T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Progetto su w3 base bellino
Oggi alle 21:18 Da giucam61

» distanza crossover
Oggi alle 21:06 Da dinamanu

» Le mie aj174 in fase fase di lavorazione...
Oggi alle 18:50 Da CHAOSFERE

» Teac ai101?
Oggi alle 17:49 Da giucam61

» Recensione personale Yamaha A-S701
Oggi alle 17:34 Da giucam61

» Amplificatore con TDA2050
Oggi alle 16:00 Da corry24

» Consiglio amplificatore: Onkyo oppure Nad?
Oggi alle 13:39 Da lello64

» Rasp per il mio primo impiantino
Oggi alle 13:26 Da micio_mao

» Problema FBT jolly 5ab
Oggi alle 13:26 Da erik42788088

» Costruire casse per full range vintage.
Oggi alle 11:01 Da Sigmud

» ALIENTEK D8
Oggi alle 8:19 Da giucam61

» R39 by Bellino
Ieri alle 22:14 Da Falco Maurizio

» Restyling cassettine Sony...per fare pratica...
Ieri alle 16:45 Da giucam61

» Technics SL 1200 Mk2
Ieri alle 12:35 Da Ark

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Ieri alle 12:01 Da gianni1879

» Yamaha YBA-11 per denon pm520ae?
Ieri alle 11:36 Da GP9

» case per tpa3116
Ieri alle 10:15 Da nerone

» Entrare nel mondo DIY, ma quale chip usare?
Ieri alle 9:35 Da mt196

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Ieri alle 1:33 Da ghiglie

» abrahamsen audio
Ieri alle 1:05 Da giucam61

» Foobar e freedb
Gio 25 Mag 2017 - 22:53 Da Calbas

» è possibile che le valvole fischino?
Gio 25 Mag 2017 - 19:22 Da dinamanu

» Chromecast audio... aiuto per usarlo al meglio, adesso solo polvere
Gio 25 Mag 2017 - 9:47 Da sportyerre

» Monofonica con Rcf L12P540
Gio 25 Mag 2017 - 8:52 Da Giovanni duck

» Configurazione Impianto per usufruire musica liquida (TIDAL, NAS etc)
Mer 24 Mag 2017 - 23:31 Da Motogiullare

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Mer 24 Mag 2017 - 22:57 Da joe1976

» Consiglio Ampli.
Mer 24 Mag 2017 - 22:41 Da Falco Maurizio

» LP HiFi News Analogue Test Record +Thorens Td 295 mk4 + Ortofon 2M Blue
Mer 24 Mag 2017 - 19:24 Da giuseppe@scorzelli.it

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Mer 24 Mag 2017 - 16:43 Da dinamanu

» info Cavi per cuffia autocostruito
Mer 24 Mag 2017 - 11:59 Da Diesellolle

Statistiche
Abbiamo 10823 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Proluca

I nostri membri hanno inviato un totale di 787030 messaggi in 51142 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
dinamanu
 
mecoc
 
Falco Maurizio
 
Giovanni duck
 
nerone
 
sportyerre
 
lorect
 
mt196
 
Kha-Jinn
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15503)
 
Silver Black (15459)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8997)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 67 utenti in linea: 7 Registrati, 0 Nascosti e 60 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, enrico massa, Falco Maurizio, mt196, nerone, scontin, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Correzioni ambientali

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Mar 19 Ott 2010 - 11:00

http://cgi.ebay.it/Bass-trap-in-poliuretano-espanso-alta-densita-/280265592012?pt=Hardware_e_Rack&hash=item4141218ccc#ht_721wt_905.

Le ho comprate qui .

Per chi vuole sperimentarne gli effetti , non essendo fisse come posizione sono l'ideale .
Capisco perfettamente che non tutti possono attrezzare una stanza al solo scopo di ascoltare la musica , ma volendo si puo lavorare su altre cose , ma sempre quando le mogli non sono in casa.

Laughing Laughing
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  pallapippo il Mar 19 Ott 2010 - 11:40

@ITACA ha scritto:... ma volendo si puo lavorare su altre cose , ma sempre quando le mogli non sono in casa.

Laughing Laughing
Happy shock Stai sempre parlando di hi-fi Hehe ?


lol!


Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5064
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  meraviglia il Mar 19 Ott 2010 - 11:48

@pallapippo ha scritto:

Happy shock Stai sempre parlando di hi-fi Hehe ?


Hehe Hehe Laughing
avatar
meraviglia
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 10.05.10
Numero di messaggi : 1401

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Mar 19 Ott 2010 - 12:09

@meraviglia ha scritto:
@pallapippo ha scritto:

Happy shock Stai sempre parlando di hi-fi Hehe ?


Hehe Hehe Laughing
Si . Smile Smile Smile
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  pallapippo il Mar 19 Ott 2010 - 12:27

Smile Tornando seri... un pomeriggio nel quale la moglie non era in casa, ho provato a spostare le casse dalla posizione (in pratica obbligata Sad ) nella quale stanno, e posizionandole quindi sul pavimento, a distanza molto maggiore dalle pareti (in posizione impossibile da replicare nella realtà quotidiana Punishment ). Da un rapido ascolto fatto non mi è sembrato (sul momento) di avvertire varizioni troppo rilevanti... per cui ho preferito non approfondire ulteriormente la cosa, e le ho potute rimettere al loro posto senza troppi rimpianti.

Altra cosa: con i t-amp come ampli, ero convinto che la stanza rimbombasse sui bassi (ed infatti ero intervenuto con buoni risultati effettuando un'orrenda correzione ambientale, peraltro sopportata stoicamente dalla moglie Kiss I love you : avevo messo dei cuscini fra le casse ed il muro retrostante).

Cambiando amplificatore... lì per lì non mi tornava la timbrica (troppi medi, pochi bassi?), allora per prova ho tolti i cuscini... et voilà Very Happy ! I bassi sono diventati sostanzalmente giusti (e poi ulteriormente migliorati con implementazioni successive, vedi l'inserimento del pre nella catena), ed i medi si sono quindi proporzionalmente ridotti. Ed i cuscini, con gioia della moglie, sono tornati sui divani di origine Wink .


Quindi nel mio caso non era una risonanza ambientale, ma bisogno da parte delle casse di essere domate da un ampli con un fattore di smorzamento più elevato. Da questo IMHO ne ho dedotto che una stanza non deve essere necessariamente ottimizzata acusticamente in assoluto, ma anche in funzione della catena audio che ci va a lavorare (per cui, cambiando impianto, ci sta di dover ritoccare anche il lavoro di ottimizzazione ambientale).





Hello


P.s.: Embarassed mi sono solo ora accorto che avevo sostanzialmente scritto la solita cosa sei mesi fa (pagina 3 del 3d)... scusate di nuovo Embarassed
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5064
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  meraviglia il Mar 19 Ott 2010 - 12:35

@pallapippo ha scritto: Smile Tornando seri... un pomeriggio nel quale la moglie non era in casa, ho provato a spostare le casse dalla posizione (in pratica obbligata Sad ) nella quale stanno, e posizionandole quindi sul pavimento, a distanza molto maggiore dalle pareti (in posizione impossibile da replicare nella realtà quotidiana Punishment ). Da un rapido ascolto fatto non mi è sembrato (sul momento) di avvertire varizioni troppo rilevanti... per cui ho preferito non approfondire ulteriormente la cosa, e le ho potute rimettere al loro posto senza troppi rimpianti.

Altra cosa: con i t-amp come ampli, ero convinto che la stanza rimbombasse sui bassi (ed infatti ero intervenuto con buoni risultati effettuando un'orrenda correzione ambientale, peraltro sopportata stoicamente dalla moglie Kiss I love you : avevo messo dei cuscini fra le casse ed il muro retrostante).

Cambiando amplificatore... lì per lì non mi tornava la timbrica (troppi medi, pochi bassi?), allora per prova ho tolti i cuscini... et voilà Very Happy ! I bassi sono diventati sostanzalmente giusti (e poi ulteriormente migliorati con implementazioni successive, vedi l'inserimento del pre nella catena), ed i medi si sono quindi proporzionalmente ridotti. Ed i cuscini, con gioia della moglie, sono tornati sui divani di origine Wink .


Quindi nel mio caso non era una risonanza ambientale, ma bisogno da parte delle casse di essere domate da un ampli con un fattore di smorzamento più elevato. Da questo IMHO ne ho dedotto che una stanza non deve essere necessariamente ottimizzata acusticamente in assoluto, ma anche in funzione della catena audio che ci va a lavorare (per cui, cambiando impianto, ci sta di dover ritoccare anche il lavoro di ottimizzazione ambientale).





Hello

Tante sono le variabili, che ogni caso fa storia a sé.
avatar
meraviglia
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 10.05.10
Numero di messaggi : 1401

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Mar 19 Ott 2010 - 13:19

Il rimbombo dei bassi è uno dei tanti problemi legati alla correzione ambientale , ma ci sono anche tante altre problematiche , sicuramente la più fastidiosa è la perdita di alcuni suoni che a causa delle riflessioni e tempi di riverbero non adeguati ,vengono come cancellati , non arrivano alle nostre orecchie .
Le nostre case tutte squadrate e con pareti lisce provocano tutto ciò , l'ideale sarebbe avere delle superfici irregolari questo permetterebbe la perdita di molte riflessioni dannose , restituendoci un'acustica migliore.
Smile
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Mar 19 Ott 2010 - 20:40

@vastx ha scritto:Miiiii Itaca e a me non dici niente ??? Sad Sad Sad
Qua ci vuole un test di un terzo imparziale!!! Iooooo! Laughing

Il test c'è stato , è confermato funzionano perfettamente .
Abbiamo ascoltato alcuni brani e la sensazione è quella di un miglioramento generale, i bassi sono molto articolati ed asciutti mai invadenti , questo permette agli altri strumenti di avere più spazio nella ricostruzione della scena , la sensazione è quella di un allargamento di quest'ultima .
Naturalmente ,sto studiando altri interventi con l'utilizzo dei pannelli piramidali.
Saluti.


avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  vastx il Mar 19 Ott 2010 - 20:51

Azz se c'è stato un cambiamento! Shocked
Abbiamo tolto e messo queste bass trap diverse volte e la differenza è sensibile.
Devo assolutamente comprare dei pannelli e correggere il mio spazio Cool
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Sab 23 Ott 2010 - 11:06

"(diciamo in particolar modo sulle basse frequenze) masse di energia acustica in eccesso che
se non controllata degenera l'ascolto....proprio perchè nulla si crea e nulla si distrugge è
evidente che se alle basse frequenze si creano masse di energia in eccesso ..questa energia
la "fottono "ad altre frequenze che saranno piu deboli.....quindi se uno più uno fà 2 avremo
un bel "rebelot" sommazioni/canccellazioni / di frequenze ---rimbombi- o meglio risonanze
---etc."
Partendo da quanto scritto sopra domani faro un esperimento , lo scopo è quello di alzare la gamma di intervento delle basstrap e di cambiare la direzione delle prime riflessioni e variarne il tempo di riverbero , se funziona l'ambiente mi dovrebbe dare la sensazione di un aumento della dimensione in maniera evidente.
Rivestiro le basstrap con della rete di aluminio a maglie strette il poliuterano continuera ad assorbire le basse frequenze la rete mi deviera le prime riflessioni.



"Infatti le riflessioni primarie sono da debellare perchè hanno brevissimi ritardi rispetto al suono diretto e perchè il loro angolo è incidente queste circostanze fanno male al suono la deviazione le ridà alla stanza con ritardi tali che fanno "miracoli" al suono...la stanza perde i confini.."
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  Vincenzo il Sab 23 Ott 2010 - 11:28

Sto provvedendo anch'io al trattamento della mia (futura) casa in ristrutturazione. Grazie ai link di Carmelo spenderò un decimo di quanto preventivato Smile

Vincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.09
Numero di messaggi : 3644
Località :
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

tutorial - come costruirsi un bass trap panel

Messaggio  schwantz34 il Sab 23 Ott 2010 - 13:26

un tutorial , spiegato piuttosto bene , se ci si vuol dilettare ...



http://www.youtube.com/watch?v=iyYUpkpL0gw&feature=player_embedded


ciao ,
s.
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15503
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  vastx il Sab 23 Ott 2010 - 14:17

@schwantz34 ha scritto:un tutorial , spiegato piuttosto bene , se ci si vuol dilettare ...



http://www.youtube.com/watch?v=iyYUpkpL0gw&feature=player_embedded


ciao ,
s.

Itaca, dai un occhio al link di Sergio sulle bass trap... forse che potremmo risparmiare qualcosa.
Per Fissare i pannelli a muro in modalità meno "bestia" nella stessa pagina del link di Sergio ho visto questo:
http://www.youtube.com/watch?v=ZB8_G3LNvJs&feature=related
Che te ne pare? Smile

Edit :
http://www.youtube.com/watch?v=cLTEY6F56b0&feature=related
questo usa pura una stoffa fescion.... oppure:
http://www.youtube.com/watch?v=-Lc0BjFHoA8&feature=related
Molti usano la fibra di vetro... sarà più economica?? E non faceva male?

avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  Vincenzo il Sab 23 Ott 2010 - 15:05

Grazie a entrambi per i links. Io farò delle brevi prove, dopo di che passerò all'incollaggio "a bestia" Laughing con la colla neoprenica. Molto bella l'opzione bianca per chi ha i muri di quel colore. Ok
Vado a vedere i video e buona sniffata di lana di vetro a tutti! Lol eyes shut

Vincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.09
Numero di messaggi : 3644
Località :
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Sab 23 Ott 2010 - 15:20

@vastx ha scritto:
@schwantz34 ha scritto:un tutorial , spiegato piuttosto bene , se ci si vuol dilettare ...



http://www.youtube.com/watch?v=iyYUpkpL0gw&feature=player_embedded


ciao ,
s.

Itaca, dai un occhio al link di Sergio sulle bass trap... forse che potremmo risparmiare qualcosa.
Per Fissare i pannelli a muro in modalità meno "bestia" nella stessa pagina del link di Sergio ho visto questo:
http://www.youtube.com/watch?v=ZB8_G3LNvJs&feature=related
Che te ne pare? Smile

Edit :
http://www.youtube.com/watch?v=cLTEY6F56b0&feature=related
questo usa pura una stoffa fescion.... oppure:
http://www.youtube.com/watch?v=-Lc0BjFHoA8&feature=related
Molti usano la fibra di vetro... sarà più economica?? E non faceva male?


Sicuramente una buona soluzione , la stoffa è quella usata nei diffusori come griglia o va bene qualunque stoffa ? Come fai a fare quei pattern nella parete , cosi viene un unico foglio ed addio estetica.
che dici ?

Oppure realizzare un certo n. di pannelli da 1mx1m e fare una cosa del genere. Smile Smile
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  vastx il Sab 23 Ott 2010 - 16:04

@ITACA ha scritto:
Oppure realizzare un certo n. di pannelli da 1mx1m e fare una cosa del genere. Smile Smile
Direi questa. Bisognerebbe trovare la stoffa adatta a poco (anzi pochissimo!).
Dai video sembra una qualunque stoffa non troppo resistiva.
avatar
vastx
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 15.11.09
Numero di messaggi : 2522
Località : Sicilia Orientale
Impianto : Al di là della misura non c'è limite alcuno.
(Epitteto)


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Sab 23 Ott 2010 - 16:40

@vastx ha scritto:
@ITACA ha scritto:
Oppure realizzare un certo n. di pannelli da 1mx1m e fare una cosa del genere. Smile Smile
Direi questa. Bisognerebbe trovare la stoffa adatta a poco (anzi pochissimo!).
Dai video sembra una qualunque stoffa non troppo resistiva.

Hai deciso di coprirli con la stoffa ?
Io li vorrei lasciare al naturale.
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Dom 24 Ott 2010 - 18:23

Ecco le bass trap avvolte in una sottile rete metallica a maglie strette , lo scopo di questa prova è stato quello di sentire se la rete metallica riflette parte dell'energia assorbita dalle bass trap in gamma media, ho ascoltato i bassi di Tuareg - Agricantus , ora qui la cosa si complica le mio orecchie rilevano una maggior presenza di frequenze mediobasse ma a questo punto o bisogno di uno strumento che lo provi.
Le bass trap nello svolgere il loro lavoro di pulizia (e lo fanno molto bene ) finiscono per intaccare un po il limite tra basse e le medie frequenze , la rete metallica a maglie molto fitte riflette dalla gamma mediobassa in su , nello stesso tempo spezza le prime riflessioni dirette.
Mmm , continuo con miei esperimenti Glasses Glasses Glasses
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  acvtre il Lun 25 Ott 2010 - 22:33

Domadona agli "ambientalisti": si dice tanto che tra i diffusori non ci dovrebbe essere niente, cosa al quanto difficile e come minimo c'è il mobile con le elettroniche. In questo caso dite che sia possibile adattare i portaelettroniche a fonoassorbenti?
Per esempio io mi sono fatto un tnt-flexy, quindi è molto essenziale, e gli potrei fare pareti laterali con del fonoassorbente. Dite che ne si potrebbe trarre qualche vantaggio?
avatar
acvtre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.06.09
Numero di messaggi : 1834
Località : Romans d'Isonzo (GO)
Occupazione/Hobby : studente d'ingegneria dei materiali a Trieste
Provincia (Città) : Adelante
Impianto : Sorgente: voyage pc
Dac: ???
Amplificatore: per ora un vecchio sony TA-AX250
Diffusori: linn keilidh (con basi in granito)
Mobile: tnt-flexy autocostruito
Audio portatile: smartphone sony xperia sole, superlux hd381, x-minimax


http://www.myhifi.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  Vincenzo il Lun 25 Ott 2010 - 23:41

Si' tchoppu fotti, Melo!!! Oki non vedo l'ora di ascoltare il tuo impianto completamente rinnovato, acustica compresa! Cool

Vincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.04.09
Numero di messaggi : 3644
Località :
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  fritznet il Mar 26 Ott 2010 - 0:42

Vorrei dare un piccolo contributo alla questione. Se è vero che le risonanze ambientali peggiorano notevolmente il suono, è anche vero che un trattamento pesante con materiali solo assorbenti di una stanza d'ascolto, riduce sì le risonanze e le riflessioni, ma dà un suono in generale piuttosto spento. L'ideale sarebbe intervenire solo sulle frequenze dove ci sono risonanze eccitate dalle dimensioni della stanza.
Ricordo che alla fine degli anni '70 un amico rivesti completamente il soffitto e parte delle pareti con piramidi di tela di iuta(struttura in legno) con all'interno della lana di vetro. Il risultato era sgradevole, un suono asettico, spento, privo di riflessioni ma anche di vita. Uno strumento interessante è il cosiddetto "diffusore a resto quadratico" , sono pannelli che dovrebbero impedire la riflessione ma non assorbendo l'energia, ma ridistribuendola in modo diffuso.
Purtroppo non ne ho mai sentito in azione neanche uno, credo siano diffusi negli studi di registrazione.
Vista la loro costruzione si prestano molto al DIY. I diffusori a resto quadratico sono trattati (oltre a svariati altri argomenti)nel libro di F. Alton Everest "Manuale di acustica" edito da Hoepli nel 1996 ma credo sia reperibile tutt'ora, ne consiglio la lettura a chiunque sia interessato all'argomento dell'acustica ambientale.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8997
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Mar 26 Ott 2010 - 11:23

Ecco un esempio di diffusore:



Il link ne mostra i possibili usi nell'ambiente "domestico"
http://www.masacoustics.it/Prodotti/auralex_tfusors.html

Ora il discorso è questo , lo scopo non è insonorizzare la stanza , quindi coprire le pareti di pannelli fonoassorbenti , non è questo il fine , bisogna lasciare ampi spazi liberi (non trattati ) con lo scopo di riflettere normalmente le onde acustiche nell'ambiente , i pannelli vanno usati in piccole parti della superficie delle pareti , questo permettera alle fondamentali di viaggiare nell'ambiente , incontrando non sempre, a volte degli ostacoli che ne cambieranno la direzione ed il tempo di riverbero , questo evita lo scontro delle emissoni dirette che daranno poi luogo a cancellazioni di suoni per annullamento a causa di concentrazioni di energia in particolari punti della stanza , ad esempio gli angoli dietro e di fronte i diffusori (in questo caso le casse), le riflessioni primarie sono le più dannose quindi i pannelli dovranno limitare in maniera particolare queste emissioni nocive all'ascolto
Quindi nessun trattamento pesante va fatto , l'ideale e intervenire gradualmente nella stanza adibita all'ascolto della musica.
Vastx quando è venuto a casa mia ed abbiamo fatto delle prove con e senza bass trap ha detto : "altro che cavi , questo si che è un vero cambiamento" .
Quanto prima inizieremo con l'uso dei pannelli piramidali , dietro al punto di ascolto mettero due diffusori come quelli in foto.
Sul lato destro e sinistro si interverra in maniera molto lieve.

Saluti.
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Mar 26 Ott 2010 - 11:33

@Vincenzo ha scritto:Si' tchoppu fotti, Melo!!! Oki non vedo l'ora di ascoltare il tuo impianto completamente rinnovato, acustica compresa! Cool

OK Vincenzo , completiamo i Seas , e dopo ci incontriamo .
Smile Smile Smile
Ciao.
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  ITACA il Mar 26 Ott 2010 - 11:45

@acvtre ha scritto:Domadona agli "ambientalisti": si dice tanto che tra i diffusori non ci dovrebbe essere niente, cosa al quanto difficile e come minimo c'è il mobile con le elettroniche. In questo caso dite che sia possibile adattare i portaelettroniche a fonoassorbenti?
Per esempio io mi sono fatto un tnt-flexy, quindi è molto essenziale, e gli potrei fare pareti laterali con del fonoassorbente. Dite che ne si potrebbe trarre qualche vantaggio?

Io non ho intenzione di attuare alla lettera quello che si dice sulla correzione ambientale , la voglio fare in maniera non invasiva quindi il mobile lo terro sempre tra le due casse ,solo un po più indietro ad es, le mie casse hanno la fronte del woofer a 148 cm dal muro il mobile e a circa un metro dal muro, in questo modo tra le due casse non ce niente , il mobile e dietro le casse con a lato le due bass trap.
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  fritznet il Mar 26 Ott 2010 - 18:35

@ITACA ha scritto:Ecco un esempio di diffusore:



Il link ne mostra i possibili usi nell'ambiente "domestico"
http://www.masacoustics.it/Prodotti/auralex_tfusors.html

Ora il discorso è questo , lo scopo non è insonorizzare la stanza , quindi coprire le pareti di pannelli fonoassorbenti , non è questo il fine , bisogna lasciare ampi spazi liberi (non trattati ) con lo scopo di riflettere normalmente le onde acustiche nell'ambiente , i pannelli vanno usati in piccole parti della superficie delle pareti...

Saluti.

Non avevo dubbi sulla tua preparazione, visto la mole di documentazione citata.
Era solo una piccola puntualizzazione per evitare che chi legge in fretta ,(come me, che non mi sono accorto che il libro di F.A: Everest l'avevi già citato Laughing ) si facesse cogliere dall'insana idea di rivestire tutte le pareti con del materiale fonoassorbente.
Suonava talmente male quella stanza ipertrattata che me la ricordo a distanza di una trentina d'anni. L'amico tenne duro per un pò di fronte all'evidenza e ai pareri negativi che riceveva sul suono dell'insieme impianto-stanza. Poi dopo avere cambiato, se non ricordo male, ampli e piatto+testina, si arrese all'evidenza e smontò il tutto. Shocked
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8997
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Correzioni ambientali

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum