T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Karletto il Dom 24 Mar 2013 - 14:38

Putt for the money, and drive for the show.... e i cavi mi sembran tanto il drive
avatar
Karletto
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.12
Numero di messaggi : 879
Località : In mezzo al nulla in Oberschwaben
Occupazione/Hobby : Si lavora e si fatica, per il pane e per la ...
Provincia (Città) : Ottimo !
Impianto : .
----------- 2 canali -----------
Chario Reference 300
Unison Research Unico II
Harman Kardon HD 7425
Cambridge Audio DacMagic
vecchio portatile con foobar
--------------------------------


Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Bicicletta il Dom 24 Mar 2013 - 14:54

Per fare ordine sul tavolo, e per seguire, senza comprendere, la buona norma, ho chiesto a mia figlia di intrecciare blandamente i quattro cavi casse del mio impianto. Alla prima emissione, pur distratto, ho fatto un balzo. Non so se per aver sballato qualche parametro a me sconosciuto, o per un effetto psico-quantico, ma la voce di De Andrè era riprodotta snaturata, enfatizzata nei passaggi bassi: irriconoscibile … Ho avuto la presente impressione che si rivoltasse nella tomba … Ho srotolato tutto mentre gocce di sudore mi imperlavano la fronte. E ho promesso di non fare mai più esperimenti con i cavi.
Per me pomeriggio PCB.
avatar
Bicicletta
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.01.13
Numero di messaggi : 545
Località : Genova
Impianto : PC e varie

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Claudiohi-fi il Dom 24 Mar 2013 - 18:31

@Bicicletta ha scritto:Per fare ordine sul tavolo, e per seguire, senza comprendere, la buona norma, ho chiesto a mia figlia di intrecciare blandamente i quattro cavi casse del mio impianto. Alla prima emissione, pur distratto, ho fatto un balzo. Non so se per aver sballato qualche parametro a me sconosciuto, o per un effetto psico-quantico, ma la voce di De Andrè era riprodotta snaturata, enfatizzata nei passaggi bassi: irriconoscibile … Ho avuto la presente impressione che si rivoltasse nella tomba … Ho srotolato tutto mentre gocce di sudore mi imperlavano la fronte. E ho promesso di non fare mai più esperimenti con i cavi.
Per me pomeriggio PCB.

Prova con un cavo in configurazione Litz e poi ci saprai dire Wink
avatar
Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Pier il Dom 24 Mar 2013 - 18:58

Siccome per studio prima e per lavoro adesso ho a che fare con la farmacologia e con i farmaci, è ampiamente dimostrato scientificamente che l'effetto placebo esista per il fatto stesso che si assuma una pillola indipendentemente dal suo contenuto.
Facendo un parallelismo con l'efficacia della sostituzione di un cavo hifi nell'ascolto, io non voglio assolutamente negare che possa esistere, anzi sono pienamente convinto della sua efficacia nel migliorare la percezione della qualità del suono, ma vorrei scoprire quanto questo miglioramento possa dipendere dall'atto della semplice sostituzione, magari con un cavo recensito positivamente, e quanto possa invece dipendere dall'oggettivo miglioramento determinato dalla qualità intrinseca del cavo in quella catena.
Per cui ripeto la domanda: Ci sono dei test al buio?
Altrimenti credo che, come scrive Flovato, si parli più che altro del sesso degli angeli, o dell'effetto placebo che pur esiste.
avatar
Pier
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 02.01.09
Numero di messaggi : 1096
Località : Terra Mare Cielo
Occupazione/Hobby : ..........fin che dura!
Provincia (Città) : Pesaro-Urbino
Impianto : Diffusori vintage: Sony Carbocon SS-G3
Cuffie: Superlux HD-330 e HD-668B
Finali: Abletec ALC0240, TPA3116 Breeze Audio, Audiophonics TA2024
Alimentatore lineare: Mael
Pre: Myryad MP100
DAC: Dual ak4399 con xmos by weiliang, Musiland Monitor US02
Trasporto USB SPDF: Gustard U12
Sorgente: Foobar2000 + Noteboock IBM ThinkPad T42 + HD Seagate 1TB
Cavi di potenza: Qed Silver Anniversary
Cavo USB: Y by Pierpabass

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Bicicletta il Dom 24 Mar 2013 - 20:32

@Claudiohi-fi ha scritto:
@Bicicletta ha scritto:Per fare ordine sul tavolo, e per seguire, senza comprendere, la buona norma, ho chiesto a mia figlia di intrecciare blandamente i quattro cavi casse del mio impianto. Alla prima emissione, pur distratto, ho fatto un balzo. Non so se per aver sballato qualche parametro a me sconosciuto, o per un effetto psico-quantico, ma la voce di De Andrè era riprodotta snaturata, enfatizzata nei passaggi bassi: irriconoscibile … Ho avuto la presente impressione che si rivoltasse nella tomba … Ho srotolato tutto mentre gocce di sudore mi imperlavano la fronte. E ho promesso di non fare mai più esperimenti con i cavi.
Per me pomeriggio PCB.

Prova con un cavo in configurazione Litz e poi ci saprai dire Wink

eeeh ... ormai ho promesso! Wink
avatar
Bicicletta
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.01.13
Numero di messaggi : 545
Località : Genova
Impianto : PC e varie

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da william61 il Dom 24 Mar 2013 - 21:46

Buonasera a tutti,
sono un neoiscritto al forum, mi interesso di musica da oltre 40anni e sono sempre stato incuriosito dal confronti fra di cavi. Giusto oggi ho voluto verificare la differenza fra 2 cavi ottici toslink low cost (Viv..co e G.BL). Ebbene, con mio stupore, la differenza era piuttosto evidente poichè con il primo cavo scompariva quasi completamente il classico sibilo nella pronuncia della lettera S.
A presto
William
avatar
william61
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 24.03.13
Numero di messaggi : 6
Località : Saint Christophe
Provincia (Città) : Positivo
Impianto : Storage:Cocktail Audio X10; CDP Pioneer PD77; DAC M2Tech Young mod. Aurion; Pre Pass Labs X2.2; Finale: Mentmore TVA100; Altoparlanti Bookshelf MK+Sub Sunfire SDS12

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Claudiohi-fi il Dom 24 Mar 2013 - 21:57

@william61 ha scritto:Buonasera a tutti,
sono un neoiscritto al forum, mi interesso di musica da oltre 40anni e sono sempre stato incuriosito dal confronti fra di cavi. Giusto oggi ho voluto verificare la differenza fra 2 cavi ottici toslink low cost (Viv..co e G.BL). Ebbene, con mio stupore, la differenza era piuttosto evidente poichè con il primo cavo scompariva quasi completamente il classico sibilo nella pronuncia della lettera S.
A presto
William

Ok Ok Ok
avatar
Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Soligo60 il Lun 25 Mar 2013 - 11:27

@william61 ha scritto:Buonasera a tutti,
sono un neoiscritto al forum, mi interesso di musica da oltre 40anni e sono sempre stato incuriosito dal confronti fra di cavi. Giusto oggi ho voluto verificare la differenza fra 2 cavi ottici toslink low cost (Viv..co e G.BL). Ebbene, con mio stupore, la differenza era piuttosto evidente poichè con il primo cavo scompariva quasi completamente il classico sibilo nella pronuncia della lettera S.
A presto
William
E stiamo parlando di un cavo digitale, che di fatto sposta solo informazioni!!!

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Claudiohi-fi il Lun 25 Mar 2013 - 11:47

Figurati se parliamo di cavi di potenza, in certi casi la differenza diventa abissale
avatar
Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da flovato il Lun 25 Mar 2013 - 11:49

@william61 ha scritto:...la differenza fra 2 cavi ottici toslink low cost (Viv..co e G.BL).

Non conosco il primo ma G&BL High Cost andava molto bene.

Magari metti i modelli così fai un po di sana informazione. Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Claudiohi-fi il Lun 25 Mar 2013 - 15:36

Continuando a leggere l'articolo su Audioreview, l'autore sostiene che l'unica "situazione" per cui si possa avvertire una variazione timbrica nella riproduzione sonora è il caso in cui ci siano i connettori ossidati.
E vai afro afro afro
avatar
Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da flovato il Lun 25 Mar 2013 - 15:39

@Claudiohi-fi ha scritto:Continuando a leggere l'articolo su Audioreview, l'autore sostiene che l'unica "situazione" per cui si possa avvertire una variazione timbrica nella riproduzione sonora è il caso in cui ci siano i connettori ossidati.
E vai afro afro afro

Non uso connettori. Laughing

Son salvo ?

No... si ossida il filo. Hehe Hehe Hehe
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Claudiohi-fi il Lun 25 Mar 2013 - 15:48

@flovato ha scritto:
@Claudiohi-fi ha scritto:Continuando a leggere l'articolo su Audioreview, l'autore sostiene che l'unica "situazione" per cui si possa avvertire una variazione timbrica nella riproduzione sonora è il caso in cui ci siano i connettori ossidati.
E vai afro afro afro

Non uso connettori. Laughing

Son salvo ?

No... si ossida il filo. Hehe Hehe Hehe

Certe volte mi chiedo come sia possibile che una "rivista autorevole" possa pubblicare certi articoli. Capisco che il periodo non è dei migliori per chi vive di carta stampata, però continuando su questa strada non credo ci possano essere margini di ripresa. La colpa è di noi lettori che ancora ci ostiniamo a comprarla, nel mio caso da ben 26 anni. Disagree
avatar
Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Soligo60 il Lun 25 Mar 2013 - 16:18

@flovato ha scritto:
@Claudiohi-fi ha scritto:Continuando a leggere l'articolo su Audioreview, l'autore sostiene che l'unica "situazione" per cui si possa avvertire una variazione timbrica nella riproduzione sonora è il caso in cui ci siano i connettori ossidati.
E vai afro afro afro

Non uso connettori. Laughing

Son salvo ?

No... si ossida il filo. Hehe Hehe Hehe
Certo che i connettori si ossidano, se l'impianto c'è l'hai in giardino dopo un bel temporale, un pò di ossido potrebbe comparirti...

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da mau749 il Lun 25 Mar 2013 - 16:21

@Claudiohi-fi ha scritto:
@flovato ha scritto:

Non uso connettori. Laughing

Son salvo ?

No... si ossida il filo. Hehe Hehe Hehe

Certe volte mi chiedo come sia possibile che una "rivista autorevole" possa pubblicare certi articoli. Capisco che il periodo non è dei migliori per chi vive di carta stampata, però continuando su questa strada non credo ci possano essere margini di ripresa. La colpa è di noi lettori che ancora ci ostiniamo a comprarla, nel mio caso da ben 26 anni. Disagree

...ora capisci perché invece io ho smesso 26 anni fa di leggere le "riviste autorevoli".... Don't know

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Claudiohi-fi il Lun 25 Mar 2013 - 18:57

@mau749 ha scritto:
@Claudiohi-fi ha scritto:

Certe volte mi chiedo come sia possibile che una "rivista autorevole" possa pubblicare certi articoli. Capisco che il periodo non è dei migliori per chi vive di carta stampata, però continuando su questa strada non credo ci possano essere margini di ripresa. La colpa è di noi lettori che ancora ci ostiniamo a comprarla, nel mio caso da ben 26 anni. Disagree

...ora capisci perché invece io ho smesso 26 anni fa di leggere le "riviste autorevoli".... Don't know

Penso proprio che dopo 26 anni seguirò il tuo consiglio lol!
avatar
Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da william61 il Lun 25 Mar 2013 - 19:18

Ragazzi, ecco i dettagli dei cavi toslink che ho provato:
- VIVANCO 41091 da 1,5m
- G&BL HPADOF2 da 2 m

Preso dall'entusiasmo ho ordinato un cavo QED Performance, neanche troppo costoso (45 sterline), giudicato così dalla rivista (a proposito di carta stampata) WHAT HIFI?: "After some tweaking by QED's boffins, the Performance Optical has become a force to be reckoned with. This sturdy little cable worked well with our reference CD and DAC set-up, allowing them to reveal verve and punch when needed, together with transparency and a pleasing sense of detail. Optical cables really can make a difference to your set-up, and this nifty QED sits at the top of the tree as far as we're concerned. Try it yourself." BEST DIGITAL AUDIO CABLE, WHAT HI-FI SOUND & VISION AWARDS 2011.

Vi farò sapere.
William
avatar
william61
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 24.03.13
Numero di messaggi : 6
Località : Saint Christophe
Provincia (Città) : Positivo
Impianto : Storage:Cocktail Audio X10; CDP Pioneer PD77; DAC M2Tech Young mod. Aurion; Pre Pass Labs X2.2; Finale: Mentmore TVA100; Altoparlanti Bookshelf MK+Sub Sunfire SDS12

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da andreac il Lun 25 Mar 2013 - 19:26

@Claudiohi-fi ha scritto:
Certe volte mi chiedo come sia possibile che una "rivista autorevole" possa pubblicare certi articoli. Capisco che il periodo non è dei migliori per chi vive di carta stampata, però continuando su questa strada non credo ci possano essere margini di ripresa. La colpa è di noi lettori che ancora ci ostiniamo a comprarla, nel mio caso da ben 26 anni. Disagree

Già,
dare spazio ad argomentazioni su basi scientifiche rompe er giocarello, è sbagliato. Twisted Evil

http://www.renatogiussani.it/Download/Audio_Review/10fas3.pdf

http://www.renatogiussani.it/Download/Audio_interconnect_performance.pdf

http://www.renatogiussani.it/varie/Audioplay/Articoli/AD%2014%20cavi.pdf
avatar
andreac
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.09.09
Numero di messaggi : 1045
Occupazione/Hobby : Tecnico aeronautico / motociclismo, basket

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Claudiohi-fi il Lun 25 Mar 2013 - 19:29

@andreac ha scritto:
@Claudiohi-fi ha scritto:
Certe volte mi chiedo come sia possibile che una "rivista autorevole" possa pubblicare certi articoli. Capisco che il periodo non è dei migliori per chi vive di carta stampata, però continuando su questa strada non credo ci possano essere margini di ripresa. La colpa è di noi lettori che ancora ci ostiniamo a comprarla, nel mio caso da ben 26 anni. Disagree

Già,
dare spazio ad argomentazioni su basi scientifiche rompe er giocarello, è sbagliato. Twisted Evil


Ti assicuro che quanto riportato nell'articolo di scientifico non aveva proprio nulla, anzi
avatar
Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Claudiohi-fi il Lun 25 Mar 2013 - 19:46

@andreac ha scritto:
@Claudiohi-fi ha scritto:
Certe volte mi chiedo come sia possibile che una "rivista autorevole" possa pubblicare certi articoli. Capisco che il periodo non è dei migliori per chi vive di carta stampata, però continuando su questa strada non credo ci possano essere margini di ripresa. La colpa è di noi lettori che ancora ci ostiniamo a comprarla, nel mio caso da ben 26 anni. Disagree

Già,
dare spazio ad argomentazioni su basi scientifiche rompe er giocarello, è sbagliato. Twisted Evil

http://www.renatogiussani.it/Download/Audio_Review/10fas3.pdf

http://www.renatogiussani.it/Download/Audio_interconnect_performance.pdf

http://www.renatogiussani.it/varie/Audioplay/Articoli/AD%2014%20cavi.pdf

Visto che ci siamo, aggiungo pure io qualcosa

http://www.giussani-research.it/gr-sc1000/?lang=it

http://www.giussani-research.it/gr-sc100/?lang=it

Credo che se il gioco non vale, lo è per tutti o mi sbaglio?

A scanso di equivoci, l'ing. Giussani ha progettato e progetta ottimi diffusori, ma sui cavi non condivido quello che ha scritto, penso che si era capito.
avatar
Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da bartman il Mer 27 Mar 2013 - 9:55

@Claudiohi-fi ha scritto:...
Ergo, ne discende, che il mio collega, nel senso che sono anch'io ingegnere ma mi occupo di strutture e non di alta fedeltà, ...

Appunto Hehe Hehe Hehe

P.S.: per i colleghi "furlani veneto giuliani" - così evitiamo campanilismi Smile - aggiungerei... "Caro cogoi..." Hehe Hehe Hehe
avatar
bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Soligo60 il Mer 27 Mar 2013 - 10:23

@william61 ha scritto:Ragazzi, ecco i dettagli dei cavi toslink che ho provato:
- VIVANCO 41091 da 1,5m
- G&BL HPADOF2 da 2 m

Preso dall'entusiasmo ho ordinato un cavo QED Performance, neanche troppo costoso (45 sterline), giudicato così dalla rivista (a proposito di carta stampata) WHAT HIFI?: "After some tweaking by QED's boffins, the Performance Optical has become a force to be reckoned with. This sturdy little cable worked well with our reference CD and DAC set-up, allowing them to reveal verve and punch when needed, together with transparency and a pleasing sense of detail. Optical cables really can make a difference to your set-up, and this nifty QED sits at the top of the tree as far as we're concerned. Try it yourself." BEST DIGITAL AUDIO CABLE, WHAT HI-FI SOUND & VISION AWARDS 2011.

Vi farò sapere.
William
William fai sapere, perchè se senti differenze su un cavo ottico (di lunghezza inferiore al metro), voglio capire che impianto "rivelatore" utilizzi per riuscire ad avere differenze in digitale...

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Albers il Mer 27 Mar 2013 - 10:33

@bartman ha scritto:
@Claudiohi-fi ha scritto:...
Ergo, ne discende, che il mio collega, nel senso che sono anch'io ingegnere ma mi occupo di strutture e non di alta fedeltà, ...

Appunto Hehe Hehe Hehe

P.S.: per i colleghi "furlani veneto giuliani" - così evitiamo campanilismi Smile - aggiungerei... "Caro cogoi..." Hehe Hehe Hehe

bella la battuta perchè stringata ed efficace, al netto dell'altra in gergo che non capisco viste le mie origini nordafricane quasi italiche Smile ... vorrei tuttavia dirti che il corso di laurea in ingegneria, qualsiasi ingegneria, in italia, include parecchie materie relative agli impianti elettrici ed elettronica e/o affini, allo studio dei materiali in uso agli scopi, eccetera ... non sottovaluterei quindi un ingegnere strutturista, suppongo edile nel caso dell'utente taorminese, che discuta con cognizione di questi argomenti Laughing

Albers
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Guitarfabius il Mer 27 Mar 2013 - 11:37

Ma....
secondo voi, è possibile che l'orecchio umano riesca a distingure, tra due suoni, differenze che una opportuna apprecchiatura di misura non riesce a cogliere?
Intuitivamente direi che è possibile che un apparecchio di misura mi dice che tra il suono A e il suono B c'è una differenza, anche se il mio orecchio non riesce a percepirla. Il contrario mi risulta difficile....
Tutto ciò senza vena polemica, non sono esperto di Hi-Fi, né di elettronica né di cavi....

Guitarfabius
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 06.02.13
Numero di messaggi : 364
Località : La Spezia
Impianto : Arcam rDac
Cambridge Audio Azur650
Casse Totem Sttaf
Lettore Marantz "antico"

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da cavicchi il Mer 27 Mar 2013 - 11:43

@Guitarfabius ha scritto:Ma....
secondo voi, è possibile che l'orecchio umano riesca a distingure, tra due suoni, differenze che una opportuna apprecchaitura di misura non riesce a cogliere?
Intuitivamente direi che è possibile che un apparecchio di misura mi dice che tra il suono A e il suono B c'è una differenza, anche se il mio orecchio non riesce a percepirla. Il contrario mi risulta difficile....
Tutto ciò senza vena polemica, non sono esperto di Hi-Fi, né di elettronica né di cavi....
l'apparecchio misura frequenze riprodotte, intensità, forza e tutto il resto.
l'orecchio fa un lavoro diverso.

per esempio : tu a 20° stai bene. mio papà ha freddo, io sudo. eppure sono sempre 20°.
nessuna differenza alle misurazioni, risultati diversissimi Smile

opinione n°2 : stessa nota, stessa frequenza al millesimo.....
cavo a : ritardo 0 millisecondi.
cavo b: 2 millisecondi di ritardo. (dico valori alla cazzo di cane)

risultato : il suono è completamente diverso. se il suono ti arriva 2 millisecondi piu tardi è come se fosse stato riflesso da una parete o dal soffitto.
eppure si parla sempre dello stesso suono.

è vero, ci sono molte pippe mentali, sono d'accordo. ma siamo qui per questo....
altrimenti avremmo tutti una tivoli e via andare.....
avatar
cavicchi
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 18.04.11
Numero di messaggi : 1349
Località : Sant'angelo di piove di sacco
Occupazione/Hobby : tiro a campà
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : Lettore cd :Musical Fidelity A3
DAC : Musical Fidelity TRIVISTA 21
Pre-Ampli : AudioSpace Line 1.1
Amplificazione : KRELL KSA-50
Diffusori : PEARL EVOLUTION BALLERINA 401/8 oppure BALLERINA 401/12

http://www.cavihifi.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Mito e realtà dei cavi di collegamento nei sistemi hi-fi

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum