T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Consiglio preamplificatore lesahifi
Oggi alle 10:24 Da dinamanu

» Consiglio: impianto si o no e cosa (poco spazio, max 600€)
Oggi alle 9:31 Da dinamanu

» Blood Sweat Tears
Ieri alle 23:21 Da andy65

» Quali album per iniziare ad ascoltare jazz?
Ieri alle 21:22 Da lello64

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 19:54 Da giatz83

» Gilmour, Live at Pompeii
Ieri alle 19:31 Da fuscusmic

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 18:54 Da Nadir81

» Primo Impianto Hi-Fi
Ieri alle 18:01 Da dinamanu

» Technics SU-V2A
Ieri alle 15:50 Da Massimo Cogo

» JAZZ - È morto Hank Jones
Ieri alle 15:21 Da Albert^ONE

» Rimetto in vendita tutti i miei Blu-Ray
Ieri alle 12:07 Da wolfman

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Mar 19 Set 2017 - 23:56 Da dinamanu

» [GE] CMoyy DIY potenziato - 60 € s.s. incluse
Mar 19 Set 2017 - 23:26 Da sh4d3

» The Oscar Peterson Trio - We Get Requests
Mar 19 Set 2017 - 21:29 Da andy65

» [cerco]Lettore CD da usare come meccanica
Mar 19 Set 2017 - 20:29 Da rattaman

» [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 350 euro spedito
Mar 19 Set 2017 - 17:57 Da MrTheCarbon

» YAMAHA WX-A50 Qualcuno l'ha sentito?
Mar 19 Set 2017 - 17:02 Da Baron Birra

» [Vendo] SuperPro 707 DAC USB 3
Mar 19 Set 2017 - 16:49 Da dmnet75

» [MI + sped] Amplificatore per cuffie Yulong A28 classe A bilanciato garanzia perfetto
Mar 19 Set 2017 - 15:22 Da vale69

» Consiglio su amplificatore stereo
Mar 19 Set 2017 - 15:03 Da zermak

» Cyrus 3
Mar 19 Set 2017 - 14:40 Da Pinve

» Quale AB là posto del D8 ?
Mar 19 Set 2017 - 14:21 Da dinamanu

» Charlie Haden che mito!
Mar 19 Set 2017 - 14:01 Da andy65

» Napoli Centrale
Mar 19 Set 2017 - 12:29 Da Ivan

» potenza Alientek D8 / FX 802
Mar 19 Set 2017 - 7:56 Da stefa

» Ricordando Miles Davis
Lun 18 Set 2017 - 22:23 Da andy65

» Marcus Miller Panther
Lun 18 Set 2017 - 22:20 Da andy65

» Vangelis - Blade runner
Lun 18 Set 2017 - 21:12 Da sportyerre

» Buste viniliche
Lun 18 Set 2017 - 20:40 Da andy65

» Bill Evans arruginito.....
Lun 18 Set 2017 - 20:33 Da andy65

Statistiche
Abbiamo 11023 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Celestino Benazzi

I nostri membri hanno inviato un totale di 795070 messaggi in 51557 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
lello64
 
giucam61
 
nerone
 
andy65
 
Nadir81
 
Kha-Jinn
 
giatz83
 
pallapippo
 
Baron Birra
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15477)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9180)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 73 utenti in linea: 5 Registrati, 2 Nascosti e 66 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dieggs, dinamanu, francossido, Nadir81, potowatax

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Pagina 3 di 18 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10 ... 18  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Gio 30 Ott 2008 - 19:15

Silver Black ha scritto:Il thread non lo chiudo, chi vuole sarà libero di esprimere le proprie opinioni su questo forum, senza che nessuno lo insulti o lo condanni. Chi vìola il regolamento ne accetterà le conseguenze, ma preferisco dare massima priorità alla libertà di espressione e assumermene eventuali rischi. Wink
D'altronde un forum è proprio questo, no?
Ecco il grande Sergio all'ennesima potenza, col quale condivido in pieno l'approccio, sempre costruttivo e mai distruttivo, sempre vivace nei contenuti ma composto e corretto nella forma.
Posso garantire al mio amico Sergio come a tutti voi che ciò consente di dialogare con qualunque altro vero appassionato, incluso Massimo Ambrosini, che ho trovato estremamente corretto e disponibile: all'ultima edizione del Milano hi-end l'ho incontrato di persona (già sapeva del mio impianto e aveva ricevuto alcuni miei messaggi e commenti) e in quell'occasione ho avuto modo di ascoltare un suo ampli LT con lettore economico modificato CCI e diffusori Audes Blues. Niente male il risultato. Wink
Certamente non cambierei il mio impianto con quello: al di là dei 3.000 euro dei diffusori (per i quali potrei risolvere il problema ricorrendo all'autocostruzione: magari seguendo il progetto delle ottime TNT Nues), restano i 1.000 di ampli + 500 di modifica sul lettore. Ripeto, vale comunque la pena di ascoltarli: questo lo meritano in ogni caso!
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Cyan il Gio 30 Ott 2008 - 19:58

500 euro?
A me pare di aver sentito qualcosa come 10 euro per una modifica, e 70 per un'altra (più ovviamente le spedizioni). Evidentemente fa varie modifiche, e il prezzo varia in base al tipo di modifica e all'apparecchio da modificare.
Forse 500 euro per una modifica "hiend" (e metto apposta le virgolette).
avatar
Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Gio 30 Ott 2008 - 21:28

Cyan ha scritto:500 euro?
A me pare di aver sentito qualcosa come 10 euro per una modifica, e 70 per un'altra (più ovviamente le spedizioni). Evidentemente fa varie modifiche, e il prezzo varia in base al tipo di modifica e all'apparecchio da modificare.
Forse 500 euro per una modifica "hiend" (e metto apposta le virgolette).
La modifica CCI su qualsiasi lettore costa 500 euro: i prezzi da te indicati si riferiscono probabilmente a quelli che vengono definiti "aggiornamenti" e "ritarature" (ad esempio i passaggi dall'ottimizzazione sul morbido a quella sul rigido o viceversa).
Dunque, per riassumere, ecco i prezzi di un full CCI nuovo: lettore economico (anche da 20 euro) + 500 euro di modifica; amplificatori Linear Transfer da 1000 a 2000 euro. Poi ovviamente ci vogliono i diffusori adatti per completare la catena, ad esempio una coppia di Grundig Box in buone condizioni (direi altri 300 euro). Insomma tra cavi, spedizione e quant'altro siamo sui 2000 euro per la soluzione più economica.
Il discorso cambia optando per l'usato (catena interamente Grundig), comunque potenzialmente rischioso anche a detta dello stesso Massimo.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

new setup

Messaggio  KjnWds il Mer 22 Lug 2009 - 22:18

Ciao a tutti,
stavo cercando info riguardati il mio ampli, il grundig citato qualche post fa.
Avrei due domandine:
premessa-ha dei seri problemi questo ampli, ad esempio sarebbero da pulire\cambiare tutti i controlli volume\alti\bassi, poi quello più serio: quello del balance è proprio rotto, non separa per nulla i due canali che risultano mescolati con una netta dominanza del canale dx, anche mettendo la levetta tutta sul sx, tanto da obbligarmi, per sentire ugualmente il sx, di abbassare il volume dx del 30%. E comunque la qualità audio è compromessa in maniera intollerabile.
domanda 1-c'è modo di sistemare questo ampli? c'è qualcuno che fa lavori di questo tipo, anche tra i diretti chiamati in causa? si trova la componentistica per lavorarci su?
domanda 2-in alternativa potrei comprare un altro ampli. Mi consigliate, potendo farlo di riparare il mio o di comprarne un altro? Avevo pensato al Virtue.One, ho letto qualche recensione e sembra buono, ma non so veramente. Avete qualche alternativa valida da propormi?

Ulteriori informazioni necessarie:

Anche se non mi considero un vero e proprio audiofilo ho un orecchio ben allenato, suono 2 strumenti ed andavo al conservatorio e la musica è una delle cose più importanti della mia vita, mi accompagna ovunque, e anche nelle forme più trasportabili cerco un compromesso che preveda una certa qualità. Ad esempio ho un ipod con delle bellissime Sennheiser, simili alle cx300, da ~70€. Non andrei mai a spenderne 120 per intenderci.

Ascolto ogni genere musicale, con particolare attenzione al jazz e al rock, molto semplicemente acustico. Però ascolto anche un sacco di elettronica. E di metal. Insomma (...)

L'esempio delle cuffie era per parlare di come gestisco l'idea di budget: fino a un certo livello si, se per gli ultimi 5% di qualità spendo +40% di prezzo io mi chiamo fuori Smile Il Virtue.One è sui 300$, L'Aeron A1 è sui 200€ (altro nome consigliato ma non so nulla). Come idea generale sopra i 250\280€ non andrei se non per una specifica ragione.

Poi ci sarebbe il discorso casse, che non so come affrontare, ma penso che almeno all'inizio terrei le mie vecchie (2x50W, oltre non andrei credo..)

Vabbè, scusate per la lunghezza, non sono un drago di sintesi =P

Grazie e saluti

Guì
avatar
KjnWds
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 22.07.09
Numero di messaggi : 15
Località : MI
Occupazione/Hobby : Fotografo\Assistente Fotografo\Location Manager, Tecnico Computer (assemblaggio\riparazione\salvataggio dati\assistenza)
Provincia (Città) : mah.. O.
Impianto : GRUNDIG SV 700
GRUNDIG Hifi - Box 7060
-
l'ampli è inspiegabilmente saltato. non prima di mandare una scarica ai diffusori che si sono distrutti. molto brutto.. rip.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Gio 23 Lug 2009 - 16:06

Hello Caro Guì, innazitutto benvenuto tra noi: è un vero onore poter aggiungere un musicista alla nostra lista di amici. Wink
Per consigli su prodotti Grundig dovresti rivolgerti al loro forum, magari contattando Massimo Ambrosini (lì troverai il suo recapito), cliccando su e-mail: http://motxam.interfree.it/indexi.html
Inoltre è in preparazione un meeting nei pressi di Milano, nel quale potresti eventualmente portare l'ampli. Intanto descrivi bene a Massimo il problema. Ti anticipo che a tale meeting intendo partecipare anch'io e, per ulteriori info, contattami pure al mio indirizzo e-mail privato che trovi in firma.
Per il discorso casse, una volta sistemato l'ampli, meglio stare sempre su Grundig, scegliendo tra i Grundig Box suggeriti: i modelli migliori, come vedrai, sono quelli prodotti tra il 1976 e il 1979, mentre il tipo specifico è da scegliersi in base alla superficie della stanza da sonorizzare (come chiaramente indicato sul sito di Massimo).
Nel caso tu volessi optare per un nuovo ampli, la scelta migliore è la Fenice 20, piccolo classe T che si è rivelato migliore (anche a detta degli stessi grundigofili) dei normali classe A/AB non CCI, ossia tutti, a parte Grundig (che però è difficilissimo, come vedi, trovare e mantenere in perfette condizioni): http://motxam.interfree.it/fenice20.html
Una Fenice 20 finita (e già completa di scatola) costa 49 euro e con altri 7 aggiungi anche l'alimentatore. Essendo di Milano, puoi ritirarla direttamente da S3 Shop (ubicato a Bollate), risparmiando così i costi di spedizione. Qui trovi tutte le info e i contatti, incluso il recapito telefonico per verificare la disponibilità del prodotto prima dell'ordine e/o del ritiro: http://www.s3shop.it/index1.html
Personalmente, prima di metter mano ad un ampli tanto vecchio, fossi in te proverei la Fenice 20 col suo alimentatore: si tratta di una spesa minima (56 euro in tutto) e prendo pure il mio rischio di fronte ad un musicista a definirla ottima (sono ragionevolmente sicuro che anche il tuo orecchio esperto l'apprezzerà). Alla peggio (ma non credo proprio) avrai recuperato un'amplificazione hi-fi per il tuo pc.
Prova e tienimi aggiornato!
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  KjnWds il Ven 24 Lug 2009 - 0:35

Innanzitutto grazie per il caloroso benvenuto e per la risposta così ricca di info e dettagli.
Guarda, le cose si stanno muovendo molto in fretta in questi giorni, grazie anche a te e a chi come te mi sta aiutando a farmi le idee più chiare.

Allo stato attuale:
-l'ampli che ho sembra essere di qualità piuttosto buona e, se risistemato e abbinato a una buona scheda audio (Xonar Essence STX?) darà nuova vita a tutta la musica che gli darò in pasto. Sarà una bella estate Very Happy
- i diffusori che ho sembrano buoni, credo che siano in buone condizioni (li uso da almeno 2 anni e mi sembrano ok O.O), e non penso di aver bisogno di più di 2x50W Very Happy

Quindi opzioni:

-1) riparo l'ampli, do un'occhiata alle casse e rifaccio i cavi, compro la scheda audio
-2) NON riparo l'ampli (perchè è troppo difficile, non trovo chi lo fa, costa troppo e non vale i soldi...), tengo i diffusori perchè sono ancora validi (valgono 350\400€ pare O.O') COMPRO un nuovo ampli (e qui si riapre la discussione) e abbino la solita scheda audio
-3)"butto via" tutto e mi compro ampli e diffusori nuovi di pacca. a questo punto cmq non voglio scendere di qualità rispetto a quello che avrei con il mio SV, quindi c'è molto da discutere sia su ampli che su diffusori

direi che la prima è la più interessante, forse, e credo la meno costosa.

certo è che avere un ampli diverso mi darebbe qualcosa in più: ad esempio ODIO i din 5 pin.. non li sopporto.. sono totalmente obsoleti.. con un nuovo ampli avrei ingressi e uscite più comodi. e magari anche un suono migliore, puntando su qualcosa di buono (la mente torna al Virtue che sembra superiore al fenice che mi consigli tu, anche se si fa pagare hehe)

la terza la considero solo se qualcuno mi mette la pulce sul fatto che le mie casse suonerebbero male se abbinate al nuovo ampli. in tal caso cercherei di stare su delle belle 50W con caratteristiche simili (o superiori) alle mie.

---

ricapitolando: vaglia\te, per favore, le tre opzioni e se non ci sono obiezioni (obiezioni e consigli sono utili, ad ogni modo) attacchiamo col primo: come lo sistemo lo scassone =) ? conoscete nomi a milano\varese\luino\arona e relativi dintorni e provincie?

se le obiezioni sono sostanziali sparate: secondo me in un paio di giorni ho la Risposta Definitiva (43) Very Happy

Saluti saluti, e grazie!
In fondo metto un po di foto!

Guì


------------------------------------------------------
----------> http://kjnwds.altervista.org/SV700.zip
------------------------------------------------------
avatar
KjnWds
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 22.07.09
Numero di messaggi : 15
Località : MI
Occupazione/Hobby : Fotografo\Assistente Fotografo\Location Manager, Tecnico Computer (assemblaggio\riparazione\salvataggio dati\assistenza)
Provincia (Città) : mah.. O.
Impianto : GRUNDIG SV 700
GRUNDIG Hifi - Box 7060
-
l'ampli è inspiegabilmente saltato. non prima di mandare una scarica ai diffusori che si sono distrutti. molto brutto.. rip.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 24 Lug 2009 - 15:13

Hello Caro Guì, partiamo dalle opzioni da te indicate, a cui aggiungerei qualche piccola considerazione, al fine di trovare il miglior punto di equilibrio, che ti metta al riparo da decisioni dal dubbio esito e/o di non ritorno (vedi terza possibilità: buttare via tutto NON è quasi mai una soluzione...).
Per prima cosa, casse che suonano bene, finchè sono in buone condizioni, non si dovrebbero cambiare mai.
Diverso il discorso per l'ampli, per il quale, ripeto, dovresti contattare Massimo Ambrosini: motxia@tin.it. Lui saprà darti tutte le indicazioni utili sulla possibilità e modalità di riparazione del tuo vecchio Grundig. Tuttavia, come ti ho anticipato (considerando la possibilità di incappare in nuovi guasti, i costi di riparazione e l'incertezza del risultato), inserirei una Fenice 20 nel tuo attuale impianto, al posto del Grundig. Per 56 euro (ampli + alimentatore) avrai da subito un'amplificazione moderna, affidabile e, ti assicuro, ben suonante. Dopodichè, qualora non dovessi essere pienamente soddisfatto, potrai scegliere di procedere con la riparazione del vecchio ampli, operazione appunto costosa e dal risultato incerto.
Insisto sulla Fenice 20 perchè è quella più vicina alla sonorità del tuo attuale Grundig, oltre che sicuramente più gradita al raffinato orecchio di un musicista (che dovrebbe badare più alla qualità che alla potenza). La piccola Fenice, senza buttar giù i muri, ha tutta la potenza che serve, con un livello di fedeltà del suono davvero molto elevato. Considera che (ma questo lo saprai meglio di me) in ogni caso non esiste nessun dispositivo di riproduzione del suono che riesca a raggiungere la perfezione timbrica e armonica di uno strumento musicale ascoltato dal vivo. Tuttavia alcuni molto più di altri vi si avvicinano. E tra le moderne amplificazioni la Fenice 20 continua ad essere la mia preferita: i Grundig non li ho ancora ascoltati con la giusta attenzione, ma lo farò presto...
Ciò detto, vista la vicinanza, ti invito sin d'ora da me per un ascolto (scrivimi un messaggio privato cliccando sull'indirizzo che trovi in firma e ci accordiamo) ed eventualmente possiamo poi provare la mia Fenice 20 nel tuo ambiente e con le tue casse. Wink
Fammi sapere!
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 12 Set 2009 - 15:14

Risolto il problema dell'amico Guì (ora il suo Grundig suona e anche benone), torno sull'argomento principale per ribadire che una Fenice 20 alimentata a batteria è ulteriormente migliorativa rispetto ad un ampli CCI Grundig.
Diverso il discorso per i lettori, la cui qualità sonora pare essere prevalentemente influenzata dal jitter:
http://www.tnt-audio.com/clinica/jitter1.html.
Pertanto la soluzione dell'implementazione CCI in tal caso potrebbe avere ragion d'essere: vi saprò dire di più dopo il meeting a cui parteciperò domenica prossima.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  schwantz34 il Mar 22 Set 2009 - 18:18

Andrea Gianelli ha scritto:
Risolto il problema dell'amico Guì (ora il suo Grundig suona e anche benone), torno sull'argomento principale per ribadire che una Fenice 20 alimentata a batteria è ulteriormente migliorativa rispetto ad un ampli CCI Grundig.
Diverso il discorso per i lettori, la cui qualità sonora pare essere prevalentemente influenzata dal jitter:
http://www.tnt-audio.com/clinica/jitter1.html.
Pertanto la soluzione dell'implementazione CCI in tal caso potrebbe avere ragion d'essere: vi saprò dire di più dopo il meeting a cui parteciperò domenica prossima.


Andrea , come è andata ?
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 22 Set 2009 - 19:16

schwantz34 ha scritto:
Andrea Gianelli ha scritto:
Risolto il problema dell'amico Guì (ora il suo Grundig suona e anche benone), torno sull'argomento principale per ribadire che una Fenice 20 alimentata a batteria è ulteriormente migliorativa rispetto ad un ampli CCI Grundig.
Diverso il discorso per i lettori, la cui qualità sonora pare essere prevalentemente influenzata dal jitter:
http://www.tnt-audio.com/clinica/jitter1.html.
Pertanto la soluzione dell'implementazione CCI in tal caso potrebbe avere ragion d'essere: vi saprò dire di più dopo il meeting a cui parteciperò domenica prossima.


Andrea , come è andata ?
Hello Eccomi!
Innanzitutto colgo l’occasione per sottolineare la simpatia e disponibilità di Massimo, col quale vado d’accordo (soprattutto quando parliamo di sospensione pneumatica).
Prima le note dolenti: devo ammettere che il mio lettore al confronto dei suoi è apparso una vera schifezza, mentre l’ampli (col semplice switching) era molto vicino al V7000, con qualche piccola asprezza che però con l’alimentazione a batteria sarebbe comunque scomparsa. Non a caso taluni grundigofili mi hanno prontamente fatto il terzo grado su tale oggettino, un filino più aggressivo dei Grundig ma forse più dinamico e rivelatore per coloro abituati ad un suono un po' addolcito, anche se davvero molto corretto: ribadisco che i vecchi Grundig sono prodotti più che validi.
Non avevo con me la batteria per questioni pratiche e fisiche (dati i chilometri percorsi nei due giorni e mezzo di Top Audio ho pensato di non trascinarmi appresso la pesante alimentazione, tra l'altro non ben carica).
Ad ogni modo la Fenice 20 è stata in grado di pilotare tutto, incluse le mastodontiche DSL, i cui woofer (Dynaudio/Morel da 17 cm) andavano avanti e indietro per benino. Qui alcuni partecipanti hanno iniziato a manifestare palese interesse per il piccoletto…
Ieri ho risolto il problema vibrazioni sul mio lettore multiformato, interponendo con l’occasione i ritagli del feltrino avanzato sul trasformatore di alimentazione, in modo che rimanesse “compresso” tra esso e il coperchio, proprio come nei Grundig: il tutto poi è stato sospeso su piedini smorzanti Vibrapod e devo ammettere che le asprezze si sono ridotte sensibilmente, rivelando il timbro ben più scuro delle Boston rispetto a quello cristallino e radiografante delle Box 400, che rimangono tra le migliori casse ascoltate, precedute da quelle similari costruite da Massimo.
Questo per dire che sui lettori un fondamento c’è e probabilmente l’alimentazione poco isolata delle macchine economiche va effettivamente ad intermodulare con le frequenze di switching dei T-Amp e dell’eventuale alimentatore di questo tipo, ulteriore ragione per cui la batteria risulta migliorativa.
Nessuna differenza rilevante ho invece colto nei vari esperimenti (spostamento dei cavi, rivista appoggiata e tolta ecc…): Massimo faceva riascoltare prima e dopo, ma io gli ho fatto mettere e togliere riviste dal coperchio durante.
Gli ampli Grundig suonano bene e questo grazie a progettisti in grado di fare un buon lavoro anche con transistor scarsini (i 3055 erano già obsoleti quarant’anni fa). Per quanto riguarda le casse, buone le DSL e ottime sia le Box 400 che (ulteriormente migliorativi) i prototipi similari del buon Massimo.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  iano il Sab 26 Set 2009 - 22:00

Beh,sei incredibile Andrea.Ho capito più cose sul CCI dai tuoi post che dalle letture fatte sull'apposito forum di "Emozioni all'Ascolto".In più tu non hai messo già in pratica alcuni insegnamenti.
Il 24 ottobre a Roma ci sarà un altro meeting degli adoratori dei Grunding(detto con molta simpatia).Ho avuto già modo di conoscere il padrone di casa ,Stefano, dove si terrà il meeting, di una estrema simpatia,motivo che aggiunto alla curiosità per il CCI mi spinge nella città eterna.
Lo dico per chi non lo sapesse e fosse spinto dalla stessa curiosità.
Nel caso ci si vede lì.Se portaste poi tutti i vostri t-amp per me sarebbe come prendere due meeting con una fava.Sarei curioso di ascoltare una fenice a batteria ad esempio.Se invece non venite vi beccherete comunque un reportage bis.
Ciao,Sebastiano.
avatar
iano
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 12.03.09
Numero di messaggi : 82
Località : genova
Impianto : cd player Pioneer,pre passivo Albarry,finali Lector ibrido/diffusori Cabasse Bora,cavi tutti autocostruiti su progetto originale.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Telstar il Sab 26 Set 2009 - 23:23

Andrea Gianelli ha scritto:Prima le note dolenti: devo ammettere che il mio lettore al confronto dei suoi è apparso una vera schifezza

Te l'avevo detto io, senza mezzi termini che il Trevi era una ciofeca (e che Berry ha le orecchie foderate di prosciutto o di cerume) Smile
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 27 Set 2009 - 10:59

Telstar ha scritto:
Andrea Gianelli ha scritto:Prima le note dolenti: devo ammettere che il mio lettore al confronto dei suoi è apparso una vera schifezza

Te l'avevo detto io, senza mezzi termini che il Trevi era una ciofeca (e che Berry ha le orecchie foderate di prosciutto o di cerume) Smile
Cosa c'entra il Trevi?
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 27 Set 2009 - 11:12

iano ha scritto:Beh,sei incredibile Andrea.Ho capito più cose sul CCI dai tuoi post che dalle letture fatte sull'apposito forum di "Emozioni all'Ascolto".In più tu non hai messo già in pratica alcuni insegnamenti.
Il 24 ottobre a Roma ci sarà un altro meeting degli adoratori dei Grunding(detto con molta simpatia).Ho avuto già modo di conoscere il padrone di casa ,Stefano, dove si terrà il meeting, di una estrema simpatia,motivo che aggiunto alla curiosità per il CCI mi spinge nella città eterna.
Lo dico per chi non lo sapesse e fosse spinto dalla stessa curiosità.
Nel caso ci si vede lì.Se portaste poi tutti i vostri t-amp per me sarebbe come prendere due meeting con una fava.Sarei curioso di ascoltare una fenice a batteria ad esempio.Se invece non venite vi beccherete comunque un reportage bis.
Ciao,Sebastiano.
Hello Carissimo Sebastiano, per me è incredibile poter leggere un simile apprezzamento in un tale periodaccio e non posso che ringraziarti, di cuore e con stima assolutamente reciproca.
Vedi, in questi ultimi giorni, nonostante sia stato presissimo per lavoro e abbia dedicato ben poco tempo al forum, la mia reputazione ha subito duri attacchi, tutti per mano di un solo idiota che, qualunque cosa io scriva, mi quota negativamente i post.
La madre dei cretini è sempre incinta ma qui il caso è presumibilmente limitato ad una sola persona (ho già verificato il numero di voti per ogni striscetta): non so chi possa essere nè voglio perder altro tempo per un esserino mentalmente insignificante e per di più vigliacco. Almeno Mulo ha avuto il coraggio di mostrarsi e di farsi espellere.
Ora io, con determinazione, mostro pubblicamente il mio disappunto per il persistere di quella che è una situazione inaccettabile, ma anche per ringraziare tutti coloro che, come te, mi hanno convinto a rimanere.
Ciao e...una buonissima domenica!
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  iano il Dom 27 Set 2009 - 21:58

Non volevo entrare nel merito.Semplicemente non considero queste quotature di merito.Non nascondo che i sei punti che qualcuno ha voluto assegnarmi mi fanno piacere.Ma ti assicuro che un punteggio da Mulo non mi disturberebbe.
Questione di carattere.Se però devo scegliere fra perdere Andrea e questo sistema allora dono in bebeficenza i miei 6 punti. Very Happy
Ciao,Sebastiano.
avatar
iano
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 12.03.09
Numero di messaggi : 82
Località : genova
Impianto : cd player Pioneer,pre passivo Albarry,finali Lector ibrido/diffusori Cabasse Bora,cavi tutti autocostruiti su progetto originale.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  schwantz34 il Dom 27 Set 2009 - 22:50

Andrea Gianelli ha scritto: la mia reputazione ha subito duri attacchi, tutti per mano di un solo idiota che, qualunque cosa io scriva, mi quota negativamente i post.
La madre dei cretini è sempre incinta ma qui il caso è presumibilmente limitato ad una sola persona (ho già verificato il numero di voti per ogni striscetta): non so chi possa essere nè voglio perder altro tempo per un esserino mentalmente insignificante e per di più vigliacco.
Ora io, con determinazione, mostro pubblicamente il mio disappunto per il persistere di quella che è una situazione inaccettabile, ma anche per ringraziare tutti coloro che, come te, mi hanno convinto a rimanere.
Andrea , ma prenditela tranquilla , mi pare che tu ne stia a fare una tragedia , forse per te il giudizio negativo espresso tramite una strisciata è un' onta irriguardosa ? Beh lascia che ti dica una cosa , secondo me se qualcuno ti lascia delle strisce rosse lo fa perchè non è sostanzialmente d'accordo con cio' che dici , io stesso personalmente su quello che scrivi ho delle grandissime riserve (per usare un eufemismo) sebbene di strisciate non te ne dia dalle notte dei tempi ( cosa che invece ho fatto con un utente che pare non abbia imparato la buon educazione ) ma di contro ne ricevo a ogni pie' sospinto .
Secondo me , hai preso troppo sul serio sta auto-incoronazione di affordabolaifispecialist auanaganassahey ! Ma viviti quest' hobby in modo rilassato e tranquillo , non farti dei film in testa di 'sta missione e fottitene delle striscerosse . Andrea , non siamo Lucio Cadeddu e mai lo saremo ...vivitela tranquilla e magari buttati anche su altri hobby (ies?) , meglio diversificare .
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15512
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Lun 28 Set 2009 - 11:41

schwantz34 ha scritto:Ma viviti quest' hobby in modo rilassato e tranquillo , non farti dei film in testa di 'sta missione e fottitene delle striscerosse...vivitela tranquilla e magari buttati anche su altri hobby (ies?) , meglio diversificare.
Hello Pienamente d'accordo, Sergio, questa volta senza riserve. Oki
PS: tranquillo, di hobby ne ho anche altri... Wink

iano ha scritto:Non volevo entrare nel merito.Semplicemente non considero queste quotature di merito.Non nascondo che i sei punti che qualcuno ha voluto assegnarmi mi fanno piacere.Ma ti assicuro che un punteggio da Mulo non mi disturberebbe.
Questione di carattere.Se però devo scegliere fra perdere Andrea e questo sistema allora dono in bebeficenza i miei 6 punti. Very Happy
Ciao,Sebastiano.
Hello Carissimo Sebastiano, un altro grazie di cuore: ottimo approccio il tuo! Oki
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 29 Nov 2009 - 12:47

Credo che, almeno da parte mia, non vi sia altro da aggiungere: http://www.tnt-audio.com/edit/lettere.html#3
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  piero7 il Dom 29 Nov 2009 - 13:05

Non dissi nulla, dal momento che fu Massimo a precedere ogni commento con un: "se qualcuno non sente differenze tanto evidenti significa che deve cambiare hobby". Tono ovviamente scherzoso, ma anche convinzione e fermezza nei contenuti.

Chi fa affermazioni del genere, scherzose o no, ha tutto il mio disprezzo (intellettuale).

Nessuno, e ribadisco il nessuno, si può erigere a paladino e difensore della "fede". E' per questa ragione che con 3/4 dei prelati io non ci posso parlare, perchè secondo loro, io devo esser credente, se voglio esser credente, SOLO come dicono loro.

Cambiasse hobby lui, sedicente stregone conoscitore di riti ancestrali e novello Vanna Marchi dell'alta fedeltà. Chiunque tu sia, hai tutto il mio disprezzo intellettuale!

Pfui!
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  wasky il Dom 29 Nov 2009 - 13:15

piero7 ha scritto:Cambiasse hobby lui, sedicente stregone conoscitore di riti ancestrali e novello Vanna Marchi dell'alta fedeltà. Chiunque tu sia, hai tutto il mio disprezzo intellettuale!

Pfui!

A piero nun se scordamo che c'è chi va dietro all'ing Moss Laughing e ti tira fuori ampli a valvole accroccati in questo modo spacciandoli per verità assoluta e si fà prendere per il Cul0 dagli altri



Certo che se la massima aspirazione di questi sedicenti santoni è un box grunding e un ampli grunding posso solo dire contenti loro

Secondo me quando la volpe non arriva all'uva dice che è acerba Hehe

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  porfido il Dom 29 Nov 2009 - 13:25

wasky ha scritto:
piero7 ha scritto:Cambiasse hobby lui, sedicente stregone conoscitore di riti ancestrali e novello Vanna Marchi dell'alta fedeltà. Chiunque tu sia, hai tutto il mio disprezzo intellettuale!

Pfui!

A piero nun se scordamo che c'è chi va dietro all'ing Moss Laughing e ti tira fuori ampli a valvole accroccati in questo modo spacciandoli per verità assoluta e si fà prendere per il Cul0 dagli altri



Certo che se la massima aspirazione di questi sedicenti santoni è un box grunding e un ampli grunding posso solo dire contenti loro

Secondo me quando la volpe non arriva all'uva dice che è acerba Hehe

Bello!
C'era una cosa simile alla Biennale, quest'anno....
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Vincenzo il Dom 29 Nov 2009 - 13:32

wasky ha scritto:A piero nun se scordamo che c'è chi va dietro all'ing Moss Laughing e ti tira fuori ampli a valvole accroccati in questo modo spacciandoli per verità assoluta e si fà prendere per il Cul0 dagli altri

Laughing Avranno un gran da fare i vigili del fuoco se questo Verbo fa proseliti! Hehe

Vincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.09
Numero di messaggi : 3644
Località :
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  wasky il Dom 29 Nov 2009 - 13:34

Tho un sito di falliti che dovrebbero cambiare Hobby Laughing

http://www.milossaluciano.com/gli%20impianti%20degli%20amici.htm


Quasi quasi vendo la mia meccanica CDP e il mio North Star e passo all'auchan a prendere un samsung che dite mi elevano nel gotha Audiofigo ?


MHuaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  wasky il Dom 29 Nov 2009 - 13:36

Vincenzo ha scritto:
wasky ha scritto:A piero nun se scordamo che c'è chi va dietro all'ing Moss Laughing e ti tira fuori ampli a valvole accroccati in questo modo spacciandoli per verità assoluta e si fà prendere per il Cul0 dagli altri

Laughing Avranno un gran da fare i vigili del fuoco se questo Verbo fa proseliti! Hehe


Meno invasino è l'uso di Legnetti, puntine e fiocchetti ma, questa è un'altra storia noi siamo dei Parià non potremmo capire che un fiocchetto legato sul cavo di alimentazione è un toccasana Laughing

Roberto





PS: Sai che bell'effetto antenna in quell'ampli Wink

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger
avatar
wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  piero7 il Dom 29 Nov 2009 - 13:39

Io non mi faccio pijà per il culo da sti stregoni...
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: GRUNDIG e CCI: testimonianze dirette?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 18 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10 ... 18  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum