T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Vendo cavi speaker Ricable U40
Oggi alle 11:17 Da wolfman

» Help collegamenti......scusate l'ignoranza
Oggi alle 10:56 Da pturci

» THE WALL "Class A" - commenti al progetto
Oggi alle 10:07 Da alephotos

» alimentazione ampli The Wall
Oggi alle 10:03 Da alephotos

» Consigli per ripristinare casse RCF BR45 e Electronic melody (CIARE)
Oggi alle 9:30 Da sonic63

» que
Oggi alle 8:44 Da giucam61

» DOPPIO SMSL-SA50 per piccolo ristorante con 4 diffusori
Oggi alle 8:22 Da dinamanu

» Primo giradischi
Oggi alle 0:25 Da giucam61

» Consiglio Diffusori Pavimento
Ieri alle 22:21 Da p.cristallini

» Fruscio continuo su canale sinistro amplificatore.
Ieri alle 21:33 Da Zne

» ...and Kirishima for all!
Ieri alle 21:02 Da Aunktintaun

» Smsl ad18
Ieri alle 19:57 Da MaxDrou

» Alientek D8 usato come finale
Ieri alle 19:25 Da dieggs

» Consiglio subwoofer
Ieri alle 19:01 Da Zio Luca

» simulazione largabanda
Ieri alle 19:00 Da Luca Marchetti

» Consiglio negozi HiFi in zona Padova - Vicenza - Treviso
Ieri alle 17:07 Da Silver Black

» (NA) Triangle Mimimun
Ieri alle 13:17 Da sonic63

» TDA 8954 per un sub, che ne pensate?
Ieri alle 13:06 Da franzfranz

» Aiutino per costruzione subwoofer
Ieri alle 12:54 Da Rcf_Sound

» (TO) - vendo B&W dm302 bookshelf 2 vie
Ieri alle 11:51 Da landrupp

» Dynaco A-25 ed altri diffusori aperiodici
Ieri alle 11:05 Da ph250

» La grande sfida: Nuforce vs Hypex vs Fx audio vs SMSL
Mar 21 Mar 2017 - 23:33 Da scontin

» Sostituzione condensatori uscita vecchio Pioneer PD-101
Mar 21 Mar 2017 - 21:06 Da andreac

» ALIENTEK D8
Mar 21 Mar 2017 - 21:03 Da Luca Marchetti

» (LE) Vendo Matrix M-Stage 1 Amplificatore Cuffie
Mar 21 Mar 2017 - 20:51 Da rhew90

» Posso usare un ta 2024
Mar 21 Mar 2017 - 20:12 Da RAIS

» [GE] CMoyy DIY potenziato - 60 € s.s. incluse
Mar 21 Mar 2017 - 20:10 Da sh4d3

» POPU VENUS
Mar 21 Mar 2017 - 20:00 Da giucam61

» Analisi e Miglioramento Impianto
Mar 21 Mar 2017 - 17:48 Da Snap

» PC per la musica
Mar 21 Mar 2017 - 17:45 Da Snap

» Vendo Cayin 220 CU
Mar 21 Mar 2017 - 15:22 Da wolfman

» [ARGHHH!!!] ;)
Mar 21 Mar 2017 - 15:09 Da Alessandro Marchese

» Jbl vintage...quali si ,quali no...
Mar 21 Mar 2017 - 14:02 Da dinamanu

» Nad 1000 o nad c350
Mar 21 Mar 2017 - 10:24 Da Motogiullare

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Mar 21 Mar 2017 - 9:50 Da natale55

» Era meglio quando non sapevo..
Mar 21 Mar 2017 - 0:52 Da dinamanu

» sostituzione transistor ampli The Wall
Lun 20 Mar 2017 - 23:55 Da vinse

» (RM) Cuffie Nad Viso hp50
Lun 20 Mar 2017 - 23:20 Da kocozze

» Amplificatori t-amp principalmente per musica in stereofonia e per l'home theatre
Lun 20 Mar 2017 - 22:15 Da davidcop68

» US3, mi aiutate?
Lun 20 Mar 2017 - 21:41 Da vinse

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500w/4ohm con Alimentazione Lineare, Cavi Segnale, Potenza e Alimentazione, [540 Euro]
Lun 20 Mar 2017 - 21:14 Da MrTheCarbon

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Lun 20 Mar 2017 - 20:16 Da Aunktintaun

» Gabris amp Calypso
Lun 20 Mar 2017 - 19:54 Da natale55

» Rasp per il mio primo impiantino
Lun 20 Mar 2017 - 19:28 Da pigno

» TOPPING TP22 - dubbi su potenza
Lun 20 Mar 2017 - 18:05 Da giucam61

» Costruiti Cavi triple T, ma che delusione!
Lun 20 Mar 2017 - 15:46 Da ghiglie

» Autocostruzione casse
Lun 20 Mar 2017 - 14:58 Da Seti

» consiglio diffusori per due impianti
Lun 20 Mar 2017 - 11:57 Da perno

» Acquisto diffusori in stereo 2.0 o come frontali in un sistema 5.1
Lun 20 Mar 2017 - 0:13 Da davidcop68

» Amplificatore Harman Kardon Pm640 vxi problema canale destro
Dom 19 Mar 2017 - 20:44 Da vinse

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 157 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 204

I postatori più attivi della settimana
Snap
 
giucam61
 
dinamanu
 
Rcf_Sound
 
Allen smithee
 
alephotos
 
sonic63
 
MrTheCarbon
 
davidcop68
 
vinse
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15422)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10260)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8847)
 

Statistiche
Abbiamo 10701 membri registrati
L'ultimo utente registrato è lpaolo1467

I nostri membri hanno inviato un totale di 782051 messaggi in 50830 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 71 utenti in linea :: 10 Registrati, 0 Nascosti e 61 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Adriano Vin, Aunktintaun, Masterix, meraviglia, natale55, p.cristallini, Roberto Demattè, scontin, sp4ik, wolfman

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Unità di alimentazione a pile

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  robertor il Mar 3 Ago 2010 - 13:26

ce ne sono in commercio di piu' "massicci" come interruttori o deviatori e con l'attacco dei cavi a vite.
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  madqwerty il Mar 3 Ago 2010 - 15:30

quoto robertor,
puoi usare un deviatore doppio con contatti più distanziati,
magari isolando le saldature man mano che vengono con la guaina termorestringente..

ti presento il mio deviatore doppio preferito Very Happy I love you I love you
http://www.autocostruire.com/catalog/product_info.php?cPath=24&products_id=38

super-massiccio, molto ben isolato, e supporta i terminali a occhiello che puoi anche avvitare Razz

forse un filo sovrabbondante Laughing
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Mar 3 Ago 2010 - 23:04

@madqwerty ha scritto:quoto robertor,
puoi usare un deviatore doppio con contatti più distanziati,
magari isolando le saldature man mano che vengono con la guaina termorestringente..

ti presento il mio deviatore doppio preferito Very Happy I love you I love you
http://www.autocostruire.com/catalog/product_info.php?cPath=24&products_id=38

super-massiccio, molto ben isolato, e supporta i terminali a occhiello che puoi anche avvitare Razz

forse un filo sovrabbondante Laughing

Cavoli, che bestione! Very Happy Molto figa la cosa dei connettori avvitabili.

Grazie per i consigli, nel frattempo ho provveduto piegando verso l'esterno i terminali con delle pinze, in modo da tenerli un pò più distanti. Poi con del nastro isolante ho bloccato i cavi tenendoli diametralmente opposti l'uno con l'altro, quasi a formare una stella.
Ora pensavo di fare una cosa estrema, ovvero "immergere" i connettori con qualcosa tipo silicone o del blue tak... che ne pensate? Può essere una soluzione?
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  porfido il Mar 3 Ago 2010 - 23:26

@Miclaud ha scritto:
@madqwerty ha scritto:quoto robertor,
puoi usare un deviatore doppio con contatti più distanziati,
magari isolando le saldature man mano che vengono con la guaina termorestringente..

ti presento il mio deviatore doppio preferito Very Happy I love you I love you
http://www.autocostruire.com/catalog/product_info.php?cPath=24&products_id=38

super-massiccio, molto ben isolato, e supporta i terminali a occhiello che puoi anche avvitare Razz

forse un filo sovrabbondante Laughing

Cavoli, che bestione! Very Happy Molto figa la cosa dei connettori avvitabili.

Grazie per i consigli, nel frattempo ho provveduto piegando verso l'esterno i terminali con delle pinze, in modo da tenerli un pò più distanti. Poi con del nastro isolante ho bloccato i cavi tenendoli diametralmente opposti l'uno con l'altro, quasi a formare una stella.
Ora pensavo di fare una cosa estrema, ovvero "immergere" i connettori con qualcosa tipo silicone o del blue tak... che ne pensate? Può essere una soluzione?

Una spennellata di smalto per unghie e via.... Smile
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Mar 3 Ago 2010 - 23:35

@porfido ha scritto:
Una spennellata di smalto per unghie e via.... Smile


Surprised Shocked

Ma davvero? Embarassed
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Mer 4 Ago 2010 - 16:06

Stavo pensando... per minimizzare i rischi di cortocircuti, causati dalla vicinanza dei connettori, non potrei usare un deviatore unipolare?

Intendo questo http://www.elettronica-hobby.com/catalog/product_info.php?cPath=143_146&products_id=1389&osCsid=72995c6bdbe3a434810a31da15be0a5b

Pensavo tipo di collegarlo al polo positivo. Così facendo, sia il dispositivo da alimentare che il caricabatterie sarebbero SEMPRE collegati tramite il polo negativo del circuito, ma il flusso di corrente ci sarebbe solo dove il deviatore unipolare chiude dal lato positivo. Che ne pensate? E' una soluzione corretta? In questo modo i rischi di cortocircuito sarebbero annullati, se non sbaglio.
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  porfido il Mer 4 Ago 2010 - 16:31

@Miclaud ha scritto:
@porfido ha scritto:
Una spennellata di smalto per unghie e via.... Smile


Surprised Shocked

Ma davvero? Embarassed

Sì... Smile
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Mer 4 Ago 2010 - 17:11

@porfido ha scritto:
@Miclaud ha scritto:
@porfido ha scritto:
Una spennellata di smalto per unghie e via.... Smile


Surprised Shocked

Ma davvero? Embarassed

Sì... Smile

Cosa mi consigli? Un classico rosso cardinale o un bel nero darkettone? Hehe Hehe
Potrei prima spennellare e poi passare del silicone. Echeccazz... ci vorrebbe proprio sfiga poi! Very Happy
Oggi cerco un deviatore unipolare, inteoria è la soluzione che dà la sicurezza più assoluta.

Grazie per i consigli!
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  madqwerty il Mer 4 Ago 2010 - 17:36

@Miclaud ha scritto:Stavo pensando... per minimizzare i rischi di cortocircuti, causati dalla vicinanza dei connettori, non potrei usare un deviatore unipolare?

Intendo questo http://www.elettronica-hobby.com/catalog/product_info.php?cPath=143_146&products_id=1389&osCsid=72995c6bdbe3a434810a31da15be0a5b

Pensavo tipo di collegarlo al polo positivo. Così facendo, sia il dispositivo da alimentare che il caricabatterie sarebbero SEMPRE collegati tramite il polo negativo del circuito, ma il flusso di corrente ci sarebbe solo dove il deviatore unipolare chiude dal lato positivo. Che ne pensate? E' una soluzione corretta? In questo modo i rischi di cortocircuito sarebbero annullati, se non sbaglio.
non so se il circuito elettrico lo permetta, studiati bene il 1° post di Vincenzo,
ma considera che non risolvi il problema, se le saldature sono approssimative o mal fatte / mal isolate, puoi fare dei corti anche tra i contatti di un deviatore singolo..
saldature a modo, smalto x unghie Very Happy , guaina termorestringente di sezione adatta (anche 2 strati se vuoi) su tutti i contatti, e passa la paura Cool
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Mer 4 Ago 2010 - 17:45

@madqwerty ha scritto:
puoi fare dei corti anche tra i contatti di un deviatore singolo..

Vero, ma in quel caso verrebbero a contatto solo connettori dello stesso polo, in quanto i collegamenti del polo opposto non li farei proprio passare sul deviatore, bensì li collegherei direttamente alla batteria. Nella configurazione di Vincenzo entrambi i poli passano invece per il deviatore, così se dovessero entrare in contatto sarebbe un disastro.
Quindi, con un deviatore unipolare in teoria l'unico rischio è quello di collegare sia caricabatterie e dispositivo da alimentare alla batteria: non una bellezza, ma in teoria nulla che possa causare incendi o casini vari. Sono fuori strada?
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Mer 11 Ago 2010 - 22:29

Ho finito il mio doppio box a pile!
Ricavato da una confezione regalo di bagnoschiuma, in alluminio, è pratico ed economicissimo!
Secondo me è pure carino... con quel colore grigio scuro e i componenti da pannello fa un pò vintage; sembra un ordigno bellico anni 40 Very Happy

Di fronte ci sono le levette a tre posizioni (alimentazione-spento-ricarica) oltre che due fusibili da pannello, da 10 ampère. L'amperaggio credo sia adeguato: durante le verifiche che ho fatto con il tester ho accidentalmente messo in corto le batterie. Il fusibile ha funzionato alla perfezione Wink





Qui il retro, con le prese xlr alle quali attaccare i caricabatterie e le uscite con gli spinotti coassiali di alimentazione.





Per i deviatori a levetta ho deciso di provare dei deviatori unipolari, purtroppo non si vedono molto bene. Appena potrò cercherò di fare foto migliori.
Praticamente ho collegato direttamente al polo negativo della batteria sia la presa xlr che gli spinotti coassiali, senza interruttori di mezzo.
Per il polo positivo, tutto passa per i deviatori unipolari: ai lati per xlr e spinotto, al centro per la batteria. Tra posizione centrale e batteria ho collegato i portafusibili da pannello.





Spero questo post possa essere utile come idea per riutilizzare componenti che altrimenti butteremmo via, come queste simpatiche scatole in alluminio.
Ne approfitto per ringraziare Vincenzo per il suo progetto originale, per il quale ho proposto l'unica variante del deviatore unipolare, a mio parere leggermente più sicuro.

Vi piace? Wink
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Mer 11 Ago 2010 - 22:32

Dimenticavo, per i contatti vari oltre che prestare massima attenzione alle saldature ho dato una bella pennellata di smalto (rosa, violetto, se può interessare Hehe ) e un giretto di nastro isolante, non avendo della guaina termorestringente adatta Wink
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  dtraina il Mer 11 Ago 2010 - 22:33

bello !!!

Una curiosità:

che bagnoschiuma è che offre cotanta materia ferrosa come confezione ???
avatar
dtraina
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 04.05.09
Numero di messaggi : 1788
Località : Albenga (SV)
Impianto : da pianto

http://macelloindustriale@blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Mer 11 Ago 2010 - 23:01

@dtraina ha scritto:bello !!!

Una curiosità:

che bagnoschiuma è che offre cotanta materia ferrosa come confezione ???


Uhm... ho rimosso l'etichetta che stava sopra al coperchio ma dovrebbe stare ancora tra le attrezzature (non ho ancora riordinato) quindi magari riesco a buttarci un occhio Wink
Non riesco davvero a ricordarne il nome... ma saprò dirtelo!

Comunque è un alluminio molto sottile, il che implica sì facilità di lavorazione (a volte basta fare un buco con il trapano e poi allargarlo forzandolo con la rotazione della testa di una pinza fino all'ampiezza desiderata) ma anche meno resistenza rispetto a un classico case per progetti elettronici. Per questo utilizzo lo ritengo comunque più che adeguato.

Altri box del genere vengono usati per confezioni regalo di caffè o ancor più spesso per le confezioni di biscotti e pasticcini, di quelli che si regalano a chi è ricoverato all'ospedale Laughing
Ehhh... ricordi d'infanzia! Very Happy
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  dtraina il Mer 11 Ago 2010 - 23:07

@Miclaud ha scritto:

Uhm... ho rimosso l'etichetta che stava sopra al coperchio ma dovrebbe stare ancora tra le attrezzature (non ho ancora riordinato) quindi magari riesco a buttarci un occhio Wink
Non riesco davvero a ricordarne il nome... ma saprò dirtelo!

Comunque è un alluminio molto sottile, il che implica sì facilità di lavorazione (a volte basta fare un buco con il trapano e poi allargarlo forzandolo con la rotazione della testa di una pinza fino all'ampiezza desiderata) ma anche meno resistenza rispetto a un classico case per progetti elettronici. Per questo utilizzo lo ritengo comunque più che adeguato.

Altri box del genere vengono usati per confezioni regalo di caffè o ancor più spesso per le confezioni di biscotti e pasticcini, di quelli che si regalano a chi è ricoverato all'ospedale Laughing
Ehhh... ricordi d'infanzia! Very Happy

La scatolina è sottile ma invitante ... famme sapè !!!
avatar
dtraina
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 04.05.09
Numero di messaggi : 1788
Località : Albenga (SV)
Impianto : da pianto

http://macelloindustriale@blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Gio 12 Ago 2010 - 11:37

@dtraina ha scritto:
@Miclaud ha scritto:

Uhm... ho rimosso l'etichetta che stava sopra al coperchio ma dovrebbe stare ancora tra le attrezzature (non ho ancora riordinato) quindi magari riesco a buttarci un occhio Wink
Non riesco davvero a ricordarne il nome... ma saprò dirtelo!

Comunque è un alluminio molto sottile, il che implica sì facilità di lavorazione (a volte basta fare un buco con il trapano e poi allargarlo forzandolo con la rotazione della testa di una pinza fino all'ampiezza desiderata) ma anche meno resistenza rispetto a un classico case per progetti elettronici. Per questo utilizzo lo ritengo comunque più che adeguato.

Altri box del genere vengono usati per confezioni regalo di caffè o ancor più spesso per le confezioni di biscotti e pasticcini, di quelli che si regalano a chi è ricoverato all'ospedale Laughing
Ehhh... ricordi d'infanzia! Very Happy

La scatolina è sottile ma invitante ... famme sapè !!!


Ecco qua! http://www.icoloniali.it/

C'era un'altro adesivo sotto la scatola. Dovrebbe esser stata una confezione di bagnoschiuma, dopobarba... una di quelle confezioni regalo fighe insomma. Tieni conto che c'è attaccato il prezzo ancora in lire, quindi parliamo di qualcosa che ha almeno una decina di anni... Wink

Spero di esserti stato utile
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  dtraina il Gio 12 Ago 2010 - 12:05

@Miclaud ha scritto:


Ecco qua! http://www.icoloniali.it/

C'era un'altro adesivo sotto la scatola. Dovrebbe esser stata una confezione di bagnoschiuma, dopobarba... una di quelle confezioni regalo fighe insomma. Tieni conto che c'è attaccato il prezzo ancora in lire, quindi parliamo di qualcosa che ha almeno una decina di anni... Wink

Spero di esserti stato utile


Kiss Kiss Kiss
avatar
dtraina
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 04.05.09
Numero di messaggi : 1788
Località : Albenga (SV)
Impianto : da pianto

http://macelloindustriale@blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Ven 13 Ago 2010 - 11:30

Ieri ho apportato una correzione. Avendo due batterie non ho pensato che potesse non essere una buona cosa collegare il cavo di massa delle due xlr (quello che vincenzo collega con il cavetto blu) alle rispettive batterie contemporaneamente.
Io non mi intendo di elettronica, ma ho notato con il tester che questi connettori di massa sono direttamente collegati alla scocca del case, collegando di conseguenza le due batterie. Infatti, portando una batteria al dac e l'altra all'ampli è riemerso il problema del ronzio che sento dai diffusori, di cui ne sto parlando in un altro thread.

Ho risolto scollegando uno dei due collegamenti a massa, ma a questo punto sorge spontanea la domanda... serve davvero questo cavetto di schermo collegato alla massa dell'xlr? In teoria ho già polo positivo e negativo collegati... è proprio indispensabile? Attendo lumi dai più esperti Wink
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  madqwerty il Ven 13 Ago 2010 - 14:06

@Miclaud ha scritto:Ieri ho apportato una correzione. Avendo due batterie non ho pensato che potesse non essere una buona cosa collegare il cavo di massa delle due xlr (quello che vincenzo collega con il cavetto blu) alle rispettive batterie contemporaneamente.
Io non mi intendo di elettronica, ma ho notato con il tester che questi connettori di massa sono direttamente collegati alla scocca del case, collegando di conseguenza le due batterie.
il concetto (assolutamente non errato) di Vincenzo era quello di mettere a massa il guscio metallico del case, nel suo caso c'era una sola batteria,
in teoria non è errato nemmeno nel tuo caso avere un riferimento comune per le masse di entrambe le batterie (e connetterci anche la carcassa metallica)
peccato che ti si presenti il (verosimile) problema di groundloop sotto citato, che ti costringe a separare completamente le 2 alimentazioni....

Infatti, portando una batteria al dac e l'altra all'ampli è riemerso il problema del ronzio che sento dai diffusori, di cui ne sto parlando in un altro thread.
linko il tuo problema per completezza http://www.tforumhifi.com/sos-aiuto-tecnico-f33/alimentazione-a-batteria-e-fischi-vari-t9416-15.htm#158950

Ho risolto scollegando uno dei due collegamenti a massa, ma a questo punto sorge spontanea la domanda... serve davvero questo cavetto di schermo collegato alla massa dell'xlr? In teoria ho già polo positivo e negativo collegati... è proprio indispensabile? Attendo lumi dai più esperti Wink
non so come funzioni dal punto di vista normativo, credo non sia indispensabile con alimentazioni a batteria a bassa tensione..
dal punto di vista tecnico, nel tuo caso specifico, hai già scoperto da te la soluzione migliore.. Wink
avatar
madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Miclaud il Ven 13 Ago 2010 - 14:31

@madqwerty ha scritto:
non so come funzioni dal punto di vista normativo, credo non sia indispensabile con alimentazioni a batteria a bassa tensione..
dal punto di vista tecnico, nel tuo caso specifico, hai già scoperto da te la soluzione migliore.. Wink

Già Wink

Anche se a questo punto sono roso dal dubbio se scollegare anche l'altro di schermo, perché quando attivo entrambe le alimentazioni per l'impianto è tutto ok, ma non ho la certezza che lo sia anche quando setto entrambe le levette in fase di ricarica (cosa potenzialmente molto frequente). Non vorrei, che so, rovinare i due caricabatteria per qualche errore di collegamento. Mi sa che stacco entrambi e buonanotte, alla fine è corrente da 12v e ci sono due fusibili per ogni emergenza Very Happy

Grazie come sempre per il tuo aiuto Ok
avatar
Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Alessio Zenga il Mar 27 Set 2011 - 17:07

Ce l'ho fatta!!! L'ho costruita.., e non ha nemmeno preso fuoco!!! Laughing
Questa é la prima esperienza di autocostruzione della mia vita, a meno che non contino anche i Lego... Ironic
Usare un saldatore é meno difficile di quanto non pensassi Cool
avatar
Alessio Zenga
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.05.11
Numero di messaggi : 1418
Località : Treviso
Provincia (Città) : Treviso
Impianto : A manovella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  davideforbi il Mar 27 Set 2011 - 17:15

Grande Alessio Ok Ok Ok Ok Ok Ok Ok

Adesso DEVI mettere qualche foto della tua nuova creatura !!!!
avatar
davideforbi
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 02.02.11
Numero di messaggi : 539
Località : Bologna
Provincia (Città) : Dipende
Impianto : In firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  kammamuris il Mar 27 Set 2011 - 18:58

Qualcuno potrebbe consigliarmi un caricabatteria?

Io avrei scelto questo: http://www.aprservice.com/shop/product.php?productid=178

che ve ne pare? La batteria che userò sarà 12v 7A (molto probabilmente FIAMM)

Grazie
avatar
kammamuris
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 15.05.11
Numero di messaggi : 169
Località : Pisa
Provincia (Città) : Inquieto
Impianto :
Spoiler:

Audio: Fit-PC2 - Win7 on SSD Samsung 830 - Transport USB Aqua - My V-Dac - Ipad - Nad C352 - Indiana Line Arbour 4.02

Video: HTPC Xonar hdav1.3 deluxe - Marantz sr-4001


Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Alessio Zenga il Mar 27 Set 2011 - 19:07

@davideforbi ha scritto:Grande Alessio Ok Ok Ok Ok Ok Ok Ok

Adesso DEVI mettere qualche foto della tua nuova creatura !!!!
Grazie Razz , mi rendo conto che rispetto a quello che sanno fare i diyers seri fa ridere, ma non sai quanto sono fiero del mio risultato! Considera che sono uno che una volta ha chiamato l'elettricista convinto che la luce del bagno non funzionasse e..., bisognava solo avvitare la lampadina! Crying or Very sad
Appena mi connetto col computer posto una foto, dall'ipad non ci riesco.
avatar
Alessio Zenga
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.05.11
Numero di messaggi : 1418
Località : Treviso
Provincia (Città) : Treviso
Impianto : A manovella

Tornare in alto Andare in basso

Re: Unità di alimentazione a pile

Messaggio  Alessio Zenga il Mar 27 Set 2011 - 19:10

@kammamuris ha scritto:Qualcuno potrebbe consigliarmi un caricabatteria?

Io avrei scelto questo: http://www.aprservice.com/shop/product.php?productid=178

che ve ne pare? La batteria che userò sarà 12v 7A (molto probabilmente FIAMM)

Grazie
Mi sembra perfetto, forse un po' caro. Io ne ho preso uno senza marca da Auchan che é costato un po' meno.
avatar
Alessio Zenga
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.05.11
Numero di messaggi : 1418
Località : Treviso
Provincia (Città) : Treviso
Impianto : A manovella

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum