluso, alte e medioalte mi sono sembrate abbastanza avanzate, temo che col tweeter in asse il suono possa risultare stancante, i medi li ho trovati ok mentre i bassi troppo arretrati e rachitici, ma temo, oltre ai problemi sopra descritti, fosse colpa di chi ha montato le torri, i piedi erano palesemente malfermi e la torre Yamaha ondeggiava pericolosamente. La mancanza di stabilità finisce inevitabilmente per influenzare negativamente le frequenze più basse. Forse con un amplificatore più caldo e morbido in alto come un Denon o un Marantz, in un ambiente adatto e con la base montata correttamente le NS-555 possono migliorare sensibilmente, ma purtroppo queste sono solo ipotesi.
A seguire ho provato sempre nelle stesse terribili condizioni quella che mi sembra di ricordare essere una Polk Audio T50, un entry level da 199€ dal suono più morbido rispetto all'NS-555 ma che non mi ha colpito particolarmente, ad "orecchio" il suono mi è sembrato abbastanza impastato ma non mi sento di dare giudizi sul bilanciamento tonale, il mio è stato esattamente l'opposto di un ascolto ottimale. In ogni caso mi sento di dire che se si vogliono spendere 400€ per delle torri si trova decisamente di meglio, Mission LX-3 e Tannoy Eclipse Three in primis, ma anche dei bookshelf del calibro di Monitor Audio Bronze 2, Dali Zensor 3, Klipsch RP-160M e Elac Debut B6 possono dare parecchie soddisfazioni in più.


Direi che per ora vi annoiati abbastanza, la mia non è stata una visita lunga ma ho cercato di sfruttare al massimo il tempo a disposizione. Per chiudere una nota di colore, ho avuto un piccolo salto al cuore quando ho visto il Sony UBP-X800 esposto a 300€, dal vivo si presenta molto bene, se mantiene lo stesso ottimo suono dell'UHP-H1 tra qualche mese diventerà il mio lettore CD I love you oltre ovviamente a SACD, DVD, BR e BR 4K. Very Happy




*: Almeno credo fosse l'NS-555, l'etichetta riportava "qualcosa che non ricordo"-550 e non ho potuto rimuovere la griglia frontale per vedere i driver, ma ad occhio dimensioni e forma combaciano. Comunque appena sarò nuovamente da quelle parti metterò il modello esatto.
avatar
Kha-Jinn
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.05.16
Numero di messaggi : 1759
Provincia (Città) : Sicilia Centrale
Impianto : :
Principale:
Denon PMA-1500AE
Monitor Audio Silver RX8
NAD 523
Kenwood KT-6040
Google Chromecast Audio
Marantz HD-DAC1
Belkin Pure AV Coax Digital Cable
KabelDirekt Digital Stereo Audio Cable - PRO Series
KabelDirekt Mini TOSLINK Optical Digital Audio Cable - PRO Series
KJ Copper Series 10 AWG MKIII

Per la mia lei:
Alientek D8
Scythe Kro Craft Rev.B
Jabra Revo
Samsung SMT-C5320
PipeLine ET-5A Optical Cable
KJ Copper Series 6 AWG MKI


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da lello64 il Dom 30 Lug 2017 - 9:52

un esperienzone.... ma almeno non rimani accecato da lucette strane... capito mi hai....
secondo me bose ha sempre scelto quella impostazione a tutti i livelli per limitare la fatica di ascolto, e funziona
poi uno può dire... si.. non mi affatico... ma si sente di merda... sono scelte
sonos io non l'ho mai comprata per un solo motivo, un migliaio di euro per un oggetto la cui tecnologia di trasmissione è legata al momento... mi rode
ma le soundbar si sentono piene e sono belle, un toccasana per chi non vuole trasformare il proprio salotto in un bazar e dare un tocco di eleganza
se posso muovere un appunto fai dei test con delle tracce che non si sentirebbero bene nemmeno con l'impianto di gesù se ne avesse uno
tutti brani eccezionali su un piano squisitamente artistico.... ma per come si sentono.... e qui non è questione di imho... si sentono fiacchi proprio Smile
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9748
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da Kha-Jinn il Dom 30 Lug 2017 - 14:58

@lello64 ha scritto:un esperienzone.... ma almeno non rimani accecato da lucette strane... capito mi hai....
secondo me bose ha sempre scelto quella impostazione a tutti i livelli per limitare la fatica di ascolto, e funziona
poi uno può dire... si.. non mi affatico... ma si sente di merda... sono scelte
sonos io non l'ho mai comprata per un solo motivo, un migliaio di euro per un oggetto la cui tecnologia di trasmissione è legata al momento... mi rode
ma le soundbar si sentono piene e sono belle, un toccasana per chi non vuole trasformare il proprio salotto in un bazar e dare un tocco di eleganza
se posso muovere un appunto fai dei test con delle tracce che non si sentirebbero bene nemmeno con l'impianto di gesù se ne avesse uno
tutti brani eccezionali su un piano squisitamente artistico.... ma per come si sentono.... e qui non è questione di imho... si sentono fiacchi proprio Smile
Sarà quel che sarà, ma se penso che c'è che si prende il SoundTouch 30 invece del PLAY:5 non posso non pensare che la gente sia profondamente scema, non è più nemmeno una questione di gusti, il confronto è veramente imbarazzante.
Se ti capita di finire in uno dei tanti mercatoni dell'elettronica provalo il PLAY:5, non è in alcun modo definibile come HiFi ne cerca di esserlo, ma è sicuramente un ascolto piacevole e coinvolgente. Metti su un po' di musica, aumenta il volume, posizionati a 2-3m di distanza e dimmi se lo scatolame Bose possa essere anche solo paragonabile. Prova anche a muoverti lateralmente, il PLAY:5 si comporta decentemente anche nell'ascolto fuori asse.

Io per le soundbar ho una certa avversità e non le trovo nemmeno così eleganti, boh, è un parallelepipedo di plastica messo sotto la TV, per giunta quelle Bose suonano pure particolarmente di merda, non ce la farei mai a comprarne una. Parlando di eleganza, spendendo qualcosa meno della SoundTouch 300 è possibile prendere un paio Klipsch RP-160M assieme all'Advance Acoustic X-i60, tralasciamo un attimo il discorso suono, per me sarebbe sicuramente un gran bel vedere, decisamente meglio di qualsiasi soundbar esistente e con un po' di impegno li si riesce ad integrare in qualsiasi ambiente.

Appena ne ho l'occasione vorrei passare da un Euronics poco distante dal Mediworld di ieri, è molto più fornito ed ha una saletta HT, vorrei togliermi la curiosità di ascoltare un paio di torri Wharfedale, credo serie 10, e le JBL Arena, so già che non mi piaceranno ma è tanto per bruciare qualche ora mentre la ragazza va per vestiti. Suicide Mi piacerebbe provare anche qualche soundbar Yamaha e Denon, o meglio ancora delle soundbase, tanto per sentire come vanno.
avatar
Kha-Jinn
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.05.16
Numero di messaggi : 1759
Provincia (Città) : Sicilia Centrale
Impianto : :
Principale:
Denon PMA-1500AE
Monitor Audio Silver RX8
NAD 523
Kenwood KT-6040
Google Chromecast Audio
Marantz HD-DAC1
Belkin Pure AV Coax Digital Cable
KabelDirekt Digital Stereo Audio Cable - PRO Series
KabelDirekt Mini TOSLINK Optical Digital Audio Cable - PRO Series
KJ Copper Series 10 AWG MKIII

Per la mia lei:
Alientek D8
Scythe Kro Craft Rev.B
Jabra Revo
Samsung SMT-C5320
PipeLine ET-5A Optical Cable
KJ Copper Series 6 AWG MKI


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da mumps il Dom 30 Lug 2017 - 15:21

io l'unica soundbar che ho è quella "dell" attaccata al monitor ma a mia cugina avevo fatto prendere la canton DM 50 (voleva prendere una samsung che costava quasi uguale, circa 350 euro), l'ho sentita una volta a natale e non mi è dispiaciuta.
mai sentito nient'altro però, giusto i cubetti bose col modulo subwoofer ma 20 anni fa...
avatar
mumps
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 09.11.12
Numero di messaggi : 1399
Provincia (Città) : viterbo
Impianto :
Spoiler:

nadadenada


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da lello64 il Dom 30 Lug 2017 - 16:11

@Kha-Jinn ha scritto:
Io per le soundbar ho una certa avversità e non le trovo nemmeno così eleganti

normalmente sono bruttine, diciamo che prendono poco spazio e che il sub si imbosca e di solito è collegato via radio
hanno poco impatto visivo diciamo
ma la sonos che dico io è una cosa diversa dalla massa



per quanto riguarda la play 5 per me come altoparlante portatile costa troppo, oltre i 500 euro
io mi fermerei qui, sui 230, e non penso che sia lontano

http://www.ikmultimedia.com/products/iloud/

sono solo frenato dal fatto che ha troppi anni sul groppone, bt obsoleto e altri difettucci, ma se fanno una versione nuova migliorata me la prendo di sicuro
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9748
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da Kha-Jinn il Dom 30 Lug 2017 - 16:27

@lello64 ha scritto:
per quanto riguarda la play 5 per me come altoparlante portatile costa troppo, oltre i 500 euro
io mi fermerei qui, sui 230, e non penso che sia lontano

http://www.ikmultimedia.com/products/iloud/

sono solo frenato dal fatto che ha troppi anni sul groppone, bt obsoleto e altri difettucci, ma se fanno una versione nuova migliorata me la prendo di sicuro
Vedo che ha un ingresso jack da 3,5mm, potresti aggiungergli il Chromecast Audio e trasmettere lossless fino a 24/96.
avatar
Kha-Jinn
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.05.16
Numero di messaggi : 1759
Provincia (Città) : Sicilia Centrale
Impianto : :
Principale:
Denon PMA-1500AE
Monitor Audio Silver RX8
NAD 523
Kenwood KT-6040
Google Chromecast Audio
Marantz HD-DAC1
Belkin Pure AV Coax Digital Cable
KabelDirekt Digital Stereo Audio Cable - PRO Series
KabelDirekt Mini TOSLINK Optical Digital Audio Cable - PRO Series
KJ Copper Series 10 AWG MKIII

Per la mia lei:
Alientek D8
Scythe Kro Craft Rev.B
Jabra Revo
Samsung SMT-C5320
PipeLine ET-5A Optical Cable
KJ Copper Series 6 AWG MKI


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da lello64 il Dom 30 Lug 2017 - 16:31

@Kha-Jinn ha scritto:
@lello64 ha scritto:
per quanto riguarda la play 5 per me come altoparlante portatile costa troppo, oltre i 500 euro
io mi fermerei qui, sui 230, e non penso che sia lontano

http://www.ikmultimedia.com/products/iloud/

sono solo frenato dal fatto che ha troppi anni sul groppone, bt obsoleto e altri difettucci, ma se fanno una versione nuova migliorata me la prendo di sicuro
Vedo che ha un ingresso jack da 3,5mm, potresti aggiungergli il Chromecast Audio e trasmettere lossless fino a 24/96.

beh no, se prendo una cosa così è per il giardino e altri angoli della casa, e deve essere una cosa autonoma
anche dalla rete elettrica
facile da trasportare, senza cosucce collegate
se no se ne perde il senso
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9748
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da Kha-Jinn il Dom 30 Lug 2017 - 16:39

Powerbank e nastro adesivo.
avatar
Kha-Jinn
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.05.16
Numero di messaggi : 1759
Provincia (Città) : Sicilia Centrale
Impianto : :
Principale:
Denon PMA-1500AE
Monitor Audio Silver RX8
NAD 523
Kenwood KT-6040
Google Chromecast Audio
Marantz HD-DAC1
Belkin Pure AV Coax Digital Cable
KabelDirekt Digital Stereo Audio Cable - PRO Series
KabelDirekt Mini TOSLINK Optical Digital Audio Cable - PRO Series
KJ Copper Series 10 AWG MKIII

Per la mia lei:
Alientek D8
Scythe Kro Craft Rev.B
Jabra Revo
Samsung SMT-C5320
PipeLine ET-5A Optical Cable
KJ Copper Series 6 AWG MKI


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da lello64 il Dom 30 Lug 2017 - 16:44

a questo punto potrei fare decine di accrocchi con roba che ho già Smile
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 9748
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da Luca Marchetti il Dom 30 Lug 2017 - 20:57

Vedo che l'assortimento media tra Catania e Bergamo cambia poco.. io mi diverto a provare le cuffie fino adesso le uniche che mi hanno colpito sono le sennheiser momentum prima serie, alla seconda non ci arrivano purtroppo, che mi hanno messo un po' di scimmia, per il resto tra casse e ampli solo cacca 💩
avatar
Luca Marchetti
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 25.02.17
Numero di messaggi : 371
Località : Bergamo
Provincia (Città) : Bg
Impianto : Ampli Nad C350
Sorgente Sony UHP-H1
Aj174 (Bellino diy)

Ampli Alientek D8
Casse w3aj2 bellino autoscostruite
Sorgente Pc

Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da Kha-Jinn il Dom 30 Lug 2017 - 22:32

@Luca Marchetti ha scritto:Vedo che l'assortimento media tra Catania e Bergamo cambia poco.. io mi diverto a provare le cuffie fino adesso le uniche che mi hanno colpito sono le sennheiser momentum prima serie, alla seconda non ci arrivano purtroppo, che mi hanno messo un po' di scimmia, per il resto tra casse e ampli solo cacca 💩
Purtroppo è quello che vuole il volgo.
avatar
Kha-Jinn
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.05.16
Numero di messaggi : 1759
Provincia (Città) : Sicilia Centrale
Impianto : :
Principale:
Denon PMA-1500AE
Monitor Audio Silver RX8
NAD 523
Kenwood KT-6040
Google Chromecast Audio
Marantz HD-DAC1
Belkin Pure AV Coax Digital Cable
KabelDirekt Digital Stereo Audio Cable - PRO Series
KabelDirekt Mini TOSLINK Optical Digital Audio Cable - PRO Series
KJ Copper Series 10 AWG MKIII

Per la mia lei:
Alientek D8
Scythe Kro Craft Rev.B
Jabra Revo
Samsung SMT-C5320
PipeLine ET-5A Optical Cable
KJ Copper Series 6 AWG MKI


Torna in alto Andare in basso

Re: Cronache di un mondo lontano (metaforicamente)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum