T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Dac per Koss PortaPro?
Oggi a 2:35 Da joker69

» upgrade 2500 max
Oggi a 2:09 Da mako

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Oggi a 1:17 Da Olegol

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 0:33 Da RAMONE67

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 0:25 Da giucam61

» Antenna FM
Oggi a 0:04 Da sportyerre

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Ieri a 23:52 Da giucam61

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 23:43 Da CHAOSFERE

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Ieri a 21:12 Da gianni1879

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Ieri a 21:08 Da zimone-89

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Ieri a 20:53 Da dinamanu

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Ieri a 20:17 Da natale55

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Ieri a 19:18 Da alexandros

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Ieri a 18:13 Da dinamanu

» AUDIOLAB 8000SE
Ieri a 16:31 Da Gabriele Barnabei

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Ieri a 16:26 Da rx78

» Consigli per impianto 2.1
Ieri a 14:15 Da Saiph

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Ieri a 13:38 Da farohp

» impianto entry -level
Ieri a 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Ieri a 10:54 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Ieri a 8:41 Da luigigi

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 7:57 Da gigetto

» CAIMAN SEG
Ieri a 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Ieri a 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Mar 6 Dic 2016 - 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Mar 6 Dic 2016 - 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Mar 6 Dic 2016 - 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Mar 6 Dic 2016 - 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mar 6 Dic 2016 - 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Mar 6 Dic 2016 - 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Mar 6 Dic 2016 - 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Mar 6 Dic 2016 - 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Mar 6 Dic 2016 - 11:38 Da santidonau

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Mar 6 Dic 2016 - 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Mar 6 Dic 2016 - 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Lun 5 Dic 2016 - 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Lun 5 Dic 2016 - 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Lun 5 Dic 2016 - 21:05 Da Sistox

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Lun 5 Dic 2016 - 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Lun 5 Dic 2016 - 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Lun 5 Dic 2016 - 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Lun 5 Dic 2016 - 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Lun 5 Dic 2016 - 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Lun 5 Dic 2016 - 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Lun 5 Dic 2016 - 8:43 Da gigetto

» Cavi component Hama 1,5m.
Lun 5 Dic 2016 - 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
fritznet
 
lello64
 
rx78
 
dinamanu
 
giucam61
 
savi
 
gigetto
 
gigihrt
 
p.cristallini
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
rx78
 
fritznet
 
gigetto
 
R!ck
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15482)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8489)
 

Statistiche
Abbiamo 10369 membri registrati
L'ultimo utente registrato è titonic

I nostri membri hanno inviato un totale di 769369 messaggi in 50058 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 20 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 20 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

IC per potenziometro

Pagina 2 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Virgilio il Gio 24 Giu 2010 - 23:25

@madqwerty ha scritto:questa é la formula dell'attenuazione, [...] qualcuno ha voglia di verificarne la correttezza? Very Happy
Hello

BOOOOOOOHHHHHHHHHHHHHH!

non ho abbastanza conoscenze per capire cosa hai fatto!

comunque per quel poco che so, io considererei solo tre punti Vin,Vout e massa. Poi cercherei la resistenza equivalente tra i due punti che ti interessano; fatto questo.......boh: non so come risalire all'attenuazione!

Comunque considerando solo R1 R2 R3 R4 dovresti avere:
tra Vin e Vout: R1 + [ (R6*R3) / (R6+R3) ] con R6 = R2+R4
tra Vin e Massa: R1 + [ (R7*R2) / (R7+R2) ] con R7 = R3+R4
tra Vout e Massa: R5*R4/(R5+R4) con R5= R2+R3

Beh... forse!

-----------

(non ho ancora capito come poi riuscirete regolare il volume con questi due pot e come funziona il tutto, però se fate prevendita mi offro!)


Virgilio
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 27.12.08
Numero di messaggi : 233
Località : Como
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  madqwerty il Ven 25 Giu 2010 - 15:26

@Virgilio ha scritto:
BOOOOOOOHHHHHHHHHHHHHH!
non ho abbastanza conoscenze per capire cosa hai fatto!
Circuito Equivalente di Thevenin ! Smile
se ti interessa (*), posso produrti i vari passaggi, sia circuitali che matematici,
il calcolo di per sè è complesso (ma noi ce ne freghiamo, hanno inventato le calcolatrici apposta Cool )
mentre invece la "logica di ragionamento" sottesa è piuttosto semplice e comprensibile, anzi,
mentre lo facevo ieri, mi rendevo di come questo sia un ottimo circuito "demo" per far vedere il signor Thevenin in azione Smile

(*) mi rivolgo a lui ma vale per tutti,
questa dimostrazione / demo può essere interessante, ma mi porterà via 1-2 orette,
che dedico volentieri ma solo su "interessamento anticipato" di chiunque bussi al mio convento Wink

p.s. sto sclerando per trovare un modo per rappresentare questi dati tramite una specie di "grafico di superficie" a variabili discrete,
Excel2000 ci mette dentro delle interpolazioni che non capisco e che non voglio, OpenOffice Calc proprio non ha grafici di superifcie Sad
altri provati (visualizzatori grafici di funzioni matematiche) mi hanno soddisfatto poco/niente.. Sad

madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Virgilio il Ven 25 Giu 2010 - 18:20

beh... non vorrei approfittare della tua generosità....javascript:emoticonp('Rolling Eyes')

per il grafico ti servirebbe una cosa così ( http://www1.mate.polimi.it/~munarini/Matlab21/Matlab21.htm#GraficoFunzione )?
dovresti trovare qualcuno che ha e sa usare un po' Matlab


Virgilio
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 27.12.08
Numero di messaggi : 233
Località : Como
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  madqwerty il Ven 25 Giu 2010 - 19:01

@Virgilio ha scritto:beh... non vorrei approfittare della tua generosità....javascript:emoticonp('Rolling Eyes')
tranqui, mi basta sapere che la leggerai! Smile la accendiamo? Wink (ho esagerato prima, ci sto dentro con 1ora Very Happy )

per il grafico ti servirebbe una cosa così ( http://www1.mate.polimi.it/~munarini/Matlab21/Matlab21.htm#GraficoFunzione )?
dovresti trovare qualcuno che ha e sa usare un po' Matlab
ni, sono riuscito a fare cose simili giá coi grafici di superficie di Excel2000 Embarassed

pur in mezzo a enormi difficoltá "grafiche"..
mi serviva una cosa molto piú terra terra, immagina una scacchiera di 256 righe x 256 colonne, in cui ogni quadrato puó assumere un colore da me definito e controllabile, e in cui possa anche non visualizzare le linee nere che delimitano i vari quadrati, senza "isobare" o interpolazioni/medie varie, che quei grafici hanno..
LabVIEW ce l'aveva un grafico del genere, ma ho il cd a lavoro.. Don't know

madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Ven 25 Giu 2010 - 19:28

Signora moglie o fidanzata di Mad...NON E' COLPA MIAAAAAAAAAAAAA!! Io l'ho buttata li.....non è colpa mia se questo passa le serate a far conti di questi portata......GIURO! Embarassed Laughing Laughing


Si va ...si va...SI VAAA! Confermata spedizione IC! Ok

Giovanni

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  madqwerty il Ven 25 Giu 2010 - 19:32

Razz Razz

madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  madqwerty il Mar 29 Giu 2010 - 17:39

bièn, mentre fioccano good news via pm Cool
finalmente sono riuscito a domare una qualche forma di rappresentazione grafica dei dati numerici ricavati nelle precedenti puntate Razz
(non ho ancora fatto contro-verifica sulla correttezza dei modelli matematici Embarassed )

i grafici si intendono relativi ai valori dello specchietto in alto a destra,
se interessa posso produrne altri con differenti valori, ho sudato un giorno abbondante ma adesso il giochino funziona al volo Cool

- Attenuazione al variare di S1 e S2

si possono notare i valori minimi e massimi realizzabili (le resistenze RW1 e RW2 non permettono di arrivare a 0dB),
una dinamica di funzionamento fortemente compressa sulla parte iniziale di entrambe le scale (ovvio, sono pot lineari che cerchiamo di usare in modo logaritmico..cmq i numeri crudi mostrati giorni fa ci han già detto che la cosa è fattibile Cool )
si nota anche la simmetria di funzionamento : in ottica attenuazione, è abbastanza ininfluente variare S1 piuttosto che S2 (verosimile, entrambi spillano segnale, l'ordine dello spillamento è pressochè ininfluente, daltronde A*B*C = A*C*B Wink )
per arrivare a livelli di attenuazione bassi (la parte chiara in alto dx) sarà obbligatorio agire su entrambi i valori.

- Zin al variare di S1 e S2

ok, salutiamo la simmetria di funzionamento di S1 e S2 Hello Very Happy
si nota che il nostro attenuatore fa vedere alla sorgente la maggiore impedenza di carico per valori bassi di S1 (1° pot praticamente chiuso)
il valore di S2 è poco significativo ai sensi di Zin, il suo impatto aumenta all'aumentare dei valori di S1 e S2.
L'impedenza minima mostrata alla sorgente è >33Kohm, che credo rimanga un valore ampiamente pilotabile da chiunque Smile

- Zout al variare di S1 e S2

anche in questo caso, "simmetria" l'han portata via Very Happy
l'impedenza di uscita del nostro attenuatore è massima per valori intermedi di S1 e S2, niente di strano, anche i pot.normali si comportano così...chi lo sa, magari è possibile trovare delle coppie di S1 e S2 che passino "attorno" a quella macchina bianca, evitando di attraversarla, quindi evitando i valori più alti di Zout...la vedo dura cmq, e miglioramenti marginali (passare da 30K a 25K in realtà non cambierebbe niente Sad )



poi, non pago Very Happy ho voluto verificare le paure del mio socio propulsore dell'iniziativa Very Happy
ho quindi paragonato il funzionamento di un Pot classico, così rappresentato :

con il nostro pot doppio in cascata (il cui schemino è in un precedente post) ho ipotizzato di azionare contemporaneamente sia S1 che S2, allo stesso modo (per ridurre la variabili in gioco, e potermi paragonare col pot.singolo)
cazzarola Giovà, avevi ragione te Sad
la situazione cmq non peggiora di molto Smile e usare S1 e S2 in modo non simmetrico potrebbe migliorare ulteriormente le cose...

- Confronto curva di attenuazione

ieppa, qui addirittura vinciamo noi! Cool
il nostro pot doppio ha una curva di attenuazione più "dolce" di quello singolo, quantomeno nella critica fase iniziale,
bien, ci farà comodo Smile

- Confronto Zin

il nostro pot doppio fa vedere alla sorgente un minor carico rispetto al pot singolo, non si scende cmq sotto i 33K già citati, diciamo che può andare bene anche così..

- Confronto Zout

anche in questo caso il pot doppio perde, anche in questo caso imho il peggioramento è contenuto (un'impedenza di uscita di 31K non fa più schifo di un'impedenza di uscita di 25K Very Happy )

..e tra poco si inizia sul serio.. Razz

madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  giovyy il Gio 22 Lug 2010 - 9:08

Ci sono novità?

giovyy
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.01.10
Numero di messaggi : 1073
Località : Napoli
Impianto : Casse JBL + Proton
GC con LM3875

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Gio 22 Lug 2010 - 21:23

Mad è in ferie..io oberato dal lavoro....se ne riparla tra qualche giorno...

Giovanni.

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  giovyy il Ven 23 Lug 2010 - 14:25

Oki

giovyy
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.01.10
Numero di messaggi : 1073
Località : Napoli
Impianto : Casse JBL + Proton
GC con LM3875

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Dom 8 Ago 2010 - 3:17

Ciao Mad...arrivato nulla?
Nel frattempo mi son messo al lavoro....e ragionavo su una cosa: quanta necessità abbiamo di raggiungere valori di attenuazione superiori a -50db?
Guardavo le caratteristiche di alcuni schemi (roba anche da 250 $....) e vedevo che il range si estende da -52 a -6 o da -66 a -15db...
http://cgi.ebay.it/Ultimate-Remote-Volume-Control-Selector-System_W0QQitemZ290329370385QQcmdZViewItemQQptZLH_DefaultDomain_0?hash=item4398fa9f11

per cui mi domandavo se ci stiamo fasciando la testa inutilmente....

Per il resto sembra che la nostra idea dei due pot non sia poi tanto originale:
http://www.audiofaidate.org/forum/viewtopic.php?f=2&t=6754
e sembra pure che qualcuno la apprezzi molto.
Rimane il dubbio sulla validità della RIn che scende fino a 33Kohm....ma in fondo consideriamo che anche con un qualunque pot si scende fino a 50Kohm...per cui...
Settimana di "ferie" per me a far da infermiere ad una "amica" che si è operata di ernia ieri...tempo per le prove non mi mancherà.

A presto
Giovanni

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Mer 11 Ago 2010 - 21:41

Allora….settimana di ferie (ma costretto a casa, anche se non la mia…) non mi resta che passare il tempo a studiare un utilizzo per gli ic oggetto del topic….
Studia e ristudia ho tirato fuori questa cosa, che dopo una mezza giornata di calcoli risulta realizzabile:



R1, R2, R3 e R4 sono i potenziometri degli ic serie MCP42XXX il cui controllo sarà totalmente affidato ad un PIC (microprocessore) così come le bobine dei tre relè che bypassano le tre resistenze fisse R5, R6 e R7.
Veniamo a quelle che sulla carta sembrano essere le sue caratteristiche:
-regolazione a passi di 1db tra -61db e -1db (precisione nell’ordine dei centesimi di db…)
-impedenza di ingresso Zin e di uscita Zout fisse e pari a 100KOhm (variazioni intorno 1%...)
- se non si considera (come credo sia lecito) il ramo di “shunt”, il segnale transita soltanto attraverso due array di resistori.
Il tutto necessita per la versione stereo (oltre che del PIC di controllo) di 4 IC della serie MCP42xxx (3 da 100K e uno da 10K), tre relè doppio scambio e 6 resistori (2 ciascuno per i valori di 820K, 270K e 120K).
A monte un PIC da scegliersi relativamente a quello che si intende montare: telecomando IR, display LCD (anche grafico), gestione ingressi, eccetera.
Che dite? Vale la pena andare avanti o ci sono ovvi o cmq validi motivi per lasciar perdere?
@MADQWERTY
La comunicazione SPI verso i “ragnetti” è una passeggiata: se ne mettono quanti si vuole in cascata (daisy chain…), si porta basso CS (comune a tutti) e si cominciano a mandare le stringhe di 8 bit: lo shift register interno agli IC fa si che i byte vengano appunto “shiftati” sugli IC che compongono la catena. Si riporta CS alto ed il gioco è fatto. Esempio per il mio schema:
CS basso >>> Si inviano i 6 byte relativi ai 3 IC in catena cominciando dai 2 byte dell’ultimo IC della catena >>> CS alto.
Giovanni

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  madqwerty il Gio 12 Ago 2010 - 14:59

@Giobax ha scritto:Ciao Mad...arrivato nulla?
arrivato arrivato (e ancora mille grazie per la generosità! Oki Smile )
ho iniziato anch'io a sistemare l'hardware..
1) schedina demo adattata in passato per PIC16 a 18pin, ora riadattata per fare uscire alimentazione, SPI e 2 ChipSelect :

2) filatura su millefori per ospitare (inizialmente) un IC




Nel frattempo mi son messo al lavoro....e ragionavo su una cosa: quanta necessità abbiamo di raggiungere valori di attenuazione superiori a -50db?
Guardavo le caratteristiche di alcuni schemi (roba anche da 250 $....) e vedevo che il range si estende da -52 a -6 o da -66 a -15db...
http://cgi.ebay.it/Ultimate-Remote-Volume-Control-Selector-System_W0QQitemZ290329370385QQcmdZViewItemQQptZLH_DefaultDomain_0?hash=item4398fa9f11
per cui mi domandavo se ci stiamo fasciando la testa inutilmente....
a mio parere, la risposta è ni Hehe
per chi ha catene pre+finali con molto guadagno, -50dB potrebbe andare un po' stretto, se vuole ascoltare la musica a basso volume con una taratura fine dello stesso, il problema principale è la "grana" con cui passi da uno step a quello successivo (nella nostra prima ipotesi con un solo IC, la parte buona della grana iniziaza a -30dB circa.. non ricordo gli esempi successivi..)


Per il resto sembra che la nostra idea dei due pot non sia poi tanto originale:
http://www.audiofaidate.org/forum/viewtopic.php?f=2&t=6754
e sembra pure che qualcuno la apprezzi molto.
Rimane il dubbio sulla validità della RIn che scende fino a 33Kohm....ma in fondo consideriamo che anche con un qualunque pot si scende fino a 50Kohm...per cui...
ogni volta che entro su AudioFaiDaTe.org mi chiedo perchè non ci entri più spesso.. Embarassed Oki
leggerò con più attenzione quel thread e allegati..

@Giobax ha scritto:Studia e ristudia ho tirato fuori questa cosa, che dopo una mezza giornata di calcoli risulta realizzabile:


R1, R2, R3 e R4 sono i potenziometri degli ic serie MCP42XXX il cui controllo sarà totalmente affidato ad un PIC (microprocessore) così come le bobine dei tre relè che bypassano le tre resistenze fisse R5, R6 e R7.
Veniamo a quelle che sulla carta sembrano essere le sue caratteristiche:
-regolazione a passi di 1db tra -61db e -1db (precisione nell’ordine dei centesimi di db…)
-impedenza di ingresso Zin e di uscita Zout fisse e pari a 100KOhm (variazioni intorno 1%...)
- se non si considera (come credo sia lecito) il ramo di “shunt”, il segnale transita soltanto attraverso due array di resistori.
Il tutto necessita per la versione stereo (oltre che del PIC di controllo) di 4 IC della serie MCP42xxx (3 da 100K e uno da 10K), tre relè doppio scambio e 6 resistori (2 ciascuno per i valori di 820K, 270K e 120K).
A monte un PIC da scegliersi relativamente a quello che si intende montare: telecomando IR, display LCD (anche grafico), gestione ingressi, eccetera.
Che dite? Vale la pena andare avanti o ci sono ovvi o cmq validi motivi per lasciar perdere?
ho letto un po' alla veloce e non ho fatto verifiche, questa nuova ipotesi porta di buono rispetto ai due pot in cascata?
in teoria (se intendiamo Zin e Zout allo stesso modo, io le intendo come da freccioline Rin e Rout sui miei disegnini) Zin dovrebbe essere più alta possibile, e Zout più bassa possibile.. il tuo pot R2 è tutto in serie al segnale (senza il successivo shunt verso massa) e mi pare che aumenti non di poco Zout...
francamente, di questo schema intuisco gli svantaggi (discreto aumento di complicazione) ma non i vantaggi...aiutami a far luce! Cool Idea


@MADQWERTY
La comunicazione SPI verso i “ragnetti” è una passeggiata: se ne mettono quanti si vuole in cascata (daisy chain…), si porta basso CS (comune a tutti) e si cominciano a mandare le stringhe di 8 bit: lo shift register interno agli IC fa si che i byte vengano appunto “shiftati” sugli IC che compongono la catena. Si riporta CS alto ed il gioco è fatto. Esempio per il mio schema:
CS basso >>> Si inviano i 6 byte relativi ai 3 IC in catena cominciando dai 2 byte dell’ultimo IC della catena >>> CS alto.
Giovanni
io per il momento ne ho messo uno solo di IC, e pensavo di comandare 2 in parallelo (o con stesso Chip Select, o con 2 chip select distinti)
invece è assai interessante l'ipotesi daisy chain, soprattuto perchè consente di far cambiare stato a tutti gli IC in contemporanea, quando viene alzato il ChipSelect.. valuterò anch'io Ok
ieri, dopo aver finito il montaggio, ho fatto le foto e provato a far parlare il PIC con l'IC... non si son cagati di striscio Sad
farò altre prove più approfondite, nel frattempo mi fai vedere i pezzi di codice MikroBasic con cui configuri l'interfaccia SSP , e come gli mandi i dati ?
merci!

madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Gio 12 Ago 2010 - 19:13

"Zin dovrebbe essere più alta possibile, e Zout più bassa possibile.. il tuo pot R2 è tutto in serie al segnale (senza il successivo shunt verso massa) e mi pare che aumenti non di poco Zout..."

ecco...il mio unico neurone è andato al mare..e io tiro fuori questa roba! Laughing
Mi ero focalizzato sull'idea di avere Rin e Rout costanti...senza rendermi conto che in quel modo ottenevo si quello che mi ero prefisso..ma Rout se ne andava alle stelle (nella fattispecie rimaneva identica a Rin....). Cancella quello che ho detto nell'ultimo post....io richiamo all'ordine il mio neurone e gli faccio pasare un brutto quarto d'ora. Very Happy

In pvt i codici che mi hai chiesto.

Giovanni.

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Sab 14 Ago 2010 - 14:16

Mentre aspetto notizie sull'esito dei file che ti ho inviato, continuo ad implementare routine con lo scopo di vederne la fattibilità e la praticità nell'utilizzo. Direi che encoder rotativi (uno per il volume e uno per selezionare gli ingressi) e un display 2x16 siano per me l'ideale. Prossime prove quelle del telocomando IR. Intanto, posto le foto del mio kit "da viaggio" e dei circuiti realizzati per fare le prove con i POT.





Ecco i due semplici circuiti per i pot digitali. Semplicemente "innestandoli" uno sull'altro si riesce a parallelale segnali e alimentazione e a creare la daisy chain (SO del primo su SI del secondo)



Questo invece il putiferio che regna sulla scrivania che son riuscito a rimediare qui in "trasferta"...ma non è che su quello a casa le cose vadano meglio... Laughing



Ed ecco invece i moduli che ho realizzato per "giocare" con i PIC. Non tutto è farina del mio sacco (alcuni sono copiati dal sito Fisertek) anche se la maggior parte è "roba mia". Da sinistra in alto: display grafico 128x64, orologio con protocollo I2C, alimentatore 12V e 5V, modulo led e display sette segmenti, interfaccia pulsanti, modulo per due banchi di memoria I2C (24lcxxx) o SPI (25XXX), interfaccia RS232 (MAX232), modulo centrale per PIC 40 pin con oscillatore quarzato 20Mhz e possibilità di programmazione ICSP, display LCD 4x20.

Unico problema....la settimana di ferie volge al termine... Goodbye

Dai...vediamo se fra me e Marco si riesce a tirar fuori qualcosa di valido e soprattutto in filosofia T...

Giovanni

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  madqwerty il Mar 17 Ago 2010 - 12:56

eccomi Smile
ahimè (per modo di dire) sono anch'io nel turbine delle vacanze,
rientrato ieri notte dal weekend di ferragosto, e ho di nuovo la valigia in mano Cool

ammappete cumpà, complimenti per l'armamentario, ne hai già fatte di battaglie coi PIC ! Cool
vedo anche pcb fatte in casa? sei piazzato molto molto bene, complimenti .. Smile

ho potuto provare un po' alla veloce i tuoi 4 compilati .HEX,
l'impressione è che nessuno di loro parta (led acceso fisso, da SPI non esce niente..)
ma ho fatto solo prove veloci, e purtroppo se ne riparla per la prossima settimana..

rischio che quando torno hai già finito tutto! Laughing Oki

madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Mar 17 Ago 2010 - 21:02

@madqwerty ha scritto:eccomi Smile
ahimè (per modo di dire) sono anch'io nel turbine delle vacanze,
rientrato ieri notte dal weekend di ferragosto, e ho di nuovo la valigia in mano Cool

ammappete cumpà, complimenti per l'armamentario, ne hai già fatte di battaglie coi PIC ! Cool
vedo anche pcb fatte in casa? sei piazzato molto molto bene, complimenti .. Smile

ho potuto provare un po' alla veloce i tuoi 4 compilati .HEX,
l'impressione è che nessuno di loro parta (led acceso fisso, da SPI non esce niente..)
ma ho fatto solo prove veloci, e purtroppo se ne riparla per la prossima settimana..

rischio che quando torno hai già finito tutto! Laughing Oki

Per me invece di vacanze se ne riparla a settembre.... Goodbye
L'armamentario nasce dalla curiosità di sperimentare con i PIC e visto che ho sempre digerito poco millefori e breadbord mi sono organizzato......e credimi trovo il tutto (moduli separati e facilmente cablabili)di una praticità
unica quando si deve sperimentare. Pcb rigorosamente fatte in casa con il sistema del bromografo...anche qui sembra chissà quale impegno, ma credimi che una volta organizzati rimane il metodo più veloce (in "barba" ai fautori dei vari metodi quali "stira e ammira" o altri...): stampo su acetato con la laser o la bj, 4 minuti di esposizione, 1 minuto nella soda a sviluppare e un altro scarso ad "incidere" in acido muriatico e acqua ossigenata.
Qui puoi vedere il mio bromografo (rigorosamente autocostruito):
http://www.grix.it/viewer.php?page=4492

Per quanto riguarda il tuo circuito...hai provato altri "programmi" giusto per vedee se il PIC funziona o cmq l'oscillatore fa il suo dovere?

Tranquillo...ti aspetto. Nel finesettimana ho intenzione di scrivere una routine per il telecomando IR, in modo da poter memorizzare diciamo almeno sei tasti (volume +, volume -, ingresso +, ingresso -, mute e...quello che ci viene in mente...) di un qualunque telecomando compatibile RC5 (philips, maranz e grundig di solito). Aspetto te per quello che riguarda le prove sul pot, visto che ad "orecchie", impianto e calcoli sei sicuramente messo meglio di me.
Goditi le ferie...

Giovanni.

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  giovyy il Mar 17 Ago 2010 - 22:35

Giovanni, ma scrivere un programma per pilotare i vari IC di controllo volume, tipo pga2311 et simili, non è più semplice?

giovyy
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.01.10
Numero di messaggi : 1073
Località : Napoli
Impianto : Casse JBL + Proton
GC con LM3875

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Mar 17 Ago 2010 - 23:49

@giovyy ha scritto:Giovanni, ma scrivere un programma per pilotare i vari IC di controllo volume, tipo pga2311 et simili, non è più semplice?

Sicuramente si e magari con risultati migliori, visto che è già una strada intrapresa da altri..... Come dicevamo con Marco, il "nostro" progetto è un "esercizio di stile". La cosa che ci piace di questo IC è che si comporta esattamente come un array resistivo "puro",totalmente passivo, mentre il pga2311 et similia, sono alla fine degli OP-AMP il cui guadagno può esser regolato da un microprocessore. Nella fattispecie quello che tentiamo di mettere in piedi noi potrebbe essere equiparato ad un potenziometro motorizzato. Appena Marco avrà modo di testare la qualità di quell'array resistivo dal punto di vista audiofilo, decideremo se andare avanti o meno. Rimane il fatto che buona parte del software fin qui realizzato con poche modifiche può essere applicato anche ad altri "controlli di volume".

Cordiali saluti.

Giovanni.

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  giovyy il Mar 17 Ago 2010 - 23:55

@Giobax ha scritto:
@giovyy ha scritto:Giovanni, ma scrivere un programma per pilotare i vari IC di controllo volume, tipo pga2311 et simili, non è più semplice?

Sicuramente si e magari con risultati migliori, visto che è già una strada intrapresa da altri..... Come dicevamo con Marco, il "nostro" progetto è un "esercizio di stile". La cosa che ci piace di questo IC è che si comporta esattamente come un array resistivo "puro",totalmente passivo, mentre il pga2311 et similia, sono alla fine degli OP-AMP il cui guadagno può esser regolato da un microprocessore. Nella fattispecie quello che tentiamo di mettere in piedi noi potrebbe essere equiparato ad un potenziometro motorizzato. Appena Marco avrà modo di testare la qualità di quell'array resistivo dal punto di vista audiofilo, decideremo se andare avanti o meno. Rimane il fatto che buona parte del software fin qui realizzato con poche modifiche può essere applicato anche ad altri "controlli di volume".

Cordiali saluti.

Giovanni.

Ok, il problema è che non so niente di PIC, sennò ci avrei provato (con pga2311 Razz )

Saluti, Giovanni. Very Happy

giovyy
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.01.10
Numero di messaggi : 1073
Località : Napoli
Impianto : Casse JBL + Proton
GC con LM3875

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  madqwerty il Mer 18 Ago 2010 - 0:59

@Giobax ha scritto:Per quanto riguarda il tuo circuito...hai provato altri "programmi" giusto per vedere se il PIC funziona o cmq l'oscillatore fa il suo dovere?
il mio con bottoni e led funge, su F819 e F87,
anche in modalità non-debug scaricato col programmer..
vabù, prima di andare via di casa ho intravisto la funzione logic analzyer del pickit2, sai mai che non possa venire in aiuto Razz


Tranquillo...ti aspetto. Nel finesettimana ho intenzione di scrivere una routine per il telecomando IR, in modo da..
ovazione! Cool stavo giusto per chiederti se per caso avevi un vaga idea in merito.. io molto molto poche Embarassed

Aspetto te per quello che riguarda le prove sul pot, visto che ad "orecchie", impianto e calcoli sei sicuramente messo meglio di me.
Laughing
mi avvarrò della consulenza dei miei fidi torinesi Wink

madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Mer 18 Ago 2010 - 1:15

@madqwerty ha scritto:
Laughing
mi avvarrò della consulenza dei miei fidi torinesi Wink

Ok...vedo nei prossimi giorni di realizzare una PCB con un pic, un paio di pulsanti e due moduletti per gli ic pot come i miei e di inviarteli, giusto per avere tra le mani qualcosa che sicuramente funziona, magari con il 16F88 che mi pare hai detto di avere. "Esercizio di stile" o no...dobbiamo sapere come "suonano" sti robi...e benvengano i torinesi. Per il telecomando ho già un idea, spazio sul PIC (16f877 per ora) ne abbiamo a bizzeffe (anche con il Mikrobasic che fagocita spazio tra SPI per ic pot, controlli e display lcd siamo sotto il 20% di spazio utilizzato). Ovviamente sempre e cmq in filosofia -T (massimo risultato minima spesa). A proposito, ti posto se interessa l'indirizzo del mio spacciatore di PIC (ultimamente neanche su ebay polonia si compra a questi prezzi..es: 16f877 a 5€ con spese di spedizione ridicole).

Giovanni (che sarà meglio che se ne vada a letto vista l'ora e il programma di domani...)

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  giovyy il Mer 18 Ago 2010 - 16:49

@Giobax ha scritto: A proposito, ti posto se interessa l'indirizzo del mio spacciatore di PIC (ultimamente neanche su ebay polonia si compra a questi prezzi..es: 16f877 a 5€ con spese di spedizione ridicole).


posta posta!!

giovyy
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.01.10
Numero di messaggi : 1073
Località : Napoli
Impianto : Casse JBL + Proton
GC con LM3875

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  Giobax il Sab 21 Ago 2010 - 22:09

Bene...pomeriggio di lavoro con esito molto appagante: abbiamo il telecomandoooooooo!
Sono riuscito a "leggere" i codici di un telecomando con protocollo RC5-Philips (piuttosto diffuso, quindi si potranno facilmente impiegare telecomandi "universali").
Bene...l'ultimo dubbio per quello che riguarda il software me lo sono tolto...adesso siamo nelle mani (e nelle orecchie....) di Marco (Mad).

Giovanni

Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: IC per potenziometro

Messaggio  giovyy il Sab 21 Ago 2010 - 23:25

Giovanni, sei un grande!

giovyy
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.01.10
Numero di messaggi : 1073
Località : Napoli
Impianto : Casse JBL + Proton
GC con LM3875

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum