T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8
Oggi alle 21:07 Da nerone

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Oggi alle 20:57 Da anto.123

» abrahamsen audio
Oggi alle 19:57 Da giucam61

» quale classe T economico più musicale?
Oggi alle 16:24 Da Seti

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Oggi alle 16:22 Da giucam61

» Scelta amplificatore, mi aiutate?
Oggi alle 15:27 Da Seti

» Ho dato una svecchiata al layout del forum
Oggi alle 15:09 Da RAIS

» Consiglio lettore Blu-ray
Oggi alle 15:08 Da RAIS

» Costruzione impianto audio...soundbar, 2.1 o 5.1?
Oggi alle 14:07 Da nerone

» NuforceDDa 120
Oggi alle 13:44 Da dinamanu

» Quale ampli per Douk dac e diffusori Bellino?
Oggi alle 12:03 Da Giovanni duck

» Gallo Acoustics
Ieri alle 23:09 Da danidani1

» Qualche consiglio [Darkvoice 336+DT990]
Ieri alle 22:45 Da IlTossico

» Consiglio cuffie in-ear
Ieri alle 20:11 Da uncletoma

» Cascame di cotone FONOASSORBENTE
Ieri alle 19:35 Da Aunktintaun

» Valvole finali 6l6/5881
Ieri alle 19:01 Da Aunktintaun

» USB no 24?
Ieri alle 9:56 Da dankan73

» Rip DSD
Ieri alle 0:47 Da Calbas

» Longhin silver wave
Sab 22 Apr 2017 - 20:31 Da dinamanu

» Caterham Seven Exclusive
Sab 22 Apr 2017 - 20:08 Da natale55

» Jamo S 626
Sab 22 Apr 2017 - 19:29 Da giucam61

» Non riesco ad ascoltare più il CD....
Sab 22 Apr 2017 - 19:26 Da giucam61

» impianto entry -level
Sab 22 Apr 2017 - 18:44 Da Motogiullare

» Mo-gu S800 - piccolo e combattivo
Sab 22 Apr 2017 - 16:22 Da Motogiullare

» Chi mi aiuta con un filtro notch?
Sab 22 Apr 2017 - 9:57 Da Aunktintaun

» Il numero uno ci ha lasciati...
Sab 22 Apr 2017 - 1:38 Da scontin

» Stato dell'arte e piccolo impianto per musica liquida e Giradischi
Sab 22 Apr 2017 - 0:39 Da giucam61

» Gabris amp Calypso
Ven 21 Apr 2017 - 17:16 Da giucam61

» Vendo Cayin 220 CU
Ven 21 Apr 2017 - 16:44 Da wolfman

» (TO) - vendo testina Audiotechnica at95 e
Ven 21 Apr 2017 - 12:08 Da landrupp

Statistiche
Abbiamo 10763 membri registrati
L'ultimo utente registrato è AF

I nostri membri hanno inviato un totale di 784318 messaggi in 50981 argomenti
I postatori più attivi della settimana
anto.123
 
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
Egidio Catini
 
Zio
 
gianni1879
 
Seti
 
Silver Black
 
RAIS
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15455)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8914)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 74 utenti in linea :: 5 Registrati, 1 Nascosto e 68 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

garyson, giapel, kalium, Paranoid30, Seti

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

preamp per hifimediy t2

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  valvolas il Lun 15 Giu 2015 - 17:04

Non è in discussione la validità della scheda o la sua versatilita' ma solo che se vuoi farti un pre a valvole conviene prima informarsi sul guadagno e valutarlo sulla propria catena.L idea che mi sn fatto io in questi anni, e per i miei gusti e le mie catene é che più stai ridotto meglio é a livello di compatibilita'.Poi é chiaro che se uno sa di avere un finalone puro magari un bel campanacciò si attrezza x portarsi a casa qlc db in più.Anche la scelta della valvola poi é una questione di gusti c'è ne sono alcune che cn adeguati accorgimenti le porti alla soglia di uno s.s come precisione e assenza di distorsione altre suonano cm delle valvole e stop..Ti devono piacere cosi
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  MaurArte il Lun 15 Giu 2015 - 17:17

Poco consigliabile la ecc82 perchè a mio avviso suona...come una valvola. molto meglio la 6fq7 più veloce e meno ruffiana. Poi naturalmente dipende anche dal circuito
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7251
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  valvolas il Lun 15 Giu 2015 - 18:15

Eh lo sapevo che si finiva li...😄 Tra fare un valvolare troppo valvolare o farne uno pseudostatosolido.😄😄😄😄
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  luca72c il Lun 15 Giu 2015 - 18:57

@MaurArte ha scritto:Poco consigliabile la ecc82 perchè a mio avviso suona...come una valvola. molto meglio la 6fq7 più veloce e meno ruffiana. Poi naturalmente dipende anche dal circuito

Tranquilli, il bello è questo: cambi un paio di valvole e il suono del pre ti si rivoluziona totalmente. Puoi cambiare suono dalla sera alla mattina a seconda del brano, dell'umore o delle previsioni metereologiche (vabbè, si fa per dire...). Vallo a fare con uno stato solido...
Per quanto ho ascoltato io col mio Unabalancer (ed ho motivo di ritenere sia lo stesso anche con l'Aikido, che è molto simile), con le valvole si arriva tranquillamente alla precisione e assenza di distorsione di uno stato solido, anzi, sul primo parametro si può pure superare. E io non sono certo un mega esperto di circuiti valvolari: se sono stato capace io di assemblare un pre con queste caratteristiche, figuratevi voi...
Ma poi ci sono altre caratteristiche sonore che con uno stato solido te le sogni, le voci riprodotte prendono vita, con una definizione a 360° e un palco sonoro dalla tridimensionalità incredibile. E ve lo dice uno che queste cose le ha provate con un ampli Gamut, non con uno stato solido da 4 soldi...

luca72c
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti


Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  valvolas il Lun 15 Giu 2015 - 19:38

Se ti piace statosolidizzare le valvole,sostituendo le resistenze di polarizzazione con qlc led e transistor puoi arrivare a buoni livelli di linearità se guardi il progetto di Mau749 pretube ci sono spunti interessanti.Fermo restando che per me una valvola dv suonare da valvola, perché a quel punto si scende di qlc 100v e si usano i mosfet.Pero' si entra nel campo della soggettività (e della età anagrafica 😄)
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  luca72c il Lun 15 Giu 2015 - 21:00

@valvolas ha scritto:Se ti piace statosolidizzare le valvole,sostituendo le resistenze di polarizzazione con qlc led e transistor puoi arrivare a buoni livelli di linearità se guardi il progetto di Mau749 pretube ci sono spunti interessanti.Fermo restando che per me una valvola dv suonare da valvola, perché a quel punto si scende di qlc 100v e si usano i mosfet.Pero' si entra nel campo della soggettività (e della età anagrafica 😄)

Oppure basta montare delle valvole russe (6N23P, 6N2P, 6N1P, Tungsram E88cc) e si ottiene una sostanziale "statosolidizzazione" del preampli - che in qualche caso può tornare anche utile, benchè io sia della stessa opinione di Valvolas.
I circuiti valvolari sono troppo più versatili...

luca72c
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti


Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  valvolas il Lun 15 Giu 2015 - 21:04

6n6p va bene x quegli utilizzi..rodi 100 ore ti calcoli la cdt su catodo e ci metti il led del colore adatto cioè quello che si avvicina alla cdt mantieni costante la tensione.Ma per me una resistenza é sempre meglio
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  MaurArte il Lun 15 Giu 2015 - 21:06

I led a mio avviso suonano male,meglio le resistenze.A me non piacciono neanche i ccs a stato solido
avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7251
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  luca72c il Lun 15 Giu 2015 - 21:15

Ragazzi, la discussione è molto interessante (davvero!), ma temo che stiamo facendo un po' di confusione al povero djultra che voleva solo un consiglio per un preampli da abbinare alla sua Hifimediy T2...
Per quanto mi riguarda, e supportato dalle validissime considerazioni degli altri utenti intervenuti, ritengo che un Aikido della Glassware Audio sia la soluzione dal migliore rapporto qualità/prezzo, inoltre io l'ho testata con la T2 e i risultati sonori sono strabilianti. Perdipiù, la versatilità del progetto permette di variare una serie di parametri fondamentali, come il guadagno, la timbrica e molte altre caratteristiche sonore, così da permettergli di adattarsi a gusti e situazioni più disparate. Il tutto anche a fronte di una capacità nel diy abbastanza ridotta.
Penso di interpretare la disponibilità di tutti gli altri dicendo che noi siamo pronti a supportare la realizzazione con i nostri consigli e le nostre esperienze alla bisogna.
Se ci sono proposte altrettanto convincenti, sotto con la lista!

luca72c
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti


Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  Olegol il Lun 15 Giu 2015 - 22:51

@luca72c ha scritto:
@cucicu ha scritto:se sei disposto a rinunciare alle valvole, posso consigliarti questo pre di rod elliot

http://sound.westhost.com/project37.htm

o qui nella versione con alimentazione duale

http://sound.westhost.com/project37a.htm


è semplicemente eccezionale, si costruisce con pochi euro, ma ha delle caratteristiche elettriche incredibili (imp di ingresso e uscita, distorsione...) e in più il guadagno è regolabile secondo le esigenze variando solamente il valore di una resistenza.
spero di esserti stato d'aiuto
Hello

Per quella che è stata la mia esperienza di ascolto finora, i pre a stato solido, seppur estremamente puliti e prestanti, mancano di quel qualcosa di speciale che hanno i pre a valvole.
Non è una pippa mentale o un preconcetto, l'ho verificato più volte con ascolti incrociati facendo giudicare persone diverse. I pre a valvole sono proprio un'altra cosa, soprattutto con finali a stato solido come le T2.

Non bisogna generalizzare; ci sono pre a stato solido che vanno molto bene .
Premetto che sono amante delle valvole ma se una elettronica è nata bene non importa se è valvolare,se a stato solido o ibrida ; l'importante è che abbia doti .
Poi gli abbinamenti fanno il resto.
Certo è che la valvola ha il suo fascino ma anche i suoi difetti come le altre elettroniche.



avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  luca72c il Mar 16 Giu 2015 - 0:00

@Olegol ha scritto:
Non bisogna generalizzare; ci sono pre a stato solido che vanno molto bene .
Premetto che sono amante delle valvole ma se una elettronica è nata bene non importa se è valvolare,se a stato solido o ibrida ; l'importante è che abbia doti .
Poi gli abbinamenti fanno il resto.
Certo è che la valvola ha il suo fascino ma anche i suoi difetti come  le altre elettroniche.

Non nego che ci siano pre a stato solido che vanno pure molto bene, come ci sono pre a valvole che non sono niente di che.
Ma io ho ascoltato un integrato a stato solido da 10.000 euro che e' universalmente riconosciuto come uno dei migliori in circolazione (se mai ci fossero dubbi che "e' nato bene") e vi posso assicurare che, usato cone finale con un pre a valvole dal costo oltre 50 volte inferiore, guadagnava indiscutibilmente. La sua sezione di preamplificazione interna da 10.000 euro, cioe', suonava peggio del pre a valvole da 200 euro si e no. Questo qualcosa vorra' dire, no?
Beh, quel pre era un Unbalancer di Broskie, fratello degli Aikido. Occorre aggiungere altro?
Non entro nel merito dei pre a valvole in generale, tra i quali ci saranno sicuramente molti esemplari che non hanno granche' di speciale. Ma i pre di Broskie, se ben implementati, sono una bomba e i fatti lo dimostrano.
Finora non ho riscontrato difetti particolari; magari per i finali e' un'altra storia.

luca72c
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti


Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  Biagio De Simone il Mar 16 Giu 2015 - 1:11

certo che sentire di pre e di caratteristiche sonore da cambiare a secondo del brano, Mmm mi lascia qualche perplessità, in generale io sarei per un pre per tutte le stagioni, ma sicuramente sono all'antica. I see
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10261
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  valvolas il Mar 16 Giu 2015 - 1:28

Ti quoto fortemente mi pare una faccenda perigliosa cambiare pre ogni volta😁
Ps anche se deve essere divertente
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  luca72c il Mar 16 Giu 2015 - 3:14

@valvolas ha scritto:Ti quoto fortemente mi pare una faccenda perigliosa cambiare pre ogni volta😁
Ps anche se deve essere divertente

Mica uno e' obbligato a farlo,  ci mancherebbe! Volevo dire che e' un esempio della versatilita' dei pre a valvole che gli stato solido non hanno,  poi e' logico che l'idea e' di trovare il suono che si preferisce e di fermarsi su quello.
Cosi' ognuno puo' limare le caratteristiche sonore del suo sistema e soddisfare appieno i propri gusti.
Grossi pericoli comunque non ce ne sono, se si rimane nell'ambito dello stesso modello di valvola, ad esempio nell'ambito delle E88CC, dopo aver ben settato i valori dei componenti per quello. Ovviamente con la dovuta accortezza, anche per non... bruciarsi le dita!
Ed e' davvero divertente...

luca72c
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti


Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  valvolas il Mar 16 Giu 2015 - 12:43

Stiamo skerzando é estate e si cazzeggia che il saldatore butta caldo.....
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  Olegol il Mar 16 Giu 2015 - 20:04

@luca72c ha scritto:
@Olegol ha scritto:
Non bisogna generalizzare; ci sono pre a stato solido che vanno molto bene .
Premetto che sono amante delle valvole ma se una elettronica è nata bene non importa se è valvolare,se a stato solido o ibrida ; l'importante è che abbia doti .
Poi gli abbinamenti fanno il resto.
Certo è che la valvola ha il suo fascino ma anche i suoi difetti come  le altre elettroniche.

Non nego che ci siano pre a stato solido che vanno pure molto bene, come ci sono pre a valvole che non sono niente di che.
Ma io ho ascoltato un integrato a stato solido da 10.000 euro che e' universalmente riconosciuto come uno dei migliori in circolazione (se mai ci fossero dubbi che "e' nato bene") e vi posso assicurare che, usato cone finale con un pre a valvole dal costo oltre 50 volte inferiore, guadagnava indiscutibilmente. La sua sezione di preamplificazione interna da 10.000 euro, cioe', suonava peggio del pre a valvole da 200 euro si e no. Questo qualcosa vorra' dire, no?
Beh, quel pre era un Unbalancer di Broskie, fratello degli Aikido. Occorre aggiungere altro?
Non entro nel merito dei pre a valvole in generale, tra i quali ci saranno sicuramente molti esemplari che non hanno granche' di speciale. Ma i pre di Broskie, se ben implementati, sono una bomba e i fatti lo dimostrano.
Finora non ho riscontrato difetti particolari; magari per i finali e' un'altra storia.

Non discuto che il pre citato non possa andare bene ma dire che un integrato altisonante vada meglio con lui è tutto da vedere e da provare naturalmente.
Non ho mai trovato in 30 anni di ricerca oggetti da 200 euro che potessero andare meglio di
prodotti consolidati che hanno fatto la storia dell'ascolto.
Comunque , viste le tendenze interessanti sopratutto in ambito DIY degli ultimi anni ,tutto è possibile ma sarei curioso di provarlo e verificarlo . Chissà che non mi prenda la voglia di assemblarne uno in breve tempo vista la curiosità ,mantenendo sempre le mie riserve e valutandolo poi dopo averlo confrontato con altre cose di qualità.

Oki
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  luca72c il Mar 16 Giu 2015 - 20:26

@Olegol ha scritto:
@luca72c ha scritto:

Non nego che ci siano pre a stato solido che vanno pure molto bene, come ci sono pre a valvole che non sono niente di che.
Ma io ho ascoltato un integrato a stato solido da 10.000 euro che e' universalmente riconosciuto come uno dei migliori in circolazione (se mai ci fossero dubbi che "e' nato bene") e vi posso assicurare che, usato cone finale con un pre a valvole dal costo oltre 50 volte inferiore, guadagnava indiscutibilmente. La sua sezione di preamplificazione interna da 10.000 euro, cioe', suonava peggio del pre a valvole da 200 euro si e no. Questo qualcosa vorra' dire, no?
Beh, quel pre era un Unbalancer di Broskie, fratello degli Aikido. Occorre aggiungere altro?
Non entro nel merito dei pre a valvole in generale, tra i quali ci saranno sicuramente molti esemplari che non hanno granche' di speciale. Ma i pre di Broskie, se ben implementati, sono una bomba e i fatti lo dimostrano.
Finora non ho riscontrato difetti particolari; magari per i finali e' un'altra storia.

Non discuto che il pre citato non possa andare bene ma dire che un integrato altisonante vada meglio con lui  è tutto da vedere e da provare naturalmente.
Non ho mai trovato in 30 anni di ricerca oggetti  da 200 euro che potessero andare meglio di
prodotti consolidati  che hanno fatto la storia dell'ascolto.
Comunque , viste le tendenze interessanti sopratutto in ambito DIY degli ultimi anni ,tutto è possibile ma sarei curioso di provarlo e verificarlo . Chissà che non mi prenda la voglia di assemblarne uno in breve tempo vista la curiosità ,mantenendo sempre le mie riserve e valutandolo poi dopo averlo confrontato con altre cose di qualità.

Oki

Capisco la tua perplessità, ma ti assicuro che la differenza (in meglio) era tale che non ha potuto esimersi dal riconoscerla persino il proprietario di detto integrato (che infatti adesso sta pensando di vendersi l'ampli per passare a pre+finale a valvole, o almeno lasciare il Gamut come finale e inserire nella catena un pre a valvole, soluzione che mi sembra ottima, vista l'eccezionale capacità di pilotaggio del Gamut).
Infatti non parliamo di sfumature "a gusto personale", ma di un'indiscutibile maggiore ricchezza tridimensionale del suono e una migliore spazialità delle voci, tutte meglio isolate e posizionate nella stanza, tutte meglio definite a 360°, sembrava di poter girare intorno ad ogni strumento.
Persino un sordo se ne sarebbe accorto! Certo una parte del merito è stata della sezione DAC, ma la sezione pre si è dimostrata ampiamente all'altezza.
Dopo 30 anni, finalmente ti trovi a conoscere il genio di John Broskie. Non per niente in certi ambienti è un mito!
Se sei curioso di capire di che macchina stiamo parlando, puoi trovare qualche informazione sul mio DAC/pre in questo thread: http://www.tforumhifi.com/t47874-realizzazione-buffalo-iiise-dac-preamp-con-unbalancer-e-raspberry-pi.
Se decidessi di acquistare un kit Glassware, ti posso dare una lista più dettagliata dei componenti che ho utilizzato per la sezione preamplificatrice, visto che l'alimentatore, alcune resistenze e alcuni condensatori (oltre ovviamente alle valvole) sono critici per il risultato finale. Ma non si tratta di spendere centinaia e centinaia di euro, basta sapere cosa mettere e dove. Tutte informazioni che ho reperito in vari forum, in cui alcuni diyers esperti (non pivelli come me...) hanno fatto prove su prove e sono giunti a configurazioni che li hanno lasciati a bocca aperta.

luca72c
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti


Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  valvolas il Mar 16 Giu 2015 - 20:34

Sei mai andato a un hi end? Io ci vado due volte l anno con altri qui del forum, così per farmi una idea curiosare e a volte dare un occhiata a qlc spaccato di apparecchiature interessanti.Ci sono stanze dv entro e non riesco a starci che pochi minuti eppure suonano combinazioni di catene nell ordine delle migliaia di euro.
Per contro a volte trovi giovani costruttori con prodotti validi e senz'altro degni di nota.In sostanza in questo campo dove regna inevitabilmente la soggettività non è impossibile che qlc elemento ben fatto possa dare dei punti ad apparecchiature "importanti"
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  Olegol il Mar 16 Giu 2015 - 22:10

@luca72c ha scritto:
@Olegol ha scritto:

Non discuto che il pre citato non possa andare bene ma dire che un integrato altisonante vada meglio con lui  è tutto da vedere e da provare naturalmente.
Non ho mai trovato in 30 anni di ricerca oggetti  da 200 euro che potessero andare meglio di
prodotti consolidati  che hanno fatto la storia dell'ascolto.
Comunque , viste le tendenze interessanti sopratutto in ambito DIY degli ultimi anni ,tutto è possibile ma sarei curioso di provarlo e verificarlo . Chissà che non mi prenda la voglia di assemblarne uno in breve tempo vista la curiosità ,mantenendo sempre le mie riserve e valutandolo poi dopo averlo confrontato con altre cose di qualità.

Oki

Capisco la tua perplessità, ma ti assicuro che la differenza (in meglio) era tale che non ha potuto esimersi dal riconoscerla persino il proprietario di detto integrato (che infatti adesso sta pensando di vendersi l'ampli per passare a pre+finale a valvole, o almeno lasciare il Gamut come finale e inserire nella catena un pre a valvole, soluzione che mi sembra ottima, vista l'eccezionale capacità di pilotaggio del Gamut).
Infatti non parliamo di sfumature "a gusto personale", ma di un'indiscutibile maggiore ricchezza tridimensionale del suono e una migliore spazialità delle voci, tutte meglio isolate e posizionate nella stanza, tutte meglio definite a 360°, sembrava di poter girare intorno ad ogni strumento.
Persino un sordo se ne sarebbe accorto! Certo una parte del merito è stata della sezione DAC, ma la sezione pre si è dimostrata ampiamente all'altezza.
Dopo 30 anni, finalmente ti trovi a conoscere il genio di John Broskie. Non per niente in certi ambienti è un mito!
Se sei curioso di capire di che macchina stiamo parlando, puoi trovare qualche informazione sul mio DAC/pre in questo thread: http://www.tforumhifi.com/t47874-realizzazione-buffalo-iiise-dac-preamp-con-unbalancer-e-raspberry-pi.
Se decidessi di acquistare un kit Glassware, ti posso dare una lista più dettagliata dei componenti che ho utilizzato per la sezione preamplificatrice, visto che l'alimentatore, alcune resistenze e alcuni condensatori (oltre ovviamente alle valvole) sono critici per il risultato finale. Ma non si tratta di spendere centinaia e centinaia di euro, basta sapere cosa mettere e dove. Tutte informazioni che ho reperito in vari forum, in cui alcuni diyers esperti (non pivelli come me...) hanno fatto prove su prove e sono giunti a configurazioni che li hanno lasciati a bocca aperta.

Ho diversi pre a valvole ben suonanti blasonati e Diy ma sono curioso e appena decido ti chiedo qualche suggerimento.
Oki
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  luca72c il Mar 16 Giu 2015 - 22:39

@Olegol ha scritto:
Ho diversi pre a valvole ben suonanti blasonati  e Diy ma sono curioso e appena decido ti chiedo qualche suggerimento.
Oki

OK. Se hai davvero una buona esperienza nel diy, considera pure il progetto Buffalo III + Unbalancer: e' una cosa grossa e piu' semplice da realizzare di quanto sembri.

luca72c
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti


Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  Olegol il Mar 16 Giu 2015 - 23:08

@luca72c ha scritto:
@Olegol ha scritto:
Ho diversi pre a valvole ben suonanti blasonati  e Diy ma sono curioso e appena decido ti chiedo qualche suggerimento.
Oki

OK. Se hai davvero una buona esperienza nel diy,  considera pure il progetto Buffalo III + Unbalancer: e' una cosa grossa e piu' semplice da realizzare di quanto sembri.

Oki

Il mio pre russo Kometa e il mio progetto Lumley con le 6n23p sostitute delle e88cc o 6922 se la battono alla grande con il Sonic Frontiers 2 telai e con il Klimo Merlin che sono, a mio parere, 2 ottimi pre con valvole simili.
Pre e dac mi intriga!
avatar
Olegol
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 15.03.15
Numero di messaggi : 776
Provincia (Città) : RIMINI
Impianto : SPACE CYCLIC

Tornare in alto Andare in basso

Re: preamp per hifimediy t2

Messaggio  luca72c il Mar 16 Giu 2015 - 23:39

@Olegol ha scritto:
Pre e dac mi intriga!

Gia', e' un concetto innovativo: sinergia perfetta delle due funzioni anziche' concentrarsi a svolgerne bene una sola trascurando l'interazione con gli altri componenti.
Alla fine che senso ha dotare un dac di uno stadio i/v di qualita' relativamente bassa (opamps, circuiti fet o a valvole rattoppati) prima di un pre di alta qualita' a cui arriva un segnale gia' compromesso? Allora perche' non far fare lo stadio i/v direttamente ad un ottimo pre?
Ovviamente il pre deve essere estremamente semplice ma avere un suono spettacolare, mantenendo un prezzo ridotto, altrimenti il tutto sale troppo di prezzo per un singolo componente. Qui ci viene in aiuto la Glassware.

luca72c
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 19.06.13
Numero di messaggi : 491
Provincia (Città) : Ascoli Piceno
Impianto : Sorgente: HTPC; DAC Buffalo IIIse con Raspberry PI interno
Pre: Broskie Unbalancer
Finale: autoassemblato con Hifimediy T2
Diffusori: Monitor Audio Silver S6
Cavi segnale: Mogami
Cavi potenza: Ohelbach SilverLine
Cavi alimentazione: Lucasaudio RedLine e TNT autocostruiti


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum