T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
46% / 32
No, era meglio quello vecchio
54% / 38
Ultimi argomenti
HelP! DAC!Oggi alle 9:50johnny99
POPU VENUS Oggi alle 7:23gigetto
ALIENTEK D8Ieri alle 21:17nerone
DAC fatto in casaLun 27 Mar 2017 - 23:17Calbas
preamplificatoreLun 27 Mar 2017 - 22:38Sandrogall
Consiglio cuffia chiusaLun 27 Mar 2017 - 22:08carlo.bat
I postatori più attivi della settimana
18 Messaggi - 23%
13 Messaggi - 16%
12 Messaggi - 15%
8 Messaggi - 10%
6 Messaggi - 8%
5 Messaggi - 6%
5 Messaggi - 6%
5 Messaggi - 6%
4 Messaggi - 5%
4 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
291 Messaggi - 22%
261 Messaggi - 20%
145 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
114 Messaggi - 9%
88 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
66 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15438)
15438 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 62 utenti in linea :: 13 Registrati, 1 Nascosto e 48 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

bru.b, Calbas, chiccoevani, enrico massa, GP9, iperv, macgiver, meraviglia, natale55, nerone, Snap, TODD 80, valterneri

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 18:10
@florin ha scritto:@ albamaiuscola,dove hai trovato il cavo Pirelli Screen Flex?
Grazie
Alla Danaudio di Roma.
I componenti li prendo li.
Ottimo negozio.
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 18:12



fonte : afdigitale on line
albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 19:47
Comunque, fase a parte, colgo l'occasione per ricordare un pò a tutti l'importanza di avere un impianto elettrico a norma e sicuro. Quindi se non lo è, vediamo di renderlo tale.

La presa a muro è altrettanto importante. Garantisce un attacco sicuro e solido alla spina (meglio, molto meglio se schuko)?
Se la risposta è no, sostituitela con una bella Vimar universale da 10 euro. Sicura, nuova, e assicurante un collegamento granitico con la spina della vostra multipresa.

Già, la multipresa.

Ricordiamoci ragazzi quanti bei soldi abbiamo collegati a quello schifo di multipresa che abbiamo trovato al Brico.
Magari con interruttore e lucina.
Non cablata internamente ma con barrette di metallo a collegare TUTTE le prese (apritene una, sono fatte tutte così... ).

Qualsiasi elettricista serio vi confermerà come siano quanto di meno ci sia di sicuro sulla faccia della terra.

Costruiamoci allora una bella ciabatta con un contenitore e frutti universali Vimar o Gewiss.
Cablata internamente con un 2,5mmq (ma va benone anche l'1,5).
Con un bel cavo schermato in semibilanciato fino alla schuko a muro.

Facendo tutto questo vi mettete anche definitivamente in fase l'impianto.
Ma volete mettere la sicurezza di avere anche un collegamento elettrico efficace e sicuro come non mai?

Wink

Ps. Siamo tutti adulti e vaccinati. Se non sappiamo PERFETTAMENTE cosa fare, lasciamo stare. Potrebbe finire molto, molto male, con la 220V.
Piuttosto chiamate un elettricista. Dategli il materiale, e in mezz'ora vi fa tutto: presa e ciabatta.
E voi siete ancora vivi Smile
tino84
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:05
ok,grazie per tutte le spiegazioni ed info,ma...
i cambiamenti,quando si sentono?
subito?dopo un pò di rodaggio?
perchè io insisto,son 20 minuti che cambio verso alle prese,nulla Sad
il mio orecchio non sarà il più fine del mondo,ma è abbastanza allenato
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:10
@tino84 ha scritto:ok,grazie per tutte le spiegazioni ed info,ma...
i cambiamenti,quando si sentono?
subito?dopo un pò di rodaggio?
perchè io insisto,son 20 minuti che cambio verso alle prese,nulla Sad
il mio orecchio non sarà il più fine del mondo,ma è abbastanza allenato

L'enel e sotto rodaggio da un po' ,cambiare verso alle prese ad muzzum non serve a niente.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:10
Tante belle parole ma nessuno mi ha ancora risposto:

Questo qua sotto è lo schema di un alimentatore stabilizzato che potrebbe essere usato in apparecchi audio come preamplificatori, ampli cuffie DAC o finali a bassa potenza.

Qualcuno mi vuole spiegare su questo schema come fa la messa in fase ad influenzare il suono?


Ultima modifica di Barone Rosso il Lun 8 Mar 2010 - 8:34, modificato 1 volta
avatar
scorpio92
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.11.09
Numero di messaggi : 434
Località : Jesi
Impianto :  

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:14
@tino84 ha scritto:
@scorpio92 ha scritto:
@florin ha scritto:
Perchè anche le cose inutili se devono vendere.

Quoto. Wink

ma è inutile l'oggetto in vendita (il cercaphase o come si chiama) o proprio la messa in fase dell'impianto?
perchè per il primo,io non spenderei quei soldi,se poi è anche inutile la messa in fase,non ci spendo nemmeno tempo Very Happy

Mah, io direi che sono inutili tutte e due le cose. Mi è capitato di leggere autorevolissimi scritti prodotti da altrettanto autorevolissimi addetti al settore che veramente danno l'impressione di non avere la più pallida idea di ciò che stanno dicendo, come la storia della zona centrale "sgangherata" (what is "sgangherata"?) a causa delle dispersioni, delle "correnti di fuga" (??) che si "mischiano" con l'mmacolato segnale audio e dei cercafase che dovrebbero accendersi toccando il contentitore dell'ampli (chissà, magari l'isolamento l'ha progettato un cane).

Secondo la mia modesterrima opinione, pure qui qualcuno ci ha ragionato su per portare a casa la pagnotta...

P.S.: a proposito ho fatto le mie prove e non sono riuscito a sentire niente, neanche sforzandomi d'immaginazione. Sarò sordo? .-.
tino84
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:15
@ITACA ha scritto:

L'enel e sotto rodaggio da un po' ,cambiare verso alle prese ad muzzum non serve a niente.

scusa l'ottusità,ma non ho capito (la seconda parte è chiara ) Wink Shocked
tino84
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 27.11.09
Numero di messaggi : 3467
Località : Gorizia
Impianto : (non specificato)

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:16
@scorpio92 ha scritto:
P.S.: a proposito ho fatto le mie prove e non sono riuscito a sentire niente, neanche sforzandomi d'immaginazione. Sarò sordo? .-.

tranquillo che allora siamo in 2 Very Happy
avatar
scorpio92
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.11.09
Numero di messaggi : 434
Località : Jesi
Impianto :  

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:16
*IMHO*

@Barone Rosso ha scritto:Tante belle parole ma nessuno mi ha ancora risposto:

Questo qua sotto è lo schema di un alimentatore stabilizzato che potrebbe essere usato in apparecchi audio come preamplificatori, ampli cuffie DAC o finali a bassa potenza.

Qualcuno mi vuole spiegare su questo schema come fa la messa in fase ad influenzare il suono?

Non la influenza, semplice. Basta rifletterci un po' su.
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:16
@Barone Rosso ha scritto:Tante belle parole ma nessuno mi ha ancora risposto:

Questo qua sotto è lo schema di un alimentatore stabilizzato che potrebbe essere usato in apparecchi audio come preamplificatori, ampli cuffie DAC o finali a bassa potenza.

Qualcuno mi vuole spiegare su questo schema come fa la messa in fase ad influenzare il suono?
In questo tipo di alimentatore tradizionale ,arrivo a capire il concetto di fase , ma in uno switch si puo parlare ancora di fase , chiedo ai guru ?
avatar
scorpio92
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.11.09
Numero di messaggi : 434
Località : Jesi
Impianto :  

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:21
Idem.

Piuttosto, proporrei di andare alla prima cabina di trasformazione e rifare tutti i collegamenti in rame OFC 99,99% a 4 mmq senza usare prese di alcun tipo e, ovviamente, bypassando il contatore ed il differenziale perché, notoriamente, inficiano la qualità del suono.

Sto scherzando, ovviamente. Laughing
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:23
n'c'avete proprio nulla da fare eh? Laughing
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:29
@ITACA ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:Tante belle parole ma nessuno mi ha ancora risposto:

Questo qua sotto è lo schema di un alimentatore stabilizzato che potrebbe essere usato in apparecchi audio come preamplificatori, ampli cuffie DAC o finali a bassa potenza.

Qualcuno mi vuole spiegare su questo schema come fa la messa in fase ad influenzare il suono?
In questo tipo di alimentatore tradizionale ,arrivo a capire il concetto di fase , ma in uno switch si puo parlare ancora di fase , chiedo ai guru ?

Dove sta il concetto di fase in questo alimentatore, è proprio questo che non riesco a capire.
E perché influenza quello che viene fuori dopo lo stabilizzatore.

Riesci a dare un spiegazione indicando i nomi dei componenti.
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 20:38
La questione, in effetti, risulta un po' più complessa.
Il problema sembra essere nella struttura propria del trasformatore di alimentazione, e più precisamente negli avvolgimenti dello stesso, necessariamente asimmetrici rispetto al nucleo.
In sostanza, se la fase passa per gli avvolgimenti più esterni, ci sarà un campo elettrico di maggiore intensità (caso ritenuto il peggiore dal punto di vista musicale), il più delle volte rilevabile, con l'ausilio di un tester, verificando la tensione esistente tra il telaio dell'apparecchio in esame e la terra.

Alcuni apparecchi appositamente realizzati e normalmente reperibili in commercio funzionano proprio dulla base di questo principio.
Quali? L'EPI (Electrical-Phase Indicator) della Basic Audio Industries, ad esempio. Oppure il Rilevatore di Fase Elettrica Next for FdS.

Questi apparecchi, infatti, aiutano a valutare quale sia la connessione ottimale alla rete elettrica caso per caso, in quanto sono in grado di captare e segnalare in quale posizione il trasformatore di alimentazione dell'apparecchiatura in esame genera un campo elettromagnetico di maggiore intensità, origine di disturbi che influirebbero negativamente sul suono dell'apparecchiatura stessa.

Sembrerebbe, quindi, che l'utilizzo del cercafase tradizionale serva a ben poco, e che le modalità di realizzazione del trasformatore di alimentazione sia da considerare aspetto fondamentale

Fonte tnt-audio.

Comunque , stiamo solo trattando un argomento come un 'altro .
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 21:19
@Drakan ha scritto:ciao, credo che ormai quasi tutti stiamo attenti a mettere in fase elettrica il nostro impianto, anche se mi sono accorto per esperienza diretta che non basta il cercafase e ho comprato questo:

http://www.systemsandmagic.com/index_file/phaseasy.htm

aiuta a mettere meglio in fase le vari elettroniche Very Happy Very Happy

ciao Giuseppe

Vorrei far notare le elettroniche di Giuseppe Drakan, date un'occhiata non sono sicuramente alla portata di tutti , ed è giusto che curi anche questo aspetto del suo impianto.
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 21:26
@ITACA ha scritto:
@Drakan ha scritto:ciao, credo che ormai quasi tutti stiamo attenti a mettere in fase elettrica il nostro impianto, anche se mi sono accorto per esperienza diretta che non basta il cercafase e ho comprato questo:

http://www.systemsandmagic.com/index_file/phaseasy.htm

aiuta a mettere meglio in fase le vari elettroniche Very Happy Very Happy

ciao Giuseppe

Vorrei far notare le elettroniche di Giuseppe Drakan, date un'occhiata non sono sicuramente alla portata di tutti , ed è giusto che curi anche questo aspetto del suo impianto.

basta un tester allora...
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 21:31
@piero7 ha scritto:
@ITACA ha scritto:
@Drakan ha scritto:ciao, credo che ormai quasi tutti stiamo attenti a mettere in fase elettrica il nostro impianto, anche se mi sono accorto per esperienza diretta che non basta il cercafase e ho comprato questo:

http://www.systemsandmagic.com/index_file/phaseasy.htm

aiuta a mettere meglio in fase le vari elettroniche Very Happy Very Happy

ciao Giuseppe

Vorrei far notare le elettroniche di Giuseppe Drakan, date un'occhiata non sono sicuramente alla portata di tutti , ed è giusto che curi anche questo aspetto del suo impianto.

basta un tester allora...
Dipende , nel tuo caso si , Giuseppe leggo nella scheda è un professionista molto probabilmente un tester non sa neanche cose. Smile
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 22:32
@albamaiuscola ha scritto:Io la fase me la sono "assicurata" Laughing così: presa a parete Vimar universale installata da me (quindi la fase l'ho "vista"), cavo Pirelli ScreenFlex 3x2,5mmq fino alla multipresa;
questa è autocostruita con componenti serie professionale Vimar: le prese accettano qualsiasi spina con un serraggio davvero sicuro ed efficace.



Internamente è cablata (cavo, non striscette di ferro come in tutte le ciabatte commerciali) con cavi da 2,5mmq.
E anche qui la fase l'ho impostata io.

Cavi di alimentazione ovviamente tutti autocostruiti.
Quindi anche qui per la fase no problem Wink
Ok ti sei impostato le fase in tutte le prese e nei cavi, ma in base a quale principio?
albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Dom 7 Mar 2010 - 23:04
@traspar ha scritto:
Ok ti sei impostato le fase in tutte le prese e nei cavi, ma in base a quale principio?

Che intendi?
Ho aperto la presa a muro e HO VISTO quale era il cavo di fase (blu), ho verificato che fosse quello (fidarsi è bene, non fidarsi è meglio), e ho segnato ad ogni "step" (presa a muro - prese sulla ciabatta - cavi di alimentazione delle elettroniche) quale era la fase.

Non ci vedo nulla di complicato...
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Lun 8 Mar 2010 - 13:06
@ITACA ha scritto:
La questione, in effetti, risulta un po' più complessa.
Il problema sembra essere nella struttura propria del trasformatore di alimentazione, e più precisamente negli avvolgimenti dello stesso, necessariamente asimmetrici rispetto al nucleo.
In sostanza, se la fase passa per gli avvolgimenti più esterni, ci sarà un campo elettrico di maggiore intensità (caso ritenuto il peggiore dal punto di vista musicale), il più delle volte rilevabile, con l'ausilio di un tester, verificando la tensione esistente tra il telaio dell'apparecchio in esame e la terra.

Ma quando hai fatto il liceo cosa hai preso a fisica?

Comunque sia nei trasformatori si parla di campo magnetico (e non di campo elettrico).
Il campo magnetico è una funzione della corrente che passa dentro al filo che in un avvolgimento è per forza di cose costante lungo tutto il cavo, quindi il campo magnetico generato è del tutto indipendente dalla fase.

Di certo possono esistono dei campi elettrici parassiti, ma visto che la corrente è alternata quello che capita sulla semi onda positiva non capiterà più su quella negativa.

Ci vorrebbe una spiegazione meno vaga ...
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Lun 8 Mar 2010 - 14:06
@Barone Rosso ha scritto:
@ITACA ha scritto:
La questione, in effetti, risulta un po' più complessa.
Il problema sembra essere nella struttura propria del trasformatore di alimentazione, e più precisamente negli avvolgimenti dello stesso, necessariamente asimmetrici rispetto al nucleo.
In sostanza, se la fase passa per gli avvolgimenti più esterni, ci sarà un campo elettrico di maggiore intensità (caso ritenuto il peggiore dal punto di vista musicale), il più delle volte rilevabile, con l'ausilio di un tester, verificando la tensione esistente tra il telaio dell'apparecchio in esame e la terra.

Ma quando hai fatto il liceo cosa hai preso a fisica?

Comunque sia nei trasformatori si parla di campo magnetico (e non di campo elettrico).
Il campo magnetico è una funzione della corrente che passa dentro al filo che in un avvolgimento è per forza di cose costante lungo tutto il cavo, quindi il campo magnetico generato è del tutto indipendente dalla fase.

Di certo possono esistono dei campi elettrici parassiti, ma visto che la corrente è alternata quello che capita sulla semi onda positiva non capiterà più su quella negativa.

Ci vorrebbe una spiegazione meno vaga ...

Ho appena girato la tua richiesta a Stefano Monteferri di TNTAUDIO , vediamo se ci fa un pdf della sua pagella,
come ho precisato quanto scritto e stato tratto da TNTAUDIO, cosi gli facciamo vedere, quanto siamo più intelligenti "noi" del T-FORUM
spero che mi risponda o che intervenga lui personalmente.



Please Please
avatar
scorpio92
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 12.11.09
Numero di messaggi : 434
Località : Jesi
Impianto :  

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Lun 8 Mar 2010 - 16:43
La storia dei trasformatori è vera (l'errore tra campo magnetico e campo elettrico è comune a parecchi, non ho ancora capito perché).

Non sono invece vere le spiegazioni assurde che danno ai suoi effetti (alcune fanno veramente ridere). L'unica spiegazione che mi sono dato è l'autosuggestione. Poi, quando sono venuto a sapere di qualcuno che ha notato "incredibili miglioramenti del palcoscenico sonoro", che basso che si era fatto "deciso" e gli alti che apparivano "rilassati e fluenti", per poi accorgersi di aver messo le prese esattamente come erano prima (erano due... che libertà di scelta...), mi sono convinto della mia spiegazione.

Altroché "orecchie d'oro"... Laughing
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Lun 8 Mar 2010 - 16:59
@scorpio92 ha scritto:La storia dei trasformatori è vera (l'errore tra campo magnetico e campo elettrico è comune a parecchi, non ho ancora capito perché).

Non sono invece vere le spiegazioni assurde che danno ai suoi effetti (alcune fanno veramente ridere). L'unica spiegazione che mi sono dato è l'autosuggestione. Poi, quando sono venuto a sapere di qualcuno che ha notato "incredibili miglioramenti del palcoscenico sonoro", che basso che si era fatto "deciso" e gli alti che apparivano "rilassati e fluenti", per poi accorgersi di aver messo le prese esattamente come erano prima (erano due... che libertà di scelta...), mi sono convinto della mia spiegazione.

Altroché "orecchie d'oro"... Laughing

Come ti invidio , 17 anni ed hai gia capito tutto.
Io ho quasi 3 volte la tua eta e credo ancora a queste stupidaggini, comunque ripeto stiamo discutendo di un argomento che puo essere condiviso o no .
Very Happy Very Happy
avatar
traspar
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Re: Messa in fase dell'impianto.

il Lun 8 Mar 2010 - 18:12
@albamaiuscola ha scritto:
@traspar ha scritto:
Ok ti sei impostato le fase in tutte le prese e nei cavi, ma in base a quale principio?

Che intendi?
Ho aperto la presa a muro e HO VISTO quale era il cavo di fase (blu), ho verificato che fosse quello (fidarsi è bene, non fidarsi è meglio), e ho segnato ad ogni "step" (presa a muro - prese sulla ciabatta - cavi di alimentazione delle elettroniche) quale era la fase.

Non ci vedo nulla di complicato...
emhh, riformulo la domanda!
Non ti chiedo come ci sei riuscito, ma con quale principio hai impostato la fase in un certo modo nella tua ciabatta e in base a quale principio hai collegato essa all'amplificatore a quel determinato conduttore del tuo cavo? Se l'hai fatto ci sarà un perchè!

ps. il blu si usa per il neutro e non per la fase, se il tuo impianto usa il blu per la fase non è a norma Wink
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum