T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.

Misure con oscilloscopio finale

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Re: Misure con oscilloscopio finale

Messaggio Da Giobax il Lun 16 Mar 2015 - 23:04

@Bigfede ha scritto: Resta il problema della risposta in frequenza

No. Resta il problema che dobbiamo estorcerti le informazioni che ci servono ad aiutarti e quelle che ci dai sono inattendibili.

Giovanni
avatar
Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Torna in alto Andare in basso

Re: Misure con oscilloscopio finale

Messaggio Da Bigfede il Mar 17 Mar 2015 - 7:25

Ok che tipo di misura vi serve?

Bigfede
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 06.09.14
Numero di messaggi : 60
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: Misure con oscilloscopio finale

Messaggio Da Bigfede il Mar 17 Mar 2015 - 21:25

Aggiornamento:
tornato a casa stasera ho provato ad effettuare alcune misure: all'uscita del TC2000, in ingresso al STA516B e in uscita dello STA516B (proprio sui suoi pin).
Mi sono accorto di una cosa, effettivamente al variare della frequenza il segnale non cambia ampiezza, in tutti e tre i casi. Poi ho effettuato un ultima misurazione sul nodo dove è presente l'induttore del filtro passa basso (quindi in pratica nell'uscita di un canale) e ho notato che al variare della frequenza l'onda cambiava ampiezza.
Ora vi spiego invece come mai ho dovuto effettuare dei test così approssimativi in passato. Premetto che non mi era mai capitato di usare l'oscilloscopio con un finale di potenza a ponte, ero quindi inesperto, come giustamente qualcuno ha detto il guadagno è di circa 25 in uscita. Il mio oscilloscopio ha una risoluzione massima di 5v/div, e avendo usato i due canali per misurare separatamente i due canali dell'amplificatore mi sono trovato metà schermo a disposizione per ciascun canale! quindi è stato necessario ridurre l'ampiezza del segnale in ingresso e ho utilizzato il potenziometro ALPS. Ora secondo me il problema non è nello stadio di ingresso, nemmeno nello stadio di alimentazione, ma è sicuramente nel filtro in uscita! Il problema c'è ed è reale secondo me! Questo piccolo amplificatore, abbastanza economico potrebbe rendere molto ma molto di più se solo avessero usato componenti di miglior qualità. Dubito però anche un errore di progetto.
Vorrei dunque provare a simularlo tramite matlab e vedere tramite il diagramma di bode la sua risposta in frequenza!
Voi che ne pensate?

Bigfede
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 06.09.14
Numero di messaggi : 60
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: Misure con oscilloscopio finale

Messaggio Da Bigfede il Mer 18 Mar 2015 - 11:34

Aggiornamento, ho trovato forse la causa.. Ho trovato su internet un sito dove viene spiegato bene come dimensionare il filtro un'uscita (dicono proprio che non sia un semplice passa basso ma lo chiamano filtro ibrido)

Ecco il link: http://www.eetimes.com/document.asp?doc_id=1274877&page_number=4
Consiglio una lettura approfondita Smile e di poche pagine tanto

Bigfede
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 06.09.14
Numero di messaggi : 60
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto : (non specificato)

Torna in alto Andare in basso

Re: Misure con oscilloscopio finale

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum