T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Qualche consiglio [Darkvoice 336+DT990]
Oggi alle 0:09 Da IlTossico

» ALIENTEK D8
Ieri alle 23:52 Da giucam61

» Chi mi aiuta con un filtro notch?
Ieri alle 23:50 Da giucam61

» Quale Gira ?
Ieri alle 23:47 Da p.cristallini

» Clip... altro che Klipsh
Ieri alle 23:29 Da franzfranz

» Consiglio cuffie in-ear
Ieri alle 23:16 Da sportyerre

» Nuovo TAMP
Ieri alle 22:07 Da antted

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Ieri alle 20:11 Da natale55

» Amplificatori t-amp principalmente per musica in stereofonia e per l'home theatre
Ieri alle 19:49 Da andzoff

» Mo-gu S800 - piccolo e combattivo
Ieri alle 19:37 Da andzoff

» quale classe T economico più musicale?
Ieri alle 17:11 Da giucam61

» trasformare portatile vaio in media center per monitor fullhd e impianto hifi
Ieri alle 14:53 Da Sigmud

» Caterham Seven Exclusive
Ieri alle 10:47 Da giucam61

»  Quale amplificatore classe T
Ieri alle 9:36 Da andzoff

» Consiglio lettore Blu-ray
Ieri alle 9:21 Da gianni1879

» Il numero uno ci ha lasciati...
Ieri alle 8:29 Da giucam61

» NuforceDDa 120
Ieri alle 8:16 Da giucam61

» POPU VENUS
Ieri alle 7:55 Da gigetto

» Scelta amplificatore, mi aiutate?
Ieri alle 7:42 Da gigetto

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Lun 24 Apr 2017 - 20:57 Da anto.123

» abrahamsen audio
Lun 24 Apr 2017 - 19:57 Da giucam61

» Ho dato una svecchiata al layout del forum
Lun 24 Apr 2017 - 15:09 Da RAIS

» Costruzione impianto audio...soundbar, 2.1 o 5.1?
Lun 24 Apr 2017 - 14:07 Da nerone

» Quale ampli per Douk dac e diffusori Bellino?
Lun 24 Apr 2017 - 12:03 Da Giovanni duck

» Gallo Acoustics
Dom 23 Apr 2017 - 23:09 Da danidani1

» Cascame di cotone FONOASSORBENTE
Dom 23 Apr 2017 - 19:35 Da Aunktintaun

» Valvole finali 6l6/5881
Dom 23 Apr 2017 - 19:01 Da Aunktintaun

» USB no 24?
Dom 23 Apr 2017 - 9:56 Da dankan73

» Rip DSD
Dom 23 Apr 2017 - 0:47 Da Calbas

» Longhin silver wave
Sab 22 Apr 2017 - 20:31 Da dinamanu

Statistiche
Abbiamo 10763 membri registrati
L'ultimo utente registrato è AF

I nostri membri hanno inviato un totale di 784374 messaggi in 50984 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
gigetto
 
nerone
 
gianni1879
 
uncletoma
 
Egidio Catini
 
Zio
 
anto.123
 
Seti
 
dinamanu
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15455)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8915)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 56 utenti in linea :: 4 Registrati, 0 Nascosti e 52 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

dinamanu, IlTossico, MaxDrou, Michele Culatti Zilli

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

Proson Event 10 e Event 6 Analisi Diffusore e Prova di Ascolto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Proson Event 10 e Event 6 Analisi Diffusore e Prova di Ascolto

Messaggio  wasky il Gio 17 Giu 2010 - 21:10

Proson Event 10

Premessa

Come gia scritto più volte ho preso questi diffusori per la mia Blue Room ma, ho voluto testarli e giudicarli sotto il profilo di ascolto Audio rapportandoli al costo finale come da promozione ovvero 150 € più o meno


Introduzione

Sapevo da subito che era un diffusore difficile da pilotare e lo riconfermo quindi se, avete dei piccoli T evitate di prenderle, credo sia inutile dire che in una sala come la mia di appena 20mq ci sono un pò di problemi ad alzare
il volume la poson Event 10 è un diffusore da posizionare in grandi spazi per permettergli di esprimersi al meglio.

Il bancale che conteneva le due copie di diffusori è arrivato perfettamente chiuso e a prova di Urto e il package è assimilabile a quello di altri brand e piuttosto robusto e ben chiuso da grappe e Nasto package

Il diffusore all'interno del cartone è tenuto lontano dagli urti grazie alle classiche protezioni composte da fianchetti in polistirolo e una busta di cellophane antistatico protegge dai graffi, all'interno del package sono contenuti anche un libretto di istruzioni minimalista e una confezione di gommini che credo siano consigliati per proteggere il diffusore durante gli spostamenti.


Cabinet

Se proprio si deve muovere qualche critica alle Proson Event 10 il cabinet permette di farlo ma, nessun problema anche brand più blasonati spesso nominati in questo forum come ottima scelta hanno standard simili a livello di Qt

Il cabinet e composto dalle pareti e dal frontale in MDF con spessori che vanno dal 15mm laterale al
12 anteriore quindi spessori piuttosto esigui per permettere ad un diffusore di questa mole di non far suonare il mobile






L'intervento per poter migliorare questa situazione costa poco ed è facile da realizzare e lo vedremo in un secondo tempo

La camera dei due woofer che sono connessi in // per permettere di far aumentare l'efficenza ma porta il carico a 4 ohm è separata dalla camera del mid woofer che ha cmq un volume esiguo a mio parere e personalmente credo di risolvere con un carico Aperiodico.

Non c'è tracca di bugnato sulle pareti ma solamente del Fiil bianco in poliestere non adeguato a risonanze in bassa frequenza e quindi anche qui si ricorre poi ad un tweak quello di applicare del bugnato Ciare YAC

Gli AP come la vaschetta dei contatti sono tenuti al cabinet mediante viti allen passo 4.3 ma, conviene controllare il serraggio e eventualmente stringerle stando attenti a non piegare la flangia degli AP

I binding Pots sono di derivazione pro come possiamo vedere e sono molto solidi e con ottima filettatura e foro sufficientamente largo per ospitare cavo di robusta sezione



L'interno del cabinet come anticipato presenta uno strato di fill in poliestere Bianco fissato con colla alle pareti di fondo e laterali nella camera reflex ma, piccola pecca non sul pavimento del diffusore mentre, nella sezione
medio alti il fill è fissato solo alla parete posta dietro al medio





Manca come sulle dynamite la gommina che permette un corretto accostamento del trasduttore al mobile ma si rimedia con pochi centesimi quindi ancora restiamo con un guadagno in mano quello degli gli AP che vedremo dopo



Tutto questo scritto sopra vale anche per le event 6 anche se la Sd in gioco inferiore a quella delle 10 non mette a dura prova il cabinet.

Non ho le foto delle Event 6 visto che le sto ancora ascoltando Very Happy
(n.d.r.)

Cablaggio e Crossover

Anche qui non potevamo aspettarci Audyn Caps o cavo Spirit of high silver ma poco male ho visto diffusori da 6000 € cablati come le proson Event 10 e 6

Il crossover c'è e si vede in questa foto ( Il tipo che lo ha realizzato deve aver saltato le lezioni sulla mutua induttanza Laughing ). Non l'ho tolto dalla sede ma, presto ci metto mano cosi vi mostro lo schema e le modifiche che già ho iniziato a fare sulle Event 10 da eliminare a priori gli Elettrolitici se non sono back to Back


I
cavi di cablaggio sono come dicevo sottodimensionati per i componenti ma, con 10 € si cablano tutti e due i diffusori con ottimo cavo tasker da 1.5 mmq



Trasduttori

Prendiamo ora in analisi i componenti per il cui solo prezzo delle proson vale la pena e che ricordano molto da vicino componenti Blasonati segno evidente che, in Cina copiano molto e bene i prodotti Scandinavi che sono da sempre i migliori.

Iniziamo dal woofer da 25 cm

Il trasduttore ha il cono realizzato in polipropilene e con sospensione in butile molto generosa come dimensioni





Il supporto della bobina è in Alluminio e lo spider è di ottima fattura come lo sono le trecciole di collegamento alla bobina, notevole il gruppo magnetico forato per una maggiore dissipazione mentre ahime il cestello è in lamiera stampata ma di ottimo spessore sicuramente conviene applicare del blue tack



Il midwoofer ricalca la filosofia costruttiva del fratellone quindi sempre in PPB e cestello in lamiera, ottimo anche per lui il gruppo motore sempre forato per il raffreddamento





E ora passiamo al pezzo forte del diffusore e parliamo del Tweeter che a parer mio se la gioca con ottimi blasoni, il peso è abbastanza interessante e si attesta sui 500 Gr abbondanti quindi ha un ottimo motore magnetico, la tecnologia è la classica con dome in seta e presenta un abbozzo di clonatura del Ring che caratterizza i Tweeter
Vifa, la flangia inoltre ha un disegno a tromba che favorisce l'emissione del componente



Solo l'acquisto dei seguenti componenti verrebbe molto di più del prezzo pagato per le Event 10 e 6 essendo accomunabili, a prodotti simili costruti nei paesi asiatici ( Tangband e HiVi )


Impressioni Di Ascolto

La descrizione è fatta sulla base di un attento ascolto di pochissimi brani caratterizzati da una forte pressione
sonora, io non sono capace di scrivere le mie impressioni di ascolto come i professionisti visto che non lo sono e spero che, con parole povere e dirette riesca ad esprimere la bonta di questi diffusorini economici

Stravinsky "Mussorgsky" Track 1 Promenade Track 2 I Gnomus (movimento vivo ) Track 18 Game of Abduction (Movimento Presto )
Paul Dukas
L'Apprendista Stregone Incisione Non me ricordo
Emma Shapplin LP Carmine Meo Track Spente le Stelle
Drum Disc Test Session Sheffield Track 1 Jim Keltner Drum Improvvisation
Making Movies Dire Straits Track Tunnel of Love
Hugh Masekela Hope Track Stimela ( The Coal Train )
The Alan Parsons Project I Robot Track Some Other Time

Il livello di ascolto è stato molto elevato cosi da capire se, potevano esserci fenomeni di confusione in alcuni passaggi

La Catena Audio è composta da

Sorgente PC
DAC M-Audio in ASRC e North Star Model III
Pre Sony TA1000
ESD
Finale Adcom GFA5300
Cavi North Star @ Pre Hybrid VdH
Pre @
Adcom G&BL Gold Series
Cavo Diffusori Heptalitz by Audiokit


Iniziamo dalla Classica: L'impatto dei Brani del Mussorgsky del caro Igor davano da fare al diaframma del petto e tutti i strumenti erano al loro posto e ben distinguibili anche a volume elevatissimo ( stanza permettendo ), i
campanellini dell'apprendista stegone brillavano davvero ottimo il soundstage di questi diffusori e il corpo alle basse frequenze

La voce di Emma Shapplin molto difficile da distinguere esce veramente ben riprodotta e intellegibile dalle Proson molto meglio di attrezzi da qualche euro in +, qui il coro provoca emozione Inserendo in Playlist lo Sheffield Drum Test non ho evidenziato dei ritardi di gruppo questo vuol dire che alla base del progetto ci sono anche delle misure altrimenti è difficile azzeccarla cosi bene ottima la riproduzione dei Tom e Rototom vista
la buona velocita del midwoofer

Con Making Movies e Alan Parsons sono onesto ho alzato ancora di più arrivando al Clipping ma, questi
Brani mettono a dura prova i diffusori solo se sentiti a volumi elevati e anche qui le proson si sono comportate
piuttosto bene

Hugh Masekela e il suo Stimela sono un brano che ha fatto cadere molti diffusori ma la scena restituita dalle proson era molto vicina al palco dove hugh si esprime dal vivo con un mucchio di strumenti e percussioni poste ovunque, la tromba entra dentro come deve essere merito della buona sezione medioalta

Event 6

A differenza delle Event 10 le sorelline Event 6 dimostrano di essere un ottimo diffusorino per una stanza come la mia anche se, la sensibilita dichiarata mi sembra molto ottimistica e lo stesso vale per le 10. Molto più fruibili anche a volume moderato vogliono però anche loro un pò di ciccia sotto per dare il meglio

Il basso è cmq molto presente anche se non scende come nelle sorellone, molto più veloce conserva un
ottimo carattere, buona come sempre la gamma alta e medio alta Pochi brani sono riuscite a metterle alla frusta veramente e questo anche alle pressioni elevate che sono solito avere durante i miei Ascolti cmq
nulla di preoccupante si sono lasciate ascoltare senza nessun disturbo alcuno

Con la Classica sono risultate equilibratissime restituendo un ottimo soundstage e una buona separazione dei strumenti come per le sorelle ovviamente, mancava un pò di punch ma credo sia palese con le due diverse Sd in gioco, un diffusore veramente all'altezza di fasce di prezzo maggiori ( ricordo che vengono meno di 150 € di listino ) e sicuramente superiori alle Cocaine che ho sentito a Napoli per fare un esempio con chi ha le hallyster qui nel forum, molto più equilibrate e giuste in gamma bassa rispetto alle Arbour di mia sorella

Intermezzo TA 3020 by Maurarte

Senza volerlo appena arrivate mi sono incontrato con il caro Maurizio che mi aveva portato ad ascoltare un suo piccolo lavoro sto parlando, del TA3020 mod Maurarte un piccolo mostro e lo ha dimostrato subito

Le Event 10 si lasciano pilotare molto bene anche da questo amplificatore che riesce a tenere a
bada i 2 25 cm quindi potrebbe essere una buona scleta per questo diffusore restando in filosofia T Wink

Misura Proson Event 10

Ho misurato solamente loro ma, seguiranno altre misure in altro topic

Misura in Asse a 1 Mt Microfono EMC8000 e Preamplificatore M-Audio 410 Software Visual Analyser




Misura MLSA Event 10

Microfono Behringer EMC8000 file di calibrazione by Tom Gefrusti Scheda Audio M-Audio 410 latenza 64 sample ASIO driver buffer 10uS Software Visual Analyser 10.x

Misura con microfono a 1 mt 0° e posto ad altezza corrispondente per le Event 10 al centro di Tw e Midwoofer e per le T-Friend tra Tw e Woofer Alto Segnale Pink Noise

Event 10



T-Friend



Conclusioni e commenti

Premetto che non sto descrivendo il non plus ultra dei diffusori scandinavi ma, ritengo che, per il prezzo che costano anche senza promozione questi diffusori possano sorprendere molto Wink ragazzi parliamo sempre di due diffusori con il prezzo di 171 € Ex demo per le 10 e 80 € Ex demo per le 6

Event 10


Sicuramente non è un diffusore definitivo e non sono entrambi degli ammazzagiganti che, come dice il caro amico Alfredo di Pietro: Si contano sulle dita di un falegname di lungo corso ma, per chi si vuole avvicinare al concetto
di ascolto che fà capo al detto "Big is Better than Small" potrebbe, spendendo una cifra irrisoria essere un buon inizio di carriera non credo che si trovi nulla di simile in commercio per 226 € di listino se non erro.


Ovviamente il proson Event 10 non è un diffusore matchabile con ambienti sotto i 30 metri quadrati dove non possono dare il meglio e scordatevi di porle vicino al muro e in stanze più piccole.

Di certo non è una Klipsch come fedelta e pressione raggiungibile e ha i suoi limiti ma, visto che non è facile raggiungerli con un ascolto a livello condominiale può sicuramente regalare ottime emozioni se messa
in condizione di lavorare al meglio e rafforzata nella corazza



Ovviamente servono minimo 200 watt di quelli buoni in corrente per poter fruire al meglio delle doti di questo diffusore ma, non prima di aver fatto delle piccole modifiche come inspessire le pareti del mobile e modificare il Fill Riempitivo per evitare risonanze, il tutto non viene a costare più di 50 € e qualche ora di sano divertimento del resto sono operazioni che comunemente molti di voi compiono su tutto ciò che comprano solo che qui invece del saldatore serveno solo catramina e Fondo catramato.

Tra i più indicati senza svenarsi abbiamo come amplificatori il Thomann TA-600 MK e il Behringer A500 Reference che vengono rispettivamente 166 e 175 € sotto andrei solo di Bi Amp quindi ad esempio: un Dune o un TA 3020 per la sezione Bassi e un Gainclone per la medio alta

Il solo 3020 non si è comportato male ma come il mio Adcom ha sofferto con le 10

Event 6

Molto più umane come richiesta di ambiente quindi molto più appetibili per chi possiede un ambiente non molto grande, oneste, brillanti e molto ben suonanti credo che basti per definirle, possiamo paragonarle come
bonta dirette concorrenti economiche di Wharfedale Vardus 200 e Arbour 4.02 e HC 5.05 e indubbiamente come detto sopra superiori ai diffusori di Rod Stewart

Sotto prima che finiscono servono solo 80 €

Per la cronaca dato che le usero per musica 5.1 e Home Theatre in altra stanza ho ordinato una seconda coppia di Event 6 per realizzare un centrale in aperiodico da pilotare con un TA 450

La configurazione finale Dio volendo della sala HT dovrebbe essere la seguente

Preamplificatore Multicanale

Sony TA E1000 ESD

Fronte Anteriore

Processore di Segnale Behringer FX2000 - T Amp TA 600 MK - Proson Event 10

Centrale
Doppio (DVD Palza Docet )

Processore di Segnale Behringer FX200 - Thomann T Amp TA 450 MK Diffusore Centrale DIY con componenti Proson

Surround Posteriore

T Amp TA 450 MK - Proson Event 6


Subwoofer

Devo decidere sono in Stay Tuned mode on ma siamo sui 300 watt e 12" minimo quindi siamo a 1200 watt totali

Un grosso ringraziamento a Sergio di Troniteck per la gentilezza dimostrata durante tutta l'operazione e complimenti per il coraggio dimostrato nel porsi in discussione



Roberto Vagli

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum