T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Dream Theater: 'The Astonishing'

Andare in basso

Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da CHAOSFERE il Ven 29 Gen 2016 - 20:23

Tredicesimo album, "The Astonishing", uscirà il 29 gennaio via Roadrunner.
Il CD sarà reso disponibile in una vasta gamma di versioni, tra cui standard di set di 2 CD, vinile scatola 4 LP set e di un box set edizione deluxe limitata, che sono tutti attualmente disponibili in pre-ordine
Registrato a Cove City Sound Studios a Glen Cove, New York, con John Petrucci produzione, studio luminare Richard Chycki (AEROSMITH, RUSH) Tecnica / miscelazione e leggendario arrangiatore, compositore e direttore d'orchestra David Campbell orchestrare, "The Astonishing" dipinge un racconto di un retro-futurista distopia post-apocalittico governato dal feudalesimo stile medievale. E 'un posto per un dolorante Chosen One a salire di sopra del rumore e sconfiggere un impero definita dal drone infinita di macchine rumore e l'illusione di sicurezza conforme blando.




"The Astonishing" track listing:

Act I
01. Descent Of The NOMACS
02. Dystopian Overture
03. The Gift Of Music
04. The Answer
05. A Better Life
06. Lord Nafaryus
07. A Savior In The Square
08. When Your Time Has Come
09. Act Of Faythe
10. Three Days
11. The Hovering Sojourn
12. Brother, Can You Hear Me?
13. A Life Left Behind
14. Ravenskill
15. Chosen
16. A Tempting Offer
17. Digital Discord
18. The X Aspect
19. A New Beginning
20. The Road To Revolution

Act II
01. 2285 Entr'acte
02. Moment Of Betrayal
03. Heaven’s Cove
04. Begin Again
05. The Path That Divides
06. Machine Chatter
07. The Walking Shadow
08. My Last Farewell
09. Losing Faythe
10. Whispers In The Wind
11. Hymn Of A Thousand Voices
12. Our New World
13. Power Down
14. Astonishing


Read more at http://www.blabbermouth.net/news/dream-theater-official-the-astonishing-album-trailer/#q4j2GJg1Sz0vxMMo.99


avatar
CHAOSFERE
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.15
Numero di messaggi : 2292
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Ampli: Nad 356 Bee
Pre: T-Preamp TCC TC-754
CD: Technics SL-PG 590
Giradischi: Technics SL B 200
Cuffie: AKG K-271 MKII
Diffusori: AJ174 (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
------------------------------------
Ampli: Alientek D8
PC con Foobar DarkOne V4
Diffusori: Interpreter (DIY by Bellino)
Cavo: Star (DIY by TNT)
--------------------------------------
Ampli: Topping TP60
Diffusori: anni 80 marca sconosciuta
PC & Smartphone
Cavo: Star (DIY by TNT)


Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da rx78 il Ven 29 Gen 2016 - 22:18

Grazie x la dritta e uno dei miei gruppi preferiti se non il preferito!
avatar
rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2112
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da fuscusmic il Mar 2 Feb 2016 - 17:08

Ho dato un ascolto al monumentale concept dei Dream Theater.
Premetto che, dopo averli molto amati, tutti gli ultimi lavori (diciamo più o meno a partire da Octavarium) non mi hanno convinto, per non dire peggio; dopo averli ascoltati una volta, non ho avuto più voglia di approfondire. Avevo invano sperato che l'ingresso di Mangini significasse qualche sterzata nel sound ma anche nel songwriting... Vabbé, arriviamo a The Astonishing. Bocciato il suono, alquanto compresso. Mangini cupo ed arretrato, non facilmente "leggibile" (e sentirlo al meglio sarebbe fondamentale, perché è un batterista mostruoso). Molto meglio la linea vocale di Labrie, che finalmente ha abbandonato la spasmodica ricerca dell'acuto ormai da tempo impossibile; ottima prova la sua, molto espressiva sui diversi personaggi. Meglio sia Petrucci che Rudess, meno intestarditi su sterili ed infinite progressioni iperveloci. The Astonishing sovrabbonda di crescendo epici, tanto che ci si chiede come potrà finire davvero ad un certo punto... Credo sia un lavoro da valutare con in mano i testi (cosa che per ora non ho fatto), ma soprattutto in sede live, dove credo possa trovare una dimensione ideale (non è un caso che nel tour lo suoneranno per intero)...
avatar
fuscusmic
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 24.06.08
Numero di messaggi : 435
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da Nadir81 il Mer 3 Feb 2016 - 1:06

@fuscusmic ha scritto:Bocciato il suono, alquanto compresso.

Vero, non in maniera inascoltabile ma per me fastidioso...un brutto DR7 se non erro, non ho verificato se c'è anche clipping.
L'album non mi piace granché. Non sono un appassionato metal, ma ho amato i loro lavori fino a Scenes from a Memory compreso, che era un gran disco.
Concordo sulla prova equilibrata di Labrie, un disco molto melodico che di metal ha poco o niente, ma troppo "brodoso", brani che mancano di grandi melodie e sembrano tutti uguali.
Senza infamia e senza lode, troppo pacchiano e melodico, troppo materiale inutile.
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da fuscusmic il Mer 3 Feb 2016 - 16:24

@Nadir81 ha scritto:
Vero, non in maniera inascoltabile ma per me fastidioso...un brutto DR7 se non erro, non ho verificato se c'è anche clipping.

Nessuna distorsione. Gli album d'impostazione più o meno "metal" in genere non spiccano per range dinamico elevato, anzi, di solito abusano di compressione al fine di "suonare forte" sempre e comunque. Spesso, se la compressione non è esagerata, nel metal non è un disastro, dato come lo si ascolta. Tuttavia, quando si è in presenza di un lavoro più raffinato ed articolato, dove sarebbe necessario distinguere ogni musicista, dove le variazioni tra un forte ed un piano sono importanti, dove le sfumature assumono particolare importanza, la compressione risulta fastidiosa. In questo lavoro trovo carente, mi ripeto, specialmente la resa della batteria, molto cupa insieme al basso (ma il povero Myung è sempre stato mortificato). Mike Mangini è un batterista fenomenale che sfrutta molto la dinamica, che non picchia sempre allo stesso modo, che utilizza una varietà di suoni dello strumento: peccato che nel disco non si riesca a capirlo!

@Nadir81 ha scritto:
Senza infamia e senza lode, troppo pacchiano e melodico, troppo materiale inutile.

Nell'ottica live di una rappresentazione "operistica" (com'è concepito questo lavoro) ci stanno anche i riempitivi, soprattutto, almeno, ci hanno risparmiato le interminabili sessioni masturbatorie, le valanghe infinite di assoli (compensando tuttavia con un'esagerata lunghezza complessiva). Certo, se lo valutiamo per il piacere dell'ascolto domestico, il discorso cambia specialmente se si è alla ricerca del brano memorabile... Scenes From a Memory era, sicuro, di un altro pianeta...
avatar
fuscusmic
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 24.06.08
Numero di messaggi : 435
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da homesick il Mer 3 Feb 2016 - 19:44

oggi lo ho ascoltato per la prima volta.
tra l'altro dal cellulare con cuffiette.
album così lunghi vanno valutati con diversi ascolti , ma non ce ne vogliono nemmeno tanti per capire che di melodie e ritornelli come Scenes from a memory qui non c'è nemmeno l'ombra , o meglio tanti pezzi soft rimandano a quell'album ma poi scorrono via come l'acqua sui ciotoli del fiume.
l'ultimo album che ho apprezzato molto è stato six degrees il lato A, da allora molti bassi e qualche picco ma non penso che lo acquisterò.
avatar
homesick
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 18.04.11
Numero di messaggi : 2581
Località : bologna
Occupazione/Hobby : il mondo dei pacchi
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : Lettore Marantz cd6003
Liquida:Starting point system dac 3
Pre phono Schiit Mani
Lenco L78
Fleawatt tp3116
Perraux e160i
JBL L90
Sub Magnat Ms 201A
Cuffie Sennheiser Hd600
Cuffie Focal Spirit One


Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da Nadir81 il Mer 3 Feb 2016 - 20:50

Dei post-Six degrees secondo me Black Clouds and Silver Linings era il migliore, rovinato forse dai growl di Portnoy ma quantomeno lo ricordo musicalmente abbastanza "concreto".
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da homesick il Mer 3 Feb 2016 - 21:32

@Nadir81 ha scritto:Dei post-Six degrees secondo me Black Clouds and Silver Linings era il migliore, rovinato forse dai growl di Portnoy ma quantomeno lo ricordo musicalmente abbastanza "concreto".
infatti black cloud è l'ultimo che acquistato.
cmq i Dt per me oramai sono diventati na specie di Vasco rossi del prog/metal.
sanno che cmq hanno una base che gli garantisce vendite a prescindere ma soprattutto all'uscita dell'album poi segue una tournee fatti di sold out in venue sempre più grandi e oramai i musicisti guadagnano soprattutto con i live.
avatar
homesick
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 18.04.11
Numero di messaggi : 2581
Località : bologna
Occupazione/Hobby : il mondo dei pacchi
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : Lettore Marantz cd6003
Liquida:Starting point system dac 3
Pre phono Schiit Mani
Lenco L78
Fleawatt tp3116
Perraux e160i
JBL L90
Sub Magnat Ms 201A
Cuffie Sennheiser Hd600
Cuffie Focal Spirit One


Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da fuscusmic il Ven 5 Feb 2016 - 17:20

Riflettevo sul fatto se andare a sentirli dal vivo, mi attirava la location (Arcimboldi), convinto che questo lavoro renderà molto meglio in sede live: il più bel concerto dei Dream Theater al quale ho assistito (e ne ho visti tanti) è quello dove suonarono per intero la suite del secondo CD di Six Degrees Of Inner Turbulence (certo, purtroppo mi manca il tour di Scenes From A Memory Wink ). Discutendone, perché non convinto soprattutto dal costo del biglietto, un amico, Alfio, m'ha detto: costa troppo, c'è Gilmour all'arena per 46€... Così stamattina mi sono collegato all'ora d'inizio della vendita, senza nemmeno troppa convinzione. Ancor prima delle 10 vedo che parte la vendita, provo a prendere 2 biglietti per la domenica: niente! Salto subito al lunedì (11 Luglio), così mi trovo nella "fortuna" di acquistare 2 biglietti... Fortuna, perché poi vedo che alle 10 è già tutto finito. Presto in rete cominciano le (inutili purtroppo) rimostranze. Presto cominciano anche a rivendere i biglietti con prezzi moltiplicati. Un sistema scandaloso, per non dire altro. Da quello che ho capito succede così, con questa spudoratezza sistematica, solo in Italia... Comunque, salvo imprevisti, andrò a sentire Gilmour all'Arena, per The Astonishing live aspetterò il sicuro DVD...
avatar
fuscusmic
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 24.06.08
Numero di messaggi : 435
Località : Brescia

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da Nadir81 il Ven 5 Feb 2016 - 21:40

Hai fatto bene, non voglio lanciare jella, ma Gilmour ha una certa età e non so per quanto ancora sarà possibile sentire Gilmour live.
I DT c'è ancora molto tempo per vederli, magari riuniti a Portnoy (secondo me prima o poi succederà).
Comunque i DT senza Portnoy qualcosa han perso. E' vero che di Portnoy odiavo gli interventi vocali forzati (nei dischi post-Six Degrees) però come batterista mi piace più di Mangini, e sicuramente essendo anche produttore, c'era più vaglio sul prodotto finale.
Si sentiva un sound da vera band, una miscela equa ed esplosiva, un impasto in stile macchina da guerra che trovò l'apice in Images, Awake e Scenes.
Ora mi sembrano più tre musicisti che collaborano: Petrucci, Rudess e LaBrie, con due turnisti aggregati (Myung e Mangini).
Si evitano certi eccessi, ma di conseguenza anche certi picchi.
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1853
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Notebook HP 8GB RAM
Scheda Audio: Topping D50 (Dual Sabre + XMOS XU208)
Cavo Usb: Pangea Premiere XL a Y (alimentazione e dati separati).
Speakers: Super Hi-Fi Box 650 Professional (1978)
Cavi di segnale: Ramm Audio Elite 7
Amp diffusori: Grundig V30 (1983)
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Lake People G100 Final Edition
Cuffie:
1) Sennheiser HD600 ricablata con cavo Oyaide hpc-63hdx v2
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da marco55 il Mar 5 Dic 2017 - 17:22

Il mio gruppo preferito (forse fin troppo tecnici)...Ho avuto modo di ascoltarli a Torino (nel 2001) che dire? Stratosferici, a livello strumentale sono insuperabili. Possiedo tutta la loro discografia.......il capolavoro assoluto
è Scenes From A Memory ...ma anche falling into infinity non è male ..........il progetto parallelo Liquid Tension Experiment SUPERLATIVI....la classe non è acqua!!!!!!

marco55
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 15.11.17
Numero di messaggi : 25
Provincia (Città) : cuneo
Impianto : (non specificato)
Più di uno

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da ftalien77 il Mer 6 Dic 2017 - 10:45

Li ho adorati, anni fa ero nel fanclub (Italian Dreamers) poi tanta acqua è passata sotto i ponti.

Possiedo Images, Six Degrees ed Octavarium. Mi consigliate un album da ascoltare ed acquistare?

ftalien77
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 19.04.14
Numero di messaggi : 792
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : Due orecchie.

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da marco55 il Mer 6 Dic 2017 - 11:59

Pure io ero nel fan club (ho ancora dei cd appositamente registrati per gli italian dreamers iscritti che regalavano a natale) Dei DREAM è obbligatorio ascoltare Scenes From A Memory, prova anche i Liquid Tension Experiment 1 e 2 (2 cd) tecnica allo stato puro (praticamente sono i Dream con il bassista Tony Levin). Un gruppo italiano fantastico sono i DGM (il chitarrista Mularoni bravissimo)
poi ci sono gli Shadow Gallery sempre prog rock molto tecnici...il loro album TIRANNY è un capolavoro
conosci gli Yes? questi sono i papà della prog rock (anni 70/80) i loro album più belli sono Big generator e 90125 (anche Union non è male) prova ad ascoltarli (io ho tutta la loro discografia)


marco55
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 15.11.17
Numero di messaggi : 25
Provincia (Città) : cuneo
Impianto : (non specificato)
Più di uno

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da TODD 80 il Mer 6 Dic 2017 - 12:56

dei DT vecchia scuola vale la pena di prendere anche A Change of Seasons, un pezzo di oltre 20 minuti originariamente pensato per essere incluso in images and words. e inoltre contiene alcune cover.

degli Shadow gallery ho Room V. poi di gruppi prog metal e dintorni ce ne sono un'infinità, alcuni troppo derivativi, ma altri davvero validi.
avatar
TODD 80
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 18.12.16
Numero di messaggi : 331
Provincia (Città) : gr
Impianto : lettore LG dp542h, diffusori Q acoustics 3020.

ampli: Alientek D8 xmos

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da ftalien77 il Mer 6 Dic 2017 - 12:57

Grazie per le info. Anche io ricevevo i CD, ma non so dove li ho messi Mad

ftalien77
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 19.04.14
Numero di messaggi : 792
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : Due orecchie.

Torna in alto Andare in basso

Re: Dream Theater: 'The Astonishing'

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum