T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Alimentazione per un classe A
Oggi alle 3:03 Da iperv

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 2:11 Da Alessandro Smarrazzo

» Amplificatore per Momentum 2.0
Oggi alle 2:09 Da Alessandro Smarrazzo

» Prezzi pazzi Monitor Audio Silver 2 & Dali Zensor 3 (venditore Juvenilis su amazon)
Oggi alle 1:49 Da franzfranz

» Primo impianto entry level
Oggi alle 1:01 Da Quinlan

» Quale AB là posto del D8 ?
Oggi alle 0:33 Da giucam61

» wtfplay
Ieri alle 21:54 Da pallapippo

» Problemi piastra Teac W-800R
Ieri alle 17:22 Da Mike Hunt

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
Ieri alle 14:09 Da mikelangeloz

» Galactron pre + finale
Ieri alle 10:17 Da verderame

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Ieri alle 8:57 Da Marko

» Dubbio sub 18" bass reflex
Ieri alle 1:05 Da pippo musico

» Pre e finale Rotel
Dom 20 Ago 2017 - 23:43 Da giucam61

» diffusori a tre vie... senza una via
Dom 20 Ago 2017 - 18:38 Da kmarx

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Dom 20 Ago 2017 - 18:35 Da pallapippo

» Riparare vecchi diffusori con nuovi Woofer e Tweeter
Sab 19 Ago 2017 - 18:28 Da mikunos

» Consiglio acquisto DAC basso costo Ubuntu Linux
Sab 19 Ago 2017 - 15:59 Da mecoc

» Dubbio musica liquida
Ven 18 Ago 2017 - 16:46 Da dinamanu

»  [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 450 euro spedito
Ven 18 Ago 2017 - 14:32 Da MrTheCarbon

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Ven 18 Ago 2017 - 12:57 Da metalgta

» Upgrade Trends Audio 10.1 (scusate la pigrizia...)
Ven 18 Ago 2017 - 12:27 Da giucam61

» Consiglio Scythe SCBKS-1100
Gio 17 Ago 2017 - 19:45 Da dinamanu

» diffusore bookshelf 2 vie in DCAAV: le supermosquito
Gio 17 Ago 2017 - 19:18 Da bianchetto

» [FC] Shure SRH940
Gio 17 Ago 2017 - 12:55 Da RanocchiO

» [FC] Vendo Schiit stack
Gio 17 Ago 2017 - 12:53 Da RanocchiO

» Nuovo amplificatore Denon
Gio 17 Ago 2017 - 11:39 Da Kha-Jinn

» [VI] Vendo TNT Flexy e TNT Stubby
Gio 17 Ago 2017 - 10:15 Da fuzzu82

» Problema Technics SL-BD20
Gio 17 Ago 2017 - 9:59 Da GiovanniF

» convertitore ottico rca
Gio 17 Ago 2017 - 4:18 Da Kha-Jinn

» Nuovo piatto 78giri
Mer 16 Ago 2017 - 19:26 Da JohnnieGray

Statistiche
Abbiamo 10955 membri registrati
L'ultimo utente registrato è fabriziolivorno

I nostri membri hanno inviato un totale di 792913 messaggi in 51428 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15470)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9156)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 26 utenti in linea: 3 Registrati, 1 Nascosto e 22 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

enrico massa, guilty_mug, natale55

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Technics SB-F3: La prova

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Technics SB-F3: La prova

Messaggio  quadram il Gio 3 Dic 2009 - 8:28

Premetto che non ho la conoscenza tecnica di molti, però questa volta mi voglio sbilanciare, poichè anche qui, dal mio punto di vista siamo davanti ad una delle cose più sorprendenti che mi siano capitate nella vita di ascoltatore.
allora, vediamo queste Technics, di che si parla?
di queste naturalmente




Costruzione in alluminio di notevole spessore, cassa chiusa, bookshelf, due vie, tweeter a tromba, woofer rigido con sospensione in poliuretano, sensibilità 89 dB/w

Le ho provate as is, nello stato in cui si trovano, sinceramente non so quante ore di ascolto possono avere su, dal mio punto di vista poche. erano le casse della casa al mare di qualcuno, che disfandosene, me le ha fatte pervenire.
arrivano. lo stato estetico è diciamo all'80 % la costruzione è completa, senza graffi, con qualche segno del tempo. la griglia, metallica, sugli altoparlanti è un pò corrosa. Visto che le casse sono del 1981, e l'aria sempre salina, niente di male. sul retro connessioni a vite zigrinata.
Leggo qualche recensione. E' un pezzo vintage, trattato anche dal sito thevintageknob. Per la prova userò i miei componenti, Lettore CD Philips CD 350, Proson 2050 R2, Scythe Kama Bay Sda 1000.
I cd per l'ascolto saranno: Alanis Morissette - Under Rug Swept, la traccia 4 Flinch. Symply red, The very best of - Infidelity. Michael Jackson History - Beat It.
Bene. Montaggio completato, sono affincate sulla scrivania alle mie Yamaha Nxe-800. sono leggermente più alte, un poò più strette, meno profonde, pesano molto di più, vista la costruzione totalmente metallica.

Cominciamo con il proson. il cd si carica e ruota. la musica parte. è incredibile. sin dal primo minuto di ascolto sono semplicemente incredibili. In particolare con analis morissette la tridimensionalità dell'immagine è impressionante. il suono risulta dettagliatissimo, senza compromessi, vero high end. la technics mi sorprende ancora una volta dopo il suo bellissimo sl 1200 MK1.
L'immagine è centrata, non troppo avanzata. i bassi sono potenti, profondi, mai slabbrati. C'è una leggera risonanza della scrivania, dovrò in qualche modo smorzarla con dei piedini. gli acuti sono cristallini, sul serio mai sentita una roba del genere. le frequenze medie ben riprodotte, è possibile cogliere le diverse sfumature nella voce e negli strumenti, il pan sempre molto fluido, senza sbavature, i canali vengono ottimamente riprodotti e gli intro sempre molto progressivi e fluidi.
Infidelity è semplicemente sensazionale. Qui ancora meglio è possibile cogliere la potenza degli strumenti suonati con forza. Il tutto però trattato con naturalezza, senza mai affaticare, come se potessero dire, beh? questo è il modo di ascoltare che noi proponiamo. altri non ce ne sono. e in effetti, delle mie pur ottime nxe non rimane che la polvere. completamente distrutte, annientate. fino a ieri ho ascoltato diverse casse nella stessa fascia di prezzo, Indiana Line quasi tutte, Proson quasi tutte, qualche vintage come le AR6, Klipsc, Hallyster, ma niente che stavolta, seriamente, possa rispecchiare la facilità con la quale queste suonano. I suoni non sono mai imbrattati ma sempre molto dinamici ed è evidente la leggerezza dell'ascolto.

Con lo Scythe, se possibile, le cose migliorano ancora. si perde leggermente solo un po di frequenza media, che diventa leggermente più opaca, ma i bassi e gli acuti sono strabilianti. La limitata potenza non è un problema, a volumi di ascolto decenti, e quello che sorprende, è la potenza vera dei bassi. ripeto non l'effetto loudness al quale siamo abituati, ma la frequenza netta, lineare, la "botta" precisa e consistente. a dire il vero più dallo Scythe (che roba ragazzi su ste casse!!!) che dal Proson.
Devo dire che mai mi sarei aspettato niente di simile. Mai. Ma questi sapevano fare la "roba". Se proprio devo appuntare qualcosa, l'immagine si proietta leggermente in avanti, ma tutto molto sopportabile, vista anche la coerenza con la quale sono resi i suoni. Con gli occhi chiusi sembra di avere DAVANTI in cantanti. Una volta sola mi è capitata una roba simile, al concerto di Jarabe de Palo, sottovalutatissimo, sono tornato eccitato.

Che dire? pienamente soddisfatto. Prossimamente con il vinile su questi schermi con i miei amati Casiopea - photograph, stampa jappo, jazz fusion.
avatar
quadram
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.05.09
Numero di messaggi : 87
Località : busto arsizio - varese
Impianto : Amplificatore: Technics SU-Z22
Diffusori: Technics SB-F3
Giradischi: Technics SL-1200 MK 1 con Shell Acutex Saturn V e Testina Acutex 420 STR
Sintonizzatore Technics ST-G5
Sorgente CD: Philips DVP 3350 con firmware mod.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Technics SB-F3: La prova

Messaggio  pentrio il Gio 3 Dic 2009 - 9:34

@quadram ha scritto:Premetto che non ho la conoscenza tecnica di molti, però questa volta mi voglio sbilanciare, poichè anche qui, dal mio punto di vista siamo davanti ad una delle cose più sorprendenti che mi siano capitate nella vita di ascoltatore.
allora, vediamo queste Technics, di che si parla?
di queste naturalmente




Costruzione in alluminio di notevole spessore, cassa chiusa, bookshelf, due vie, tweeter a tromba, woofer rigido con sospensione in poliuretano, sensibilità 89 dB/w

Le ho provate as is, nello stato in cui si trovano, sinceramente non so quante ore di ascolto possono avere su, dal mio punto di vista poche. erano le casse della casa al mare di qualcuno, che disfandosene, me le ha fatte pervenire.
arrivano. lo stato estetico è diciamo all'80 % la costruzione è completa, senza graffi, con qualche segno del tempo. la griglia, metallica, sugli altoparlanti è un pò corrosa. Visto che le casse sono del 1981, e l'aria sempre salina, niente di male. sul retro connessioni a vite zigrinata.
Leggo qualche recensione. E' un pezzo vintage, trattato anche dal sito thevintageknob. Per la prova userò i miei componenti, Lettore CD Philips CD 350, Proson 2050 R2, Scythe Kama Bay Sda 1000.
I cd per l'ascolto saranno: Alanis Morissette - Under Rug Swept, la traccia 4 Flinch. Symply red, The very best of - Infidelity. Michael Jackson History - Beat It.
Bene. Montaggio completato, sono affincate sulla scrivania alle mie Yamaha Nxe-800. sono leggermente più alte, un poò più strette, meno profonde, pesano molto di più, vista la costruzione totalmente metallica.

Cominciamo con il proson. il cd si carica e ruota. la musica parte. è incredibile. sin dal primo minuto di ascolto sono semplicemente incredibili. In particolare con analis morissette la tridimensionalità dell'immagine è impressionante. il suono risulta dettagliatissimo, senza compromessi, vero high end. la technics mi sorprende ancora una volta dopo il suo bellissimo sl 1200 MK1.
L'immagine è centrata, non troppo avanzata. i bassi sono potenti, profondi, mai slabbrati. C'è una leggera risonanza della scrivania, dovrò in qualche modo smorzarla con dei piedini. gli acuti sono cristallini, sul serio mai sentita una roba del genere. le frequenze medie ben riprodotte, è possibile cogliere le diverse sfumature nella voce e negli strumenti, il pan sempre molto fluido, senza sbavature, i canali vengono ottimamente riprodotti e gli intro sempre molto progressivi e fluidi.
Infidelity è semplicemente sensazionale. Qui ancora meglio è possibile cogliere la potenza degli strumenti suonati con forza. Il tutto però trattato con naturalezza, senza mai affaticare, come se potessero dire, beh? questo è il modo di ascoltare che noi proponiamo. altri non ce ne sono. e in effetti, delle mie pur ottime nxe non rimane che la polvere. completamente distrutte, annientate. fino a ieri ho ascoltato diverse casse nella stessa fascia di prezzo, Indiana Line quasi tutte, Proson quasi tutte, qualche vintage come le AR6, Klipsc, Hallyster, ma niente che stavolta, seriamente, possa rispecchiare la facilità con la quale queste suonano. I suoni non sono mai imbrattati ma sempre molto dinamici ed è evidente la leggerezza dell'ascolto.

Con lo Scythe, se possibile, le cose migliorano ancora. si perde leggermente solo un po di frequenza media, che diventa leggermente più opaca, ma i bassi e gli acuti sono strabilianti. La limitata potenza non è un problema, a volumi di ascolto decenti, e quello che sorprende, è la potenza vera dei bassi. ripeto non l'effetto loudness al quale siamo abituati, ma la frequenza netta, lineare, la "botta" precisa e consistente. a dire il vero più dallo Scythe (che roba ragazzi su ste casse!!!) che dal Proson.
Devo dire che mai mi sarei aspettato niente di simile. Mai. Ma questi sapevano fare la "roba". Se proprio devo appuntare qualcosa, l'immagine si proietta leggermente in avanti, ma tutto molto sopportabile, vista anche la coerenza con la quale sono resi i suoni. Con gli occhi chiusi sembra di avere DAVANTI in cantanti. Una volta sola mi è capitata una roba simile, al concerto di Jarabe de Palo, sottovalutatissimo, sono tornato eccitato.

Che dire? pienamente soddisfatto. Prossimamente con il vinile su questi schermi con i miei amati Casiopea - photograph, stampa jappo, jazz fusion.

Che suonino bene delle casse che hanno più di 25 anni a me personalmente non mi meraviglia più di tanto Very Happy Very Happy
Si potrebbe aprire una discussione infinita sulla qualità e i prezzi dei diffusori che ci propinano oggi Shocked Shocked
E poi non dimentchiamoci che Techinics è artefice di alcuni prodotti che hanno fatto la storia dell HIFI.

Luciano.
avatar
pentrio
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 04.05.09
Numero di messaggi : 842
Località : Sannio-Pentro
Occupazione/Hobby : Agente di commercio.
Provincia (Città) : variabile
Impianto : Di tutto un pò!!!!!!
The fisher 400, SE el 34 altro ancora.
Pre: Audiolab 8000q. pre a valvole.
Sorgente: computer + V-dac
Lettore: Cambridge Audio 640 V2
Diffusori: Usher x 719

Tornare in alto Andare in basso

stato interno

Messaggio  quadram il Gio 3 Dic 2009 - 19:30

ecco l'incredibili (sic!) stato interno dei diffusori dopo ben 28 anni!!
cmq hai perfettamente ragione pentrio! difficile avere roba finita così oggi, a meno di spendere cifre spropositate!!

avatar
quadram
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.05.09
Numero di messaggi : 87
Località : busto arsizio - varese
Impianto : Amplificatore: Technics SU-Z22
Diffusori: Technics SB-F3
Giradischi: Technics SL-1200 MK 1 con Shell Acutex Saturn V e Testina Acutex 420 STR
Sintonizzatore Technics ST-G5
Sorgente CD: Philips DVP 3350 con firmware mod.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Technics SB-F3: La prova

Messaggio  dankan73 il Ven 4 Dic 2009 - 10:08

Ciao io uso con una sure 2024 modificata dei diffusori technics sb f555 che appartenevano a un midi degli anni 89-90 di mio padre sai quelli con equalizzatore grafico touchpad.
Sono tre vie in cassa chiusa e vanno una meraviglia, anche se sono delle casse con un cabinet economico, infatti volevo aprirle e meettere antirombo ecc ma poi mi dico vanno tanto bene così......
Stefano Very Happy
avatar
dankan73
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 07.11.08
Numero di messaggi : 254
Località : Morlupo RM
Impianto : Nad325+Kef Coda 70+Super pro 707 netbook mpd

Tornare in alto Andare in basso

Re: Technics SB-F3: La prova

Messaggio  cdtony il Mer 12 Gen 2011 - 10:04

Sul retro hanno un pulsante "reset"...è collegato direttamente al filtro se non sbaglio, a che serve? Resetta il filtro? E perchè? Shocked
avatar
cdtony
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 14.09.10
Numero di messaggi : 393
Località : Ct
Impianto : Pre 6n1p + ta2024, wharfedale 506.2, sony cdp-101

http://www.intilinux.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Technics SB-F3: La prova

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum