T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da scontin il Gio 31 Dic 2015 - 10:38

@giucam61 ha scritto:Ho in progetto col nuovo anno di costruire dei diffusori full range, come scritto in un altro thread, il breeze sarebbe un buon compagno come caratteristiche soniche? A dire il vero l'idea era nata come abbinamento x il mio valvolare in classe A...

Il Breeze, specialmente se moddato come suggeriva Olegol in altro thread ed alimentato in lineare/batteria, è un oggetto semplicemente straordinario, in grado di guidare tutto.

Il mio è moddato.
scontin
scontin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.05.11
Numero di messaggi : 2005
Località : Genova
Occupazione/Hobby : Sistemista GNU/Linux
Provincia (Città) : GENOVA
Impianto : I MIEI IMPIANTI:
Spoiler:
****** IMPERATORE ******
Raspberry Pi2 con scheda I2C Allo DigiOne Signature e alimentatori lineari Audiophonics/MIC29150-5.0WT by sonic63 + MediaCenter RAID1 Lubuntu-based + DAC Lectore Digicode S192 valvolato RCA + CDP Marantz CD63MKII KISS hardly modded + Pre Karan Acoustics KAL Ref Mkll + DBX DriveRack PA2 + finali NuPrime Ref 20 + dipolo Hibrys by Bellino e SUB Morel Ultimo 12 con ampli Behringer NU3000DSP iNuke + Condizionatore rete Angstrom Research Reference 4 + cavo coassiale Oyaide DB-510 + cavi segnale XLR JPS Labs The superconductor 3, Audioquest Panther, Wireworld Equinox 8, Albamaiuscola TOP, Focal Elite ER1 + cavi potenza Shinpy SST (an) + cavi alimentazione con ferriti (Elecaudio CS-331B, Acoustic Revive Power MAX 5000 Power Cable, AL2 e AL3 by bobby052cavihifi) + ciabatta frutti VIMAR e Elecaudio CS-331B + Fusibili AMR Gold

****** HT extension ******
MiniDSP U-DAC 8 in lineare con LM338T + TPA316 artigianale in lineare configurazione PBTL + Ampli car Alpine 3547 2x45 watt RMS@ 4 Ohm bridged in mono + alimentatore lineare STAB AP100 + Canale centrale Acoustical/Aliante VOCE + Posteriori driver Res by Bellino + cavi segnale Wireworld Luna 7 + cavo USB Mogami AES/EBU 3080 110 ohm dual-headed made by Pierpabass (Portento Audio)

******* PRINCIPE ******
Raspberry Pi3 con scheda I2C Allo DigiOne Signature in lineare + piCorePlayer + DAC Sotis Isis valvolato CV4108 KB/D E188CC 1972 Mullard Mitcham plant + Ampli cuffie MegaHertz Peyote valvolato CV2493 Mullard Mitcham plant 1966 + cuffie Mr Speaker's Ether C Flow con cavo bilanciato Portento Audio + pre passivo Promitheus TVC + 2 monoblock Temple Audio in lineare + Pandora by Bellino + SUB Rockford Fosgate P3S-1X12 con ampli Reckhorn A-409 + cavi coassiali Ko-Rho Audio Line e Neutral Cable + cavi segnale Audioquest Panther e Colorado DBS 72v + cavi potenza Supra Ply 3.4S + cavi alimentazione AL2 by bobby052cavihifi e Elecaudio CS-331B + System and Magic Blacknoise Extreme V2 + Fusibili AMR Gold

****** DUCA ******
Raspberry Pi3 Allo Katana DAC e Isolator in lineare + piCorePlayer + 2 BK Peardrop Abletec ALC-180 in configurazione mono + Sirocco S20 + cavi segnale Wireworld Equinox 7 + cavi potenza Proson Smoke 2,5mm

****** CAR ******
Tablet Nexus 7 2013 LineageOS 7.12 hardly modded in lineare con LT3083 + Douk DAC DSD1796 con oscillatori TCXO 0.1ppm + Raspberry Pi3 in lineare + Allo DigiOne + processore audio Mosconi Gladen DSP 8to12 Aerospace + Ampli classe AB Alpine MRV-F900 F1 Status 4x100 watt RMS@ 4 Ohm + Ampli classe AB DLS ultimate a6 1x500 watt RMS@ 4 Ohm + Kit 2 vie Vibe CVEN62C-V4 + SUB Seas D1001-04 L26ROY + cavi RCA Gladen + Audison Connection Silver SL216 + cavo coassiale Mogami W 2964 + RCA militari

****** PAGGIO IN VIAGGIO ******
ampli A/B Aeron A160 valvolato Philips Miniwatt E188CC (7308) SQ Heerlen NL 1962 + Dodocool DA106


http://www.stefanocontin.eu

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da giucam61 il Gio 31 Dic 2015 - 10:44

Consigliato liscio o con pre valvolare, sai io ho anche il giradischi... Attualmente è collegato con il dac asus xonar stu x sky, DVD e uscita cuffia....
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 7719
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da scontin il Gio 31 Dic 2015 - 10:51

@giucam61 ha scritto:Consigliato liscio o con pre valvolare, sai io ho anche il giradischi... Attualmente è collegato con il dac asus xonar stu x sky, DVD e uscita cuffia....

Non moddato penso con pre valvolare, moddato senza
scontin
scontin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.05.11
Numero di messaggi : 2005
Località : Genova
Occupazione/Hobby : Sistemista GNU/Linux
Provincia (Città) : GENOVA
Impianto : I MIEI IMPIANTI:
Spoiler:
****** IMPERATORE ******
Raspberry Pi2 con scheda I2C Allo DigiOne Signature e alimentatori lineari Audiophonics/MIC29150-5.0WT by sonic63 + MediaCenter RAID1 Lubuntu-based + DAC Lectore Digicode S192 valvolato RCA + CDP Marantz CD63MKII KISS hardly modded + Pre Karan Acoustics KAL Ref Mkll + DBX DriveRack PA2 + finali NuPrime Ref 20 + dipolo Hibrys by Bellino e SUB Morel Ultimo 12 con ampli Behringer NU3000DSP iNuke + Condizionatore rete Angstrom Research Reference 4 + cavo coassiale Oyaide DB-510 + cavi segnale XLR JPS Labs The superconductor 3, Audioquest Panther, Wireworld Equinox 8, Albamaiuscola TOP, Focal Elite ER1 + cavi potenza Shinpy SST (an) + cavi alimentazione con ferriti (Elecaudio CS-331B, Acoustic Revive Power MAX 5000 Power Cable, AL2 e AL3 by bobby052cavihifi) + ciabatta frutti VIMAR e Elecaudio CS-331B + Fusibili AMR Gold

****** HT extension ******
MiniDSP U-DAC 8 in lineare con LM338T + TPA316 artigianale in lineare configurazione PBTL + Ampli car Alpine 3547 2x45 watt RMS@ 4 Ohm bridged in mono + alimentatore lineare STAB AP100 + Canale centrale Acoustical/Aliante VOCE + Posteriori driver Res by Bellino + cavi segnale Wireworld Luna 7 + cavo USB Mogami AES/EBU 3080 110 ohm dual-headed made by Pierpabass (Portento Audio)

******* PRINCIPE ******
Raspberry Pi3 con scheda I2C Allo DigiOne Signature in lineare + piCorePlayer + DAC Sotis Isis valvolato CV4108 KB/D E188CC 1972 Mullard Mitcham plant + Ampli cuffie MegaHertz Peyote valvolato CV2493 Mullard Mitcham plant 1966 + cuffie Mr Speaker's Ether C Flow con cavo bilanciato Portento Audio + pre passivo Promitheus TVC + 2 monoblock Temple Audio in lineare + Pandora by Bellino + SUB Rockford Fosgate P3S-1X12 con ampli Reckhorn A-409 + cavi coassiali Ko-Rho Audio Line e Neutral Cable + cavi segnale Audioquest Panther e Colorado DBS 72v + cavi potenza Supra Ply 3.4S + cavi alimentazione AL2 by bobby052cavihifi e Elecaudio CS-331B + System and Magic Blacknoise Extreme V2 + Fusibili AMR Gold

****** DUCA ******
Raspberry Pi3 Allo Katana DAC e Isolator in lineare + piCorePlayer + 2 BK Peardrop Abletec ALC-180 in configurazione mono + Sirocco S20 + cavi segnale Wireworld Equinox 7 + cavi potenza Proson Smoke 2,5mm

****** CAR ******
Tablet Nexus 7 2013 LineageOS 7.12 hardly modded in lineare con LT3083 + Douk DAC DSD1796 con oscillatori TCXO 0.1ppm + Raspberry Pi3 in lineare + Allo DigiOne + processore audio Mosconi Gladen DSP 8to12 Aerospace + Ampli classe AB Alpine MRV-F900 F1 Status 4x100 watt RMS@ 4 Ohm + Ampli classe AB DLS ultimate a6 1x500 watt RMS@ 4 Ohm + Kit 2 vie Vibe CVEN62C-V4 + SUB Seas D1001-04 L26ROY + cavi RCA Gladen + Audison Connection Silver SL216 + cavo coassiale Mogami W 2964 + RCA militari

****** PAGGIO IN VIAGGIO ******
ampli A/B Aeron A160 valvolato Philips Miniwatt E188CC (7308) SQ Heerlen NL 1962 + Dodocool DA106


http://www.stefanocontin.eu

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da giucam61 il Gio 31 Dic 2015 - 10:58

ok grazie,quando utilizzo il cell. x rispondere mi va in automatico su un sito di giochi a pagamento,succede anche a voi?Come posso fare x evitarlo?
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 7719
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da handros il Gio 31 Dic 2015 - 11:30

@scontin ha scritto:
@giucam61 ha scritto:Mah, in quella fascia di prezzo entriamo nell'high end da ricchi. Io non posso certo permettermeli ma se potessi andrei su marchi affermati con una storia alle spalle, non vorrei correre il rischio di fallimenti e trovarmi una macchina non riparabile e deprezzato. Per quanto riguarda NuForce l'amplificatore ia7 si trova usato a prezzi umani, ma secondo te ha anche lui la magia dei fratelli maggiori?

Dipende..... io guardo la qualità, non il blasone.

Purtroppo no, lo ia7 ottimo ma lontano dai ref................
E mi auguro proprio sia così...altrimenti che gusto avrò, se mai passerò ai mono REF?!? Laughing
Scherzi a parte, il peggior difetto del IA7??? non impressiona...suona!!! Cool
I miei limitati ascolti sicuramente non aiutano, ma vado in crisi al pensiero di doverlo sostituire...con cosa?!? Evil or Very Mad Shocked Crying or Very sad
...vabbe...speriamo tenga! Oki

Hello
handros
handros
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.10
Numero di messaggi : 1901
Località : Parma
Occupazione/Hobby : Animazione made in Japan, Film sci-fi, stereofonia
Provincia (Città) : Parma (Fidenza)
Impianto : ...di neoprene... :-)

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da RAIS il Ven 1 Gen 2016 - 18:33

pinkflo2 scusami perchè dici


Se in futuro dovessi fare un upgrade andrei dritto verso i finali mono Bantam da 40W pilotati da qualche pre passivo.


Quale potrebbe andare bene ? Un NVA P50 come vedresti l'accoppiata ?

RAIS
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.11.13
Numero di messaggi : 580
Località : Sicilia
Provincia (Città) : Palermo
Impianto :

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da pinkflo2 il Sab 2 Gen 2016 - 2:19

Si sicuramente qualche pre NVA sarebbe perfetto, anche perchè nei monoblocchi si può settare il gain... oppure un Icon Audio Passive and Passive R Pre Amp... o simili...


Tra l'altro mi sono scordato di dire che anni fa ho provato anche l'ampli Wyred4Sound STi500, che se pur dotato di una trasparenza maggiore rispetto agli ampli ab tradizionali, è inferiore al Trends in quanto a raffinatezza e quindi inferiore anche al Bantam.

Per l'IA7, ripeto era un buon ascolto, ma non tanto naturale, ossia mancava un pò di neutralità, certi porzioni della banda audio mi sembravano un pò troppo accentuate. Comunque aveva il suo fascino. Il Bantam è più lineare, anche rispetto al Trends.

Qualcuno mi ha chiesto quali differenze più marcate ci sarebbero tra il Bantam e il Trends. Penso che il secondo abbia, anche se di poco, un suono più raffinato e rifinito, ma più etereo e meno corposo del Bantam. Non sono differenze grandi, ma a lungo andare la maggior corposità e concretezza del Bantam si fa preferire. Il fatto che sia più potente non guasta. Il basso è quanto basta più rotondo, secco e presente (anche in questo caso di poco).
Poi per quello che sento io, il Bantam esprime un suono più fluido e ritmato, quasi gioioso e con una tensione maggiore, mentre il Trends è un pò meccanico e analitico, che fa perdere una parte del gusto nell'ascolto.
Il Trends confrontato con un ampli di qualità in classe A denota sicuramente un suono troppo esile ed etereo al confronto, mentre rispetto al Bantam questo aspetto si nota un pò meno.

Quando confrontavo il Bantam col Trends senza un approccio troppo pignolo ho sempre preferito il Bantam senza esitazione. Il Bantam è un ampli che non risalta in nulla, ma non gli si trova un difetto, in più è più potente ed esprime un suono più gioioso e/o drammatico secondo la musica (cosa che non riesco a spiegare). La trasparenza c'è tutta e anche la linearità. Non perde nessuna informazione rispetto agli altri classe T.
Insomma un ampli semplice, umile, onesto e ma alla fine anche molto performante e completo. Tra l'altro è condivisibile la recensione di TNT audio nella quale il suo suono viene definito maturo.

pinkflo2
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 76
Località : estero
Provincia (Città) : Ch
Impianto : Dac HRT MicroStreamer, Bantam Gold Temple Audio 2x, Tisbury mini pre, Monitor Audio Bronze 5, Audioengine B1 bluetooth

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da rx78 il Sab 2 Gen 2016 - 8:52

x curiosita, che chip monta il bantam?
rx78
rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2112
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da gigetto il Sab 2 Gen 2016 - 9:39

Ho letto del Bantan è però la base è sempre quella, schede cnesi moddate....tanto che ora stavo vedendo di prendere un digitale serio senza badare al prezzo e mi sto orientando verso la Denon, se il suono ripaga la spesa ci guadagno.....

Ho un Fenice, in coppia con casse che non ho più lo definirei un miracolo (per allora) col limite del clipping e della potenza. Esilino sui bassi molto molto musicale, ma aspro al crescere del volume.

Con le casse a pavimento ho usato con soddisfazione a lungo un Schythe che però con 6w diventava stancante già a volumi medi.

Ora la semiquadra col Breeze che avendo 25w a 19Va volumi sino al medio combatte ad armi semipari col monovia anzi più bassi, l'asprezza delle voci si è ridotta dopo il rodaggio, dettagli e dinamica buoni, manca un pelo di musicalità dovuto a componentistica cheap e alimentazione di fortuna.

gigetto
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.03.15
Numero di messaggi : 1523
Provincia (Città) : Novara
Impianto : Pre+ finale a valvole e monovia oppure PMA50 con Proac 140

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da pinkflo2 il Sab 2 Gen 2016 - 15:22

@rx78 ha scritto:x curiosita, che chip monta il bantam?

Il Bantam monta il chip ADAU1592 della Analogue Device... che se non erro ha sede a NORWOOD, MASSACHUSETTS.

pinkflo2
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 76
Località : estero
Provincia (Città) : Ch
Impianto : Dac HRT MicroStreamer, Bantam Gold Temple Audio 2x, Tisbury mini pre, Monitor Audio Bronze 5, Audioengine B1 bluetooth

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da gigetto il Sab 2 Gen 2016 - 17:43

Mai sentito questo chip, boh....

gigetto
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.03.15
Numero di messaggi : 1523
Provincia (Città) : Novara
Impianto : Pre+ finale a valvole e monovia oppure PMA50 con Proac 140

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da rx78 il Sab 2 Gen 2016 - 18:38

Beh xo non ne parlano male
rx78
rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2112
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da gigetto il Sab 2 Gen 2016 - 18:42

Affatto, ne parlano tutti bene anche del vecchio 15w quello cui mi riferivo in passato...

gigetto
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.03.15
Numero di messaggi : 1523
Provincia (Città) : Novara
Impianto : Pre+ finale a valvole e monovia oppure PMA50 con Proac 140

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da rx78 il Sab 2 Gen 2016 - 19:53

Certo che mi rendo conto che personalmente ho sentito suonare pochi ampli di questa tipologia sento sempre parlare di ampli nuovi e ben suonanti mi piacerebbe sentirli tutti ma e propio impossibile
rx78
rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2112
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da Pier il Sab 2 Gen 2016 - 20:25

La mia esperienza: Ho iniziato con il KingRex T20U il primo impatto è stato incredibile, non avevo tanti confronti, ma quando poi l'o portato in un negozio di hifi per acquistare le casse da abbinarci lo abbiamo confrontato con un classe A da circa 1200€ con varie casse ed anche il commesso del negozio si è meravigliato per la dinamica e la definizione che usciva, nettamente meglio del classe A. Poi è arrivata una scheda Audiophonics ta2024 ben assemblata e devo dire che la definizione e trasparenza è apparsa ancora migliore con una leggera perdita di corpo sulle basse frequenze, quando poi è arrivata l'Abletec alc0240, scheda che da quello che ho letto necessita di abbinamenti sinergici altrimenti non rende, da me ha dato il massimo risultato: definizione, dinamica, palcoscenico veramente incredibili. Ho acquistato poi per curiosità la tpa3116 Breeze Audio che, per quanto incredibile in rapporto al prezzo, da me perde su tutti i parametri.
In ogni caso qualsiasi giudizio di questi finali non può non tenere conto dei diffusori che sono la parte più importante di qualsiasi impianto.
Leggo tanti giudizi negativi su ampli provati su diffusori improponibili che mi fanno solo sorridere. Per migliorare un impianto prima di cambiare l'ampli con un altro pensando di  fare chissà quale rivoluzione si dovrebbero prima sostituire le casse.
Pier
Pier
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 02.01.09
Numero di messaggi : 1096
Località : Terra Mare Cielo
Occupazione/Hobby : ..........fin che dura!
Provincia (Città) : Pesaro-Urbino
Impianto : Diffusori vintage: Sony Carbocon SS-G3
Cuffie: Superlux HD-330 e HD-668B
Finali: Abletec ALC0240, TPA3116 Breeze Audio, Audiophonics TA2024
Alimentatore lineare: Mael
Pre: Myryad MP100
DAC: Dual ak4399 con xmos by weiliang, Musiland Monitor US02
Trasporto USB SPDF: Gustard U12
Sorgente: Foobar2000 + Noteboock IBM ThinkPad T42 + HD Seagate 1TB
Cavi di potenza: Qed Silver Anniversary
Cavo USB: Y by Pierpabass

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da giucam61 il Sab 2 Gen 2016 - 20:56

Quoto sui diffusori, per me il breeze è il primo ampli e in rapporto al prezzo è eccezionale, io lo alimento con un semplice ali da PC
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 7719
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da giucam61 il Sab 2 Gen 2016 - 21:00

Ho visto che i monoblock bantam costano meno comprandone 4,si si facesse un acquisto cumulativo calerebbe ancora di più?? Se sì io sarei interessato ad una coppia.
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 7719
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da pinkflo2 il Dom 3 Gen 2016 - 0:27

caspita è vero se ne compri 4, una coppia di finali costa 275 sterline al posto di 350, non è una differenza da poco.
Io sarei interessato, ma non subitissimo, perchè in realtà la spesa è più alta se si deve acquistare (come devo fare io) anche un preampli che piloti la coppia, quindi più o meno saremo nell'ordine delle 500 sterline (certo con pezzi definitivi, visto che tra l'altro questi monoblocchi erogano 40w e tengono fino a 2 ohm di impedenza).
A proposito di diffusori io mi trovo bene con Monitor Audio dopo che ho provato di tutto, da Spendor fino alle sp100r2 che andavano benissimo col trends 10.2 :-), B&W, Burmester, ecc. Adesso ho le minimaliste ottime Bronze Bx2, ma vorrei fare un piccolo upgrade alle nuove Bronze 6...

pinkflo2
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 76
Località : estero
Provincia (Città) : Ch
Impianto : Dac HRT MicroStreamer, Bantam Gold Temple Audio 2x, Tisbury mini pre, Monitor Audio Bronze 5, Audioengine B1 bluetooth

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da pinkflo2 il Dom 3 Gen 2016 - 0:29

@giucam61 ha scritto:Ho visto che i monoblock bantam costano meno comprandone 4,si si facesse un acquisto cumulativo calerebbe ancora di più?? Se sì io sarei interessato ad una coppia.

In caso mi farebbe piacere se ci teniamo in contatto... :-)

pinkflo2
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 76
Località : estero
Provincia (Città) : Ch
Impianto : Dac HRT MicroStreamer, Bantam Gold Temple Audio 2x, Tisbury mini pre, Monitor Audio Bronze 5, Audioengine B1 bluetooth

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da giucam61 il Dom 3 Gen 2016 - 9:46

Anch'io dovrei prendere un pre , penso a valvole, anche se il mio dac asus può fare da pre. Se qualcuno esperto di acquisti on line fosse interessato ben venga....... Magari x acquisti di più di due coppie il prezzo si può ulteriormente abbassare.
giucam61
giucam61
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.09.15
Numero di messaggi : 7719
Occupazione/Hobby : lettura,sport
Provincia (Città) : verona
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da gigetto il Dom 3 Gen 2016 - 15:59

Tenetemi conto per un eventuale GDA allora il prezzo potrebbe calare ancora sensibilmente.

gigetto
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 13.03.15
Numero di messaggi : 1523
Provincia (Città) : Novara
Impianto : Pre+ finale a valvole e monovia oppure PMA50 con Proac 140

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da Roberto Mazzolini il Mar 12 Gen 2016 - 19:53

@pinkflo2 ha scritto:Si sicuramente qualche pre  NVA sarebbe perfetto, anche perchè nei monoblocchi si può settare il gain... oppure un Icon Audio Passive and Passive R Pre Amp... o simili...


Tra l'altro mi sono scordato di dire che anni fa ho provato anche l'ampli Wyred4Sound STi500, che se pur dotato di una trasparenza maggiore rispetto agli ampli ab tradizionali, è inferiore al Trends in quanto a raffinatezza e quindi inferiore anche al Bantam.

Per l'IA7, ripeto era un buon ascolto, ma non tanto naturale, ossia mancava un pò di neutralità, certi porzioni della banda audio mi sembravano un pò troppo accentuate. Comunque aveva il suo fascino. Il Bantam è più lineare, anche rispetto al Trends.

Qualcuno mi ha chiesto quali differenze più marcate ci sarebbero tra il Bantam e il Trends. Penso che il secondo abbia, anche se di poco, un suono più raffinato e rifinito, ma più etereo e meno corposo del Bantam. Non sono differenze grandi, ma a lungo andare la maggior corposità e concretezza del Bantam si fa preferire. Il fatto che sia più potente non guasta. Il basso è quanto basta più rotondo, secco e presente (anche in questo caso di poco).
Poi per quello che sento io, il Bantam esprime un suono più fluido e ritmato, quasi gioioso e con una tensione maggiore, mentre il Trends è un pò meccanico e analitico, che fa perdere una parte del gusto nell'ascolto.
Il Trends confrontato con un ampli di qualità in classe A denota sicuramente un suono troppo esile ed etereo al confronto, mentre rispetto al Bantam questo aspetto si nota un pò meno.

Quando confrontavo il Bantam col Trends senza un approccio troppo pignolo ho sempre preferito il Bantam senza esitazione. Il Bantam è un ampli che non risalta in nulla, ma non gli si trova un difetto, in più è più potente ed esprime un suono più gioioso e/o drammatico secondo la musica (cosa che non riesco a spiegare). La trasparenza c'è tutta e anche la linearità. Non perde nessuna informazione rispetto agli altri classe T.
Insomma un ampli semplice, umile, onesto e ma alla fine anche molto performante e completo. Tra l'altro è condivisibile la recensione di TNT audio nella quale il suo suono viene definito maturo.


Quoto, e Complimenti per la descrizione Ok è' l'unico ampli che rimpiango di avere dato via......ora ho due 2024 il 3116 e l'Adcom 545 II ma il Bantam Gold mi è rimasto nel cuore I love you
Tienitelo stretto.
Roberto Mazzolini
Roberto Mazzolini
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 602
Località : Paderno Dugnano - MI-
Impianto : Bantam Gold-Trends Audio 10.1-10.2- Fiio A1-Sonic Impact 2024 Casse Klipsch RF 52 - Denon AVR 1705 + Casse Dynaudio Image + giradischi Akay-Sony - Philips CD 104- Dvd JVC-

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da pinkflo2 il Mer 13 Gen 2016 - 0:11

Lo darò via solo dopo l'esito positivo dell'operazione a basso rischio di inserimento dei 2 monoblocchi Bantam pilotati da un pre passivo, giusto per racimolare qualche soldo...

pinkflo2
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 76
Località : estero
Provincia (Città) : Ch
Impianto : Dac HRT MicroStreamer, Bantam Gold Temple Audio 2x, Tisbury mini pre, Monitor Audio Bronze 5, Audioengine B1 bluetooth

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da pinkflo2 il Ven 8 Apr 2016 - 16:57

Volevo finalmente acquistare i monoblocchi Bantam, ma visto che risultano out of stock, gli ho inviato una email, alla fine mi interessano di più rispetto al nuovo integrato che costa maggiormente, e poi voglio il suono originale...
A proposito se a qualcuno interessa un acquisto di gruppo per risparmiare fatemi sapere

pinkflo2
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 76
Località : estero
Provincia (Città) : Ch
Impianto : Dac HRT MicroStreamer, Bantam Gold Temple Audio 2x, Tisbury mini pre, Monitor Audio Bronze 5, Audioengine B1 bluetooth

Torna in alto Andare in basso

Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T - Pagina 2 Empty Re: Considerazioni sulla vera qualità dei vari ampli classe D T

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum