T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Crescendo by Airtech
Oggi alle 20:02 Da giucam61

» Amplificatori t-amp principalmente per musica in stereofonia e per l'home theatre
Oggi alle 19:57 Da davidcop68

» DENAFRIPS ARES R2R DAC
Oggi alle 19:55 Da natale55

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Oggi alle 19:54 Da natale55

» Cavi di potenza non intrecciati o twistati
Oggi alle 19:19 Da angelo1968

» Pioneer a 209r Ne vale la pena???
Oggi alle 18:55 Da MaurArte

» Rega Vs roksan kandy k3
Oggi alle 18:27 Da natale55

» ixtreamer
Oggi alle 18:00 Da erduca

» Mo-gu S800 - piccolo e combattivo
Oggi alle 17:08 Da Motogiullare

» Chi mi aiuta con un filtro notch?
Oggi alle 16:29 Da nerone

» Rip DSD
Oggi alle 15:04 Da Calbas

» Dynamat questo sconosciuto....
Oggi alle 15:03 Da dinamanu

» I cavi di potenza, questi sconosciuti
Oggi alle 14:28 Da Aunktintaun

» Quale Gira ?
Oggi alle 13:50 Da kalium

» (PU) Vendo DAC JOB DA24/96 GOLDMUND ALIZE made in Svizzera 300,00
Oggi alle 8:18 Da alessandro1

» Vendo Ampli FDA IAMD V200 90€
Oggi alle 8:05 Da memory_man

» Musica liquida: che fare?
Oggi alle 1:41 Da mauretto

» [CB + s.s.] Vendo vinili: ampia scelta
Oggi alle 1:21 Da gannjunior

» (MI) Lista vinile in vendita
Oggi alle 1:12 Da gannjunior

» Rimetto in vendita tutti i miei Blu-Ray
Oggi alle 0:35 Da gannjunior

» Neofita,quale amp per B&W 805matrix
Ieri alle 22:55 Da Odos

» Consiglio cuffie in-ear
Ieri alle 21:16 Da uncletoma

» Project Carbon Esprit 2M Red su Subito
Ieri alle 16:57 Da mumps

» Smart tv con uscita ottica e ampli con ingressi analogici
Ieri alle 14:55 Da nerone

» [GE] Vendo coppia finali mono Hypex nCore 400
Ieri alle 14:25 Da antbom

» trasformare portatile vaio in media center per monitor fullhd e impianto hifi
Ieri alle 13:18 Da potowatax

» Clip... altro che Klipsh
Ieri alle 13:18 Da franzfranz

» Thorens TD 166 Mk V con un canale bassissimo
Ieri alle 9:52 Da Motogiullare

» Vendo Barebone Gigabyte BRIX GB-BKi7HA-7500 [MI-CO-MB-LC]
Mer 26 Apr 2017 - 23:50 Da wings

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Mer 26 Apr 2017 - 23:23 Da Aunktintaun

Statistiche
Abbiamo 10767 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lucahh

I nostri membri hanno inviato un totale di 784625 messaggi in 50998 argomenti
I postatori più attivi del mese
giucam61
 
Aunktintaun
 
dinamanu
 
fritznet
 
nerone
 
Seti
 
kalium
 
Calbas
 
CHAOSFERE
 
Motogiullare
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15455)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8921)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 65 utenti in linea :: 7 Registrati, 2 Nascosti e 56 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

arthur barras, brico, Egidio Catini, fritznet, futuroblu, giucam61, TODD 80

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

Hi-Fi fuori dal paniere!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  amoresperros il Mar 17 Feb 2015 - 11:35

E' ufficiale.
Dal 2015 l'hi-fi è fuori dal paniere Istat.
L'hi-fi non solo non è più di moda, non è neanche più necessario. non frega più a nessuno.
I giovani, che dovrebbero essere i primi acquirenti, si limitano ad ascoltare poca musica (di qualità discutibile) dalle casse microscopiche dei loro smartphones. A volte acquistano Cuffie ultracostose, più da mostrare che da ascoltare, che hanno una qualità del suono davvero inaccettabile per quei prezzi. Penso alle beat monster, ecc.
Non esiste più un'educazione all'ascolto, una formazione del gusto e dell'orecchio alla qualità sonora. Le frequenze sono ridotte a molti bassi ultraprofondi e pochi alti ruffiani.
Questo e altri forum del web sono le ultime testimonianze di un mondo che non c'è più.
Siamo una nicchia ecologica in via di estinzione. siamo un t-pandaforum e diventeremo un t-dodoforum.
Il presente è mobilità e scarsa qualità.
Teniamo duro, in fondo anche le barbe sono tornate di moda.
avatar
amoresperros
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 12.01.12
Numero di messaggi : 68
Località : Genova
Occupazione/Hobby : arte
Provincia (Città) : Genova
Impianto :
Preamp: PreKingrex
Amp: Trends Audio TA-10.1
Diffusori: New Audio frontiers reference two / Tannoy Mercury M2
V-DAC II
Musica liquida: Iriver ihp 140 mod. RockBox con uscita ottica
Switch Selector: Tcc 716 passivo
Lettore cd:Pioneer dvd-cd-sacd
Tuner digitale: Sky canale 700 (Radio Classica, Radio swiss jazz)
Cavi di segnale : Tasker
Cavi di potenza: ...


http://amorebastardo.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  pallapippo il Mar 17 Feb 2015 - 12:32

@amoresperros ha scritto:Siamo una nicchia ecologica in via di estinzione. siamo un t-pandaforum e diventeremo un t-dodoforum.
Al momento direi che siamo più un t-muloforum Laughing .

A parte la (facile Hehe ) battuta, quoto.


Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5052
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  emmeci il Mar 17 Feb 2015 - 12:45

@pallapippo ha scritto:
@amoresperros ha scritto:Siamo una nicchia ecologica in via di estinzione. siamo un t-pandaforum e diventeremo un t-dodoforum.
Al momento direi che siamo più un t-muloforum Laughing .

Shocked Ma perchè... sono in via di estinzione??? Cool No...è! Laughing

Per il resto mi sembra tutto abbastanza conseguenziale, in un paese dove la musica registrata non mai stata equiparata alla carta stampata e quindi non "strumento culturale", pagando l'iva al 22% invece che 4%, anche i mezzi per ascoltarla sono puro "lusso" e quindi fuori dal paniere! Sad
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  amoresperros il Mar 17 Feb 2015 - 13:22

A mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

avatar
amoresperros
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 12.01.12
Numero di messaggi : 68
Località : Genova
Occupazione/Hobby : arte
Provincia (Città) : Genova
Impianto :
Preamp: PreKingrex
Amp: Trends Audio TA-10.1
Diffusori: New Audio frontiers reference two / Tannoy Mercury M2
V-DAC II
Musica liquida: Iriver ihp 140 mod. RockBox con uscita ottica
Switch Selector: Tcc 716 passivo
Lettore cd:Pioneer dvd-cd-sacd
Tuner digitale: Sky canale 700 (Radio Classica, Radio swiss jazz)
Cavi di segnale : Tasker
Cavi di potenza: ...


http://amorebastardo.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  Ivan il Mar 17 Feb 2015 - 13:31

@amoresperros ha scritto:A mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

Ti correggo:

a mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

il buon ascolto, anche se mi accontenterei solo di quello decente, ne è una conseguenza.
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4782
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  Marco Ravich il Mar 17 Feb 2015 - 14:27

@Ivan ha scritto:
@amoresperros ha scritto:A mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

Ti correggo:

a mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

il buon ascolto, anche se mi accontenterei solo di quello decente, ne è una conseguenza.
+1
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3942
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  Mikimic il Mar 17 Feb 2015 - 21:47


Ti correggo:

a mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

il buon ascolto, anche se mi accontenterei solo di quello decente, ne è una conseguenza.[/quote]

Quoto!

Alle medie avevo una prof di Educazione Musicale (in maiuscolo e sottolineo l'uso ed il significato che una volta avevano le parole) che ci faceva ascoltare Le Quattro Stagioni, Pierino e il Lupo e altra musica, facendo la guida all'ascolto e spiegandoci che cosa gli autori volessero descrivere con le loro opere!
La differenza era che allora le cuffie erano una cosa da maniaci!
Il bar difronte casa mia suonava i dischi di Jimi Hendrix, Doors, Joe Tex, Aphrodite's Child, Procol Harum etc. perchè il figlio della titolare sostituiva i dischi del gestore del Juke Box scrivendo a penna i cartoncini delle selezioni. Ed io li ammiravo perchè erano grandi (e la musica stupenda), ed io li imitavo perchè mi piaceva. "L'impianto" era una roba da figoni. Adesso mio nipote che ha vent'anni non distingue un accordo di chitarra da una sprangata su un bidone, ma il problema è che si diverte di più ascoltare la seconda! Suicide
Per quel che concerne il paniere posso solo notare che è uscito, dopo pochi anni, anche il navigatore satellitare, travolto dalle app e dagli "smartfon" che hanno bisogno di uno zaino di batterie per arrivare accesi fino a sera.
Se un giorno vedremo la moda del vintage attecchire e svilupparsi, forse ci sarà ancora speranza.
Ma se le premesse sono quelle viste a Sanremo allora ci sarà da soffrire parecchio.
Io però ho ancora fiducia. Basta solo che qualche genio del marketing ci indichi la via da seguire. Laughing
avatar
Mikimic
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.01.15
Numero di messaggi : 78
Provincia (Città) : Gorizia
Impianto : Giradischi Technics SL-1510 - NAD C555I - PIONEER PL55X
Pre Phono Trigon Vanguard
Testine: Sumiko Blue Point MC - Sumiko Pearl - Shure V15III - Audio Technica AT 95E - Technics EPC 270C - Ortofon OM-5E - Denon DL103 - Shure M95 HE
Ampli NAD C326BEE
Lettore cd: Marantz CD 6000 OSE
Dac: Cambridge Audio Dac Magic
Diffusori: Dali Zensor 3
Cavi: Segnale G&BL - Potenza: Monster Cable Monster XP-HP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  alessandro1 il Mar 17 Feb 2015 - 22:14

@Marco Ravich ha scritto:
@Ivan ha scritto:
Ti correggo:

a mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

il buon ascolto, anche se mi accontenterei solo di quello decente, ne è una conseguenza.
+1

+3
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3616
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  Nadir81 il Mar 17 Feb 2015 - 23:38

Mi dispiace fare un discorso del genere, ma la cosiddetta educazione alla qualità musicale (lossless, evitare edizioni remaster con compressione e range dinamico castrato etc.) l'ho ricevuta nei vari siti di download flac o rip 24/96, e forum annessi (perché i forum han fatto si che siano stati anche luoghi di "formazione", dialogo, confronti).
Se non fosse stato per i confronti di quei tempi (da 10 a 5 anni fa), per i consigli a scegliere un lettore bitperfect, a settarlo per bene, per le guide su come estrarre con EAC, sarei rimasto con gli mp3 128 e l'ipod con gli auricolari da 6 euro.
avatar
Nadir81
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.05.14
Numero di messaggi : 1068
Provincia (Città) : Via Lattea
Impianto : Fujitsu Futro S450 con Daphile
Scheda Audio: Weiliang DAC AK4399 upgradato con HDAM
Trasporto: Gustard U12 Xmos 384kHz 32 bit
Amp cuffia: Little Dot 1+ con OPA2107 e valvole WE408A,
Cavo Ampli Cuffia: Mogami 2534 con connettori Nakamichi;
Cuffia: Alessandro MS1i con bowls pads + tape mod.
Amp diffusori: Breeze Audio TPA3116 (2 x 55 W)+ alimentatore lineare Alpha Elettronica (20 V);
Speakers: Wharfedale 10.1
Cavo Diffusori: Rca Transparent The Link 200


Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  lello64 il Mar 17 Feb 2015 - 23:41

secondo me è sbagliato il modo di guardare il fenomeno
negli anni 70/80, quando il fenomeno faceva numeri, l'utente medio era lungi dall'essere quello di cui parliamo
aveva un coordinato giapponese che faceva arredamento e un po' anche status e se bruciava i midrange non se ne accorgeva nemmeno
quando è stato offerto un modo più semplice a queste persone per fruire della loro musica non hanno avuto dubbi

questo per dire che i fissati veri pochi sono adesso e pochi erano allora, ma il mercato hifi di oggi è solo per loro e non prende dentro la fascia di persone di cui sopra

mettere poi sollo stesso piano cultura musicale e cultura di ascolto è un'altra cosa che non condivido dal momento che esistono tanti esempi di musicisti eccelsi che se ne sbattono dello stereo
avatar
lello64
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 10.06.10
Numero di messaggi : 6091
Provincia (Città) : bologna
Impianto : x+y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  amoresperros il Mer 18 Feb 2015 - 11:09

A me quello che continua a sembrare sproporzionato è il numero di produttori di sistemi acustici hi fi hiend ecc rispetto al numero di acquirenti ascoltatori. Mi chiedo, se esistono è perchè fanno utili, quindi vendono.
Eppure questi sistemi l'utente medio fruitore di youtube, spotify deezer attraverso lo smartphone non li compra più...
Riguardo ai nostalgici ricordi anche io avevo una prof. alle medie (non vedente) che ci faceva ascoltare anche l'apprendista stregone. Però ricordo anche che, nonostante in classe non volasse una mosca, non c'era comunque tutto questo interessse da parte nostra. personalmente devo anche a lei se oggi ascolto principalmente classica, il jazz l'ho scoperto dopo.
Mi rendo anche conto che oggi il ragazzo che va a comprare lo smartphone si sentirà come mi sentii io quando i miei mi portarono dal rivenditore hifi a comprare il mio primo impianto stereo.
Quello che si è perso con l'uso dei social è che non c'è più quella cosa di dire al compagno "vieni a casa ad ascoltare lo stereo" "ho coprato il disco di tale e tal'altro" "ho scoperto un gruppo favoloso" . Lo smartphone e i social rendono tutto sempre presente ed immediato. Piace un pezzo lo si condivide. ognuno a casa sua.
lo so è un discorso parziale. lo smartphone permette un grado di libertà in più, però...
avatar
amoresperros
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 12.01.12
Numero di messaggi : 68
Località : Genova
Occupazione/Hobby : arte
Provincia (Città) : Genova
Impianto :
Preamp: PreKingrex
Amp: Trends Audio TA-10.1
Diffusori: New Audio frontiers reference two / Tannoy Mercury M2
V-DAC II
Musica liquida: Iriver ihp 140 mod. RockBox con uscita ottica
Switch Selector: Tcc 716 passivo
Lettore cd:Pioneer dvd-cd-sacd
Tuner digitale: Sky canale 700 (Radio Classica, Radio swiss jazz)
Cavi di segnale : Tasker
Cavi di potenza: ...


http://amorebastardo.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  Marco Ravich il Mer 18 Feb 2015 - 11:14

@amoresperros ha scritto:A me quello che continua a sembrare sproporzionato è il numero di produttori di sistemi acustici hi fi hiend ecc rispetto al numero di acquirenti ascoltatori. Mi chiedo, se esistono è perchè fanno utili, quindi vendono.
Eppure questi sistemi l'utente medio fruitore di youtube, spotify deezer attraverso lo smartphone non li compra più...
Riguardo ai nostalgici ricordi anche io avevo una prof. alle medie (non vedente) che ci faceva ascoltare anche l'apprendista stregone. Però ricordo anche che, nonostante in classe non volasse una mosca, non c'era comunque tutto questo interessse da parte nostra. personalmente devo anche a lei se oggi ascolto principalmente classica, il jazz l'ho scoperto dopo.
Mi rendo anche conto che oggi il ragazzo che va a comprare lo smartphone si sentirà come mi sentii io quando i miei mi portarono dal rivenditore hifi a comprare il mio primo impianto stereo.
Quello che si è perso con l'uso dei social è che non c'è più quella cosa di dire al compagno "vieni a casa ad ascoltare lo stereo" "ho coprato il disco di tale e tal'altro" "ho scoperto un gruppo favoloso" . Lo smartphone e i social rendono tutto sempre presente ed immediato. Piace un pezzo  lo si condivide. ognuno a casa sua.
lo so è un discorso parziale. lo smartphone permette un grado di libertà in più, però...
Sì, però non confondere il mercato _italiano_ con quello mondiale: all'estero c'è gente che spende sugli HiFi, evidentemente più che nel Bel Paese (in cui, se non lo sapete, è stato UFFICIALIZZATO - dati Istat - che i giovani musicisti diminuiscono sempre più ma aumentano i videomakers)...
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3942
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70

http://www.forart.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  fritznet il Mer 18 Feb 2015 - 11:46

@lello64 ha scritto:secondo me è sbagliato il modo di guardare il fenomeno
negli anni 70/80, quando il fenomeno faceva numeri, l'utente medio era lungi dall'essere quello di cui parliamo
aveva un coordinato giapponese che faceva arredamento e un po' anche status e se bruciava i midrange non se ne accorgeva nemmeno
quando è stato offerto un modo più semplice a queste persone per fruire della loro musica non hanno avuto dubbi

questo per dire che i fissati veri pochi sono adesso e pochi erano allora, ma il mercato hifi di oggi è solo per loro e non prende dentro la fascia di persone di cui sopra

mettere poi sollo stesso piano cultura musicale e cultura di ascolto è un'altra cosa che non condivido dal momento che esistono tanti esempi di musicisti eccelsi che se ne sbattono dello stereo

Sono totalmente d'accordo, i grandi numeri dell'HIFi degli anni '70 erano dovuti al marketing, non ad una reale coscienza nè audiofila nè musicofila.

Ho conosciuto diversi musicisti professionisti (sia in ambito classico che "leggero") totalmente immuni all'audiofilia, gente che suona con strumenti da diverse decine di migliaia di euro e ascolta col compattino con una cassa sulla scrivania e una sulla mensola di traverso, per dire Orrified Hehe Hehe Hehe

Poi se vogliamo dire che anche i prodotti misicali (vale anche per gli "sterei" entry level )"bassi" dell'epoca erano meglio qualitativamente parlando dell'equivalente odierno mi trovate d'accordo, ma è un discorso pericoloso, che io, come cinquantenne, cerco di evitare come la peste, chè diventa una lagna da vecchio bacucco, Hehe e non ci sono più le mezze stagioni, e io alla tua età, si ma ai miei tempi... etc etc etc
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8921
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  niko35 il Mer 18 Feb 2015 - 11:51

All'estero come in Germania è normale andare spesso a ascoltare dal vivo classica a teatro o altro, in Russia anche c'è molta cultura (per chi può) musicale, e vanno spesso a teatro....noi che abbiamo inventato la musica (la partitura musicale è un invenzione italiana, e tutto il mondo usa questo per scrivere musica...) abbiamo inventato anche l'opera....da noi tutto questo non è di moda.
avatar
niko35
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.09.13
Numero di messaggi : 486
Località : Quaelà
Provincia (Città) :
Impianto : Pc-Foobar-Asio-dmx6fire-Nad c320bee-Denon pma1500r-Rotel-RB-06-Diffusori autocostruiti.
Matrix M-Stage---K612pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  rferrinid il Mer 18 Feb 2015 - 13:12

@Ivan ha scritto:
@amoresperros ha scritto:A mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

Ti correggo:

a mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.

il buon ascolto, anche se mi accontenterei solo di quello decente, ne è una conseguenza.

ti correggo:
a mio parere il vero dramma consiste nella mancanza di una educazione musicale all'ascolto.
avatar
rferrinid
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.11.11
Numero di messaggi : 1635
Località :
Occupazione/Hobby :
Provincia (Città) : il cielo è sempre più blues
Impianto :
Spoiler:


1° Impianto
Rega Brio-r
Dac Beresford tc-7520
Dynaudio DM 2/7
Tune rds Teac TH-300MKIII
Cuffie :
Beyerdynamic DT990Pro
Akg K550
Koss PortaPro
SoundMagic E10
Docet 10/d
Cavi:
Mogami 2964 coax
Mogami 2534 "Stentor"
Sommer Cable Orbit
Baldassarri TNT-TTS
Audioquest evergreen

2° impianto (analogico)
Thorens TD166MKII restaurato da Simone Lucchetti con Audio Technica AT95E
Plinto Audio-affectus
Technics SU-8080
pre phono tc-750
Kef Chorale
Fiio d3
lettore dvd philips

in parcheggio:
Tpa 3116



Tornare in alto Andare in basso

Re: Hi-Fi fuori dal paniere!

Messaggio  Ivan il Mer 18 Feb 2015 - 14:31

A mio avviso la maggior parte delle persone che si avvicinano all'hi-fi provengono da una passione musicale, che non centra nulla con l'interesse per la buona o la cattiva musica, quella commerciale o quella "colta".
Almeno nella mia cerchia ho riscontrato questo, gli amici che ai tempi della scuola sentivano CD e dischi, oggi bene o male tutti hanno un impianto a componenti separati se non addirittura un giradischi.

Voler ascoltare la musica, è una questione culturale e come tutte le culture va alimentata dal contesto (in senso lato).

Io ho notato che in Italia la musica è quella cosa che va di sottofondo ai bar/ristoranti per non far sembrare il locale troppo smorto, ed ora anche in metropolitana Evil or Very Mad (e mi contringe a delle attese con dei sottofondi penosi e ripetitivi), mentre la musica è un'arte che andrebbe insegnata sin dalle scuole dell'obbligo, con tutti i discorsi di cui sopra che ne conseguono.
avatar
Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4782
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum