T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11777 utenti, con i loro 820067 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionConsiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
Ciao ragazzi,

vorrei costruire un alimentatore DC da 20V/5A a tensione fissa, per un ampli in classe D. Me la cavo discretamente con gli attrezzi (ho costruito degli alimentatori in precedenza, ma avevo a disposizione l'integrato per la regolazione), ma sono un po' a digiuno per quanto riguarda la teoria.

Potreste cortesemente indicarmi che componenti (e con quali specifiche) utilizzare per arrivare ai fatidici 20V tenendo conto che non ho tanto spazio per dissipare?

Grazie Smile

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
se intendi stabilizzato ti conviene prenderti direttamente un meanwell ,vanno benissimo

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
@dinamanu ha scritto:
se intendi stabilizzato ti conviene prenderti direttamente un meanwell ,vanno benissimo


Vorrei evitare uno switching Smile

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
il tuo ampli e' switching ! Wink

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
@dinamanu ha scritto:
il tuo ampli e' switching ! Wink


Si in effetti la questione è dibattuta e continua a dibattersi sulle differenze tra alimentazione lineare e switching per i classe D, però io vorrei costruire un lineare per un semplice motivo didattico.

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
vedi la questione non e' tra lineare e switch e' piu' che altro tra stabilizzato e non ... dato che lo vuoi lineare ti suggerisco vivamente di non stabilizzarlo  perche suona molto meglio ... ci sara' un motivo perche nessun ampli la usa !
Ps
devi tenerti piu basso ,se non hai margine lo friggi , calcola che la tensione del trasformatore viene dichiarata con il massimo assorbimento , quindi dato che devi sovradimensionare il trafo ti ritroverai una tensione piu alta della dichiarata dipende dalla sua regolazione la trovi in forma di % ,preferisci quelli con bassa % , tu calcola un 10 e quando moltiplichi per calcolare la DC non usare 1.44 canonico ,se il trafo e' decente un 1.3 e' perfetto

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
un talema , quello buono puo bastarti altrimenti la tedesca Block , condensatori panasonic , diodi  fast and soft recovery
10k+15k  microfarad  x ramo , volendo aggiungi dopo
psu info

buon lavoro

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
@dinamanu ha scritto:
...e' piu' che altro tra stabilizzato e non ... dato che lo vuoi lineare ti suggerisco vivamente di non stabilizzarlo  perché suona molto meglio ... ci sara' un motivo perché nessun ampli la usa!

Non intendo accendere un flame, ma io non sarei così tranchant su questo argomento. Hello
Ognuno ha la sua "verità", frutto di personali vissuti, esperienze e conoscenze. Cool
Ad esempio, la tua differisce dalla mia.

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
@Smanetton ha scritto:
@dinamanu ha scritto:
...e' piu' che altro tra stabilizzato e non ... dato che lo vuoi lineare ti suggerisco vivamente di non stabilizzarlo  perché suona molto meglio ... ci sara' un motivo perché nessun ampli la usa!

Non intendo accendere un flame, ma io non sarei così tranchant su questo argomento.  Hello
Ognuno ha la sua "verità", frutto di personali vissuti, esperienze e conoscenze.  Cool
Ad esempio, la tua differisce dalla mia.


Cool Forse per "piccole potenze", con regolatori performanti può anche andare, ma quando si alta la corrente con richieste impulsive di rilievo la vedo dura con i regolatori (anche quelli buoni tipo LT o MIC)

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
smanetton ,emmeci ha sintetizzato bene ......
La mia non e' esperienza personale , il mondo non stabilizza i finali di potenza , questo e' un dato di fatto .
Personalmente i miei ex tripath 15w ed 50w hanno suonato benissimo stabilizzati switching e meglio il 200w tripath non stabilizzato lineare , i miei mosfet e tubi sono tutti lineari comunque si un buon stabilizzato puo' suonare benissimo ma deve essere un buon progetto , poi se la tua esperienza e' differente raccontecela pure ,abbiamo sempre da imparare  Laughing

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
Grazie dinamanu per le dritte.

Come toro mi orienterei quindi su un Block con doppio secondario da 15v, 120VA totali. Mettendo in parallelo i secondari asseconderei i 5A richiesti.

Con i calcoli classici, dopo il raddrizzatore dovrei avere poco più di 21v considerando che il toro dovrebbe uscire a circa 16,35v senza carico.

Come ti sembra la scelta?

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
ottima la regolazione direi....i magari il 160VA nei lineari vale la regola del 3x comunque abbondante e dato che e' un efficente classe D ed e' block sicuramente non ti scalda e non ronza neanche il 120.... ricordati di trovare il giusto orientamente se non hai strumenti metti l'orecchio nel tweeter

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
@dinamanu ha scritto:
ottima la regolazione  direi....i magari il 160VA nei lineari vale la regola del 3x comunque abbondante e dato che e' un efficente classe D ed e' block sicuramente non ti scalda e non ronza neanche il 120.... ricordati di trovare il giusto orientamente  se non hai strumenti metti l'orecchio nel tweeter


Uhm che intendi per orientamento? Puoi approfondire?

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
il flusso disperso ,girandolo trovi la posizione dove l'ampli non lo capta e tieni tutto l'alimentatore piu compatto che riesci, piu sono corti i collegamenti da/verso i diodi e meglio e'.
un buon ampli e' dato dal progetto dalla componentistica e dal layout

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
@dinamanu ha scritto:
il flusso disperso ,girandolo trovi la posizione dove l'ampli non lo capta e tieni tutto l'alimentatore piu compatto che riesci, piu sono corti i collegamenti da/verso i diodi e meglio e'.
un buon ampli e' dato dal progetto dalla componentistica e dal layout


Grazie ancora Smile

descriptionRe: Consiglio su alimentatore autocostruito

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum