T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi alle 2:09 Da fritznet

» [to] Canton gle 496
Oggi alle 0:42 Da krell2

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 0:35 Da Alessandro Smarrazzo

» amplificatore rotto?
Oggi alle 0:05 Da uncletoma

» SOS: Impianto AKAI 1980
Ieri alle 23:51 Da quizface

» Il vintage, quello buono.
Ieri alle 23:18 Da lello64

» Douk dac vs altri
Ieri alle 23:10 Da mumps

» Trasmettitore bt
Ieri alle 22:27 Da Luca Marchetti

» DAC con 2-3 ingressi ottici
Ieri alle 20:10 Da erduca

» Trovatemi un DAC
Ieri alle 19:03 Da Calbas

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Ieri alle 16:09 Da dieggs

» Cannucce nel condotto reflex
Ieri alle 14:32 Da Sestante

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Ieri alle 14:21 Da Adr2016

» Miglior Integrato usato per 500 euro
Ieri alle 13:29 Da Adr2016

» Ci risiamo
Lun 26 Giu 2017 - 22:42 Da zimone-89

» Consiglio sull usato
Lun 26 Giu 2017 - 20:34 Da giucam61

» (PD) vendo m2tech Young prima serie
Lun 26 Giu 2017 - 17:00 Da alluce

» vendo: Focusrite, Scarlett 2I4 2Nd Gen, 2 In 4 Out Interfaccia Audio Usb
Lun 26 Giu 2017 - 15:38 Da mumps

» cd723 + SL PG200A
Lun 26 Giu 2017 - 15:32 Da arivel

» La mia opinione sul tpa3116
Lun 26 Giu 2017 - 13:02 Da fritznet

» Ciare PH 250 - Le contro Zu in stile italiano
Lun 26 Giu 2017 - 9:08 Da Tancredi76

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Dom 25 Giu 2017 - 23:30 Da uncletoma

» Collegamento tra sorgenti digitali
Dom 25 Giu 2017 - 23:28 Da giucam61

» Messaggi Privati
Dom 25 Giu 2017 - 21:00 Da lello64

» volumio
Dom 25 Giu 2017 - 20:57 Da pigno

» casse per PC
Dom 25 Giu 2017 - 17:53 Da Kha-Jinn

» Il mio angolo e non solo
Dom 25 Giu 2017 - 17:16 Da SubitoMauro

» Upgrade pre-phono
Dom 25 Giu 2017 - 15:35 Da Curelin

» POPU VENUS
Dom 25 Giu 2017 - 14:10 Da lello64

» Quali diffusori ?
Dom 25 Giu 2017 - 12:30 Da nerone

Statistiche
Abbiamo 10867 membri registrati
L'ultimo utente registrato è zwallyz

I nostri membri hanno inviato un totale di 789309 messaggi in 51249 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
nerone
 
Alessandro Smarrazzo
 
Nadir81
 
Adr2016
 
kalium
 
fritznet
 
zwallyz
 
mumps
 
lello64
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9068)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 34 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 31 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

fritznet, GP9, Nadir81

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  Tigre Della Tazmania il Mer 11 Nov 2009 - 17:19

Ciao a tutti,
è senza vergogna che inauguro una nuova rubrica... l'argomento odierno è dedicato alla saldatura.
A quale temperatura è consigliabile impostare la stazione saldante per:
- saldare dei cavi ai connettori/"linguette" di un altoparlante?
- saldare dei cavi ai connettori/binding post sul retro di un diffusore o di un'elettronica?
- saldare due cavi tra loro?
- saldare un componente (resistenza, condensatore eccetera) su una PCB?
- dissaldare un componente (resistenza, condensatore eccetera) da una PCB?
Qualora fosse sempre la stessa, quale?
E ancora... su tutte le guide alla saldatura si legge (più o meno): "appoggiare la punta del saldatore sulle superfici da saldare cosicché si riscaldino, avvicinare il filo di stagno e scioglierne sopra una giusta quantità, attendere (immobile) per pochi istanti prima di rimuovere la punta".
Ovvio che una regola assoluta non possa esistere e che una saldatura eseguita correttamente (bella lucida e liscia) possa essere frutto solo e soltanto di pratica ed esperienza. Tuttavia, giusto come indicazione di massima, questi "pochi istanti prima di rimuovere la punta" a quanto ammonterebbero, circa? Due/tre secondi? Cinque? Uno? In totale, dall'inizio alla fine, quanto tempo all'incirca devono rimanere a contatto la punta del saldatore e le superfici da saldare? Da un minimo a un massimo di... quanti secondi/settimane/lustri?
Grazie e saluti a go-go,
Grrr...

P.S. Minchia quante ne so, eh?
avatar
Tigre Della Tazmania
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 07.10.08
Numero di messaggi : 372
Località : Milano
Impianto : Grrr...

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  Tfan il Mer 11 Nov 2009 - 18:47

bè lo vedi quando la saldatura è pronta....

Tfan
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.09.08
Numero di messaggi : 2194
Provincia (Città) : Kepler186F
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  kingbowser il Mer 11 Nov 2009 - 19:01

quando vedi lo stagno che si scioglie e forma una pallina argentata omogenea è il momento di togliere il saldatore

consiglio di riferirsi a youtube per consigli visuali
avatar
kingbowser
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.04.09
Numero di messaggi : 1176
Località : Aosta
Impianto : iMac & PlayStation scph-1002, sure board TK2050, diffusori fulrange autocostruiti con TB W4 657B (da verniciare)

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  Barone Rosso il Mer 11 Nov 2009 - 19:03

in genere sui 350°C per tutto.

Ma dipende molto dal tipo di saldatore che usi.
Quello che con un Weller si fa a 320°C con un saldatore scassato rischi d doverlo fare a 400°C

I cavi non si saldano fra di loro, ormai girano dei morsetti a scatto ottimi e perfettamente isolati.

Per componenti molto delicati (e costosi) ti conviene usare un saldatore molto efficiente e veloce per prevenire surriscaldamenti.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8021
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  Ivan il Mer 11 Nov 2009 - 19:17

ti riporto quello che dissero a me (un tecnico riparatore con esperienza decennale) e quello che pian piano ho imparato lavorandoci su.

Di base imposta il saldatore così: appoggia la punta, regola la temperatura e vedi quando si scioglie lo stagno a quel punto abbassi un po' il potenziometro della temperatura e sei pronto.

Appoggia, attendi, allo scioglimento conta 5 secondi e poi alzi la punta. Questa è la regola di base che mi fu detta ma con la pratica affinerai automaticamente i tempi.

Per quanto riguarda l'impostazione della temperature per operazioni specifiche, dipende da quello che sto saldando.
Se si tratta di componenti che non si guastano con il calore non ci bado molto, tipo un cavetto sulla pcb o delle resistenze ecc.

Se sto saldando un componente più delicato quale un diodo led, o un transistor o un qualsiasi altro elemento che si può bruciare inevitabilmente abbasso la temperatura operativa. In linea molto generale questi componenti sono quelli che si saldano con un po' di gambo e non direttamente sulla pcb, proprio per evitare surriscaldamenti.

Ho letto da qualche parte, mi sembra qui sul forum che un'altra tecnica è quella di usare "dissipatori" ad esempio ancorando sul gambo del componente un connettore a coccodrillo per aumentare la dispersione. Ma non avendo mai bruciato nulla Hoping questo consiglio non l'ho mai messo in pratica.
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4792
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  kingbowser il Mer 11 Nov 2009 - 19:30

io per circuiti integrati costosi (ES9012 = 80€) uso uno stagno SnIn 50/50 solid core (lega eutetica che fonde a 125°C che bagna come il classico SnPb 60/40 e ha un coefficiente di conducibilità elettrica leggermente superiore) con flussante a penna separato

l'ho preso su ebay
avatar
kingbowser
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.04.09
Numero di messaggi : 1176
Località : Aosta
Impianto : iMac & PlayStation scph-1002, sure board TK2050, diffusori fulrange autocostruiti con TB W4 657B (da verniciare)

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  Barone Rosso il Mer 11 Nov 2009 - 19:37

@kingbowser ha scritto:io per circuiti integrati costosi (ES9012 = 80€) uso uno stagno SnIn 50/50 solid core (lega eutetica che fonde a 125°C che bagna come il classico SnPb 60/40 e ha un coefficiente di conducibilità elettrica leggermente superiore) con flussante a penna separato

l'ho preso su ebay

Metti il link eBay di questa rarità, che lo voglio vedere.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8021
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  niubbo il Mer 11 Nov 2009 - 22:22

@kingbowser ha scritto:quando vedi lo stagno che si scioglie e forma una pallina argentata omogenea è il momento di togliere il saldatore

quando invece comincia ad evaporare hai aspettato un _pochino_ troppo Very Happy Very Happy

niubbo
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 17.10.09
Numero di messaggi : 43
Località : LC
Impianto : - sure TA2024
- Hi-Fi Tiny DAC
- TABAQ con i W4-1320
- un pc qualsiasi...

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  6af6 il Gio 12 Nov 2009 - 8:24

La temperatura del saldatore deve essere impostata in base a ciò che dobbiamo saldare ed in parte in base al tipo di lega saldante che utilizziamo.
Se dobbiamo saldare i pin di un piccolo componente una temperatura di circa 320-330 gradi può andare bene, considerando l'utilizzo della comune lega stagno/piombo (40/60), per la lega conforme ROHS (priva di piombo) normalmente deve essere tenuta una temperatura leggermente più alta (10-20 gradi in più) ma questo dipende dal tipo di lega e spesso il punto di fusione è indicato sul rocchetto.
Per una buona saldatura è fondamentale avere un buon saldatore di potenza adeguata (per usi generali almeno 50-60 W) ed una buona lega saldante (se dopo la saldatura rimangono eccessive tracce di flussante vuol dire che non è una buona lega).
La procedura da seguire per eseguire saldature efficaci e preservare i componenti è questa:

- Preparare il saldatore con un certo anticipo così che sia già perfettamente in temperatura
- Regolare la temperatura in base al tipo di saldatura da effettuare
- Pulire accuratamente la punta del saldatore
- Apportare una leggera quantità di stagno sulla punta (senza arrivare a creare la goccia)
- Appoggiare la punta solo sulla piazzola dove è infilato il pin da saldare per circa 2 secondi
- Iniziare ad apportare stagno tra la punta e la piazzola e contemporaneamente mantenendo il contatto con la piazzola, far toccare la punta anche al pin da saldare
- Quando lo stagno ha ricoperto la piazzola e la parte di pin più vicina alla base della piazzola stessa, togliere senza incertezze il saldatore (tutta l'operazione non deve durare più di 3-4 secondi)
- Se la superficie da saldare è molto ampia (es. saldature di massa) occorre aumentare leggermente la temperatura del saldatore e se possibile sostituire la punta con una di dimensioni maggiori così da bilanciare l'assorbimento termico della zona da saldare.
- Per ottenere una bella saldatura non ripassare mai due volte con il saldatore, deve essere buona la prima o nel caso deve comunque essere aggiunto ancora stagno fresco o almeno del flussante.
- Se la superficie da saldare è ampia può essere utile spalmare un leggero strato di flussante sulla superficie prima di iniziare la saldatura per evitare che il calore tenda ad ossidare la parte da saldare, impedendo così di ottenere un buon risultato.
A lavoro ultimato la superficie della saldatura dovrebbe apparire lucida, nel caso di utilizzo di una lega stagno/piombo, nell'utilizzo di leghe Rohs, è normale che la saldatura sia leggermente opaca ma comunque sempre deve apparire omogenea.

6af6
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 25.10.09
Numero di messaggi : 22
Località : Verona
Occupazione/Hobby : Assistenza tecnica elettronica
Impianto : Amplificatore autocostruito con pp EL84, Preamplificatore autocostruito con E88CC, Casse acustiche RCF Mitho 1

http://www.radioavalvole.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  Tigre Della Tazmania il Gio 12 Nov 2009 - 10:41

Grrrazie a tutti...
avatar
Tigre Della Tazmania
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 07.10.08
Numero di messaggi : 372
Località : Milano
Impianto : Grrr...

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  kingbowser il Gio 12 Nov 2009 - 14:14

lo stagno all'indio che ho preso io è finito, questo qui è equivalente (anzi, forse anche un tantino meglio), solo che è venduto a 113g (circa 76 metri di filo)

http://cgi.ebay.it/Indium-Wire-1E-52IN-48SN-010-DIA-1-4lb-Spool-75_W0QQitemZ140357447701QQcmdZViewItemQQptZLH_DefaultDomain_0?hash=item20adf4b015#ht_500wt_956
avatar
kingbowser
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.04.09
Numero di messaggi : 1176
Località : Aosta
Impianto : iMac & PlayStation scph-1002, sure board TK2050, diffusori fulrange autocostruiti con TB W4 657B (da verniciare)

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  icsnerdics il Ven 6 Ago 2010 - 3:08

rispolvero.
il mio tallone d'achille sono i piani di massa su multistrato, vada il discorso dell'efficienza ma anche senza rischio di bruciare componente con la mia stazione (che sicuramente per molti è considerata scrausa) non riesco a fare una sega o meglio non c'è verso che lo stagno si attacchi al foro, al massimo saldatura fredda sul reoforo del componente.
qualche consiglio?
avatar
icsnerdics
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.01.10
Numero di messaggi : 700
Località : Roma/Fermo
Occupazione/Hobby : multimediaengineering skateboarding l'uncinetto
Provincia (Città) : u' more. bone.
Impianto : /dev/null

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  6af6 il Ven 6 Ago 2010 - 7:54

Le masse su multistrato sono difficili da saldare, occorre molta potenza, se non vuoi sostituire la tua stazione saldante, potresti aiutati appoggiando la punta di un secondo saldatore a stilo da almeno 50 W sul piano di massa che devi saldare e dopo qualche secondo appoggiare anche lo stilo della tua saldante, in questo modo dato che il rame è già in temperatura, dovresti riuscire a saldare correttamente.
Meglio, prima di effettuare la saldatura, spargere una leggera quantità di pasta antiossidante nella zona da saldare.

6af6
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 25.10.09
Numero di messaggi : 22
Località : Verona
Occupazione/Hobby : Assistenza tecnica elettronica
Impianto : Amplificatore autocostruito con pp EL84, Preamplificatore autocostruito con E88CC, Casse acustiche RCF Mitho 1

http://www.radioavalvole.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  florin il Ven 6 Ago 2010 - 8:39

@6af6 ha scritto:Le masse su multistrato sono difficili da saldare, occorre molta potenza, se non vuoi sostituire la tua stazione saldante, potresti aiutati appoggiando la punta di un secondo saldatore a stilo da almeno 50 W sul piano di massa che devi saldare e dopo qualche secondo appoggiare anche lo stilo della tua saldante, in questo modo dato che il rame è già in temperatura, dovresti riuscire a saldare correttamente.
Meglio, prima di effettuare la saldatura, spargere una leggera quantità di pasta antiossidante nella zona da saldare.

Uso da oltre 30 anni la pistola da 100W e per i lavori più difficili,come smd,uso un saldatore da 50W.Prima di saldare un componente gli pulisco i reofori e uso come disossidante un prodotto che i musicisti che suonino gli archi lo usino per passare gli archi prima di incominciare a suonare.Sporca le saldature,ma posso rifarle più volte,senza mettere stagno,finchè la saldatura rimane perfetta ,anche dopo 1o-15 anni.Alla fine, lavo lo stampato con benzina o un diluente.
Il prodotto si chiama Colofonia.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'angolo del niubbone: "A quale temperatura saldare?"

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum