T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» OP AMP 627
Oggi a 18:16 Da viper

» Pioneer a-30 vs onkyo 9010
Oggi a 17:59 Da ninja77

» Cavi segnale AudioOasi Air Straight VB
Oggi a 16:34 Da Enry

» Denon PMA 50
Oggi a 16:31 Da Enry

» Fx-Audio D802
Oggi a 16:01 Da Anto73

» Chiarimenti Per Impianto Audio! Help !
Oggi a 15:28 Da Angel2000

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 14:12 Da kalium

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 13:41 Da Kha-Jinn

» Consigli per impianto 2.1
Oggi a 13:38 Da Kha-Jinn

» Pioneer SA-706 non va d'accordo con Canton Quinto 520...
Oggi a 13:28 Da p.cristallini

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 12:08 Da Gabriele Barnabei

» R.I.P GREG LAKE
Oggi a 11:25 Da scontin

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Oggi a 11:22 Da Kha-Jinn

» Una storia di cavi
Oggi a 10:57 Da Angel2000

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Oggi a 10:50 Da pallapippo

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 10:11 Da embty2002

» upgrade 2500 max
Oggi a 9:49 Da titonic

» [VENDO] Vinili classica e altro da 4,90 € in su
Oggi a 6:29 Da savi

» [CB + s.s.] Vendo vinili: ampia scelta
Oggi a 6:12 Da savi

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 0:36 Da CHAOSFERE

» Nuovo ADCOM GFA-565-SE, acquisto
Ieri a 23:58 Da sound4me

» Chi ben comincia...consigli
Ieri a 23:23 Da p.cristallini

» Madame Butterfly
Ieri a 23:02 Da enrico massa

» RCF Stereo Amplifier AF 6181
Ieri a 22:28 Da Aggeo

» cablaggio interno
Ieri a 21:46 Da Angel2000

» (GE) Trasformatore toroidale 230 V~ 2 x 45 V 2 x 3.33 A 300 VA Sedlbauer.
Ieri a 14:44 Da scontin

» Antenna FM
Ieri a 13:37 Da fritznet

» Dac per Koss PortaPro?
Ieri a 13:22 Da mako

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ieri a 12:39 Da Angel2000

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Ieri a 12:23 Da Angel2000

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Ieri a 11:50 Da bob80

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Ieri a 11:45 Da ricky84

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:23 Da gigetto

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Ieri a 0:33 Da RAMONE67

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Mer 7 Dic 2016 - 23:52 Da giucam61

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Mer 7 Dic 2016 - 21:08 Da zimone-89

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Mer 7 Dic 2016 - 20:53 Da dinamanu

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Mer 7 Dic 2016 - 19:18 Da alexandros

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Mer 7 Dic 2016 - 18:13 Da dinamanu

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Mer 7 Dic 2016 - 16:26 Da rx78

» impianto entry -level
Mer 7 Dic 2016 - 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Mer 7 Dic 2016 - 10:54 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Mer 7 Dic 2016 - 8:41 Da luigigi

» CAIMAN SEG
Mer 7 Dic 2016 - 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Mer 7 Dic 2016 - 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Mar 6 Dic 2016 - 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Mar 6 Dic 2016 - 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Mar 6 Dic 2016 - 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Mar 6 Dic 2016 - 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mar 6 Dic 2016 - 18:05 Da enrico massa

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
fritznet
 
lello64
 
dinamanu
 
giucam61
 
rx78
 
Angel2000
 
gigetto
 
schwantz34
 
savi
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
R!ck
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15496)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10219)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8495)
 

Statistiche
Abbiamo 10374 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Giancarlo Campoli

I nostri membri hanno inviato un totale di 769547 messaggi in 50069 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 95 utenti in linea :: 10 Registrati, 3 Nascosti e 82 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

brico, checco 54, dinamanu, DrJack, fritznet, Giancarlo Campoli, ninja77, Piedic, sportyerre, viper

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Importanza della meccanica in un lettore CD

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Mordillone il Ven 5 Mar 2010 - 10:44

Perche' alcune domande specifiche sono talmente specifiche che dovrebbero essere fatte in relazione alla meccanica X, al DAC Y, agli stadi di alimentazione Z, agli stadi di uscita W, e poi le risposte andrebbero comunque considerate nel loro insieme.
Detto senza nessuno spirito di polemica. Smile

Prova a riassumere le domande che secondo te non hanno ottenuto una risposta.

Mordillone
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.02.10
Numero di messaggi : 205
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Progettista Software AJAX/serial tv USA
Provincia (Città) : ...umorale
Impianto : LG BD390 (lettore CD e DLNI) + Ampli Onkyo A-9355 in classe D + Diffusori Monitor Audio BR5 + due htpc (music server DLNI)+ NAS Lacie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  albamaiuscola il Ven 5 Mar 2010 - 10:47

@HistoireDuSoldat ha scritto:grazie per le info

Questo thread comunque può entrare nel Guinness dei primati per il più grande numero di domande specifiche che non hanno ricevuto una risposta puntuale. E' un po' snervante.

E' un forum... Le risposte arrivano se qualcuno ne ha competenza (se non so io sto zitto), e soprattutto, se ne ha voglia...
Snervarsi per così poco mi pare eccessivo, no?

Prova a dare un'occhiata qui
http://www.tforumhifi.com/diy-hifi-pc-htpc-f59/

Riguardo al discorso clock-jiter e pc, andiamo troppo sul tecnico, scriverei cose di cui non sono certo...
Io, per non sbagliare (e non sbattermi troppo), mi sono preso un cd player.

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  bonghittu il Ven 5 Mar 2010 - 10:53

@HistoireDuSoldat ha scritto:
Questo thread comunque può entrare nel Guinness dei primati per il più grande
numero di domande specifiche che non hanno ricevuto una risposta puntuale.
E' un po' snervante.

Buona parte dei tuoi quesiti è affrontata in termini chiari e semplici su
tnt-audio. In un forum le discussioni sono giocoforza frammentate.

Per quanto mi riguarda il CD concettualmente è il passato. Non esiste
un solo aspetto che non sia superato (parlo della qualità ovviamente).
E se parliamo di fascino il vinile è veramente un altro mondo (purtroppo
anche come costi se si vuole ottenere una qualità veramente elevata).

Piaccia o meno il CD è sempre una riduzione della registrazione originale,
sia con master analogici che digitali Sad

bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3515
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  HistoireDuSoldat il Ven 5 Mar 2010 - 11:06

Ringrazio di nuovo tutti e scusate il mini sfogo, un po' fuori luogo.

HistoireDuSoldat
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.02.10
Numero di messaggi : 764
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Sviluppatore Java e PHP / Pianista irregolare / Clarinettista potenziale
Provincia (Città) : Buono assai
Impianto : ... Under construction ...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  albamaiuscola il Ven 5 Mar 2010 - 11:20

@bonghittu ha scritto:
Piaccia o meno il CD è sempre una riduzione della registrazione originale,
sia con master analogici che digitali Sad

Quindi messa così anche la musica liquida avrebbe senso solamente se si trattasse dei master originali (Lincetto di Velut Luna aveva proposto di metterl a disposizione -ovviamente al giusto prezzo-)... ALtrimenti non sarebbe altro che un ripping da cd... o intendevi altro?

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  bonghittu il Ven 5 Mar 2010 - 12:01

@albamaiuscola ha scritto:
Quindi messa così anche la musica liquida avrebbe senso solamente se si trattasse dei master originali
(Lincetto di Velut Luna aveva proposto di metterl a disposizione -ovviamente al giusto prezzo-)...
ALtrimenti non sarebbe altro che un ripping da cd... o intendevi altro?

I master originali non sono alla portata del nostro Hardware ma già 192Khz/24Bit
sono un salto non trascurabile rispetto al vecchio CD e supportato anche da prodotti
"budget". Questa è una corsa a perdere il meno possibile e la stessa definizione del
formato CD è stata una convenzione legata ai limiti dell'epoca.

bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3515
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  albamaiuscola il Ven 5 Mar 2010 - 12:26

[quote="bonghittu"]
@albamaiuscola ha scritto:
I master originali non sono alla portata del nostro Hardware ma già 192Khz/24Bit
sono un salto non trascurabile rispetto al vecchio CD e supportato anche da prodotti
"budget". Questa è una corsa a perdere il meno possibile e la stessa definizione del
formato CD è stata una convenzione legata ai limiti dell'epoca.

Metti però il mio caso: adoro tutto quello che fa rima con Blues e Rock anni '70. Quindi i 192Khz sarebbero più che altro uno "sfizio" per un paio di incisioni di bluesman sconosciuti che rifanno per la trecentocinquantesima volta Stormy Monday...
Secondo me della musica liquida posso farne benissimo a meno, pur continuando a parlare di alta fedeltà...

Casomai sarebbe molto più coerente da parte mia buttarmi sul vinile, ma lì i costi diventaerebbero ingestibili, conoscendomi (nel digitale tra un lettore da 1000 e 2000 euro ci sono guadagni molto relativi, nel vinile ogni soldo speso in più imho lo senti tutto...) Dribbling

albamaiuscola
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.12.08
Numero di messaggi : 2505
Località : x
Impianto : x

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  spocry il Ven 5 Mar 2010 - 12:52

qui siamo nella paranoia mentale
quello che fa la differenza non sono sti fronzoli , ma la qualita della registrazione è la vera differenza.
Per assurdo se la qualita della registrazione è ottima , basterebbe un mp3 a 320 kb (non uccidetemi tutti insieme Laughing )

spocry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 28.08.09
Numero di messaggi : 863
Località : Torino
Provincia (Città) : TO
Impianto :
Spoiler:
Impianto di riferimento
Sorgente CD Player Sony CDP XB-930 fixed pickup + PC portatile
DAC Musical Fidelity V-DAC supermodificato con batteria
Pre Audioresearch LS-7 Valvolare
Finale AudioResearch V35 Valvolare
Cavi di segnale Monster Cable Interlink
Cavi di potenza autocostruiti
Diffusori Sonus Faber Cremona Auditor + Stands originali

impianto secondario
sorgente: PC + Foobar + pennetta hiface + vdac I modificato alimentato a batteria
ampli: sonus faber power amator
diffusori: sonus faber Minima FM2

impianto Home Theatre
Sorgente audio/video Htpc
Display LCD 40" Samsung
Proiettore Espon TW20h
Processore digitale dolby Sony
Finale Multicanale Rotel RB-985 100 w x 5 certficato THX
diffusori frontali Sonus Faber Minima Amator
diffusore centrale Sonus Faber Piccolo Solo
diffusori posteriori Sonus Faber Wall Home
Sub Velodyne
Cavi tutti autocostruiti su progetto TNT


Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Mordillone il Ven 5 Mar 2010 - 12:55

Dai, l'mp3 e' un po' troppo, su, e lo sai anche tu. Mmm
Sarebbe sufficiente se uno ha le orecchie foderate di cerume.
Laughing
Vada per il CD.

Mordillone
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.02.10
Numero di messaggi : 205
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Progettista Software AJAX/serial tv USA
Provincia (Città) : ...umorale
Impianto : LG BD390 (lettore CD e DLNI) + Ampli Onkyo A-9355 in classe D + Diffusori Monitor Audio BR5 + due htpc (music server DLNI)+ NAS Lacie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  adicenter il Ven 5 Mar 2010 - 13:02

@spocry ha scritto:qui siamo nella paranoia mentale
quello che fa la differenza non sono sti fronzoli , ma la qualita della registrazione è la vera differenza.
Per assurdo se la qualita della registrazione è ottima , basterebbe un mp3 a 320 kb (non uccidetemi tutti insieme Laughing )

Paranoia mentale? Prova ad ascoltare lo stesso file 16/44 e 24/96 e poi mi dici, se ne trovano in rete su siti ufficiali da scaricare.
Che sia una complicazione e che ancora non si trovi molto di musica liquida in HR è un fatto, ma che si senta meglio è indubbio.

Per Alberto: C'è una terza via, i Rip da vinile a 24/96, quando un giorno ci troviamo te li fo sentire, davvero interessante.

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Mordillone il Ven 5 Mar 2010 - 13:05

@adicenter ha scritto:Per Alberto: C'è una terza via, i Rip da vinile a 24/96, quando un giorno ci troviamo te li fo sentire, davvero interessante.

In che modo si effettuano i rip dei vinili a 24/96?

Mordillone
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.02.10
Numero di messaggi : 205
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Progettista Software AJAX/serial tv USA
Provincia (Città) : ...umorale
Impianto : LG BD390 (lettore CD e DLNI) + Ampli Onkyo A-9355 in classe D + Diffusori Monitor Audio BR5 + due htpc (music server DLNI)+ NAS Lacie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  adicenter il Ven 5 Mar 2010 - 13:09

@Mordillone ha scritto:
@adicenter ha scritto:Per Alberto: C'è una terza via, i Rip da vinile a 24/96, quando un giorno ci troviamo te li fo sentire, davvero interessante.

In che modo si effettuano i rip dei vinili a 24/96?

Scheda audio + software apposito.

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  spocry il Ven 5 Mar 2010 - 13:29

@Mordillone ha scritto:Dai, l'mp3 e' un po' troppo, su, e lo sai anche tu. Mmm
Sarebbe sufficiente se uno ha le orecchie foderate di cerume.
Laughing
Vada per il CD.

si ovviamente lo so che la differenza c'è , come c'è anche differenza tra CD e file in alta risoluzione , ma quello che voglio dire io è che alla base di tutto c'è la qualita di registrazione , non me ne puo fregar de meno che sia un file in alta risoluzione se poi è registrato alla cacchio preferisco un file mp3 , ma ben registrato , se poi se le cose coincidono ben venga , ma quasi mai è cosi!
Poi la reperibilita dei file in alta è pressoche nulla , per quello secondo me ci stiamo facendo delle paranoie mentali e mi ci metto anche io in mezzo , forse tra un paio di anni la pensero diversamente

spocry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 28.08.09
Numero di messaggi : 863
Località : Torino
Provincia (Città) : TO
Impianto :
Spoiler:
Impianto di riferimento
Sorgente CD Player Sony CDP XB-930 fixed pickup + PC portatile
DAC Musical Fidelity V-DAC supermodificato con batteria
Pre Audioresearch LS-7 Valvolare
Finale AudioResearch V35 Valvolare
Cavi di segnale Monster Cable Interlink
Cavi di potenza autocostruiti
Diffusori Sonus Faber Cremona Auditor + Stands originali

impianto secondario
sorgente: PC + Foobar + pennetta hiface + vdac I modificato alimentato a batteria
ampli: sonus faber power amator
diffusori: sonus faber Minima FM2

impianto Home Theatre
Sorgente audio/video Htpc
Display LCD 40" Samsung
Proiettore Espon TW20h
Processore digitale dolby Sony
Finale Multicanale Rotel RB-985 100 w x 5 certficato THX
diffusori frontali Sonus Faber Minima Amator
diffusore centrale Sonus Faber Piccolo Solo
diffusori posteriori Sonus Faber Wall Home
Sub Velodyne
Cavi tutti autocostruiti su progetto TNT


Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  spocry il Ven 5 Mar 2010 - 13:36

@adicenter ha scritto:
@spocry ha scritto:qui siamo nella paranoia mentale
quello che fa la differenza non sono sti fronzoli , ma la qualita della registrazione è la vera differenza.
Per assurdo se la qualita della registrazione è ottima , basterebbe un mp3 a 320 kb (non uccidetemi tutti insieme Laughing )

Paranoia mentale? Prova ad ascoltare lo stesso file 16/44 e 24/96 e poi mi dici, se ne trovano in rete su siti ufficiali da scaricare.
Che sia una complicazione e che ancora non si trovi molto di musica liquida in HR è un fatto, ma che si senta meglio è indubbio.

Per Alberto: C'è una terza via, i Rip da vinile a 24/96, quando un giorno ci troviamo te li fo sentire, davvero interessante.

sicuramente hai ragione , ma secondo me le differenze in questi vengono volutamente enfatizzate, atte a promuovere un certo tipo di discorso o prodotto.
Non ricordo esattamente , ma 4 5 anni fa ho partecipato a una conferenza audio al top audio di milano , dove venivano evidenziate le differenze tra formato CD e formato SACD con dei sample audio e il discorso di fondo è che tutto dipende dall'incisione del master e che l'orecchio umano non puo percepire le differenze tra uno e l'altro perchè le differenze ci sono nelle frequenze non udibili , quindi al massimo è il nostro corpo che percepisce in modo diverso , ma non l'udito...
Poi se vi volete far abbindolare e vi volete autoconvincere allora è un problema vostro.

spocry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 28.08.09
Numero di messaggi : 863
Località : Torino
Provincia (Città) : TO
Impianto :
Spoiler:
Impianto di riferimento
Sorgente CD Player Sony CDP XB-930 fixed pickup + PC portatile
DAC Musical Fidelity V-DAC supermodificato con batteria
Pre Audioresearch LS-7 Valvolare
Finale AudioResearch V35 Valvolare
Cavi di segnale Monster Cable Interlink
Cavi di potenza autocostruiti
Diffusori Sonus Faber Cremona Auditor + Stands originali

impianto secondario
sorgente: PC + Foobar + pennetta hiface + vdac I modificato alimentato a batteria
ampli: sonus faber power amator
diffusori: sonus faber Minima FM2

impianto Home Theatre
Sorgente audio/video Htpc
Display LCD 40" Samsung
Proiettore Espon TW20h
Processore digitale dolby Sony
Finale Multicanale Rotel RB-985 100 w x 5 certficato THX
diffusori frontali Sonus Faber Minima Amator
diffusore centrale Sonus Faber Piccolo Solo
diffusori posteriori Sonus Faber Wall Home
Sub Velodyne
Cavi tutti autocostruiti su progetto TNT


Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Mordillone il Ven 5 Mar 2010 - 13:36

@spocry ha scritto:si ovviamente lo so che la differenza c'è , come c'è anche differenza tra CD e file in alta risoluzione , ma quello che voglio dire io è che alla base di tutto c'è la qualita di registrazione , non me ne puo fregar de meno che sia un file in alta risoluzione se poi è registrato alla cacchio preferisco un file mp3 , ma ben registrato , se poi se le cose coincidono ben venga , ma quasi mai è cosi!
Poi la reperibilita dei file in alta è pressoche nulla , per quello secondo me ci stiamo facendo delle paranoie mentali e mi ci metto anche io in mezzo , forse tra un paio di anni la pensero diversamente

Io dicevo che l'mp3 e' troppo poco, perche' e' inutile avere una buona registrazione se poi ci togli qualcosa, come fa l'mp3. Intanto prendiamoci tutta l'informazione audio a disposizione. Poi se e' registrata bene ancora meglio.

Mordillone
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.02.10
Numero di messaggi : 205
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Progettista Software AJAX/serial tv USA
Provincia (Città) : ...umorale
Impianto : LG BD390 (lettore CD e DLNI) + Ampli Onkyo A-9355 in classe D + Diffusori Monitor Audio BR5 + due htpc (music server DLNI)+ NAS Lacie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  spocry il Ven 5 Mar 2010 - 13:42

@Mordillone ha scritto:Io dicevo che l'mp3 e' troppo poco, perche' e' inutile avere una buona registrazione se poi ci togli qualcosa, come fa l'mp3. Intanto prendiamoci tutta l'informazione audio a disposizione. Poi se e' registrata bene ancora meglio.

ti quoto in pieno , ma il mio discorso era per fare un paragone , l'mp3 è l'ultima spiaggia anche se non li sottovaluterei.

spocry
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 28.08.09
Numero di messaggi : 863
Località : Torino
Provincia (Città) : TO
Impianto :
Spoiler:
Impianto di riferimento
Sorgente CD Player Sony CDP XB-930 fixed pickup + PC portatile
DAC Musical Fidelity V-DAC supermodificato con batteria
Pre Audioresearch LS-7 Valvolare
Finale AudioResearch V35 Valvolare
Cavi di segnale Monster Cable Interlink
Cavi di potenza autocostruiti
Diffusori Sonus Faber Cremona Auditor + Stands originali

impianto secondario
sorgente: PC + Foobar + pennetta hiface + vdac I modificato alimentato a batteria
ampli: sonus faber power amator
diffusori: sonus faber Minima FM2

impianto Home Theatre
Sorgente audio/video Htpc
Display LCD 40" Samsung
Proiettore Espon TW20h
Processore digitale dolby Sony
Finale Multicanale Rotel RB-985 100 w x 5 certficato THX
diffusori frontali Sonus Faber Minima Amator
diffusore centrale Sonus Faber Piccolo Solo
diffusori posteriori Sonus Faber Wall Home
Sub Velodyne
Cavi tutti autocostruiti su progetto TNT


Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Flightangel il Ven 5 Mar 2010 - 14:14

Devo ammettere per esperienza personale che è veramente difficile/ quasi impossibile distinguere una registrazione a 320kbs da una originale di qualità da cd a 44100 fc, ovviamente a parità di condizioni.
Resta il mio personalissimo gusto di continuare ad usare i cd fisici, per la velocità con cui si accede al brano e per l'uso del telecomando e per il piacere di possedere una libreria piena di compact disk, i quali singolarmente mi ricordano l'acquisto e la storia che c'è dietro ognuno di essi. Smile

Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Mordillone il Ven 5 Mar 2010 - 14:20

No no, ti assicuro che la differenza tra un mp3 320kbs ed una traccia lossless si sente eccome a patto di avere un setup di diffusori minimo, e piu' la registrazione e' di qualita' piu' comunque si notano i particolari tagliati dall' mp3 rispetto all'originale. Per non parlare dei quei pochi files che sono riuscito a trovare a 24/192 anche se devo ammettere che per i miei gusti sono un po' troppo "squillanti"...

Mordillone
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.02.10
Numero di messaggi : 205
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Progettista Software AJAX/serial tv USA
Provincia (Città) : ...umorale
Impianto : LG BD390 (lettore CD e DLNI) + Ampli Onkyo A-9355 in classe D + Diffusori Monitor Audio BR5 + due htpc (music server DLNI)+ NAS Lacie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  bonghittu il Ven 5 Mar 2010 - 14:37

@spocry ha scritto:qui siamo nella paranoia mentale
quello che fa la differenza non sono sti fronzoli , ma la qualita della registrazione è la vera differenza.

Certo che conta anche la registrazione. Chi può negarlo?
Quello che dico è molto più semplice: oggi un sistema da 192Khz/24Bit
lo metti su al prezzo di un lettore CD nuovo di fascia media, anche meno.
Anche se suonassero allo stesso modo avresti comunque una versatilità
sconosciuta al miglior lettore CD. Cambiando prospettiva. Se non
avessi migliaia di CD ben conservati nel loro armadio e cominciassi
oggi da zero cosa faresti? Preferiresti un sistema che può leggere
tutto o un sistema che può leggere solo una cosa con una codifica
obsoleta? Per questo ritengo percorribile (in prospettiva per chi
comincia oggi da zero) la via del Vinile. Oggi o fra trent'anni potrai
sempre leggerlo. A fine anni '80 era già dato per morto, si parlava
solo di DAT, DCC e di CD come futuro. Prova a vedere che fine
hanno fatto Smile

@spocry ha scritto:
Per assurdo se la qualita della registrazione è ottima , basterebbe un mp3 a 320 kb
(non uccidetemi tutti insieme Laughing )

No, questo mai.
I confronti vanno fatti sempre a parità di registrazione Smile

@Flightangel ha scritto:, i quali singolarmente mi ricordano l'acquisto e la storia che c'è dietro ognuno di essi. Smile

Questo va un po' oltre il discorso qualitativo, non che sia meno importante Smile
Se cominciassi da zero oggi compreresti i vinili (ove presenti), i file HD o i CD?


Ultima modifica di bonghittu il Ven 5 Mar 2010 - 16:24, modificato 1 volta

bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3515
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  ez3kiel il Ven 5 Mar 2010 - 14:50

@Flightangel ha scritto:Devo ammettere per esperienza personale che è veramente difficile/ quasi impossibile distinguere una registrazione a 320kbs da una originale di qualità da cd a 44100 fc, ovviamente a parità di condizioni.
Resta il mio personalissimo gusto di continuare ad usare i cd fisici, per la velocità con cui si accede al brano e per l'uso del telecomando e per il piacere di possedere una libreria piena di compact disk, i quali singolarmente mi ricordano l'acquisto e la storia che c'è dietro ognuno di essi. Smile

Quanto hai ragione, la differenza the un file a 320 e un CD originale è difficile da sentire, ma è imparegiabile, per me, possedere i CD quanto è bello ricordare come e quando si è scelto quel disco e poi è anche gratificante avere una bella discografia.

ez3kiel
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 01.10.09
Numero di messaggi : 47
Località : Napoli
Impianto : Pre. Ming Da MC7 r
Finale Bheringer A500
Diffusori Tannoy Sensy DC1

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Flightangel il Ven 5 Mar 2010 - 15:05

@Mordillone ha scritto:................. ti assicuro che la differenza tra un mp3 320kbs ed una traccia lossless si sente eccome .............................

Non ho mai scritto di tracce lossless.

Io intendo il paragone tra una traccia CD originale campionata a 16 bit e 44100Khz
(formato RED-BOOK) ed una traccia estratta da questa incisa in mp3 a 320kbs.

Non so se sono stato chiaro. Suspect

Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Mordillone il Ven 5 Mar 2010 - 15:07

ed io intendevo una traccia lossless nel senso piu' generale, qual'e' la traccia wav del CD, giusto in contrapposizione alla traccia lossy dell' mp3...

Mordillone
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.02.10
Numero di messaggi : 205
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Progettista Software AJAX/serial tv USA
Provincia (Città) : ...umorale
Impianto : LG BD390 (lettore CD e DLNI) + Ampli Onkyo A-9355 in classe D + Diffusori Monitor Audio BR5 + due htpc (music server DLNI)+ NAS Lacie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Mordillone il Ven 5 Mar 2010 - 15:11

@adicenter ha scritto:Scheda audio + software apposito.

Ah, quindi comunque gia' li' c'e' un potenziale decadimento dato dall' ADC.
Giusto?

Mordillone
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.02.10
Numero di messaggi : 205
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Progettista Software AJAX/serial tv USA
Provincia (Città) : ...umorale
Impianto : LG BD390 (lettore CD e DLNI) + Ampli Onkyo A-9355 in classe D + Diffusori Monitor Audio BR5 + due htpc (music server DLNI)+ NAS Lacie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  Flightangel il Ven 5 Mar 2010 - 15:11

@Mordillone ha scritto:ed io intendevo una traccia lossless nel senso piu' generale, qual'e' la traccia wav del CD, giusto in contrapposizione alla traccia lossy dell' mp3...

Mah! Forse il mio udito non è più quello di una volta, ma la differenza tra traccia cd ed mp3-320kbs della stessa, non riesco proprio a sentirla.
E' evidente che sto invecchiando. Sad Sad Sad

Se cominciassi oggi la mia collezione, sarebbe sempre di CD. Al pari dell' LP si va dicendo che il CD sia morto. La realtà è evidentemente diversa. Ancora per molti molti anni avremo i Compact Disc fra le mani. Very Happy


Ultima modifica di Flightangel il Ven 5 Mar 2010 - 15:19, modificato 1 volta

Flightangel
CDP Expert
CDP Expert

Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico

http://www.esternitalia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Importanza della meccanica in un lettore CD

Messaggio  adicenter il Ven 5 Mar 2010 - 15:17

@spocry ha scritto:
@adicenter ha scritto:
@spocry ha scritto:qui siamo nella paranoia mentale
quello che fa la differenza non sono sti fronzoli , ma la qualita della registrazione è la vera differenza.
Per assurdo se la qualita della registrazione è ottima , basterebbe un mp3 a 320 kb (non uccidetemi tutti insieme Laughing )

Paranoia mentale? Prova ad ascoltare lo stesso file 16/44 e 24/96 e poi mi dici, se ne trovano in rete su siti ufficiali da scaricare.
Che sia una complicazione e che ancora non si trovi molto di musica liquida in HR è un fatto, ma che si senta meglio è indubbio.

Per Alberto: C'è una terza via, i Rip da vinile a 24/96, quando un giorno ci troviamo te li fo sentire, davvero interessante.

sicuramente hai ragione , ma secondo me le differenze in questi vengono volutamente enfatizzate, atte a promuovere un certo tipo di discorso o prodotto.
Non ricordo esattamente , ma 4 5 anni fa ho partecipato a una conferenza audio al top audio di milano , dove venivano evidenziate le differenze tra formato CD e formato SACD con dei sample audio e il discorso di fondo è che tutto dipende dall'incisione del master e che l'orecchio umano non puo percepire le differenze tra uno e l'altro perchè le differenze ci sono nelle frequenze non udibili , quindi al massimo è il nostro corpo che percepisce in modo diverso , ma non l'udito...
Poi se vi volete far abbindolare e vi volete autoconvincere allora è un problema vostro.

Guarda io il tuo discorso l'ho capito benissimo e sono pure d'accordo, ascolto la musica che mi piace e non quella che suona meglio, così come ascolto la musica e non l'impianto ma già che ci sono e spendo tempo e soldi in questo hobby esploro tutte le possibilità che mi può offrire.
Ultimamente sto approfondendo il discorso musica liquida in HR e non solo attraverso i sample demo che tu dici "taroccati per abbindolare gli stolti" e scopro cose interessanti, "ascolto" cose davvero interessanti. È un fatto che ci sia un evoluzione in questo senso testimoniata da una distribuzione crescente di simili files e una produzione crescente di devices capaci di riprodurli. Non so se il Cd morirà come da più parti sostengono, ma qualcosa sta succedendo e per me questo è interessante. È complicato per chi non uno smaliziato utente di PC e quindi destinato a fallire? Riguarda una fascia di mercato troppo di nicchia? Può essere ma quello che per alcuni è inutile complicazione o perdita di tempo per me è fonte di divertimento, ognuno è libero di approcciare il problema/opportunità come gli pare. Quanto alle differenze "non udibili" che ti devo dire io le sento, e capirai tendo a dare più credito a quel che sento che alle teorie, poi ho l'abitudine di confrontarmi con amici che hanno il mio stesso hobby e che mi vedono come un eretico, spesso però rimangono sorpresi da queste trappole digitali che gli propongo, altre volte mi sorprendono loro, quello che c'è di bello in questa piccola accolita e che si apprende, si scopre al di là dei dogmatismi e col sorriso sulle labbra, un hobby insomma.

adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum