T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11775 utenti, con i loro 819979 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


JBL control one audiophile

Condividi

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@valterneri ha scritto:
Dopo alcuni anni introdussero sia il tweeter in titanio
che il suffisso X al nome.
Non erano di plastica e tondine per motivi
economici o anecoici,
ma perché così piacciono ai professionisti per i quali era stata pensata,
ma non riuscirono a scalzare la NS10.
Io usavo le piccole B&W o le Dynaudio.
Quad e Tannoy invece come monitor grandi.

esatto, aggiungerei che la forma era stato voluta in fase di progetto per avere una produzione quanto più possibile costante e rispondente alle specifiche, oltre che per modernizzare la produzione secondo canoni allora all'avanguardia. Parliamo di di stampi con iniezione ad alta pressione di polimeri non risonanti e non semplici plastichette. La concorrenza allora non poteva permettersi quelle presse che sia Bose che Jbl aveva in fabblica, si tratta di milioni di dollari,non bruscolini.
Oggi non sarebbero mai nate, sono altri tempi, non si fa ricerca e ci sono pochi soldi, la Cina è ormai vicina e solo da lì potremo aspettare novità, se è vero come è vero che in Cina e in India si sfornano 10.000 ingegneri al mese e la crisi non sanno neppure cosè, ormai Ferrari e Lamborghini oramai costruiscono solo per loro ... Wink

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
Non credo di essere stato chiaro.
Prima di dichiarare un componente passivo (bob, cond, res) come "bensuonante" , verificare i suoi parametri reali. Senza guardare quelli nominali.
La maggior parte di questi componenti ha tolleranze del 5%. Non rari quelli con tolleranze al 10% ( soprattutto tra i resistori.)
Quindi, siccome ti basi su una verifica solo ad orecchio, non vorrei che quello che avverti sia soprattutto il valore diverso tra i componenti ( che ovviamente determina una ovvia diversità di intervento elettrico), ancor prima che la sua presunta "qualità".
Infatti un condensatore da 3.21uF effettivi, taglia diversamente che uno da 3.40. anche se nominalmente sono entrambi da "3.3".

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@Daniele Pucciarelli ha scritto:
Non credo di essere stato chiaro.
Prima di dichiarare un componente passivo (bob, cond, res) come "bensuonante" , verificare i suoi parametri reali. Senza guardare quelli nominali.
La maggior parte di questi componenti ha tolleranze del 5%. Non rari quelli con tolleranze al 10% ( soprattutto tra i resistori.)
Quindi, siccome ti basi su una verifica solo ad orecchio, non vorrei che quello che avverti sia soprattutto il valore diverso tra i componenti ( che ovviamente determina una ovvia diversità di intervento elettrico), ancor prima che la sua presunta "qualità".
Infatti un condensatore da 3.21uF effettivi, taglia diversamente che uno da 3.40. anche se nominalmente sono entrambi da "3.3".

+/- 10% è un valore ottimo per un elettrolitico.
...e poi ci sono le variazioni al cambiare della temperatura e dell'invecchiamento.

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@Daniele Pucciarelli ha scritto:
Non credo di essere stato chiaro.
Prima di dichiarare un componente passivo (bob, cond, res) come "bensuonante" , verificare i suoi parametri reali. Senza guardare quelli nominali.
La maggior parte di questi componenti ha tolleranze del 5%. Non rari quelli con tolleranze al 10% ( soprattutto tra i resistori.)
Quindi, siccome ti basi su una verifica solo ad orecchio, non vorrei che quello che avverti sia soprattutto il valore diverso tra i componenti ( che ovviamente determina una ovvia diversità di intervento elettrico), ancor prima che la sua presunta "qualità".
Infatti un condensatore da 3.21uF effettivi, taglia diversamente che uno da 3.40. anche se nominalmente sono entrambi da "3.3".


ok, allora verificherò strumentalmente i valori di tutti i componenti, così la valutazione sarà meno approssimativa , appena possibile, devo staccare diversi componenti per misurarli, li metterò Ok

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@Angel2000 ha scritto:
@Daniele Pucciarelli ha scritto:
Non credo di essere stato chiaro.
Prima di dichiarare un componente passivo (bob, cond, res) come "bensuonante" , verificare i suoi parametri reali. Senza guardare quelli nominali.
La maggior parte di questi componenti ha tolleranze del 5%. Non rari quelli con tolleranze al 10% ( soprattutto tra i resistori.)
Quindi, siccome ti basi su una verifica solo ad orecchio, non vorrei che quello che avverti sia soprattutto il valore diverso tra i componenti ( che ovviamente determina una ovvia diversità di intervento elettrico), ancor prima che la sua presunta "qualità".
Infatti un condensatore da 3.21uF effettivi, taglia diversamente che uno da 3.40. anche se nominalmente sono entrambi da "3.3".


ok, allora verificherò strumentalmente i valori di tutti i componenti, così la valutazione sarà meno approssimativa , appena possibile, devo staccare diversi componenti per misurarli, li metterò Ok


Occhio ai valori parassiti propri dello strumento. Per esempio, metti in corto le sonde e leggi quanta resistenza hanno.....

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz


Occhio ai valori parassiti propri dello strumento. Per esempio, metti in corto le sonde e leggi quanta resistenza hanno.....

in genere misuro con due tester e faccio poi la tara se ho bisogno di valori precisi Wink

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@Angel2000 ha scritto:


Occhio ai valori parassiti propri dello strumento. Per esempio, metti in corto le sonde e leggi quanta resistenza hanno.....

in genere misuro con due tester e faccio poi la tara se ho bisogno di valori precisi Wink


Allora le fai, le misure......
Eheh!

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
tra un pò, oggi sono impegnato a fare affarucci su Aliexpress, c'è solo un giorno... appena posso ti metto tutti i dati misurati, grazie per la collaborazione sei gentilissimo

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@sonic63 ha scritto:
Contavo di sostituire la resistenza a filo da 0,82 Ohm in parallelo al condensatore del woofer con resistenze a impasto di carbone che in quella posizione dovrebbero suonare meglio. ma oggi avevo tempo e nell'attesa che arrivino quelle al carbone ho montato un parallelo di 4 resistenze da 3,3 Ohm a strato metallico, sempre meglio di quelle a filo.
Poi mi sono cambiati anche i cavi.



e mentre lavoravo me le sono ascoltate un pò, complessivamente la differenza si sente, non è necessario stare a fare noiosi stacca e attacca a cogliere le sfumature.
Non sono capace di fare il "recensore della domenica", ma qualche indicazione bisogna pur darla: il basso è più veloce nell'attacco ed è più facile seguire un giro di basso, le voci femminili un pò meno nasali e finte, anche gli alti vanno meglio. Il suono è meno "sporco", soprattutto sono un pò più dinamiche e "allegre", con più senso del ritmo; ovviamente il tutto rapportato ad un diffusore da poco più di 100euro la coppia e grande quanto un barattolo di caffè. diciamo che già davano più di quanto ci si aspetterebbe, adesso danno un pò di più.

mi fa piacere che hai notato differenze udibili cambiando cavi e resistenze, credo che lo farò anch'io, il problema è che le nostre casse sono un po differenti anche se stranamente non cambia la cella del crossover dedicata agli alti...cambia l'incrocio con il midwoofer credo, per questo è più elaborato il crossover dedicato ad esso, ora faccio ulteriori prove togliendolo dal percorso del segnale e poi vediamo

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
continuando con le modifiche ho ascoltato i consigli di sonic63 e ho abolito completamente la rete di attenuazione e/o protezione formata dalla pseudo lampadina e dalla resistenza ceramica. ho poi rimosso il condensatore plastico  di bypass sostituendolo con uno equivalente in polistirene argentato Ero.
Devo dire che la cassa ha acquistato dinamica e risoluzione , adesso può competere con le mie diva quasi ad armi pari, fatte le dovute proporzioni;  proseguo comunque negli ascolti, stay tuned Smile

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
Allora, riassumendo:
Trovai queste casse in garage e le misi da parte, ricordavo che fossero abbastanza adatte per il lavoro che hanno svolto, cioè sonorizzazione del mio studio con soppalco di circa 60 mq, erano appese a parete, i fili erano dei normali fili elettrici di 3mmq  di quelli che si usano per le reti elettriche, sotto traccia.
Quando mi sono iscritto a questo forum mi sono imbattuto in un altro progettino di modding (quello di Daniele che aveva moddato le schithe, piccole casse economicissime) , quindi mi sono detto, adesso provo con le piccole rinvenute in garage.
E così feci, rincuorato dalle ottime performances che il suddetto stava sperimentando con le sue, decisi di aprire un trhed dopo aver messo mano alle Jbl, notai infatti che c'era da aggiustare qualcosa, il suono appariva abbastanza ovattato...
Nell'aprire le piccole casse mi sono imbattuto in fili striminziti che collegavano i trasduttori al crossover, quindi, disponendo di un buon cavo per altoparlanti, decisi di cambiarli saldandoli direttamente alla basetta del crossover da una parte e agli altoparlanti dall'altra.
Chiusa la cassa incominciai a fare prove su prove, in effetti si notava già un cambiamento, molti particolari che prima erano in secondo piano, acquistarono lucentezza.
In effetti stiamo parlando di componenti per nulla economici, credo che la fabbrica possa vendere le casse a quel prezzo solo perchè le fa montare in Cina, perhè il voofer misura circa 12 cm ed è ben fatto, pesante e con cestello spesso e in acciaio, il tweeter è un ottimo trasduttore in titanio, quindi indeformabile se messo all'esterno e nello stesso tempo musicale.


Quando mi resi conto del miglioramento decisi di pubblicarlo, per chiedere a chi aveva queste piccole monitor se aveva provato di fare altrettanto. A dire il vero non molti erano interessati, ma sonic63 mi spinse a tentare di migliorare ancora le piccoline.
Confrontammo le nostre casse e capimmo che, sebbene fossero di due serie diverse  (diverso tweeter e diverso taglio del crossover), erano ambedue migliorabili.
All'ingresso della rete era presente una sorta di attenuatore-fusibile, forse previsto perchè in effetti stiamo parlando di una cassa per PA, quindi soggetta a sbalzi di livello di corrente non indifferenti, quindi lo abbiamo eliminato.
Le casse continuarono ad acquistare dinamica ed erano oggettivamente meglio suonanti.
la mossa successiva è stato cambiare il piccolo elettrolitico non polarizzato in serie sul tweeter con un componente uguale ma in contenitore plastico bypassato con una piccola capacità in polistirene, notoriamente il miglior materiale per velocità in fatto di condensatori.

L'ultimo aggiustamento è stato collegare direttamente i fili dall'ampli alle casse bypassando i pur ottimi morsetti a molla, visto che mi trovavo, non costava nulla. Tutti i collegamenti sono stati fatti con ottimo stagno sn-pb-cu, comunemente stagno per alte frequenze all'argento.


Le impressioni d'ascolto continuano, posso dire con sicurezza che si è allargato lo stage diventando più arioso, pur essendo delle piccole casse, i bassi sono diventati più belli e frenati, le alte sono distinguibili più di prima ed è aumentato il microdettaglio.
Per un diffusore di questa classe di prezzo siamo aumentati di livello, non in modo drammatico, ma i bassi sono rotondi e stagliati, i medi più ariosi, gli alti più setosi e cristallini.
Quindi un lavoro che ha dato isuoi frutti, grazie al disponibilissimo sonic63 (aspetto anche le tue impressioni d'ascolto), dimostrazione che spesso basta cambiare pochi pezzi se si hanno dei diffusori già ben costruiti con componenti di buon livello qualitativo, come queste piccole casse americane made in Cina . Grazie per l'attenzione Smile

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
non è che con tutta questa ariosità vi raffreddate?

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
l'aver bypassato i morsetti e' buona cosa ,se porti il filtro fuori migliori ancora se fai biwire forse migliori qualcosina , il tw e' stra economico non certo in titanio

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@dinamanu ha scritto:
l'aver bypassato i morsetti e' buona cosa ,se porti il filtro fuori migliori ancora se fai biwire forse migliori qualcosina , il tw e' stra economico non certo in  titanio



https://uk.jbl.com/loudspeakers/CONTROL+ONE_.html?dwvar_CONTROL%20ONE___color=Silver-EMEA

nono, è proprio lamina di titanio

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
hai ragione e' in titanio

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
pucciarelli,per cortesia,potresti dirmi qual'è il diffusore del tuo avatar?Se fosse un tuo progetto dove potrei vederlo in maniera approfondita?Grazie Oki

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@Angel2000 ha scritto:
Allora, riassumendo:
Trovai queste casse in garage e le misi da parte, ricordavo che fossero abbastanza adatte per il lavoro che hanno svolto, cioè sonorizzazione del mio studio con soppalco di circa 60 mq, erano appese a parete, i fili erano dei normali fili elettrici di 3mmq  di quelli che si usano per le reti elettriche, sotto traccia.
Quando mi sono iscritto a questo forum mi sono imbattuto in un altro progettino di modding (quello di Daniele che aveva moddato le schithe, piccole casse economicissime) , quindi mi sono detto, adesso provo con le piccole rinvenute in garage.
E così feci, rincuorato dalle ottime performances che il suddetto stava sperimentando con le sue, decisi di aprire un trhed dopo aver messo mano alle Jbl, notai infatti che c'era da aggiustare qualcosa, il suono appariva abbastanza ovattato...
Nell'aprire le piccole casse mi sono imbattuto in fili striminziti che collegavano i trasduttori al crossover, quindi, disponendo di un buon cavo per altoparlanti, decisi di cambiarli saldandoli direttamente alla basetta del crossover da una parte e agli altoparlanti dall'altra.
Chiusa la cassa incominciai a fare prove su prove, in effetti si notava già un cambiamento, molti particolari che prima erano in secondo piano, acquistarono lucentezza.
In effetti stiamo parlando di componenti per nulla economici, credo che la fabbrica possa vendere le casse a quel prezzo solo perchè le fa montare in Cina, perhè il voofer misura circa 12 cm ed è ben fatto, pesante e con cestello spesso e in acciaio, il tweeter è un ottimo trasduttore in titanio, quindi indeformabile se messo all'esterno e nello stesso tempo musicale.


Quando mi resi conto del miglioramento decisi di pubblicarlo, per chiedere a chi aveva queste piccole monitor se aveva provato di fare altrettanto. A dire il vero non molti erano interessati, ma sonic63 mi spinse a tentare di migliorare ancora le piccoline.
Confrontammo le nostre casse e capimmo che, sebbene fossero di due serie diverse  (diverso tweeter e diverso taglio del crossover), erano ambedue migliorabili.
All'ingresso della rete era presente una sorta di attenuatore-fusibile, forse previsto perchè in effetti stiamo parlando di una cassa per PA, quindi soggetta a sbalzi di livello di corrente non indifferenti, quindi lo abbiamo eliminato.
Le casse continuarono ad acquistare dinamica ed erano oggettivamente meglio suonanti.
la mossa successiva è stato cambiare il piccolo elettrolitico non polarizzato in serie sul tweeter con un componente uguale ma in contenitore plastico bypassato con una piccola capacità in polistirene, notoriamente il miglior materiale per velocità in fatto di condensatori.

L'ultimo aggiustamento è stato collegare direttamente i fili dall'ampli alle casse bypassando i pur ottimi morsetti a molla, visto che mi trovavo, non costava nulla. Tutti i collegamenti sono stati fatti con ottimo stagno sn-pb-cu, comunemente stagno per alte frequenze all'argento.


Le impressioni d'ascolto continuano, posso dire con sicurezza che si è allargato lo stage diventando più arioso, pur essendo delle piccole casse, i bassi sono diventati più belli e frenati, le alte sono distinguibili più di prima ed è aumentato il microdettaglio.
Per un diffusore di questa classe di prezzo siamo aumentati di livello, non in modo drammatico, ma i bassi sono rotondi e stagliati, i medi più ariosi, gli alti più setosi e cristallini.
Quindi un lavoro che ha dato i suoi frutti, grazie al disponibilissimo sonic63 (aspetto anche le tue impressioni d'ascolto), dimostrazione che spesso basta cambiare pochi pezzi se si hanno dei diffusori già ben costruiti con componenti di buon livello qualitativo, come queste piccole casse americane made in Cina . Grazie per l'attenzione Smile

 Dimenticavo di dire che il filo utilizzato e che in gran parte ha permesso questo miglioramento è un comune filo audio del costo di 10€ al rocchetto da 15 metri, quindi forse meno del normale filo elettrico che si compra dall'elettricista.
Questo prova che un collegamento inadeguato con conduttori piccoli e non di qualità rovinano anche una cassa fatta bene. Non tutto ciò che si vende per rame è veramente rame, spesso troviamo del rame riciclato a buon mercato che ci vendono per rame al 99%, non cascateci, quel filo spesso rovina il suono creando colli di bottiglia (già una potenza di 50 W fa circolare sul conduttore una notevole corrente), quindi vale la pena di usare conduttore adeguato anche per l'interno delle casse.
 Provare per credere!

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@giucam61 ha scritto:
pucciarelli,per cortesia,potresti dirmi  qual'è il diffusore del tuo avatar?Se fosse un tuo progetto dove potrei vederlo in maniera approfondita?Grazie Oki

Il progetto di massima è pronto.
Il cabinet anche.
Ora devo trovare il tempo di montare altoparlanti, fonoassorbente, cavetteria, crossover...... Ed iniziare il lavoro di sgrossatura tramite ascolti/misure.
È un tre vie e mezza, quindi non facile da ottimizzare. Ed il tempo a disposizione è sempre poco.... Sad
Vi faccio sapere.
Grazie x l'interesse!

Fine OT

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@Daniele Pucciarelli ha scritto:
... È un tre vie e mezza ...

- che vorrà dire? … -
- mah, forse che la quarta via è a senso unico! -
- che Daniele è finito in un vicolo cieco? -
- c'era da aspettarselo! -
- a forza di vie non trova piú la strada di casa! -
- ma nooo! che la quarta via finisce a fili spellati! -
- e ognuno ci mette il che gli pare? -
- sarà che non c'ha i soldi per il super-tweeter? -
- di solito fa le casse nuove smontando quelle vecchie -
- tre vie e mezzo!!!??? -
- certo che è sempre stato enigmatico! -
- gli si chiede che vuol dire? -
- no no! sennò ci rifila le teorie di Butterworth e di LinkedIn -
- ignorante! si dice Linkwitz -
- e Riley! -
- madonna! in 'sto forum se ne impara una al giorno! -
- si, ma se si imparasse a stare zitti .......! -

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
... che la diritta via era smarrita? Laughing

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@valterneri ha scritto:
@Daniele Pucciarelli ha scritto:
... È un tre vie e mezza ...

- che vorrà dire? … -
- mah, forse che la quarta via è a senso unico! -
- che Daniele è finito in un vicolo cieco? -
- c'era da aspettarselo! -
- a forza di vie non trova piú la strada di casa! -
- ma nooo! che la quarta via finisce a fili spellati! -
- e ognuno ci mette il che gli pare? -
- sarà che non c'ha i soldi per il super-tweeter? -
- di solito fa le casse nuove smontando quelle vecchie -
- tre vie e mezzo!!!??? -
- certo che è sempre stato enigmatico! -
- gli si chiede che vuol dire? -
- no no! sennò ci rifila le teorie di Butterworth e di LinkedIn -
- ignorante! si dice Linkwitz -
- e Riley! -
- madonna! in 'sto forum se ne impara una al giorno! -
- si, ma se si imparasse a stare zitti .......! -

Beh, ormai mi conosci: quando spiegherò quel progettino, farò un articolo di diverse pagine. Quindi per ora ti lascio nei dubbi. Scream


@Angel2000 ha scritto:
... che la diritta via era smarrita? Laughing

Mai trovata. Quando la trovi fammi un fischio..... Hehe

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@Daniele Pucciarelli ha scritto:
... quando spiegherò quel progettino, farò un articolo di diverse pagine.
Quindi per ora ti lascio nei dubbi. ....

Carisssssimo !!!!!!!!!
con quelle tue cassucce ....
neppure sfiorerai l'infinita bellezza sonora
delle mie che prima o poi costruirò e che ancora
non ho cominciato e neppure so da che parte farmi!!!!

ma 3 cose sono certe!!! :

1) saranno a 3 vie vere!!

2) le farò a orecchio
(perché io ancora ... ci sento .... io!)

3) ... non mi ricordo che volevo dire  Shocked

per non fare figuracce ti puoi sempre fermare
e darti a costruire fili intrecciati al carbonio per casse,
qui lo fanno in tanti !
........
....................
al carbonio, non carbonella !!!
(mamma mia, anche questo gli si deve insegnare!)


PS: e ricordati di metterci il teflon,
che suona meglio!

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
quindi rimaniamo in fiduciosa attesa della prima cassa al mondo a 3 vie e mezza... troppa grazia !
...e io che speravo di ritrovare la mia mezza via sgarrupata... Shocked

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@Angel2000 ha scritto:
quindi rimaniamo in fiduciosa attesa della prima cassa al mondo a 3 vie e mezza...


Sei male informato Wink

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
@valterneri ha scritto:

PS: e ricordati di metterci il teflon,
che suona meglio!

Beh... questa è una verità sacrosanta !! Very Happy

descriptionRe: JBL control one audiophile

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum