T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Oggi alle 1:33 Da ghiglie

» ALIENTEK D8
Oggi alle 1:27 Da lorect

» Recensione personale Yamaha A-S701
Oggi alle 1:24 Da giucam61

» abrahamsen audio
Oggi alle 1:05 Da giucam61

» case per tpa3116
Oggi alle 1:01 Da Giovanni duck

» distanza crossover
Oggi alle 0:41 Da dinamanu

» R39 by Bellino
Ieri alle 23:29 Da Falco Maurizio

» Foobar e freedb
Ieri alle 22:53 Da Calbas

» è possibile che le valvole fischino?
Ieri alle 19:22 Da dinamanu

» Costruire casse per full range vintage.
Ieri alle 19:01 Da CHAOSFERE

» Technics SL 1200 Mk2
Ieri alle 16:09 Da Redcor

» Chromecast audio... aiuto per usarlo al meglio, adesso solo polvere
Ieri alle 9:47 Da sportyerre

» Monofonica con Rcf L12P540
Ieri alle 8:52 Da Giovanni duck

» Configurazione Impianto per usufruire musica liquida (TIDAL, NAS etc)
Mer 24 Mag 2017 - 23:31 Da Motogiullare

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Mer 24 Mag 2017 - 22:57 Da joe1976

» Consiglio Ampli.
Mer 24 Mag 2017 - 22:41 Da Falco Maurizio

» Amplificatore con TDA2050
Mer 24 Mag 2017 - 20:13 Da corry24

» LP HiFi News Analogue Test Record +Thorens Td 295 mk4 + Ortofon 2M Blue
Mer 24 Mag 2017 - 19:24 Da giuseppe@scorzelli.it

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Mer 24 Mag 2017 - 16:43 Da dinamanu

» info Cavi per cuffia autocostruito
Mer 24 Mag 2017 - 11:59 Da Diesellolle

» Vendo preamplificatore FX Audio TUBE-01 40€
Mer 24 Mag 2017 - 11:44 Da Charli48

» Consiglio Cuffie In Ear
Mer 24 Mag 2017 - 11:33 Da Diesellolle

» Tweak Whaferdale Diamond 9.6
Mer 24 Mag 2017 - 11:32 Da TOC1981

» Emulatore Raspberry PI
Mer 24 Mag 2017 - 9:55 Da almo70

»  [BS+ss] Vendo dac Yulong ADA1 con inclusa scheda wi fi
Mer 24 Mag 2017 - 9:08 Da turo91

» wtfplay
Mar 23 Mag 2017 - 22:02 Da pallapippo

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Mar 23 Mag 2017 - 19:19 Da RAIS

» Software APM Tool Lite
Mar 23 Mag 2017 - 18:46 Da gubos

» Nuova alimentazione per Virtue One
Mar 23 Mag 2017 - 18:19 Da silver surfer

» Conoscete questo valvolare 300b??
Mar 23 Mag 2017 - 14:30 Da Giovanni duck

Statistiche
Abbiamo 10820 membri registrati
L'ultimo utente registrato è craif

I nostri membri hanno inviato un totale di 786939 messaggi in 51136 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
dinamanu
 
mecoc
 
Giovanni duck
 
sportyerre
 
nerone
 
Falco Maurizio
 
lorect
 
silver surfer
 
Seti
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15503)
 
Silver Black (15459)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8997)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 33 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 32 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

lorect

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


In difesa degli audiofili.

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Lun 23 Feb 2015 - 16:16

Questo post è di Grunter non mio... lo ha postato su Facebook ed il sottoscritto si limita a dargli l'attenzione che merita anche qui... forum notoriamente "benevolo" con gli audiofili.

Buona lettura. Smile

http://www.ilpost.it/2015/02/22/stereo-musica-alta-qualita/
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  lello64 il Lun 23 Feb 2015 - 17:16

@flovato ha scritto:Questo post è di Grunter non mio... lo ha postato su Facebook ed il sottoscritto si limita a dargli l'attenzione che merita anche qui... forum notoriamente "benevolo" con gli audiofili.

Buona lettura.  Smile

http://www.ilpost.it/2015/02/22/stereo-musica-alta-qualita/

ma sei sicuro che lo abbia scritto grunter? mah...
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6140
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Lun 23 Feb 2015 - 17:18

@lello64 ha scritto:ma sei sicuro che lo abbia scritto grunter? mah...

Laughing

Ma nooo... lo ha postato Grunter (nel senso che ha scovato l'articolo) non lo ha scritto lui.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  lello64 il Lun 23 Feb 2015 - 17:23

@flovato ha scritto:
@lello64 ha scritto:ma sei sicuro che lo abbia scritto grunter? mah...

Laughing

Ma nooo... lo ha postato Grunter (nel senso che ha scovato l'articolo) non lo ha scritto lui.

ah ecco... dici questo post è di grunter.... il sito è fatto di post .... per cui era facile fraintendere
invece si tratta solo di aver scovato un qualcosa che vi fa sentire meno in colpa quando sperperate i soldi di famiglia per il nulla
vi sentite assolti adesso? bene
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6140
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Lun 23 Feb 2015 - 17:42

@lello64 ha scritto:...vi fa sentire meno in colpa quando sperperate i soldi di famiglia per il nulla
vi sentite assolti adesso? bene

Guarda io ho un impianto modesto, siamo sotto i 4.000 euro e a me piace molto, poi dopo tutto è relativo... pure una cena con tutta la famiglia costa troppo... meglio mangiare a casa, spendi meno e mangi meglio. Laughing

PS: Potremmo aprire un nuovo forum... FAI_I_CONTI_IN TASCA_AGLI_ALTRI.COM
Che ne dici... sai quanti consigli interessanti !!!

Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  lello64 il Lun 23 Feb 2015 - 17:53

ma no dai facciamo www.vieniascassarelaminchiaconsteputtanate.eu
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6140
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  Barone Rosso il Lun 23 Feb 2015 - 21:05

@flovato ha scritto:Questo post è di Grunter non mio... lo ha postato su Facebook ed il sottoscritto si limita a dargli l'attenzione che merita anche qui... forum notoriamente "benevolo" con gli audiofili.

Buona lettura.  Smile

http://www.ilpost.it/2015/02/22/stereo-musica-alta-qualita/

Un buon amplificatore può fare la differenza.
Dei buoni diffusori possono fare la differenza.
Un buon giradischi può essere una bella cosa.
Un DAC di alta qualità aiuta a suonare meglio.

Un cavo USB è una boiata pazzesca.

Il dire che i file audio HD suonino meglio è un affermazione da prendere con le pinze.

L'articolo ha l'impostazione: un paio di diffusori e un ampli di alto livello possono suonare in modo formidabile (cosa vera) ergo gli audiofili hanno sempre ragione quindi alche il file HD suona bene (cosa discutibile).

Articolo con un impostazione poco corretta.
Anche se in molti punti potrebbe avere ragione.

Peccato solo che ci sono quelli che credono nel cavo USB e passano il loro tempo a girare la presa elettrica per vedere se ci sono differenze (e ascoltano solo i primi 30 sec di Jazz in the pawnshop).

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Lun 23 Feb 2015 - 22:36

@Barone Rosso ha scritto:
Peccato solo che ci sono quelli che credono nel cavo USB e passano il loro tempo a girare la presa elettrica per vedere se ci sono differenze (e ascoltano solo i primi 30 sec di Jazz in the pawnshop).

Quale risposta posso scrivere che già non sia stata scritta ?
Quale testimonianza posso portare che non sia già stata documentata ?
Quale inutile baruffa posso iniziare che non si sia conclusa nello stesso modo ?

Senza empatia il tutto diventa un paradosso... due audiofili uno sordo all'altro.

In un mondo perfetto ognuno dovrebbe coltivare il proprio ragionevole dubbio e condividere con onestà le proprie emozioni... vere o artificiali che esse siano.

Qui vige il dogma inverso... il non dogma, tutto quello che si presume non sia non deve essere.

Tempo perso ?

Ma anche no... prima o poi dimostreranno che la terra è rotonda nel frattempo continuiamo a pensare che deve essere piatta altrimenti cadremo di sotto.

I cavi USB son tutti uguali... non può essere diversamente.

PS: In presenza di corrente non esistono segnali digitali è un controsenso. Non esiste corrente si e corrente no esistono onde "quasi" quadre e questo dovrebbe bastare ed avanzare per capire che su cavi viaggia corrente elettrica... altro che bit.

"Al mio segnale, sciogliete i cani" (Massimo Decimo Meridionale).

Very Happy
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  giit141 il Lun 23 Feb 2015 - 22:47

L'Hi-fi è un Universo dove ognuno può trovare la propria dimensione, gran bel pezzo di giornalismo, buon pro faccia a chi si può permettere la dimensione hi-end da decine (o centinaia) di k€.
A noi comuni mortali non resta che tribolare per far rendere al meglio le nostre dignitose scatolette sonanti.
Con generi musicali pop-rock possiamo toglierci le nostre soddisfazioni, con la classica sinfonica la vedo dura, con il jazz così così...
avatar
giit141
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 27.01.15
Numero di messaggi : 127
Provincia (Città) : Asolo (Treviso)
Impianto : [IN EVOLUZIONE] IMPIANTO 1 - Turntable: Dual1249 con Shure Me97HE CD Player: Dual CD 1065 Pre+Pre Phono Pioneer MA-62A
Ampli: Cambridge Audio A5
Speakers: Cizek Model 2
Headphones: Sennheiser HD 407
IMPIANTO 2 - Turntable: CD Player: Pioneer PD-M450 Ampli: Marantz PM-80 Speakers: Tannoy Mercury M2.5



Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Lun 23 Feb 2015 - 23:02

@giit141 ha scritto:
A noi comuni mortali non resta che tribolare per far rendere al meglio le nostre dignitose scatolette sonanti.

Ma anche no, sono 35 che "tribolo" e in realtà mi sono sempre divertito un casino. Smile
Ho sentito più di una catena sopra i 100 mila euro e molte sopra i 50.000 mila, in tutta onestà anche avendoli oltre una certa misura la ricerca della perfezione diventa un puro esercizio di stile.
Sotto i 10.000 euro c'è già il 99,99% del massimo che si può ottenere da un impianto Hi-fi domestico.
Intendiamoci... 10.000 euro per un impianto stereo è già roba da ricchi ma tant'è.

Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  giit141 il Lun 23 Feb 2015 - 23:22

Smile Già è vero, tribolare è divertente per noi che cerchiamo di migliorare, è una sfida.
Poi però c'è sempre il problema del budget, d'accordo sotto i 10k€ possiamo avere tutto quello che ci può stare a casa.
La sfida vera è far suonare bene una catena sotto 1k€, e poi dipende dal genere, alcuni sono più facili.
Ad esempio col mio impiantino da 300€ sul mercato dell'usato sono felice Very Happy di ascoltare Rosana, Battiato o Brian Adams o i Toto, vado in difficoltà Smile con Miles Davis e sento il peso della mancanza di budget Muble con Mozart...
avatar
giit141
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 27.01.15
Numero di messaggi : 127
Provincia (Città) : Asolo (Treviso)
Impianto : [IN EVOLUZIONE] IMPIANTO 1 - Turntable: Dual1249 con Shure Me97HE CD Player: Dual CD 1065 Pre+Pre Phono Pioneer MA-62A
Ampli: Cambridge Audio A5
Speakers: Cizek Model 2
Headphones: Sennheiser HD 407
IMPIANTO 2 - Turntable: CD Player: Pioneer PD-M450 Ampli: Marantz PM-80 Speakers: Tannoy Mercury M2.5



Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  lello64 il Lun 23 Feb 2015 - 23:43

quando leggo certe robe le catene mi piacerebbe sentirle suonare sulla schiena di certa gente... slang .... slang ....
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6140
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Articolo interessante

Messaggio  maxmala il Mar 24 Feb 2015 - 1:15

Tutti quelli che si avvicinano all'HiFi lo fanno perchè amano la musica, il suono e la tecnologia.
Per noi "ragazzi" degli anni 60 / 70 l'HiFi, a prezzi "umani", è stata una rivoluzione tecnologica quando solo pochi anni prima il massimo che ci si poteva permettere per ascoltare i nostri musicisti preferiti erano i "mangiadischi" 45 giri o qualche lettore di "musicassette" quasi sempre mono con una qualità di ascolto evidentemente pessima.
Il mio primo coordinato Pioneer del 78 mi fece sbarcare sulla luna del suono "credibile" ed allora mi sembrava il massimo. Ma siccome "fatti non foste a viver come bruti...", mi trovai ben presto a leggere e sognare dei fantasmagorici impianti che si stavano sviluppando in quegli anni e così frequentando occasionalmente alcuni fortunati "audiofili" ebbi occasione di ascoltare degli impianti anni 80 che mi lasciarono esterefatto per il dettaglio e la ricostruzione della scena sonora.
Oggi per farla breve, con poche (per alcuni) centinaia di euro possiedo un paio di impiantini (catene mi sa un po di... fantasma) che si avvicinano in modo impressionante alle qualità di quegl'impianti "esoterici" dell'80 ed in certi casi li superano in scioltezza. Per me che amo la musica è uno spasso e penso di dover, in parte, ringraziare anche gli "audiofili" che alimentando la loro passione, a volte estrema o estremista, per il suono puro, alcuni anche a costo di sacrifici economici (ne conosco che non sono dei Paperoni), hanno stimolato il mercato allo sviluppo tecnologico di cui tutti godiamo.
Detto questo, ci sarà sempre chi si accontenta di ascoltare la propria musica preferita con mezzi non propriamente HiFi e ne gode ugualmente. Rispetto per tutti. Se amo la velocità e posso permettermi la Ferrari, bene, altrimenti "trucco" la 500 e mi diverto. Ma non disprezzo chi compra auto da corsa.
Scusate la chiacchierata un po lunga. Ciao
avatar
maxmala
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 10.05.13
Numero di messaggi : 8
Località : Ceneselli
Occupazione/Hobby : Impiegato Tecnico / Musica, Grafica
Provincia (Città) : Rovigo (Ceneselli)
Impianto : Sorgenti: Magnat MCD 450, iMac+scheda Icon CubeG, Xubuntu+SB1024+DAC Blufire Fenice.
Ampli: Magnat MA400, NAD 3020, Fenice Fly 100, Fenice 20, Fenice SUMMA.
Diffusori: Chario Constellation Delphinus, Wharfedale Diamond 7.2.
Ecc...

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  donluca il Mar 24 Feb 2015 - 1:22

Per completezza riporto l'articolo originale in inglese:

http://www.slate.com/articles/arts/culturebox/2015/02/audiophiles_neil_young_s_pono_has_brought_unfair_scorn_for_lovers_of_high.html

Quello riportato è una traduzione di questo Wink
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Mar 24 Feb 2015 - 9:07

@maxmala ha scritto:Rispetto per tutti. Se amo la velocità e posso permettermi la Ferrari, bene, altrimenti "trucco" la 500 e mi diverto. Ma non disprezzo chi compra auto da corsa.

Parole sante... se dietro di me c'è una Ferrari mi sposto e la lascio passare, non gli rompo le scatole perché è più ricco di me.
Se poi è un cafone è un problema suo... non mio. Wink

Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  Barone Rosso il Mar 24 Feb 2015 - 9:44

@flovato ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:
Peccato solo che ci sono quelli che credono nel cavo USB e passano il loro tempo a girare la presa elettrica per vedere se ci sono differenze (e ascoltano solo i primi 30 sec di Jazz in the pawnshop).

Quale risposta posso scrivere che già non sia stata scritta ?
Quale testimonianza posso portare che non sia già stata documentata ?
Quale inutile baruffa posso iniziare che non si sia conclusa nello stesso modo ?

Senza empatia il tutto diventa un paradosso... due audiofili uno sordo all'altro.

In un mondo perfetto ognuno dovrebbe coltivare il proprio ragionevole dubbio e condividere con onestà le proprie emozioni... vere o artificiali che esse siano.

Qui vige il dogma inverso... il non dogma, tutto quello che si presume non sia non deve essere.

Tempo perso ?

Ma anche no... prima o poi dimostreranno che la terra è rotonda nel frattempo continuiamo a pensare che deve essere piatta altrimenti cadremo di sotto.

I cavi USB son tutti uguali... non può essere diversamente.

PS: In presenza di corrente non esistono segnali digitali è un controsenso. Non esiste corrente si e corrente no esistono onde "quasi" quadre e questo dovrebbe bastare ed avanzare per capire che su cavi viaggia corrente elettrica... altro che bit.

"Al mio segnale, sciogliete i cani" (Massimo Decimo Meridionale).

Very Happy

Le cose diventano vere nel momento in cui qualcuno le dimostra, e non perché qualcuno presume che siano vere.
Allora si potrebbe presumerne che la terra è piramidale, che in potenza forse è giusto, visto che che in passato qualcuno ha avuto ragione dicendo che è sferica.

In conclusione, non esiste nessuna dimostrazione sul fatto che un cavo USB o anche di segnale o potenza possa influenzare il suono. Mi sembra che c'era pure un tizio che offriva 1'000'000 $ a chiunque fosse riuscito a produrre questa dimostrazione (sta di fatto che dollari non li intascati nessuno).

Il segnale digitale può essere fatto di corrente, di luce, di onde acustiche di segnali di fumo e non cambia in nessun caso. Al massimo ci possono essere errori di trasmissione che sul suono causano fastidiosi fruscii (rumore bianco), ma non le fesserie che raccontano certi tizi molto suggestionabili.

Nb. Un onda perfettamente quadrata richiederebbe un energia infinita quindi non può esistere.

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Mar 24 Feb 2015 - 10:54

@Barone Rosso ha scritto:
Le cose diventano vere nel momento in cui qualcuno le dimostra, e non perché qualcuno presume che siano vere.

Proviamo per un momento (per gioco e senza polemica) ad ipotizzare che non ci sia "alcuna" differenza tra un cavo USB e l'altro.
Costruiamoci su un teorema così... tanto per vedere l'effetto che fa.

A questo punto significherebbe che il mondo è pieno zeppo di sordi e per giunta stolti, decine di migliaia di appassionati che spendono soldi, in alcuni casi tanti soldi per.... NULLA.

I soliti imbonitori, incantatori di serpenti e furfanti che raggiraro i poveretti i quali comprano un oggetto, lo collegano e NON CAMBIA NULLA ma loro sentono differenze.

E' una teoria affascinante ma adesso proviamone un'altra.

Supponiamo che ci siano differenze... piccole differenze, a volte sfumature che per un appassionato hanno un valore importante magari esagerato confrontato al prezzo ma si sa... la passione spesso non conosce ragione.
Capita in molte cose, prendiamo una bicicletta, c'è gente che spende migliaia di euro per fare una sgambatina sui colli ed ha una bici adatta al Tour de France... costosissima, è un controsenso però in questo caso si vede, si tocca e si percepisce mentre con la musica questo è difficile da fare.

Due teorie a confronto.

Con tutta la buona volontà la prima a mio modesto parere non ha alcun senso logico.
Se aggiungiamo che i sostenitori della prima teoria la maggior parte delle volte non hanno mai ascoltato un cavo USB in comparativa oppure possiedono un modesto impianto stereo per nulla rivelatore con una valanga di altri difetti per cui le sfumature di un buon cavo sono assolutamente non intelleggibili direi che il buon senso tira da una parte.

A voi la scelta... pillola rossa o pillola blu ? Due visioni diverse del mondo.

Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  lello64 il Mar 24 Feb 2015 - 11:01

scusate se insisto ma esiste una terza categoria costituita da fessacchiatti che leggendo di queste cialtronate si fanno convinti che sia necessario dotarsi di oggetti di truffa anche se non ne sentono benefici

e poi, scusate, quante volte avete letto di qualcuno che dice che il cavo è anche bello? ma che cazzo dovete fare con questi cavi... guardarli? ma impiccattevici
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6140
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Mar 24 Feb 2015 - 11:03

@lello64 ha scritto:scusate se insisto ma esiste una terza categoria costituita da fessacchiatti...

Questa è la PRIMA CATEGORIA... in tutti i campi.

Che ne dici di 80 euro in busta paga... il 42% ci ha creduto, direi che più fessi di così è difficile.

Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  schwantz34 il Mar 24 Feb 2015 - 11:30

'na domanda, ma com ' è che prezzemolo apre sempre thread che sono il nulla fatto parola? discussioni kilometriche su cosa? il suono del cavo usb? ora sul senso di colpa dell'audiofilo...naturalmente riportato perchè un pensiero autonomo da parte sua mai (è il re delle citazioni wikipediane o dal web mica per altro...) di come si sentono i dettagli in un impianto a fronte del cambio di un cavo d'alimentazione? e poi relative discussioni di batti e ribatti degli altri forumer...ma lasciatelo stare...che dibatta da solo...poveraccio deve avere tanto di quel tempo libero e non sa come usarlo in maniera proficua... è un dramma... Smile pero' non fatevi rubare il tempo da queste tipo di pianta aromatica ...è prezioso...il tempo...
avatar
schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15503
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  flovato il Mar 24 Feb 2015 - 11:37

@schwantz34 ha scritto:...ma lasciatelo stare...che dibatta da solo...poveraccio deve avere tanto di quel tempo libero e non sa come usarlo in maniera proficua...

Hehe Hehe Hehe

E' bello fare ogni tanto una capatina sul tforum con la certezza di ritrovarti pronto come un gufo... ti faranno male pure gli occhi ad aspettare ogni mio arrivo.
Almeno io con il tempo che mi avanza propongo qualche riflessione, tu invece rosichi perché non hai un cazzo da dire... o meglio passi il tempo a frantumare il prossimo.

Però sei una certezza... è bello sapere che esisti... un gufo personale.

Kiss Kiss Kiss  Laughing
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  Barone Rosso il Mar 24 Feb 2015 - 12:04

@flovato ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:
Le cose diventano vere nel momento in cui qualcuno le dimostra, e non perché qualcuno presume che siano vere.

Proviamo per un momento (per gioco e senza polemica) ad ipotizzare che non ci sia "alcuna" differenza tra un cavo USB e l'altro.
Costruiamoci su un teorema così... tanto per vedere l'effetto che fa.

A questo punto significherebbe che il mondo è pieno zeppo di sordi e per giunta stolti, decine di migliaia di appassionati che spendono soldi, in alcuni casi tanti soldi per.... NULLA.

I soliti imbonitori, incantatori di serpenti e furfanti che raggiraro i poveretti i quali comprano un oggetto, lo collegano e NON CAMBIA NULLA ma loro sentono differenze.

E' una teoria affascinante ma adesso proviamone un'altra.

Hello

Teoria .....


_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8020
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  lello64 il Mar 24 Feb 2015 - 13:43

e quando tirano fuori nelle recensioni la scatola che contiene il cavo..... ho letto confrontare anche le scatole dei cavi..... poi la stoffa che li ricopre... la musica qui non c'entra un cazzo... questi sono feticisti... anche masochisti però... gli piace proprio che glielo spingono di brutto dentro .... tiè ..... sperpera tutto sui fili anche se hai le casse di merda.... toh.... aaaah .... siiiiii (questo è il cantinaro che gode quando vede l'accredito della posta)
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6140
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  giit141 il Mar 24 Feb 2015 - 14:17

Ahinoi, che confusione,
allora: un segnale digitale che viaggia su USB è un insieme di bit modulati nel tempo, possono anche esserci degli errori, infatti esistono strumenti di misurazione di BER (Bit Error Rate). Questi strumenti immettono un segnale per esempio a 2MBit/Sec. e, attraverso il circuito cavo/connettori in loop, contano quanti Bit gli tornano indietro al secondo. Viene fatta una prova di 24 ore e poi il cliente avrà il suo cavo testato e certificato ma se manca anche solo un Bit o si rifà la prova o si rifà il cavo perchè difettoso o intestato male (ne ho testati centinaia per lavoro).
Ben altra cosa è il segnale analogico vedi: cavi di segnale dopo il DAC, cavi segnale di collegamento fra pre e finali, cavi di potenza verso i diffusori, crossover ecc. Qui entrano in gioco grandezze elettriche come resistenza, capacità ed induttanza che possono essere misurate e modificare anche in maniera udibile il segnale/suono.
Allora i cavi vengono misurati, poi rodati, poi rimisurati, poi ascoltati su impianti di riferimento e da orecchi allenati.
Poi, se vanno bene, li colleghiamo ai nostri impiantini consapevoli che almeno quello funziona, quindi, per migliorare senza svenarci, andiamo a modificare qualcos'altro.
Altro discorso interessante riguarda i cavi di alimentazione, ma questa è un'altra storia, ne riparleremo.
avatar
giit141
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 27.01.15
Numero di messaggi : 127
Provincia (Città) : Asolo (Treviso)
Impianto : [IN EVOLUZIONE] IMPIANTO 1 - Turntable: Dual1249 con Shure Me97HE CD Player: Dual CD 1065 Pre+Pre Phono Pioneer MA-62A
Ampli: Cambridge Audio A5
Speakers: Cizek Model 2
Headphones: Sennheiser HD 407
IMPIANTO 2 - Turntable: CD Player: Pioneer PD-M450 Ampli: Marantz PM-80 Speakers: Tannoy Mercury M2.5



Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  lello64 il Mar 24 Feb 2015 - 14:45

@giit141 ha scritto:
Altro discorso interessante riguarda i cavi di alimentazione, ma questa è un'altra storia, ne riparleremo.

anche no guarda... carissimo signor cavi rodati ...
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6140
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: In difesa degli audiofili.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum