T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Consiglio per Impianto hifi
Oggi alle 21:32 Da Peo

» wtfplay
Oggi alle 21:11 Da pallapippo

» Rcierca diffusori da libreria compatte
Oggi alle 20:46 Da potowatax

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Oggi alle 19:58 Da ghiglie

» Alimentazione per un classe A
Oggi alle 18:49 Da iperv

» Quale AB là posto del D8 ?
Oggi alle 17:33 Da CHAOSFERE

» Prezzi pazzi Monitor Audio Silver 2 & Dali Zensor 3 (venditore Juvenilis su amazon)
Oggi alle 17:33 Da franzfranz

» auricolari con microfono e controllo volume
Oggi alle 12:23 Da TheDarkKnight

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
Oggi alle 11:45 Da tubaz

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 10:13 Da dinamanu

» Amplificatore per Momentum 2.0
Oggi alle 2:09 Da Alessandro Smarrazzo

» Primo impianto entry level
Oggi alle 1:01 Da Quinlan

» Problemi piastra Teac W-800R
Ieri alle 17:22 Da Mike Hunt

» Galactron pre + finale
Ieri alle 10:17 Da verderame

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Ieri alle 8:57 Da Marko

» Dubbio sub 18" bass reflex
Ieri alle 1:05 Da pippo musico

» Pre e finale Rotel
Dom 20 Ago 2017 - 23:43 Da giucam61

» diffusori a tre vie... senza una via
Dom 20 Ago 2017 - 18:38 Da kmarx

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Dom 20 Ago 2017 - 18:35 Da pallapippo

» Riparare vecchi diffusori con nuovi Woofer e Tweeter
Sab 19 Ago 2017 - 18:28 Da mikunos

» Consiglio acquisto DAC basso costo Ubuntu Linux
Sab 19 Ago 2017 - 15:59 Da mecoc

» Dubbio musica liquida
Ven 18 Ago 2017 - 16:46 Da dinamanu

»  [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 450 euro spedito
Ven 18 Ago 2017 - 14:32 Da MrTheCarbon

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Ven 18 Ago 2017 - 12:57 Da metalgta

» Upgrade Trends Audio 10.1 (scusate la pigrizia...)
Ven 18 Ago 2017 - 12:27 Da giucam61

» Consiglio Scythe SCBKS-1100
Gio 17 Ago 2017 - 19:45 Da dinamanu

» diffusore bookshelf 2 vie in DCAAV: le supermosquito
Gio 17 Ago 2017 - 19:18 Da bianchetto

» [FC] Shure SRH940
Gio 17 Ago 2017 - 12:55 Da RanocchiO

» [FC] Vendo Schiit stack
Gio 17 Ago 2017 - 12:53 Da RanocchiO

» Nuovo amplificatore Denon
Gio 17 Ago 2017 - 11:39 Da Kha-Jinn

Statistiche
Abbiamo 10957 membri registrati
L'ultimo utente registrato è claudio2017

I nostri membri hanno inviato un totale di 792973 messaggi in 51429 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
giucam61
 
lello64
 
Alessandro Smarrazzo
 
iperv
 
CHAOSFERE
 
kalium
 
franzfranz
 
mumps
 
Peo
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15470)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9157)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 75 utenti in linea: 9 Registrati, 0 Nascosti e 66 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Calbas, claudio2017, domar, enrico massa, finemanca, ghiglie, homesick, nerone, pentagramma

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Stentor il Lun 3 Gen 2011 - 13:13

@Andrea Gianelli ha scritto:
Poi, un doveroso appunto sulle favolose AR 3, le casse del grande e compianto von Karajan: credo basti questo…

Perdona Andrea,
ma questo non vuol dire nulla e non basta. Tu le hai avute le AR3 in casa tua? ...hai provato ad ascoltarle rispetto a casse moderne (non le indiana line)?

Io si ....e non avendo interesse al loro valore collezionistico me ne sono poi liberato!

Se, per dirne una, la Callas usava un grammofono non vuol dire che suoni meglio di un giradischi moderno Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  lello64 il Lun 3 Gen 2011 - 13:28

@Andrea Gianelli ha scritto:Caro Lello, innanzitutto grazie e un buonissimo 2011 a te, di cuore!
Il Revac DC 260 è progetto di due miei carissimi amici: Renato Fornasieri e Daniele Tabaro (all’epoca progettista Revac).
Si tratta di un bel finale che ancor oggi l’ing. Fornasieri utilizza in abbinamento al favoloso pre SP-81 per pilotare le sue AR-11.

Ciao Andrea, sono contento che il progettista di quel finale lo usi ancora, fosse anche per farci solo delle feste in taverna Smile
ma si sa ogni scarafone è bello a mamma sua .... io però non ho interessi nel dire che lo uso profiquamente e che lo trovo preciso e potente.
Voglio sottolineare che del resto della ferraglia che ho citato vorrei davvero dire lo stesso perche dal punto di vista estetico (e tante volte anche affettivo) non ci sono paragoni con gli scatolotti dei quale parliamo solitamente qui ... ma ho trovato che questi ultimi suonino meglio .... purtroppo. del resto mi hai spiegato che nella fattispecie sono due ampli scarsi già in origine. può darsi anche se del mitsubishi ho letto diversamente... comunque tu parli di precarietà nel post precedente. io la defininirei effimerità. se campassi altri 32 anni e andassi in cantina a recuperare un tamp del 2010 funzionerebbe appena collegato come ha fatto il mio vecchio 1060? non credo. certo c'è anche chi fa delle costruzioni come stentor o vincenzo che potrebbero potenzialmente durare nel tempo ma .... anche l'approccio è diverso. lo stesso stentor o vincenzo ne costruisce 5 all'anno perchè si vuole sempre l'ultima novità. 30 anni fa non c'era un galoppare della tecnologia per cui quella data architettura era capace di raddoppiare la potenza ogni 6 mesi come oggi .... diciamo che ho l'impressione che tendenzialmente questi scatolotti siano come i computer. costano pochissimo e sono obsoleti da un anno all'altro ... è come se riflettessero tutto il resto del commercio tendenzialemente votato al radi e getta Smile
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6704
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Smanetton il Lun 3 Gen 2011 - 13:33

@Andrea Gianelli ha scritto:...un doveroso appunto sulle favolose AR 3, le casse del grande e compianto von Karajan: credo basti questo…
Se è per questo, Seiji Ozawa per parecchio tempo ha fatto da testimonial ad AR (o era JBL?) negli anni '70 Smile
E Beethoven, alla fine della sua vita era sordo Very Happy
Il fatto di essere musicisti o direttori d'orchestra non vuol dire essere anche audiofili...
Conosco personalmente diversi professori dell'Orchestra Sinfonica Rai di Torino e musicisti pop/rock/reggae subalpini più o meno famosetti, ma TUTTI quelli con cui ho parlato di Hi-Fi sono cascati dal pero. Molti in casa hanno un compattone, i più "evoluti" hanno un coordinato Pioneer o Akai Shocked
La cigliegina sulla torta mi è arrivata quando sono stato a casa di un blasonato docente di acustica del Politecnico torinese: 3000 CD a coprire due pareti fino al soffitto e, per ascoltarli, un coordinato Yamaha inizio anni '80 con diffusori in plastica due vie da libreria che più nasali non si può Laughing
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2875
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  handros il Lun 3 Gen 2011 - 13:34

@Andrea Gianelli ha scritto:Grazie mille per la preziosa risposta: è una vera fortuna avere un lettore tanto buono quanto raro come il Grundig CD 7500, che non sono ancora riuscito a trovare in perfette condizioni e prezzo ragionevole...
comprata in Germania ormai 4 anni fa...vedi tu...mi sembra di notare che in Italia chi l'ha non la vende, se non a prezzi assurdi.
@Andrea Gianelli ha scritto:Peccato che presumibilmente non possa leggere i vari formati...
vari formati?!? non ho capito cosa intendi, ma se ti interessa, nonostante l'eta' dopo una bella pulita alla lente legge anche i masterizzati Cool
avatar
handros
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.10
Numero di messaggi : 1893
Località : Parma
Occupazione/Hobby : Animazione made in Japan, Film sci-fi, stereofonia
Provincia (Città) : Parma (Fidenza)
Impianto : ...di neoprene... :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  schwantz34 il Lun 3 Gen 2011 - 13:55

@MaurArte ha scritto:
AGI 511 ... e meno male che ci sono gli estimatori del Vintage Hehe Hehe Hehe Hehe
PS ce lo ho avuto e non mi è piaciuto,troppo asciutto e freddo

hai vinto!!!
Idea

ps: è questione di gusti , a me piace in particolar modo il suo pre phono , eccellente !
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  MaurArte il Lun 3 Gen 2011 - 14:06

@schwantz34 ha scritto:
@MaurArte ha scritto:
AGI 511 ... e meno male che ci sono gli estimatori del Vintage Hehe Hehe Hehe Hehe
PS ce lo ho avuto e non mi è piaciuto,troppo asciutto e freddo

hai vinto!!!
Idea

ps: è questione di gusti , a me piace in particolar modo il suo pre phono , eccellente !

Sono gusti e se ne può discutere. Parlare dei vecchi Marantz come amplificatori ben suonanti mi sembra una bestemmia... hanno una gamma media confusa,non definita, a mio avviso sono inascoltabili Scream bah!
Una cosa va riconosciuta al vintage: l'estetica, generalmente superiore ai prodotti moderni.
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7269
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  schwantz34 il Lun 3 Gen 2011 - 14:12

@MaurArte ha scritto:Parlare dei vecchi Marantz come amplificatori ben suonanti mi sembra una bestemmia... hanno una gamma media confusa,non definita, a mio avviso sono inascoltabili Scream bah!
Una cosa va riconosciuta al vintage: l'estetica, generalmente superiore ai prodotti moderni.

Ti diro'.. qualche vecchio marantz dei seventies l'ho sentito anch'io e ...non mi hanno certo entusiasmato ma andando dietro di una decade mi è capitato anche di sentire un marantz model 9 ...ebbe' ...giu' il cappello! Smile

Ma poi cosa è vintage ? E cosa non lo è ? Un oggetto di 10-15 anni fa puo' definirsi vint-AGE ?
E poi parlando di gira vint-AGE ... ma meglio un project expression di oggi o un luxman pd 444 o un teac tn-400 di tanti anni fa? Smile
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  MaurArte il Lun 3 Gen 2011 - 14:26

I giraLP moderni sono pochissimi e sicuramente tra le vecchie anticaglie si pescano ottimi prodotti (meglio con elettronica semplice perchè se si rompono... Hehe Definirei vint-AGE materiale con almeno 15 anni sulle spalle.
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7269
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  handros il Lun 3 Gen 2011 - 15:18

@MaurArte ha scritto:Una cosa va riconosciuta al vintage: l'estetica, generalmente superiore ai prodotti moderni.
QUOTO!
Molti sono un vero spettacolo per gli occhi...anche se gli occhi non suonano!
avatar
handros
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.10
Numero di messaggi : 1893
Località : Parma
Occupazione/Hobby : Animazione made in Japan, Film sci-fi, stereofonia
Provincia (Città) : Parma (Fidenza)
Impianto : ...di neoprene... :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  handros il Lun 3 Gen 2011 - 15:23

@MaurArte ha scritto:I giraLP moderni sono pochissimi e sicuramente tra le vecchie anticaglie si pescano ottimi prodotti (meglio con elettronica semplice perchè se si rompono... Hehe Definirei vint-AGE materiale con almeno 15 anni sulle spalle.
anche questo potrebbe essere particolarmente soggettivo: io faccio fatica a definire vintage l'hi-fi post 1985 (a meno che non si tratti di lettori CD, tecnologia/oggetti piu' recenti rispetto ad ampli e diffusori).
avatar
handros
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.10
Numero di messaggi : 1893
Località : Parma
Occupazione/Hobby : Animazione made in Japan, Film sci-fi, stereofonia
Provincia (Città) : Parma (Fidenza)
Impianto : ...di neoprene... :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Stentor il Lun 3 Gen 2011 - 15:31

@schwantz34 ha scritto:
@MaurArte ha scritto:Parlare dei vecchi Marantz come amplificatori ben suonanti mi sembra una bestemmia... hanno una gamma media confusa,non definita, a mio avviso sono inascoltabili Scream bah!
Una cosa va riconosciuta al vintage: l'estetica, generalmente superiore ai prodotti moderni.

Ti diro'.. qualche vecchio marantz dei seventies l'ho sentito anch'io e ...non mi hanno certo entusiasmato ma andando dietro di una decade mi è capitato anche di sentire un marantz model 9 ...ebbe' ...giu' il cappello! Smile

Ma poi cosa è vintage ? E cosa non lo è ? Un oggetto di 10-15 anni fa puo' definirsi vint-AGE ?
E poi parlando di gira vint-AGE ... ma meglio un project expression di oggi o un luxman pd 444 o un teac tn-400 di tanti anni fa? Smile

Ciao Sergio,
infatti come ho detto c'è del vintage ancora oggi al top e il Model 9, assieme a Mac MC30 ML2 e altri è sicuramente tra questi Smile
Per gli ampli e i pre normali Marantz ... Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  robertor il Lun 3 Gen 2011 - 16:19

le ANTICAGLIE le compro tutte io.

ai prezzi americani pero'.

sono pronto con il portafoglio in mano.

chi non si libera delle anticaglie e ne parla male, dal mio modesto punto di vista straparla.

il tanto fatidico maranza(si si ho scritto proprio cosi') dai medi confusi ed impastati se lo si avvicina ad una ar1(costo molto alto) ar2 ar4 ar5(le 3 le ho volutamente lasciate perdere per i costi spropositati)assolutamente non e' come descritto, anzi.

sicuramente non fa i merletti pero'. per i merletti bisogna andare a Burano o in Cina.

poi lo avviciniamo ad qualsiasi altro diffusore e potrebbe esserci un'amara sorpresa.

se poi si sopra ai sansui serie 3 cifre o al sansui 7500 8500 9500 o ai vari accuphase o al pioneer 9500 o ai pioneer spec o al pioneer A-09(430000 yen nel 1992) o al kenwood 7300 etc etc(ce ne sono moltissimi da nominare), ai Mcintosh Mc30 o Mc60 o Mc240 o Mc300 o C22, marantz 7 o 8 o 9 allora e' solo una questione di gusti.

poi ci si deve sempre guadagnare la pagnotta purtroppo .
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  handros il Lun 3 Gen 2011 - 16:41

Credo, onestamente, che si possa fare una netta distinzione tra cio' che si vorrebbe per usarlo nell'impianto principale e cio' che si vorrebbe come collezionismo.
Mescolare le due cose, lo vedo pericoloso...o almeno, va fatto con senno e coscienza.
Io ho un lettore Cd del 1985, un ampli classe D del 2007, una coppia di diffusori del 1975.
Il tutto mescolato volutamente e con coscienza, nella speranza (raggiunta!) di ottenere un certo tipo di suono, diciamo a meta' via (ma anche oltre/meglio) tra il mio gusto e la VERA(?) riproduzione coerente e fedele.

uff...che fatica per il neurone... Sleep
avatar
handros
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.10
Numero di messaggi : 1893
Località : Parma
Occupazione/Hobby : Animazione made in Japan, Film sci-fi, stereofonia
Provincia (Città) : Parma (Fidenza)
Impianto : ...di neoprene... :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  robertor il Lun 3 Gen 2011 - 17:06

ok, ora si parla di collezionismo.

vabbe', 3D da chiudere o da ripulire per troppo OT.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  lello64 il Lun 3 Gen 2011 - 18:47

@robertor ha scritto:ok, ora si parla di collezionismo.

vabbe', 3D da chiudere o da ripulire per troppo OT.

chiuderlo addirittura? non mi sembra tanto ot. è partito con il grundigismo e tutto ciò che c'è intorno e si è passati ad esaminare singoli componenti della catena grundig con dei post più recenti. poi qualcuno si è allacciato con confronti ad altri componenti simili per età e prestazioni. e poi, come è normale che sia, ci si confronta in modo disinteressato sul vintage/non vintage. ma forse bisogna essere, appunto, disinteressati per parlare di certe cose con serenità.
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6704
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  embty2002 il Lun 3 Gen 2011 - 19:01

No, chiuderlo perchè? è molto interessante per chi come me non ha una memoria storica dell'hifi.
volevo chiedere se qualcuno ha mai ascoltato un preamplificatore Grundig XV 7500, o comunque che c'è di meglio, cmq da fare revisionare intorno ai €200.
Ciao

Giuseppe
avatar
embty2002
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.11.08
Numero di messaggi : 908
Località : CT
Occupazione/Hobby : non si capisce??!!
Impianto : Motu ultralite mk1 per biamplificazione dipolo, woofer R1524, coassiali Focal PC165 da car audio. amplificazioni: hypex ucd180 sui woofer, Classe A The Wall sui medio-alti.
Analogico: giradischi Thorens TD-150 mkII , fonorivelatore Goldring 1024, pre H06 by Vicè

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  robertor il Mar 4 Gen 2011 - 8:49

io l'ho avuto l'xv-7500.

secondo me non e' male in una catena grundig ed e' il top di casa grundig.

poi c'e' l'sv-6000(del 6000 sono sicuro ma dell'sv non molto) che e' leggermente inferiore.

ho avuto anche quello ma non in combinata con l'xv-7500 quindi non ho potuto fare confronti diretti ma solo a memoria.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 4 Gen 2011 - 10:55

Cari amici, impossibile rispondervi uno ad uno, ma vi ringrazio per i tanti spunti e le tante esperienze che avete voluto condividere con me in questa appassionata discussione. Il tutto ovviamente a prescindere dalla convergenza o eventuale divergenza di opinioni: l'hi-fi è sempre frutto di compromessi e lascia aperta ogni possibilità di curare particolarmente alcuni aspetti, tralasciarne volutamente altri o, cosa a mio avviso preferibile, cercare un buon equilibrio che possa restituirci un insieme credibile.
Cerco ora di riprendere alcune considerazione e portare anche qui la mia esperienza: gli ampli Marantz non piacciono nemmeno a me, proprio perchè confusi in gamma media, così come non mi piace il NAD 3020 perchè poco definito.
Il Philips 591 suona bene, dinamico, articolato e con buona definizione. Il Pioneer sa-420 suona diversamente ma comunque meglio (in termini di trasparenza) di quelli attuali, che rimangono comunque migliori di altri ampli odierni anche relativamente cari: io stesso in un mio "affordable system" avevo suggerito un A-209R in abbinamento alle Mosscade 502, le quali suonano peraltro bene anche con un ta-2024 ben alimentato (Barone Rosso ce lo può confermare!).
Posso confermare che il TA-2024 pilota anche le AR, a patto di "accontentarsi" della potenza (i woofer si muovono eccome ma i 10 watt restano comunque il limite massimo): scorrendo le recensioni pubblicate su Playstereo relative al semplice T-Amp, si può leggere di un appassionato di vecchia data che grazie allo scatolino di plastica ha ridato degna voce alle sue AR LST.
Ciò detto, ripeto, non vuole essere questione di bandiere nè di religioni: è giusto che ciascuno trovi il proprio equilibrio e la propria pace dei sensi nel significato più profondo... la musica deve emozionare e non certo essere disturbata dal pensiero ricorrente di aver sbagliato qualcosa nell'impianto.
Per quanto riguarda la durata dei chip Tripath e affini, la durata media stimata è superiore di quella dei circuiti a discreti (40 anni contro 20). Tuttavia occorre una precisazione: un transistor lo si può cambiare facilmente, così come un condensatore, mentre se parte un chip integrato (contenente da una miriade di transistor e mosfet) è necessario sostituirlo con uno esattamente identico che, a distanza di tempo, potrebbe essere diffcile reperire.
In linea di principio credo valga un po' lo stesso discorso delle auto (settore in cui ho peraltro lavorato agli albori della mia carriera in ambito formativo): un tempo l'auto a 10 anni e/o 80-100mila chilometri era cotta, ma valeva ancora la pena sistemare la carrozzeria (che notoriamente arrugginiva) e rifare il motore. Oggi invece i motori macinano mediamente 200mila chilometri (anche oltre per quelli a gasolio) con la sola manutenzione ordinaria (rabbocco livelli e tagliandi programmati), così come i lamierati (tra l'altro più leggeri e sottili) non arrugginiscono più. Ciononostante, se dopo una decina d'anni sorgono i primi guai importanti, tra incentivi e supervalutazione dell'usato, a meno che non si abbia un'auto di lusso, conviene spesso sostituirla. E a dirvelo è uno che viaggia con un'auto di quasi 16 anni e oltre 130mila chilometri. Ma per fortuna di guai grossi ancora non ce ne sono...
Concludo ora riallacciandomi al discorso Grundig e vintage in generale: per quanto riguarda la prima, quando riuscirò a recuperare un v-7000 sarò finalmente soddisfatto; per la seconda, mi piacerebbe poter provare un bel pre xv-7500 con lettore cd-7500 e diffusori Philips MFB.
Ciò detto, per la roba vecchia non spenderei un centesimo: la conosco perchè la revisiono per altri o la ritiro per me a costo zero e piano piano cerco di sistemarla. Pertanto conocordo sul discorso affidabilità, pur riuscendo (con immani faticacce) a restituire quasi sempre i vecchi componenti funzionanti e nelle condizioni elettriche originali.
Questa è un po' l'altra faccia dell'affordable hi-fi: oltre al nuovo accessibile, anche la possibilità di recuperare il vintage a cifre ragionevoli e congrue.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Biagio De Simone il Mar 4 Gen 2011 - 11:14

Mi sembra tutto molto equlibrato, Andrea , come dicevo in un altro post solo gli imbecilli non cambiano idea ,ed a me in questo settore mi e capitato più volte di cambiarla, dando retta spesso alle mie orecchie, più che al mio cuore, che magari mi suggeriva altre soluzioni. Penso che questo è successo un pò a tutti noi negli anni della nostra bellisima passione, e penso anche che questo forum sia nato per questo,condividere le nostre esperienze,provare vie nuove, tornare alle vecchie,sfuggire al commercio che i pubblicitari ci anno imposto proponendoci i loro giocattoli,che spesso aldilà della presentazione non ci davano altro. (tranne che allegerirci il portafoglio) Un abbraccio Biagio. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10274
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Stentor il Mar 4 Gen 2011 - 11:43

De simone Biagio ha scritto:Mi sembra tutto molto equlibrato, Andrea , come dicevo in un altro post solo gli imbecilli non cambiano idea ,ed a me in questo settore mi e capitato più volte di cambiarla, dando retta spesso alle mie orecchie, più che al mio cuore, che magari mi suggeriva altre soluzioni. Penso che questo è successo un pò a tutti noi negli anni della nostra bellisima passione, e penso anche che questo forum sia nato per questo,condividere le nostre esperienze,provare vie nuove, tornare alle vecchie,sfuggire al commercio che i pubblicitari ci anno imposto proponendoci i loro giocattoli,che spesso aldilà della presentazione non ci davano altro. (tranne che allegerirci il portafoglio) Un abbraccio Biagio. Smile

Tutto vero ...peccato che io l'idea sul Vintage di serie B l'ho cambiata da molto tempo Hehe Hehe Hehe

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 4 Gen 2011 - 11:46

De simone Biagio ha scritto:Mi sembra tutto molto equlibrato, Andrea , come dicevo in un altro post solo gli imbecilli non cambiano idea ,ed a me in questo settore mi e capitato più volte di cambiarla, dando retta spesso alle mie orecchie, più che al mio cuore, che magari mi suggeriva altre soluzioni. Penso che questo è successo un pò a tutti noi negli anni della nostra bellisima passione, e penso anche che questo forum sia nato per questo,condividere le nostre esperienze,provare vie nuove, tornare alle vecchie,sfuggire al commercio che i pubblicitari ci anno imposto proponendoci i loro giocattoli,che spesso aldilà della presentazione non ci davano altro. (tranne che allegerirci il portafoglio) Un abbraccio Biagio. Smile
Caro Biagio, d'accordo su tutto!
Grazie e un abbraccio a te.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  handros il Mar 4 Gen 2011 - 20:50

@Stentor ha scritto:
De simone Biagio ha scritto:Mi sembra tutto molto equlibrato, Andrea , come dicevo in un altro post solo gli imbecilli non cambiano idea ,ed a me in questo settore mi e capitato più volte di cambiarla, dando retta spesso alle mie orecchie, più che al mio cuore, che magari mi suggeriva altre soluzioni. Penso che questo è successo un pò a tutti noi negli anni della nostra bellisima passione, e penso anche che questo forum sia nato per questo,condividere le nostre esperienze,provare vie nuove, tornare alle vecchie,sfuggire al commercio che i pubblicitari ci anno imposto proponendoci i loro giocattoli,che spesso aldilà della presentazione non ci davano altro. (tranne che allegerirci il portafoglio) Un abbraccio Biagio. Smile

Tutto vero ...peccato che io l'idea sul Vintage di serie B l'ho cambiata da molto tempo Hehe Hehe Hehe

meglio lasciare perdere TUTTO quello che è di serie B Scream
anche perchè non sta scritto da nessuna parte che i componenti non costosi siano per forza scadenti o di serie B...e la maggior parte del materiale in "logica T" e questo forum stanno a dimostrarlo, direi! Oki
avatar
handros
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.10
Numero di messaggi : 1893
Località : Parma
Occupazione/Hobby : Animazione made in Japan, Film sci-fi, stereofonia
Provincia (Città) : Parma (Fidenza)
Impianto : ...di neoprene... :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Andrea Gianelli il Mer 5 Gen 2011 - 12:20

@handros ha scritto:
meglio lasciare perdere TUTTO quello che è di serie B Scream
anche perchè non sta scritto da nessuna parte che i componenti non costosi siano per forza scadenti o di serie B...e la maggior parte del materiale in "logica T" e questo forum stanno a dimostrarlo, direi! Oki
Idea Da incorniciare! Laughing
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  handros il Mer 5 Gen 2011 - 23:28

Kiss

Laughing
avatar
handros
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.10
Numero di messaggi : 1893
Località : Parma
Occupazione/Hobby : Animazione made in Japan, Film sci-fi, stereofonia
Provincia (Città) : Parma (Fidenza)
Impianto : ...di neoprene... :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Stentor il Mer 5 Gen 2011 - 23:37

@handros ha scritto:
@Stentor ha scritto:
De simone Biagio ha scritto:Mi sembra tutto molto equlibrato, Andrea , come dicevo in un altro post solo gli imbecilli non cambiano idea ,ed a me in questo settore mi e capitato più volte di cambiarla, dando retta spesso alle mie orecchie, più che al mio cuore, che magari mi suggeriva altre soluzioni. Penso che questo è successo un pò a tutti noi negli anni della nostra bellisima passione, e penso anche che questo forum sia nato per questo,condividere le nostre esperienze,provare vie nuove, tornare alle vecchie,sfuggire al commercio che i pubblicitari ci anno imposto proponendoci i loro giocattoli,che spesso aldilà della presentazione non ci davano altro. (tranne che allegerirci il portafoglio) Un abbraccio Biagio. Smile

Tutto vero ...peccato che io l'idea sul Vintage di serie B l'ho cambiata da molto tempo Hehe Hehe Hehe

meglio lasciare perdere TUTTO quello che è di serie B Scream
anche perchè non sta scritto da nessuna parte che i componenti non costosi siano per forza scadenti o di serie B...e la maggior parte del materiale in "logica T" e questo forum stanno a dimostrarlo, direi! Oki

La classe T non è certo di serie B .... il Ta2024 è un fuoriserie ..meglio della serie A Smile

La cianfrusaglia vintage è invece generalmente di serie C. Le eccezioni ci sono ... poche e ottimamente suonanti ...ma queste non sono certo i vecchi Pioneer integrati di classe economica ..... mi spiace Andrea magari ne parleremo con calma ma temo che tu abbia preso un abbaglio ...anzi ne sono sicuro Smile

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grundig, Massimo Ambrosini ed implementazione CCI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum