T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 22:30 Da lello64

» Nuovo Impianto
Oggi alle 22:29 Da __Ale__

» CONSIGLIO PER UN FINALE PER TISBURY AUDIO PREAMPLI LINEA PASSIVO
Oggi alle 22:23 Da homesick

» Consigli audio pc
Oggi alle 22:22 Da mumps

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi alle 22:14 Da mumps

» Diffusori da scaffale per primo impianto
Oggi alle 19:50 Da Masterix

» DIY Sb acoustic e Fabrix di Audiojam
Oggi alle 18:27 Da giucam61

» Dac Gustard X20 rapporto prezzo prestazioni stellare.
Oggi alle 18:20 Da giucam61

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Oggi alle 17:40 Da Dreammachine

» Celestion Ditton 150
Oggi alle 16:43 Da potowatax

» Alva Noto and Ryuichi Sakamoto - Berlin
Oggi alle 15:54 Da sportyerre

» T-preamp si spegne con l'elettricità statica
Oggi alle 15:24 Da fuzzu82

» consiglio diffusori pavimento
Oggi alle 15:24 Da mumps

» primo impianto hifi
Oggi alle 15:13 Da fabe-r

» lettura file SACD compattati
Oggi alle 14:38 Da PCHIO

» Help nabbo alle prime armi! Sony PS-LX300USB
Oggi alle 14:23 Da DavideF

» Consiglio nuova scheda audio
Oggi alle 13:59 Da potowatax

» Dodocool DA106 di nuovo disponibile, con sconto
Oggi alle 13:47 Da diechirico

» Consiglio Diffusori Vintage
Oggi alle 11:06 Da portnoy1965

» Info alimentatore switching
Ieri alle 21:32 Da Albert^ONE

» [VENDUTO] [VICENZA/ITALIA] Beresford Bushmaster MKII - 150€
Ieri alle 18:38 Da Wordcrasher

» costruire nuova cassa per subwoofer
Ieri alle 17:52 Da vds

» FX Audio D802, cambio alimentatore e relazione V e W
Ieri alle 17:28 Da pim

» AR3a
Ieri alle 17:01 Da asimmetrico

» amplificatore 2 telai gainclone
Ieri alle 15:41 Da Renzo Badiale

» Quali casse da controsoffitto?
Ieri alle 15:11 Da Gianni S

» black sabbath - ten year war - flac 24/96
Ieri alle 14:21 Da mumps

» Ampli+DAC Audio-GD R2R 11
Ieri alle 12:00 Da Saxabar

» preamp economico per spotify?
Ieri alle 10:32 Da Saxabar

» t-amp ...fritto ?
Ieri alle 9:47 Da marco_54

Statistiche
Abbiamo 11344 membri registrati
L'ultimo utente registrato è eglio

I nostri membri hanno inviato un totale di 805368 messaggi in 52217 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
mumps
 
Masterix
 
giucam61
 
PietroM84
 
pim
 
DavideF
 
Yrneb9
 
Pinve
 
sportyerre
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15535)
 
Silver Black (15501)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9336)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 96 utenti in linea: 7 Registrati, 2 Nascosti e 87 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

__Ale__, blackpixie, dsotm, lello64, PCHIO, Sandrogall, Yrneb9

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


la bibbia delle batterie

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la bibbia delle batterie

Messaggio  flixy il Dom 23 Mag 2010 - 10:59

allora vorrei fare un po di chiarezza.... sia per me che per gli altri, perchè girovagando su internet si trovano migliaia di opinioni discordanti, chi la pensi così, chi la pensa colà... e tutto ciò non fa altro che aumentare i dubbi che già ho... se vogliamo vederla in chiave cinematografica "mi arrovellano il gulliver" come direbbe alexander deLarge nel film arancia meccanica. Very Happy

vi illustro il problema io ho 2 batterie (suppongo) di 2 tipi diversi cioè una yuasa 12v 7ah (che a quanto ho sentito dire è un'ottima batteria) e una fiamm 12v 50ah da auto sostituita dalla mia peugeot 206 con una nuova xke con questa non partiva + Very Happy .
allora in questo thread mi piacerebbe che per la "pubblica" utilità si elencassero tutti i vari tipi di batteria e il modo di caricarle... se a tensione costante, a corrente costante... ed eventualmente mettere degli schemini del caricabatteria adatto ad ogni tipo di batteria.

allora... ad ogni modo "lancio la prima pietra" Laughing, informandomi di quà e di la per la yuaha 12v 7ah ho trovato questo schema

cosa ne dite ?http://www.vt52.com/diy/myprojects/other/charger/charger.htm

cosa ne dite ?

però su ebay ho visto questi giocattolini

http://cgi.ebay.it/6-12-VOLT-sealed-lead-acid-battery-CHARGER-/140341120053?cmd=ViewItem&pt=UK_CCTV&hash=item20acfb8c35

già pronti sono validi ? mah
secondo me dentro non c'è nessuna stabilizzazione... ci sarà un piccolo trafo un ponte e forse un condensatore di livellamente, ma allora con questa filosofia potre usare l'alimentatore di un telefono cordless da 12v 300ma...
oppure prendermi un trafo un po + generoso con un ponte e un cap ?
poi preso dalla disperazione Very Happy per non sapere ne leggere ne scrivere ho ordinato l'integrato uc3906 dalla texas instruments, di cui ho letto bene, voi l'avete mai usato ?
se si potreste postare lo schema che avete usato ?

grazie mille a tutti

alessandro
avatar
flixy
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 20.05.10
Numero di messaggi : 139
Località : Genova
Occupazione/Hobby : apprendista ragioniere, malato di elettronica & pc, dj e assiduo ascoltatore di molti generi musicali
Provincia (Città) : variabile
Impianto : 1) class D by aris + pre cario + mp3 player
2) l'insulto (finale di potenza) + diffusori AR 18ls
3) Blacklone (based on lm3886), monster nakamichi cables + diffusori konig 100w
3) cuprum (based on tda 1552q) (venduto)

Tornare in alto Andare in basso

Re: la bibbia delle batterie

Messaggio  Chicco_ il Lun 24 Mag 2010 - 21:13

Ciao, brevemente le batterie al piombo devono essere ricaricate a TENSIONE costante, diciamo che vengono ritenute cariche a 13,8 volt. Ho scritto diciamo perchè a volte vengono ritenute cariche a 14 fino a quasi 15 volt ma è per ricaricarle un po' più velocemente per esempio in auto. Pero' serve anche controllare la CORRENTE di ricarica che non deve essere troppo elevata. Se hai una batteria scarica mettiamo a 11,80 volt e dai i 13,8volt vedrai che tende a scorrere una corrente elevatissima, pericolosa anche per la batteria di un'auto perchè vengono generati gas pericolosissimi. Quindi serve un generatore di corrente costante abbinato ad un limitatore in corrente (1/10 della capacità della batteria). Il circuito da te linkato sembra andare bene, lm317 in quella configurazione regola sia la tensione che la corrente anche se aggiungerei un diodo di protezione in uscita.. Il carichino su ebay sembra andare bene.

Accumulatori Ni-Cd, Mi-Mh invece vanno caricati a CORRENTE costante e le LI-ION-LIPO prima a corrente costante poi a tensione costante. Ogni tipo ha i suoi valori di tensione a cui vengono ritenuti carichi e scarichi, è un discorso un po' lungo ma cercando si trova gia' tutto con google.

Chicco_
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 27.09.09
Numero di messaggi : 18
Località : Monza
Impianto : Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: la bibbia delle batterie

Messaggio  madqwerty il Lun 24 Mag 2010 - 21:43

quel "devono" iniziale stride un po' col resto della spiegazione che dai nel paragrafo,
che condivido e che utilizzo, nelle batterie al piombo 12V/7Ah,
è una buona abitudine anche per loro Smile

corrente costante (1/10 della capacità nominale, nel mio caso 700mA) fino ad arrivare a Vnominale*1.15 (nel mio caso 13.8V),
tensione costante (Vnominale*1.15) da lì in poi..
fine carica "random" Embarassed diciamo dopo 12-14 ore, oppure ad un assorbimento <1/100 della capacità nominale..
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: la bibbia delle batterie

Messaggio  Chicco_ il Mar 25 Mag 2010 - 15:21

Ciao, sembra stridere invece è così, la differenza è che per alle NiCd o NiMh bisogna fornire una corrente costante ed il calcolo del tempo di ricarica si effettua dividendo capacità per corrente di ricarica. Esempio: hai 8 stilo AA da 2000mA e le ricarichi a 200mA, il tempo di ricarica è quindi pari a 10ore, se le ricarichi a 500mA il tempo di ricarica scende a 4 ore.
Per gli accumulatori al piombo limitare la corrente non significa esattamente la stessa cosa. Se prendi una 45Ah 12v scarica tipica di un'auto e la ricarichi applicando 13,8volt vedrai scorrere una corrente elevatissima nel periodo iniziale (anche 30Ampere) per poi scendere all'aumentare della carica. Bisogna quindi impedire che scorrano 30 ampere nel periodo iniziale della ricarica altrimenti si danneggia la batteria sempre che non esploda a causa dei gas che vengono prodotti da una corrente così elevata. Ecco quindi che un serio caribatterie limita la corrente (io starei sul classico 1/10 della capacità della batteria). Questo non significa caricare a 4,5 ampere la batteria da 45 ampere ma significa che la corrente massima raggiungibile in fase di ricarica è di 4,5 ampere. Se la batteria fosse inizialmente gia' quasi carica la corrente di ricarica sarà gia' di per sè piu' bassa di 4,5 ampere quindi il limitatore di corrente potrebbe non intervenire nemmeno, questo è quello che accade nella ricarica a tensione costante. Quando le tensione della batteria avrà raggiunto il valore previsto (solitamente 13,8volt) non scorrerà più corrente! Nella carica a corrente costante invece continuerà a scorrere la corrente imposta che dovrà essere interrotta dopo le ore previste oppure al raggiungimento del delta-peak (punto in cui la tensione inizia a scendere invece di continuare a salire).
Le lipo li-ion invece vanno ricaricate con un metodo che comprende entrambi i casi sopraelencati, inizialmente la ricarica avviene a corrente costante, al raggiungimento di un preciso valore di tensione per ogni cella si applica il metodo a tensione costante fino a terminare la ricarica quando la corrente è prossima a zero.

Chicco_
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 27.09.09
Numero di messaggi : 18
Località : Monza
Impianto : Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: la bibbia delle batterie

Messaggio  madqwerty il Mar 25 Mag 2010 - 22:09

Ok
è un "qui pro quo" verbale,
limitare la corrente nei fatti vuol dire limitare la tensione, e viceversa Smile

io per caricarle le batterie al piombogel sigillate classiche uso un alimentatore da banco,
limito la tensione a Vnominale * 1.15 (si potrebbe arrivare anche a 1.10, sebbene 1,15 sia ancora un valore relativamente poco "stressante" )
limito la corrente a Capacità * 0.1 (si potrebbe arrivare fino a 0,2 ma concordo con te che 10% è buona cosa)
quindi attacco la batteria, e l'ali fa il suo lavoro (I costante o V costante, dipende dallo stato della batteria e dal tempo passato)
torno e spengo quando I costante assorbita = 1/100 della capacità..

non carico mai batterie con capacità diverse, ma sovente carico batterie in serie con capacità uguale,
perlomeno nella prima fase, quando all'incirca raggiungono i 13,8 le divido e continuano singolarmente, con stesso metodo.

su internet si legge anche di altre fasi (per esempio http://www.qsl.net/iz7ath/web/02_brew/24_Charger/index_ita.htm ) che però non sono strettamente necessarie (o perlomeno, ne faccio volente o nolente a meno Very Happy )

quand'ero ggiovane e caricavo le batterie NiCd o NiMh avevo un piccolo generatore di corrente costante al 10%, caricavo per 10-12 ore e mi disinteressavo della tensione..adesso che son vecio faccio fare al caricapile della Energizer Very Happy
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: la bibbia delle batterie

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum