T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da wcartman il Ven 20 Set 2013 - 12:48

Buonagiorno
mi rendo conto di aver creato forse un ennessimo 3d gia ampiamente discusso ma sinceramente non sono riuscito a trovare qualcosa che centrasse in pieno l'argomento;
avendo da poco scoperto che esistono altri formati oltre l mp3, mi stavo dilettando a sentire .flac e credevo che le specifiche tecniche indicate da foobar (sample, bitrate,e cc..) fossero indicatori certi di qualità audio.
INvece, convertendo un .flac in wave vedo che il bitrate è aumentato ma certamente la qualità sonora è rimasta la medesima.
Da qui il dubbio: come faccio a capire se la musica liquida che riesco a reperire sia effettivamente buona come Leggo?
possiamo fidarci solo del nostro orecchio o c'è un programma x capirlo?
valori alti non sono neanche indicativi di buone registrazioni giusot?
grazie a chiunque voglia fare lumi
:DDDDD

wcartman
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.04.13
Numero di messaggi : 461
Località : Vicenza
Impianto : Indiana line Musa 105, Scythe SDA-1100 Kama Bay amp, lettore ROTEL RCD 06
Foobar+ Wasapi, dac usb Creative Sound Blaster XFI, cuffie Koss PortaPro

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da MANU97 il Ven 20 Set 2013 - 13:33

La dinamica di una canzone (che poi non determina la sua qualità) la puoi misurare con DRM, Dynamic Range Meter. ...Plugin di Foobar.

La qualità è questione di orecchio e di quello che la riproduce (l'impianto)... per fare" la prova del nove" ascolta (se possibile) la canzone in vari formati (CD, SACD, Vinili)...ma senza andare a prendere gli mp3 che becchi su Emule Laughing

Magari anche ascoltando la stessa in diversi impianti.
MANU97
MANU97
Aiutante Cerimoniere
Aiutante Cerimoniere

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 2167
Località : Passo del Ghiffi
Occupazione/Hobby : Lavoro, Musica, Motori e DIY.
Provincia (Città) : GE
Impianto : Ampli: Philips 22GH923-RH591-AH380, The Wall, JLH '69, LEAK Stereo 30
Diffu:Philips 22GL561(AD9710)-MFB541, SUB in DCAC
Sorgente:Asus Xonar STX+Fb2K
Giradischi: Philips 22AF867
Sintopre: Philips 22RH743
Pre: Grundig MXV100
Magnetofono: Geloso G681






Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da donluca il Ven 20 Set 2013 - 13:55

Purtroppo non c'è un modo analitico per capire se una traccia è ben registrata o meno.

L'unico modo deriva dall'esperienza ed è ascoltarla direttamente.

Una traccia può pure avere una dinamica altissima e una risposta in frequenza molto ampia ma se poi il mastering fa schifo che il suono è confuso è un cavolo e tutt'uno Razz

Diciamo che ci sono parametri appunto come la dinamica e l'estensione in frequenza che possono essere indicativi ma non per questo denotano per forza una buona registrazione.
Vedili come punto di partenza, non d'arrivo. Wink
donluca
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3754
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bap.theclassicgamer.net

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da maupetrucci il Gio 10 Ott 2013 - 18:20

IO uso spesso il programma tau analizer per i cd Very Happy 

maupetrucci
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.07.12
Numero di messaggi : 90
Località : salerno
Impianto : Amplificatore:Mission cyrus one + Casse Vinta Sap Audio + Blu ray bdp9600 Cavi G&bl sacd hpty. Giradishi: technics 1210 mk2 testina ortofon concorde pro

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Eulero il Gio 10 Ott 2013 - 18:37

Gli altri ti hanno già dato un buon panorama.
Giusto per farti un esempio io ho Waltz for Debbie di Evans sia rippato da cd con EAC che comprato da HdTracks 24/96.
La differenza per confronto diretto si sente, ma sul mio impianto non è sconvolgente.
Lo stesso per il pezzo Spanish Harlem di Ana Caram.
Le principali differenze che sento sono una sorta di microdettaglio e maggiore pulizia sulle altissime frequenze.
Inoltre un album con una buona qualità audio su cd può essere di gran lunga migliore di un album mediocre in alta risoluzione.
La mia personalissima è che la qualità si sente ad orecchio.
Eulero
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Eulero il Gio 10 Ott 2013 - 18:44

Se vuoi dei numeri guarda qui:

http://www.dr.loudness-war.info/

diciamo che in generale dove vedi verde vai abbastanza sul sicuro. Idea Idea
Eulero
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da maupetrucci il Gio 10 Ott 2013 - 20:02

ma come si fa ad integrare tt dynamic range in foobar? perche fin oad adesso ho usato solo il programmino e potevo controllare solo i wav a 16bit

maupetrucci
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.07.12
Numero di messaggi : 90
Località : salerno
Impianto : Amplificatore:Mission cyrus one + Casse Vinta Sap Audio + Blu ray bdp9600 Cavi G&bl sacd hpty. Giradishi: technics 1210 mk2 testina ortofon concorde pro

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da kurt10 il Gio 10 Ott 2013 - 20:17

Il sito del plugin per foobar è offline...lo puoi trovare qui
http://www.mediafire.com/?dc84qi391ueo539

Smile 
kurt10
kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1625
Località : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Barone Rosso il Gio 10 Ott 2013 - 20:47

Il dynamc range misura la 'qualita' della registrazione o meglio ti dice se il brano è stato compresso in fase di mastering. Ma nella pratica non c'entra nulla col formato mp3, flac ogg o altri.


Distinguere un mp3 da un flac solo verificando la forma d'onda o lo spettro è molto difficle, se non impossibile.

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
Barone Rosso
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da wcartman il Gio 10 Ott 2013 - 20:59

ho ragionato sugli spunti e sulle risposte che mi avete dato Glasses ...ma quindi, se ho ben capito non si hanno altri veri strumenti che il ns orecchio o semplicemente quello che piu ci piace e ci aggrada;
anche se mi resterà sempre un dubbio:
-ossia, una volta scaricato ad es. un .flac mi resterà sempre il dubbio che esso sia (nella peggiore delle ipotesi) un mp3 "camuffato"
- o semplicemente il .flac in questione è reale cosi come la sua scarsa qualità all'origine Laughing 

wcartman
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.04.13
Numero di messaggi : 461
Località : Vicenza
Impianto : Indiana line Musa 105, Scythe SDA-1100 Kama Bay amp, lettore ROTEL RCD 06
Foobar+ Wasapi, dac usb Creative Sound Blaster XFI, cuffie Koss PortaPro

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Barone Rosso il Gio 10 Ott 2013 - 21:36

@wcartman ha scritto:
-ossia, una volta scaricato ad es. un .flac mi resterà sempre il dubbio che esso sia (nella peggiore delle ipotesi) un mp3 "camuffato"
- o semplicemente il .flac in questione è reale cosi come la sua scarsa qualità all'origine Laughing 
Queto dubbio l'ho anchio Laughing 

Ma nei flac legali non dovrebbe capitare Glasses 

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
Barone Rosso
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da wcartman il Gio 10 Ott 2013 - 21:58

@Barone Rosso ha scritto:
@wcartman ha scritto:
-ossia, una volta scaricato ad es. un .flac mi resterà sempre il dubbio che esso sia (nella peggiore delle ipotesi) un mp3 "camuffato"
- o semplicemente il .flac in questione è reale cosi come la sua scarsa qualità all'origine Laughing 
Queto dubbio l'ho anchio Laughing 

Ma nei flac legali non dovrebbe capitare Glasses 
ma x quelli a buon mercato Laughing Glasses 

wcartman
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.04.13
Numero di messaggi : 461
Località : Vicenza
Impianto : Indiana line Musa 105, Scythe SDA-1100 Kama Bay amp, lettore ROTEL RCD 06
Foobar+ Wasapi, dac usb Creative Sound Blaster XFI, cuffie Koss PortaPro

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Eulero il Gio 10 Ott 2013 - 22:14

Mettiamola così: è il mondo.

Se compri una bottiglia di vino da 20 pesos come fai a sapere se è di qualità?

1) La bevi e poi decidi Hehe Hehe 
2) Se non sai valutare il vino ti affidi a qualcuno (amici, forum, esistono tonnellate di liste sulle qualità audio delle registrazioni)
Eulero
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Barone Rosso il Ven 11 Ott 2013 - 14:22

@wcartman ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:Queto dubbio l'ho anchio Laughing 

Ma nei flac legali non dovrebbe capitare Glasses 
ma x quelli a buon mercato Laughing Glasses 
come capire la REALE qualità audio della musica liquida Caval-10

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
Barone Rosso
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da maupetrucci il Sab 12 Ott 2013 - 1:19

se scarichi dei file flac e li masterizzi sul cd poi , avvia il cd con tau analyzer e lui ti dice se i file contenuti sul cd derivano da un formato non compresso oppure da un formato comrpesso :-) piu di questo non si puo Very Happy 

maupetrucci
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 03.07.12
Numero di messaggi : 90
Località : salerno
Impianto : Amplificatore:Mission cyrus one + Casse Vinta Sap Audio + Blu ray bdp9600 Cavi G&bl sacd hpty. Giradishi: technics 1210 mk2 testina ortofon concorde pro

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da wcartman il Sab 12 Ott 2013 - 14:59

@maupetrucci ha scritto:se scarichi dei file flac e li masterizzi sul cd poi , avvia il cd con tau analyzer e lui ti dice se i file contenuti sul cd derivano da un formato non compresso oppure da un formato comrpesso :-) piu di questo non si puo Very Happy 

oh graziiiiiiiiiiiiiiee

wcartman
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.04.13
Numero di messaggi : 461
Località : Vicenza
Impianto : Indiana line Musa 105, Scythe SDA-1100 Kama Bay amp, lettore ROTEL RCD 06
Foobar+ Wasapi, dac usb Creative Sound Blaster XFI, cuffie Koss PortaPro

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da EasyRider_02 il Sab 12 Ott 2013 - 16:30

@wcartman ha scritto:ho ragionato sugli spunti e sulle risposte che mi avete dato Glasses ...ma quindi, se ho ben capito non si hanno altri veri strumenti che il ns orecchio o semplicemente quello che piu ci piace e ci aggrada;
anche se mi resterà sempre un dubbio:
-ossia, una volta scaricato ad es. un .flac mi resterà sempre il dubbio che esso sia (nella peggiore delle ipotesi) un mp3 "camuffato"
- o semplicemente il .flac in questione è reale cosi come la sua scarsa qualità all'origine Laughing 
L'ascolto musicale, per me, deve essere prima di tutto piacere. In tal senso non sempre riesco a condividere pienamente le ansie e le preoccupazioni di molti amici audiofili per "quel qualcosa" che potrebbe (e sottolineo potrebbe) mancare alla riproduzione di un brano sul loro impianto. Il mio è un approccio più pragmatico, basato sulla soddisfazione percepita, ovvero sul piacere che dalle orecchie arriva al mio cervello. Come si venga a comporre questa soddisfazione non saprei dirlo con certezza assoluta, motivo per cui sono sempre piuttosto restio a dare giudizi universali sull'ascolto musicale.
Quindi dal mio personale punto di vista, sì, sono le orecchie (ma sopratutto il cervello) i veri strumenti di comparazione. Grafici e diagrammi sono utili a comprendere e a conoscere i fenomeni fisici che regolano l'acustica, ma poco ci dicono sulle emozioni. Spesso l'acustica di un concerto dal vivo è meno appagante di quella di un'ottima registrazione, ma vuoi mettere il piacere complessivo che ti trasmette l'esibizione dal vivo rispetto all'ascolto casalingo (ma immagino per molti questa sensazione sarà completamente opposta)?
Detto questo, normalmente su un impianto stereo anche di non eccelsa qualità è immediatamente percepibile la riproduzione di un formato compresso con perdita di dati rispetto ad una registrazione di buona qualità. Personalmente lo registro come un generale appiattimento di tutta la banda sonora, uno schiacciamento delle frequenze come se vi fosse una sorta di filtro che taglia alti e bassi.
EasyRider_02
EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da wcartman il Dom 13 Ott 2013 - 9:37

@EasyRider_02 ha scritto:
@wcartman ha scritto:ho ragionato sugli spunti e sulle risposte che mi avete dato Glasses ...ma quindi, se ho ben capito non si hanno altri veri strumenti che il ns orecchio o semplicemente quello che piu ci piace e ci aggrada;
anche se mi resterà sempre un dubbio:
-ossia, una volta scaricato ad es. un .flac mi resterà sempre il dubbio che esso sia (nella peggiore delle ipotesi) un mp3 "camuffato"
- o semplicemente il .flac in questione è reale cosi come la sua scarsa qualità all'origine Laughing 
L'ascolto musicale, per me, deve essere prima di tutto piacere. In tal senso non sempre riesco a condividere pienamente le ansie e le preoccupazioni di molti amici audiofili per "quel qualcosa" che potrebbe (e sottolineo potrebbe) mancare alla riproduzione di un brano sul loro impianto. Il mio è un approccio più pragmatico, basato sulla soddisfazione percepita, ovvero sul piacere che dalle orecchie arriva al mio cervello. Come si venga a comporre questa soddisfazione non saprei dirlo con certezza assoluta, motivo per cui sono sempre piuttosto restio a dare giudizi universali sull'ascolto musicale.
Quindi dal mio personale punto di vista, sì, sono le orecchie (ma sopratutto il cervello) i veri strumenti di comparazione. Grafici e diagrammi sono utili a comprendere e a conoscere i fenomeni fisici che regolano l'acustica, ma poco ci dicono sulle emozioni.
.

condivido esattamente quello che dici...ma non vorrei che avessi interpretato il 3d(forse non troppo chiaro);
nel senso che anche x me l'importante è che mi dia emzozioni, e non scarto aprioristicamente una canzone xkè è "registrata male", cosi come x me non vale l'eguaglianza Alta Definizione = QUalità QUINDI ASCOLTO SOLO QUELLA.
Assolutamente no.
Ma ripeto....se una canzone gia ti piace, xkè privarti di un formato ad es .flac?
e da questo punto che potrebbe sorgere un semplice dubbio: ma questo .flac è realistico?
tutto qui Laughing Ossia sto' ascoltando la miglior riproduzione "reperibilie" sul mercato?
xke se esiste la voglio! Crying or Very sad Crying or Very sad Hehe Hehe 

wcartman
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 28.04.13
Numero di messaggi : 461
Località : Vicenza
Impianto : Indiana line Musa 105, Scythe SDA-1100 Kama Bay amp, lettore ROTEL RCD 06
Foobar+ Wasapi, dac usb Creative Sound Blaster XFI, cuffie Koss PortaPro

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Barone Rosso il Dom 13 Ott 2013 - 11:47

Sara,  ma ieri mi sa che L.C. ha preso una cantonata mettendo il video del servizio in questione.
Dove la diffeneza fra mp3 e flac è chiaramente esagerata.

http://www.tnt-audio.com/editoriali/novembre13.html

Qui un video piu interessante:

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
Barone Rosso
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da azzurro il Sab 14 Dic 2013 - 13:38

@Eulero ha scritto:Se vuoi dei numeri guarda qui:

dr.loudness-war.info

diciamo che in generale dove vedi verde vai abbastanza sul sicuro. Idea Idea

chi mi spiega questo sito... perchè facendo una ricerca c'è anche la mia cantante preferita di cui colleziono vinili... e ce n'è uno che è rosso... e leggo lossy (cioè fa schifo), ma come fanno a dare i bollini rossi??? fanno un rip e vedono la qualità di registrazione del vinile originale? qundi nel mio caso specifico quel vinile avrebbe avuto una sorgente lossy anzicchè lossless????

ho dovuto modificare il link perchè altrimenti non mi fa rrispondere...
azzurro
azzurro
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.12.13
Numero di messaggi : 71
Provincia (Città) : parma
Impianto : Pro-Ject Debut Carbon III
Grado Prestige Gold1
Pro-Ject Phono Box MM

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da lsdmaster il Sab 14 Dic 2013 - 14:11

@azzurro ha scritto:
@Eulero ha scritto:Se vuoi dei numeri guarda qui:

dr.loudness-war.info

diciamo che in generale dove vedi verde vai abbastanza sul sicuro. Idea Idea

chi mi spiega questo sito... perchè facendo una ricerca c'è anche la mia cantante preferita di cui colleziono vinili... e ce n'è uno che è rosso... e leggo lossy (cioè fa schifo), ma come fanno a dare i bollini rossi??? fanno un rip e vedono la qualità di registrazione del vinile originale? qundi nel mio caso specifico quel vinile avrebbe avuto una sorgente lossy anzicchè lossless????

ho dovuto modificare il link perchè altrimenti non mi fa rrispondere...

Lossy vuol dire che la fonte usata per il calcolo del DR è compressa (mp3). Per capirci, il tizio che ha usato il DR meter aveva un rip da vinile in formato mp3 anzichè lossless. Non preoccuparti, non vuol affatto dire che il vinile originale sia stato ricavato da un mp3, bensì l'esatto contrario.
Goditi i tuoi vinili e stai tranquillo  Smile 
lsdmaster
lsdmaster
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.11.10
Numero di messaggi : 292
Località : Pescara
Occupazione/Hobby : Studente / scrittore a tempo perso
Provincia (Città) : se ci penso, triste
Impianto :
Spoiler:
DIR9001+4XTDA1543
Scythe SDAR-2000
Klipsch F-1
Tappeto Hampen


http://radioatashi.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da azzurro il Lun 6 Gen 2014 - 21:43

@lsdmaster ha scritto:
@azzurro ha scritto:

chi mi spiega questo sito... perchè facendo una ricerca c'è anche la mia cantante preferita di cui colleziono vinili... e ce n'è uno che è rosso... e leggo lossy (cioè fa schifo), ma come fanno a dare i bollini rossi??? fanno un rip e vedono la qualità di registrazione del vinile originale? qundi nel mio caso specifico quel vinile avrebbe avuto una sorgente lossy anzicchè lossless????

ho dovuto modificare il link perchè altrimenti non mi fa rrispondere...

Lossy vuol dire che la fonte usata per il calcolo del DR è compressa (mp3). Per capirci, il tizio che ha usato il DR meter aveva un rip da vinile in formato mp3 anzichè lossless. Non preoccuparti, non vuol affatto dire che il vinile originale sia stato ricavato da un mp3, bensì l'esatto contrario.
Goditi i tuoi vinili e stai tranquillo  Smile 

grazie... ho capito come funziona il sito e ho capito anche come hanno fatto il test... tra l'altro ho inserito 3 miei rip... e sono tutti verdi...
azzurro
azzurro
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 11.12.13
Numero di messaggi : 71
Provincia (Città) : parma
Impianto : Pro-Ject Debut Carbon III
Grado Prestige Gold1
Pro-Ject Phono Box MM

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Cortomaltese72 il Mar 7 Gen 2014 - 9:10

una cosa che nessuno ha sottolineato è che la qualità della musica liquida dipende tantissimo dal software usato per rippare (e per quello nn ci sono ricette taumaturgiche).... un paio di anni fa compro lo scythe e le kro craft e le metto a "pascolare", e mentre riascolto tutta la mia musica succede una cosa strana: metto l'mp3 di "balliamo sul mondo" di ligabue e sento un rumore mai notato prima con il vecchio stereo, una distorsione sul canale sinistro sull'assolo di chitarra dal minuto 2:15 a 2:30 circa (ovviamente non macroscopica, va ascoltata con l'orecchio quasi attaccato alla cassa). Scambio i canali dei diffusori, ma la cosa resta. Provo a ririppare in flac, in ape, in ogg vorbis, in mp3 ecc ecc, ed ognuno dei file estratti mi risponde in modo differente (alcuni sovraespongono il rumore, altri lo attenuano quasi fino a eliminarlo). Alla fine faccio quello che dovevo fare dall'inizio, ovvero mettere il cd nel lettore e ascoltarlo direttamente, e il rumore è sempre lì, senza se e senza ma, e poi mi faccio prestare una edizione rimasterizzata da un amico uscita nel 2010 per il ventennale, dove il rumore si avverte meno causa innalzamento generalizzato dei volumi, ma comunque c'è sempre.
Allora siccome sono curioso, vedo su internet che c'è il sito di max cottafavi, chitarrista di ligabue all'epoca (che ha suonato tutte le tracce del primo album) e lo contatto dicendogli 'sta cosa (e rischiando una figura da cioccolataio di proporzioni inaudite). Il buon max mi risponde, e mi da ragione, dicendo che lui non se n'era mai accorto, e che probabilmente il tutto era derivato dal mixaggio fatto in fretta e furia fatto nel corso di un paio di giorni.

In soldoni: l'uso di un software incide sulla qualità di quello che ascolti probabilmente molto più del formato stesso (ovvio che tra un mp3 a 128 e un pcm/wav no), quindi anche quello va scelto attentamente in funzione del tuo orecchio.
Cortomaltese72
Cortomaltese72
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 03.02.12
Numero di messaggi : 210
Località : Toscana
Impianto : Scythe Kama Bay amp 2000 rev. B + Kro Craft rev. B/Cambridge S70 (torri)

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da tonyexpo il Mar 7 Gen 2014 - 14:14

@Cortomaltese72 ha scritto:una cosa che nessuno ha sottolineato è che la qualità della musica liquida dipende tantissimo dal software usato per rippare (e per quello nn ci sono ricette taumaturgiche).... un paio di anni fa compro lo scythe e le kro craft e le metto a "pascolare", e mentre riascolto tutta la mia musica succede una cosa strana: metto l'mp3 di "balliamo sul mondo" di ligabue e sento un rumore mai notato prima con il vecchio stereo, una distorsione sul canale sinistro sull'assolo di chitarra dal minuto 2:15 a 2:30 circa (ovviamente non macroscopica, va ascoltata con l'orecchio quasi attaccato alla cassa). Scambio i canali dei diffusori, ma la cosa resta. Provo a ririppare in flac, in ape, in ogg vorbis, in mp3 ecc ecc, ed ognuno dei file estratti mi risponde in modo differente (alcuni sovraespongono il rumore, altri lo attenuano quasi fino a eliminarlo). Alla fine faccio quello che dovevo fare dall'inizio, ovvero mettere il cd nel lettore e ascoltarlo direttamente, e il rumore è sempre lì, senza se e senza ma, e poi mi faccio prestare una edizione rimasterizzata da un amico uscita nel 2010 per il ventennale, dove il rumore si avverte meno causa innalzamento generalizzato dei volumi, ma comunque c'è sempre.
Allora siccome sono curioso, vedo su internet che c'è il sito di max cottafavi, chitarrista di ligabue all'epoca (che ha suonato tutte le tracce del primo album) e lo contatto dicendogli 'sta cosa (e rischiando una figura da cioccolataio di proporzioni inaudite). Il buon max mi risponde, e mi da ragione, dicendo che lui non se n'era mai accorto, e che probabilmente il tutto era derivato dal mixaggio fatto in fretta e furia fatto nel corso di un paio di giorni.

In soldoni: l'uso di un software incide sulla qualità di quello che ascolti probabilmente molto più del formato stesso (ovvio che tra un mp3 a 128 e un pcm/wav no), quindi anche quello va scelto attentamente in funzione del tuo orecchio.

in realtà da quello che hai scritto io deduco esattamente il contrario
la parte più importante della compressione è nell'encoder e non nel decoder (il software per ascoltare)

poi che il formato sia lossy o lossless, non c'è bisogno di essere un genio per capire che il lossy appunto per definizione perde qualcosa



tonyexpo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 29.04.13
Numero di messaggi : 82
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Responsabile tecnico, sviluppo software
Provincia (Città) : Altalenante
Impianto : PRE Astin Trew AT-1000
FINALE Nuforce STA-100
CASSE Tanagra Audio Lotus
DAC Nuforce DAC-100
SACD Pioneer BDP-160
TYPE Nakamichi BX-125E
AirPort Express / Toslink
VINILE Rega RP3 + AudioTechnica AT-F7

http://www.antonioesposito.it

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Cortomaltese72 il Mar 7 Gen 2014 - 16:13

tonyexpo

forse mi sono spiegato male, ho rippato la traccia più volte (mooolte volte) con programmi differenti (cdex, foobar, wavelab, ecc) provando con ogni programma i vari formati disponibili (ape, flac, monkey ecc), a parità di formato ma usando prog differenti il risultato cambiava (almeno per il mio orecchio), ergo anche se l'algoritmo in teoria è identico, il risultato è influenzato da altre variabili software ( almeno credo).
Poi, se vai nello specifico, il risultato cambia anche a seconda del programma di riproduzione: lo stesso foobar usando asio4all, o wasapi per il bit perfect rende diversamente, non ci son cavoli.
Cortomaltese72
Cortomaltese72
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 03.02.12
Numero di messaggi : 210
Località : Toscana
Impianto : Scythe Kama Bay amp 2000 rev. B + Kro Craft rev. B/Cambridge S70 (torri)

Torna in alto Andare in basso

come capire la REALE qualità audio della musica liquida Empty Re: come capire la REALE qualità audio della musica liquida

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum