T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
47% / 25
No, era meglio quello vecchio
53% / 28
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 20:36kalium
SurplusOggi alle 10:06gubos
POPU VENUS Oggi alle 8:31gigetto
Diffusori Elac.Ieri alle 15:48Lele67
Smsl ad18Sab 25 Mar 2017 - 21:45giucam61
Consiglio subwoofer Sab 25 Mar 2017 - 17:56thechain
I postatori più attivi della settimana
8 Messaggi - 22%
7 Messaggi - 19%
6 Messaggi - 16%
3 Messaggi - 8%
3 Messaggi - 8%
2 Messaggi - 5%
2 Messaggi - 5%
2 Messaggi - 5%
2 Messaggi - 5%
2 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
285 Messaggi - 22%
250 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15436)
15436 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 87 utenti in linea :: 12 Registrati, 0 Nascosti e 75 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Bertotheblack, cestma, dinamanu, domemes, EasyRider_02, enrico massa, Fazz, meraviglia, p.cristallini, Sandrogall, Smanetton, Tfan

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 15:59
@thema2000ie ha scritto:
@schwantz34 ha scritto:no ma che ironia ? ma è un ampli particolare ?
Se ti dicessi che ho un ampli in Class AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA+++++++++++++++++-------++++++++++++---+-+-+-+-+++++++++meglioassai Hehe? Ora cogli l'ironia? Wink Very Happy

no , sono scemo , non colgo ... , banana !

Smile
avatar
thema2000ie
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 04.06.09
Numero di messaggi : 5002
Località : Via dei Matti, n.0
Impianto :

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 16:00
@schwantz34 ha scritto:
@thema2000ie ha scritto:
@schwantz34 ha scritto:no ma che ironia ? ma è un ampli particolare ?
Se ti dicessi che ho un ampli in Class AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA+++++++++++++++++-------++++++++++++---+-+-+-+-+++++++++meglioassai Hehe? Ora cogli l'ironia? Wink Very Happy

no , sono scemo , non colgo ... , banana !

Smile

Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 16:01
@schwantz34 ha scritto:
@thema2000ie ha scritto:
@schwantz34 ha scritto:no ma che ironia ? ma è un ampli particolare ?
Se ti dicessi che ho un ampli in Class AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA+++++++++++++++++-------++++++++++++---+-+-+-+-+++++++++meglioassai Hehe? Ora cogli l'ironia? Wink Very Happy

no , sono scemo , non colgo ... , banana !

Smile
@Pechegno ha scritto:
@bonghittu ha scritto:
@schwantz34 ha scritto:Ah...capito , ma sto class AAA+ che cosa è ?

Il frigorifero!??!!? Wink
eeesatto!
http://it.wikipedia.org/wiki/Classe_di_consumo_energetico
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 16:17
misterioso ...pequeno ... Smile
avatar
geppe74
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 211
Località : milano/pavia
Occupazione/Hobby : analista programmatore ibm
Provincia (Città) : sull'allegro andante
Impianto : usher s-520
tk2050
sony ta-e9000es
sony bdp-s480
squeezebox classic v3

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 17:24
@Andrea Gianelli ha scritto:
Hello ........
Ovviamente il migliore era lo splendido finale SE-A3000 abbinato al pre SU-C3000, con alimentazione a batteria per eliminare le interferenze della corrente di rete dal segnale acustico. Peccato non fosse importato in Italia per mancata rispondenza alle nostre normative: proverò a cercarlo nell'usato, anche se temo prezzi da mutuo vitalizio.


ciao andrea io avevo l'accoppiata pre + finale in versione virtual battery (Technics SU A800D SE A800) abbinata a delle chario syntar mkII con woofer da 20 e per tanti anni ha fatto il suo onestissimo lavoro. Devo però dire che era molto sbilanciato verso le alte frequenze e questo dava una certa fatica d'ascolto e da quando quando ho comprato la fenice 20 il technics non lo uso più. Pocho tempo fà l'ho venduto appunto perchè inutilizzato a circa 200 euris.
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 17:48


Questo e l'amplificatore che uso nel mio impianto vintage il pre e a batterie virtuali
naturalmente class aa
avatar
geppe74
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 211
Località : milano/pavia
Occupazione/Hobby : analista programmatore ibm
Provincia (Città) : sull'allegro andante
Impianto : usher s-520
tk2050
sony ta-e9000es
sony bdp-s480
squeezebox classic v3

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 17:54
@ITACA ha scritto:

Questo e l'amplificatore che uso nel mio impianto vintage il pre e a batterie virtuali
naturalmente class aa

questo è esattamente quello che io ho venduto. a te come sembra ?
avatar
ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 18:33
@geppe74 ha scritto:
@ITACA ha scritto:

Questo e l'amplificatore che uso nel mio impianto vintage il pre e a batterie virtuali
naturalmente class aa

questo è esattamente quello che io ho venduto. a te come sembra ?

Per me è un ottimo amplificatore , naturalmente ogni elettronica da la sua impronta, alla fine il bello sta proprio qua , io amo variare i miei ascolti per questo ho più setup disponibili.
se vai su ebay vedi che vengono venduti ben oltre 200 euro.
saluti
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 28 Gen 2010 - 20:36
@Andrea Gianelli ha scritto:
I MOS Class AA utilizzano mosfet in preamplificazione (amplificatore di controllo a mosfet in classe A) e contemporaneamente i bipolari nei finali (non essendo i mosfet adatti ad alte correnti).
Il collegamento viene effettuato mediante un ponte chiamato appunto MOS Class AA, di cui ad ora è impossibile trovare uno schema dettagliato.

Nel libro di John Linsley Hood che ho finito di leggere da poco c'è lo schema (credo semplificato) del circluito AA.
Appena ho un po' di tempo, faccio una scansione della pagina e lo posto.

Non c'è da dire, che tuo padre ha ragione sulle qualità del circuito. Credo che cmq il resto della componentistica penalizzi gli ampli Technics.
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Technics SU-A900 mk2

il Mer 3 Feb 2010 - 14:52
visto che il thread ha un titolo abbastanza "generico",
chiedo info a chiunque sia in grado di darmene, in merito a questo :
Technics SU-A900 mk2
(un link random solo per vederlo http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=150393862931)
ce l'ha un mio amico non-audiofilo, da tanto tempo,
mi chiedevo come si colloca questa macchina , cosa ne pensate,
anche in rapporto ai fratellini Technics citati in questo thread..
denghiu! Hello
avatar
kotzen
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 18:09
@Andrea Gianelli ha scritto:
Hello Caro Piero,
ho guardato dentro ma non l'ho mai smontato: visto il livello costruttivo non lo farò mai, a meno che dovesse guastarsi qualcosa nel tempo. Tuttavia ad occhio credo tu ti riferisca alla precedente serie, che utilizzava i soli bipolari: come detto, la serie MOS Class AA, combina i vantaggi di mosfet e bipolari in un circuito innovativo e indubbiamente interessante, di cui ne riporto di seguito una breve descrizione con schema semplificato (il tutto scannerizzato dal catalogo Technics 2000/2001: ricordo che i vecchi cataloghi dei primi anni novanta erano decisamente più tecnici, ma purtroppo non li ho più).

Ovviamente il migliore era lo splendido finale SE-A3000 abbinato al pre SU-C3000, con alimentazione a batteria per eliminare le interferenze della corrente di rete dal segnale acustico. Peccato non fosse importato in Italia per mancata rispondenza alle nostre normative: proverò a cercarlo nell'usato, anche se temo prezzi da mutuo vitalizio.


Ciao Andrea,
io possiedo sia l'integrato SU-A900, sia il pre + finale Technis SU-C800U + SE-A800S; da poco tempo depauperandomi sono riuscito ad acquistare il finale SE-A2000 e da qualche giorno il pre SU-A200 (entrambi mooolto rari) siamo allo stato dell'arte.
Che ne pensi?

Facci sapere, a presto.
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 21:06
urca, hai l' A900, allora ti martello.. Very Happy
è mk2 come quello del mio amico? hai idea di come si collocasse nel settore, in rapporto ad altri noti o alla gamma Technics del tempo?
merci! Smile
avatar
kotzen
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 21:29
@madqwerty ha scritto:urca, hai l' A900, allora ti martello.. Very Happy
è mk2 come quello del mio amico? hai idea di come si collocasse nel settore, in rapporto ad altri noti o alla gamma Technics del tempo?
merci! Smile

Allora ti posso assicurare che è un amplificatore di tutto rispetto con una qualità sonora più che perfetta.
La potenza che dichiara è reale, non come altri produttori...
E' costruito con materiali qualitativamente molto buoni, meno la serie mk2 (materiali un pò più scarsi).
Circuitazione mos class AA, base antivibrazioni TNRC (Technics Non-Resonant Compound), virtual battery operation, manopola del volume motorizzata, controlli dei toni escludibili.
Potrei continuare per un bel pò ad elencarti le tecnologie adottate ma non lo faccio poichè puoi trovarle nel web.
Nella gamma Technics come integrato nel 1994 (anno di uscita) era il top, poi c'erano i pre + finale.
Rispetto ad altri marchi il discorso è un pò soggettivo, e secondo il mio modesato parere è un più che ottimo integrato, molto molto meglio di altri...

Per altre informazioni sono a tua dispsizione.
Potrà darti molte soddisfazioni se sei interessato ad acquistarlo, te lo consiglio vivamente...
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 21:37
grazie, molto gentile e competente Smile
'94, sì ci può stare, ricordo che ci ha accompagnato al negozio suo papà,
troppo giovani per avere la patente in tasca Embarassed

non sono interessato a comprarlo (anche perchè lui non è interessato a vendere Very Happy )
è che potrebbe scapparci prima o poi una comparazione coi miei ragni,
volevo capire quante botte acchiappavo..e mi pare di capire che ne acchiapperei tante Hehe

p.s. ecco, se posso Embarassed due paroline su 'sta batteria virtuale, che mi incuriosisce un po' come termine Razz
avatar
kotzen
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 21:47
@madqwerty ha scritto:grazie, molto gentile e competente Smile
'94, sì ci può stare, ricordo che ci ha accompagnato al negozio suo papà,
troppo giovani per avere la patente in tasca Embarassed

non sono interessato a comprarlo (anche perchè lui non è interessato a vendere Very Happy )
è che potrebbe scapparci prima o poi una comparazione coi miei ragni,
volevo capire quante botte acchiappavo..e mi pare di capire che ne acchiapperei tante Hehe

p.s. ecco, se posso Embarassed due paroline su 'sta batteria virtuale, che mi incuriosisce un po' come termine Razz

Nel 1994 uscì nel mercato giapponese, in italia forse arrivò verso il 95 o 96 credo.
La virtual battery operation ti spiego molto semplicemente: elimina dal segnale acustico le interferenze che si generano nella corrente di rete, proprio come se funzionasse a batteria, per esempio nei pre di alto livello Technics con questa tecnologia, c'è proprio una batteria (composta da 8 stilo più o meno per renderti l'idea) che fa funzionare il tutto.
avatar
bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3516
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502



Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 21:54
@madqwerty ha scritto:
volevo capire quante botte acchiappavo..e mi pare di capire che ne acchiapperei tante

Non e' detto. Potresti avere qualche piacevole sorpresa.
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 22:04
@bonghittu ha scritto:
@madqwerty ha scritto:
volevo capire quante botte acchiappavo..e mi pare di capire che ne acchiapperei tante

Non e' detto. Potresti avere qualche piacevole sorpresa.

infatti ... , nn ti resta che provare
avatar
kotzen
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 22:07
@madqwerty ha scritto:grazie, molto gentile e competente Smile
'94, sì ci può stare, ricordo che ci ha accompagnato al negozio suo papà,
troppo giovani per avere la patente in tasca Embarassed

non sono interessato a comprarlo (anche perchè lui non è interessato a vendere Very Happy )
è che potrebbe scapparci prima o poi una comparazione coi miei ragni,
volevo capire quante botte acchiappavo..e mi pare di capire che ne acchiapperei tante Hehe

p.s. ecco, se posso Embarassed due paroline su 'sta batteria virtuale, che mi incuriosisce un po' come termine Razz

Nel caso tu volessi fare qualche prova, ti consiglio di farlo prima riscaldare il technics poichè caldo suona meglio, è una peculiarità di questa tecnologia.
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 22:13
Ma ha dentro questo chippone qua?

avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Technics MOS Class AA

il Gio 4 Feb 2010 - 23:16
Mmm

Suspect




Smile Hello
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Re: Technics MOS Class AA

il Mer 17 Feb 2010 - 18:36
@piero7 ha scritto:andrea, se è quello che penso io è un degno figlio di quegli anni... ce semo capiti vero? Laughing
Hello Caro Piero, pur avendo da subito letto questo tuo commento, ti rispondo solo ora. Infatti l'interrogativo da te posto, magari apparentemente semplice, è di estrema importanza e impone, oltre che approfondita conoscenza e accurate prove, anche una buona dose di onestà nel condurre le stesse, senza cucirsi scuse per convincersi di aver fatto sempre e comunque le scelte migliori. Partendo da quest'ultimo aspetto posso dirti sin d'ora che nel mio caso non è affatto così ed è giusto vuotare il sacco e riconoscere da parte mia quegli sbagli tipici della perversione audiofila che spesso si mal concilia col buon ascolto...
Ebbene, sì, il Technics è figlio di quegli anni novanta in cui la linearità sulla carta la faceva da padrona: distorsioni dello 0,00.. e risposta in frequenza piatta al banco misure, senza però considerare altri aspetti che evidentemente nella precedente generazione di ampli a transistor erano stati presi in seria (anzi, direi serissima) considerazione. Infatti col Technics (migliore di molti ampli odierni e della sua epoca) ho completamente perso quel bel suono che l'Akai DC Servo mi ha regalato per oltre un decennio: suono pulito, definito e profondo, ma davvero profondo, senza mai segni di compressione, con alcuna registrazione. Il Technics necessita di almeno venti minuti di accensione prima di essere ascoltato e solo così si avvicina (grossolanamente) a quell'Akai AM-U310 che rimane il componente hi-fi che più rimpiango in assoluto e che adesso, con in giro già troppi componenti (Fenice, T-Amp, Technics, due lettori ecc.), non mi sono ancora deciso a ricomprare (a fronte di un paio di occasioni, che mi sono lasciato sfuggire). Questa probabilmente è l'ennesima scusa di un essere umano che, in quanto tale e con le proprie connaturate debolezze, è restio ad ammettere a cuor leggero il fallimento di alcune sue decisioni.
Ora risulta chiara la mia ormai nota riconoscenza nei confronti della classe T (ed in particolare al TA2024), che più si avvicina ai DC Servo Akai, il cui segreto per entrambi sta proprio nell'accuratezza e rapidità nel correggere l'errore. Così come risulta chiara la mia tendenza a suggerire di spendere il meno possibile e, soprattutto, comprare il meno possibile: spendere bene e una volta sola, per non fare la fine del sottoscritto, che se solo potesse tornare indietro si terrebbe l'Akai e le Philips con woofer Bombardon prima della modifica del 1991.
Mai fare un solo passo in più, cari amici, quando dal vostro impianto esce un suono piacevole, fedele e credibile.
Ora mi accorgo di quel che manca al Technics: qualcosa di non ben definibile ma che mi fa sentire la mancanza della Fenice 20, che tra non molto avrà una nuova alimentazione con batterie tampone (questa volta stagne...).
Ma nel frattempo recupererò il coraggio a due mani di tornare indietro, sfruttando la prima eventuale occasione di ricomprarmi il sopracitato Akai, a costo di rivendere (magari preventivamente) il Technics, più blasonato, richiesto e, di conseguenza, quotato sul mercato dell'usato.
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Technics MOS Class AA

il Mer 17 Feb 2010 - 18:46
@Andrea Gianelli ha scritto:...Fenice 20, che tra non molto avrà una nuova alimentazione con batterie tampone (questa volta stagne...)...

Beer Beer Beer Aléééééééééé Drinking Drinking Drinking



Laughing

Hello
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: Technics MOS Class AA

il Mer 17 Feb 2010 - 18:47
@pallapippo ha scritto:
@Andrea Gianelli ha scritto:...Fenice 20, che tra non molto avrà una nuova alimentazione con batterie tampone (questa volta stagne...)...

Beer Beer Beer Aléééééééééé Drinking Drinking Drinking



Laughing

Hello

ma nooo dai , che i fumi di una batteria esausta son meglio dell'aereosol ... :-)
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Technics MOS Class AA

il Mer 17 Feb 2010 - 19:52
@Andrea Gianelli ha scritto:
@piero7 ha scritto:andrea, se è quello che penso io è un degno figlio di quegli anni... ce semo capiti vero? Laughing
Hello Caro Piero, pur avendo da subito letto questo tuo commento, ti rispondo solo ora. Infatti l'interrogativo da te posto, magari apparentemente semplice, è di estrema importanza e impone, oltre che approfondita conoscenza e accurate prove, anche una buona dose di onestà nel condurre le stesse, senza cucirsi scuse per convincersi di aver fatto sempre e comunque le scelte migliori. Partendo da quest'ultimo aspetto posso dirti sin d'ora che nel mio caso non è affatto così ed è giusto vuotare il sacco e riconoscere da parte mia quegli sbagli tipici della perversione audiofila che spesso si mal concilia col buon ascolto...
Ebbene, sì, il Technics è figlio di quegli anni novanta in cui la linearità sulla carta la faceva da padrona: distorsioni dello 0,00.. e risposta in frequenza piatta al banco misure, senza però considerare altri aspetti che evidentemente nella precedente generazione di ampli a transistor erano stati presi in seria (anzi, direi serissima) considerazione. Infatti col Technics (migliore di molti ampli odierni e della sua epoca) ho completamente perso quel bel suono che l'Akai DC Servo mi ha regalato per oltre un decennio: suono pulito, definito e profondo, ma davvero profondo, senza mai segni di compressione, con alcuna registrazione. Il Technics necessita di almeno venti minuti di accensione prima di essere ascoltato e solo così si avvicina (grossolanamente) a quell'Akai AM-U310 che rimane il componente hi-fi che più rimpiango in assoluto e che adesso, con in giro già troppi componenti (Fenice, T-Amp, Technics, due lettori ecc.), non mi sono ancora deciso a ricomprare (a fronte di un paio di occasioni, che mi sono lasciato sfuggire). Questa probabilmente è l'ennesima scusa di un essere umano che, in quanto tale e con le proprie connaturate debolezze, è restio ad ammettere a cuor leggero il fallimento di alcune sue decisioni.
Ora risulta chiara la mia ormai nota riconoscenza nei confronti della classe T (ed in particolare al TA2024), che più si avvicina ai DC Servo Akai, il cui segreto per entrambi sta proprio nell'accuratezza e rapidità nel correggere l'errore. Così come risulta chiara la mia tendenza a suggerire di spendere il meno possibile e, soprattutto, comprare il meno possibile: spendere bene e una volta sola, per non fare la fine del sottoscritto, che se solo potesse tornare indietro si terrebbe l'Akai e le Philips con woofer Bombardon prima della modifica del 1991.
Mai fare un solo passo in più, cari amici, quando dal vostro impianto esce un suono piacevole, fedele e credibile.
Ora mi accorgo di quel che manca al Technics: qualcosa di non ben definibile ma che mi fa sentire la mancanza della Fenice 20, che tra non molto avrà una nuova alimentazione con batterie tampone (questa volta stagne...).
Ma nel frattempo recupererò il coraggio a due mani di tornare indietro, sfruttando la prima eventuale occasione di ricomprarmi il sopracitato Akai, a costo di rivendere (magari preventivamente) il Technics, più blasonato, richiesto e, di conseguenza, quotato sul mercato dell'usato.

Shocked forse so io che c'ho le recchie tappate... Laughing
avatar
ilfungo
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.12.08
Numero di messaggi : 769
Località : Torino
Impianto : in firma
http://www.federicoporta.com

Re: Technics MOS Class AA

il Ven 19 Feb 2010 - 10:25
@Andrea Gianelli ha scritto:Akai AM-U310
Ciao, così per curiosità... io ho un Akai AM-U110 (anzi l'ho appena venduto) ... anche questo che tu sappia ha questo DC servo di cui tu parli?
Ho anche un Akai AM-2200...
ciao F.
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum