T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Qualche consiglio [Darkvoice 336+DT990]
Oggi alle 0:09 Da IlTossico

» ALIENTEK D8
Ieri alle 23:52 Da giucam61

» Chi mi aiuta con un filtro notch?
Ieri alle 23:50 Da giucam61

» Quale Gira ?
Ieri alle 23:47 Da p.cristallini

» Clip... altro che Klipsh
Ieri alle 23:29 Da franzfranz

» Consiglio cuffie in-ear
Ieri alle 23:16 Da sportyerre

» Nuovo TAMP
Ieri alle 22:07 Da antted

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Ieri alle 20:11 Da natale55

» Amplificatori t-amp principalmente per musica in stereofonia e per l'home theatre
Ieri alle 19:49 Da andzoff

» Mo-gu S800 - piccolo e combattivo
Ieri alle 19:37 Da andzoff

» quale classe T economico più musicale?
Ieri alle 17:11 Da giucam61

» trasformare portatile vaio in media center per monitor fullhd e impianto hifi
Ieri alle 14:53 Da Sigmud

» Caterham Seven Exclusive
Ieri alle 10:47 Da giucam61

»  Quale amplificatore classe T
Ieri alle 9:36 Da andzoff

» Consiglio lettore Blu-ray
Ieri alle 9:21 Da gianni1879

» Il numero uno ci ha lasciati...
Ieri alle 8:29 Da giucam61

» NuforceDDa 120
Ieri alle 8:16 Da giucam61

» POPU VENUS
Ieri alle 7:55 Da gigetto

» Scelta amplificatore, mi aiutate?
Ieri alle 7:42 Da gigetto

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Lun 24 Apr 2017 - 20:57 Da anto.123

» abrahamsen audio
Lun 24 Apr 2017 - 19:57 Da giucam61

» Ho dato una svecchiata al layout del forum
Lun 24 Apr 2017 - 15:09 Da RAIS

» Costruzione impianto audio...soundbar, 2.1 o 5.1?
Lun 24 Apr 2017 - 14:07 Da nerone

» Quale ampli per Douk dac e diffusori Bellino?
Lun 24 Apr 2017 - 12:03 Da Giovanni duck

» Gallo Acoustics
Dom 23 Apr 2017 - 23:09 Da danidani1

» Cascame di cotone FONOASSORBENTE
Dom 23 Apr 2017 - 19:35 Da Aunktintaun

» Valvole finali 6l6/5881
Dom 23 Apr 2017 - 19:01 Da Aunktintaun

» USB no 24?
Dom 23 Apr 2017 - 9:56 Da dankan73

» Rip DSD
Dom 23 Apr 2017 - 0:47 Da Calbas

» Longhin silver wave
Sab 22 Apr 2017 - 20:31 Da dinamanu

Statistiche
Abbiamo 10763 membri registrati
L'ultimo utente registrato è AF

I nostri membri hanno inviato un totale di 784374 messaggi in 50984 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
gigetto
 
nerone
 
gianni1879
 
uncletoma
 
Egidio Catini
 
Zio
 
anto.123
 
Seti
 
dinamanu
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15455)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8915)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 51 utenti in linea :: 2 Registrati, 1 Nascosto e 48 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

dinamanu, IlTossico

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  schwantz34 il Dom 1 Nov 2009 - 18:18

sono i famosi condensatori russi modello MATRIOSHKA ! Very Happy
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  rattaman il Dom 1 Nov 2009 - 18:38

@schwantz34 ha scritto:sono i famosi condensatori russi modello MATRIOSHKA ! Very Happy
Hehe Hehe Hehe Hehe
avatar
rattaman
Falegname HiFi specializzato
Falegname HiFi specializzato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 5132
Località : San Giorgio a Cremano (Na)
Occupazione/Hobby : DISOCCUPATO
Provincia (Città) : PESSIMISTA FINO AL MIDOLLO
Impianto :
Spoiler:
Lettore CD :Marantz CD67 special edition.
Amplificatore: Cambridge Audio Azur 640A .

Diffusori: PSB alpha B1.
Stand: Autocostruiti.[/b]
Mie Realizzazioni:




Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  piero7 il Dom 1 Nov 2009 - 19:23

Ovviamente, chi ci sia dietro a questa scheda, dal sito non si evince (perchè poi non mettere un riferimento ad una azienda/persona?). Ma da www.nic.info un nome e cognome telefono etc etc lo si trova...

Qualcuno conosce?

A proposito di tarocchi. Ecco com'è l'alimentatorino cinese pagato 11 dollari tutto incluso. Gli ho solo cambiato i diodi, il regolatore ed il condensatore di filtro principale ed ora non ronza più mentre prima era un motozappa... meditate gente meditate...


avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  Barone Rosso il Dom 1 Nov 2009 - 19:34

Ecco cosa viene fuori con whois:
Ho nascosto indirizzo telefono e e-mail.

Ma visto che sono dati pubblici li potete reperire senza problemi


$ whois notsobad.info

...................

Domain ID:D25245558-LRMS
Domain Name:NOTSOBAD.INFO
Created On:22-Jun-2008 00:43:15 UTC
Last Updated On:09-Jun-2009 05:30:07 UTC
Expiration Date:22-Jun-2011 00:43:15 UTC
Sponsoring Registrar:eNom, Inc. (R126-LRMS)
Status:OK
Registrant ID:fbfffc71ed3
Registrant Name:Marco Saccani
Registrant Organization:
Registrant Street1:*****************
Registrant Street2:
Registrant Street3:
Registrant City:Olgiate Molgora
Registrant State/Province:LC
Registrant Postal Code:23887
Registrant Country:IT
Registrant Phone:*****************
Registrant Phone Ext.:
Registrant FAX:
Registrant FAX Ext.:
Registrant Email:**************
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  diechirico il Dom 1 Nov 2009 - 20:22

il nome non mi è nuovo.
ma non è/era un nostro iscritto?


@Barone Rosso ha scritto:Ecco cosa viene fuori con whois:
Ho nascosto indirizzo telefono e e-mail.

Ma visto che sono dati pubblici li potete reperire senza problemi


$ whois notsobad.info

...................

Domain ID:D25245558-LRMS
Domain Name:NOTSOBAD.INFO
Created On:22-Jun-2008 00:43:15 UTC
Last Updated On:09-Jun-2009 05:30:07 UTC
Expiration Date:22-Jun-2011 00:43:15 UTC
Sponsoring Registrar:eNom, Inc. (R126-LRMS)
Status:OK
Registrant ID:fbfffc71ed3
Registrant Name:Marco Saccani
Registrant Organization:
Registrant Street1:*****************
Registrant Street2:
Registrant Street3:
Registrant City:Olgiate Molgora
Registrant State/Province:LC
Registrant Postal Code:23887
Registrant Country:IT
Registrant Phone:*****************
Registrant Phone Ext.:
Registrant FAX:
Registrant FAX Ext.:
Registrant Email:**************
avatar
diechirico
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.09.08
Numero di messaggi : 3915
Località : Guidonia - Roma
Occupazione/Hobby : Spettroscopista (diciamo così...)
Provincia (Città) : dipende dai giorni
Impianto : Marantz CD6000
Cambridge Audio azur 640A V.2
KEF Q1



Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  pincellone il Dom 1 Nov 2009 - 20:48

@diechirico ha scritto:il nome non mi è nuovo.
ma non è/era un nostro iscritto?


Puo' essere, altrimenti e' il cugino che mi ha striscettato di rosso... Laughing Laughing Laughing
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  pincellone il Dom 1 Nov 2009 - 20:50

[quote="Barone Rosso"]
@pincellone ha scritto:


Dove l'hai trovata foto, e sopratutto chi è il produttore.

Non ricordo, ce l'avevo in archivio.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  porfido il Dom 1 Nov 2009 - 20:57

Ma Saccani è mica quello di Moxied?
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  piero7 il Dom 1 Nov 2009 - 20:58

@pincellone ha scritto:
@diechirico ha scritto:il nome non mi è nuovo.
ma non è/era un nostro iscritto?


Puo' essere, altrimenti e' il cugino che mi ha striscettato di rosso... Laughing Laughing Laughing

hahahahaha o un socio in affari!!! Laughing
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  porfido il Dom 1 Nov 2009 - 20:58

http://www.moxied.com/contacts.htm

Sì, è lui!
Cazzius, sò mejo de Scierloc Olms!
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

La mia esperienza di beta tester di NOTSOBAD

Messaggio  Smanetton il Gio 17 Dic 2009 - 18:23



Ho conosciuto Marco Saccani attraverso uno scambio di email oltre due anni fa, quando il T-Forum era ancora nell'Iperuranio di Silver Black.
Grazie all'articolo di Cadeddu sul T-Amp e a quanto letto sul sito di Marco (www.moxied.com) ho iniziato a interessarmi alla classe D e agli ampli Tripath in particolare.
Per farla breve, a Ottobre del 2008 Marco mi scrive: "Sto progettando una scheda mia con il TA2024. Vuoi fare da beta tester?".
Ho accettato, ben conscio dei miei limiti. Conosco bene metodologie e protocolli di ricerca in altri campi, ma nell'elettronica sono sempre stato un fruitore e un hobbysta.
Dal Febbraio scorso mi sono arrivati quattro prototipi in vari allestimenti: tre con TA2024C e uno con TA2021B.
Il mio compito era fare da "ascoltatore medio" e annotate tutto.
Ho passato innumerevoli (piacevolissime) ore a fare prove comparative e ascolti prolungati.
Ho spesso coinvolto parenti e amici in prove in reale doppio cieco e amici torinesi del T-Forum per prove con i loro impianti.
Tutte le condizioni di prova e le impressioni sono state minuziosamente annotate in un documento comune di Google Docs in cui Marco, a sua volta, riportava indicazioni e suggerimenti per ulteriori prove.
Non voglio tediare chi legge con l'elenco dei dispositivi che ho provato e in quali e quante combinazioni: sorgenti, cavi, alimentazioni, diffusori e ambienti (compresa l'aia di un agriturismo)...
Risultato? E' da sentire.

Non sono intervenuto prima in questo thread perché il momento in cui esso è nato gli animi erano esacerbati da avvenimenti spiacevoli che stavano capitando nel forum (casse cinesi spacciate per progettate in Italia, ingredienti "segreti" nei Gainclone...).
Capisco che le persone che hanno esternato critiche il NOTSOBAD, semplicemente guardando due foto, senza averlo ascoltato, potessero temere in quel periodo che stesse saltando fuori un altro "bidone".
Per rispondere ai dubbi e alle critiche di Pincellone, Piero7 e Barone Rosso, ho chiesto a Marco Saccani il permesso di pubblicare lo stralcio di due email che mi ha inviato in quel periodo, che riporto in un intervento successivo a questo.

Qui di seguito pubblico due foto di un setting da me allestito in un piovoso fine settimana del Giugno scorso. Smile



avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2856
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Che cosa c'è nei NOTSOBAD...

Messaggio  Smanetton il Gio 17 Dic 2009 - 18:33

Su autorizzazione di Marco Saccani, progettista dei NOTSOBAD, riporto due testi stralciati dalla mia corrispondenza con lui.

La genesi della A2 riflette almeno inizialmente le mie esigenze personali di autocostruttore, piuttosto che di produttore/prodotto.
Dopo aver ascoltato a lungo alcuni dispositivi con chip Tripath, (T-amp, Fenice20, Amp 1 e Amp 3 di 41 Hz, Trend Audio), ed avere effettuato un certo numero di tweaking sono giunto alla conclusione che ci fosse un buon margine di miglioramento, in particolare rispetto alle schede con TA2024.
Sfortunatamente sembrava che il mercato si muovesse più nella direzione di prodotto simile a prezzo più basso, piuttosto che di reale incremento qualitativo, come per alcuni prodotti con TA2020.
Ma a me piaceva il suono di quel chip... e ad un certo punto ho capito che l'unico modo per avere una scheda di più alto livello, fosse realizzarla io stesso.
Ho studiato con attenzione i datasheet della Tripath e coinvolto Eugenio Moreira nella progettazione del layout.
Il fatto che Eugenio fosse (ed è...:-) un serio ingegnere elettronico e contemporaneamente uno scettico dal punto di vista audiofilo, era perfetto.
I lavoro che ne seguì, durato oltre un anno, venne in parte diviso per competenze per poi valutare insieme i risultati sia tecnici che prettamente pratici.
Ad esempio, la scelta di adottare induttanze di uscita avvolte in aria è dovuta ad ascolti comparati.
Alla fine queste ultime suonavano meglio di più tradizionali induttanze toroidali, credo anche per questioni di maggiore linearità, precisione e stabilità in temperatura (la cui variazione com'è noto, altera il valore dell'induttanza).
Sempre sulle induttanze Notsobad, anche se riportano una tolleranza del 5%, la precisione media è del 3-4%.
La scelta della schermatura totale e di un compound termoconduttivo tra induttanza e schermo persegue due obiettivi.
Isolamento elettromagnetico e massima dissipazione del calore. Al lato pratico, durante il funzionamento non vanno oltre la temperatura ambiente anche nel caso di utilizzo intensivo. Non ultimo, le induttanza di uscita sono interamente realizzate da me a partire dall'avvolgimento,
per seguire con schermo ed assemblaggio. Uno di quei casi in cui, se vuoi che una cosa venga esattamente in un certo modo, devi fartela da solo!

Tornando alla componentistica, i condensatori a film Arcotronics serie R82 installati sono analoghi agli AVX serie BF impiegati nei Trends Audio, e sono entrambi non induttivi.
Abbiamo anche fatto delle comparazioni tra le due serie senza riscontrare differenze. Si è scelto i primi per una più facile reperibilità.
Gli elettrolitici sono tutti Panasonic FM, con valori di ESR tra i più bassi in assoluto, se confrontati con altri brand di pari valore.
I piccoli condensatori di filtro forniti per l'inserimento tra i poli dei connettori speakers, sono invece Vishay MKP1837 in polipropilene.
Le resistenze sono un altro esempio di attenzione verso il circuito e verso gli autocostruttori e gli OEM.
Abbiamo scelto di utilizzare tipi SMD, ma tutte dispongono di un doppio pad per poter impiegare in alternativa resistenze tradizionali.
Come si può notare dal colore del pack, le SMD impiegate non sono tutte uguali. In particolare, quelle che interessano direttamente il percorso di segnale sono a film sottile di più alta qualità (Vishay TNPW).
Esistono resistenze sia tradizionali che SMD di qualità ancora più alta, come ad esempio le Holco, o le eccellenti Metal Foil della Vishay, sia PTH che SMD (più di € 10/cad.) ma considerando il costo sono più adatte ad un eventuale upgrade successivo, che non come dotazione base.
Lo stesso discorso può essere fatto per i condensatori di ingresso. Il costo medio dei ClarityCap serie SE ed ESA, è rispettivamente di 5 e 9 euro/cad.
Sperimentando vari tipi di condensatori Audio Grade, abbiamo ritenuto che i ClarityCap fossero per noi i più "adatti".
Alla fine si tratta sempre di bilanciare il rapporto costo/prestazioni. E la qualità dei componenti incide solo fino ad un certo punto.
Personalmente, ritengo che il vero punto di forza della A2 sia proprio il layout.
La disposizione finale dei componenti segue fedelmente i suggerimenti della Tripath, anche in funzione di tenere il percorso di segnale più breve e diretto possibile, mentre la scelta dei tradizionali 35 micron di spessore del rame persegue la necessità di evitare eventuali
capacità parassite, più probabili con piste di spessore maggiore.
Il pin-out della scheda permette di tenere separati i percorsi di segnale da quelli di alimentazione, fatto non trascurabile.
Ci sono poi tanti altri piccoli accorgimenti che la rendono versatile e configurabile, come i trimmer per il bilanciamento della tensione di offset o il punto di connessione del potenziometro, bypassabile con solo due jumper per trasformare la scheda in un finale di potenza.
Mi pare scontato che non esista una scheda di amplificazione "perfetta". Ma forse è un bene che la A2 persegua la qualità e non il basso prezzo.
Essendo poi un prodotto Italiano al 100%, non può contare sull'economicità di alcune lavorazioni, come nel caso di apparecchi prodotti in Asia.
Difficilmente un prodotto pensato per costare poco, può fornire prestazioni simili a quelle di un prodotto di fascia più alta.
Quando succede, è perché si sono apportate modifiche sostanziali. Posso acquistare una scheda Sure per una manciata di euro, ma se poi la modifico con condensatori Audio Grade da 30 euro/cad. e/o nuove induttanze, non è più un prodotto economico. E non è detto che suoni meglio di prodotti più costosi, perchè tutto ciò che non si può modificare/sostituire, riflette l'economicità del prodotto base.
Ironizzando, ammesso di riuscire a montare motore e gomme della Ferrari su una Panda, anche verniciandola di rosso non si ottiene una Ferrari.
Questo per dire che a volte il risparmio è un parametro puramente illusorio. Si risparmia da una parte, ma si spende di più dall'altra.
Se per alcuni una scheda Sure può essere tutta la qualità di cui si ha bisogno, per altri la qualità non è un aspetto da valutarsi necessariamente entro poche decine di euro. Al di là poi di tutte le soluzioni tecniche (si potrebbe discuterne per ore...;-), ciò che conta davvero è come suona.
In quest'ottica, la A2 non è stata pensata per costare poco, ma per fare meglio di altre..."

Marco Saccani - NOTSOBAD


Caro Piermario,
Mi rattrista leggere i commenti sulla scheda Notsobad nel post segnalato.
Il fatto che alcuni dei più accaniti detrattori della A2 siano gli stessi che in altri post ribadiscono l'importanza di interventi seri ed obiettivi, dice solo una cosa:
della difficoltà di essere coerenti, e di trattare gli altri per come si vorrebbe essere trattati.

Posso capire il bisogno di alleggerire il quotidiano scherzando tra amici, ma c'è grande differenza tra conversare in chat privatamente e pubblicare commenti ironici su di un certo prodotto.
A maggior ragione se si tratta di pareri "tecnici", all'interno di un forum autorevole che viene letto da molte più persone di quelle che intervengono.

Per un principiante, un commento anche ironico espresso da un membro con stellette dorate e la definizione di Guru, può avere il valore di "oro colato" e di sentenza definitiva, anche quando si tratta di commenti gratuiti, senza la minima conoscenza diretta.
Basta poco per danneggiare un prodotto o la reputazione di qualcuno, e vederlo fare per superficialità è ancora più irritante. E' l'occasione persa di dimostrarsi davvero autorevoli e/o "Diy-Guru".

Mi consola il fatto che per quanto riguarda gli ascolti con la A2 hai un'esperienza quasi pari alla mia..:-) e, nel caso sceglierai di intervenire, potrai farlo con cognizione di causa.

Questa situazione mi ha ricordato una delle scene più belle di un film che adoro, Ratatouille.
In particolare la recensione che il Critico Anton Ego pubblica, dopo avere scoperto che lo Chef
che lo ha così impressionato non è altro che il topolino Remì, il protagonista della storia.
Per correttezza la riporto integralmente, con nessun parallelo tra me e il miglior cuoco di Francia...;-)

Per molti versi la professione del critico è facile. Rischiamo molto poco pur approfittando del grande potere che abbiamo su coloro che sottopongono il proprio lavoro al nostro giudizio. Prosperiamo grazie alle recensioni negative che sono uno spasso da scrivere e da leggere. Ma la triste realtà a cui ci dobbiamo rassegnare è che nel grande disegno delle cose anche l'opera più mediocre ha molta più anima del nostro giudizio che la definisce tale. Ma ci sono occasioni in cui un critico qualcosa rischia davvero.
Ad esempio nello scoprire e difendere il nuovo. Il mondo è spesso avverso ai nuovi talenti e alle nuove creazioni. Al nuovo servono sostenitori.
Ieri sera mi sono imbattuto in qualcosa di nuovo. Un pasto straordinario di provenienza assolutamente imprevedibile.
Affermare che sia la cena sia il suo artefice abbiano messo in crisi le mie convinzioni sull'alta cucina è a dir poco riduttivo.
Hanno scosso le fondamenta stesse del mio essere. In passato non ho fatto mistero del mio sdegno per il famoso motto dello Chef Gusteau:
"Chiunque può cucinare". Ma ora, soltanto ora comprendo appieno ciò che egli intendesse dire. Non tutti possono diventare dei grandi artisti, ma un grande artista può celarsi in chiunque. E' difficile immaginare origini più umili di quelle del genio che ora guida il ristorante Gusteau, e che secondo l'opinione di chi scrive è niente di meno che il miglior Chef di tutta la Francia. Tornerò presto al ristorante Gusteau, di cui non sarò mai sazio.


Ecco uno dei prototipi che ho avuto il piacere di provare Smile

avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2856
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  barrysheene il Gio 17 Dic 2009 - 18:48

ciao smaneton,chi erano i cosidetti guri che avevano sputato le sentenze?avevano perso un occasione per stare zitti.
avatar
barrysheene
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 10.12.09
Numero di messaggi : 26
Località : mannheim , sydney
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  porfido il Gio 17 Dic 2009 - 20:12

Se posso dire la mia, 'sta volta mi sento di dare, in parte, ragione al signor Saccani.
Il problema qui è forse che esaminare un prodotto come questo in quest'ambiente è piuttosto difficile se consideriamo che buona parte di noi investirebbe le 130 euro del prezzo in cinque schede come queste di altra provenienza, ma da poi modificare, magari più per divertimento che per altro....
Però permettetemi una cosa: per quanto il prezzo sia, se paragonato ad altri prodotti, poco giustificabile (anche i 29 euro dello switching sono eccessivi, secondo me....), è evidente una cura che altri prodotti dal prezzo parimenti ingiustificabile non sempre possono vantare, credo....
Senza scomodare il Sutra, e senza ricordarci di ASSURDITA' TOTALI in quanto a prezzo viste in passato, come 600 EURO PER UNA FENICE20 DEL CAVOLO INSCATOLATA:
http://www.tnt-audio.com/ampli/micro-ti.html

o 350 euro (nella versione base) per una Fenice 100 con switching inscatolata:
http://www.tnt-audio.com/ampli/power_ts.html

sinceramente, pensando a chi non sa neanche cosa sia un saldatore, forse forse, se avesse una scatoletta appena decente e dei connettori passabili, per 130 euro sarei anche più curioso di provarla rispetto, ad esempio, al nuovo Trends in versione finale....
Tralasciando il fatto che se volessi un ampli col 2024 pronto, mi prenderei il Topping, tra 59 euro per un Fenice20 con i condensatori del grande puffo, la scatola di latta con gli ingressi DAVANTI ed i connettori A MOLLA come le radiosveglie e 130 euro per una come queste ma INSCATOLATA (capito, signor Saccani? ), due anni di garanzia, etc., non avrei dubbi....
Insomma, 'sta schedina va anche bene per i "feticisti" di certi componenti (induttanze schermate, cap luccicosi, etc. etc.), ma questi di solito usano il saldatore e forse il target più adatto sarebbe chi vuole un ampli plug&play, chissà....
Sinceramente, comunque, vorrei ascoltarla, questo sicuramente....
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  madqwerty il Gio 17 Dic 2009 - 21:46

Ma che bel micio Pier! Smile
..e complimenti per l'eleganza con cui hai gestito la faccenda,
merce rara ... Wink
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  shantim il Gio 17 Dic 2009 - 23:02

Mi sento in dovere di esprimere la mia opinione.. ho ascoltato questa scheda (notsobad) da Piermario parecchi mesi fa e devo dire che considerando che il trends audio costa 150 ed è stato osannato da mezzo mondo.. bhe questa suona "decisamente" meglio..
Come avevo già detto a Piermario il set-up in cui "lavorava" non mi piaceva, essenzialmente per il lettore cd che trovavo molto tagliente sui medio/alti è non permetteva di avere un reale soundstage.
Tuttavia rispetto agli altri ampli provati quel giorno (varie schede con ta2020, 2024, virtue, SE con pcl86, gainclone..) sembrava veramente che questa schedina riuscisse a tirarre fuori tutta la magia che contrddistingue il ta2024, nessun limite in basso (fin dove lo consentivano le IL) controllo, medio caldo da valvolare, dinamica pazzesca...
Se si modifica una sure completamente, alla Vincenzo per intenderci, allora penso si raggiunga lo stesso risultato. Ma per chi non sa tenere in mano il saldatore questa scheda può essere una valida alternativa a molti ampli.
Non ho mai fatto questa prova ma penso che con diffusori molto sensibili (dai 95db) possa battersela con il Virtue.
tutto quanto detto fin qui.. IMHO.
avatar
shantim
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 993
Località : torino
Impianto : lpp: project RPM1 2Mred
cdp: harman kardon hd950
dac:1543 pre: srpp CHF ecc86
ampli: triodino 300B
diffusori:tnt nues, grundig box


Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  kingbowser il Gio 17 Dic 2009 - 23:14

ad occhio il layout sembra molto pulito, i condensatori claritycap sono ottimi stando ai datasheet

Sono sicuro suoni divinamente.

Sai mica dirmi di che marca sono quelle induttanze? mi sembrano pregiate

Really not so bad Very Happy
avatar
kingbowser
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.04.09
Numero di messaggi : 1176
Località : Aosta
Impianto : iMac & PlayStation scph-1002, sure board TK2050, diffusori fulrange autocostruiti con TB W4 657B (da verniciare)

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  shantim il Gio 17 Dic 2009 - 23:51

@kingbowser ha scritto:
Sai mica dirmi di che marca sono quelle induttanze? mi sembrano pregiate
Really not so bad Very Happy

non lo so..
Tuttavia il progettista specifica che sono avvolte in aria, quindi penso che siano equivalenti a quelle di autocostruire grosso modo, secondo me meglio avvolgerle a mano.. non si spende niente e si fa abbastanza in fretta! Wink
Io di solito le avvolgo su legno o sui refil delle biro esauriti. Per calcolare le spire utilizzo bob calc.
avatar
shantim
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 993
Località : torino
Impianto : lpp: project RPM1 2Mred
cdp: harman kardon hd950
dac:1543 pre: srpp CHF ecc86
ampli: triodino 300B
diffusori:tnt nues, grundig box


Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  kingbowser il Gio 17 Dic 2009 - 23:54

ho visto dal suo sito che se le costruisce lui

ottima l'idea di usare lo schermo in rame come dissipatore e riempire gli spazi vuoti di pasta termoconduttiva Clap
penso che gli fregherò l'idea Hehe
avatar
kingbowser
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.04.09
Numero di messaggi : 1176
Località : Aosta
Impianto : iMac & PlayStation scph-1002, sure board TK2050, diffusori fulrange autocostruiti con TB W4 657B (da verniciare)

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  shantim il Ven 18 Dic 2009 - 0:07

@kingbowser ha scritto:ho visto dal suo sito che se le costruisce lui

ottima l'idea di usare lo schermo in rame come dissipatore e riempire gli spazi vuoti di pasta termoconduttiva Clap
penso che gli fregherò l'idea Hehe

bella questa! me la appunto anch'io!
avatar
shantim
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 993
Località : torino
Impianto : lpp: project RPM1 2Mred
cdp: harman kardon hd950
dac:1543 pre: srpp CHF ecc86
ampli: triodino 300B
diffusori:tnt nues, grundig box


Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  caliber il Ven 18 Dic 2009 - 3:10

io posso solo dire che nel periodo che ho avuto a disposizione l'oggettino, grazie alla gentilezza ed alla filantropia (Laughing )di Piermario mi sono divertito veramente molto Smile Smile Smile Smile
E posso anche aggiungere che quando mi ha chiamato per far tornare alla base questi simpatici scatolotti scoperti con le induttanze a cioccolatino avrei voluto darmi malato, irreperibile, scappato con la cassa Crying or Very sad Laughing
Il mio più grosso rammarico fu poi che in quel periodo non avevo ancora le mie surette modificate ed avevo da poco dato l'estrema unzione al mio amp6 (ed il tamp era veramente imparagonabile) ma ci fu modo di riconfrontarla con la classee T in un pomeriggio a casa di Piermario, dove, se era evidente la sua totale supremazia su una 2050 liscia, si battè ad armi pari anche con il virtue fin quando non si alzò decisamente il volume (ma le casse erano di efficienza media).
Forse però il risultato che più mi colpì di quella implementazione del 2024 (leggermente diversa da quella poi in vendita) fu la morbidezza dell'estremo acuto, veramente ottima, che ti portava ad alzare il volume anche negli ascolti notturni al posto di abbassarlo per il fastidio o la fatica d'ascolto
avatar
caliber
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.11.08
Numero di messaggi : 615
Località : Torino
Impianto : Solo DUNE (e DoctorSound DeLuxe x il ripping)

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  porfido il Ven 18 Dic 2009 - 6:54

Minchia, BISOGNA fare un confronto con la Sure versione Abarth.... Quella di Vincenzo, per capirci.
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  flovato il Lun 21 Mar 2011 - 16:04

Che fine ha fatto la discussione su notsobad ?
L'ultimo post è datato Ven Dic 18, 2009 e passato più di un'anno e nessuno del T-Forum ha avuto notizie ?

Questione chiusa oppure ci sono state evoluzioni nei due sensi ovvero sono usciti con nuove modifiche o ci sono state nuove possibilità di ascolti ?
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: NOTSoBad - Scheda TA2024C/TA2021B HiEnd

Messaggio  Corsaro il Ven 8 Apr 2011 - 20:32

già..rispolveriamo il 3d magari qualcuno ne sa di più.. Time
avatar
Corsaro
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 13.09.10
Numero di messaggi : 728
Località : Caraibi
Occupazione/Hobby : venditoredifumo
Provincia (Città) : dipende dal tempo
Impianto : Audio pro:
-Powersoft digam 2002
-SSL Mynx XR425 eq
-Ridge Farm Boiler ultra compr
-Klipsch pro+ Cornwall+ Rme Ad2.. ecc...

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum