T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Primo amplificatore classe T

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da dinamanu Lun 8 Mag 2017 - 16:51

@lello64 ha scritto:
le casse purtroppo per il foam non le considero
bordo gomma o carta sono eterni Wink
dinamanu
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3794
Provincia : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da lello64 Lun 8 Mag 2017 - 16:54

@dinamanu ha scritto:
@lello64 ha scritto:
le casse purtroppo per il foam non le considero
bordo gomma o carta sono eterni Wink

a trovarne, ma pochi erano lungimiranti e usavano quelle sospensioni
grundig (diteglielo a giucam) era tra quelli
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12509
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da dinamanu Lun 8 Mag 2017 - 16:57

io le ho usate dal 1985 focal scanspeak dynaudio morel ma anche sipe
dinamanu
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3794
Provincia : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da nerone Lun 8 Mag 2017 - 16:59

per chi non lo sa il problema che ho avuto è riportato a pagina 32/33 nell'argomento "ALIENTEK".
Mi dispiace che si siano creati degli scontri in questo forum per l'alimentatore di Sonic63, io sinceramente avevo pensato di sostituirlo, per il momento ci sto pensando anche perchè il prezzo supera il D8 (IMHO), però non pregiudico il buon Giulio che ha fatto l'acquisto e ha trovato notevoli miglioramenti.

Ho fatto l'acquisto perchè ho sentito parlare bene del D8 e l'ho preso.
Se c'è da sostituire l'alimentatore e si riesce a trovare uno più economico ben venga.

sul discorso di " io ce l'ho da un anno io ce l'ho da 8 mesi e va bene" sono felice per voi, ma per me non lo è stato.

che io abbia speso 100 o 1000, il venditore deve rispondere alle mie domande anche perche' offrono la garanzia e credo che non c'è niente di male se qualcuno si immedesima nei miei panni.

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 2977
Provincia : ...
Impianto : Grundig... e classe d

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da lello64 Lun 8 Mag 2017 - 17:00

@dinamanu ha scritto:io le ho usate dal 1985 focal scanspeak dynaudio morel ma anche sipe

siamo al limite però
lo spartiacque per definire il vintage è < 1985
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12509
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da lello64 Lun 8 Mag 2017 - 17:06

@nerone ha scritto:
che io abbia speso 100 o 1000, il venditore deve rispondere alle mie domande anche perche' offrono la garanzia e credo che non c'è niente di male se qualcuno si immedesima nei miei panni.

ci siamo passati tutti, c'è poco da immedesimarsi
c'è chi ha scelto, quando possibile, di acquistare il medesimo oggetto da rivenditori europei
c'è chi ha valutato fisiologica la fregatura ogni tanto
in ogni caso in certi canali la minaccia di feedback negativi funziona anche con i cinesi
aggiungi alla minaccia del feedback anche il link a questo thread, lunghissimo, dove minaccerai di scrivere tutto per filo e per segno
con me funzionò, con dhl mi rispedì tutto e in fretta anche
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12509
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da giucam61 Lun 8 Mag 2017 - 17:15

@nerone ha scritto:per chi non lo sa il problema che ho avuto è riportato a pagina 32/33 nell'argomento "ALIENTEK".
Mi dispiace che si siano creati degli scontri in questo forum per l'alimentatore di Sonic63, io sinceramente avevo pensato di sostituirlo, per il momento ci sto pensando anche perchè il prezzo supera il D8 (IMHO), però non pregiudico il buon Giulio che ha fatto l'acquisto e ha trovato notevoli miglioramenti.

Ho fatto l'acquisto perchè ho sentito parlare bene del D8 e l'ho preso.
Se c'è da sostituire l'alimentatore e si riesce a trovare uno più economico ben venga.

sul discorso di " io ce l'ho da un anno io ce l'ho da 8 mesi e va bene" sono felice per voi, ma per me non lo è stato.

che io abbia speso 100 o 1000, il venditore deve rispondere alle mie domande anche perche' offrono la garanzia e credo che non c'è niente di male se qualcuno si immedesima nei miei panni.

Ok Ok Ok
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8649
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da lello64 Lun 8 Mag 2017 - 17:25

@nerone ha scritto:però non pregiudico il buon Giulio che ha fatto l'acquisto e ha trovato notevoli miglioramenti.

ci mancherebbe.... siamo mica al casellario giudiziale qui... non si pregiudica nessuno....
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12509
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da nerone Lun 8 Mag 2017 - 17:26

@lello64 ha scritto:
@nerone ha scritto:
che io abbia speso 100 o 1000, il venditore deve rispondere alle mie domande anche perche' offrono la garanzia e credo che non c'è niente di male se qualcuno si immedesima nei miei panni.

ci siamo passati tutti, c'è poco da immedesimarsi
c'è chi ha scelto, quando possibile, di acquistare il medesimo oggetto da rivenditori europei
c'è chi ha valutato fisiologica la fregatura ogni tanto
in ogni caso in certi canali la minaccia di feedback negativi funziona anche con i cinesi
aggiungi alla minaccia del feedback anche il link a questo thread, lunghissimo, dove minaccerai di scrivere tutto per filo e per segno
con me funzionò, con dhl mi rispedì tutto e in fretta anche

quando devi fare un acquisto dai cinesi appena invii la mail dopo pochi secondi ti rispondono subito, ma quando ci sono problemi passano giorni e ....
Comunque sia sono ancora in attesa di una risposta e deciderò alla fine se fare una recensione negativa e perchè no, anche positiva, su questo forum.

nerone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.05.15
Numero di messaggi : 2977
Provincia : ...
Impianto : Grundig... e classe d

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da giucam61 Lun 8 Mag 2017 - 17:27

@lello64 ha scritto:
@nerone ha scritto:però non pregiudico il buon Giulio che ha fatto l'acquisto e ha trovato notevoli miglioramenti.

ci mancherebbe.... siamo mica al casellario giudiziale qui... non si pregiudica nessuno....

Però hai detto che se mi dai l'alimentatore del tuo rasoio non sento differenze Laughing
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8649
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da lello64 Lun 8 Mag 2017 - 17:29

@giucam61 ha scritto:
@lello64 ha scritto:
@nerone ha scritto:però non pregiudico il buon Giulio che ha fatto l'acquisto e ha trovato notevoli miglioramenti.

ci mancherebbe.... siamo mica al casellario giudiziale qui... non si pregiudica nessuno....

Però hai detto che se mi dai l'alimentatore del tuo rasoio non sento differenze Laughing

ho capito... ma una cosa è giudicare una persona.... e una cosa è addirittura pregiudicare... oddio.. il fattaccio c'è tutto.... ma ci vuole prima un processo.... una sentenza...
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12509
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da sonic63 Lun 8 Mag 2017 - 17:34

@nerone ha scritto:per chi non lo sa il problema che ho avuto è riportato a pagina 32/33 nell'argomento "ALIENTEK".
Mi dispiace che si siano creati degli scontri in questo forum per l'alimentatore di Sonic63, io sinceramente avevo pensato di sostituirlo, per il momento ci sto pensando anche perchè il prezzo supera il D8 (IMHO), però non pregiudico il buon Giulio che ha fatto l'acquisto e ha trovato notevoli miglioramenti.

.............................................................
Capito, il problema con l'encoder.
Dispiace anche a me che per un'alimentatore si debba arrivare a queste cose, non so che dire, mi sembra davvero assurdo.
Ci può stare che qualcuno lo ritenga un buon upgrade, qualcuno no...ma certe posizioni assolute non stanno nè in cielo e nè in terra.
Che poi un forumer arrivi ad offendere in maniera totalmente gratuita ed ingiustificata, prima con la considerazione che l'alimentatore non è "audio" anche se non ci ha mai fatto la cortesia di spiegarci, secondo lui, un'alimentatore "audio" come sarebbe dovuto essere stato costruito e poi addirittura dandomi del ladro per un'alimentatore da 300W costato 150 euro, spedizione compresa, che solo di materiale, ovviamente tutto nuovo, ci sono forse più di 100 euro! Forse secondo il sedicente esperto avrei dovuto dare io dei soldi a Giucam61 per costruirglielo. Assurdo...Giucam è rimasto contentissimo e altri trovano da ridire...mah.
Mi dispiace, perchè nessuno interviene, il forum è quasi abbandonato a se stesso e di fronte ad episodi come questo le persone lo lasciano.
Passa la voglia di scrivere, da qualsiasi cosa può nascere una polemica che poi spesso finisce nelle offese personali, sono cose molto tristi.
Meno male che questa passione nasce dalla Musica, che almeno ci resta quella. Very Happy


sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5402
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da giucam61 Lun 8 Mag 2017 - 17:44

@sonic63 ha scritto:
@nerone ha scritto:per chi non lo sa il problema che ho avuto è riportato a pagina 32/33 nell'argomento "ALIENTEK".
Mi dispiace che si siano creati degli scontri in questo forum per l'alimentatore di Sonic63, io sinceramente avevo pensato di sostituirlo, per il momento ci sto pensando anche perchè il prezzo supera il D8 (IMHO), però non pregiudico il buon Giulio che ha fatto l'acquisto e ha trovato notevoli miglioramenti.

.............................................................
Capito, il problema con l'encoder.
Dispiace anche a me che per un'alimentatore si debba arrivare a queste cose, non so che dire, mi sembra davvero assurdo.
Ci può stare che qualcuno lo ritenga un buon upgrade, qualcuno no...ma certe posizioni assolute non stanno nè in cielo e nè in terra.
Che poi un forumer arrivi ad offendere in maniera totalmente gratuita ed ingiustificata, prima con la considerazione che l'alimentatore non è "audio" anche se non ci ha mai fatto la cortesia di spiegarci, secondo lui, un'alimentatore "audio" come sarebbe dovuto essere stato costruito e poi addirittura dandomi del ladro per un'alimentatore da 300W costato 150 euro, spedizione compresa, che solo di materiale, ovviamente tutto nuovo, ci sono forse più di 100 euro! Forse secondo il sedicente esperto avrei dovuto dare io dei soldi a Giucam61 per costruirglielo. Assurdo...Giucam è rimasto contentissimo e altri  trovano da ridire...mah.
Mi dispiace, perchè nessuno interviene, il forum è quasi abbandonato a se stesso e di fronte ad episodi come questo le persone lo lasciano.
Passa la voglia di scrivere, da qualsiasi cosa può nascere una polemica che poi spesso finisce nelle offese personali, sono cose molto tristi.
Meno male che questa passione nasce dalla Musica, che almeno ci resta quella. Very Happy


Ciao Ciro,come non quotarti Wink
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8649
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da dinamanu Lun 8 Mag 2017 - 18:03

prima cosa non ti ho dato del ladro, ho solo detto che a giucam che tra l'altro parlava di naim che 150euro x un alimentatore e' un furto , e' un modo di dire quanto una cosa e' sproporzionata, secondo me hai perso una occasione x tacere dato che parlava in generale e nessun collegamente a te.
si a giucam hai rifilato una sola perche con quei diffusosi da 96 db tutto gli serviva tranne che un alimentatore da 300w ! una piu piccolo ma con componentistica migliore intendo  esempio nichicon lo sai che li produce  kg kz la serie audio...hai speso 50 x il trafo che neanche ha lo schermo tra primario e secondario meno di 15x condensatori ,4 condensatori in parallelo alla selvaggia senza neanche un pigreco resitivo e 5€ il pessimo ponte, il tutto senza un minimo di accortezza audio che se non sai di cosa parlo....tutto il resto e' latta , ha il filtrino che di solito suona meglio senza ,softstart non pervenuto!
non credo che tu abbia speso + di 80 lo ritenevo inutile a 120 con il tuo ricarico ma 150 e'....
Ps che poi se gli prende fuoco casa voglio vedere con chi se la prende.....
dinamanu
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3794
Provincia : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da sonic63 Lun 8 Mag 2017 - 19:13

@dinamanu ha scritto:prima cosa non ti ho dato del ladro, ho solo detto che a giucam che tra l'altro parlava di naim che 150euro x un alimentatore e' un furto , e' un modo di dire quanto una cosa e' sproporzionata, secondo me hai perso una occasione x tacere dato che parlava in generale e nessun collegamente a te.

Faresti una figura enormemente migliore a scusarti, perchè un'affermazione un pò esagerata può capitare a tutti, piuttosto che cercare di arrampicarti sugli specchi, tirando in ballo Naim,
Se Giucam ha un'alimentatore che gli ho fatto io, che guarda caso ha pagato 150 euro e tu scrivi che "e' molto probabile che il mw suoni meglio del tuo che a 150€ e' un furto" anche se non quoti nessuno e intendi rispondere a Giucam, vuol dire che stai parlando dell'alimentatore che ho fatto io e in italiano dire che il prezzo di un'oggetto è un furto significa dire che chi te l'ha venduta è un ladro. Esistono tante altre forme più appropriate per esprimere l'opinione che un oggetto è caro


@dinamanu ha scritto:si a giucam hai rifilato una sola perche con quei diffusosi da 96 db tutto gli serviva tranne che un alimentatore da 300w ! una piu piccolo ma con componentistica migliore intendo  esempio nichicon lo sai che li produce  kg kz la serie audio...hai speso 50 x il trafo che neanche ha lo schermo tra primario e secondario meno di 15x condensatori ,4 condensatori in parallelo alla selvaggia senza neanche un pigreco resitivo e 5€ il pessimo ponte, il tutto senza un minimo di accortezza audio che se non sai di cosa parlo....tutto il resto e' latta , ha il filtrino che di solito suona meglio senza,softstart non pervenuto!
non credo che tu abbia speso + di 80 lo ritenevo inutile a 120 con il tuo ricarico ma 150 e'....
Ps che poi se gli prende fuoco voglio vedere con chi se la prende.....
A proposito di "sola".... modera il tuo linguaggio perchè io sono una persona civile.

DEtto questo andiamo avanti... è inutile che fai tanto lo scienziato: non conta niente quanti db è il diffusore.
Io faccio l'alimentatore e il mio alimentatore deve essere in grado di dare all'ampli la corrente che gli serve per esprimere la sua potenza e erogare la massima corrente che può dare.
Oggi Giucam61 lo usa con le Revox domani potrebbe servirgli con un'altro paio di diffusori che richiedono più potenza. Io non faccio alimentatori dove dovrei scriverci sopra "da usare solo con diffusori "facili" (che poi che le Revox abbiano un'efficenza di 96db non significa necessariamente che siano facili da pilotare, basarsi solo sul dato dell'efficenza è tipico di chi è tutto "chiacchiere e distintivo"). Per quanto riguarda il mio modo di vedere e di costruire gli apparecchi(perchè io gli apparecchi li costruisco e dopo, semmai, ne parlo) se faccio un'alimentatore per un'ampli voglio che l'alimentatore NON vada in crisi prima dell'amplificatore. In parole povere quando l'ampli non ce la fa più l'alimentatore deve avere ancora qualcosa da dare, è così che suonano bene e non usando componenti che in un'alimentatore per un'ampli non servono a niente, anzi servono solo a fare i fighetti(...guardate come sono bravo ...ho costruito l'alimentatore audio...".
I condensatori che ho montato vanno benissimo.
Sono di ottima marca, fatti per lavorare fino a 105° quindi in quell'alimentatore dureranno una vita, sopportano correnti di ripple molto elevate, hanno una ESR molto bassa, sono freschi e nuovi e non condensatori da fighetti navigatori di internet ma surplus che hanno passato vent'anni su uno scaffale.
Ma come si fà a pensare di fare un pigreco resistivo nell'alimentatore di un'amplificatore a stato solido?
Ma davvero è il meglio che sai fare?
La caduta di tensione sarebbe inaccettabile e modulata dal segnale e dal suo livello. In parole povere una resistenza posta in serie all'alimentazione provocherebbe dei disturbi e farebbe scendere la tensione disponibile, oltre che ritardare l'erogazione di corrente, proprio quando l'ampli ne avrebbe più bisogno.
Mettere una resistenza è proprio il contrario di quello che ogni progettista accorto cerca di ottenere cioè la più bassa resistenza possibile sulla linea d'alimentazione.
Assurdo....e poi vieni a parlare di condensatori "audio" !
Lo dici tu che quel ponte è pessimo. E' un VISHAY da 35 Amperè e va benissimo e non costa 5 euro ma di meno.
E , di grazia, tu che ci avresti messo?

<<...il tutto senza un minimo di accortezza audio che se non sai di cosa parlo....tutto il resto e' latta>>
Spiegaci l' "accortezza audio" che già lo sò dove vuoi andare a parare, ....dici dici ...che così ci facciamo quattro risate.
"Tutto il resto è latta" beh ...il cabinet non suona e il budget era quello...o gli alimetatori "audio" di cui ti riempi la bocca hanno il cabinet in stronzio-molibdeno?

Riguardo al "filtrino" dalle prove e dalle misure che ho fatto sugli ampli a commutazione serve.
Prova anche tu, anzi scusa, vai a guardare in internet forse qualcosa da leggere trovi
Il softstart non c'è perchè con quell'ampli non serve. Mettere in un'alimentatore cose a caso non significa fare un buon alimentatore e neanche un'alimentatore "audio" (almeno per me, per te non lo so)
Riguardo al costo del materiale quello che credi tu non conta niente, ci sono almeno 100 euro di materiale, vatti a guardare i prezzi oppure fidati sulla parola.
Prendere fuoco? Nessuno degli apparecchi che ho costruito si è mai rotto.
Tral'altro io prima di spedire qualsiasi apparecchio, anche un'alimentatore, lo testo e lo misuro.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5402
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da giucam61 Lun 8 Mag 2017 - 19:40

@sonic63 ha scritto:
@dinamanu ha scritto:prima cosa non ti ho dato del ladro, ho solo detto che a giucam che tra l'altro parlava di naim che 150euro x un alimentatore e' un furto , e' un modo di dire quanto una cosa e' sproporzionata, secondo me hai perso una occasione x tacere dato che parlava in generale e nessun collegamente a te.

Faresti una figura enormemente migliore a scusarti, perchè un'affermazione un pò esagerata può capitare a tutti, piuttosto che cercare di arrampicarti sugli specchi, tirando in ballo Naim,
Se Giucam ha un'alimentatore che gli ho fatto io, che guarda caso ha pagato 150 euro e tu scrivi che "e' molto probabile che il mw suoni meglio del tuo che a 150€ e' un furto" anche se non quoti nessuno e intendi rispondere a Giucam, vuol dire che stai parlando dell'alimentatore che ho fatto io e in italiano dire che il prezzo di un'oggetto è un furto significa dire che chi te l'ha venduta è un ladro. Esistono tante altre forme più appropriate per esprimere l'opinione che un oggetto è caro


@dinamanu ha scritto:si a giucam hai rifilato una sola perche con quei diffusosi da 96 db tutto gli serviva tranne che un alimentatore da 300w ! una piu piccolo ma con componentistica migliore intendo  esempio nichicon lo sai che li produce  kg kz la serie audio...hai speso 50 x il trafo che neanche ha lo schermo tra primario e secondario meno di 15x condensatori ,4 condensatori in parallelo alla selvaggia senza neanche un pigreco resitivo e 5€ il pessimo ponte, il tutto senza un minimo di accortezza audio che se non sai di cosa parlo....tutto il resto e' latta , ha il filtrino che di solito suona meglio senza,softstart non pervenuto!
non credo che tu abbia speso + di 80 lo ritenevo inutile a 120 con il tuo ricarico ma 150 e'....
Ps che poi se gli prende fuoco voglio vedere con chi se la prende.....
A proposito di "sola".... modera il tuo linguaggio perchè io sono una persona civile.

DEtto questo andiamo avanti... è inutile che fai tanto lo scienziato: non conta niente quanti db è il diffusore.
Io faccio l'alimentatore e il mio alimentatore deve essere in grado di dare all'ampli la corrente che gli serve per esprimere la sua potenza e erogare la massima corrente che può dare.
Oggi Giucam61 lo usa con le Revox domani potrebbe servirgli con un'altro paio di diffusori che richiedono più potenza. Io non faccio alimentatori dove dovrei scriverci sopra "da usare solo con diffusori "facili" (che poi che le Revox abbiano un'efficenza di 96db non significa necessariamente che siano facili da pilotare, basarsi solo sul dato dell'efficenza è tipico di chi è tutto "chiacchiere e distintivo").  Per quanto riguarda il mio modo di vedere e di costruire gli apparecchi(perchè io gli apparecchi li costruisco e dopo, semmai, ne parlo) se faccio un'alimentatore per un'ampli voglio che l'alimentatore NON vada in crisi prima dell'amplificatore. In parole povere quando l'ampli non ce la fa più l'alimentatore deve avere ancora qualcosa da dare, è così che suonano bene e non usando componenti che in un'alimentatore per un'ampli non servono a niente, anzi servono solo a fare i fighetti(...guardate come sono bravo ...ho costruito l'alimentatore audio...".
I condensatori che ho montato vanno benissimo.
Sono di ottima marca, fatti per lavorare fino a 105° quindi in quell'alimentatore dureranno una vita, sopportano correnti di ripple molto elevate, hanno una ESR molto bassa, sono freschi e nuovi e non condensatori da fighetti navigatori di internet   ma surplus che hanno passato vent'anni su uno scaffale.
Ma come si fà a pensare di fare un pigreco resistivo nell'alimentatore di un'amplificatore a stato solido?
Ma davvero è il meglio che sai fare?
La caduta di tensione sarebbe inaccettabile e modulata dal segnale e dal suo livello. In parole povere una resistenza posta in serie all'alimentazione provocherebbe dei disturbi e farebbe scendere la tensione disponibile, oltre che ritardare l'erogazione di corrente, proprio quando l'ampli ne avrebbe più bisogno.
Mettere una resistenza è proprio il contrario di quello che ogni progettista accorto cerca di ottenere cioè la più bassa resistenza possibile sulla linea d'alimentazione.
Assurdo....e poi vieni a parlare di condensatori "audio" !
Lo dici tu che quel ponte è pessimo. E' un VISHAY da 35 Amperè e va benissimo e non costa 5 euro ma di meno.
E , di grazia, tu che ci avresti messo?

<<...il tutto senza un minimo di accortezza audio che se non sai di cosa parlo....tutto il resto e' latta>>
Spiegaci l' "accortezza audio" che già lo sò dove vuoi andare a parare, ....dici dici ...che così ci facciamo quattro risate.
"Tutto il resto è latta" beh ...il cabinet non suona e il budget era quello...o gli alimetatori "audio" di cui ti riempi la bocca hanno il cabinet in stronzio-molibdeno?

Riguardo al "filtrino" dalle prove e dalle misure che ho fatto sugli ampli a commutazione serve.
Prova anche tu, anzi scusa, vai a guardare in internet forse qualcosa da leggere trovi
Il softstart non c'è perchè con quell'ampli non serve. Mettere in un'alimentatore cose a caso non significa fare un buon alimentatore e neanche un'alimentatore "audio" (almeno per me, per te non lo so)
Riguardo al costo del materiale quello che credi tu non conta niente, ci sono almeno 100 euro di materiale, vatti a guardare i prezzi oppure fidati sulla parola.
Prendere fuoco? Nessuno degli apparecchi che ho costruito si è mai rotto.
Tral'altro io prima di spedire qualsiasi apparecchio, anche un'alimentatore, lo testo e lo misuro.

Clap Clap Clap
Solo una precisazione Ciro,il D8 suona a volte con le Revox, 4ohm e penso al massimo 88db,sono troppo vecchie per trovare i dati precisi e a volte con le " pessime AN " ( secondo il guru Smile ) che secondo lui dovrebbero avere 96db,io non ne ho idea. ....e gli alimentatori Naim costano 30 volte il tuo Wink
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8649
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da dinamanu Lun 8 Mag 2017 - 21:50

@sonic63 ha scritto:
Ma come si fà a pensare di fare un pigreco resistivo nell'alimentatore di un'amplificatore a stato solido?

chiedilo a NELSON PASS Hehe Hehe
poi magari ti spiego come funziona btw atua insaputa lo hai fatto il CRC !!!!!
PS
le revox con 20w vomitano.... il resto a domani


Ultima modifica di dinamanu il Lun 8 Mag 2017 - 21:59, modificato 2 volte
dinamanu
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3794
Provincia : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da dinamanu Lun 8 Mag 2017 - 21:54

PS2 Ma lo sapete che la HYPEX nel Ncore ed ucd usa SMPS come il Mw ??
si parte da
Primo amplificatore classe T - Pagina 4 2017-038

dinamanu
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3794
Provincia : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da sonic63 Lun 8 Mag 2017 - 22:31

@dinamanu ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
Ma come si fà a pensare di fare un pigreco resistivo nell'alimentatore di un'amplificatore a stato solido?

chiedilo a NELSON PASS Hehe Hehe
poi magari ti spiego come funziona btw atua insaputa lo hai fatto il CRC !!!!!
PS
le revox con 20w vomitano.... il resto a domani

per scrivere ste' due righe hai dovuto modificarle 2 volte?
Poche idee...ma ben confuse!
Complimenti.
E' tutte le obiezioni che hai fatto e alle quali ho risposto che fine hanno fatto?
Solo questo riesci a scrivere?
Non ho scritto :"negli stato solido non in classe A" perchè lo sapevo che tiravi in ballo Nelson Pass, me lo aspettavo...e volevo vedere se ci azzeccavo. E figurati lo tiri sempre in mezzo e anche a sproposito come in questo caso.
Gli amplificatori in classe A sono un'altra cosa, l'assorbimento è costante e non chiedono ( e modulano) la corrente in base al segnale come invece fanno amplificatori che lavorano in altre classi.
In parole povere nei classe A l'alimentatore è sempre al massimo e quindi una volta che hai stabilito tutti i parametri dell'alimentatore non hai variazioni dovute alle richieste dell'ampli. Puoi dimensionare le eventuali resistenze (anche se a quanto mi ricordo Pass usa induttanze che hanno comunque una resistenza in continua bassissima ed è costretto a farlo perchè i suoi single ended hanno una reiezione ai disturbi provenienti dall'alimentazione bassissima), come vuoi perchè la tensione che arriverà al finale al minimo o a piena potenza sarà sempre la stessa.
Invece negli ampli di altre classi l'alimentatore deve  erogare corrente in base alle richieste del segnale e poichè la caduta di tensione attraverso una resistenza dipende dalla corrente che l'attraversa con il volume al minimo(o con un segnale di basso livello(per es. uno strumento solo o un "pianissimo") la caduta di tensione è bassa, ma quando l'ampli richiede tensione e corrente all'alimentatore la caduta di tensione sarà molto più alta e proprio quando l'ampli ha più bisogno di corrente e tensione.
Senza contare che quella resistenza crea altri problemi, ma che adesso è inutile affrontare che a te ti manca proprio l'ABC.

Ma che vuoi spiegare? lascia perdere che al massimo puoi farmi vedere come navigare su internet.

"btw" linguaggio da audiofighi...abbreviazioni da veri addetti ai lavori.... Hehe

<<le revox con 20w vomitano....>>
E che significa?
<< il resto a domani>>
Ecco bravo vai a vedere se trovi qualcosa in rete.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5402
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da sonic63 Lun 8 Mag 2017 - 22:39

@dinamanu ha scritto:PS2  Ma lo sapete che la HYPEX nel Ncore ed ucd usa SMPS come il Mw ??
si parte da
Primo amplificatore classe T - Pagina 4 2017-038


E lo sai che almeno il 90% degli altri costruttori usa alimentatori lineari?

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5402
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da sonic63 Lun 8 Mag 2017 - 23:00

@giucam61 ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
@dinamanu ha scritto:prima cosa non ti ho dato del ladro, ho solo detto che a giucam che tra l'altro parlava di naim che 150euro x un alimentatore e' un furto , e' un modo di dire quanto una cosa e' sproporzionata, secondo me hai perso una occasione x tacere dato che parlava in generale e nessun collegamente a te.

Faresti una figura enormemente migliore a scusarti, perchè un'affermazione un pò esagerata può capitare a tutti, piuttosto che cercare di arrampicarti sugli specchi, tirando in ballo Naim,
Se Giucam ha un'alimentatore che gli ho fatto io, che guarda caso ha pagato 150 euro e tu scrivi che "e' molto probabile che il mw suoni meglio del tuo che a 150€ e' un furto" anche se non quoti nessuno e intendi rispondere a Giucam, vuol dire che stai parlando dell'alimentatore che ho fatto io e in italiano dire che il prezzo di un'oggetto è un furto significa dire che chi te l'ha venduta è un ladro. Esistono tante altre forme più appropriate per esprimere l'opinione che un oggetto è caro


@dinamanu ha scritto:si a giucam hai rifilato una sola perche con quei diffusosi da 96 db tutto gli serviva tranne che un alimentatore da 300w ! una piu piccolo ma con componentistica migliore intendo  esempio nichicon lo sai che li produce  kg kz la serie audio...hai speso 50 x il trafo che neanche ha lo schermo tra primario e secondario meno di 15x condensatori ,4 condensatori in parallelo alla selvaggia senza neanche un pigreco resitivo e 5€ il pessimo ponte, il tutto senza un minimo di accortezza audio che se non sai di cosa parlo....tutto il resto e' latta , ha il filtrino che di solito suona meglio senza,softstart non pervenuto!
non credo che tu abbia speso + di 80 lo ritenevo inutile a 120 con il tuo ricarico ma 150 e'....
Ps che poi se gli prende fuoco voglio vedere con chi se la prende.....
A proposito di "sola".... modera il tuo linguaggio perchè io sono una persona civile.

DEtto questo andiamo avanti... è inutile che fai tanto lo scienziato: non conta niente quanti db è il diffusore.
Io faccio l'alimentatore e il mio alimentatore deve essere in grado di dare all'ampli la corrente che gli serve per esprimere la sua potenza e erogare la massima corrente che può dare.
Oggi Giucam61 lo usa con le Revox domani potrebbe servirgli con un'altro paio di diffusori che richiedono più potenza. Io non faccio alimentatori dove dovrei scriverci sopra "da usare solo con diffusori "facili" (che poi che le Revox abbiano un'efficenza di 96db non significa necessariamente che siano facili da pilotare, basarsi solo sul dato dell'efficenza è tipico di chi è tutto "chiacchiere e distintivo").  Per quanto riguarda il mio modo di vedere e di costruire gli apparecchi(perchè io gli apparecchi li costruisco e dopo, semmai, ne parlo) se faccio un'alimentatore per un'ampli voglio che l'alimentatore NON vada in crisi prima dell'amplificatore. In parole povere quando l'ampli non ce la fa più l'alimentatore deve avere ancora qualcosa da dare, è così che suonano bene e non usando componenti che in un'alimentatore per un'ampli non servono a niente, anzi servono solo a fare i fighetti(...guardate come sono bravo ...ho costruito l'alimentatore audio...".
I condensatori che ho montato vanno benissimo.
Sono di ottima marca, fatti per lavorare fino a 105° quindi in quell'alimentatore dureranno una vita, sopportano correnti di ripple molto elevate, hanno una ESR molto bassa, sono freschi e nuovi e non condensatori da fighetti navigatori di internet   ma surplus che hanno passato vent'anni su uno scaffale.
Ma come si fà a pensare di fare un pigreco resistivo nell'alimentatore di un'amplificatore a stato solido?
Ma davvero è il meglio che sai fare?
La caduta di tensione sarebbe inaccettabile e modulata dal segnale e dal suo livello. In parole povere una resistenza posta in serie all'alimentazione provocherebbe dei disturbi e farebbe scendere la tensione disponibile, oltre che ritardare l'erogazione di corrente, proprio quando l'ampli ne avrebbe più bisogno.
Mettere una resistenza è proprio il contrario di quello che ogni progettista accorto cerca di ottenere cioè la più bassa resistenza possibile sulla linea d'alimentazione.
Assurdo....e poi vieni a parlare di condensatori "audio" !
Lo dici tu che quel ponte è pessimo. E' un VISHAY da 35 Amperè e va benissimo e non costa 5 euro ma di meno.
E , di grazia, tu che ci avresti messo?

<<...il tutto senza un minimo di accortezza audio che se non sai di cosa parlo....tutto il resto e' latta>>
Spiegaci l' "accortezza audio" che già lo sò dove vuoi andare a parare, ....dici dici ...che così ci facciamo quattro risate.
"Tutto il resto è latta" beh ...il cabinet non suona e il budget era quello...o gli alimetatori "audio" di cui ti riempi la bocca hanno il cabinet in stronzio-molibdeno?

Riguardo al "filtrino" dalle prove e dalle misure che ho fatto sugli ampli a commutazione serve.
Prova anche tu, anzi scusa, vai a guardare in internet forse qualcosa da leggere trovi
Il softstart non c'è perchè con quell'ampli non serve. Mettere in un'alimentatore cose a caso non significa fare un buon alimentatore e neanche un'alimentatore "audio" (almeno per me, per te non lo so)
Riguardo al costo del materiale quello che credi tu non conta niente, ci sono almeno 100 euro di materiale, vatti a guardare i prezzi oppure fidati sulla parola.
Prendere fuoco? Nessuno degli apparecchi che ho costruito si è mai rotto.
Tral'altro io prima di spedire qualsiasi apparecchio, anche un'alimentatore, lo testo e lo misuro.

Clap Clap Clap
Solo una precisazione Ciro,il D8 suona a volte con le Revox, 4ohm e penso al massimo 88db,sono troppo vecchie per trovare i dati precisi e a volte con le " pessime AN " ( secondo il guru Smile ) che secondo lui dovrebbero avere 96db,io non ne ho idea.    ....e gli alimentatori Naim costano 30 volte il tuo Wink
Scusa, io ste cose dei diffusori, i nomi, i db, queste sono buone e queste no non le guardo, conosco solo i diffusori che ho potuto ascoltare di persona. Mi sono fidato di quello che ha detto il nostro espertone, tanto o 96 db o 88 gli alimentatori non si fanno certo tenendo come riferimento i diffusori!! Sad Mi sembra una teoria molto balzana, ma tant'è....chi siamo noi di fronte a tanto genio? Magari non lo sappiamo ma ha brevettato una nuova idea straordinaria: fare per ogni amplificatore un alimentatore per ogni modello di diffusore in commercio. Però saranno alimentatori audio. Laughing Laughing

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5402
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da giucam61 Lun 8 Mag 2017 - 23:51

@dinamanu ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
Ma come si fà a pensare di fare un pigreco resistivo nell'alimentatore di un'amplificatore a stato solido?

chiedilo a NELSON PASS Hehe Hehe
poi magari ti spiego come funziona btw atua insaputa lo hai fatto il CRC !!!!!
PS
le revox con 20w vomitano.... il resto a domani

scusa mi vuoi spiegare cosa intendi? Non credo che tu le Revox le abbia mai sentite dato che non sono proprio diffusissime...
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 8649
Provincia : verona
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da lello64 Mar 9 Mag 2017 - 15:12

tornando a bomba sulla questione per me il problema upgrade alimentatore si/no è relativo
chi è iscritto da tanti anni come me sa che da upgrade come questi ci siamo passati... qualcuno sentiva togliersi un velo... qualcuno diceva che più o meno non cambiava una mazza.. qualcuno sentiva addirittura peggioramenti (il mio caso nel cambio consigliato a quei tempi su un opamp di un dac che andava forte)
ma tutto si svolgeva in un clima di condivisione totale, ed è questo quello che conta
ora, qualcuno oggi si lamentava del fatto che non scrive più nessuno ecc ecc...
certo, perchè prima "chi sapeva" condivideva, faceva tutorial, in alcuni casi (penso a vincenzo e giancarlo) agiva per conto di altri rimettendoci addirittura
adesso "chi sa" butta li due paroline con lo stato online nascosto... è così ... è cosà... perchè io so come vedete... ma ho un costo....
ecco, queste robe nel forum che non c'è più non esistevano
e quando c'erano duravano poco
il SAGGIRA di turno che viaggiava in pm veniva sbattuto fuori
e ribadisco, eliminiamo i pm ed elimiamo le firme, non servono ad una comunità
naturalmente imho
lello64
lello64
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 12509
Provincia : bologna
Impianto : x+y

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da dinamanu Mar 9 Mag 2017 - 18:55

Flinstone oltre che ha costruire alimentatori dell' eta' della pietra solo  x profitto  e' anche un gran somaro (senza offesa ) che non sa come funzionano i vari amplificatore Please Hehe
vado di fretta questi giorni ma trovero il tempo x confutare la marea di cazzate intanto....
Primo amplificatore classe T - Pagina 4 2017-039
dinamanu
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3794
Provincia : A
Impianto : B

Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da CHAOSFERE Mar 9 Mag 2017 - 19:13

L'anima di ogni forum è la piena condivisione, sono d'accordo Ok
Chi sa, tanto o poco che sia, e lo mette a disposizione di tutti
è un buon forumer degno di questo nome.
I "tutorial" o "guide" però le metterei a disposizione
solo degli utenti registrati Wink
Stato "nascosto" o "visibile" è una scelta...ognuno fa la sua.....
non capisco il perchè del rimanere nascosto ma tant'è.....
Poi lo scazzo tra forumer è sempre esistito l'importante sarebbe il non esagerare
e cercare di esprimere le proprie opinioni/ragioni educatamente e civilmente....ma
purtroppo non tutti sono in grado di farlo.....anche a me è capitato di discutere con alcuni...
ma siamo sempre rimasti "entro i limiti"......
(aggiungo che a me dopo 5 minuti passa tutto e amici come prima Smile )

Per tutto il resto c'è Mastercard Hehe Hehe
(ricordate la pubblicità?)

piesse
non ho mai lavorato gratis
ma non ho ugualmente una lira..... Cool
CHAOSFERE
CHAOSFERE
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.15
Numero di messaggi : 2292
Provincia : Roma
Impianto : Ampli: Nad 356 Bee
Pre: T-Preamp TCC TC-754
CD: Technics SL-PG 590
Giradischi: Technics SL B 200
Cuffie: AKG K-271 MKII
Diffusori: AJ174 (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
------------------------------------
Ampli: Alientek D8
PC con Foobar DarkOne V4
Diffusori: Interpreter (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
--------------------------------------
Ampli: Topping TP60
Diffusori: anni 80 marca sconosciuta
PC & Smartphone
Cavo: Star (DIY by TNT)


Torna in alto Andare in basso

Primo amplificatore classe T - Pagina 4 Empty Re: Primo amplificatore classe T

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.