T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Raspberry, Volumio e software volume control
Oggi alle 10:47 Da alexdz

» La scelta è fatta !
Oggi alle 10:35 Da joe1976

» DIY Sb acoustic e Fabrix di Audiojam
Oggi alle 10:20 Da verderame

» Sabaj A3 vs altri...(AD18, D8)
Oggi alle 10:07 Da mumps

» Dac Gustard X20 rapporto prezzo prestazioni stellare.
Oggi alle 8:38 Da giucam61

» AR3a
Oggi alle 7:00 Da frugolo80

» Meglio sansui 217 ll oppure nad 60
Oggi alle 3:43 Da mauretto

» 24/192 ?
Oggi alle 3:35 Da mauretto

» t-amp ...fritto ?
Ieri alle 22:31 Da Saxabar

» scelta DAC o AMPLI/DAC "definitivo" - mia lista - un vostro aiuto/consiglio
Ieri alle 22:28 Da Saxabar

» Mopidy, come funziona?
Ieri alle 22:19 Da silvio.napoli

» Migliorare il Pro-ject DEBUT III carbon DC...
Ieri alle 21:43 Da Pinve

» Lettore file lossless con uscita digitale coassiale
Ieri alle 19:50 Da poldo

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Ieri alle 19:50 Da mumps

» CONSIGLIO PER UN FINALE PER TISBURY AUDIO PREAMPLI LINEA PASSIVO
Ieri alle 19:42 Da gigetto

» lettura file SACD compattati
Ieri alle 18:06 Da Masterix

» Ampli HiFi con valvole anni 30
Ieri alle 17:48 Da potowatax

» CONSIGLIO AMPLI INTEGRATO
Ieri alle 15:14 Da silver surfer

» preamp economico per spotify?
Ieri alle 15:13 Da danilopace

»  Asus XONAR U7 MKII
Ieri alle 12:53 Da timido

» Consiglio su Amplificatore-ricevitore
Ieri alle 12:09 Da Sandrogall

» [CA] FiiO E18 Kunlun (amp+Dac portatile)
Ieri alle 11:10 Da MClean86

» Cavo di alimentazione pr. di PD a solo 20 €
Ieri alle 1:06 Da giucam61

» Beyerdynamic 770 pro 80 ohm - volume basso
Ieri alle 0:29 Da p.cristallini

» [MC + sped] Vendo Proac response D28 poco usate
Ieri alle 0:25 Da luca72c

» Funzionamento Giradischi Dual 1224 - Non si sente
Mer 17 Gen 2018 - 23:20 Da maranello1982

» giradischi per home theatre
Mer 17 Gen 2018 - 22:42 Da p.cristallini

» THORENS TD 160: aiuto!
Mer 17 Gen 2018 - 18:00 Da valterneri

» [Milano] Riparazione foam woofer - Consigli su artigiano
Mer 17 Gen 2018 - 17:47 Da colombiano

» Puntina + testina Pioneer PL-320
Mer 17 Gen 2018 - 12:52 Da valterneri

Statistiche
Abbiamo 11329 membri registrati
L'ultimo utente registrato è faffreddo

I nostri membri hanno inviato un totale di 804869 messaggi in 52185 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
scontin
 
Masterix
 
sportyerre
 
Pinve
 
Telstar
 
p.cristallini
 
silver surfer
 
pilovis
 
ivan88
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15535)
 
Silver Black (15501)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9332)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 91 utenti in linea: 10 Registrati, 0 Nascosti e 81 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

alexdz, bru.b, chiccoevani, diechirico, joe1976, pim, quatermass, sportyerre, Stefynus, Zio

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  domar il Mer 13 Gen 2016 - 14:41

che il risultato finale della qualità di ciò che ascoltiamo sia frutto di sinergie e ovviamente delle"qualità" tra quanto in nostro possesso usato per elaborare  il "segnale" di partenza ( tutto dalla registrazione diffusori ecc... e chi più ne ha ne metta non escludendo nulla) è scontato ma vorrei conoscere con una sola e semplice risposta "secca" sul dac e amplificatore (dello stesso livello) chi tra i due è il maggior responsabile (ancora ma è l'ultima) della "qualità del segnale" chi fa la vera differenza?

domar
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.10.12
Numero di messaggi : 148
Località : Paglieta
Occupazione/Hobby : Nonno -- ascoltare
Provincia (Città) : Ch
Impianto : due, il primo anni "80/90", il secondo "t-forum", cavi Enel e S.E.N masterpiece per entrambi.

Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  Zio il Mer 13 Gen 2016 - 15:00

A mio avviso non esiste una risposta secca.
La più secca che mi viene in mente è: se l'ampli riesce a pilotare correttamente i diffusori, il DAC fa la differenza.

Nella maggior parte dei casi una cassa che suona male è perchè o non è adatta alla stanza, oppure l'ampli non è adatto alla cassa. Lo affermo solo per esperienza personale.
avatar
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2859
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- DAC Denafrips ARES R2R
- Xindak XA3200-MKII
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Visaton-Monacor-Fountek Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
Nel cassetto:
- iXtreamer con passive cooler kit
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Breeze Audio TPA3116
- DAC Douk
- Netbook con Daphile
- Marantz SR-4400
- Marantz CD-67 SE
- Luxman C-03
- FX Tube-01
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ Yamaha EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- MICRO Dipolo Visaton-Monacor Diy
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- SUB JBL Diy per prima ottava
- SUB Klipsch KSW-10
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  rx78 il Mer 13 Gen 2016 - 15:17

Secondo me entrambe fanno la differenza!e' come un auto da f1 dove motore aerodinamica e gomme devono essere buone!senza uno solo di questi elementi non funziona non combini un tubo!corri lo stesso ma non sei da podio x capirci....
avatar
rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2112
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Tornare in alto Andare in basso

dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  domar il Mer 13 Gen 2016 - 16:30

ciao zio forse non sono stato chiaro nel formulare esattamente la domanda comunque intendevo ogni cosa al suo posto perfettamente e correttamente abbinata in tutto e per tutto alla perfezione o forse meglio all'optimum (nel tutto è compreso veramente tutto trattamenti acustici ambienti e quant'altro necessario).

domar
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 02.10.12
Numero di messaggi : 148
Località : Paglieta
Occupazione/Hobby : Nonno -- ascoltare
Provincia (Città) : Ch
Impianto : due, il primo anni "80/90", il secondo "t-forum", cavi Enel e S.E.N masterpiece per entrambi.

Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  p.cristallini il Lun 25 Gen 2016 - 22:45

Ciao Donato!
Gli esperti dicono che sia più difficile percepire differenze tra i dac che tra gli amplificatori.
avatar
p.cristallini
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 26.06.11
Numero di messaggi : 2550
Località : Aosta
Provincia (Città) :
Impianto :
Spoiler:
# 1 - Principale - Thorens TD160B + SME 3009 + Audio Technica AT F-7. Thorens TD145 MKII + Goldring 1042. Lehmann Black Cube SE. Marantz CD72 SE (sola meccanica). PC + JRiver. Gustard U12. DAC Aqvox USB 2 D/A MKII. Pre Docet Lector Zoe. Finale Adcom GFA-555MKII. Magneplanar 2.7QR. Cavi segnale VDH, potenza TNT Triple T. Stanza della musica acusticamente ben trattata.
# 2 - Scrivania - PC + JRiver. DAC diy con WM8741 e TE7022. Pre diy valvolare con 2*GE5670. Finale Trends 10.2 con ali Zetagi. Monovia diy con Fostex 207E. Ampli cuffia Bravo Audio 1. Cuffia AKG701.
# 3 - Thorens TD166 MKV + Goldring 2200 + prephono Monrio ADN-N. Marantz cd-50 (sola meccanica). PC + JRiver. DAC diy ES9018 e CM6631. Ampli Nad C320BEE. Monovia artigianali con Audionirvana Super 8" Cast Frame BVR + tweeter e subwoofer post.
# Rip vinili con Sound Blaster X-Fi HD.
# In panchina altri oggetti...



Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  homesick il Lun 25 Gen 2016 - 23:35

personalmente , per esperienza , dico l'ampli.
ho avuto modo diverse volte nella stessa catena (non la mia) mettere a comparazione dac differenti di molto per prezzo , tipo dac da 800 euro e dac da 8000k.
le differenze c'erano ma non che stravolgessero il suono.
oppure e questo nella mia catena , il mio cd e quello della stessa casa da 3k euro , anche li differenze , di sostanza ma nulla di sconcertante.
invece l'ampli si che ti caratterizza un suono , e in molti casi stravolgendo il risultato finale.
avatar
homesick
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 18.04.11
Numero di messaggi : 2480
Località : bologna
Occupazione/Hobby : il mondo dei pacchi
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : Lettore Marantz cd6003
Liquida:Starting point system dac 3
Fleawatt tp3116
Perraux e160i
JBL L90
Sub Magnat Ms 201A
Cuffie Sennheiser Hd600
Cuffie Focal Spirit One
Cuffie Sony MDR Xd100
Cavi di segnale
Wired World Luna 6
Viablu sc 4
Alimentazione TNT Merlino

Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  lello64 il Mar 26 Gen 2016 - 0:16

parliamo di cose che hanno un senso
quindi non convertitori da 30.000 euro o amplificatori con pannelli da 5 cm di spessore dello stesso demenziale prezzo

con i convertitori quando hai speso 500 euro per sentire miglioramenti spendendo anche molto di più entri nel campo dei cacciatori di capocchie di spillo a quattro
con gli ampli, prima di raggiungere un ipotetico livello di prezzo dopo il quale spendere di più è inutile, si va molto più su come prezzi
ciò premesso per medesimo livello degli apparecchi cosa si intende?

però si parla anche di qualità e di chi fa maggiormente la differenza

rispetto al convertitore che grosso modo va bene ovunque lo metti, l'amplificatore è sicuramente più legato a ciò che trova a valle (cuffie o diffusori che siano)
è per questo che l'ampli è un elemento da scegliere con attenzione a seconda di cosa si possiede e per questo si, tra i due è il maggior responsabile della qualità globale della catena
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 7884
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  valterneri il Mar 26 Gen 2016 - 2:48

Il presupposto è ovviamente incerto o suscettibile:

"ogni cosa al suo posto,
perfettamente e correttamente abbinata in tutto e per tutto alla perfezione,
o forse meglio, all'optimum"


ma se così fosse, la regola fondamentale sarebbe questa:

Tra due cose
di pari qualità e responsabilità
è più importante quella che viene prima.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3833
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  danilopace il Mer 27 Gen 2016 - 9:38

Anche io, per mia personale esperienza, dico amplificatore.
Per quanto riguarda il DAC ho sentito differenze solo paragonando un dac autocostruito molto ma molto economico (50 euro di spesa per componenti, in tutto) con i miei altri tre dac, ovvero il blasonato Wadia Digimaster X32, ma anche il FiiO E10 e D07K. I due FiiO hanno un prezzo di acquisto paragonabile al valore del dac autocostruito, eppure suonano molto meglio, quindi il costo non conta.
Proprio per questo dico che, con un DAC appena decente, la differenza la fa l'amplificatore (dopo le casse, ma questo lo sai già).

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1351
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALE: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVO DIGITALE: Mogami 2964

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet, Netbook + Foobar2000
DAC: FiiO E10 alimentato con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata



Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  valterneri il Gio 28 Gen 2016 - 14:07

Se la ripresa e ascolto del suono, della musica,
avvenisse solo tramite microfoni - preamplificatori - amplificatori - casse,
ovvero in modo diretto,
se da un auditorium il suono dell'orchestra, o del gruppo,
potesse arrivarci a casa solo tramite microfoni amplificatori casse e fili,
troverei di sicuro 7 miliardi di firmatari pronti a giurare che "tutto analogico"
è molto meglio che "in parte digitale"
(tutto digitale non esiste, e questo è il vero difetto del digitale).

Ma per ascoltare musica
microfoni - preamplificatori - amplificatori - casse non bastano,
occorre fermare il suono in una memoria:
occorre registrare oggi per riascoltare domani,

l'analogico usa nastro e vinile, che hanno molti difetti evidenti,
il digitale usa un'infinita lista codificata di numeri
che per molti ha insopportabili difetti nascosti.

Ed ecco la contraddizione:
tutti, ma proprio tutti dicono che la ripresa e ascolto del suono in pura tecnica analogica
è migliore di quella digitale,
e tutti proprio tutti dicono che tra convertitore e amplificatore
è preferibile migliorare l'amplificatore.
Ovvero tutti credono che sia la zona digitale quella più carente in qualità
e tutti credono che sia quella analogica a dover migliorare.

Se visitate un qualunque studio di registrazione ricco e capace di spendere
ci troverete sempre l'ultima generazione di convertitore digitale
e probabilmente nostalgici amplificatori di alcune decine di anni fa,
perché dato che di solito si cerca di migliorare la zona peggiore,
o miglioriamo il digitale,
o la finiamo di dire che il digitale è la parte peggiore del sistema d'ascolto moderno.

A quanto ho scritto si potrebbe controbattere con:
"una cosa è la necessità di migliorare, altra cosa è la possibilità di migliorare"

giusto! Non si deve migliorare il convertitore, ma l'intero sistema di conversione,
è impossibile.
Il convertitore è così complesso da esser estremamente difficile da costruire,
non se ne vedono di autocostruiti,
è impossibile da progettare per una persona sola,
si esce da ingegneria senza saperlo interamente fare,
abbiamo invece sul forun numerosi costruttori di amplificatori,
è ovvio che sia estremamente più facile costruire amplificatori, quindi.

Il decodificatore però è la parte più delicata e difficile dell'intera conversione,
ho per questo un aneddoto:

la Philips, un giorno, presentò alla stampa il primo prototipo di lettore CD del mondo,
ancora era presto,
le macchine di stampa e di lettura erano ancora prototipi di Sony e Philips,
il resto del mondo era in ritardo e mancava un anno alla vera uscita.

Il lettore, già con un bel design stile Philips,
giaceva sopra uno scatolone grosso quanto una lavatrice che gli faceva da piedistallo.
L'ingegnere della Philips, dopo aver spiegato il sistema e le sue potenzialità,
svelò il contenuto dello scatolone:
- il lettore è questo - disse indicando l'apparecchietto
- ma dentro questo scatolone c'è pigiata tutta l'elettronica per farlo funzionare,
dateci qualche mese e riusciremo a infilarla tutta dentro a quel lettore! -

Di quella presentazione l'idea dello scatolone è stata un colpo di genio,
mostrava quanto era complesso il sistema, e quanta ricerca occorreva per realizzarlo.

Che tanta elettronica sia così trasparente che "tra questo e quello poco cambia"
mentre il cambio dell'amplificatore è evidentissimo
significa una di queste due cose:

1) che la zona più complessa del digitale funziona già molto meglio
della zona più complessa dell'analogico

2) che l'audiofilo non sa ascoltare.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3833
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  alessandro1 il Gio 28 Gen 2016 - 16:03

Valter noi siamo utenti, non abbiamo bisogno di uberdecodificatori AD - DA da 15 Kg, quello lo dovete comprare voi per semplificare la vita a noi!

avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3674
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  Nadir81 il Gio 28 Gen 2016 - 16:08

DAC

Se la differenza è tra una scheda integrata nel pc e un dac dai 100 in su, la differenza è determinante.
Se la differenza è tra un ottimo dac da 300-400 euro e un dac da 1000 euro, secondo me, la distanza è minore.

Ampli

Se la differenza è tra un TA2024 e un TPA3116, qui c'è un abisso...non in meglio o peggio, ma come caratteristiche (scintillante sugli alti il primo, bassoso il secondo).
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1258
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : WTFPLAY su Asus Asrock e Notebook 8GB RAM
Scheda Audio: SMSL M7 Dual AKM con alimentazione lineare e Xmos xu208
Speakers: Wharfedale 10.1
Amp diffusori: Alientek D8 FDA + alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
Secondo amplificatore: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W) +
------------------------------------------------------------------
Amp cuffia: Little Dot 1+ con OPA2107 e valvole WE408A,
Cavo Ampli Cuffia: Mogami 2534 con connettori Nakamichi;
Cuffie:
1) Sennheiser HD600
2) Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.


Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  danilopace il Gio 28 Gen 2016 - 17:02

@Nadir81 ha scritto:DAC
Se la differenza è tra un TA2024 e un TPA3116, qui c'è un abisso...non in meglio o peggio, ma come caratteristiche (scintillante sugli alti il primo, bassoso il secondo).

Per fortuna il mondo non è fatto solo di chipamp, con i vari 2020,2024, 3116 ecc.....
Per esempio ci sono gli ampli in pura classe A, per esempio...

Ad oggi mi interesserebbe parecchio una bella sessione di ascolto per confrontare i vari 2024 e 3116 con un bel classe A...

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1351
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALE: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVO DIGITALE: Mogami 2964

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet, Netbook + Foobar2000
DAC: FiiO E10 alimentato con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata



Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  valterneri il Ven 29 Gen 2016 - 18:23

Lettore CD e DAC USB si somigliano,
entrambi ricevono un segnale instabile da un sistema instabile,
entrambi lo decodificano in analogico.

Il lettore CD ha da trattare con un segnale digitale codificato in un sol modo (44.1/16)
il DAC deve uniformarsi ad una varietà inutilmente numerosa di codifiche.
Apparentemente è quindi il DAC ad avere la vita più difficile,
ma non è vero,
il CD deve leggere e decodificare in tempo reale, se la lettura non è chiara
non può rileggere, deve interpolare,
il DAC si può prende invece tutto il tempo necessario, se non ce la fa si ferma
che tanto la colpa se la prende la rete o l'HD.

Oggi però le verità sono sempre più numerose:
i lettori CD economici sono derivati da meccaniche e progetti DVD,
viaggiano a velocità maggiore e una memoria buffer rende la vita comoda al convertitore,
il DAC spesso non ha proprio colpe, è la rete ad essere incapace.

Semplificando è questo un impianto stereo tipo:
DAC - LETTORE CD - AMPLIFICATORE - CASSE

Domar nella sua domanda, ben precisa e ripetuta due volte,
parla di "tutto in ottima forma e forse perfetta"
non parla quindi né di 2024 né di DAC da 50 euro.
Posto un problema, nel formulare una risposta occorre rispettare l'enunciato,
ma la domanda non contiene tutti gli elementi necessari per porre una risposta sicura,
io la rifarei così e in più modi:

D: ho un sistema perfetto, quale elemento è preferibile migliorare?
R: se l'impianto è perfetto, non è migliorabile, la domanda non ha logica.

D: ho un impianto ideale, quale elemento è preferibile migliorare?
R: se l'impianto è ideale per la tua percezione significa che ogni variazione sarà inopportuna.

D: ho un impianto molto buono ma migliorabile, tutto è di pari qualità, ..........
R: pari qualità strumentale è impossibile da ottenere, perché i parametri non corrispondono,
pari qualità percettiva è un opinione spesso mutevole nel tempo,
conviene quindi migliorare l'elemento del quale si ha oggi maggior sensibilità percettiva,
è una domanda che quindi può avere solo una risposta personale.

D: tutto è di pari qualità, ogni cosa ha la stessa rilvanza soggettiva, ............
(è un caso impossibile, i parametri sono troppo differenti, ma l'enunciato va rispettato)
R: se pari è la qualità e pari è la variazione di qualità
è indiscutibilmente preferibile cambiare ciò che nell'ordine viene prima.

Ultima domanda, per nulla ironica:

D: ho uno stereo precario e pochi soldi, cosa è preferibile cambiare?
R: l'acustica della stanza e la posizione delle casse e del punto d'ascolto,
è di gran lunga la cosa più importante.

Questa risposta è applicabile a qualunque domanda precedente,
ma c'è una grande difficoltà:
per migliorare un DAC o un amplificatore è spesso sufficiente spendere di più,
per migliorare l'acustica e le posizioni d'emissione e d'ascolto
è necessario il saper ascoltare,
merce molto rara.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3833
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  dinamanu il Sab 30 Gen 2016 - 12:47

il ritorno migliore prezzo/qualita' lo hai partendo dal diffusore ,ti sei dimenticato la parte piu importante... poi ovviamente l'ampli (in abbinamento ad i diffusori)ed in fine il dac.. ma non dimentichiamoci che non si puoi migliorare quello che non c'e' ,quindi se il dac non manda "robba bona" difficilmente dai diffusori ne uscira' !
il dac e' abbastanza semplice se ne autocostruiscono di tutti i tipi...

dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 3481
Provincia (Città) : ancona
Impianto : diy 300B , Spacedeck Nas,koetsu black ,Fr OB

Tornare in alto Andare in basso

Re: dac o amplificatore chi fa la vera differenza?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum