T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 20:28 Da enrico massa

» Cambridge audio Azur 840 C + DAC
Oggi alle 11:26 Da vito

» Sostituzione alimentatore PC audio
Oggi alle 9:18 Da robertopisa

» Canton CT-1000............ follia audiofila [mini-recensione]
Oggi alle 1:22 Da sportyerre

» [RM/NA] Vendo ONKYO A9010 - €150 + sp
Oggi alle 0:17 Da voolkano

» Fullrange 8ohm e supertweeter 6ohm?
Ieri alle 22:57 Da windopz

» Klipsch CLONE- info
Ieri alle 21:44 Da homesick

» Preamplificatore Billy by Maurarte
Ieri alle 16:07 Da almo70

» Un aiuto per una profana totale!
Ieri alle 14:20 Da lello64

» Quale amplificatore? Diffusori AR66BX
Ieri alle 9:33 Da GioPre

» Preamp per Virtue one.2?
Lun 23 Apr 2018 - 15:16 Da dinamanu

» (TO) - Vendo Canton Quinto 530 black
Lun 23 Apr 2018 - 14:36 Da landrupp

» THE WALL "Class A" - commenti al progetto
Lun 23 Apr 2018 - 13:29 Da tiziano2

» [Torino] Klipsch rf 82 mk2
Lun 23 Apr 2018 - 8:43 Da krell2

» domanda - apparati a valvole con Pre a valvole ?
Dom 22 Apr 2018 - 21:10 Da Pinve

» Satorique 3 - Kit diffusori con SB Acoustic Satori
Dom 22 Apr 2018 - 20:29 Da bru.b

» [SS + Spedizione] Grundig Box 650
Dom 22 Apr 2018 - 19:38 Da Aunktintaun

» [GE + s.s.] Sistema Philips 2.1 MMS 430G/00
Dom 22 Apr 2018 - 19:24 Da sh4d3

» [SV] Fiio E17 + cavo custom SPDIF
Dom 22 Apr 2018 - 19:20 Da sh4d3

» [GE] CMoyy DIY potenziato - 60 € s.s. incluse
Dom 22 Apr 2018 - 19:20 Da sh4d3

» CERCO crossower elettronico 3 vie
Dom 22 Apr 2018 - 9:31 Da RENZO69

» ma alla fine sto giradischi...
Sab 21 Apr 2018 - 16:14 Da dinamanu

» [GE-MI] Vendo Celestion 3
Ven 20 Apr 2018 - 23:17 Da mikhail

» Nuovo piatto per il Rega RP1
Ven 20 Apr 2018 - 19:59 Da dinamanu

» Ok, adesso è l'ora di affrontare il problema diffusori ....opinioni?
Ven 20 Apr 2018 - 17:50 Da pallapippo

» Primo cavo coassiale con CAT5 su base progetto TNT "Shoestring"
Ven 20 Apr 2018 - 12:40 Da dinamanu

» [PLEXIGLASS] consulenza elettrotecnica
Ven 20 Apr 2018 - 9:07 Da crazyforduff

» puntina orfofon giradischi tensione d'uscita alta mV
Ven 20 Apr 2018 - 2:40 Da valterneri

» Nuovo DAC Topping D10 con supporto DSD
Ven 20 Apr 2018 - 0:09 Da Nadir81

» A proposito del Milano Hi-Fidelity 2018...
Gio 19 Apr 2018 - 22:08 Da Nadir81

Statistiche
Abbiamo 11603 membri registrati
L'ultimo utente registrato è MauroPo

I nostri membri hanno inviato un totale di 811471 messaggi in 52693 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
Olegol
 
lello64
 
sportyerre
 
antimateria
 
Nadir81
 
scontin
 
fritznet
 
giucam61
 
CHAOSFERE
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
lello64
 
sportyerre
 
giucam61
 
Nadir81
 
kalium
 
fritznet
 
nerone
 
valterneri
 
Olegol
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15617)
 
Silver Black (15525)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10294)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9464)
 
wasky (9229)
 

Chi è online?
In totale ci sono 56 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 52 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dsotm, enrico massa, kalium, synth

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Andare in basso

TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mar 2 Ago 2016 - 11:36

Salve, sono nuovo del forum, vorrei chiedere un informazione: ho una cassa GX della Gemini. All'interno c'è l'amplificatore con il proprio trasformatore toroidale. Era bruciato il fusibile del primario, quindi ho presupposto sia bruciato anche il trasfo. sostituito, rimetto il fusibile sotto dimensionato in maniera da prevenire la rottura del trasformatore, Accendo e funziona tutto. Spengo la cassa. Riaccendo e parte il fusibile. Verifico e anche il trasformatore si è bruciato. Adesso vorrei esser sicuro di cio: Un trasformatore da 500VA 220v primario, secondari: 18-0-18v e 37-0-37v. sul primario ho montato un fusibile da 2A, e sul secondario ho montato due fusibili da 1A sui due da 18v e due fusibili da 2A su quelli da 37v. Misurando con l'ohmetro il primario misura 2,4Ohm. secondo voi è bruciato o è il fusibile da 2A che non regge il punto di spunto in accensione? Non riesco ad andarne fuori visto che ha funzionato per 10min senza problemi e poi basta...

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  dinamanu il Mar 2 Ago 2016 - 14:13

2A sono troppo pochi x 500va ,mettilo da 4 e tieni una mano sul trafo cosi ti accorgi se si surriscalda , il fusibile in dotazione supporta lo spunto all'accensione se metti un normale fast ti partira' sempre....
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mar 2 Ago 2016 - 14:29

Ma come mai la cassa funzionava perfettamente per dieci minuti?? anche con l'ampli che pompava.. quindi se io metto un fusibile rapido da 4A si potrebbe verificare se il trasformatore funziona? ma il valore di 2,4Ohm secondo voi è troppo basso?? Shocked

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  dinamanu il Mar 2 Ago 2016 - 16:04

perche quel fusibile ha retto la botta la prima volta e non la seconda probabilmente!
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mar 2 Ago 2016 - 18:26

ho montato un fusibile da 5A sul primario, con il secondario senza carico, salta il fusibile appena collego l'alimentazione. Vorrei capire come verificare se il trasformatore è bruciato o meno. e come mai si brucia, visto che il circuito a valle del trasformatore è corretto e senza problemi. Tutti i diodi ok, ponte raddrizzatore ok.. ecc... Attendo proposte e soluzioni...

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  dinamanu il Mar 2 Ago 2016 - 18:51

piu prova di quella che hai fatto...buttalo
ps bisogna vedere se i diodi sono veramente ok potrebbero essere in perdita e surriscaldare il trafo danneggiando l'isolante del filo e favorendo il corto delle spire ...io cambiarei anche il ponte !
ps monta un cl50 sul primario ti funge da softstart cosi potrai usare i fast e proteggelo, tanto si rompono sempre all'accensione!
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mar 2 Ago 2016 - 19:07

Ok.pero trovo strano che nella parte dei 18v, ci siano 4 diodi e due stabilizzatori 7812 e 7912, mentre sulla parte 37v c'è un bel ponte probabilmente da 4A. Ora provo a sostituirli tutti e riprovare con un trasfo nuovo.. Work in progress... Hoping Hoping

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  valterneri il Mar 2 Ago 2016 - 20:09

@Amedeo Bonomi ha scritto:.... Ora provo a sostituirli tutti e riprovare con un trasfo nuovo.. Work in progress... Hoping Hoping
Il primo errore che fai, molto grave, è quello di sostituire componenti a caso.

Che il primario abbia una resistenza di 2,4 Ohm è possibile,
stai misurando solo la resistenza del filo e non l'impedenza del primario a 50 Hz,
che sarà poi anche molto variabile in funzione del carico.

Isola il trasformatore dal carico successivo,
finché non sei sicuro di lui non mettere a rischio il resto del circuito.

Dai al trasformatore un carico fittizio,
potrebbe essere fatto da grosse lampadine da automobile in serie
(fai attenzione ai cortocircuiti e al calore),

Sul primario metti il fusibile che indica il progetto: ampere e velocità di fusione,
se non lo sai forse andrà bene 5A veloce o 4A ritardato.

Accendi e tieni il trasformatore in prova per due ore:
se si fonde subito il fusibile, anche salendo a 6,3, ma non oltre,
il trasformatore ha una spira in corto sul primario,
se si scalda in modo rilevante ha una spira in corto sul secondario.

Se rimane tiepido e le lampadine belle accese con i Volt giusti, è buono.

Se il trasformatore è guasto devi indagare sul perché e come due trasformatori
cosí potenti si siano guastati nello stesso modo.
I fusibili a valle assorbono una potenza ridicola: 1A e 2A si 36 e 74V
trainano in totale al massimo 180 Watt conto i 500 del trasformatore,
nessun guasto dopo i fusibili può quindi bruciare quel trasformatore,
ma i fusibili stanno sulla AC o sulla DC?

Un guasto su di un circuito che brucia il primario di un trasformatore da 500 Watt
mettendogli in corto alcune spire
è roba da incendio di Roma ai tempi di Nerone,
e il trasformatore deve alquanto fumare e arrostirsi,
se il primario invece si interrompe per fusione (sai a che temperatura fonde il rame?)
i fusibili non saltano poi piú.

Se il trasformatore risulta buono e vuoi ricollegarlo al resto del circuito
fallo tramite 4 fusibili volanti da 3A subito in uscita ai secondari.

Comunque cambiare i componenti a caso
è il metodo migliore per creare e far dilagare i guasti.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3971
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mar 2 Ago 2016 - 20:21

Cerco di rispondere in modo chiaro:
Prima cosa, premetto che sono un elettro riparatore e non è la prima volta che mi capita di aggiustare degli amplificatori.
detto questo, ho scritto provo a cambiarli, non per cambiare componenti a caso, senza avere una concezione di cio che sto facendo o che, ma piu che altro perche non riesco a capire come possa un trasformatore del genere a bruciarsi cosi al volo, senza che il fusibile lo salvi. La prima volta che mi si è bruciato, ho pensato non ho messo i fusibili da stupido, quindi colpa mia. Ho controllato tutto il circuito a valle, sostituendo per l'appunto dei diodi del ponte sui 18v, e un paio di condensatori elettrolitici. Fatto cio monto un trasformatore nuovo, con tutti i fusibili sopra elencati in maniera da proteggerlo, e ricollego il tutto, funziona e ho pensato che era tutto ok. Spengo la cassa. aspetto qualche istante, riaccendo e si brucia il fusibile del primario. Ora, scollegando il carico del trasfo, e collegandolo a vuoto, si brucia direttamente il fusibile. Non capisco come faccia a bruciarsi! I fusibili sono tutti sulla AC. Mi hanno suggerito di provare a fare una prova con la lampadina in serie nel primario... Secondo voi potrebbe funzionare?


Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  dinamanu il Mar 2 Ago 2016 - 20:55

la lampadina serve come limitatore di corrente e ti permette di vedere visivamente se esiste un corto, mi sembra di capire che non hai sostituite il punte giusto... tanto se bruci il trafo e' il ponte non c'e' altro !!
Ps
2,4ohm non esiste
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  valterneri il Mar 2 Ago 2016 - 21:18

@Amedeo Bonomi ha scritto:... ho scritto "provo a cambiarli",
non per cambiare componenti a caso, senza avere una concezione di cio che sto facendo o che,
ma piu che altro perche non riesco a capire come possa un trasformatore del genere a bruciarsi cosi al volo, senza che il fusibile lo salvi ....
Hai scritto:
"… i fusibili sono tutti sulla AC ..."
questo significa che i 4 fusibili sui secondari
stanno subito dopo il trasformatore e prima del ponte

Hai scritto anche, parlando del ponte e dei diodi:
"... ora provo a sostituirli tutti e riprovare con un trasfo nuovo ..."

Bene, facciamo una ipotesi:
se tutti i diodi e il ponte fossero in pieno e permanente cortocircuito,
fusi completamente verso massa, cosa alquanto improbabile, direi,
la corrente che li attraverserebbe sarebbe solo quella che i fusibili
potrebbero far passare: 1A sui 18 e 2A sui 37,
in totale 180 Watt, prima ovviamente che i fusibili,
mezzo decimo di secondo dopo, si fondano inesorabilmente.

Vorrei chiederti:
come può essere possibile che un assorbimento di 180 watt,
ovvero una corrente sul primario di soli 0,8A dei 2 possibili,
applicata per mezzo decimo di secondo,
possa far bruciare un trasformatore?

E se i fusibili sul secondario non si sono bruciati,
come è possibile se ci è passata quella cosí tanta corrente che un trasformatore
da 500 Watt può dare prima di bruciarsi?

Non ti pare totalmente illogico indagare, e soprattutto sostituire,
tutti i diodi e il ponte se sono dopo i fusibili?


Ecco quindi che la mia critica "non si cambiano i componenti a caso!"
mi appare alquanto giustificata.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3971
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mer 3 Ago 2016 - 7:18

Esattamente è questo il problema che con la configurazione esistente adesso, cioè cosi come descritta che non riesco a capire proprio il perche si sia bruciato. Difatto, è per questo che ho scritto qua nel forum, perche magari qualcuno sapeva darmi delle delucidazioni in merito.

Per quanto riguarda i ponti, avevo sostituito due dei 4 diodi, perche erano rotti misurandoli, ora sostituisco anche gli altri due in maniera da esser certi. L'altro ponte, sulla parte di potenza non l'avevo sostituito perche misurandolo è buono. Ora lo sostituisco per escludere anche lui dagli indagati.


Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  dinamanu il Mer 3 Ago 2016 - 7:54

Non ci hai mai raccontato tutta la storia , solo parziali verita' come immaginavo....
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  valterneri il Mer 3 Ago 2016 - 10:50

@dinamanu ha scritto:Non ci hai mai raccontato tutta la storia , solo parziali verita' come immaginavo....
No, il problema è che spesso nei forum,
soprattutto se usiamo questi schermini dell'iPhone,
leggiamo troppo in fretta e scriviamo in approssimato linguaggio parlato.
Anche io ho letto in modo impreciso.


Io sono propenso a credere che i due trasformatori siano perfettamente sani
e che sia il metodo per provarli ad aver qualche problema.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3971
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mer 3 Ago 2016 - 11:56

@Valterneri, Cosa proponi per verificare se i trasformatori sono buoni?? Io ripeto, l'unica prova che ho fatto è misurare con l'ohmetro la resistenza del primario che misura 2,4Ohm. Non ne ho idea se sia possibile o no, secondo me però è molto bassa. dovremmo essere sull'ordine circa di 20 ohm. Detto questo, accetto qualsiasi richiesta di prove per vedere se effettivamente sono bruciati o meno. Grazie mille.

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  valterneri il Mer 3 Ago 2016 - 13:57

Si, lo farò volentieri,
mi piace spiegare le cose in modo completo (per quanto ovviamente ne so),
ma ho un problema:
tra due ore partirò per amplificare un concerto
e devo già iniziare a selezionare i meteriali che occorreranno,
tornerò alle due di notte e solo dopo potrò scrivere.

Ho già iniziato a smontare un mio grosso amplificatore
per fare delle misure che serviranno da esempio.

Se mi aspetti saprai come io farei e anche le misure che sbagli.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3971
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mer 3 Ago 2016 - 14:03

Attenderò molto volentieri i suoi consigli, visto che c'è sempre da imparare da qualsiasi situazioni ci si trovi. La ringrazio in anticipo per le delucidazioni.

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  dinamanu il Mer 3 Ago 2016 - 16:49

Allora teoricamente un 500va toroidale potrebbe avere 6.5 amper di spunto quindi bisognerebbe mettercelo da 8 .... ma normalmente bastano  5 fast o meno ritardato comunque un toro da 500va necessita di softstart punto e basta  ! quelli di serie sono particolari sopportano lo spunto ma non sono ritardati.
dunque ti e' saltato il ponte quindi il primo trafo si puo' essere compromesso ,il secondo e' strano come in effetti ti ha fatto notare Valterneri , ora metti sta' benedetta lampadina in serie al secondo trafo(ma e' il ricambio?), ti fa' da softstart poi la bypassi con l'interuttore e se il trafo e' buono il 5A non ti salta.2,4ohm un tipico primario da 500VA
Senti ma un amperometro da 10 amp non lo hai ?  ma poi dove e' scritto che devi dargli la 230V  ? dato che un rostato non lo hai (scusatemi ma non mi sovviene ora)  dagli 12Vac -50Vac cosi fai le prove in tranquillita' e non montarlo li'
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mer 3 Ago 2016 - 20:04

Molto bene. Ho fatto il test con la benedetta lampadina... ho montato una lampadina da 60w in serie al trasfo ed un fusibile da 5A. Il trasformatore funziona perfettamente e anche la l'ampli. L'unica cosa, quando la si accende la lampadina fa un lampo, poi si spegne. ho misurato con l'amperometro(prima con il tester poi con una pinza per esser sicuri) e assorbimento non ce n'è molto, non so perche ma si aggiro intorno a 0,2A. Detto ciò, chiedo: se monto un fusibile ritardato da 5A è sufficiente? oppure devo montare anche un softstart? Mi potreste aiutare con il softstart? Grazie mille.

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  dinamanu il Mer 3 Ago 2016 - 20:23

il problema e' quando la lampadina non si spegne dopo l'iniziale lampo...... resistenza da 50r  e relay   o cl60 pero' devi verificare se durante il funzionamento  essendo un classe AB non hai sufficente corrente per tenerlo escluso altrimenti ti ritrovi una resistenza variabile che modula con la corrente del primario  ,con il softstart potrai tenete il fusibile da 2/2.5A
devi provare se il 5rit ti basta ,dipende dal quel particolare trafo e dai condensatori che ci sono dopo e fai delle prove perche come hai gia' scoperto quando accendi il trafo non si comporta sempre alla stessa maniera come assorbimento.....
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Mer 3 Ago 2016 - 20:32

Chiedo scusa. Mi potreste postare un circuito di come mettere i componenti. Non ho pratica di questi circuiti. Grazie mille.

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  valterneri il Gio 4 Ago 2016 - 3:03

Bene,
il trasformatore 2 quindi funziona!
E io credo che sia buono anche il trasformatore 1.

Il sistema della lampadina è da dilettanti,
mettici un fusibile da 4 o 5 o anche 6, ritardato,
non preoccuparti a crescere che tanto i fusibili sul primario
non servono a nulla.
Ma attenzione, il trasformatore ha due primari (110+110V),
naturalmente occorre non sbagliare nel metterli in serie e in fase,
se messi in parallelo scaldano e fondono,
se messi in controfase sui secondari non esce nulla
e il trasformatore apparirà guasto.

E' tutto normale:
- il primario ha una resistenza di 2,4 Ohm
- all'accensione i fusibili deboli fondono o non fondono in modo imprevedibile
- il trasformatore assorbe pochissimo (0,2A)
- la lampada fa un lampo e poi si spenge …..

è cosí che deve essere ed è tutto facile da spiegare,
ma ora non riesco a mantenere la promessa, anche ieri non ho dormito
e domattina devo svegliarmi alle 7, lo farò domani.

Prova anche il primo trasformatore!
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3971
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  dinamanu il Gio 4 Ago 2016 - 11:20

non c'e' circuito  metti un cl60 o una resitenza da 50r in serie al primario e lo bypassi dopo 300ms con un interuttore o un relay , NTC ha il vantaggio di non dover essere bypassato se dimensionato ,pero' se riaccendi subito il fusibile salta deve aver tempo  di raffreddarsi e tornare ad una elevata resistenza, fatti una ricerca e capirai come funziona google ne sa parecchie Wink

PS se non si ha la possibilita' di dare gradualmente l'alternata la lampadina e' lo strumento migliore per il DIY's
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Amedeo Bonomi il Gio 4 Ago 2016 - 11:41

Mi potreste spiegare cortesemente cosa intendete per CL60? e una resistenza da 50r?? ma se si deve fare un circuito che dopo 300ms lo bypassi immagino ci vogliono componenti attivi in maniera da abilitare qualcosa per cui venga alimentato il relè... Penso ed immagino io... Ditemi se sbaglio qualcosa..

Amedeo Bonomi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 02.08.16
Numero di messaggi : 11
Provincia (Città) : Brentonico
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: TRASFORMATORE TOROIDALE BRUCIATO

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum