T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
46% / 26
No, era meglio quello vecchio
54% / 30
Ultimi argomenti
HelP! DAC!Ieri alle 23:46johnny99
ALIENTEK D8Ieri alle 20:36kalium
SurplusIeri alle 10:06gubos
POPU VENUS Ieri alle 8:31gigetto
Diffusori Elac.Dom 26 Mar 2017 - 15:48Lele67
Casse KEF LS-50 rovinate?Dom 26 Mar 2017 - 14:24Lele67
I postatori più attivi della settimana
8 Messaggi - 19%
7 Messaggi - 16%
7 Messaggi - 16%
4 Messaggi - 9%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
2 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
285 Messaggi - 22%
250 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15436)
15436 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 20 utenti in linea :: 5 Registrati, 0 Nascosti e 15 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

franzfranz, joe1976, pippo1999, Silver Black, Snap

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 10:06
@tripi ha scritto:
@Olegol ha scritto:

Dipende sempre dal prezzo il rapporto prestazioni-qualità

Credo che essendo ancora un prototipo diventare un beta tester non sia particolarmente oneroso.
Chi gestisce quel forum è molto ragionevole.

Ottimo!
luca72c
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 12:23
@Olegol ha scritto:
Sono molto meglio degli HDAM Cinesi .
Io li ho montati su vari convertitori e preamplificatori  e amplificatori per cuffia che montavano operazionali e il risultato è stato eccellente e in alcuni casi stravolgimento totale rispetto a prima.
Se servono 2 singoli con 70 euro ve la cavate con un risultato al di sopra delle aspettative dopo qualche ora di rodaggio.
Non vanno tarati perchè lo sono già di default.
Inoltre rispetto alla prima serie sono più piccoli.
Per chi ha problemi di spazio esiste anche lo zoccolo con cablaggio per disporli orrizontalmente  già pronto ma è meglio costruirselo da soli visto il prezzo.
Rispetto ad operazionali buoni come per esempio gli opa 627 creano una immagine più stabile con un sound più materico e naturale con dinamica e ricchezza armonica superiore e una timbrica generale più raffinata .
Sicuramente non saranno la panacea per tutto ma ,visti i risultati , li consiglio caldamente e danno prestazioni sempre superiori a qualsiasi tipo di operazionale.

http://www.ebay.it/itm/2-Stuck-Burson-Audio-Single-Operationsverstarker-gematched-fur-Sound-Tuning-/131542809866?pt=LH_DefaultDomain_77&hash=item1ea08ffd0a

Molto interessante. Prevedo una nuova vita per il cinesino!
avatar
Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1999
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 12:32
Olegon quindi te gli hdam cinesi li hai provati per dire che gli ultimi burson sono molto meglio?
Poi il pezzo per allungare visto che sono quasi certamente troppo alti dove si può prendere?
Se avete un link europeo grazie in anticipo
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 13:25
@Massimo ha scritto:Olegon quindi te gli hdam cinesi li hai provati per dire che gli ultimi burson sono molto meglio?
Poi il pezzo per allungare visto che sono quasi certamente troppo alti dove si può prendere?
Se avete un link europeo grazie in anticipo


Naturalmente parlo a ragion veduta per averli provati e confrontati.
Gli HDAM Cinesi per il prezzo che costano vanno bene ma sono inferiori e non di poco ai Burson e ai Coreani.
I migliori in assoluto sono i Burson . Per I singoli la spesa è contenuta mentre se occorrono duali la spesa aumenta considerevolmente .
Li ho utilizzati su dac ,preamplificatore e ampli per cuffia  e qualsiasi circuito che usava opamp con risultati superiori alle aspettative e ho iniziato con la serie vecchia anni fa  per poi arrivare alla nuova e non ho più provato altro dopo di loro.
Ho speso diverse centinaia di euro per opa come 627, 797, hdam cinesi e altro per fare prove e controprove  ma dopo i Burson non ho più considerato altro e ora solo ed esclusivamente loro.

http://www.ebay.it/itm/2-Stuck-Burson-Audio-Single-Operationsverstarker-gematched-fur-Sound-Tuning-/131542809866?pt=LH_DefaultDomain_77&hash=item1ea08ffd0a

Lui li ha singoli e duali al prezzo più basso del mercato.
70 euro circa la coppia dei singolo e 110 la coppia dei duali.
avatar
Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1999
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 13:30
No facevo la domanda perché almeno qui i burson della 3 e 2nda generazione non sembravano poi così migliori degli hdam cinesi.
Grazie
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 13:47
@Massimo ha scritto:No facevo la domanda perché almeno qui i burson della 3 e 2nda generazione non sembravano poi così migliori degli hdam cinesi.
Grazie

Li hai provati?
Necessitano di molte ore di rodaggio essendo a discreti e non una prova di 5 minuti.
avatar
Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1999
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 13:56
@Olegol ha scritto:
@Massimo ha scritto:No facevo la domanda perché almeno qui i burson della 3 e 2nda generazione non sembravano poi così migliori degli hdam cinesi.
Grazie

Li hai provati?
Necessitano di molte  ore di rodaggio essendo a discreti e non una prova di 5 minuti.
Non io personalmente, ma luca72c e claudio un altro utente del forum lo hanno fatto, luca72c potrebbe dire di più, per quanto riguarda claudio ha addirittura preferito gli hdam, almeno sul ns dac è anche vero che li aveva presi usati su ebay, spero siano stati originali.
Comunque tra la tre e l'ultima versione la 4 supreme te hai notato miglioramenti ulteriori?
avatar
Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1999
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 14:11
Il link dell'ebayer tedesco vende la versione 4 supreme siamo certi?
Poi dove si piglia l'adattatore?
poichè temo siano un tantino alti rispetto agli hdam, non saprei se ci entrano intonsi.
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 14:11
@Massimo ha scritto:
@Olegol ha scritto:

Li hai provati?
Necessitano di molte  ore di rodaggio essendo a discreti e non una prova di 5 minuti.
Non io personalmente, ma luca72c e claudio un altro utente del forum lo hanno fatto, luca72c potrebbe dire di più, per quanto riguarda claudio ha addirittura preferito gli hdam, almeno sul ns dac è anche vero che li aveva presi usati su ebay, spero siano stati originali.
Comunque tra la tre e l'ultima versione la 4 supreme te hai notato miglioramenti ulteriori?

Non ci sono variazioni di sorta ,a mio parere, fra i vecchi e i nuovi se non le dimensioni.
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 14:20
@Massimo ha scritto:Il link dell'ebayer tedesco vende la versione 4 supreme siamo certi?
Poi dove si piglia l'adattatore?
poichè temo siano un tantino alti rispetto agli hdam, non saprei se ci entrano intonsi.

L'adattatore lo fai da solo con 2 zoccoli e cavetto sottile perchè i Burson adap. costano 30 dollari
più spese di spedizione

http://www.partsconnexion.com/35mm-Extension.html

La serie supreme è solo una trovata commerciale come tante altre cose.

Comunque il tedesco ha i supreme che sono più corti in altezza

http://www.ebay.it/itm/1-x-Burson-Audio-Dual-Opamp-Upgrading-for-your-system-one-unit-/131542793835
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 14:31
@Olegol ha scritto:
@Massimo ha scritto:Il link dell'ebayer tedesco vende la versione 4 supreme siamo certi?
Poi dove si piglia l'adattatore?
poichè temo siano un tantino alti rispetto agli hdam, non saprei se ci entrano intonsi.

L'adattatore lo fai da solo con 2 zoccoli e cavetto sottile perchè i Burson adap. costano 30 dollari
più spese di spedizione

http://www.partsconnexion.com/35mm-Extension.html

La serie supreme è solo una trovata commerciale come tante altre cose.

Comunque il tedesco ha i supreme che sono più corti in altezza

http://www.ebay.it/itm/1-x-Burson-Audio-Dual-Opamp-Upgrading-for-your-system-one-unit-/131542793835

http://www.ebay.it/itm/New-Eastern-Electric-Tube-Solid-State-DAC-Supreme-modified-with-Burson-OP-s-/381306445943
luca72c
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 17:56
@Massimo ha scritto:
@Olegol ha scritto:

Li hai provati?
Necessitano di molte  ore di rodaggio essendo a discreti e non una prova di 5 minuti.
Non io personalmente, ma luca72c e claudio un altro utente del forum lo hanno fatto, luca72c potrebbe dire di più, per quanto riguarda claudio ha addirittura preferito gli hdam, almeno sul ns dac è anche vero che li aveva presi usati su ebay, spero siano stati originali.
Comunque tra la tre e l'ultima versione la 4 supreme te hai notato miglioramenti ulteriori?

Veramente non ero stato io a dire che gli HDAM erano meglio dei Burson, anzi tale informazione l'avevo contestata rilevando che i Burson erano superiori in alcuni aspetti e inferiori solo per la resa molto fluente degli HDAM. Ma il palco sonoro, come avevo detto, è nettamente migliore con i Burson, così come la ricchezza di dettaglio.
Poi che ho deciso di lasciare gli HDAM per una questione pratica legata allo zoccolo del DAC, visto che comunque la differenza non era abissale, è un altro paio di maniche...
avatar
Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1999
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 18:36
Io non li ho avuti quindi non posso dire nulla, ma se tu hai lasciato gli hdam assumo che la differenza non era così marcata oppure c'era qualcosa che te li rendeva piacevoli, insomma Olegol dice molto meglio ...
Comunque taglio la testa al toro e li provo direttamente.
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 18:58
@Massimo ha scritto:Io non li ho avuti quindi non posso dire nulla, ma se tu hai lasciato gli hdam assumo che la differenza non era così marcata oppure c'era qualcosa che te li rendeva piacevoli, insomma Olegol dice molto meglio ...
Comunque taglio la testa al toro e li provo direttamente.

Dopo diverse ore di rodaggio(almeno 20) non li togli più e non ti poni più il problema perchè non c'è altro di meglio. I Dexa costano di più e sinceramente meglio I Burson.
Oki
avatar
Massimo
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 05.02.08
Numero di messaggi : 1999
Località : Porto Potenza Picena
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : VOLUMIO + UDOO + Alimentatore mael modifica Maurarte Dac AKM4399 usb alimentata a batteria - Marantz pm ki pearl lite, Kef ls 50 , Pince cable

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 19:35
@Olegol ha scritto:
@Massimo ha scritto:Io non li ho avuti quindi non posso dire nulla, ma se tu hai lasciato gli hdam assumo che la differenza non era così marcata oppure c'era qualcosa che te li rendeva piacevoli, insomma Olegol dice molto meglio ...
Comunque taglio la testa al toro e li provo direttamente.

Dopo diverse ore di rodaggio(almeno 20) non li togli più e non ti poni più il problema perchè non c'è altro di meglio. I Dexa costano di più e sinceramente meglio I Burson.
Oki
Li ho presi, nutro la piccola speranza che ci entrino senza adattatore, poi se non mi garbano li rimetto in vendita :-)
luca72c
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 21:02
@Massimo ha scritto:Io non li ho avuti quindi non posso dire nulla, ma se tu hai lasciato gli hdam assumo che la differenza non era così marcata oppure c'era qualcosa che te li rendeva piacevoli, insomma Olegol dice molto meglio ...
Comunque taglio la testa al toro e li provo direttamente.

Confermo che la differenza non mi sembrava così ampia, nonostante una cinquantina di ore di rodaggio, ma che comunque i Burson mi convincevano di più. Certo parliamo di una lieve differenza, non paragonabile - ad esempio - a quella che c'è tra il cinesino e il mio DAC col Buffalo. Ma è ovvio che su queste cose i pareri sono per forza molto soggettivi.
Siccome c'era un altro utente che riteneva gli HDAM molto superiori ai Burson (non ero io!) ho voluto provarli anche se dei Burson ero ampiamente soddisfatto. Se ho lasciato gli HDAM è stato perlopiù, come dicevo, per una questione pratica: non avevo voglia di stare a sbattermi a rimettere i Burson saldandoli quando gli HDAM invece ci andavano lisci lisci.
Inoltre confermo anche che gli HDAM in un aspetto (ma solo in quello) risultavano più piacevoli: essendo meno "chirurgici" la musica scorreva di più anche con files imperfetti, risultando più "rotonda", e in quel momento quell'aspetto mi piaceva.
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 21:31
@luca72c ha scritto:
@Massimo ha scritto:Io non li ho avuti quindi non posso dire nulla, ma se tu hai lasciato gli hdam assumo che la differenza non era così marcata oppure c'era qualcosa che te li rendeva piacevoli, insomma Olegol dice molto meglio ...
Comunque taglio la testa al toro e li provo direttamente.

Confermo che la differenza non mi sembrava così ampia, nonostante una cinquantina di ore di rodaggio, ma che comunque i Burson mi convincevano di più. Certo parliamo di una lieve differenza, non paragonabile - ad esempio - a quella che c'è tra il cinesino e il mio DAC col Buffalo. Ma è ovvio che su queste cose i pareri sono per forza molto soggettivi.
Siccome c'era un altro utente che riteneva gli HDAM molto superiori ai Burson (non ero io!) ho voluto provarli anche se dei Burson ero ampiamente soddisfatto. Se ho lasciato gli HDAM è stato perlopiù, come dicevo, per una questione pratica: non avevo voglia di stare a sbattermi a rimettere i Burson saldandoli quando gli HDAM invece ci andavano lisci lisci.
Inoltre confermo anche che gli HDAM in un aspetto (ma solo in quello) risultavano più piacevoli: essendo meno "chirurgici" la musica scorreva di più anche con files imperfetti, risultando più "rotonda", e in quel momento quell'aspetto mi piaceva.

In genere i Burson sono molto musicali e cioè ricchi di armonici nel risultato finale e non chirurgici e se ascoltate anche i dac Burson tutte le cose tornano e sono famosi proprio per questo motivo.
luca72c
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 22:22
@Olegol ha scritto:
@luca72c ha scritto:

Confermo che la differenza non mi sembrava così ampia, nonostante una cinquantina di ore di rodaggio, ma che comunque i Burson mi convincevano di più. Certo parliamo di una lieve differenza, non paragonabile - ad esempio - a quella che c'è tra il cinesino e il mio DAC col Buffalo. Ma è ovvio che su queste cose i pareri sono per forza molto soggettivi.
Siccome c'era un altro utente che riteneva gli HDAM molto superiori ai Burson (non ero io!) ho voluto provarli anche se dei Burson ero ampiamente soddisfatto. Se ho lasciato gli HDAM è stato perlopiù, come dicevo, per una questione pratica: non avevo voglia di stare a sbattermi a rimettere i Burson saldandoli quando gli HDAM invece ci andavano lisci lisci.
Inoltre confermo anche che gli HDAM in un aspetto (ma solo in quello) risultavano più piacevoli: essendo meno "chirurgici" la musica scorreva di più anche con files imperfetti, risultando più "rotonda", e in quel momento quell'aspetto mi piaceva.

In genere i Burson sono molto musicali e cioè ricchi di armonici nel risultato finale e non chirurgici e se ascoltate anche i dac Burson tutte le cose tornano e sono famosi proprio per questo motivo.

Io non ho detto che i Burson non sono musicali, anzi, a suo tempo avevo detto che il suono era più ricco, anche di dettagli. Questi dettagli in più, però, fanno emergere alcune imperfezioni dei files meno di qualità, rendendone la riproduzione meno piacevole.
Questo non è certo un difetto, ma siccome circa 9/10 dei miei files erano - allora - semplici mp3, con i Burson "scorrevano" meno bene che con gli HDAM.
Sul fatto che i Burson non siano "chirurgici" ho qualche riserva, forse l'idea che abbiamo dell'aggettivo "chirurgico" è diversa: per me non è tutto sommato un aspetto negativo, ma comunque non trovo contrasti necessariamente con la musicalità, dipende dalle situazioni. I DAC Burson non li ho mai ascoltati, ma non credo che il loro suono sia caratterizzato prettamente dagli opamps, sennò sono dei DAC senza personalità.
In generale quello che dicono nei vari siti non lo prendo tanto a riferimento, per certi componenti a volte ho trovato commenti che dicevano l'esatto contrario uno dall'altro e spesso non riscontro affatto certe cose che rendono "famosi" alcuni componenti. Per carità, sarò pure mezzo sordo io, ma vi invito a non basarvi troppo su quello che si dice e ad ascoltare con orecchio scevro da preconcetti.
Comunque ripeto che i Burson, nel totale, mi convincevano di più degli HDAM, sulla base del mio ascolto e non della loro fama, per i motivi che ho fin qui esposto: migliore e più ampio soundstage, più dettaglio, suono più ricco; aggiungo forse un po' più di dinamica, a ricordare bene.
Ma ripeto anche che la differenza non era comunque sostanziosa come quella che c'è tra certi componenti, in cui si nota un serio salto di livello qualitativo. Il fatto che qualcuno abbia ritenuto gli HDAM migliori (ripeto, non io!) fa capire che la differenza evidentemente non è così abissale.
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 22:49
@luca72c ha scritto:
@Olegol ha scritto:

In genere i Burson sono molto musicali e cioè ricchi di armonici nel risultato finale e non chirurgici e se ascoltate anche i dac Burson tutte le cose tornano e sono famosi proprio per questo motivo.

Io non ho detto che i Burson non sono musicali, anzi, a suo tempo avevo detto che il suono era più ricco, anche di dettagli. Questi dettagli in più, però, fanno emergere alcune imperfezioni dei files meno di qualità, rendendone la riproduzione meno piacevole.
Questo non è certo un difetto, ma siccome circa 9/10 dei miei files erano - allora - semplici mp3, con i Burson "scorrevano" meno bene che con gli HDAM.
Sul fatto che i Burson non siano "chirurgici" ho qualche riserva, forse l'idea che abbiamo dell'aggettivo "chirurgico" è diversa: per me non è tutto sommato un aspetto negativo, ma comunque non trovo contrasti necessariamente con la musicalità, dipende dalle situazioni. I DAC Burson non li ho mai ascoltati, ma non credo che il loro suono sia caratterizzato prettamente dagli opamps, sennò sono dei DAC senza personalità.
In generale quello che dicono nei vari siti non lo prendo tanto a riferimento, per certi componenti a volte ho trovato commenti che dicevano l'esatto contrario uno dall'altro e spesso non riscontro affatto certe cose che rendono "famosi" alcuni componenti. Per carità, sarò pure mezzo sordo io, ma vi invito a non basarvi troppo su quello che si dice e ad ascoltare con orecchio scevro da preconcetti.
Comunque ripeto che i Burson, nel totale, mi convincevano di più degli HDAM, sulla base del mio ascolto e non della loro fama, per i motivi che ho fin qui esposto: migliore e più ampio soundstage, più dettaglio, suono più ricco; aggiungo forse un po' più di dinamica, a ricordare bene.
Ma ripeto anche che la differenza non era comunque sostanziosa come quella che c'è tra certi componenti, in cui si nota un serio salto di livello qualitativo. Il fatto che qualcuno abbia ritenuto gli HDAM migliori (ripeto, non io!) fa capire che la differenza evidentemente non è così abissale.

Non vorrei fare polemica inutilmente ma dipende sempre dal contesto nel quale si inseriscono e la differenza , per averli usati , rispetto ai tradizionali opa miniaturaizzati è proprio la musicalità e il fatto che sono stati concepiti per uso audio e non per uso generico come gli altri.
Sicuramente avevi avuto queste impressioni ma ripeto conta sempre il contesto.
Un componente soli non fa la differenza se non interagisce bene con gli altri.
luca72c
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 23:08
@Olegol ha scritto:
@luca72c ha scritto:

Io non ho detto che i Burson non sono musicali, anzi, a suo tempo avevo detto che il suono era più ricco, anche di dettagli. Questi dettagli in più, però, fanno emergere alcune imperfezioni dei files meno di qualità, rendendone la riproduzione meno piacevole.
Questo non è certo un difetto, ma siccome circa 9/10 dei miei files erano - allora - semplici mp3, con i Burson "scorrevano" meno bene che con gli HDAM.
Sul fatto che i Burson non siano "chirurgici" ho qualche riserva, forse l'idea che abbiamo dell'aggettivo "chirurgico" è diversa: per me non è tutto sommato un aspetto negativo, ma comunque non trovo contrasti necessariamente con la musicalità, dipende dalle situazioni. I DAC Burson non li ho mai ascoltati, ma non credo che il loro suono sia caratterizzato prettamente dagli opamps, sennò sono dei DAC senza personalità.
In generale quello che dicono nei vari siti non lo prendo tanto a riferimento, per certi componenti a volte ho trovato commenti che dicevano l'esatto contrario uno dall'altro e spesso non riscontro affatto certe cose che rendono "famosi" alcuni componenti. Per carità, sarò pure mezzo sordo io, ma vi invito a non basarvi troppo su quello che si dice e ad ascoltare con orecchio scevro da preconcetti.
Comunque ripeto che i Burson, nel totale, mi convincevano di più degli HDAM, sulla base del mio ascolto e non della loro fama, per i motivi che ho fin qui esposto: migliore e più ampio soundstage, più dettaglio, suono più ricco; aggiungo forse un po' più di dinamica, a ricordare bene.
Ma ripeto anche che la differenza non era comunque sostanziosa come quella che c'è tra certi componenti, in cui si nota un serio salto di livello qualitativo. Il fatto che qualcuno abbia ritenuto gli HDAM migliori (ripeto, non io!) fa capire che la differenza evidentemente non è così abissale.

Non vorrei fare polemica inutilmente ma dipende sempre dal contesto nel quale si inseriscono e la differenza , per averli usati , rispetto ai tradizionali opa miniaturaizzati è proprio la musicalità e il fatto che sono stati concepiti per uso audio e non per uso generico come gli altri.
Sicuramente avevi avuto queste impressioni ma ripeto conta sempre il contesto.
Un componente soli non fa la differenza se non interagisce bene con gli altri.

No, no, ma che polemica: la nostra passione vive di questi confronti, fanno solo piacere!
Ad ogni modo tra gli HDAM cinesi (cloni dei Marantz, se non sbaglio) e gli opa miniaturizzati ci passa il giorno e la notte, come tra opa e Burson: gli HDAM infatti sono discreti a FET e sono concepiti per uso audio. Senza dubbio la differenza tra HDAM e opa è molto ma molto maggiore di quella tra Burson e HDAM.
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 23:17
@luca72c ha scritto:
@Olegol ha scritto:

Non vorrei fare polemica inutilmente ma dipende sempre dal contesto nel quale si inseriscono e la differenza , per averli usati , rispetto ai tradizionali opa miniaturaizzati è proprio la musicalità e il fatto che sono stati concepiti per uso audio e non per uso generico come gli altri.
Sicuramente avevi avuto queste impressioni ma ripeto conta sempre il contesto.
Un componente soli non fa la differenza se non interagisce bene con gli altri.

No, no, ma che polemica: la nostra passione vive di questi confronti, fanno solo piacere!
Ad ogni modo tra gli HDAM cinesi (cloni dei Marantz, se non sbaglio) e gli opa miniaturizzati ci passa il giorno e la notte, come tra opa e Burson: gli HDAM infatti sono discreti a FET e sono concepiti per uso audio. Senza dubbio la differenza tra HDAM e opa è molto ma molto maggiore di quella tra Burson e HDAM.

Gli Hdma sono scopiazzati dai Marantz con componenti economici e testati alla ca...di cane.
I FET vanno selezionati a decine per averli matchati e naturalmente nei Cinesi la cosa non è fattibile per il prezzo basso.
Nella moltitudine qualcuno va meglio e qualcun altro peggio proprio perchè non sono selezionati.
Ci sono comunque dei trad. opa che in certi contesti lavorano bene anche se sono stati presi a prestito dal mondo audio per esigenze di spazio, miniatura e costi.
luca72c
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Lun 29 Giu 2015 - 23:57
@Olegol ha scritto:
Gli Hdma sono scopiazzati dai Marantz con componenti economici e testati alla ca...di cane.
I FET vanno selezionati  a decine per averli matchati e naturalmente nei Cinesi la cosa non è fattibile per il prezzo basso.
Nella moltitudine qualcuno va meglio e qualcun altro peggio proprio perchè non sono selezionati.
Ci sono comunque dei trad. opa che in certi contesti lavorano bene anche se sono stati presi a prestito dal mondo audio per esigenze di spazio, miniatura e costi.

Non so quanto sia vero quello che dici (tu ne sei così sicuro?), ma il fatto che siano piaciuti tanto a tutti quelli che li hanno provati sui cinesini dimostra che tanto a ca... di cane non sono. Anzi, se è così gli HDAM originali Marantz dovrebbero essere ben superiori ai Burson, il che mi pare poco credibile. Comunque a matchare i FET, per uno che produce HDAM in quantità, non credo ci voglia tanto e non è certo un processo costoso per chi ha mano d'opera a basso costo come i cinesi. Sinceramente mi viene difficile pensare che uno che ha la capacità di assemblare un HDAM - seppur cinese - non abbia i mezzi per testarli come si deve.
Poi che in rete si trova di tutto non ci piove, bisogna vedere se girano HDAM cinesi di maggiore qualità e altri di minore, come succede spesso coi cinesi. Tu li avevi presi dalla nostra stessa fonte?
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Mar 30 Giu 2015 - 1:14
@luca72c ha scritto:
@Olegol ha scritto:
Gli Hdma sono scopiazzati dai Marantz con componenti economici e testati alla ca...di cane.
I FET vanno selezionati  a decine per averli matchati e naturalmente nei Cinesi la cosa non è fattibile per il prezzo basso.
Nella moltitudine qualcuno va meglio e qualcun altro peggio proprio perchè non sono selezionati.
Ci sono comunque dei trad. opa che in certi contesti lavorano bene anche se sono stati presi a prestito dal mondo audio per esigenze di spazio, miniatura e costi.

Non so quanto sia vero quello che dici (tu ne sei così sicuro?), ma il fatto che siano piaciuti tanto a tutti quelli che li hanno provati sui cinesini dimostra che tanto a ca... di cane non sono. Anzi, se è così gli HDAM originali Marantz dovrebbero essere ben superiori ai Burson, il che mi pare poco credibile. Comunque a matchare i FET, per uno che produce HDAM in quantità, non credo ci voglia tanto e non è certo un processo costoso per chi ha mano d'opera a basso costo come i cinesi. Sinceramente mi viene difficile pensare che uno che ha la capacità di assemblare un HDAM - seppur cinese - non abbia i mezzi per testarli come si deve.
Poi che in rete si trova di tutto non ci piove, bisogna vedere se girano HDAM cinesi di maggiore qualità e altri di minore, come succede spesso coi cinesi. Tu li avevi presi dalla nostra stessa fonte?

Ne ho presi una decina ,visti i costi,dall'unico che li vendeva in rete -you buy.com ma sono molto semplificati come circuito.
il rapporto qualità-prezzo è ottimo ma sono sempre costruiti al risparmio .
luca72c
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Mar 30 Giu 2015 - 2:05
Beh, il DAC protagonista di questo thread e' la chiara dimostrazione che non sempre cinese economico vuol dire malsuonante... Wink
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Re: un cinesino estremamente ben suonante

il Mar 30 Giu 2015 - 10:16
@luca72c ha scritto:Beh,  il DAC protagonista di questo thread e' la chiara dimostrazione che non sempre cinese economico vuol dire malsuonante... Wink

I cinesi costruiscono per tutti i marchi importanti e quindi quando fanno qualcosa di copiato se usano buona ingenierizzazione e buoni componenti lo fanno bene .
Dipende sempre dai costi e dai ricavi.
Sono dei commercianti nati e gli interessa vendere e fare un prodotto concorrenziale sapendo bene i costi di prodotti simili in Europa .
Ormai l'epoca dei falsi cinesi da 4 soldi è finita ma hanno sempre in tasca la fregatura per il prossimo
a livello commerciale.
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum