T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Oggi alle 14:56 Da magistercylindrus

» Vostre esperienze di inversione di polarità
Oggi alle 14:49 Da ftalien77

» Diffusore triste, voglio provare
Oggi alle 14:48 Da Albert^ONE

» Mission LX-2
Oggi alle 14:45 Da lello64

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Oggi alle 14:12 Da uncletoma

» Nuovo Douk Dac
Oggi alle 13:35 Da MaurArte

» Dubbi su Bluetooth
Oggi alle 12:12 Da clipper

» Consiglio gruppi power metal
Oggi alle 12:00 Da Luca Marchetti

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Oggi alle 11:53 Da ghiglie

» Minidisc & Batteria
Oggi alle 9:36 Da ftalien77

» (TE) Vendo cuffia HiFiMan HE560
Oggi alle 9:13 Da 55dsl

» Vu meter audio
Oggi alle 9:05 Da clipper

» Giradischi project essential II
Oggi alle 8:57 Da Riccardo.Val

» DAC per Raspberry
Oggi alle 7:19 Da franz159

» [PA] Vendo Giradischi Project genie rpm 1.3
Oggi alle 3:37 Da mastri81

» [PA] Vendo Amplificatore Harman Kardon HK680
Oggi alle 3:26 Da mastri81

» player di rete denon o marantz , ne vale la pena?
Ieri alle 21:06 Da gabri65

» Continuo con il Rasp o lascio perdere?
Ieri alle 20:51 Da gabri65

» Sorgente in sostituzione del Raspberry+Hifiberry
Ieri alle 20:36 Da gabri65

» Emu 1212m pci ex
Ieri alle 17:42 Da franz 01

» Am Audio A5 850 euro
Ieri alle 17:41 Da franz 01

» Sony uhp h1
Ieri alle 17:11 Da Luca Marchetti

» Invertire Sx con DX
Ieri alle 16:45 Da hsh1979

» PS Audio Nuwave o M2tech Young
Ieri alle 15:52 Da alessioashtangi

» Consiglio per upgrade diffusori / upgrade impianto
Ieri alle 13:01 Da giucam61

» Aleph 2 classe A 100W di Nelson Pass - chi ben comincia
Ieri alle 12:58 Da neno_07

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Ieri alle 12:10 Da gubos

» problema audio con Thorens TD320MKii
Ieri alle 10:59 Da elmolewis

» Cerco pre prebby hv
Ieri alle 9:59 Da verderame

» Acquisto dussun dove ?
Ieri alle 8:43 Da chiccoevani

Statistiche
Abbiamo 11084 membri registrati
L'ultimo utente registrato è HeyGio'

I nostri membri hanno inviato un totale di 797367 messaggi in 51699 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
Masterix
 
clipper
 
ftalien77
 
Kha-Jinn
 
nicola.corro
 
GP9
 
lello64
 
erduca
 
Pinve
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
nerone
 
dinamanu
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
kalium
 
erduca
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15532)
 
Silver Black (15480)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9195)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 83 utenti in linea: 7 Registrati, 2 Nascosti e 74 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

55dsl, Albert^ONE, ftalien77, magistercylindrus, pici53, rafbel58, timido

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Pagina 6 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 10 Mar 2009 - 18:58

QUALITY SOUND ha scritto:Quando vieni a napoli ti faccio sentire le mie Allison TWO che non ascolto da 20 anni..... e te le faccio sentire con un integrato LEAK degli anni 60............chiaramente con il vinile........ciao.....
Hello Grazie per il graditissimo invito, ma credo che verrai prima tu a Milano (alla peggio tra qualche mese per il Top Audio): così potrò anticipare il favore, facendoti sentire l'impianto in firma. Wink

PS: peccato non usare delle casse così (mi riferisco alle Allison, "parcheggiate" da 20 anni), ma anche le ESB sono fantastiche... a proposito, dato che hai giustamente sottolineato l'impossibilità di ribordature che garantiscano la qualità originaria, come hai fatto manutenzione alle tue preziose casse storiche? Una tua risposta sarebbe per me (e credo per molti) davvero preziosa.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  b.olivaw il Mar 10 Mar 2009 - 19:08

Cyan ha scritto:Ma una cassa reflex, può andare bene in sospensione penumatica? Ci sono varie marche, come psb, energy, xtz, che offrono dei tappi di gomma da mettere nel reflex, se si posizionano le casse vicino al muro. Avevo letto che in genere un woofer progettato per andare in reflex, non va bene in cassa chiusa, eppure queste eccellenti marche propongono dei tappi. Cosa ne pensate?

sei certo che questi tappi occludano completamente il condotto?

Vorrei dare però un'informazione che credo di non aver visto in questo 3D. Atteso che il suono tanto apprezzato della sospesione pneumatica è dato dalla sua peculiare pendenza sulle passe frequenze, oggi con gli altoparlanti attuali e gli attuali software di progettazione è abbastanza usuale poter ottenere da un reflex lo stesso roll off di una sospensione pneumatica. Anzi! è quasi la norma quando il driver è da 17 o più. In sostanza se andate a verificare la pendenza sui bassi di molte delle più decantate reflex scoprirete che rollano come una sospensione pneumatica. Crazy
Dunque per diffusori attuali la distinzione non ha più senso visto che tale roll off si può ottenere con entrambe le tecnologie, meglio ancora può fare il DCAAV ma questo è OT...
avatar
b.olivaw
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.12.08
Numero di messaggi : 506
Occupazione/Hobby : Robot
Provincia (Città) : meteoropatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  QUALITY SOUND il Mar 10 Mar 2009 - 19:20

Andrea Gianelli ha scritto:
QUALITY SOUND ha scritto:Quando vieni a napoli ti faccio sentire le mie Allison TWO che non ascolto da 20 anni..... e te le faccio sentire con un integrato LEAK degli anni 60............chiaramente con il vinile........ciao.....
Hello Grazie per il graditissimo invito, ma credo che verrai prima tu a Milano (alla peggio tra qualche mese per il Top Audio): così potrò anticipare il favore, facendoti sentire l'impianto in firma. Wink

PS: peccato non usare delle casse così (mi riferisco alle Allison, "parcheggiate" da 20 anni), ma anche le ESB sono fantastiche... a proposito, dato che hai giustamente sottolineato l'impossibilità di ribordature che garantiscano la qualità originaria, come hai fatto manutenzione alle tue preziose casse storiche? Una tua risposta sarebbe per me (e credo per molti) davvero preziosa.
Le allison sono intatte.
Le ESB 7/06 dell'amico Renato Giussani, sono state customizzate/modificate/ricablate nel corso degli anni(praticamente e' un altro diffusore.ci ho messo un po' di tempo(una ventina d'anni)ma ne e'valsa la pena .Non a caso e' il diffusore di riferimento che noi usiamo.Personalmente in vita mia ho sentito di tutto(anche sistemi da € 500.00,00)ma fino ad oggi nessuno suona come il mio configurato(che non e' in vendita).La missione e':ascoltare cosi' con un costo terreno.Credo che fra qualche anno ci riusciremo.
Per la ribordatura davvero e' impossibile eseguirla perfettamente(il foam e la carta non sara' mai uguale)conviene ripararli per poi cambiare i diffusori.Le sospensioni dei woofers COCAINE non sono ne in foam ne in carta.Abbiamo sviluppato un composto con la supervisione della NASA ed e' venuto fuori un prodotto che dura almeno 50 anni............ciao.......

QUALITY SOUND
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 01.03.09
Numero di messaggi : 853
Località : NAPOLI
Impianto : Comunicazione non indispensabile

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Silver Black il Mar 10 Mar 2009 - 19:25

QUALITY SOUND ha scritto:Attenzione a come ci si esprime non si parla a tutti allo stesso modo.

Eh no, perchè a casa mia parlo a tutti nello stesso modo, siamo tutti alla pari, anche se viene un estraneo: io gli porto rispetto ma esigo anche rispetto. E si parla anche in amicizia. Qui sul mio forum ti ricordo che sei a casa mia.

Comunque puoi verificare su un enciclopedia medica per esempio oppure credo che sulla TRECCANI ci sia.......ciao.....
[...]
Ti ricordo anche un altra differenza: tutte le donne hanno all'interno coscia un muscolo in piu' di noi uomini......ciao.......

Sul condotto uditivo ho grandi dubbi, visto che non riporti fonti di alcun tipo. Poi non ti accorgi, come ti ha fatto notare qualcuno, che anche avessere una percezione della realtà diversa ciò non cambierebbe nulla nella progettazione dei diffusori in quanto sentirebbero la musica dal vivo in modo analogo e quindi progetterebbero i diffusori in modo che suonino il più similmente possibile alla musica che sentono dal vivo (guarda un po', proprio come facciamo noi!).

Altro limite tuo (si vede che ne hai più di uno): non ti accorgi che ti ho solo chiesto di portare delle prove scientifiche a supporto della tua tesi?

Altra cosa, per il muscolo in più: due lauree in medicina, due specializzazioni con lode in ortopedia e due chiurughi (la mia ragazza e suo padre), mi confermano che LA MUSCOLATURA DI UOMINI E DONNE E' ESASTTAMENTE UGUALE NEL NUMERO DI MUSCOLI. Anzi, semmai gli uomini hanno il muscolo che sorregge i testicoli più sviluppato, mentre nella donna questo è sì presente ma quasi impercettibile, quindi se conosci qualche donna che ce l'ha molto sviluppato addirittura da sembrare "in più", allora preoccupati che non sia un trans...

E questo dimostra la TUA ignoranza e la TUA non documentazione, almeno in fatto medico.
Il fatto poi che dai ignoranti a NOI dimostra la tua PRESUNZIONE.

E POI:QUI TUTTI SI PROPONGONO COME GRANDI ESPERTI DI AUDIO E IN QUANTO TALI DOVREBBERO ANCHE AVER STUDIATO IL CONDOTTO UDITIVO CHE POI E' L'ANELLO FINALE PER ASCOLTARE.MI SEMBRA STRANO CHE NON SAPETE CHE GLI ORIENTALI HANNO UN CONDOTTO UDITIVO DIVERSO DAL NOSTRO!!!Non vorrei stare in un forum che non mi compete........

A parte che l'affermazione deve essere ancora provata e detta da uno che crede che le donne hanno un muscolo in più lascia seri dubbi (specialmente perchè non prova nulla scientificamente), posso dirti che la permanenza e la partecipazione in questo forum NON SONO OBBLIGATORIE.

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15480
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  MaurArte il Mar 10 Mar 2009 - 19:30

Le ESB 7/06 dell'amico Renato Giussani, sono state customizzate/modificate/ricablate nel corso degli anni(praticamente e' un altro diffusore.ci ho messo un po' di tempo(una ventina d'anni)ma ne e'valsa la pena

Speriamo che Giussani non legga...
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7291
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Cyan il Mar 10 Mar 2009 - 19:33

b.olivaw ha scritto:
Cyan ha scritto:Ma una cassa reflex, può andare bene in sospensione penumatica? Ci sono varie marche, come psb, energy, xtz, che offrono dei tappi di gomma da mettere nel reflex, se si posizionano le casse vicino al muro. Avevo letto che in genere un woofer progettato per andare in reflex, non va bene in cassa chiusa, eppure queste eccellenti marche propongono dei tappi. Cosa ne pensate?

sei certo che questi tappi occludano completamente il condotto?

Vorrei dare però un'informazione che credo di non aver visto in questo 3D. Atteso che il suono tanto apprezzato della sospesione pneumatica è dato dalla sua peculiare pendenza sulle passe frequenze, oggi con gli altoparlanti attuali e gli attuali software di progettazione è abbastanza usuale poter ottenere da un reflex lo stesso roll off di una sospensione pneumatica. Anzi! è quasi la norma quando il driver è da 17 o più. In sostanza se andate a verificare la pendenza sui bassi di molte delle più decantate reflex scoprirete che rollano come una sospensione pneumatica. Crazy
Dunque per diffusori attuali la distinzione non ha più senso visto che tale roll off si può ottenere con entrambe le tecnologie, meglio ancora può fare il DCAAV ma questo è OT...

Probabilmente non lo turano come fa il legno. Ma sono di spugna, quindi aderiscono bene ai bordi del reflex.
avatar
Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Michele il Mar 10 Mar 2009 - 19:35

QUALITY SOUND ha scritto:Personalmente in vita mia ho sentito di tutto(anche sistemi da € 500.00,00)ma fino ad oggi nessuno suona come il mio configurato(che non e' in vendita).La missione e':ascoltare cosi' con un costo terreno.


Sai, quando non si hanno i soldi bisogna accontentarsi di quello che si ha!!!!! Laughing

Ciao Michele
avatar
Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  QUALITY SOUND il Mar 10 Mar 2009 - 19:38

Michele ha scritto:
QUALITY SOUND ha scritto:Personalmente in vita mia ho sentito di tutto(anche sistemi da € 500.00,00)ma fino ad oggi nessuno suona come il mio configurato(che non e' in vendita).La missione e':ascoltare cosi' con un costo terreno.


Sai, quando non si hanno i soldi bisogna accontentarsi di quello che si ha!!!!! Laughing

Ciao Michele
Hai perfettamete ragione.infatti non mi sono mai accontentato.......ciao Antonio

QUALITY SOUND
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 01.03.09
Numero di messaggi : 853
Località : NAPOLI
Impianto : Comunicazione non indispensabile

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Fabio il Mar 10 Mar 2009 - 19:45

Cyan ha scritto:Probabilmente non lo turano come fa il legno. Ma sono di spugna, quindi aderiscono bene ai bordi del reflex.

Come questi in polierutano sulle B&W
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  adicenter il Mar 10 Mar 2009 - 19:51

schwantz34 ha scritto:ok parliamone ,le conosco le rb 51 , dammi il tuo num tel che ci mettiamo d'accordo
ps:sono per un regalo , sono felice possessore delle rb 81 e delle rf7

Aspetto il tuo numero

il numero te l'ho mandato in privato
avatar
adicenter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 03.02.09
Numero di messaggi : 2131
Impianto : Si

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Cyan il Mar 10 Mar 2009 - 19:57

Fabio ha scritto:
Cyan ha scritto:Probabilmente non lo turano come fa il legno. Ma sono di spugna, quindi aderiscono bene ai bordi del reflex.

Come questi in polierutano sulle B&W

Ecco, penso siano dello stesso identico tipo delle b&w...non sapevo che anche le b&w avessero i tappi...che sia una garanzia di qualità per i tappi?
avatar
Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Fabio il Mar 10 Mar 2009 - 20:06

Cyan ha scritto:Ecco, penso siano dello stesso identico tipo delle b&w...non sapevo che anche le b&w avessero i tappi...che sia una garanzia di qualità per i tappi?
Tappi simili li avevano le torri AR e molte altre torri.
Sono in polierutano a celle aperte simile quello che si usa all'interno come fonoassorbente.
Attenuano l'emissione del Reflex in caso di esuberanza dei bassi in ambiente.
Questo non toglie che a volumi contenuti (l'escursione aumenta notevolmente), si possa turare del tutto il condotto e far lavorare gli AP in sospensione pneumatca con un Qtc basso. Puo' essere utile in caso di setup con un SUB.


Ultima modifica di Fabio il Mar 10 Mar 2009 - 20:12, modificato 2 volte
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  b.olivaw il Mar 10 Mar 2009 - 20:07

QUALITY SOUND ha scritto:Abbiamo sviluppato un composto con la supervisione della NASA

no comment
avatar
b.olivaw
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.12.08
Numero di messaggi : 506
Occupazione/Hobby : Robot
Provincia (Città) : meteoropatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  b.olivaw il Mar 10 Mar 2009 - 20:11

Cyan ha scritto:
b.olivaw ha scritto:
Cyan ha scritto:Ma una cassa reflex, può andare bene in sospensione penumatica? Ci sono varie marche, come psb, energy, xtz, che offrono dei tappi di gomma da mettere nel reflex, se si posizionano le casse vicino al muro. Avevo letto che in genere un woofer progettato per andare in reflex, non va bene in cassa chiusa, eppure queste eccellenti marche propongono dei tappi. Cosa ne pensate?
sei certo che questi tappi occludano completamente il condotto?
Probabilmente non lo turano come fa il legno. Ma sono di spugna, quindi aderiscono bene ai bordi del reflex.
appunto, sono di spugna, variano l'accordo ma sempre reflex resta.
avatar
b.olivaw
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.12.08
Numero di messaggi : 506
Occupazione/Hobby : Robot
Provincia (Città) : meteoropatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Fabio il Mar 10 Mar 2009 - 20:30

b.olivaw ha scritto:appunto, sono di spugna, variano l'accordo ma sempre reflex resta.

Che li abbiano anche gli orientali nel condotto uditivo? Hehe
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  b.olivaw il Mar 10 Mar 2009 - 20:42

[l'ho già scritto in altro 3D, ma forse il suo posto è qui]

Ad un certo punto la sospensione pneumatica ha preso il sopravvento sui carichi accordati perché era facile da progettare con un bloc notes ed una biro mentre il reflex richiedeva molto "manico" ed innumerevoli tentativi perché non esisteva il modello matematico dell'altoparlante.

Poi arrivarono Thiele e Small che scoprirono gli omonimi parametri che descrivono compiutamente il modello matematico dell'altoparlante, poco dopo arrivava il mitico HP1000 ed ecco che per fare un reflex non occorre più il manico.

Risultato: morte della SP perché i reflex sono superiori tecnicamente da molti punti di vista ed anche più economici.

Si può benissimo pompare una sospensione pneumatica come un cattivo reflex and/or si può benissimo avere il dolce comportamento della sospensione pneumatica da un reflex. Oggi il carico acustico non è più una variabile fondamentale come una volta.
avatar
b.olivaw
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.12.08
Numero di messaggi : 506
Occupazione/Hobby : Robot
Provincia (Città) : meteoropatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Cyan il Mar 10 Mar 2009 - 20:53

Fabio ha scritto:
Cyan ha scritto:Ecco, penso siano dello stesso identico tipo delle b&w...non sapevo che anche le b&w avessero i tappi...che sia una garanzia di qualità per i tappi?
Tappi simili li avevano le torri AR e molte altre torri.
Sono in polierutano a celle aperte simile quello che si usa all'interno come fonoassorbente.
Attenuano l'emissione del Reflex in caso di esuberanza dei bassi in ambiente.
Questo non toglie che a volumi contenuti (l'escursione aumenta notevolmente), si possa turare del tutto il condotto e far lavorare gli AP in sospensione pneumatca con un Qtc basso. Puo' essere utile in caso di setup con un SUB.

Ah quindi rimane sempre un reflex "leggero". Difatto io ho il sub, quindi se mai poi preferirei configurarle con i tappi, e anche perchè sono vicine al muro posteriore.
avatar
Cyan
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 25.06.08
Numero di messaggi : 669
Località : Lazio
Impianto : Ta 10.1 casse diy subwoofer

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Fabio il Mar 10 Mar 2009 - 21:09

Cyan ha scritto:Ah quindi rimane sempre un reflex "leggero". Difatto io ho il sub, quindi se mai poi preferirei configurarle con i tappi, e anche perchè sono vicine al muro posteriore.

Non so se sia il tuo caso ma, con un SUB attivo collegato direttamente sui morsetti di uscita dell'ampli o su un uscita pre non dedicata, ossia usando il sub per accompagnare i diffusori li dove non arrivano e non collegandolo ad un'uscita dedicata come quella LFE dell'HT. ho trovato meno critica l'impostazione della fase, e della frequenza di taglio.
Non ne sono uscito fino a quando non ho provato ad otturare il condotto dei diffusori, ma non con la spugna, proprio chiudendolo con del sughero.
Con la sospensione pneumatica si ha andamento della fase meno tormentata e rollof piu dolce e questo facilita il setup con il sub, ma ATTENZIONE che i woofer aumentano l'escursione in modo notevole, se ascolti ad alto volume li puoi danneggiare. Il caricamento reflex utilizza mediamente litraggi maggiori di quello che richiede lo stesso AP per lavorare con un Qtc standard di 0,7.
Volume più grande = Qtc più basso = Pendenza più dolce = escursione maggiore alle bassissime.
Comunque sto parlando di casse vere non di satellitini gia predisposti per l'uso del sub, poichè la frequenza di taglio si alza notevolmente e potresti finire in zone che evidenziano la presenza fisica del sub.


Ultima modifica di Fabio il Mar 10 Mar 2009 - 21:25, modificato 11 volte
avatar
Fabio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.11.08
Numero di messaggi : 2516
Località : Roma
Occupazione/Hobby : informatico aziendale / ozio
Provincia (Città) : pessimo
Impianto : in firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Andrea Gianelli il Mar 10 Mar 2009 - 21:11

QUALITY SOUND ha scritto:
Andrea Gianelli ha scritto:
QUALITY SOUND ha scritto:Quando vieni a napoli ti faccio sentire le mie Allison TWO che non ascolto da 20 anni..... e te le faccio sentire con un integrato LEAK degli anni 60............chiaramente con il vinile........ciao.....
Hello Grazie per il graditissimo invito, ma credo che verrai prima tu a Milano (alla peggio tra qualche mese per il Top Audio): così potrò anticipare il favore, facendoti sentire l'impianto in firma. Wink

PS: peccato non usare delle casse così (mi riferisco alle Allison, "parcheggiate" da 20 anni), ma anche le ESB sono fantastiche... a proposito, dato che hai giustamente sottolineato l'impossibilità di ribordature che garantiscano la qualità originaria, come hai fatto manutenzione alle tue preziose casse storiche? Una tua risposta sarebbe per me (e credo per molti) davvero preziosa.
Le allison sono intatte.
Le ESB 7/06 dell'amico Renato Giussani, sono state customizzate/modificate/ricablate nel corso degli anni(praticamente e' un altro diffusore.ci ho messo un po' di tempo(una ventina d'anni)ma ne e'valsa la pena .Non a caso e' il diffusore di riferimento che noi usiamo.Personalmente in vita mia ho sentito di tutto(anche sistemi da € 500.00,00)ma fino ad oggi nessuno suona come il mio configurato(che non e' in vendita).La missione e':ascoltare cosi' con un costo terreno.Credo che fra qualche anno ci riusciremo.
Per la ribordatura davvero e' impossibile eseguirla perfettamente(il foam e la carta non sara' mai uguale)conviene ripararli per poi cambiare i diffusori.Le sospensioni dei woofers COCAINE non sono ne in foam ne in carta.Abbiamo sviluppato un composto con la supervisione della NASA ed e' venuto fuori un prodotto che dura almeno 50 anni............ciao.......
Hello Grazie per il tuo prezioso feedback, che ha confermato la bontà della mia scelta di sostituire i woofer con altri migliori (e un po' di ottimo lavoro da parte di mio papà, come puoi vedere dalle foto alla sezione meeting e in galleria), avendo deciso di tenere le casse, anche le mie non in vendita. Wink
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  mobius il Mar 10 Mar 2009 - 22:17

b.olivaw ha scritto:[l'ho già scritto in altro 3D, ma forse il suo posto è qui]

Ad un certo punto la sospensione pneumatica ha preso il sopravvento sui carichi accordati perché era facile da progettare con un bloc notes ed una biro mentre il reflex richiedeva molto "manico" ed innumerevoli tentativi perché non esisteva il modello matematico dell'altoparlante.

Poi arrivarono Thiele e Small che scoprirono gli omonimi parametri che descrivono compiutamente il modello matematico dell'altoparlante, poco dopo arrivava il mitico HP1000 ed ecco che per fare un reflex non occorre più il manico.

Risultato: morte della SP perché i reflex sono superiori tecnicamente da molti punti di vista ed anche più economici.

Si può benissimo pompare una sospensione pneumatica come un cattivo reflex and/or si può benissimo avere il dolce comportamento della sospensione pneumatica da un reflex. Oggi il carico acustico non è più una variabile fondamentale come una volta.

Molto interessante la tua analisi. Ma perchè dovrebbero essere più economici i br? E come mai almeno tenendosi bassi sul prezzo, mi sembra che i diffusori sp di fascia entry level abbiano una correttezza e una mancanza di 'colorazioni' che affliggono i diffusori in reflex, ma è un sentito dire, non è che abbia ascoltato molto ammetto Embarassed
avatar
mobius
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.12.08
Numero di messaggi : 495
Località : Napoli
Impianto : Sorgenti : Marantz CD-40 / Squeezebox 3
Ampli: Teac A-H01 / Fenice 20 / Trends 10.1 / Breeze TPA3116
Diffusori : Vienna Acoustics Haydn / Mosscade 502


Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  b.olivaw il Mar 10 Mar 2009 - 23:19

mobius ha scritto:
b.olivaw ha scritto:
[cut] Risultato: morte della SP perché i reflex sono superiori tecnicamente da molti punti di vista ed anche più economici.

Si può benissimo pompare una sospensione pneumatica come un cattivo reflex and/or si può benissimo avere il dolce comportamento della sospensione pneumatica da un reflex. Oggi il carico acustico non è più una variabile fondamentale come una volta.

Molto interessante la tua analisi. Ma perchè dovrebbero essere più economici i br? E come mai almeno tenendosi bassi sul prezzo, mi sembra che i diffusori sp di fascia entry level abbiano una correttezza e una mancanza di 'colorazioni' che affliggono i diffusori in reflex, ma è un sentito dire, non è che abbia ascoltato molto ammetto Embarassed

Il reflex ha prestazioni più elevate in gamma bassa a parità di diametro dell'altoparlante e di prestazioni del magnete. Prestazioni più elevate vuol dire che scende più in basso ed emette un volume di suono maggiore.
Il vantaggio dalla sp è che pur scendendo meno in basso ha una pendenza di attenuazione più dolce e naturale (se non è chiaro posso spiegarmi meglio).
Questo però accadeva prima della progettazione assistita da computer e prima di T&S.
Oggi un diffusore suona, colora e pende come vuole il progettista a prescindere dal carico br o sp. Il progettista decide quale suono vuole ottenere, si rigira tra le mani l'altoparlante e si siede al computer. Poi ci sono mille affinamenti ma il più è fatto.
Se vuole che sia colorato, lo sarà, se vuole che sia neutro, lo sarà.
Più del carico conta l'ufficio marketing!.

Piuttosto direi che il carico acustico più vantaggioso in diffusori di basso ingombro, di costo contenuto e di buona qualità è certamente il Doppio Carico Asimmetrico a Vista... vedi Indiana Line 5.1 e 5.20. Wink
avatar
b.olivaw
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.12.08
Numero di messaggi : 506
Occupazione/Hobby : Robot
Provincia (Città) : meteoropatico
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  QUALITY SOUND il Mer 11 Mar 2009 - 12:05

Silver Black ha scritto:
QUALITY SOUND ha scritto:Attenzione a come ci si esprime non si parla a tutti allo stesso modo.

Eh no, perchè a casa mia parlo a tutti nello stesso modo, siamo tutti alla pari, anche se viene un estraneo: io gli porto rispetto ma esigo anche rispetto. E si parla anche in amicizia. Qui sul mio forum ti ricordo che sei a casa mia.

Comunque puoi verificare su un enciclopedia medica per esempio oppure credo che sulla TRECCANI ci sia.......ciao.....
[...]
Ti ricordo anche un altra differenza: tutte le donne hanno all'interno coscia un muscolo in piu' di noi uomini......ciao.......

Sul condotto uditivo ho grandi dubbi, visto che non riporti fonti di alcun tipo. Poi non ti accorgi, come ti ha fatto notare qualcuno, che anche avessere una percezione della realtà diversa ciò non cambierebbe nulla nella progettazione dei diffusori in quanto sentirebbero la musica dal vivo in modo analogo e quindi progetterebbero i diffusori in modo che suonino il più similmente possibile alla musica che sentono dal vivo (guarda un po', proprio come facciamo noi!).

Altro limite tuo (si vede che ne hai più di uno): non ti accorgi che ti ho solo chiesto di portare delle prove scientifiche a supporto della tua tesi?

Altra cosa, per il muscolo in più: due lauree in medicina, due specializzazioni con lode in ortopedia e due chiurughi (la mia ragazza e suo padre), mi confermano che LA MUSCOLATURA DI UOMINI E DONNE E' ESASTTAMENTE UGUALE NEL NUMERO DI MUSCOLI. Anzi, semmai gli uomini hanno il muscolo che sorregge i testicoli più sviluppato, mentre nella donna questo è sì presente ma quasi impercettibile, quindi se conosci qualche donna che ce l'ha molto sviluppato addirittura da sembrare "in più", allora preoccupati che non sia un trans...

E questo dimostra la TUA ignoranza e la TUA non documentazione, almeno in fatto medico.
Il fatto poi che dai ignoranti a NOI dimostra la tua PRESUNZIONE.

E POI:QUI TUTTI SI PROPONGONO COME GRANDI ESPERTI DI AUDIO E IN QUANTO TALI DOVREBBERO ANCHE AVER STUDIATO IL CONDOTTO UDITIVO CHE POI E' L'ANELLO FINALE PER ASCOLTARE.MI SEMBRA STRANO CHE NON SAPETE CHE GLI ORIENTALI HANNO UN CONDOTTO UDITIVO DIVERSO DAL NOSTRO!!!Non vorrei stare in un forum che non mi compete........

A parte che l'affermazione deve essere ancora provata e detta da uno che crede che le donne hanno un muscolo in più lascia seri dubbi (specialmente perchè non prova nulla scientificamente), posso dirti che la permanenza e la partecipazione in questo forum NON SONO OBBLIGATORIE.
ahhhhhhhhhhhh..........amministratore!!! mannaggia mannaggia........sapevo che qualcuno ci cascasse col fatto del muscolo ...........ma mi dispiace che ci sei cascato tu che sei l'amministratore!!!!..Scherzi a parte il fatto del condotto uditivo e' vero......mi sono preso gioco di voi solo con il fatto del muscolo(sai sono un giocherellone)davvero gli orientali percepiscono le frequenze basse attenuate rispetto a noi e quindi quando progettano uno speaker le enfatizzano e giustamente per noi occidentali sono diciamo in piu'.....Poi ti volevo dire che spesso si fanno battute ironiche o affermazion diverse ma comunque non argomentando mai il perche' :si dice non e' cosi' e basta!!!......va bene che sei il moderatore e devi moderare tutti non solo me.non vengo smentito ma attaccato in maniera gratuita.Non puo' essere che una persona sappia delle cose che altri non sanno??? Il confronto ricorda serve per apprendere,per sapern di piu' e non per fare la polemica nutile...........ciao......spero che non me ne vorrai per lo scherzo.......

QUALITY SOUND
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 01.03.09
Numero di messaggi : 853
Località : NAPOLI
Impianto : Comunicazione non indispensabile

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  pincellone il Mer 11 Mar 2009 - 12:19

QUALITY SOUND ha scritto:Abbiamo sviluppato un composto con la supervisione della NASA ed e' venuto fuori un prodotto che dura almeno 50 anni............ciao.......

Anto' anche io cerco un contatto con la NASA, hai per caso amici anche li? Smile
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  QUALITY SOUND il Mer 11 Mar 2009 - 12:23

pincellone ha scritto:
QUALITY SOUND ha scritto:Abbiamo sviluppato un composto con la supervisione della NASA ed e' venuto fuori un prodotto che dura almeno 50 anni............ciao.......

Anto' anche io cerco un contatto con la NASA, hai per caso amici anche li? Smile
Si dimmi come posso esserti utile?

QUALITY SOUND
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 01.03.09
Numero di messaggi : 853
Località : NAPOLI
Impianto : Comunicazione non indispensabile

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  pincellone il Mer 11 Mar 2009 - 12:25

QUALITY SOUND ha scritto:
pincellone ha scritto:
QUALITY SOUND ha scritto:Abbiamo sviluppato un composto con la supervisione della NASA ed e' venuto fuori un prodotto che dura almeno 50 anni............ciao.......

Anto' anche io cerco un contatto con la NASA, hai per caso amici anche li? Smile
Si dimmi come posso esserti utile?

Stavo scherzando, non hai visto la faccina? Smile E' interessante sapere che la tua ditta collabora con la NASA, tutto qui. Direi che e' un tassello in piu' per capire meglio il livello dell'azienda.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sospensione pneumatica: una soluzione davvero del tutto abbandonata?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 10, 11, 12  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum