T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 20:28 Da enrico massa

» Cambridge audio Azur 840 C + DAC
Oggi alle 11:26 Da vito

» Sostituzione alimentatore PC audio
Oggi alle 9:18 Da robertopisa

» Canton CT-1000............ follia audiofila [mini-recensione]
Oggi alle 1:22 Da sportyerre

» [RM/NA] Vendo ONKYO A9010 - €150 + sp
Oggi alle 0:17 Da voolkano

» Fullrange 8ohm e supertweeter 6ohm?
Ieri alle 22:57 Da windopz

» Klipsch CLONE- info
Ieri alle 21:44 Da homesick

» Preamplificatore Billy by Maurarte
Ieri alle 16:07 Da almo70

» Un aiuto per una profana totale!
Ieri alle 14:20 Da lello64

» Quale amplificatore? Diffusori AR66BX
Ieri alle 9:33 Da GioPre

» Preamp per Virtue one.2?
Lun 23 Apr 2018 - 15:16 Da dinamanu

» (TO) - Vendo Canton Quinto 530 black
Lun 23 Apr 2018 - 14:36 Da landrupp

» THE WALL "Class A" - commenti al progetto
Lun 23 Apr 2018 - 13:29 Da tiziano2

» [Torino] Klipsch rf 82 mk2
Lun 23 Apr 2018 - 8:43 Da krell2

» domanda - apparati a valvole con Pre a valvole ?
Dom 22 Apr 2018 - 21:10 Da Pinve

» Satorique 3 - Kit diffusori con SB Acoustic Satori
Dom 22 Apr 2018 - 20:29 Da bru.b

» [SS + Spedizione] Grundig Box 650
Dom 22 Apr 2018 - 19:38 Da Aunktintaun

» [GE + s.s.] Sistema Philips 2.1 MMS 430G/00
Dom 22 Apr 2018 - 19:24 Da sh4d3

» [SV] Fiio E17 + cavo custom SPDIF
Dom 22 Apr 2018 - 19:20 Da sh4d3

» [GE] CMoyy DIY potenziato - 60 € s.s. incluse
Dom 22 Apr 2018 - 19:20 Da sh4d3

» CERCO crossower elettronico 3 vie
Dom 22 Apr 2018 - 9:31 Da RENZO69

» ma alla fine sto giradischi...
Sab 21 Apr 2018 - 16:14 Da dinamanu

» [GE-MI] Vendo Celestion 3
Ven 20 Apr 2018 - 23:17 Da mikhail

» Nuovo piatto per il Rega RP1
Ven 20 Apr 2018 - 19:59 Da dinamanu

» Ok, adesso è l'ora di affrontare il problema diffusori ....opinioni?
Ven 20 Apr 2018 - 17:50 Da pallapippo

» Primo cavo coassiale con CAT5 su base progetto TNT "Shoestring"
Ven 20 Apr 2018 - 12:40 Da dinamanu

» [PLEXIGLASS] consulenza elettrotecnica
Ven 20 Apr 2018 - 9:07 Da crazyforduff

» puntina orfofon giradischi tensione d'uscita alta mV
Ven 20 Apr 2018 - 2:40 Da valterneri

» Nuovo DAC Topping D10 con supporto DSD
Ven 20 Apr 2018 - 0:09 Da Nadir81

» A proposito del Milano Hi-Fidelity 2018...
Gio 19 Apr 2018 - 22:08 Da Nadir81

Statistiche
Abbiamo 11603 membri registrati
L'ultimo utente registrato è MauroPo

I nostri membri hanno inviato un totale di 811471 messaggi in 52693 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
Olegol
 
lello64
 
sportyerre
 
antimateria
 
Nadir81
 
scontin
 
fritznet
 
giucam61
 
CHAOSFERE
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
lello64
 
sportyerre
 
giucam61
 
Nadir81
 
kalium
 
fritznet
 
nerone
 
valterneri
 
Olegol
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15617)
 
Silver Black (15525)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10294)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9464)
 
wasky (9229)
 

Chi è online?
In totale ci sono 61 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 57 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dsotm, enrico massa, kalium, synth

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  Ivan il Mer 15 Giu 2016 - 10:04

Se è vero quello che dice, questo non è male. Sempre se lo sappia imballare e spedire, perchè una spedizione in sicurezza prevedere uno smontaggio quasi integrale del piatto e conseguentemente il riassemblaggio da parte tua.

http://www.ebay.it/itm/GIRADISCHI-THORENS-TD-145-/322012885653?hash=item4af976b295:g:6NkAAOSwKtVWxuB6

Il 145 è un 160 con degli automatismi, un po' snobbato dai puristi ma resta una macchina considerevole, a 270€, viste le condizioni estetiche, valuteri l'acquisto.

Senza fare troppo terrorismo preventivo, qualora lo prendessi con la spedizione, scrivici ti daremo dei consigli a riguardo.
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4823
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  beppe61 il Mer 15 Giu 2016 - 10:10

Allora....
Molte risposte alle tue domande sono inserite nei post precedenti, tipo... perche' non ci sono tasti regolazioni etc etc... i nuovi giradischi a cinghia prevedono solo l'avvio e lo spegnimento, il braccio sarai tu, manualmente, a posizionarlo sul disco ed a sollevarlo alla fine della lettura, mentre per cambiare velocità di rotazione bisognerà spostare la cinghia di trasmissione manualmente (ti pare una cosa per te accettabile?)......la regolazione fine della velocità di rotazione con lo stroboscopio non ricordo di averla mai vista su un giradischi a cinghia da 30 anni a questa parte Mmm
Se per te questo è fattibile allora i vari Rega (che non hai citato) e Pro Ject possono essere una soluzione valida, ma...... se vuoi qualcosa di piu' tradizionale prova a vedere anche questi Onkio cp 1050 e Teac tn 300


valuta le caratteristiche, l'estetica, le funzionalità etc etc e tieni conto che, essendo nuovi, per anni non dovrai provvedere a lubrificazioni, cambio cinghia e regolazioni varie...... altrimenti, se anche queste incombenze ti scocciano, il consiglio che ti è già stato dato riguardo l' Audiotechnica Lp 5 e' quello a mio parere più valido.
Ah.. degli usati che hai postato se proprio vuoi un un nome il Td 318
Saluti

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1601
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  beppe61 il Mer 15 Giu 2016 - 10:13

Sorry, mi sono accavallato con Ivan nell'inviare il post, dicendo più o meno le stesse cose...

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1601
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  Ivan il Mer 15 Giu 2016 - 10:23

@beppe61 ha scritto:Sorry, mi sono accavallato con Ivan nell'inviare il post, dicendo più o meno le stesse cose...
Sorry nemmeno per scherzo, scrivere sostanzialmente le stesse cose da due fonti è un rafforzativo non da poco. Da una parte comprendo anche l'utente, alcune volte si chiedono dei consigli ma in realtà si cercano solo delle conferme per le proprie convinzioni. Se prende un giradischi nuovo a trazione diretta avrà sempre il tarlo del giradischi vintage a cinghia, se prende il cinghione da 40 e oltre primavere smadonnerà alla prima difficoltà tecnica.

avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4823
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  beppe61 il Mer 15 Giu 2016 - 10:35

@Ivan ha scritto:
@beppe61 ha scritto:Sorry, mi sono accavallato con Ivan nell'inviare il post, dicendo più o meno le stesse cose...
Sorry nemmeno per scherzo, scrivere sostanzialmente le stesse cose da due fonti è un rafforzativo non da poco. Da una parte comprendo anche l'utente, alcune volte si chiedono dei consigli ma in realtà si cercano solo delle conferme per le proprie convinzioni. Se prende un giradischi nuovo a trazione diretta avrà sempre il tarlo del giradischi vintage a cinghia, se prende il cinghione da 40 e oltre primavere smadonnerà alla prima difficoltà tecnica.

Quotone!!!

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1601
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  Masterix il Mer 15 Giu 2016 - 11:52

@beppe61 ha scritto:...la regolazione fine della velocità di rotazione con lo stroboscopio non ricordo di averla mai vista su un giradischi a cinghia da 30 anni a questa parte Mmm

http://www.reloop.com/reloop-rp-1000m

Smile
avatar
Masterix
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 24.10.09
Numero di messaggi : 4042
Località : Marche
Occupazione/Hobby : Motociclista/Operaio
Provincia (Città) : AN (Jesi)
Impianto :
Spoiler:
sorgente - Musica liquida da PC con Foobar2000
DAC - Audio-gd NFB-1 ES9018
ampli - Denon PMA-1500ae
diffusori - Klipsch RB-81MKII
cavo USB - Audio-gd USB cable
cavi segnale - Thender silver DIY
cavi segnale - Mogami W2534 XLR
cavi potenza Wf - QED Silver Anniversary XT
cavi potenza Tw - Ricable U40

amp cuffie - Audio-gd NFB-1 Amp
cuffie - HifiMan HE400i
cavo cuffie - Mogami W2534


Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  beppe61 il Mer 15 Giu 2016 - 12:36

@Masterix ha scritto:
@beppe61 ha scritto:...la regolazione fine della velocità di rotazione con lo stroboscopio non ricordo di averla mai vista su un giradischi a cinghia da 30 anni a questa parte Mmm

http://www.reloop.com/reloop-rp-1000m

Smile
Ah ecco.....
Una lacuna colmata, una giornata non sprecata Very Happy
Hello

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1601
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  lo-jedi il Gio 16 Giu 2016 - 2:00

Come al solito grazie per i tanti post.

Ciao Ivan...e ciao Beppe
... figuratevi se mi offendo... è la semplice verità, sono piuttosto ignorante in materia. Quando lavoro faccio l'educatore, tutor, facilitatore....quindi mi fa anche bene stare un po' dall'altra parte ed imparare. Anzi, grazie dei tanti consigli.

Fondamentalmente però mi piace capire bene la cosa...insomma...per me son soldi...specie in questo periodo , e vorrei rischiare di sbagliare il meno possibile, quindi mi scuso se a volte sono stato ripetitivo.

Venendo ai consigli :

l'usato....se ad esempio rischiassi il td 145 (la cui inserzione è comunque attualmente scaduta) ...dato il mio "livello" ... cosa comporta? Nel senso : se sono "fortunato", ovvero se il thorens è nelle condizioni descritte, devo comunque essere in grado (al di là del discorso montare/smontare della spedizione) da solo di capire i problemi che ha, o come dite, smadonnare frequentemente?... Lo dico ancora meglio : io vorrei apprezzare il miglior suono possibile, teoricamente, a quel budget ... il thorens, quel thorens (o il 318 che mi suggerisce Beppe) è così superiore rispetto ai pro -jects carbon da prendere in considerazione il fatto che, ad esempio, 3 volte l'anno debba spenderci una piccola cifra per delle piccole aggiustate fatte da qualcun altro? O semplicemente dovrei diventare io un piccolo esperto col tempo? Cioè, per me va bene. Se la qualità vale, io lo porto anche ad aggiustare 3 volte l'anno...nel senso...da solo la vedo difficile diventare esperto, specie all'inizio. E mi va bene anche sbattermi. Ma mi par già di sentire le vostre voci...del tipo..."lascia stare...se non sai aggiustarlo da solo non ti merita, buttati sul nuovo"....allo stesso tempo però sembra di capire che il thorens (sempre se non sia stato venduto...dite la verità l'avete comprato voi), meriti.

Ancora più semplice : al mio livello (ovvero che attualmente da solo non saprei aggiustare granchè) immagino vi paia sprecato un thorens...
ma come qualità, è superiore o no al pro ject carbon espirit che mi diceva emmeci? E, in tal caso, se il mio sforzo massimo fosse quello che quando sento qualcosina che non va lo porto a dargli delle aggiustatine da chi ne sa più di me (o magari anche grazie a voi pian piano imparo cose da solo)...dite che farei bene a prenderlo? E il 318? idem? E fra i due?

Per quello che riguarda il nuovo... gli Audio Technica che mi hai proposto, Ivan, NON sono a cinghia, giusto? Dalle descrizioni su internet mi pareva di no...ma magari mi sbaglio...e quindi tenderei a escluderli...in fondo, ce l'ho avuto per tanti anni un giradischi a cinghia, e vorrei continuare in tal senso...

Tornando invece al fatto della manualità totale e del saper muovere la cinghia senza adj per dare la giusta velocità...attualmente non se sarei capace...(o meglio, non ho ben capito come si faccia) ... è una cosa così complicata? O è facile da imparare . Lo chiedo perché col vecchio technics cambiavo velocità, anche se a volte di pochissimo, praticamente ad ogni vinile... Andare a toccare la cinghia non vuol dire ogni volta togliere il piatto?

Invece, Beppe, l'Onkyo e il Teac secondo te, al di là di estetica e di pulsanteria varia, come qualità del suono e qualità in generale, sono al livello dei project carbon espirit ... intendo più o meno o sono inferiori?

Spero nelle risposte abbiate pazienza...come ne ho io quando lavoro con alunni o gruppi vari ... Smile

thanks

lo-jedi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 06.06.16
Numero di messaggi : 19
Provincia (Città) : lucca
Impianto : amplificatore : yamaha ax-392
casse : audiopro ego 515
masterizzatore audio : pioneer pdr 555 rw
piatto : technics sl bd 22 d (rotto , da comprare uno nuovo)
lettore cd : sony cdp-xe220
tuner fm : sony st-se300
cassette deck : onkyo ta-rw2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  valterneri il Gio 16 Giu 2016 - 9:54

@beppe61 ha scritto:
@Masterix ha scritto:http://www.reloop.com/reloop-rp-1000m:)
Ah ecco.....
Una lacuna colmata, una giornata non sprecata Very Happy  Hello
Si, ma il problema sono i 50 anni sprecati prima!
(comunque complimenti per la poesia: ... colmata ... sprecata ...)


Thorens TD 126, con regolatore e stroboscopio.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3971
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  Ivan il Gio 16 Giu 2016 - 10:11

@lo-jedi ha scritto:
Fondamentalmente però mi piace capire bene la cosa...insomma...per me son soldi...specie in questo periodo , e vorrei rischiare di sbagliare il meno possibile, quindi mi scuso se a volte sono stato ripetitivo.

Appunto proprio perchè son soldi, se opti per l'usato-Vintage, che è ben diverso dall'usato solo usato un po', devi avere la garanzia da parte del venditore che il protodotto che ti sta vendendo sia realmente in ottimo stato e non solo apparentemente.
Questa garanzia te la può dare solo un proprietario esperto del giradischi o un rivenditore onesto. Il figlio che eredita da padre, lo svuota-cantine, il mercatino dell'usato questa garanzia difficilmente te la possono dare. Lo scoprirai sulla tua pelle se il giradischi è realmente in ottimo stato, questo è il primo smadonnamento.

Va detto che I Thorens soprattutto quelli manuali, hanno ben poche cose che si possono rompere e soprattutto che ne possono compromettere l'integrita.
Se tentuti bene (io ne ho appena acquistato uno unto e bisunto, anche questo era inserzionato come in ottimo stato meccanico, nella realtà non lo era affatto) sono macchine pressochè "eterne", anche se potrebbero necessitare di qualche manutenzione a livello di regolazione delle molle, problematiche al cablaggio o come di recente accaduto ad un appassionato di mia conoscenza sulla direzione di rotazione del motore (anche in questo caso l'intervento non è gravoso). Sostanzialmente se perno, braccio e piatto non sono piegati e/o non hanno giochi nella movimentazione, e se il giradischi non è stato tenuto con i piedi, tutto il resto si può cambiare con facilità. Questo vale per la sola serie che ho solo posseduto ma non manutenuto della Thorens ovvero la 16x.
Concludendo, se opti per un Thorens manuale, fermo restando l'integrità di base, una volta messo a posto, il giradischi ti lavorerà senza problemi per anni, a parte l'usura ordinaria di cinghia e stilo.
Lo smadonnamento in questo caso è riferito a delle problematiche che potresti incontrare qualorà tu volessi una macchina plug&play, cosa che un giradischi vecchio può offrire ma non è assicurato che lo faccia.  I project ti arrivano già tarati, li prendi e li attacchi, salvo difetti di fabbrica, non dovrai fare nulla se non seguire le istruzioni per la connessione.

Io non ho mai fatto confronti diretti, ma a mio modesto avviso un Thorens ha performance che le tavolette entry-level a telaio rigido non offrono. Su questo e su molte altre cose, la vedo come emmeci. Prenderei una tavoletta entry-level solo se avessi un budget limitato. Della Project mi piace molto la serie RPM.

Per quanto riguarda la manualità del nuovo, non avrai necessità di regolare la velcità di rotazione tra un vinile e l'altro essa resta costante salvo guasti o cinghia da cambiare.
L'intervento manuale riguarda semplicemente: l'accensione, lo spegnimento, il posizionamento del braccio sulla traccia, il riposizionamento del braccio a fine lettura, la variazione da 33 e 1/3 a 45 giri, che per alcuni modelli si fa come descritto da te: togli il piatto e sposti la cinghia da una puleggia all'altra.

Buona ricerca.
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4823
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  emmeci il Gio 16 Giu 2016 - 14:13

@beppe61 ha scritto:
@Masterix ha scritto:

http://www.reloop.com/reloop-rp-1000m

Smile
Ah ecco.....
Una lacuna colmata, una giornata non sprecata Very Happy
Hello

http://musichallaudio.com/usb-1-turntable/

Laughing E prima che qualcuno me lo chieda: no, non ne so nulla! Di questa marca conosco i "tavoletta simil rega" che male, pare, non vadano, il prezzo è intorno ai +/- 300 euro!
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  beppe61 il Gio 16 Giu 2016 - 15:44

@valterneri ha scritto:
@beppe61 ha scritto:
Ah ecco.....
Una lacuna colmata, una giornata non sprecata Very Happy  Hello
Si, ma il problema sono i 50 anni sprecati prima!
(comunque complimenti per la poesia: ... colmata ... sprecata ...)


Thorens TD 126, con regolatore e stroboscopio.

Eh Valter, se solo sapessi quanta ragione hai..... Sad
Del Thorens ricordavo vagamente la finestrella con strobo, ma ne ho visti talmente pochi...era roba da "abbienti" Smile

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1601
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  beppe61 il Sab 18 Giu 2016 - 11:52

@lo-jedi ha scritto:
Invece, Beppe, l'Onkyo e il Teac secondo te, al di là di estetica e di pulsanteria varia, come qualità del suono e qualità in generale, sono al livello dei project carbon espirit ... intendo più o meno o sono inferiori?

Spero nelle risposte abbiate pazienza...come ne ho io quando lavoro con alunni o gruppi vari ...  Smile

thanks

Mah, guarda Jedi, come qualita' in generale credo che ci voglia poco per essere pari o superiori ad un Pro-Ject (belli, per carità...) io ho un Genie 1.3

che e' carino, suona bene, con la sua Ortofon 2m red, ma non mi dà una grande sensazione di solidità e robustezza ed in più mi ha costretto a cambiare i cavi di segnale per un ronzio molto elevato.
Ah.... l'Onkio che ti ho segnalato è a trazione diretta (strano che nessuno mi abbia spernacchiato per l'errore) e ti ho consigliato il Thorens 318 perchè è un modello piu' recente, è semiautomatico come richiedevi , a me piace molto e se non ricordo male non necessita nemmeno della taratura delle molle, avendo un telaio particolare.

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1601
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  lo-jedi il Dom 19 Giu 2016 - 20:12

Alla fine ho scelto. E che la dea bendata, maledettamente bendata, me l'abbia mandata buona...

http://www.ebay.it/itm/THORENS-TD-160-PLATINE-TURNTABLE-/322148339610?hash=item4b01898f9a:g:HcYAAOSwepJXXZnT

Ringrazio tutti, a cominciare da Ivan, ma ovviamente tutti tutti quelli che mi hanno dato una mano. Ora....siccome alla fine ho virato su un usato, speriamo che non dobbiate sopportare i miei smadonnamenti come dicevate...

ma sicuramente preparatevi a darmi una mano...immagino.....e chissà che non cominci una nuova storia per me...e diventi un piccolo appassionato anche di "giradischi" oltre che di musica...

Intanto sono curioso di sapere cosa ne pensate a quel prezzo (considerate il fatto che probabilmente ci saranno altre 40 euro di spedizione se non mando uno dei miei amici che spesso vanno a Parigi per lavoro, a prenderlo e poi aspetto che venga in italia in auto...quindi , tutto molto difficile).

Grazie!!!

E a presto.... e soprattutto speriamo bene!!

In realtà una domanda ce l'ho già... che suggerimenti posso dargli per l'imballaggio?

lo-jedi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 06.06.16
Numero di messaggi : 19
Provincia (Città) : lucca
Impianto : amplificatore : yamaha ax-392
casse : audiopro ego 515
masterizzatore audio : pioneer pdr 555 rw
piatto : technics sl bd 22 d (rotto , da comprare uno nuovo)
lettore cd : sony cdp-xe220
tuner fm : sony st-se300
cassette deck : onkyo ta-rw2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  SGH il Dom 19 Giu 2016 - 20:50

Sulla qualità c'è poco da dire.
Per il prezzo, considerando il rischio, può andare.
Se poi, come mi auguro, non ha problemi, va più che bene.
A quanto pare il venditore colleziona dischi rari, quindi non sarà uno sprovveduto in materia di giradischi.

SGH
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 15.01.13
Numero di messaggi : 456
Località : .
Impianto : in costruzione

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  Ivan il Lun 20 Giu 2016 - 9:21

@lo-jedi ha scritto:Alla fine ho scelto.
In realtà una domanda ce l'ho già... che suggerimenti posso dargli per l'imballaggio?

Ciao, sono contento per l'acquisto, spero tu possa essere soddisfatto soprattutto se hai preso il giradischi che desideravi. Il prezzo mi sembra buono.

Per la spedizione, devi assicurarti che il venditore avviti le viti di trasporto, come indicato in questo video, che mi ha segnalato qualche tempo fa b.veneri.



Naturalmente tu dovrai fare l'operazione inversa.

Per spedire in sicurezza il giradischi come minimo deve togliere il piatto, il contrappeso del braccio e lo shell e lo stilo dalla cartuccia oltre che fissare tutte le parti mobili.
L'ottimo sarebbe fare un doppio collo, uno con il solo giradischi, l'altro con la cappa, il piatto e tutta la componentistica.
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4823
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  lo-jedi il Mer 29 Giu 2016 - 1:52

E' arrivatoooo!

Sembra tutto in ottime condizioni.... super imballaggio con all'interno schiuma espansa e materiale protettivo chimico, plasticoso e soprattutto gommoso a proteggere e dividere anche i diversi pacchetti (almeno 5 o 6 in cui c'erano i diversi pezzi) tutti all'interno di un unico grande scatolone.
Davvero una spedizione professionale.

Ora per me il difficile (o no?) sarà montarlo davvero bene.

Voi che dite? E' difficile? Esiste un buon video tutorial per montarlo?

Oggi non avevo tempo e domani ne avrò forse anche meno. Da giovedì però mi piacerebbe provare a rimontarlo...

Intanto vi mando qualche foto di quando oggi ero ancora in fase di apertura plastiche finali una volta tolto il grosso delle protezioni (ci avrò messo un'ora...!!!!) ... si vede quasi tutto (a parte la cinghia e la testina che sono dentro altri pacchetti)....

Mi sento un po' come un bambino a cui hanno comprato la scatola nuova del piccolo chimico o del meccano....tutto eccitato.... Smile

P.S. Oh...se fose proprio difficile difficile vi do il mio skype e vi pago un'ora di tutorial video per aiutarmi a montarlo Smile ....

Grazie a tutti!






lo-jedi
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 06.06.16
Numero di messaggi : 19
Provincia (Città) : lucca
Impianto : amplificatore : yamaha ax-392
casse : audiopro ego 515
masterizzatore audio : pioneer pdr 555 rw
piatto : technics sl bd 22 d (rotto , da comprare uno nuovo)
lettore cd : sony cdp-xe220
tuner fm : sony st-se300
cassette deck : onkyo ta-rw2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  Ivan il Gio 30 Giu 2016 - 10:51

@lo-jedi ha scritto:E' arrivatoooo!

Ora per me il difficile (o no?) sarà montarlo davvero bene.

Voi che dite? E' difficile? Esiste un buon video tutorial per montarlo?

Non credo serva un tutorial ad hoc. Cerca altri video su youtube soprattutto scarica i manuali sul TD 160 che trovi in rete, sarà tutto più facile. Per tarare il braccio, ci sono molti tutorial oppure leggi questa vecchi guida di TNT: http://www.tnt-audio.com/sorgenti/setup.html
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4823
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  MaurArte il Gio 30 Giu 2016 - 11:45

Bel piatto!!!
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7316
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  dinamanu il Sab 2 Lug 2016 - 10:25

Ti serve l'olio per il perno , mettici quello giusto abbi cura della cinghia che costa , stampati un strobo lo metti sul piatto e ti posizione sotto ad un neon e verifichi la velocita Wink Cool

Ottima mossa bravo il richio premia !
avatar
dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3821
Provincia (Città) : A
Impianto : B

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi si è rotto il vecchio technics.E ora?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum