T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
»  Asus XONAR U7 MKII
Oggi alle 12:53 Da timido

» Migliorare il Pro-ject DEBUT III carbon DC...
Oggi alle 12:25 Da Pinve

» Consiglio su Amplificatore-ricevitore
Oggi alle 12:09 Da Sandrogall

» CONSIGLIO PER UN FINALE PER TISBURY AUDIO PREAMPLI LINEA PASSIVO
Oggi alle 12:06 Da Pinve

» Dac Gustard X20 rapporto prezzo prestazioni stellare.
Oggi alle 11:45 Da mumps

» CONSIGLIO AMPLI INTEGRATO
Oggi alle 11:39 Da silver surfer

» [CA] FiiO E18 Kunlun (amp+Dac portatile)
Oggi alle 11:10 Da MClean86

» Sabaj A3 vs altri...(AD18, D8)
Oggi alle 10:19 Da giucam61

» t-amp ...fritto ?
Oggi alle 6:29 Da fritznet

» scelta DAC o AMPLI/DAC "definitivo" - mia lista - un vostro aiuto/consiglio
Oggi alle 2:04 Da Saxabar

» Cavo di alimentazione pr. di PD a solo 20 €
Oggi alle 1:06 Da giucam61

» Beyerdynamic 770 pro 80 ohm - volume basso
Oggi alle 0:29 Da p.cristallini

» [MC + sped] Vendo Proac response D28 poco usate
Oggi alle 0:25 Da luca72c

» Funzionamento Giradischi Dual 1224 - Non si sente
Ieri alle 23:20 Da maranello1982

» lettura file SACD compattati
Ieri alle 22:46 Da PCHIO

» giradischi per home theatre
Ieri alle 22:42 Da p.cristallini

» THORENS TD 160: aiuto!
Ieri alle 18:00 Da valterneri

» [Milano] Riparazione foam woofer - Consigli su artigiano
Ieri alle 17:47 Da colombiano

» Puntina + testina Pioneer PL-320
Ieri alle 12:52 Da valterneri

» Raspberry, Volumio e software volume control
Ieri alle 12:02 Da santidonau

» TNT star vs cavo classico da 2.5mm
Ieri alle 11:48 Da silver surfer

»  Vendo Dac non oversampling Starting Point Systems e Dac Dac Arcam rLINK
Ieri alle 11:46 Da Olegol

» Kenwood LS-47 loudspeakers
Ieri alle 11:25 Da wayx

» Riacceso il sonic impact T-AMP spia lampeggiante
Mar 16 Gen 2018 - 23:32 Da aliens72

» Scelta DAC sui 200 euro
Mar 16 Gen 2018 - 23:18 Da Nadir81

» [SV] Fiio E17 + cavo custom SPDIF
Mar 16 Gen 2018 - 22:17 Da sh4d3

» [GE + s.s.] Sistema Philips 2.1 MMS 430G/00
Mar 16 Gen 2018 - 22:11 Da sh4d3

» [GE] CMoyy DIY potenziato - 60 € s.s. incluse
Mar 16 Gen 2018 - 22:09 Da sh4d3

» Consiglio laptop fanless come sorgente
Mar 16 Gen 2018 - 21:09 Da goodkat

» DAC e casse 2.1
Mar 16 Gen 2018 - 19:44 Da Silver Black

Statistiche
Abbiamo 11326 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Andrea Ballarin

I nostri membri hanno inviato un totale di 804809 messaggi in 52180 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15535)
 
Silver Black (15501)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9332)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 75 utenti in linea: 5 Registrati, 1 Nascosto e 69 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nadir81, p.cristallini, scontin, timido, TODD 80

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Alimentatore da laboratorio regolabile 0-25v 10A

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alimentatore da laboratorio regolabile 0-25v 10A

Messaggio  sickshotshow il Ven 16 Gen 2015 - 17:52

Salve a tutti!
Sto cercando un alimentatore lineare non troppo costoso per alimentare il portatile che uso come sorgente per la musica liquida. Al momento uso un netbook che utilizza uno switching da 19v, però in futuro probabilmente userò un altro portatile che già posseggo e che ha un alimentatore da 20v 4.5A.

Quindi l'ideale sarebbe trovare un ali regolabile e con buone capacità di erogazione per poterlo utilizzare anche in futuro. Avete qualche modello da consigliare?
Tenete presente che non so nulla di elettronica e non vado molto oltre a regolare un trimmer e misurare l'usita con il tester.

Avrei trovato questo su ebay che sembra interessante: http://www.ebay.it/itm/Statron-Labornetzgerat-5312-0-25-V-DC-AC-bei-max-10-A-6-V-AC-max-5-A-/271742327088?

Che ne pensate? Utilizza un trafo di isolamento, quindi dovrebbe separare elettricamente il pc dal resto dell'impianto e possiede anche una seconda uscita a 6v, secondo voi sarebbe possibile trasformarla a 5v per alimentare un trasporto, dac o un hard disk esterno?

In verità mi piacerebbe spendere un po' meno e avere un aggeggio un po' più piccolo, ma ho trovato solo alternative cinesi che non mi danno troppa fiducia...

Se ho detto qualche stupidaggine o termine improprio scusatemi, ve l'ho detto che non so nulla di elettronica! Smile
avatar
sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore da laboratorio regolabile 0-25v 10A

Messaggio  cutugnu il Mer 28 Gen 2015 - 20:19

Questo potrebbe andar bene, case a parte:

http://www.subito.it/audio-video/alimentatore-stabilizzato-regolabile-da-banco-pavia-112072214.htm

I 3A per alimentare il portatile sono più che sufficenti. Siamo a limite se deve alimentare il pc e caricare la batteria contemporaneamente con scheda video e processore che lavorano al massimo.
Ma per ascolto musica il pc lavora al minimo.
Ma il lineare per il pc ti serve per pulire ancor di più il segnale?

cutugnu
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 16.01.15
Numero di messaggi : 16
Provincia (Città) : latina
Impianto : Fenice 20
Saba Box 450

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore da laboratorio regolabile 0-25v 10A

Messaggio  sickshotshow il Dom 1 Feb 2015 - 11:48

Ciao cutugnu, mi era sfuggita la tua risposta.
Grazie per il link ma dovendo poi chiudere quel case con del metallo o alluminio temo che andrei a spenderci sopra altri 10-20 euro e un po' di tempo che al momento scarseggia.

Comunque si, l'idea è di alimentare il pc che fa da player (collegato ad un dac esterno) con un ali lineare per avere un alimentazione più pulita ed evitare le interferenze dei comuni ali switching sul resto dell'impianto. In rete ho letto alcuni pareri e pare che qualcosa facciano (per alcuni sono miglioramenti enormi, per altri minimi). Poi è chiaro che dipende dalla qualità dell'alimentatore ma al momento non posso spendere 300-400 euro per prenderne uno "hiend"...

Non mi aspetto chissà che cambiamento ma una 50ina di euro potrei provare a spenderli. Se poi non sento miglioramenti un alimentatore con voltaggio regolabile e buon amperaggio potrebbe sempre tornare utile. Smile
avatar
sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore da laboratorio regolabile 0-25v 10A

Messaggio  sickshotshow il Lun 2 Feb 2015 - 0:01

Quello che avevo postato nel primo post dovrebbe essere esaurito...

Ne avrei trovato un altro più economico ma vecchio e molto ingombrante. Si tratta di un alimentatore lineare da rack con tensione variabile da 7 a 20 Volt o fissa a 13,6 volt da ben 20A. Non so molto altro se non che è provvisto di circuito di protezione contro i cortocircuiti e limitatore di corrente con pulsante reset.
Il trasformatore da quanto mi ha detto il venditore non ronza e non emette disturbi alla sua ricetrasmittente (la persona dovrebbe essere un appassionato di radio cb).

Posto di seguito qualche foto, so che senza lo schema non si può dire molto ma a prima vista cosa vi sembra?
A me pare un apparecchio bello robusto, ma probabilmente con molti anni alle spalle e sicuramente sovradimensionato per l'utilizzo che vorrei farne...









avatar
sickshotshow
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.11
Numero di messaggi : 1502
Provincia (Città) : Padova
Impianto :
Spoiler:

Sorgenti: Asus EEEPC
Dac: Micromega Mydac
Giradischi: Manticore Mantra, Rega RB250, Denon DL103, Lehmann Black Cube
Pre: Pass B1 Buffer
Finali: Pass Mini Aleph
Diffusori: Sony SS-X9ED, Cambridge Audio S30
Cavi:
usb: Wireworld Ultraviolet
segnale: JPS clone
potenza: Audioquest FLX 14.4
alim: Elecaudio CS-331B


Tornare in alto Andare in basso

Re: Alimentatore da laboratorio regolabile 0-25v 10A

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum