T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Unisciti al forum, è facile e veloce

T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Indiana Line cdp Puro

Andare in basso

Indiana Line cdp Puro Empty Indiana Line cdp Puro

Messaggio Da xstirner Mer 5 Mar 2014 - 14:17

Una settimana fa circaè venuto amancare il mio fido nad 522, dopo 18 anni di onorato servizio, ci siamo detti addio e ora giace in attesa di autopsia e eventuale tentivo di autoriparazione nello sgabuzzino di casa. Preso dal panico (ascolto molti cd soprattutto da quando la musica liquida li ha resi appetibilissimi com e prezzo) sono andato alla ricerca di un valido sostituto peregrinando per negozi e dopo una serie di ascolti la scelta è caduta sul cd italo cinese, che per il prezzo possibile se la può tranquillamente battere alla pari con prodotti che costano il doppio e forse di più (tipo il nad 546 bee che era la mia prima scelta visto quanto avevo prima, il rotel rcd 1570 o l' Arcam FMJ  17, con cui ho fatto il confronto . Sotto i 400 euro nuovo credo che ci siano poche alternative. L'usato non l'ho preso in considerazione poiché non so mai quanto in realtà abbia lavorato un cd. Per ora dal punto di vista audio sono soddisfatto, come finiture diciamo che è molto spartano, non manca niente e come uscite c'è anche più di quanto lecito aspettarsi vista la classe di prezzo, il prezzo, appunto, fa sovolare sui particolari meno "brillanti" tasti piccoli con scritte poco leggili e il bruttissimo display lcd. La lamiera è invece robusta.Esteticamente non è nemmeno tanto brutto, manca il cassetto con relativo pannello in qunato la meccanica è slot in, chiaramente di derivazione informatica. All'ascoto con i miei amplificatori si è comportato benissimo, è più rotondo del mio vecchio nad ma allo stesso tempo più analitico. Mi sento di consigliarlo, ovviamente dal basso della mia incopentenza audiofila ma sulla base del mio piacere uditivo nell'ascolto. Ora voglio provarlo attaccando all'uscita spdif il fiio d03k taishan. Sono impressioni mie che ci tengo a rpecisarlo non mi sento un audiofilo ma un musicofilo certamente.
Aggiungo che al mio orecchio in prova sembrava molto simile all'audio analogue crescendo.


Ultima modifica di xstirner il Mer 5 Mar 2014 - 14:26 - modificato 1 volta. (Motivazione : errori di battitura.)

xstirner
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 04.01.14
Numero di messaggi : 163
Provincia : Firenze
Impianto : Tangent Evo 4

Torna in alto Andare in basso

Indiana Line cdp Puro Empty Re: Indiana Line cdp Puro

Messaggio Da xstirner Mer 5 Mar 2014 - 14:39

Errore il mio dac è la versione d03k 2.0 on il taishan.

xstirner
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 04.01.14
Numero di messaggi : 163
Provincia : Firenze
Impianto : Tangent Evo 4

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.