T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Ma i planari hanno il 3D?

Andare in basso

Ma i planari hanno il 3D?

Messaggio Da acvtre il Gio Ott 31, 2013 9:51 pm

Titolo enigmatico non è vero?
Parlando con un mio amico appassionato di car-audio mi ha fatto sorgere dubbi sulla "fedeltà" della riproduzione del suono da parte di speaker planari elettrostatici.

Personalmente non ho mai avuto modo di ascoltarne, ma spesso, quando si legge qualche recensione, la prima cosa che salta fuori è che si ha un "muro" di suono, oltre a mille altri vantaggi come coerenza, non direzionalità ecc.
Bene...bello, ma un muro dà un'idea di bidimensionalità del suono, quindi piatto e privo di profondità e tridimensionalità. Da che mondo è mondo uno strumento piatto, non l'ho mai sentito e da qui è sorto il dubbio.
I diffusori elettrostatici riescono a dare l'idea di matericità del suono, e quindi che provenga da un vero strumento?
E poi, il suono degli strumenti acustici è sempre direzionale, non è che l'adirezionalità delle elettrostatiche rende meno anche questo aspetto?

Grazie a tutti.
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: Ma i planari hanno il 3D?

Messaggio Da fritznet il Gio Ott 31, 2013 10:24 pm

@acvtre ha scritto:Titolo enigmatico non è vero?
Parlando con un mio amico appassionato di car-audio mi ha fatto sorgere dubbi sulla "fedeltà" della riproduzione del suono da parte di speaker planari elettrostatici.

Personalmente non ho mai avuto modo di ascoltarne, ma spesso, quando si legge qualche recensione, la prima cosa che salta fuori è che si ha un "muro" di suono, oltre a mille altri vantaggi come coerenza, non direzionalità ecc.
Bene...bello, ma un muro dà un'idea di bidimensionalità del suono, quindi piatto e privo di profondità e tridimensionalità. Da che mondo è mondo uno strumento piatto, non l'ho mai sentito e da qui è sorto il dubbio.
I diffusori elettrostatici riescono a dare l'idea di matericità del suono, e quindi che provenga da un vero strumento?
E poi, il suono degli strumenti acustici è sempre direzionale, non è che l'adirezionalità delle elettrostatiche rende meno anche questo aspetto?

Grazie a tutti.
Ciao, non entro nel merito della ricostruzione scenica dei planari, perchè dovrei tornare indietro con la memoria di alcuni decenni, ma secondo me stai mescolando almeno due cose molto diverse : la diffusione naturale del suono in ambiente con la sua simulazione in stereofonia.

In ogni caso la migliore  dispersione di un altoparlante per la gamma alta non è mai un difetto, se mai il suo contrario, cioè l'eccessiva direzionalità, può esserlo, e comunque una buona dispersione può solo contribuire ad avere una ricostruzione scenica migliore.

Infatti la ricostruzione della "scena" è a carico interamente del nostro cervello, che mette in correlazione la differente intensità con cui un suono è collocato tra i due assi (destro e sinistro) integrandolo con il rapporto tra suono diretto e suono riflesso, sia quello presente sulla registrazione, sia quello dell'ambiente d'ascolto.

edit: ripensandoci mi pare di ricordare che quelle poche volte che ho ascoltato dei planari (Magneplanar, 1.5 ?), mi colpirono proprio per la matericità del suono degli strumenti acustici.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 9708
Località : Gniva
Occupazione/Hobby : morto e rimorto dalla noia
Provincia (Città) : quercetoland
Impianto : lol-fi


Torna in alto Andare in basso

Re: Ma i planari hanno il 3D?

Messaggio Da luigigi il Ven Nov 01, 2013 7:34 am

@acvtre ha scritto:Titolo enigmatico non è vero?
Parlando con un mio amico appassionato di car-audio mi ha fatto sorgere dubbi sulla "fedeltà" della riproduzione del suono da parte di speaker planari elettrostatici.

Personalmente non ho mai avuto modo di ascoltarne, ma spesso, quando si legge qualche recensione, la prima cosa che salta fuori è che si ha un "muro" di suono, oltre a mille altri vantaggi come coerenza, non direzionalità ecc.
Bene...bello, ma un muro dà un'idea di bidimensionalità del suono, quindi piatto e privo di profondità e tridimensionalità. Da che mondo è mondo uno strumento piatto, non l'ho mai sentito e da qui è sorto il dubbio.
I diffusori elettrostatici riescono a dare l'idea di matericità del suono, e quindi che provenga da un vero strumento?
E poi, il suono degli strumenti acustici è sempre direzionale, non è che l'adirezionalità delle elettrostatiche rende meno anche questo aspetto?

Grazie a tutti.
Quando sei da queste parti, fai un salto a trovarmi ..Wink 
Sulla profondità, non c'è problema. Sulla "veridicità" degli strumenti, non credo dipenda dal fatto che sia planare o meno. Nella mia piccola esperienza il miglior diffusore che ho potuto ascoltare è stato il leonardo speaker ; planare tutto italiano. Non ci penserei due volte a scambiarlo con una Alexandria. Ma come per tutto il resto dipende da tutta la catena e da cosa vuoi ascoltare. Ti garantisco che e Andrè per quell'ascolto penso sia stato riesumato e che di Rostrovopich si potessero contare i peli del naso
avatar
luigigi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.02.12
Numero di messaggi : 2733
Località : Padania inferiore
Occupazione/Hobby : Formatore , tecnico commerciale, chitarrista
Provincia (Città) : Lodi
Impianto : Dac R2R Soekis elaborato Ciro - CJ PV 10 (A?) - Am Audio A 50 -Magneplanar 1.6 - Cavi Pierpabass - Kimbre timbre -Qed silver - Supra -

http://digilander.libero.it/MSQuintet/

Torna in alto Andare in basso

Re: Ma i planari hanno il 3D?

Messaggio Da il Carletto il Sab Nov 02, 2013 9:02 am

L'immagine tridimensionale, insieme alla trasparenza assoluta e la neutralità, è proprio il motivo per cui possiedo le Martin Logan e non riesco quasi più ad apprezzare diffusori "tradizionali".
avatar
il Carletto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 06.12.12
Numero di messaggi : 85
Località : Firenze
Occupazione/Hobby : Fotografia, Vini,
Provincia (Città) : FI
Impianto : Streamer JB2 L.E. I2s - Meccanica cd Theta DaViD - Dac PS Audio Directstream - Preamp Spectral DMC 30SL - Finale Spectral DMA 100s - Diffusori Wilson Audio Sophia 2

Torna in alto Andare in basso

Re: Ma i planari hanno il 3D?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum