T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Oggi a 7:19 Da nelson1

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Oggi a 5:27 Da natale55

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Oggi a 1:38 Da Kha-Jinn

» ALIENTEK D8
Oggi a 1:35 Da GP9

» The Ten Biggest Lies in Audio
Oggi a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Oggi a 0:09 Da ilcanterburiano

» Trova le differenze...
Ieri a 23:37 Da beppe61

» Consigli per un novizio!
Ieri a 22:33 Da Sregio

» partiamo da zero ma proprio zero?
Ieri a 21:57 Da CHAOSFERE

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri a 21:37 Da Antonello Alessi

» Nuovi Bantam Monoblock !
Ieri a 21:22 Da Pinve

» Rasp per il mio primo impiantino
Ieri a 21:08 Da dtraina

» Venture Electronics VE Monk
Ieri a 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Ieri a 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Ieri a 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Ieri a 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Ieri a 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Ieri a 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Ieri a 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Ieri a 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Ieri a 14:24 Da p.cristallini

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 12:38 Da CHAOSFERE

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Ieri a 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Ieri a 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Lettore cd Nad
Sab 18 Feb 2017 - 2:04 Da dtraina

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Ven 17 Feb 2017 - 19:33 Da CHAOSFERE

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ven 17 Feb 2017 - 14:25 Da antbom

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

» Pre Audiolab 8200Q
Ven 17 Feb 2017 - 11:48 Da sound4me

» Riparare Emu 1212m.
Ven 17 Feb 2017 - 10:22 Da Nekro

» DAC wireless/wirelessizzato?
Ven 17 Feb 2017 - 10:11 Da Gert87

» Royd A7 Serie II
Ven 17 Feb 2017 - 9:43 Da thechain

» ANCORA SUI FILTRI tANNOY
Ven 17 Feb 2017 - 9:09 Da Wolf

» Collybia Mambo Player HIFI: Setup e alimentatori
Ven 17 Feb 2017 - 0:23 Da mikelangeloz

» Amplificatore per vecchi diffusori Pioneer CS-444
Gio 16 Feb 2017 - 23:34 Da lollo

» disco "bassoso"
Gio 16 Feb 2017 - 23:04 Da fritznet

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
Biagio De Simone
 
lello64
 
dinamanu
 
natale55
 
nelson1
 
CHAOSFERE
 
ilcanterburiano
 
GP9
 
Kha-Jinn
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
fritznet
 
TODD 80
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
lello64
 
natale55
 
sonic63
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10258)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10612 membri registrati
L'ultimo utente registrato è gmarconi2

I nostri membri hanno inviato un totale di 778598 messaggi in 50635 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 39 utenti in linea :: 3 Registrati, 0 Nascosti e 36 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Molot, nelson1, Roberto Mazzolini

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Inviare un nuovo argomento   Rispondere all'argomento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Ven 10 Ott 2008 - 9:17

Vorrei portarvi la mia esperienza con il mostriciattolo, che ho acquistato qualche giorno fa.
Premetto che non sono un grande esperto di recensioni, ma solo un amante della musica, in particolare se ben riprodotta.
Anche se ho l'impianto in dismissione, ho provato ad attaccarlo alle mie torri da 92db di sensibilità.
L'ambiente di ascolto è circa 15mq, con librerie zeppe di libri davanti ai diffusori.
La sorgente - così per la cronaca - un dignitoso Marantz CD6000.
Ancora per la cronaca, io abbinavo questi diffusori al mio vecchio Proton AM455pro, molto muscoloso (pure troppo...). Ora il Proton non è più fra noi, così l'ho rimpiazzato.
Comunque, credo di esser stato abituato bene, nel corso degli anni. Niente di Hi-End, per carità.

Quindi, per gioco, ho attaccato il tutto usando i miei vecchi cavi (non banalissimo il collegamento dei cavi di potenza dietro al TA!). Ho messo su i miei CD di riferimento (in particolare MAD SEASON - Above [divino Razz] e Mellon Collie and the Infinite Sadness - Smashing Pumpkins) e mi sono messo ad ascoltare, senza badare troppo al livello della manopola del volume.
Una roba da non credere (a parte il fatto che usciva musica dai diffusori!).
Inanzitutto non ho sentito grandi differenze rispetto a prima: buon inizio.
Poi, viene riprodotto tutto ciò che c'è sul disco: ottima dinamica, bassi molto controllati. Anche una scena mica male (certo, i diffusori aiutano). Le voci riprodotte in maniera sublime.
Insomma, per farla breve, proverò a fare un ultimo tentativo con mia moglie, che mi ha costretto a mettere in vendita tutto. Sad
In effetti, in un tale ambiente di ascolto, 92db sono più che sufficienti.
E l'accoppiata con le IL sembra proprio azzeccata.
Chissà se in un ambiente più grande la resa sarebbe la stessa. Bah.
Staremo a vedere.
Anzi.
Staremo a sentire.

Buona giornata a tutti.
Diego

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  Ivan il Ven 10 Ott 2008 - 9:30

@diechirico ha scritto:
Premetto che non sono un grande esperto di recensioni, ma solo un amante della musica, in particolare se ben riprodotta.

Ed e' sufficiente credimi.

@diechirico ha scritto:
Insomma, per farla breve, proverò a fare un ultimo tentativo con mia moglie, che mi ha costretto a mettere in vendita tutto. Sad

Lasciala...e tieniti le casse Very Happy

A parte gli scherzi, in linea generale l'accoppiata TA+IL risulta vincente. Con i tuoi diffusori nel tuo ambiente credo che sia ottima. Mi preoccupa solo l'enfatizzazione del basso soprattutto se il diffusore è vicino alla parete. Comunque grazie per la testimonianza veramente preziosa.
Incroceremo le dita per te!! Hoping

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4771
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Ven 10 Ott 2008 - 9:46

Attualmente i diffusori sono a una ventina di cm dalla parete, e il basso risulta be controllato.
Senza rimbombi o enfasi particolari.
Il reflex inferiore e non posteriore credo che aiuti.
Per la moglie: sacrifico volentieri le mie casse per lei. Wink
In fin dei conti mi ha sopportato finora. E finora ha sopportato anche tutti questi ingombranti giocattoli.
Il problema sono le case moderne: lo spazio è quel che è.
Io, vorrei liberare la parete per metterci una libreria. Mica roba da poco...
Ciao!

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  edobike il Ven 10 Ott 2008 - 10:44

delle 5.04 potrebbero esser la scelta opportuna....

certo grida vendetta il fatto che sarebbe uno scambio alla pari tra le 5.10 usate e le 5.04 nuove, ottime per carità anche le seconde, ma le torri 5.10.......

edobike
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 387
Località : bergamo
Provincia (Città) : Bergamo
Impianto : GC LM3875, fenice 20, Energy C300, Indiana Line ILT933, Magnat monitor supreme 200, IL 4.30, Dali Zensor 3, lettore Trevi, Philips CDP624.... qualche cavo...... tutto continuamente rimescolato.......

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Ven 10 Ott 2008 - 11:05

così perderei ancora in sensibilità.
credo che le sostituirò comuqnue (tira una brutta aria) con una coppia di klipsch rb-61 o rb-81.
considera che metterò il tutto in un ambiente più grande, di 25mq, all'interno del quale anche 92db potrebbero essere pochini.
lo so che il tutto grida vendetta, ma o le brucio o le vendo... Sad
ridete, voi potete!

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 10 Ott 2008 - 16:02

@diechirico ha scritto:
Per la moglie: sacrifico volentieri le mie casse per lei. Wink
In fin dei conti mi ha sopportato finora. E finora ha sopportato anche tutti questi ingombranti giocattoli.
Mmm Perdona l'intromissione e forse l'apparente "brutalità", ma che ti assicuro vuole solo essere sincera schiettezza: innanzitutto sopportare un marito audiofilo è molto più semplice che sopportare un patito del calcio (che ad ogni partita molla a casa moglie ed eventuali figli piccoli, esclusivamente sul groppone della malcapitata). Seconda considerazione: sentimento nobile preferire la moglie alle casse, ma dal mio punto di vista sarebbe altrettanto giusto rivendicare i tuoi spazi (anche per le cose a cui tieni, gli oggetti "irrinunciabili"), non per capriccio ma per inviolabile diritto, che lei dovrebbe accettare "in automatico", così come tu "sopporti" (sparo a caso) il vostro guardaroba invaso dai suoi vestiti, il tubetto del dentifricio schiacciato a casaccio e cataste di scarpe di ogni genere.
Un caro saluto da un trentaduenne single non per caso Smile
A proposito, c'è qualche audiofila carina che sta leggendo questo mio post? Wink

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Ven 10 Ott 2008 - 16:11

@Andrea Gianelli ha scritto:
@diechirico ha scritto:
Per la moglie: sacrifico volentieri le mie casse per lei. Wink
In fin dei conti mi ha sopportato finora. E finora ha sopportato anche tutti questi ingombranti giocattoli.
Mmm Perdona l'intromissione e forse l'apparente "brutalità", ma che ti assicuro vuole solo essere sincera schiettezza: innanzitutto sopportare un marito audiofilo è molto più semplice che sopportare un patito del calcio (che ad ogni partita molla a casa moglie ed eventuali figli piccoli, esclusivamente sul groppone della malcapitata). Seconda considerazione: sentimento nobile preferire la moglie alle casse, ma dal mio punto di vista sarebbe altrettanto giusto rivendicare i tuoi spazi (anche per le cose a cui tieni, gli oggetti "irrinunciabili"), non per capriccio ma per inviolabile diritto, che lei dovrebbe accettare "in automatico", così come tu "sopporti" (sparo a caso) il vostro guardaroba invaso dai suoi vestiti, il tubetto del dentifricio schiacciato a casaccio e cataste di scarpe di ogni genere.
Un caro saluto da un trentaduenne single non per caso Smile
A proposito, c'è qualche audiofila carina che sta leggendo questo mio post? Wink
misà che se c'era una audiofila in ascolto è scappata a gambe levate!
il discorso, ovviamente, si fa molto più ampio, e si va facilmente ot.
quindi, rimarrei sulle impressioni dell'accoppiata.

PS
il dentifricio io pure lo schiaccio a casaccio! Shocked
Per non parlare del calcio... Wink

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  edobike il Ven 10 Ott 2008 - 16:14

.... una qualunque torre potrebbe essere spacciata per una 'colonna portavasi', molto gradita dal gentil sesso.....

ma le 5.10 non van bene nemmeno per quello! Laughing

edobike
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 387
Località : bergamo
Provincia (Città) : Bergamo
Impianto : GC LM3875, fenice 20, Energy C300, Indiana Line ILT933, Magnat monitor supreme 200, IL 4.30, Dali Zensor 3, lettore Trevi, Philips CDP624.... qualche cavo...... tutto continuamente rimescolato.......

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Ven 10 Ott 2008 - 16:25

miii, se hai centrato il problema! Crying or Very sad
forse, queste, sono casse da single...

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 10 Ott 2008 - 16:27

@diechirico ha scritto:misà che se c'era una audiofila in ascolto è scappata a gambe levate!
il discorso, ovviamente, si fa molto più ampio, e si va facilmente ot.
quindi, rimarrei sulle impressioni dell'accoppiata.

PS
il dentifricio io pure lo schiaccio a casaccio! Shocked
Per non parlare del calcio... Wink
Hello Vai tranquillo: non sarebbe nè la prima nè l'ultima, anche se solitamente sono io a "scappare"... Ecco, l'ho detto, così ho peggiorato del tutto la situazione Suicide
Bene, rimaniamo sulle impressioni dell'accoppiata: le tue impressioni d'ascolto sono state per me molto preziose e gradite.
Fossi in te non cambierei nulla: in un sistema hi-fi a componenti separati non è poi così semplice raggiungere un buon equilibrio e quando c'è (mi pare sia il tuo caso) è meglio lasciare tutto com'è.
Libera pure una parete di fronte al punto d'ascolto per la libreria e davanti ad essa (alla giusta distanza) colloca le tue due torri: una soluzione elegante che dà quel tocco di ambiente abitato da persone di raffinata cultura... La passione per la musica non è da nascondere, anzi è un buon biglietto da visita per chi entra a casa vostra. Oki

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Ven 10 Ott 2008 - 17:40

Per la cronaca: battaglia persa.
Non riesco a trattenerli, questi diffusori. Non riesco proprio a trovargli spazio. Sad
Non rimane altra scelta che darli via. Crying or Very sad
Il problema non è tanto la moglie, ma la casa. O butto giù un tramezzo (e faccio un grande open space) o cambio diffusori. Mmmhh.

So di avere la vostra solidarietà.
E che finiscano a qualcuno che sappia apprezzarli veramente e non al solitp marpionazzo che se le rivende subito.

Buona musica a voi, che potete!

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 10 Ott 2008 - 23:44

@diechirico ha scritto:Per la cronaca: battaglia persa.
Non riesco a trattenerli, questi diffusori. Non riesco proprio a trovargli spazio. Sad
Non rimane altra scelta che darli via. Crying or Very sad
Il problema non è tanto la moglie, ma la casa. O butto giù un tramezzo (e faccio un grande open space) o cambio diffusori. Mmmhh.

So di avere la vostra solidarietà.
E che finiscano a qualcuno che sappia apprezzarli veramente e non al solitp marpionazzo che se le rivende subito.

Buona musica a voi, che potete!
Caro Diego, ti capisco e comprendo il problema: 15 mq sono pochini per farci stare mobili e qualsiasi diffusore. Considera che i diffusori riportati in firma li utilizzo in una sala di superficie più che doppia: ora abito al piano terra ma se vivessi ancora sopra con i miei genitori (con sala arredata in modo da rendere impossibile qualunque impianto) avrei serie difficotà a sistemare le TH-370 nella mia stanza (12 mq) e dovrei probabilmente optare per diffusori molto piccoli (come le Nano) da fissare agli angoli del locale con le apposite staffe a muro. E' pur vero che, generalmente, un locale piccolo non gradisce grandi diffusori. Infatti, se in un grande ambiente è sufficiente distanziare i diffusori una ventina di cm dalle pareti (ad eccezione dei reflex posteriori) per evitare le riflessioni prodotte dalle stesse, in un ambiente piccolo vi sono molte più riflessioni e di conseguenza è necessario allontanare il più possibile le casse dai muri, operazione impossibile perchè non lascerebbe più spazio all'area d'ascolto. Pertanto in tali casi si opta per altoparlanti in grado di "scomparire" facilmente: il minidiffusore, appunto.
Senza esagerare in questa direzione, potresti dare un'occhiata alle Arbour 5.06 (http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=5_32&products_id=219) o alle più economiche (e a mio avviso sonicamente più gradevoli) HC-205 (http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=5_32&products_id=333), che sembrano un buon compromesso tra facilità di posizionamento e resa alle basse frequenze: entrambe possono essere collocate tranquillamente su ripiani (purchè abbiano aria attorno) anche relativamente vicine alla parete di fondo (a differenza delle più generose ed efficienti HC-206 che però richiedono più spazio, pena bassi esuberanti).
Tienici aggiornati e...un grandissimo in bocca al lupo!

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  nd1967 il Sab 11 Ott 2008 - 8:10

@diechirico ha scritto:miii, se hai centrato il problema! Crying or Very sad
forse, queste, sono casse da single...
Io sono sposato e ho le indiana line 5.1 (modello precedente alle 5.10)
Semplicemente quando non le ascolto le appoggio alla parete e quando le ascolto le tiro in fuori.
Pero' mia moglie è molto disponibile So in love ...
nel senso che mi ha lasciato fare un impianto in camera da letto con tanto di giradischi sul como'
Ecco alcune foto finchè provavo le mie Indiana Line con il T-amp (il piccolo audiofilo sul letto è il mio Alessandro Smile )




_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Sab 11 Ott 2008 - 13:08

cercherò di farvi capire per bene la situazione, altrimenti rischio di creare una gran confusione.
prima di tutto, io ho le stesse torri di andrea (però, se sono belle!): le 5.1, quelle con i connettori in linea per capirci.
poi.
la scusa della moglie "cattiva" è ovviamente (quasi) un alibi, ed è un ottimo argomento di discussione.
il fatto è che ora io ho l'impianto (attualmente anche con giradischi - anche se non ho più un pre-phono) in una sala di circa 15mq, dove l'impianto stesso mi occupa praticamente una parete.
quindi, il primo punto è: devo levare l'impianto da questa camera, in quanto ho necessità di mettere una grande libreria (io e mia moglie accumuliamo libri a non finire - anche rari -, per lavoro e per diletto).
a questo punto, l'unica possibilità è spostare tutto in salone, grande il doppio (la camera da letto è disposta in maniera tale che non è possibile mettervi neanche una piccola TV, ma poco male).
in salone, però, lo spazio libero è quel che è. quindi, prima di tutto, devo far fuori il giradischi (attualmente ne ho ben 4!), che occupa fisicamente molto spazio.
li venderò tutti, semmai lo ricomprerò più avanti. mi terrò solo un vecchio garrard per i 78 giri.
a questo punto, dati gli ingombri, non riesco a posizionare le torri in nessun modo.
l'unica è utilizzare diffusori bookshelf (con reflex anteriore) da porre o in libreria o su mensole dedicate.
questo è il motivo per cui ho preso il TA dando via il Proton, e di conseguenza ho pensato alle Klipsch RB-61 o 81.
considerate poi, che fra le altre cose, ho ancora in giro due tuner, un paio di grandi wharfedale (appena vendute), un altro ampli e un lettore MC. questo vi aiuterà a capire anche lo stato d'animo della mogliettina.
il fatto è che - andrea, forse puoi capirmi - l'arrivo di un bambino, costringe a razionalizzare gli spazi. in quanto tendono a saturare tutto! Smile
spero di avervi spiegato meglio.
certo, non so a quanti possa interessare tutto ciò.
ma va beh!
saluti!

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 11 Ott 2008 - 13:41

@diechirico ha scritto:quindi, prima di tutto, devo far fuori il giradischi (attualmente ne ho ben 4!), che occupa fisicamente molto spazio.
li venderò tutti, semmai lo ricomprerò più avanti. mi terrò solo un vecchio garrard per i 78 giri.
Ah, cominciamo ad avere qualche dato in più: 4 giradischi sono davvero tanti, ma a mio avviso è un peccato venderli tutti...oltre al Garrard per i 78 giri, al tuo posto terrei anche il migliore tra gli altri e venderei i restanti.
@diechirico ha scritto:a questo punto, dati gli ingombri, non riesco a posizionare le torri in nessun modo.
l'unica è utilizzare diffusori bookshelf (con reflex anteriore) da porre o in libreria o su mensole dedicate.
questo è il motivo per cui ho preso il TA dando via il Proton, e di conseguenza ho pensato alle Klipsch RB-61 o 81.
Ascoltale molto ma molto bene le Klipsch, soprattutto se ti piacciono davvero tanto le Indiana Line: mi aspetto critiche da ogni dove per ciò che sto per dire, ma ritengo che in termini di dolcezza e "spazio armonico" ci sia un abisso, a tutto vantaggio delle Indiana Line. Con ciò non voglio dire che le Klipsch non siano belle (anzi, probabilmente sono ancora meglio come qualità tecnica e costruttiva), ma hanno un'impostazione timbrica totalmente diversa (tra gli appassionati soddisfatti delle proprie casse, chi ha Klipsch di solito non passa a Indiana Line e viceversa). Pertanto potresti secondo me rivolgere la tua attenzione alle Arbour 5.06 e alle più economiche HC-205 (che personalmente preferisco alle Arbour): entrambe hanno il condotto alla base, gradiscono il posizionamento su ripiano e non risentono più di tanto della parete di fondo (che in taluni casi può persino giovare...).
Ciò detto un grosso in bocca al lupo per l'arrivo del bimbo, che oltre a costringere a razionalizzare gli spazi, cresce comunque meglio se accompagnato dalla musica e indirizzato verso questo nobile piacere: da questo punto di vista è già fortunato. Oki

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Sab 11 Ott 2008 - 13:50

Bella, la solidarietà audiofila!
Ti dirò di più: ho una certa fretta perchè il piccolo è già arrivato.
E mica da poco!

Per le Klipsch, vorrei andare ad acoltarle, prima o poi.
Qualcuno ha suggerimenti per Roma e dintorni?
Il mio dubbio sulle piccole IL è la sensibilità che non supera mai i 92db.
Ho paura di non riuscire ad avere abbstanza pressione sonora in un ambiente così grande.
Bel dilemma!

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 11 Ott 2008 - 16:25

@diechirico ha scritto:Il mio dubbio sulle piccole IL è la sensibilità che non supera mai i 92db.
Ho paura di non riuscire ad avere abbstanza pressione sonora in un ambiente così grande.
Per un locale di 30 mq la scelta ottimale è rappresentata a mio avviso (e di chi le ha provate) dalle HC-206 (con woofer da 166 mm e sensibilità di 92 dB), appoggiate su un ripiano solido (che non vibri nè colori il suono) ad una ventina di cm dalle pareti (se l'ambiente è grande e ben arredato è meno riflettente e, ad eccezione dei reflex posteriori, tale distanza è più che sufficiente e nel contempo conferisce il giusto rinforzo alle basse frequenze).
Le trovi qui http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=5_32&products_id=334 (con tanto di recensione) e puoi ascoltarle in uno dei rivenditori indicati in questo link: http://rivenditori.indianaline.it/rivenditori.asp?id=107&regione=7&prov=Roma. In ogni caso è bene telefonare prima per verificare la disponibilità dello specifico modello.

PS: da alcune prove pubblicate su qualche rivista risulta che la sensibilità dichiarata è esatta per le Indiana Line serie HC e ottimistica per i bookshelf Klipsch. In particolare mi riferisco ad un test di Audioreview in cui le HC-205 al banco di prova (grafici alla mano) hanno confermato i loro 90 dB mentre le più costose Klipsch, a fronte dei 93 dB dichiarati, hanno rivelato un'effettiva sensibilità ad 1m pari a 90,7 dB, tra l'altro con una minor estensione in basso e scarsa compatibilità sonica con la classe T.
A volte un timbro dolce fa apparire il volume inferiore a quello che è realmente, mentre un suono più duro e "squillante" fa il contrario, ma col rischio di rendere l'ascolto aspro e affaticante.

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Lun 13 Ott 2008 - 19:03

sai che mi hai messo la pulce nell'orecchio?
prima che sia troppo tardi, provo a mettere le arbour nella sala grande, per vedere se i 92db possono essere sufficienti.
poi, avrei bisogno di ascoltare.
quindi, mi pare di capire, che tu consigli le HC alle Arbour, in quanto più facili da posizionare. Giusto?
mi spieghi per le HC - con reflex posteriore - dovrebbero essere più semplici da inserire in ambiente?
ma dal vero sono così belle come sembrano in foto?
le 206 hanno anche le punte? qualcuno le ha viste dal vero? dove?

grazie mille!!!!
salutoni
diego

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  edobike il Lun 13 Ott 2008 - 21:22

le 205 e le 206 hanno reflex inferiore, come le arbour, ed infatti le punte sono indispensabili.

costruttivamente son ben fatte, senza dubbio, l'effetto pelle del nero ed il finto legno sono ottimi.

l'mdf utilizzato è piuttosto sottile, parlo qua delle mie 504. non mi entusiarma la fattura dei woofer, all'apparenza piuttosto economici e non mi paiono nemmeno troppo rigidi.

un ottimo value for money, non c'è che dire.

niente di eccezionale ma tutto molto onesto.

le 206 sono un po' carenti di fonoassorbente interno, con un'adeguata aggiunta sono favorevolmente più controllate in baso.

edobike
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 387
Località : bergamo
Provincia (Città) : Bergamo
Impianto : GC LM3875, fenice 20, Energy C300, Indiana Line ILT933, Magnat monitor supreme 200, IL 4.30, Dali Zensor 3, lettore Trevi, Philips CDP624.... qualche cavo...... tutto continuamente rimescolato.......

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 14 Ott 2008 - 20:51

@diechirico ha scritto:sai che mi hai messo la pulce nell'orecchio?
prima che sia troppo tardi, provo a mettere le arbour nella sala grande, per vedere se i 92db possono essere sufficienti.
poi, avrei bisogno di ascoltare.
quindi, mi pare di capire, che tu consigli le HC alle Arbour, in quanto più facili da posizionare. Giusto?
mi spieghi per le HC - con reflex posteriore - dovrebbero essere più semplici da inserire in ambiente?
ma dal vero sono così belle come sembrano in foto?
le 206 hanno anche le punte? qualcuno le ha viste dal vero? dove?

grazie mille!!!!
salutoni
diego
Ciao Diego!
Beh, vedo che ti hanno già (esaurientemente) risposto: anche le mie TH-370 sono leggerine (mdf da 12 mm) e di fattura ben più economica e spartana delle HC, eppure le trovo più musicali delle Arbour. Ti dirò di più: temendo di esser vittima di un'allucinazione uditiva (sebbene me le abbia consigliate un cugino ingengere elettronico di professione e organista per hobby, che le aveva già acquistate per sè come monitor da studio!), le ho fatte ascoltare ai molti amici musicisti (alcuni di alto livello) che le hanno definite equilibrate, musicali, calde e trasparenti nello stesso tempo, con un'ottima risposta alle basse frequenze e capaci di "riempire bene" l'ambiente.
Un ultimo consiglio: non basarti troppo sul prezzo (più alto = più bello) e/o presunto contenuto tecnologico, ma quasi esclusivamente su ciò che senti: questo è il vero obiettivo e, in questo caso più ancora che in altri, il fine giustifica i mezzi (a patto che il prezzo sia sempre congruo). Pertanto ascolta con molta attenzione i modelli che possono fare al caso tuo, sia tra la serie HC, sia Arbour ed eventualmente le nuovissime Tesi: il confronto diretto (avvalendoti anche del prezioso contributo di tua moglie: le donne non amano molto l'hi-fi ma solitamente hanno un ottimo orecchio) ti darà le risposte che cerchi. Sul sito www.indianaline.it troverai l'elenco dei rivenditori in tutta Italia, che potrai contattare per verificare la presenza dei modelli di tuo interesse.

Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  diechirico il Gio 16 Ott 2008 - 14:34

Sempre a proposito delle HC (tipo le 206):
qualcuno sa se, essendo dotate di punte, nella confezione sono già previste delle sottopunte o robe simili?
altrimenti bisogna provedere anche a quelle, anche se non particolarmente esoteriche.
la soluzione low cost (quella di tnt-audio, per intenderci) non è che dia grandi risultati, invero.
grazie
diego

PS
tornando sul tema della solidarietà audiofila: ieri ho imballato il mio giradischi di riferimento (http://www.audiocostruzioni.com/a_d/elettroniche/finali-integrati/Manuale-completo-lenco-l75/lenco.htm). domani partirà per una nuova casa Crying or Very sad
speriamo che venga trattato bene...
in primis dalle poste italiane!

diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3913
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: TA 10.1 + Indiana Line Arbour 5.1: Impressioni di... Ottobre

Messaggio  Ivan il Gio 16 Ott 2008 - 14:53

@diechirico ha scritto:Sempre a proposito delle HC (tipo le 206):
qualcuno sa se, essendo dotate di punte, nella confezione sono già previste delle sottopunte o robe simili?

PS
tornando sul tema della solidarietà audiofila: ieri ho imballato il mio giradischi di riferimento (http://www.audiocostruzioni.com/a_d/elettroniche/finali-integrati/Manuale-completo-lenco-l75/lenco.htm). domani partirà per una nuova casa Crying or Very sad
speriamo che venga trattato bene...
in primis dalle poste italiane!

Si la serie HC è dotata di punte e sottopunte di serie, per sicurezza puoi sempre rivolgerti al servizio clienti della IL sapranno risponderti con certezza.
Lunga vita al mitico Lenco+braccio Decca.

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4771
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum