T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818620 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionalimentazione a bus

more_horiz
[img][/img]
volendo disporre l'alimentazione e i caps per aleph 2 voi che fareste ?
io avrei pensato di mettere un 10mf per ogni mos e a ridosso un 10uf ero.mkp
ma non mi e chiero come fare ad evitare ritorni

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
Per creare una riserva veloce io ho provato i plastici da 10nF di solito si mettono il più vicino possibile ai collettori o drain del semiconduttore per evitare rientri porta tutti i negativi dei caps in un solo punto a mo' di centro stella.Ricontrolla quel disegno non chiudere i negativi ad anello (come sembrerebbe dal disegno) piuttosto collegali a vasca.Ogni punto negativo non deve andare a massa 2 volte quindi quel rettangolo inferiore va aperto eliminando un collegamento inutile e che ti creerà rogne.

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
Ho scritto 10nF anziché 10uF per via del correttore che scrive quello che vuole lui, nello specifico ho usato mkp 250v

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
Farò un disegno piu realistico son col cellulare e non vengono bei disegni....

descriptionidee

more_horiz
[img][/img]
l'idea finale
[img][/img]

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
Guarda questo esempio:
" />

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
ho gia visto questa tipologia di collegamento a bus, ma come conciliare la disposizione in fila dei caps, con il fatto che i mos sono distribuiti lungo i dissipatori, avrei preferito come sempre realizzare una riserva di energia con 4 bei grossi caps al centro e poi mettere dei caps veloci sui mos, qui non posso tanto per via delle dimensioni. ho degli itelcond da 22000 a 100v che non saprei come sistemarli, considera che sono gia oltre misure Lhp 52x26x32 minimo.

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
Sarebbe meglio avere uno schema elettrico di quello che stai facendo perché quelli sono schemi di Lay out o di ""ingegnerizzazione" e riesce difficile capire esattamente come aggirare qlc ostacolo.Io mi sn fatto l'idea che stai lavorando cn capacita' un po esagerate ma te lo dico con beneficio d inventario

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
hai ragione, lo schema e quello dell aleph2, con 6+6mos in to3 (li ho)
l'alimentazione differisce poco, almeno, il primo banco e' clc con 10mf,1,2H,10mf.
segue lungo il case per ogni mos 10mf//10uf collegati a bus con piatta di rame a rail con gnd centrale sempre in piattina.
lo schema e' il classico,
i dissipatori sono del tipo a ventilazione forzata me penso che vadano anche a ventole spente (considerate per scrupolo).

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
Dove hai preso spunto x Quell utilizzo di 10.000 uF x ogni Mos?Quanta corrente si beve un canale?

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
considerando lo schema originale e la corrente di bias, ho solo distribuito le capacita' di filtro ...
ti sembrano troppe? 160mf a 45volt .

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
È una duale con 0.centrale e a doppio ponte? Se riesci a gestire l accensione e lo spegnimento,e lo schema originale prescrive quella capacità, naturalmente vuol dire che tiene botta.Se non riesci a fare le vasche con collegamenti in diagonale cerca quanto meno di lasciare gli anelli aperti, fai qualche prova prima di fissare tutto giusto per limitare le eventuali sorprese

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
il trafo e' da 1kw toroidale da me avvolto con schermo tra pri e sec, lo spunto e mostruoso gia a vuoto, il soft start regge anche un corto al secondario,
la piatta di rame da 1mm di spessore per 6cm viene tagliata al centro in modo da creare un unico punto di zero. i collegamenti dei rail +- per forza di cose sono in diagonale ma comunque l'ostacolo e creare meno ritorni tra un caps e quello relativo al mos adiacente distante solo 5cm.
il 10uf roe mkp lo metterei proprio sulla vite del case to3, e sulla piatta di gnd ripiegata ad L in modo da ridurre al minimo le distanze nelle connessioni, avevo anche pensato di ridondare i caps sui mod con degli epcos da 1000uf80v veloci ma mi e' sembrato esagerato (non penso di avere di questi spunti di corrente sui mos).
ho cercato per non stare troppo sul tema, i profili a L preforati per i to3, ho desistito dalla piatta in rame da 10mm x 10cm perchè difficile da piegare ad L e da forare, mi sarebbe piaciuto dare un tocco di colore.
presumibilmente optero' per un profilo fresato da pieno e dovro fare i fori da me'.

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
Metti le resistenze antiautoscillazione prescritte saldate direttamente sul gate il piedino del gate intendo.

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
di solito esco dalla pcb con un cavetto schermato con schermo collegato solo da lato cs e poi collego la resistenza giusto sul gate..
qualcuno mette delle perline di ferrite sui terminali del mos...chissa'

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz


sto ancora valutando gli ingombri dei vari cs, vorrei schermare gli chassis del lato rete, dove mettere il sstart, l'alim dei servizi, rele', filtro rete bello grosso, la vaschetta rete che vorrei bella a norme mil .
mentre altro vano schermato per i cs del driver e rele uscita, bocchettoni spk.
io di solito metto tutto sul tavolo e sistemo come vorrei e come invece posso.
giusto per non fare la solita gabbietta per gatti...

descriptionRe: alimentazione a bus

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum