T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 0:22 Da fritznet

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Ieri alle 23:30 Da uncletoma

» Collegamento tra sorgenti digitali
Ieri alle 23:28 Da giucam61

» Messaggi Privati
Ieri alle 21:00 Da lello64

» volumio
Ieri alle 20:57 Da pigno

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Ieri alle 19:02 Da Adr2016

» casse per PC
Ieri alle 17:53 Da Kha-Jinn

» Il mio angolo e non solo
Ieri alle 17:16 Da SubitoMauro

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Ieri alle 16:41 Da gubos

» Upgrade pre-phono
Ieri alle 15:35 Da Curelin

» POPU VENUS
Ieri alle 14:10 Da lello64

» La mia opinione sul tpa3116
Ieri alle 13:09 Da kalium

» Quali diffusori ?
Ieri alle 12:30 Da nerone

» consiglio cuffia chiusa di ogni marca
Ieri alle 11:33 Da iceman

» nad c326bee - opinioni
Ieri alle 10:21 Da giucam61

» LECTOR
Ieri alle 8:42 Da gigetto

» Bit non-perfect
Ieri alle 0:21 Da fritznet

» Trovatemi un DAC
Sab 24 Giu 2017 - 23:32 Da Calbas

» i misteri sono tanti: io ne ho uno nuovo penso!
Sab 24 Giu 2017 - 23:16 Da Calbas

» Dual1019 testina rotta
Sab 24 Giu 2017 - 20:00 Da solitario

» Consiglio sull usato
Sab 24 Giu 2017 - 19:56 Da Gabrielefenu

» giradischi
Sab 24 Giu 2017 - 18:00 Da solitario

» [VENDO] Amplificatore finale Nad 2700 Thx. Appena revisionato
Sab 24 Giu 2017 - 16:40 Da alfarome

» COMPONENTI PER PICCOLO IMPIANTO...CHI MI AIUTA?
Sab 24 Giu 2017 - 15:11 Da BullNorris

» Marantz 1040 verso Alientek D8
Sab 24 Giu 2017 - 14:47 Da nerone

» Dynavoice SA3300
Sab 24 Giu 2017 - 13:22 Da giit141

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Sab 24 Giu 2017 - 8:06 Da gigetto

» Alimentatore lineare 12-15V - consigli?
Sab 24 Giu 2017 - 0:21 Da Calbas

» Lettore CD usato
Ven 23 Giu 2017 - 23:37 Da giucam61

» Consigli per nuovo impianto Hi-Fi
Ven 23 Giu 2017 - 23:32 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10865 membri registrati
L'ultimo utente registrato è franc-1910

I nostri membri hanno inviato un totale di 789170 messaggi in 51240 argomenti
I postatori più attivi della settimana
fritznet
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9063)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 35 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 34 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Luca Marchetti

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Aumentare uscite da preamp valvolare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  Roman91 il Dom 15 Nov 2015 - 10:32

Buongiorno,
dopo una prima esperienza molto positiva con un piccolo ta2024, ho deciso di assemblare un piccolo amplificatore con due ta2024 per una biamplificazione (ne sto ancora valutando il tipo) + preamp 6n3 (non so' di preciso il nome ..vi posto una foto)


Ora stavo facendo alcune considerazioni da neofita nel mondo elettronico.
Pensavo di sdoppiare (o addirittura triplicare le uscite del preamp)
- dovrei collegare i due ta2024
- in più vorrei aggiungere degli RCA x un sub esterno ..oppure rimanendo nell "integrato" montare un'altra scheda per pilotare un piccolo sub in modo da colmare la gamma ultra bassa non coperta dai t-amp.

Vorrei chiedere a voi se è possibile fare tutto questo, e nel caso ci sono degli accorgimenti da rispettare?? oppure basta far partire sei o nove cavi di segnale dall'out del preamp?

magari cosi è più chiaro

Roman91
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 15.11.15
Numero di messaggi : 9
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Alpine 117; Steg 220.2, 105.4.; Ciare x4 CM161, tw coral monza, Ground zero 30spl
Denon PMA720AE; B&W 686 s2; Coral HDS812 + quale dac?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  sonic63 il Dom 15 Nov 2015 - 22:30

Non puoi farlo, quel pre non è in grado di pilotare tre finali in parallelo, oltretutto molti classe D (e di sicuro il 2024) hanno impedenza di ingresso molto bassa e complessa. Già con un solo finale sarebbe necessario un pilotaggio molto energico. Tre schede in parallelo sarebbero veramente un carico molto impegnativo per un pre, per quello in foto sono davvero troppo.
Il tutto suonerebbe molto molto male.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5358
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  Roman91 il Dom 15 Nov 2015 - 22:49

grazie per il tuo prezioso intervento.
allora scarto subito l'idea del terzo carico, invece, anche biamplificando, con un ampli per canale il carico sarebbe sempre eccessivo? e se ho capito bene anche se funzionante (con due ampli) la resa sarebbe inferiore rispetto che con un ampli singolo?

Roman91
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 15.11.15
Numero di messaggi : 9
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Alpine 117; Steg 220.2, 105.4.; Ciare x4 CM161, tw coral monza, Ground zero 30spl
Denon PMA720AE; B&W 686 s2; Coral HDS812 + quale dac?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  sonic63 il Lun 16 Nov 2015 - 0:10

@Roman91 ha scritto:grazie per il tuo prezioso intervento.
allora scarto subito l'idea del terzo carico, invece, anche biamplificando, con un ampli per canale il carico sarebbe sempre eccessivo? e se ho capito bene anche se funzionante (con due ampli) la resa sarebbe inferiore rispetto che con un ampli singolo?

Ho ingrandito la foto del pre che hai postato e ho visto che è alimentato a 12V, sinceramente non credo che possa pilotare un carico men che facilissimo e comunque lo fà con una buona quantità di distorsione di seconda armonica.
Da quello che ho potuto leggere in una veloce ricerca in rete l'impedenza d'ingresso del 2024 è di circa 12KOhm, tre finali in parallelo farebbero vedere al pre 4KOhmn davvero troppo pochi per tantissimi pre.
Anche con due finali la situazione non migliora molto, 6KOhm sono comunque un carico oneroso, soprattutto se accompagnato da variazioni di fase.
6KOhm sono un valore direttamente confrontabile con l'impedenza d'uscita del pre, il rapporto MINIMO consigliato tra le due impedenze dovrebbe essere almeno 10 a 1 (oviamente 10 è l'impedenza del finale, 1 quella del pre), ma questo è proprio il minimo sindacale, meglio 20 a 1 e anche più. Credo che quel pre non esca con meno di un migliaio di Ohm.
Funzionare funziona, ma avresti :
un taglio prematuro in alta frequenza
la tensione disponibile sul carico sarebbe molto bassa(che già alimentato a 12V quel pre non può erogare poi molto in uscita) a causa della riduzione della tensione disponibile per i finali causata dal partitore formato dall'impedenza di uscita , in serie al segnale, e quella d'ingresso, in parallelo.
il pre caricato in quel modo distorcerebbe tantissimo.
e altre varie ed eventuali (per es. probabile mancanza di slew rate per dover il pre pilotare i due stadi d'ingresso, condensatori vari in serie al segnale e doppi cavi di collegamento)
D'altra parte una biamplificazione effettuata in modo "passivo" collegando due ampli fatti funzionare entrambi a banda intera non ti dà nessun vantaggio concreto, secondo me, in questo caso molto meglio un ampli più costoso ma più potente che due scarsi, oltretutto pilotati male.
Hello


sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5358
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  sonic63 il Lun 16 Nov 2015 - 0:28

@sonic63 ha scritto:
@Roman91 ha scritto:grazie per il tuo prezioso intervento.
allora scarto subito l'idea del terzo carico, invece, anche biamplificando, con un ampli per canale il carico sarebbe sempre eccessivo? e se ho capito bene anche se funzionante (con due ampli) la resa sarebbe inferiore rispetto che con un ampli singolo?

Ho ingrandito la foto del pre che hai postato e ho visto che è alimentato a 12V, sinceramente non credo che possa pilotare un carico men che facilissimo e comunque lo fà con una buona quantità di distorsione di seconda armonica.
Da quello che ho potuto leggere in una veloce ricerca in rete l'impedenza d'ingresso del 2024 è di circa 12KOhm, tre finali in parallelo farebbero vedere al pre 4KOhmn davvero troppo pochi per tantissimi pre.
Anche con due finali la situazione non migliora molto, 6KOhm sono comunque un carico oneroso, soprattutto se accompagnato da variazioni di fase.
6KOhm sono un valore direttamente confrontabile con l'impedenza d'uscita del pre, il rapporto MINIMO consigliato tra le due impedenze dovrebbe essere almeno 10 a 1 (oviamente 10 è l'impedenza del finale, 1 quella del pre), ma questo è proprio il minimo sindacale, meglio 20 a 1 e anche più. Credo che quel pre non esca con meno di un migliaio di Ohm.
Funzionare funziona, ma avresti :
un taglio prematuro in alta frequenza
la tensione disponibile sul carico sarebbe molto bassa(che già alimentato a 12V quel pre non può erogare poi molto in uscita) a causa della riduzione della tensione disponibile per i finali causata dal partitore formato dall'impedenza di uscita , in serie al segnale, e quella d'ingresso, in parallelo.
il pre caricato in quel modo distorcerebbe tantissimo.
e altre varie ed eventuali (per es. probabile mancanza di slew rate per dover il pre pilotare i due stadi d'ingresso, condensatori vari in serie al segnale e doppi cavi di collegamento)
D'altra parte una biamplificazione effettuata in modo "passivo" collegando due ampli fatti funzionare entrambi a banda intera non ti dà nessun vantaggio concreto, secondo me, in questo caso molto meglio un ampli più costoso ma più potente che due scarsi, oltretutto pilotati male.
Hello


Aggiungo che viste le dimensioni dei condensatoti d'uscita del pre che mi sembrano abbastanza piccoli, con 6KOhm di impedenza del carico avresti anche un taglio prematuro dei bassi.

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5358
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  valterneri il Lun 16 Nov 2015 - 2:43

@sonic63 ha scritto:.... è alimentato a 12V,
sinceramente non credo che possa pilotare un carico men che facilissimo ....
Valvole e transistori
hanno difficoltà nel dialogare,
quelle vogliono i Volt, gli altri chiedono gli Ampere.
Spesso sul forum vedo realizzazioni con valvole e pochi Volt d'alimentazione,
certo più facili da realizzare, ma più difficili da gestire.

Un piccolo circuito, con uno o due transistori o fet,
con più di 50.000 Ohm in ingresso e meno di 2000 Ohm in uscita,
con fattore 4 d'amplificazione e non più, per aiutare lo stadio precedente
senza mettere in crisi lo stadio successivo,
con basso assorbimento ed elasticità,
per poter prelevare l'alimentazione anche da tensioni alte, ma non altissime,
tramite un semplice resistore con condensatore,
con buona accettazione, per non essere messo in difficoltà
dal circuito precedente che non si sa quale sarà,
potrebbe essere un rimedio.

La semplicità è necessaria perché chi sa costruire complicato
non ha certo di questi problemi da risolvere,
la moderazione è necessaria per non complicarne la gestione,
quindi con guadagno sia 1 che 4, ma non di più, e impedenze né altissime né bassissime.

Perché non lo fai e non lo posti
con vari esempi di adattamento alle varie possibili disponibili tensioni d'alimentazione?

(non far caso al mio Avatar, è uno scherzo tra me ed Alessandro)
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3673
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  Roman91 il Mar 17 Nov 2015 - 19:50

@sonic grazie molto chiaro, addirittura leggevo che il rapporto deve essere anche molto più alto, quindi ti sei mantenuto sulla soglia di "funzionamento"
diciamo che ho fatto un po' un buco nell'acqua con questi acquisti, ma almeno ho speso molto poco Smile
speriamo che almeno 1amp + pre vadano bene insieme Laughing

@valter cos'è una poesia? XD

Roman91
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 15.11.15
Numero di messaggi : 9
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Alpine 117; Steg 220.2, 105.4.; Ciare x4 CM161, tw coral monza, Ground zero 30spl
Denon PMA720AE; B&W 686 s2; Coral HDS812 + quale dac?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  valterneri il Mar 17 Nov 2015 - 22:21

@Roman91 ha scritto:valter cos'è una poesia?
è un grosso complimento che mi fai, lo sai?
Proprio a me che ammiro poeti e poesie che sanno dire molto senza dire nulla.

Però ora ti do una bacchettata e poi una promessa di aiuto:

hai scritto:
"valter cos'è una poesia?"
è ortograficamente sbagliato e il significato è incerto, mancano le virgole.

Potevi scrivere (nota la virgola):
"valter, cos'è una poesia?"
con questa domanda mi avresti chiesto la mia definizione di poesia.

Volevi invece scrivere (nota le due virgole)
"valter, cos'è, una poesia?"
così mi avresti chiesto se per caso ho inteso o no scrivere in forma poetica.

Ho riletto il mio Post, e un po' di forma poetica c'è, mi piace che l'hai notato.

Ho scritto "in forma poetica" (ma non esageriamo) per Sonic
che se lo merita, perché in questo Forum ha dato molti contributi essenziali
e purtroppo da un po' è sparito perché molti con lui hanno dimostrato più miopia che lungimiranza.
Io con lui ho fatto guerre all'ultimo sangue su due filtri LC che in parallelo non dimezzano l'impedenza
e sul filtro RC che per me basta C perché ha già dentro R e per lui occorre anche R perché C non basta,
ce n'era abbastanza per svegliarsi all'alba e fare venti passi e ......... ecc ecc

Veniamo a te.
Potresti mettere un microcircuito tra pre e finali che abbassa l'impedenza d'uscita del pre
e ne eleva minimamente il segnale,
dopo questo circuito, che potrebbe stare dentro al pre
ed alimentarsi col suo alimentatore a 12 Volt, potresti pilotare tutti i finali che vuoi.

Sonic è qui l'unico rimasto che potrebbe disegnarlo,
non è difficile, ma occorre conoscere bene i limiti dei circuiti precari tra cui si inserisce
come il tuo pre e i tuoi finali, io non ho idea di cosa esca da un pre a valvole alimentato a 12 Volt.

Non buttare via nulla e aspetta, vedrai che prima o poi Sonic non resiste e si farà vivo con un circuito perfetto e insolito,
è troppo vanitoso per stare nell'ombra ........
(madonna, ora questa non me la perdona finché campo)

Potrei disegnartelo io il microcircuito,
ma i miei circuiti sono così complessi e geniali
che li capiscono solo gli scienziati e gli psichiatri .... (soprattutto gli psichiatri). Cool
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3673
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  Roman91 il Mer 18 Nov 2015 - 17:59

la mia non era un'omissione, bensì una cifra stilistica Hehe

sto provando ad informarmi un poco sui componenti che ho acquistato (in particolare sul pre) (magari evita di riprendermi anche sulla consecutio logica dell'acquisto non proprio ottimale)
ma purtroppo non riesco a trovare informazioni a riguardo ...zero
c'è almeno modo di capire di anodica a quanti volts arrivi ?

poi stavo pensando se era possibile (le mie si, di idee, che vengono capite solo dagli psicologi XD) prendere il segnale dal buffer e mandarlo direttamente al chip tripath, quindi bypassando sull'ampli sia i cap rossi che quelli neri

Roman91
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 15.11.15
Numero di messaggi : 9
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Alpine 117; Steg 220.2, 105.4.; Ciare x4 CM161, tw coral monza, Ground zero 30spl
Denon PMA720AE; B&W 686 s2; Coral HDS812 + quale dac?

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  dinamanu il Mer 6 Gen 2016 - 17:17

potresti aumentare il guadagno dell'ampli cosi da richiedere meno corrente ,i condensatori all'ingresso non puoi toglierli perche' c'e' la corrente di bias all'ingresso forse puoi aumentare la resistenza di ingresso ma non ricordo bene dopo 8 anni....comunque nn ti servono quelli in uscita dal pre dato che li hai gia' nell'ampli Wink

dinamanu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 04.12.15
Numero di messaggi : 2300
Provincia (Città) : ancona
Impianto : diy 300B , Spacedeck Nas,koetsu black ,Fr OB

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aumentare uscite da preamp valvolare

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum