T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
44% / 27
No, era meglio quello vecchio
56% / 35
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 13:53nerone
HelP! DAC!Ieri alle 23:46johnny99
SurplusIeri alle 10:06gubos
POPU VENUS Ieri alle 8:31gigetto
Diffusori Elac.Dom 26 Mar 2017 - 15:48Lele67
Casse KEF LS-50 rovinate?Dom 26 Mar 2017 - 14:24Lele67
I postatori più attivi della settimana
9 Messaggi - 20%
7 Messaggi - 15%
7 Messaggi - 15%
4 Messaggi - 9%
4 Messaggi - 9%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
I postatori più attivi del mese
287 Messaggi - 22%
250 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15437)
15437 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 67 utenti in linea :: 7 Registrati, 1 Nascosto e 59 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

biiotechano, franzfranz, luigigi, nerone, scontin, Silver Black, Zio Luca

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Edoardo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 01.09.09
Numero di messaggi : 1213
Località : Rocca di Papa (RM)
Impianto :
Spoiler:

IMPIANTO PRINCIPALE
I:Amplificatore Naim Nait 5, CD Naim CD5i, PSU Naim Flatcap XS, giradischi Technics SL1200 MKII con Goldring 2300, Pre Phono Lehmann Black Cube, PC Compaq con HD Western Digital da 2 Terabyte, DAC ARCAM rDAC e Beresford Bushmaster, M2Tech Hiface II, cavi Mogami 2534 Naim SNAIC e Naim NACA5
Diffusori Klipsch Heresy III, Cuffie Beyerdynamic DT-990 Pro

IMPIANTI SECONDARI
II:Amplificatore NAD 352, CD NAD 525BEE, Sinto Pioneer F6MK2, Piastra cassette Akai GX75-MKII, cavi Gb&L e Supra Classic 6

III:Amplificatore KingRex T20+KingRex Pre+KingRex PSU, CD Harman Kardon HD750, Giradischi Project Debut Carbon con Ortofon Red, Pre-Phono Cambridge Audio 640P, cavi Mogami 2534 e Supra Classic 6.

IV: Amplificatore Yarland M34, CD Harman Kardon HD720, cavi Gb&L e Supra Classic 6.

Centralina TEC TC-616 che smista i tre impianti ai diffusori Ruark Prologue Reference One oppure Klipsch RB-81 su sostegni Norstone da 60 cm.

http://www.studiovegetazione.it

Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Ven 15 Gen 2010 - 16:46
Volevo chiedere a chi conosce i lettori CD meglio di me, se ritenete che il passaggio da un NAD 525 BEE (che posseggo) ad un Teac VRDS 7 sia un vero upgrade. Avendo la possibilità di acquistare il Teac ad un buon prezzo, ma non potendolo sentire, mi ritrovo pieno di dubbi. Devo dire che il NAD mi piace abbastanza, ma la fama che si porta dietro il VRDS mi sembra talmente al di sopra di sospetto......Che faccio?
Grazie per le risposte.
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Ven 15 Gen 2010 - 17:47
@Edoardo ha scritto:Volevo chiedere a chi conosce i lettori CD meglio di me, se ritenete che il passaggio da un NAD 525 BEE (che posseggo) ad un Teac VRDS 7 sia un vero upgrade. Avendo la possibilità di acquistare il Teac ad un buon prezzo, ma non potendolo sentire, mi ritrovo pieno di dubbi. Devo dire che il NAD mi piace abbastanza, ma la fama che si porta dietro il VRDS mi sembra talmente al di sopra di sospetto......Che faccio?
Grazie per le risposte.

Non fare proprio nulla. Tieniti il tuo ottimo NAD, poiché il Teac vdrs 7 è superiore solo nel Marketing!! Tra l'altro ha un dac che personalmente non apprezzo (SAA7350)
Se mi avessi detto VRDS 25 o 25X, sarebbestato molto diverso, ma per il 7 ed il 10 di teac non lascierei il NAD. Le meccaniche "vere VRDS" sono solo quelle montate appunto sul 20 e 25. Tutte le altre sono finte VRDS.
avatar
Edoardo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 01.09.09
Numero di messaggi : 1213
Località : Rocca di Papa (RM)
Impianto :
Spoiler:

IMPIANTO PRINCIPALE
I:Amplificatore Naim Nait 5, CD Naim CD5i, PSU Naim Flatcap XS, giradischi Technics SL1200 MKII con Goldring 2300, Pre Phono Lehmann Black Cube, PC Compaq con HD Western Digital da 2 Terabyte, DAC ARCAM rDAC e Beresford Bushmaster, M2Tech Hiface II, cavi Mogami 2534 Naim SNAIC e Naim NACA5
Diffusori Klipsch Heresy III, Cuffie Beyerdynamic DT-990 Pro

IMPIANTI SECONDARI
II:Amplificatore NAD 352, CD NAD 525BEE, Sinto Pioneer F6MK2, Piastra cassette Akai GX75-MKII, cavi Gb&L e Supra Classic 6

III:Amplificatore KingRex T20+KingRex Pre+KingRex PSU, CD Harman Kardon HD750, Giradischi Project Debut Carbon con Ortofon Red, Pre-Phono Cambridge Audio 640P, cavi Mogami 2534 e Supra Classic 6.

IV: Amplificatore Yarland M34, CD Harman Kardon HD720, cavi Gb&L e Supra Classic 6.

Centralina TEC TC-616 che smista i tre impianti ai diffusori Ruark Prologue Reference One oppure Klipsch RB-81 su sostegni Norstone da 60 cm.

http://www.studiovegetazione.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Ven 15 Gen 2010 - 17:53
@Flightangel ha scritto:
@Edoardo ha scritto:Volevo chiedere a chi conosce i lettori CD meglio di me, se ritenete che il passaggio da un NAD 525 BEE (che posseggo) ad un Teac VRDS 7 sia un vero upgrade. Avendo la possibilità di acquistare il Teac ad un buon prezzo, ma non potendolo sentire, mi ritrovo pieno di dubbi. Devo dire che il NAD mi piace abbastanza, ma la fama che si porta dietro il VRDS mi sembra talmente al di sopra di sospetto......Che faccio?
Grazie per le risposte.

Non fare proprio nulla. Tieniti il tuo ottimo NAD, poiché il Teac vdrs 7 è superiore solo nel Marketing!! Tra l'altro ha un dac che personalmente non apprezzo (SAA7350)
Se mi avessi detto VRDS 25 o 25X, sarebbestato molto diverso, ma per il 7 ed il 10 di teac non lascierei il NAD. Le meccaniche "vere VRDS" sono solo quelle montate appunto sul 20 e 25. Tutte le altre sono finte VRDS.

fiuuuuu....allora seguirò il tuo consiglio e risparmio questi soldi (ero davvero tentato)!
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Ven 15 Gen 2010 - 18:55
A quanto lo avevi trovato? Come meccanica VRDS è decisamente meglio... Chissenefrega del convertitore interno?
avatar
Decru
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 04.01.10
Numero di messaggi : 119
Località : nei dintorni di Milano
Occupazione/Hobby : Informatico/HiFi - Fotografia (poca)
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Arcam CD73 - Fenice 20 tweaked(morta) - B&W DM602 S2

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Ven 15 Gen 2010 - 19:31
@piero7 ha scritto:A quanto lo avevi trovato? Come meccanica VRDS è decisamente meglio... Chissenefrega del convertitore interno?
Infatti... il NAD, come tutti i lettori CD attuali(il mio incluso), credo abbia la solita meccanica da CD-ROM! Certo avrai bisogno di un DAC esterno...
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Sab 16 Gen 2010 - 10:58
@piero7 ha scritto:A quanto lo avevi trovato? Come meccanica VRDS è decisamente meglio... Chissenefrega del convertitore interno?

Chi volesse usarlo come lettore unico, è obbligato a considerare le qualità del convertitore. Quanto alla meccanica, caro Piero, ti consiglio di prendere qualche informazione in più sulla VRDS 3.0 e 4.0 Wink
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Sab 16 Gen 2010 - 12:35
@Flightangel ha scritto:
@piero7 ha scritto:A quanto lo avevi trovato? Come meccanica VRDS è decisamente meglio... Chissenefrega del convertitore interno?

Chi volesse usarlo come lettore unico, è obbligato a considerare le qualità del convertitore. Quanto alla meccanica, caro Piero, ti consiglio di prendere qualche informazione in più sulla VRDS 3.0 e 4.0 Wink

be' la meccanica è meglio di quel nad comunque, ed un lettore CD conviene sempre averlo, e visto che oggi con pochi euro si possono avere buoni dac, se il costo è sufficientemente basso, secondo me è da prendere quel TEAC
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Dom 17 Gen 2010 - 17:51
Sul discorso del dac a parte sono completamente d'accordo; lo sono molto meno sulla presunta superiorità della meccanica del Teac VRDS 7, che non è altro che una sony kss151a su cui hanno pasticciato, rendendola solo più debole e assai meno durevole di quanto non sia, se solo l'avessero lasciato così come Sony l'ha progettata. Difatti DENON ha fatto così e le meccaniche adottate sono infatti durevolissime. Wink
avatar
b.olivaw
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 20.12.08
Numero di messaggi : 506
Occupazione/Hobby : Robot
Provincia (Città) : meteoropatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Dom 17 Gen 2010 - 18:34
Dai Andrea, la 7 è una vera VRDS, ha solo alcune parti in pastica ma è una VRDS in tutti i sensi.

Teac VRDS 7: Ancora un centro, e non è l'ultimo, con la serie VRDS che si avvale , e non solo in senso pubblicitario, dell'esperienza accumulata da Teac con le meccaniche separate. Anche la meccanica del "medio calibro" VRDS7 è mutuata da quella della P2S e si sente. Immagine granitica, buona musicalità, ampia dinamica eccellente riproposizione della gamma armonica per un apparecchio di questa classe di prezzo.
Apparecchio dell'anno 1994. Bebo Moroni


che il dac sia obsoleto ci sta, ma la meccanica è uguale a quella del P2S
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Dom 17 Gen 2010 - 19:30
anche una certa azienda di nome Wadia ha utilizzato quella meccanicuccia li...
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Dom 17 Gen 2010 - 20:21
@Flightangel ha scritto:Sul discorso del dac a parte sono completamente d'accordo; lo sono molto meno sulla presunta superiorità della meccanica del Teac VRDS 7, che non è altro che una sony kss151a su cui hanno pasticciato, rendendola solo più debole e assai meno durevole di quanto non sia, se solo l'avessero lasciato così come Sony l'ha progettata. Difatti DENON ha fatto così e le meccaniche adottate sono infatti durevolissime. Wink

Complimenti Flightangel,le stesse conclusioni le ho lette sul sito www.lampizator.eu, Lukasz Fikus a smontato tanti Teac e Wadia.
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Dom 17 Gen 2010 - 20:41
Shocked

But - to be clear - not all VRDS mechanisms are created equal. The top of the top models was put by TEAC into their top dedicated transport called P2.
That mechanism is called CMK3 and nothing, absolutely nothing here is made of plastic or pretending to be, rather than being really high-end.

What TEAC did - they took a good well proven laser system from Sony, with Sony chipset and servo and demodulator. They added a motor - from Sony top BU1 laser system, this is a brushless heavy torque haal motor. The tracking is provided by Sony magnetic sledge rails and of course there is the flywheel - clamp from Teac - hence the VRDS. We could call this a project how to make sony standard system converted to special high-end category.

Now that I am after encounter with the CEC TL1 - I know already that the mechanism sounds good NOT because the clamp prevents vibrations or supports the CD, but because the flywheel is heavy and regulates the rotation speed of the CD. In the same way the CEC system is good not because of the belt, but because of the puck, and the belt is only a necessity to move the ultra heavy puck.

Anyhow - clamp, flywheel or puck - it does something VERY GOOD to the music.

Sempre dal sito del buon fikus http://www.lampizator.eu/LAMPIZATOR/REFERENCES/Teac%20Esoteric%20P2/EsotericP2.html Il segreto TEAC (se così si può chiamare) è proprio il clamp blocca disco...

Anyhow - clamp, flywheel or puck - it does something VERY GOOD to the music.

Non c'è bisogno di tradurlo quest'ultimo, vero?

Ma da dove ve ne uscite con queste libere interpretazioni?
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Dom 17 Gen 2010 - 22:33
@piero7 ha scritto:Shocked

But - to be clear - not all VRDS mechanisms are created equal. The top of the top models was put by TEAC into their top dedicated transport called P2.
That mechanism is called CMK3 and nothing, absolutely nothing here is made of plastic or pretending to be, rather than being really high-end.

What TEAC did - they took a good well proven laser system from Sony, with Sony chipset and servo and demodulator. They added a motor - from Sony top BU1 laser system, this is a brushless heavy torque haal motor. The tracking is provided by Sony magnetic sledge rails and of course there is the flywheel - clamp from Teac - hence the VRDS. We could call this a project how to make sony standard system converted to special high-end category.

Now that I am after encounter with the CEC TL1 - I know already that the mechanism sounds good NOT because the clamp prevents vibrations or supports the CD, but because the flywheel is heavy and regulates the rotation speed of the CD. In the same way the CEC system is good not because of the belt, but because of the puck, and the belt is only a necessity to move the ultra heavy puck.

Anyhow - clamp, flywheel or puck - it does something VERY GOOD to the music.

Sempre dal sito del buon fikus http://www.lampizator.eu/LAMPIZATOR/REFERENCES/Teac%20Esoteric%20P2/EsotericP2.html Il segreto TEAC (se così si può chiamare) è proprio il clamp blocca disco...

Anyhow - clamp, flywheel or puck - it does something VERY GOOD to the music.

Non c'è bisogno di tradurlo quest'ultimo, vero?

Ma da dove ve ne uscite con queste libere interpretazioni?

La traduzione non è molto buona,ma di sicuro capirai,questo link non l'hai letto.
http://it.babelfish.yahoo.com/translate_url?trurl=http%3A%2F%2Fwww.lampizator.eu%2FLAMPIZATOR%2FREFERENCES%2Fwolfsondac%2FWolfsonWM8742DAC.html&lp=en_it&.intl=it&fr=yfp-t-501
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Dom 17 Gen 2010 - 22:50
florin, che c'entra il wolfson? Hai sbagliato link?

Comunque, ho letto quello che intendi, cioè che teac ha preso meccanica e led del sony e c'ha solo messo di suo quello strano platorello, ma sta di fatto che quello che ha messo è proprio quello che riduce al minimo le vibrazioni e che lo stesso Fikus riconosce

Anyhow - clamp, flywheel or puck - it does something VERY GOOD to the music.

Comunque, clamp o platorello fa qualcosa di MOLTO BUONO alla musica.

Questo non toglie nulla alla bontà della meccanica TEAC VRDS, annoverata come ottima meccanica da sempre. Anche perchè, e questo bisogna sempre ricordarlo, il 90% dei laser e delle meccaniche CD son sempre le stesse, essendo quello uno standard ben preciso e più di tanto non si può davvero fare, ed anche dentro meccaniche che costano quanto un'automobile di lusso, i laser e le meccaniche son sempre le stesse. Da Wadia a Primare e a tutte le altre. Ed è per questa ragione che non reputo un buon investimento spendere molto per una meccanica, ed ascolto i miei cd con un economicissimo pioneer modificato e appesantito con estrema soddisfazione. La vera e clamorosa differenza la fa lo stadio di conversione digitale-analogico
avatar
Edoardo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 01.09.09
Numero di messaggi : 1213
Località : Rocca di Papa (RM)
Impianto :
Spoiler:

IMPIANTO PRINCIPALE
I:Amplificatore Naim Nait 5, CD Naim CD5i, PSU Naim Flatcap XS, giradischi Technics SL1200 MKII con Goldring 2300, Pre Phono Lehmann Black Cube, PC Compaq con HD Western Digital da 2 Terabyte, DAC ARCAM rDAC e Beresford Bushmaster, M2Tech Hiface II, cavi Mogami 2534 Naim SNAIC e Naim NACA5
Diffusori Klipsch Heresy III, Cuffie Beyerdynamic DT-990 Pro

IMPIANTI SECONDARI
II:Amplificatore NAD 352, CD NAD 525BEE, Sinto Pioneer F6MK2, Piastra cassette Akai GX75-MKII, cavi Gb&L e Supra Classic 6

III:Amplificatore KingRex T20+KingRex Pre+KingRex PSU, CD Harman Kardon HD750, Giradischi Project Debut Carbon con Ortofon Red, Pre-Phono Cambridge Audio 640P, cavi Mogami 2534 e Supra Classic 6.

IV: Amplificatore Yarland M34, CD Harman Kardon HD720, cavi Gb&L e Supra Classic 6.

Centralina TEC TC-616 che smista i tre impianti ai diffusori Ruark Prologue Reference One oppure Klipsch RB-81 su sostegni Norstone da 60 cm.

http://www.studiovegetazione.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Lun 18 Gen 2010 - 7:32
Mi collego solo oggi lunedì mattina. Il Teac l'avevo trovato a 180 E. Lasciato stare è già stato venduto....
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Lun 18 Gen 2010 - 10:03
@piero7 ha scritto:
Non c'è bisogno di tradurlo quest'ultimo, vero?

Ma da dove ve ne uscite con queste libere interpretazioni?

Qualcun' altro potrà interpretare, io lo leggo solamente,(Sono Scozzese madrelingua) e non solo in quel punto Lukas ha evidenziato la presunta bontà della modifica VRDS (perchè solo di questo si tratta), ma sui modelli minori, tipo CMK4 e CMK 3.5; il platorello Non ha un proprio motore, non ha la struttura di lega composita come parrebbe, ma soltanto un coperchio che da un look più solido,il motore del platorello dove è presente, ovvero sulla CMK3.5 è un motoraccio da 2 lire. Che le meccaniche VRDS funzionino bene non è merito di TEAC che vi ha pasticciato sopra; ma di SONY che ha saputo fare degli oggetti di una precisione meccanica assoluta. Che Wadia e qualche altro costruttore abbia voluto usare le VRDS, ci può anche stare, ma che siano delle meccaniche superiori alla base da cui partono, è mia personale opinione contraria. Teac di fatti ha due sole meccaniche veramente top, una di 10 anni fa circa ed una recentissima. Chi volesse sapere di più, si informi meglio
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Lun 18 Gen 2010 - 10:08
@Decru ha scritto:
Infatti... il NAD, come tutti i lettori CD attuali(il mio incluso), credo abbia la solita meccanica da CD-ROM! Certo avrai bisogno di un DAC esterno...

No, ha una buonissima seppur economica Sony KSS213c. Per una decina d'anni dovrebbe funzionare senza problemi. Ove fosse necessaria una sostituzione, il pick up laser costa meno di 30 euro. Wink
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Lun 18 Gen 2010 - 10:12
@b.olivaw ha scritto:Dai Andrews, la 7 è una vera VRDS, ha solo alcune parti in pastica ma è una VRDS in tutti i sensi.

...........................e si sente. Immagine granitica, buona musicalità, ampia dinamica eccellente riproposizione della gamma armonica per un apparecchio di questa classe di prezzo.
Apparecchio dell'anno 1994. Bebo Moroni[/i]

Recensione promozionale a pagamento. Teac ha sempre speso moltissimo in marketing. Disagree
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Lun 18 Gen 2010 - 10:18
@Flightangel ha scritto:
@b.olivaw ha scritto:Dai Andrews, la 7 è una vera VRDS, ha solo alcune parti in pastica ma è una VRDS in tutti i sensi.

...........................e si sente. Immagine granitica, buona musicalità, ampia dinamica eccellente riproposizione della gamma armonica per un apparecchio di questa classe di prezzo.
Apparecchio dell'anno 1994. Bebo Moroni[/i]

Recensione promozionale a pagamento. Teac ha sempre speso moltissimo in marketing. Disagree

Smile
ps: tra l'altro il buon Moroni mi pare sia in buonissimi rapporti con l'ex ad della teac , all'epoca della rece ancora a capo della filiale italiana di teac-tascam...


Ultima modifica di schwantz34 il Lun 18 Gen 2010 - 10:22, modificato 1 volta
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Lun 18 Gen 2010 - 10:19
@piero7 ha scritto:anche una certa azienda di nome Wadia ha utilizzato quella meccanicuccia li...

Come questa? No Piero, non ti stai sbagliando.....è proprio un cd882 di Philips!

Nella foto:" WADIA WT3200" Meccanica di trasporto - anno 1991.

[img][/img]
avatar
Decru
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 04.01.10
Numero di messaggi : 119
Località : nei dintorni di Milano
Occupazione/Hobby : Informatico/HiFi - Fotografia (poca)
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Arcam CD73 - Fenice 20 tweaked(morta) - B&W DM602 S2

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Mar 19 Gen 2010 - 0:39
@Flightangel ha scritto:
@Decru ha scritto:
Infatti... il NAD, come tutti i lettori CD attuali(il mio incluso), credo abbia la solita meccanica da CD-ROM! Certo avrai bisogno di un DAC esterno...

No, ha una buonissima seppur economica Sony KSS213c. Per una decina d'anni dovrebbe funzionare senza problemi. Ove fosse necessaria una sostituzione, il pick up laser costa meno di 30 euro. Wink
Così, per curiosità: sai che meccanica abbia il mio Arcam Diva CD 73? a occhio non sembra male. Del resto non è proprio una macchina di fascia bassa.. Smile
Ciao
G
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Mar 19 Gen 2010 - 1:17
@Flightangel ha scritto:
@Decru ha scritto:
Infatti... il NAD, come tutti i lettori CD attuali(il mio incluso), credo abbia la solita meccanica da CD-ROM! Certo avrai bisogno di un DAC esterno...

No, ha una buonissima seppur economica Sony KSS213c. Per una decina d'anni dovrebbe funzionare senza problemi. Ove fosse necessaria una sostituzione, il pick up laser costa meno di 30 euro. Wink

non ho capito, ha una buonissima seppur economica sony e quella del TEAC più piccolo fa proprio cagare? Laughing Che nel 7 il platorello o clamp sia di plastica non mi scandalizza, era l'entry level di TEAC il VRDS7 a differenza dei più costosi che montavano castelletto e clamp in alluminio, comunque, quel clamp li sebbene di plastica è meglio di niente contribuendo, e non poco, a stabilizare la rotazine del disco, e questo lo dice pure fikus che dice, parole sue, "fa tanto bene alla musica". E quell'idea di quel clamp è di TEAC non di Sony. E' una piccola e significativa miglioria alla stabilità di rotazione.

Stai dipingendo TEAC come come un cacaturo cinese da 15 euro da carrefour, e così non è!

Questo è l'interno di un wadia piuttosto costoso...



ed il clamp è un blocco di alluminio bello spesso che pare un peso di un bilanciere per culturisti!



Che li valeva o no quei soldi, lo reputo poco interessante, nell'hi end o presunto tale, nulla vale la cifra richiesta, e si spiega facilmente oggi. Con qualche centinaio di euro hai comunque una buona meccanica che suona bene e senza che pesi 2 tonnellate. Ma da qui a far passare la TEAC come un fetecchia, scusami, mi pare francamente esagerato ...

Tutto questo ragionamento spiega il perchè io non investirei molti soldi in una meccanica, la differenza all'ascolto, quella che si nota, la fa quello che viene dopo di questa. Ma se un TEAC VRDS può essere acquistato ad una cifra ragionevolmente bassa (che non sono i 4/500 euro che si vedono in giro) io l'avrei presa. Ma deve essere una cifra ragionevole. Altrimenti mi tengo il mio Pioneer di 20 euro modificato che non ha l'aspetto molto hi end, ma suona mooolto bene, sopratutto comparato al costo d'acquisto!
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Mar 19 Gen 2010 - 8:59
Forse mi sono spiegato male, o forse scrivo peggio. Mai ho detto che TEAC fosse una azienda che fa schifo. Ho sempre premesso che tutto ciò che scrivo è mia personalissima opinione e che solamente due o forse tre meccaniche CMK siano peggio delle meccaniche da cui derivano. Io non dipingo nessuno in nessun modo. Non è il mio modo di fare, e gradirei non mi si appioppassero affermazioni che non faccio. TEAC è fra i primi produttori di elettronica di qualità, e lo conferma ancora oggi facendo una scelta assai coraggiosa in tempi di musica liquida e simili, producendo una fantastica meccanica come la VRDS NEO. Chi sia interessato a queste innovazioni, si informi.
avatar
Flightangel
CDP Expert
CDP Expert
Data d'iscrizione : 30.03.08
Numero di messaggi : 2351
Località : Catanzaro.
Occupazione/Hobby : Ho un lavoro/Libri,films.
Provincia (Città) : Catanzaro.
Impianto : Primary set-up:
Sony CDP X555 Es - Marantz CD 6004
Ampli autocostruito con chip classe D
Texas Instruments "TAS 5630"
ProAc Response 2.5 (Custom Clone)
--------------------------
Slave set up:
Sony CDP 227 EsD
SMSL SA 4s TA 2024 12volts battery powered.
Mini BLH progetto Fostex+Ap Grundig Alnico
http://www.esternitalia.it

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Mar 19 Gen 2010 - 9:03
@Decru ha scritto:
Così, per curiosità: sai che meccanica abbia il mio Arcam Diva CD 73? a occhio non sembra male. Del resto non è proprio una macchina di fascia bassa.. Smile
Ciao
G
Si; è una onesta "SANYO SF P 101 N" comunemente usata nei DVD odierni ed in molte altri lettori cd di fascia media.
khambra
Novizio
Novizio
Data d'iscrizione : 02.03.10
Numero di messaggi : 16
Località : Verona
Occupazione/Hobby : arti figurative, musica, fai da te, hi-fi, fotografia
Provincia (Città) : variabile come il tempo ma ten
Impianto : Thorens TD 105 - Marantz CD 53 - NAD 1130 - QUAD 405 - Mission Cyrus One - Casse autocostruite Peerles

Re: Da Nad a Teac, è vero upgrade?

il Dom 7 Mar 2010 - 19:26
@piero7 ha scritto:
Tutto questo ragionamento spiega il perchè io non investirei molti soldi in una meccanica, la differenza all'ascolto, quella che si nota, la fa quello che viene dopo di questa. Ma se un TEAC VRDS può essere acquistato ad una cifra ragionevolmente bassa (che non sono i 4/500 euro che si vedono in giro) io l'avrei presa. Ma deve essere una cifra ragionevole. Altrimenti mi tengo il mio Pioneer di 20 euro modificato che non ha l'aspetto molto hi end, ma suona mooolto bene, sopratutto comparato al costo d'acquisto!

ciao a tutti
l' hai detto, una meccanica di valore in un giradischi ha un valore assoluto, in un gira cd lo ha molto meno, a proposito Piero hai mai sentito un vrds 25? Ti chiedo il 25 perchè dovrebbe essere uno dei teac migliori e soprattutto perchè ce l' ha mio fratello e lo conosco molto bene.
A chiunque voglia prendere un lettore di questa serie consiglio di ascoltarlo bene prima, potrebbe piacere moltissimo ma anche non piacere affatto, io sono tra i secondi.
Per mia esperienza personale questo è un lettore che non ho mai capito, ne la filosofia costruttiva ne quella puramente musicale (che consegue dalla prima).
I pregi: è bellissimo (almeno per me), è talmente "importante" in quanto a presenza da valorizzare tutte le elettroniche adiacenti. E' massiccio e pesantissimo, il contenitore indistruttibile (probabilmente). E' provvisto di connettori bilanciati.
Purtroppo non abbiamo mai avuto modo di collegarlo ad un pre bilanciato (si dice che suoni molto meglio), quindi a riguardo non posso dire nulla.
Difetti: non legge i masterizzati (per me un difetto enorme). Non dura quanto una meccanica di questo pregio dovrebbe, il mio cd 53 della marantz, che si è fermato in questi giorni, con una (banale?) Philips cdm 12.1 è durato un anno e mezzo di più del suo. Circa tre anni fa aveva cominciato a fare lo schizzinoso con cd piuttosto rigati, che però funzionavano su altri lettori, poi con quelli leggermente segnati o appena sporchi, poi solo quelli nuovi leggeva ed ora è dall' estate 2008 circa che è diventato muto come un pesce. Ma quanto è costato? Uno sproposito visti i risultati.
Mettiamo che questo laser sia nato male, solo quello di mio fratello e vediamo come suonava, sigh!
Qui Bebo Moroni mi dovrebbe spiegare cosa significa immagine granitica perchè la senzazione che avevo io era quella della pietra serena, non proprio tufo ma quasi.
Aveva un suono cristallino, spesso molto piacevole e poco affaticante però un pochino troppo leggero per i miei gusti. Durante delle prove in cascata con il mio, con il cd 63 kis, con un onkio di cui non ricordo la sigla (una delle macchine di punta della fine degli 80) e con il cd 6000 sempre marantz, appena collegavi il teac sembrava che le casse si rimpicciolissero e perdessero consistenza, per alcuni (gente da salotto) suonava divino, per altri (gente da palco)...non suonava.
Certo la cosa è molto soggettiva ma io da una macchina così pretenderei di più.
Quando mi costruivo il mio bel kit di nuova elettronica poi mi divertivo ad inserirlo in un cabinet con i crismi di macchina di qualità, aumentavo spessori, poggiavo su punte, rca dorati, fili intrecciati, schermature, ecc. però il suono che usciva era sempre quello del circuitino che gli avevo messo dentro.
E' questa la cosa che mi viene in mente quando penso alla bellissima macchina di mio fratello, che il progetto non sia adeguato al contenitore e infatti am audio si è prodigata a cambiargli gli stadi di uscita analogici per esempio.
Wadia ha adottato questa meccanica che con un ritocchino qua e là probabilmente è eccellente però altri costruttori, penso all' americana EAD per esempio ha adottato la meccanica Pioneer a platorello rovesciato che secondo il mio modesto parere concettualmente dovrebbe essere più efficace.
http://pic6.audiogon.com/i/c/f/1264895870.jpg
Forse in famiglia siamo solo stati un po sfortunati con questa macchina però, secondo me, il kis cd 63 della marantz suonava molto meglio.
Credo che questo sito mi farà perdere un sacco di ore di lavoro o di sonno Wink
ciao da ermanno
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum