T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818611 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

Condividi

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@Fabio Menozzi ha scritto:
@sportyerre ha scritto:
@nerone ha scritto:
non riesco a capire il perché una persona ti consigli un cavo quando non non conosce neanche il tuo ambiente d'ascolto


Forse non ho capito io, ma questa mi suona come: "non riesco a capire il perché una persona ti consigli un detersivo per i piatti quando non non conosce neanche il tuo scrittore preferito"


Hehe Hehe Hehe

Quoto. A casa mia il cavo serve per far suonare bene i diffusori rispetto all'ampli. Che poi i diffusori siano sbagliati o mal posizionati rispetto all'ambiente, questo è un'altro discorso...

quindi viene prima il cavo e poi tutto il resto?
Secondo me ti sbagli alla grande, se l'impianto non è posizionato a dovere non otterrai mai un buon risultato

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
Non ci capiamo.

Firmato
Paolo Savona dei cavoscettici

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@sportyerre ha scritto:
Non ci capiamo.

Firmato
Paolo Savona dei cavoscettici


quindi
1)sei contro la BCE(Banca Cavi Europei)?

2)preferiresti cavi sovranisti/identitari?

3)o addirittura li vorresti sostituire con i BitWire Hehe ?

4)hai pronto un piano per sostuire a forza tutti i cavi BCE con cavi sovranisti in una notte qualsiasi tra un venerdí e un sabato?

sii piú chiaro,ché grande è la confusione sotto il cielo aifai Orrified

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
Si, incomprensioni, parlavamo di cose diverse...
Per la mia esperienza (non tanta) viene prima l'ambiente
Poi la scelta dei diffusori, rispetto alla loro qualità, ma anche rispetto all'ambiente.
Poi le elettroniche, alcuni danno molta importanza agli amplificatori, altri come gli inglesi danno più importanza alla sorgente.

I cavi sono fine tuning, anche per me che sono un cavofilo.

Considerando che Mauro non vuole cambiare ambiente e diffusori, in primis secondo me avrebbe bisogno di un buon amplificatore, poi sistemare la posizione dei diffusori e quegli accorgimenti di correzione ambientale. Poi i cavi...


descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@enrico massa ha scritto:
@sportyerre ha scritto:
Non ci capiamo.

Firmato
Paolo Savona dei cavoscettici


quindi
1)sei contro la BCE(Banca Cavi Europei)?

2)preferiresti cavi sovranisti/identitari?

3)o addirittura li vorresti sostituire con i BitWire Hehe ?

4)hai pronto un piano per sostuire a forza tutti i cavi BCE con cavi sovranisti in una notte qualsiasi tra un venerdí e un sabato?

sii piú chiaro,ché grande è la confusione sotto il cielo aifai Orrified

Solo cavi italiani, quelli stranieri sguainiamoli a casa loro

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@Fabio Menozzi ha scritto:
Si, incomprensioni, parlavamo di cose diverse...
Per la mia esperienza (non tanta) viene prima l'ambiente
Poi la scelta dei diffusori, rispetto alla loro qualità, ma anche rispetto all'ambiente.
Poi le elettroniche, alcuni danno molta importanza agli amplificatori, altri come gli inglesi danno più importanza alla sorgente.

I cavi sono fine tuning, anche per me che sono un cavofilo.

Considerando che Mauro non vuole cambiare ambiente e diffusori, in primis secondo me avrebbe bisogno di un buon amplificatore, poi sistemare la posizione dei diffusori e quegli accorgimenti di correzione ambientale. Poi i cavi...



Ok

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@sportyerre ha scritto:
@enrico massa ha scritto:
@sportyerre ha scritto:
Non ci capiamo.

Firmato
Paolo Savona dei cavoscettici


quindi
1)sei contro la BCE(Banca Cavi Europei)?

2)preferiresti cavi sovranisti/identitari?

3)o addirittura li vorresti sostituire con i BitWire Hehe ?

4)hai pronto un piano per sostuire a forza tutti i cavi BCE con cavi sovranisti in una notte qualsiasi tra un venerdí e un sabato?

sii piú chiaro,ché grande è la confusione sotto il cielo aifai Orrified

Solo cavi italiani, quelli stranieri sguainiamoli a casa loro



Hehe Hehe Hehe

ricordo a voi sovranisti falzi, che in Italia non si produce rame, è tutta roba che viene per forza dall'estero, oltretutto riciclata migliaia di volte Shocked  
propongo l'adozione di cavi in Ferro Italiano a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, a basso contenuto di ossigeno e carbonio trafilato a mano ove possibile

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@fritznet ha scritto:
@sportyerre ha scritto:
@enrico massa ha scritto:


quindi
1)sei contro la BCE(Banca Cavi Europei)?

2)preferiresti cavi sovranisti/identitari?

3)o addirittura li vorresti sostituire con i BitWire Hehe ?

4)hai pronto un piano per sostuire a forza tutti i cavi BCE con cavi sovranisti in una notte qualsiasi tra un venerdí e un sabato?

sii piú chiaro,ché grande è la confusione sotto il cielo aifai Orrified

Solo cavi italiani, quelli stranieri sguainiamoli a casa loro



Hehe  Hehe  Hehe

ricordo a voi sovranisti falzi, che in Italia non si produce rame, è tutta roba che viene per forza dall'estero, oltretutto riciclata migliaia di volte Shocked  
propongo l'adozione di cavi in Ferro Italiano a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, a basso contenuto di ossigeno e carbonio trafilato a mano ove possibile


Laughing
20Hz per tutti e in *ulo alla Fornero, 18Khz fino a 65 anni

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
1935-2018!


                   



                                     RAME ALLA PATRIA!

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@sportyerre ha scritto:
@fritznet ha scritto:
@sportyerre ha scritto:

Solo cavi italiani, quelli stranieri sguainiamoli a casa loro



Hehe  Hehe  Hehe

ricordo a voi sovranisti falzi, che in Italia non si produce rame, è tutta roba che viene per forza dall'estero, oltretutto riciclata migliaia di volte Shocked  
propongo l'adozione di cavi in Ferro Italiano a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, a basso contenuto di ossigeno e carbonio trafilato a mano ove possibile


Laughing
20Hz per tutti e in *ulo alla Fornero, 18Khz fino a 65 anni



Hehe Hehe Hehe

ma come quoto volentieri

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@enrico massa ha scritto:
1935-2018!


                   



                                     RAME ALLA PATRIA!




Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@Fabio Menozzi ha scritto:
Si, incomprensioni, parlavamo di cose diverse...
Per la mia esperienza (non tanta) viene prima l'ambiente
Poi la scelta dei diffusori, rispetto alla loro qualità, ma anche rispetto all'ambiente.
Poi le elettroniche, alcuni danno molta importanza agli amplificatori, altri come gli inglesi danno più importanza alla sorgente.

I cavi sono fine tuning, anche per me che sono un cavofilo.

Considerando che Mauro non vuole cambiare ambiente e diffusori, in primis secondo me avrebbe bisogno di un buon amplificatore, poi sistemare la posizione dei diffusori e quegli accorgimenti di correzione ambientale. Poi i cavi...


Ok Ok Ok Non avrei saputo dirlo meglio

_________________
Ciao
Mauro

Think before click

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
Concordo, ma troppa gente non vuole fare un minimo di correzione ambientale e questo e` un errore madornale....

Se prendiamo la filarmonica di Berlino e la facciamo suonare in una cantina, non otterremo un gran risultato...

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@Abe1977 ha scritto:
...Se prendiamo la filarmonica di Berlino e la facciamo suonare in una cantina, non otterremo un gran risultato...


Beh... dipende se la cantina è ben fornita. In tal caso sarebbe come sentire gli angeli... Laughing

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@Abe1977 ha scritto:
ma troppa gente non vuole fare un minimo di correzione ambientale...


A cosa pensi di preciso?

_________________
Ciao
Mauro

Think before click

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
@potowatax ha scritto:
@Abe1977 ha scritto:
...Se prendiamo la filarmonica di Berlino e la facciamo suonare in una cantina, non otterremo un gran risultato...


Beh... dipende se la cantina è ben fornita. In tal caso sarebbe come sentire gli angeli... Laughing


In effetti dopo un po, potresti sentire la musica anche a impianto spento Laughing

@SubitoMauro ha scritto:
@Abe1977 ha scritto:
ma troppa gente non vuole fare un minimo di correzione ambientale...


A cosa pensi di preciso?


Era una considerazione generale, molti si fanno delle pippe tremende su cose come il cavo di alimentazione e poi non spendono una lira in correzione acustica.

Se si dispone di una stanza dedicata credo che bisognerebbe prima di tutto verificare che suoni bene correggendo eventuali risonanze, asimmetrie, ecc...poi ad impianto ed arredo piazzato si fanno le finiture.

Se si posiziona un impianto in un vano già` arredato (nel mio caso il soggiorno) capisco che per quieto vivere non si può` buttare via l`arredo, ma correggere eventuali difetti e` sempre possibile.

Io ad esempio ho posizionato delle bass trap negli angoli, dei diffusori in legno sulla parete posteriore e del fono assorbente in alcuni punti della parete posteriore.
Per far digerire il tutto alla compagna ho dovuto cercare un compromesso tra la funzionalista` e estetica, quindi non avrò` ottenuto il massimo risultato possibile, ma sicuramente ho eliminato buona parte del rimbombo che avevo sui bassi e ampliato la scena sonora e limato le prime riflessioni.

descriptionRe: Poi cambi cavi e... l' impianto diventa un' altro...

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum