T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Musica liquida: che fare?
Oggi alle 1:41 Da mauretto

» [CB + s.s.] Vendo vinili: ampia scelta
Oggi alle 1:21 Da gannjunior

» (MI) Lista vinile in vendita
Oggi alle 1:12 Da gannjunior

» Quale Gira ?
Oggi alle 0:43 Da kalium

» Rimetto in vendita tutti i miei Blu-Ray
Oggi alle 0:35 Da gannjunior

» Dynamat questo sconosciuto....
Oggi alle 0:10 Da dinamanu

» Crescendo by Airtech
Oggi alle 0:03 Da dinamanu

» Neofita,quale amp per B&W 805matrix
Ieri alle 22:55 Da Odos

» Pioneer a 209r Ne vale la pena???
Ieri alle 21:33 Da Lucahh

» Consiglio cuffie in-ear
Ieri alle 21:16 Da uncletoma

» I cavi di potenza, questi sconosciuti
Ieri alle 19:10 Da dinamanu

» Vendo Ampli FDA IAMD V200 90€
Ieri alle 17:13 Da Charli48

» Project Carbon Esprit 2M Red su Subito
Ieri alle 16:57 Da mumps

» Smart tv con uscita ottica e ampli con ingressi analogici
Ieri alle 14:55 Da nerone

» [GE] Vendo coppia finali mono Hypex nCore 400
Ieri alle 14:25 Da antbom

» trasformare portatile vaio in media center per monitor fullhd e impianto hifi
Ieri alle 13:18 Da potowatax

» Clip... altro che Klipsh
Ieri alle 13:18 Da franzfranz

» Amplificatori t-amp principalmente per musica in stereofonia e per l'home theatre
Ieri alle 10:24 Da davidcop68

» Thorens TD 166 Mk V con un canale bassissimo
Ieri alle 9:52 Da Motogiullare

» Vendo Barebone Gigabyte BRIX GB-BKi7HA-7500 [MI-CO-MB-LC]
Mer 26 Apr 2017 - 23:50 Da wings

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Mer 26 Apr 2017 - 23:23 Da Aunktintaun

» Scelta amplificatore, mi aiutate?
Mer 26 Apr 2017 - 23:04 Da Aunktintaun

» Gallo Acoustics
Mer 26 Apr 2017 - 21:42 Da danidani1

» Nuovo TAMP
Mer 26 Apr 2017 - 15:06 Da RAIS

» Vendo bookshelf Monovia [150 euro]
Mer 26 Apr 2017 - 14:45 Da MrTheCarbon

»  [PA] Vendo Amplificatore Audio Analogue Puccini SE
Mer 26 Apr 2017 - 14:30 Da mastri81

» (PA) Boston Acustics VR940
Mer 26 Apr 2017 - 14:21 Da mastri81

» [SS] Trevi AVX 575 minidiffusori attivi
Mer 26 Apr 2017 - 11:16 Da Aunktintaun

» Software APM Tool Lite
Mer 26 Apr 2017 - 10:43 Da gubos

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Mer 26 Apr 2017 - 10:27 Da gubos

Statistiche
Abbiamo 10767 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lucahh

I nostri membri hanno inviato un totale di 784552 messaggi in 50995 argomenti
I postatori più attivi del mese
giucam61
 
Aunktintaun
 
dinamanu
 
nerone
 
fritznet
 
Seti
 
Calbas
 
kalium
 
CHAOSFERE
 
Motogiullare
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15455)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8918)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 19 utenti in linea :: 1 Registrato, 0 Nascosti e 18 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

enrico massa

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

AMPLIFICATORE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

AMPLIFICATORE

Messaggio  Alex il Dom 9 Mar 2008 - 14:18

Ciao sono Alex, di amplificatore uso il marantz PM64 del 1984, 2x100w. Con casse nuove Chario Silverette 200. Sapete consigliarmi qulae ampli andrebbe bene meglio del mio vecchio marantz. Si dice che dopo circa 10/15 anni i condensatori vanno cambiati perchè ilcominciano a perdere. L'ho comprato usato 6 anni fa, ma non hanno mai perso. Mi sembrano i suoi originali, o che i passato abbiano perso tutto il liquido, ma ora funziona bene lo stesso. Che abbia perso la caratteristica del suono originale? Booh. Si che tutt'ora lo uso neza problemi e senza cambiare condensatori.
Ciao
ALEX Laughing
avatar
Alex
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 08.03.08
Numero di messaggi : 31
Località : MILANO
Occupazione/Hobby : Monitorare la Fedeltà di Musica e Films
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Bluray Denon DBT1713UD + Advance Acoustic i60 + Infinity ref11i

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  nd1967 il Dom 9 Mar 2008 - 15:16

Ciao

I tuoi diffusori se non sbagli hano una sensbilità di 88 dB
Qui parliamo soprattutto di ampli classe T che di solito si consigliano per diffusori sensbili (da 90 dB in su), anche se qualcuno li usa anche con sensbilità simili alla tua.

Poi non dici quanto saresti disposto a spendere...

Forse troverai maggiori consigli nella ML di TNT-audio a meno che tu non punti su un prodotto in classe T

Dicci di piu'

Ciao Andrea
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

re amplificatore

Messaggio  Alex il Lun 17 Mar 2008 - 20:10

per l'ampli spenderei al max €1000 sul nuovo. Le mie casse costano €650 compreso stand, per questo come spesa non voglio esagerare, non mi sembrerebbe proporzionale, anche se a volte il prezzo non vuol dire.
Le casse sono Chario Siverette 200 da stand.
CIAO
ALEX
avatar
Alex
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 08.03.08
Numero di messaggi : 31
Località : MILANO
Occupazione/Hobby : Monitorare la Fedeltà di Musica e Films
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Bluray Denon DBT1713UD + Advance Acoustic i60 + Infinity ref11i

Tornare in alto Andare in basso

passa alla classe t

Messaggio  Renzo Badiale il Mer 19 Mar 2008 - 11:01

@Alex ha scritto:per l'ampli spenderei al max €1000 sul nuovo. Le mie casse costano €650 compreso stand, per questo come spesa non voglio esagerare, non mi sembrerebbe proporzionale, anche se a volte il prezzo non vuol dire.
Le casse sono Chario Siverette 200 da stand.
CIAO
ALEX


Perche' spendere tanto quando esiste il T-amp.....il trends ? Ma sai quello che risparmi e quello che guadagni in qualita' d'ascolto ? Prova.
Le casse vanno bene quelle che hai. Certo che non avrai una pressione sonora da discoteca ma ragazzi.....suona come un valvolare.
Io uso un ampli da 1000 € declassato a pre....figurati . Ciao.
avatar
Renzo Badiale
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 07.02.08
Numero di messaggi : 249
Località : GABIANO (AL)
Occupazione/Hobby : fotografo/ AUDIOFILO/LETTORE/COMPUTER/ ECC . ECC.
Provincia (Città) : Facile all'incazz...ma simpatico e tenerone
Impianto : CD ARCAM CD 17 - PRE AERON AP 120 - FINALE AP 890 - CASSE KLIPSCH RF 82

impianto 2 : CD Marantz 6000 ose KI signature , ampli Pioneer A-400, casse
IL HC 206. Cavi segnale by Pincellone .

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  pallapippo il Mer 19 Mar 2008 - 12:08

Io utilizzo 2 t-amp modificati per pilotare le Sonus Faber Concerto Grand Piano 1a serie, sensibilità 87 db (per Tua comodità, vedi sull'ottimo "audiocostruzioni": http://www.audiocostruzioni.com/r_s/diffusori/sonus-faber-concerto-gran-piano/sonus-faber.htm ) ma anche all'inizio, quando avevo un solo t-amp non modificato, il risultato non era disprezzabile.

La Sonus Faber indicava per questo modello una potenza di pilotaggio consigliata fra 30 e 200 watt: pertanto, prima di acquistarle, usate, per il timore della bassa sensibilità ho portato il mio minuscolo ampli in negozio e le ho provate... interessante la faccia che ha fatto il commesso, quando ha sentito come andava quel ridicolo pezzo di plastica, ("ma che è, quello, l'amplificatore?") che pesava forse un ventesimo del cavo di segnale che vi era stato attaccato...).

Preciso di abitare in un condominio (peraltro ben distaccato dai vicini), ma soprattutto di coabitare con moglie e figli... Ti assicuro che la pressione sonora anche con un solo t-amp nel mio caso oltrepassava quanto accettato dai miei coabitanti.

Concludendo, concordo pienamente con Renzo: fossi in te, provererei il Trends Ta 10.1 .

Ciao. Luca.
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5051
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  Silver Black il Mer 19 Mar 2008 - 12:37

Il mio ambiente di ascolto è la taverna, 35-40 metri quadrati. Posso confermare che con un T-Amp standard (non modificato!) e casse JAMO torri da pavimento da 91 db, la pressione sonora può essere davvero rilevante e sonorizza senza problemi l'intero ambiente.

Visto poi che a me piace ascoltare a livelli di volume medio-alti (anche se poi tutto è relativo, bisognerebbe avere un misuratore di decibel per un test oggettivo), ho aggiunto un subwoofer amplificato da 150 W, in modo da dare quella spinta in basso dove il T-Amp latita un po'. Il risultato è più che sufficiente per emozioni da lacrime agli occhi... e lo dico in senso letterale.

Credo che con un T-Amp modificato, un Trends TA 10.1 o un T-Amp 2 Gen, il sub possa tranquillamente essere mandato in pensione.
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15455
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  Andrea Gianelli il Lun 11 Ago 2008 - 19:28

Ciao Alex, ti rispondo con ritardo perchè ho letto soltanto ora il tuo post: gli argomenti sono sempre tanti, così come i conseguenti spunti di riflessione. Pertanto mi sembra giusto e doveroso aggiungere anche il mio punto di vista: innanzitutto non è detto che dopo circa 10/15 anni i condensatori vanno cambiati (vi sono ottimi condensatori che durano molto di più...). Trattandosi tuttavia di un amplificatore del 1984 vale la pena di controllare bene che i condensatori non siano gonfi o, peggio, che perdano liquido. Quest'ultimo se va a finire sul circuito può causare altri e ben più seri guai, senza contare che normalmente gli ampli hi-fi hanno controreazioni in continua (DC Servo o simili) e la rottura dei condensatori può essere potenzialmente molto rischiosa per gli altoparlanti...
Ad ogni modo, se i condensatori sono in buone condizioni e il suono ti soddisfa ancora pienamente, non vedo il motivo di cambiare amplificatore (vedi http://www.tforumhifi.com/hifi-in-generale-f9/il-vero-obiettivo-dellalta-fedelta-t437.htm).
In caso contrario, fossi in te eviterei "accanimenti terapeutici" e acquisterei un buon classe T economico (Sonic Impact T-Amp o Fenice 20): da un punto di vista circuitale, tra un "integratone" degli anni ottanta e un T-Amp c'è un abisso, ovviamente a netto vantaggio di quest'ultimo.
Anche per quanto riguarda la potenza posso confermarti che i sei watt sono persino abbondanti, a meno che tu non necessiti di pressioni sonore da discoteca e/o hai un locale enorme: considera che la mia sala misura m 4,40 x 7,40 x 3 di altezza e non ho mai avuto problemi di carenza di potenza nè di dinamica. Per quest'ultimo aspetto la soluzione migliore è l'impiego di una batteria (anche una normale batteria per auto va benissimo): ti basterà caricarla una volta ogni tanto (ad amplificatore spento e connettore di alimentazione disinserito).
Infine, personalmente non mi preoccuperei per la sensibilità/efficienza dei diffusori: anche chi ha provato il T-Amp con diffusori a sospensione pneumatica (AR, Grundig, Philips, RCF ecc.) ne è rimasto entusiasta al 100%. Pertanto (e a maggior ragione) non vedo alcun problema di abbinamento con le Chario, che come tutte le belle casse privilegiano ampli di qualità più che di quantità.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  robertor il Mar 12 Ago 2008 - 7:21

un componente, in questo caso audio, se usato con continuitá non ha nessuna tendenza a degradarsi.
quindi non pensare minimamente di metterci le mani.
se proprio vuoi cambiare vai sui classe T/D che oggi nascono come i funghi dopo la pioggia.
t-amp trends audio sure electronics fenice 20 fenice 100 gainclone kingrex 41 Hz etc etc vanno tutti alla grande, sia modificati che non.
anchio uso dei diffusori con media bassa sensibilitá rispetto a quella consigliata per queste tipologie di amplificazione.
il problema che io ho riscontrato é che quasi tutti questi amplificatori sono pensati come finali e l'unica cosa che li rende degli integrati e il controllo del volume su alcuni di essi. quindi se hai piú di una sorgente da collegare ti serve un pre dalle caratteristiche simili.
vuoi potenza per i tuoi diffusori? gainclone e fenice 100 fanno il caso tuo.
piú di qualcuno usa la biamplificazione orrizzontale o verticale che sia.
se i tuoi diffusori hanno la possibilitá del bi-wiring prova una di queste soluzioni.
per sfruttare al massimo alcuni di questi amplificatori devi porre particolare attenzione all'alimentazione.
per alcuni, quasi tutti a dire il vero, l'alimentazione a batteria é il tocca sana.
se il tuo budget di spesa per l'ampli é di 1000 eurozzi prendi la serie kingrex ampli, alimentatore SLAP e, se non sbaglio, il suo DAC.
vedrai che quando collegherai uno di questi componenti, se mai ti deciderai ad acquistarli ovvero se mai supererai l'impatto psicologico di acquistare un ammazza giganti da 50 euro(T-amp)-35 euro(fenice 20)-16 euro(sure electronics)-50 euro(gainclone)e via via andando su di prezzo, ti troverai a dire che un nanerottolo non puó suonare cosí come sentirai.
ciao ciao.

robertor

p.s.: prezzi indicativi dalla rete ai quali devi aggiungere l'alimentazione e se vuoi le modifiche.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  Ivan il Mar 12 Ago 2008 - 9:26

Se fossi nella tua situazione farei così' :

@robertor ha scritto:
se il tuo budget di spesa per l'ampli é di 1000 eurozzi prendi la serie kingrex ampli, alimentatore SLAP e, se non sbaglio, il suo DAC.


@pallapippo ha scritto:Io utilizzo 2 t-amp modificati per pilotare le Sonus Faber Concerto Grand Piano 1a serie, sensibilità 87 db (per Tua comodità, vedi sull'ottimo "audiocostruzioni": http://www.audiocostruzioni.com/r_s/diffusori/sonus-faber-concerto-gran-piano/sonus-faber.htm ) ma anche all'inizio, quando avevo un solo t-amp non modificato, il risultato non era disprezzabile.


Scusa Pallapippo che tipo di bi-amplificazione hai fatto? orizzontale o verticale? o meglio hai usato due t-amp come finali o uno per gli alti e uno per i bassi?
ciao grazie
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4779
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 12 Ago 2008 - 11:57

Beh, per mille euro personalmente prenderei in seria considerazione anche i NuForce, anche se mi sembrano timbricamente "meno dolci" rispetto al T-Amp...
Reputo tuttavia opportuno ribadire che vi è una notevole differenza tra classe T e classe D: un ampli in classe T racchiude in sè tutti i vantaggi dei migliori classe AB (pulizia, dinamica, trasparenza, fedeltà) con l'efficienza tipica della classe D (80-90% contro il 40-50 di un valido classe AB).
Ad ogni modo, se il proprio amplificatore è in buone condizioni e la resa soddisfa ancora appieno, non c'è ragione di cambiarlo: io sono passato al T-Amp perchè il mio Technics a mosfet suonava bene solo dopo almeno mezz'ora dall'accensione, con conseguenti consumi ben immaginabili Crying or Very sad. A ciò aggiungerei che rispetto al precedente ampli (Akai AM-U310, ottimo amplificatore DC Servo del 1983) avevo acquistato in dinamica e "velocità", ma avevo perso qualcosa di significativo in termini di morbidezza e fluidità. Pertanto ho seguito il suggerimento del geniale Lucio Cadeddu e per 43,80 euro (incluse le spese di spedizione) Playstereo mi ha recapitato un fantastico integratino capace di sommare i pregi dei due precedenti amplificatori, con meno potenza ma consumi irrisori e qualità sonora mai raggiunta prima Very Happy
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  pallapippo il Mar 12 Ago 2008 - 15:29

@Ivan ha scritto:

Scusa Pallapippo che tipo di bi-amplificazione hai fatto? orizzontale o verticale? o meglio hai usato due t-amp come finali o uno per gli alti e uno per i bassi?
ciao grazie

Orizzontale, cioé uno per cassa. In pratica una configurazione dual-mono.

Luca.
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5051
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  cactus_atomo il Ven 19 Set 2008 - 16:02

prima di tutto prova a dirci cosa ti piace e cosa non ti piace del suono del tuo impiamnto attuale, in modo da consigliarti un ampli che vada nella direzione che tu cerchi. Però mi(ci servono altre informazioni essenzialii
a) lista dei compomenti del tuo impiamto, sorgente inclusa
b) dimensione dell'ambiente di ascolto
cI) posizionamento dei diffusori
d) genere di musica ascoltata
e) volume medio di ascolto.

Personalmente non metterei un ampli della potenza del t-amp o del trend con diffusori da 88 db in un am,biente di 40 mq, perchè il rischio del clipping (saturazione deglio stafi finalei dell'ampli) è sempre in agguato. Al clipping la distorsione sale in maniera brusca e repentina, e una inizioen forte di distorsione può danneggiare gli altoparlanti (è più facile danneggiare un tweeter con un ampli fortemente sottodimensionato che con uno sovradimensioonato).
Ma l'effficienza non è tutto, ogni diffusore ha una impedenza che non è fissa ma variabile. Di norma, propèrio nelle zone dove la musica ha la maggiroe carica energetica (basso e sopratutto medio basso) l'impedenza scende..e non tutti gli ampli sono adatti a lavorare su carichi bassi. E il t-amp è tra questi.
Buona musica
enrico
ps non preoccuparti per ora dei condensatori, se avessro perso compelòtamento il liquido, l'interno dell'ampli sarebbe corroso e sopratuto non funzionerebbe più.



@Alex ha scritto:Ciao sono Alex, di amplificatore uso il marantz PM64 del 1984, 2x100w. Con casse nuove Chario Silverette 200. Sapete consigliarmi qulae ampli andrebbe bene meglio del mio vecchio marantz. Si dice che dopo circa 10/15 anni i condensatori vanno cambiati perchè ilcominciano a perdere. L'ho comprato usato 6 anni fa, ma non hanno mai perso. Mi sembrano i suoi originali, o che i passato abbiano perso tutto il liquido, ma ora funziona bene lo stesso. Che abbia perso la caratteristica del suono originale? Booh. Si che tutt'ora lo uso neza problemi e senza cambiare condensatori.
Ciao
ALEX Laughing
avatar
cactus_atomo
Audiophile VIP
Audiophile VIP

Data d'iscrizione : 18.09.08
Numero di messaggi : 31

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  mgiombi il Ven 19 Set 2008 - 16:13

@cactus_atomo ha scritto:Di norma, propèrio nelle zone dove la musica ha la maggiroe carica energetica (basso e sopratutto medio basso) l'impedenza scende..e non tutti gli ampli sono adatti a lavorare su carichi bassi. E il t-amp è tra questi.
Questo è interessante...puoi spiegarlo meglio?
Te lo chiedo perchè mi pare che qualche possessore di T-Amp dica di trovarsi meglio con diffusori da 4 ohm...
avatar
mgiombi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 19.02.08
Numero di messaggi : 3107
Località : Pesaro
Provincia (Città) : Sinusoidale
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  pincellone il Ven 19 Set 2008 - 16:29

[quote= pare che qualche possessore di T-Amp dica di trovarsi meglio con diffusori da 4 ohm...[/quote]

E tra questi ci sono io. Mai avuto problemi di distorsione o clipping utilizzando il TA2024 con speaker da 4 ohm/91db.

Ciao

P.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 19 Set 2008 - 16:45

@mgiombi ha scritto:
@cactus_atomo ha scritto:Di norma, propèrio nelle zone dove la musica ha la maggiroe carica energetica (basso e sopratutto medio basso) l'impedenza scende..e non tutti gli ampli sono adatti a lavorare su carichi bassi. E il t-amp è tra questi.
Questo è interessante...puoi spiegarlo meglio?
Te lo chiedo perchè mi pare che qualche possessore di T-Amp dica di trovarsi meglio con diffusori da 4 ohm...
Esistono diffusori (come ad esempio B&W e appunto Chario) con valori di impedenza di picco molto bassi ed ampie rotazioni di fase (fattori di extracorrente di 5-6!) che, ovviamente, per essere pilotati senza limitazioni necessitano di ampli con alti valori di corrente erogabile.
Questa caratteristica non è certo comune agli apparecchi commerciali dal costo limitato.
Il T-Amp rappresenta a mio avviso una più che positiva eccezione, in quanto con i suoi 6 watt riesce a fare meglio di molti integratoni consumer da dieci volte tanto. Tuttavia può accadere, in base al proprio ambiente (soprattutto se grande e non molto silenzioso) e ai gusti/esigenze d'ascolto di ognuno, di necessitare di maggior potenza. In tal caso opterei per un bel Rotel nuovo, magari l'ottimo RA-06 da 70 watt per canale (che dovrebbe costare attorno ai 500 euro).


Ultima modifica di Andrea Gianelli il Dom 21 Set 2008 - 12:07, modificato 1 volta
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 19 Set 2008 - 16:53

@pincellone ha scritto:[quote= pare che qualche possessore di T-Amp dica di trovarsi meglio con diffusori da 4 ohm...

E tra questi ci sono io. Mai avuto problemi di distorsione o clipping utilizzando il TA2024 con speaker da 4 ohm/91db.

Ciao

P.[/quote]
Hello Come precedentemente sottolineato, anch'io non ho mai avuto problemi e dunque mi trovo pienamente d'accordo con te. Tuttavia non tutti ascoltano la musica in ambienti sufficientemente silenziosi e questo potrebbe portare (ripeto, in casi molto rari) alla necessità di una maggior potenza. L'importante è che essa non vada mai a scapito della qualità ed è per questo che ho indicato il Rotel RA-06 che, mantenendo una qualità molto vicina a quella del T-Amp, è in grado di offrire una potenza elettrica di oltre 10 volte superiore, con una bella alimentazione in grado di sfruttarla sino in fondo (ovviamente in termini di pilotaggio e non certo per mettere a rischio l'integrità degli altoparlanti...)
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  pincellone il Ven 19 Set 2008 - 17:06

@Andrea Gianelli ha scritto:
@pincellone ha scritto:[quote= pare che qualche possessore di T-Amp dica di trovarsi meglio con diffusori da 4 ohm...

E tra questi ci sono io. Mai avuto problemi di distorsione o clipping utilizzando il TA2024 con speaker da 4 ohm/91db.

Ciao

P.
Hello Come precedentemente sottolineato, anch'io non ho mai avuto problemi e dunque mi trovo pienamente d'accordo con te. Tuttavia non tutti ascoltano la musica in ambienti sufficientemente silenziosi e questo potrebbe portare (ripeto, in casi molto rari) alla necessità di una maggior potenza. L'importante è che essa non vada mai a scapito della qualità ed è per questo che ho indicato il Rotel RA-06 che, mantenendo una qualità molto vicina a quella del T-Amp, è in grado di offrire una potenza elettrica di oltre 10 volte superiore, con una bella alimentazione in grado di sfruttarla sino in fondo (ovviamente in termini di pilotaggio e non certo per mettere a rischio l'integrità degli altoparlanti...)
[/quote]


Andrea, forse mi sto perdendo qualcosa...

La potenza con casse da 4 ohm dovrebbe essere maggiore rispetto a quella ottenibile con casse da 8 ohm (circa il doppio).

Senza scomodare Ohm e la sua legge, basta anche guardare il datasheet del TA2024. Tra l'altro in questo caso, il THD+N rimane inalterato.

"Audiophile" Quality Sound
�� 0.04% THD+N @ 9W, 4Ω
�� 0.18% IHF-IM @ 1W, 4Ω
�� 11W @ 4Ω, 0.1% THD+N
�� 6W @ 8Ω, 0.1% THD+N

High Power
�� 15W @ 4Ω, 10% THD+N
�� 10W @ 8Ω, 10% THD+N

http://www.datasheetcatalog.net/it/datasheets_pdf/T/A/2/0/TA2024.shtml


Ultima modifica di pincellone il Ven 19 Set 2008 - 17:10, modificato 1 volta
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  cactus_atomo il Ven 19 Set 2008 - 17:10

avevo postato una risposta ma è andata persa. adesso ci riprovo.
punto primo. Ogni diffusore ha una impedenza, che non è fissa ma varia con la frequenza di lavoro. L'impedenza ha due componenti, una resisistiva pura ed una reattiva (carichi capacitivi ed induttivi). Difficilmente si riescono ad avere le curve di impedenza reali, le case dichiarano il valore medio, o nei casi migliori, il valore minimo, che è quello che noi interessa di più. Purtroppo ancora più difficilmente, tranne per i diffusori puramente resisitivi, ci fanno sapere modulo e sfasam ento della curva di impedenza.
punto secondo, ogni ampl ha una prpria capactà di erogare watt in funzione del carico, ci sono ampli che sopportano impedenza bassissime, al limite del cortocircuito, con fortio sfasamenti, altri che si comportano beniussimo fino ad un certo valore dell'impedenza per poi clippare, altri che sopportano bene i carichi induttvi ma non quelli capacitivi e viceversa. Di norma negli stto solifo ( anche nella classe t) la potenza su 4 ohm è maggiore che su 8 ohm. Ovvio quindi che, viata la modesta potenza in gioco, un t-amp lavorerà meglio con diffusori da 4 ohm specie se questi non hanno il miinimo a 3 ohm.,..ma si mantegono semrpe sopra i 4 ohm. Il t-amp non modificato è filtrato in basso, questo limite può anche essere un vantaggio pèerchè così si eliminano sia le frequenze molto basse (che moltio diffusori abbinati al t-amp non riprodurrebbero comunuq al meglio) si si riducono i problmi coin quei diffusori che hanno i minim i di impedenza nlla parte bassa dello spettro audio
punto terzo, dinamica delle incisioni. Molta musica rock attuale, a seguito della cosiddetta guerra del loudness, è incisa a volume medi assai elevati ma a bassa dinamica (dove per dinamica si intende la differenza tra pianissimo e fortisismo) Molte incisioni di musica classica hanno un volime medio più basso però hanno una più forte differenza tra pianissimo e fortisismo.
Vediamo di fare due esempi
a) diffusore da 4 ohm di impedenza minima carico faciole (poche rotazioni di fase), musica a bassa dinamica. Una volta regolato il volume, le escursioni dinamiche sono limitate, difficilmente si avranno soivraccarichi
b) diffusore bastardo, impedenza minima sotto i 3 ohm, forte rotazione di fase, cd ad alkta dinamica. L'ampli (quaklunque ampli, non solo il t-amp) è violemente,ente sollecitato anche a volume relativamente modesti, perchp con impedenze molto basse aumenta la richeista di corrente il calore emanato, la richiesta di corrente nei pcchi musicali sollecita ancor di più l'ampli.
Un cd a basa dinamica ha escursuioni dinamiche di 6 db, vuol dire che se lavoro a 3 watt di media, nei picchi avro biogno di 4 volte questa potenza (un raddoppio ogni 3 db) quindi 12 watt.
Un cd al tal dinamica (e non aprlod i quelli migliori sotto questi puntoi di vista) ha una dinamica di 30 db, il che vuol dire che se ho 0,1tt per il pianissimo, dovrò per 10 la potenza richiestra per ogni 10 db di dinamica in più, quindi 10 db 1 watt, 20 db 10 watt 30 db 100 watt
avatar
cactus_atomo
Audiophile VIP
Audiophile VIP

Data d'iscrizione : 18.09.08
Numero di messaggi : 31

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  pincellone il Ven 19 Set 2008 - 17:15

Esatto!

Volendosi esprimere in dipietrese, lo speaker da 4 ohm ci azzecca proprio con il T-amp.

E' la morte sua... Laughing
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AMPLIFICATORE

Messaggio  Andrea Gianelli il Ven 19 Set 2008 - 17:21

@pincellone ha scritto:Andrea, forse mi sto perdendo qualcosa...

La potenza con casse da 4 ohm dovrebbe essere maggiore rispetto a quella ottenibile con casse da 8 ohm (circa il doppio).

Senza scomodare Ohm e la sua legge, basta anche guardare il datasheet del TA2024. Tra l'altro in questo caso, il THD+N rimane inalterato.
Tutto chiaro (inclusi i dati, già noti): la mia voleva essere una riflessione generale...
Tuttavia la potenza su 4 ohm non è mai doppia rispetto a quella erogata su 8: ad andar bene è 1,5 volte ("sulla carta", perchè dalle prove di laboratorio i 6 W su 8 ohm risultano abbondanti, mentre i 9 su 4 piuttosto "ottimistici"...)
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum