T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Supertweeter ammazza giganti? Taked-Batpure
Oggi alle 7:21 Da sportyerre

» Restyling cassettine Sony...per fare pratica...
Oggi alle 5:51 Da natale55

» FiiO X1 a $69,90
Oggi alle 0:39 Da silver surfer

» Ifi iPurifier2
Oggi alle 0:03 Da giucam61

» Raspberry PI 3 B con Touch Screen a 28 euro
Oggi alle 0:00 Da Sestante

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Ieri alle 23:59 Da giucam61

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri alle 22:40 Da dtraina

» Technics SL 1200 Mk2
Ieri alle 16:35 Da Redcor

» TEAC CD-Z5000 CD PLAYER-con doppio TDA1541+KSS210A Unico e raro cd player
Ieri alle 13:58 Da argonath07

» UiiSii HM7: le in ear very cheap
Ieri alle 13:11 Da uncletoma

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Dom 28 Mag 2017 - 21:19 Da giucam61

» distanza crossover
Dom 28 Mag 2017 - 19:20 Da dinamanu

» Le mie aj174 in fase fase di lavorazione...
Dom 28 Mag 2017 - 17:53 Da CHAOSFERE

» Teac ai101?
Dom 28 Mag 2017 - 14:25 Da mt196

» PyCorePlayer
Dom 28 Mag 2017 - 12:15 Da scontin

» Progetto su w3 base bellino
Dom 28 Mag 2017 - 9:24 Da CHAOSFERE

» Recensione personale Yamaha A-S701
Dom 28 Mag 2017 - 4:37 Da Kha-Jinn

» [Vendo MI] Cyrus Tuner - 100€ + ss
Sab 27 Mag 2017 - 23:46 Da sportyerre

» Amplificatore con TDA2050
Sab 27 Mag 2017 - 16:00 Da corry24

» Consiglio amplificatore: Onkyo oppure Nad?
Sab 27 Mag 2017 - 13:39 Da lello64

» Rasp per il mio primo impiantino
Sab 27 Mag 2017 - 13:26 Da micio_mao

» Problema FBT jolly 5ab
Sab 27 Mag 2017 - 13:26 Da erik42788088

» Costruire casse per full range vintage.
Sab 27 Mag 2017 - 11:01 Da Sigmud

» ALIENTEK D8
Sab 27 Mag 2017 - 8:19 Da giucam61

» R39 by Bellino
Ven 26 Mag 2017 - 22:14 Da Falco Maurizio

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Ven 26 Mag 2017 - 12:01 Da gianni1879

» Yamaha YBA-11 per denon pm520ae?
Ven 26 Mag 2017 - 11:36 Da GP9

» case per tpa3116
Ven 26 Mag 2017 - 10:15 Da nerone

» Entrare nel mondo DIY, ma quale chip usare?
Ven 26 Mag 2017 - 9:35 Da mt196

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Ven 26 Mag 2017 - 1:33 Da ghiglie

Statistiche
Abbiamo 10825 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Fabio Drago Gioacchini

I nostri membri hanno inviato un totale di 787196 messaggi in 51146 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
scontin
 
lello64
 
Sestante
 
silver surfer
 
Kha-Jinn
 
fritznet
 
nerone
 
uncletoma
 
CHAOSFERE
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15503)
 
Silver Black (15459)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9001)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 38 utenti in linea: 1 Registrato, 1 Nascosto e 36 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

sportyerre

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  tix88 il Gio 16 Ott 2014 - 14:07

A parte il beneficio monetarie riguardante l'omissione degli induttori, per quello che ho letto in giro, potrei evitare di separare l'alimentazione dal corpo generale, dato che i campi magnetici generati dalle bobine verranno eliminati, con conseguente risparmi di un'altro case, è giusta come osservazione ho è necessario ugualmente separare l'alimentazione????
avatar
tix88
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 25.12.12
Numero di messaggi : 474
Località : Pachino
Provincia (Città) : Pachino
Impianto : Sorgente : thin client atom+ daphile
Lettore: Denon dvd2900
Dac: Audiolab Q-DAC
Pre: Pass B1
Ampli: Pass aleph
Diffusori: Klipsch Heresy

Cavi di segnale Van den hul 102 mkIII
Cavo digitale Van den hul The wave
Cavi potenza AudioQuest FLX/SLiP 14/4

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  lukyluke il Gio 16 Ott 2014 - 14:38

La bassa CMRR dello schema di Pass penso che tener lontano le fonti di rumore come trasformatore ecc sia sempre consigliabile. Mi sembra che è stata la scelta di Giovanni nel suo amplificatore. Ripeto però che non ho esperienza diretta in merito, non ho mai costruito un Pass, per questo ti ho scritto di chiedere a Giovanni (giobax) che sicuramente può consigliarti meglio visti i risultati della sua esperienza.
avatar
lukyluke
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 04.10.12
Numero di messaggi : 703
Località : Pont Canavese
Occupazione/Hobby : Automotive/Elettronica, fotografia, trekking... ecc...
Provincia (Città) : Torino
Impianto : vari..

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  tix88 il Gio 16 Ott 2014 - 18:41



Guardando le schema e confrontandolo con altri che hanno ricevuto la modifica del bias variabile, è corretto sostituire la resistenza da 47k all'uscita del collettore dopo la r da 1.5k , con un trimmer da 100k????
avatar
tix88
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 25.12.12
Numero di messaggi : 474
Località : Pachino
Provincia (Città) : Pachino
Impianto : Sorgente : thin client atom+ daphile
Lettore: Denon dvd2900
Dac: Audiolab Q-DAC
Pre: Pass B1
Ampli: Pass aleph
Diffusori: Klipsch Heresy

Cavi di segnale Van den hul 102 mkIII
Cavo digitale Van den hul The wave
Cavi potenza AudioQuest FLX/SLiP 14/4

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  valvolas il Gio 16 Ott 2014 - 20:38

Se il valore che ti danno di default e' 47K con un trimmer da 100K sei in quell'ordine di valori tieni presente che troppa corrente in un trimmer nn ce ne dovrebbe passare,si tratta sempre di un sistema di regolazione.Pero' sono tutte cose che mi pare avesse fatto Gio in passato dovresti sentire lui x tutti i dettagli
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Fernando Micelli il Gio 16 Ott 2014 - 23:08

@valvolas ha scritto:
@Fernando Micelli ha scritto:La migliore contro-misura per i disturbi di accensione/spegnimento dei diodi (perchè
di questo stiamo parlando)
resta lo "snubber" con resistore di dissipazione.

intendi il transito da conduzione a interdizione con accensione e spegnimento?
Si, esattamente.

Fernando Micelli
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.11
Numero di messaggi : 1317
Località : Maruggio (TA)
Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Fernando Micelli il Gio 16 Ott 2014 - 23:56

@lukyluke ha scritto:... Nei classe A ritengo che un filtraggio elettronico seguito da una capacità importante sia la miglior soluzione sia tecnica che come rapporto efficienza/costo.
Posso condividere la preferenza per una stabilizzata sui classe A, cosa che però porta ad
ulteriori aumenti di consumi, dissipazione e in fin dei conti di costi.

In un classe AB è molto meno necessaria. Altro punto del tutto a favore del classe AB.

@lukyluke ha scritto:
Sono solo parzialmente d'accordo con Fernando quando dice che i classe A non valgono la pena, per quanto i riguarda, per potenze fino ai 10-15 W sono eccellenti nel rapporto prestazioni -prezzo, oltre sicuramente no. Questo ovviamente dipende dai trasduttori che devono pilotare. Sempre a mio parere con trasduttori ad alta efficienza e possibilmente senza crossover come dei larga banda li ritengo la scelta migliore. IMHO ovviamente..
Va benissimo che tu sia poco d'accordo con me, sai che scatole altrimenti.

Per me un ampli da 10-15W non è un ampli ma poco più di un giocatto, specialmente se
si considerano le grandi dinamiche rese oggi disponibili dai formati H.D.

E la soluzione mini-ampli + mini-cassa-monovia-largabanda è una soluzione del tutto
insufficiente e abbastanza fuori dalla definizione di Hi-Fi.

Poi non è affatto detto che non si possa fare un AB che vada bene-uguale/pure-meglio di
un tosta-pane in clase A. Per non parlare di affidabilità, durata nel tempo e stress dei
componenti.

Anzi, a parità di spesa il classe AB sarà facilmente migliore in molti punti rispetto all'altro e
con potenza disponibile sul carico di un buon 300% superiore.

Fernando Micelli
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.11
Numero di messaggi : 1317
Località : Maruggio (TA)
Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Fernando Micelli il Ven 17 Ott 2014 - 0:15

Giusto per dire:

con quello che spenderà tix88, con quei quattro finali-mostri, la potenza richiesta per i
trasformatori, i costi per dissipatori, eventuali bobine....

beh, ci si potrebbe fare un bel 100-120 watt coi controfiocchi, magari pure zero-FB e,
secondo il manico, anche non-switch (così avremmo pure scongiurato lo spegnimento
alternativo dello stadio finale)
.

Fernando Micelli
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.11
Numero di messaggi : 1317
Località : Maruggio (TA)
Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Biagio De Simone il Ven 17 Ott 2014 - 0:29

Beh, prima o poi bisognerà metterlo in cantiere, manico a parte. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10261
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  lukyluke il Ven 17 Ott 2014 - 7:24

@Fernando Micelli ha scritto:
@lukyluke ha scritto:... Nei classe A ritengo che un filtraggio elettronico seguito da una capacità importante sia la miglior soluzione sia tecnica che come rapporto efficienza/costo.
Posso condividere la preferenza per una stabilizzata sui classe A, cosa che però porta ad
ulteriori aumenti di consumi, dissipazione e in fin dei conti di costi.

In un classe AB è molto meno necessaria. Altro punto del tutto a favore del classe AB.

@lukyluke ha scritto:
Sono solo parzialmente d'accordo con Fernando quando dice che i classe A non valgono la pena, per quanto i riguarda, per potenze fino ai 10-15 W sono eccellenti nel rapporto prestazioni -prezzo, oltre sicuramente no. Questo ovviamente dipende dai trasduttori che devono pilotare. Sempre a mio parere con trasduttori ad alta efficienza e possibilmente senza crossover come dei larga banda li ritengo la scelta migliore. IMHO ovviamente..
Va benissimo che tu sia poco d'accordo con me, sai che scatole altrimenti.

Per me un ampli da 10-15W non è un ampli ma poco più di un giocatto, specialmente se
si considerano le grandi dinamiche rese oggi disponibili dai formati H.D.

penso che con 98 db in ambienti normali si possa già avere una pressione sonora sufficiente

E la soluzione mini-ampli + mini-cassa-monovia-largabanda è una soluzione del tutto
insufficiente e abbastanza fuori dalla definizione di Hi-Fi.

questione di gusti, se l'unico parametro di un diffusore fosse la linearità sarei d'accordo

Poi non è affatto detto che non si possa fare un AB che vada bene-uguale/pure-meglio di
un tosta-pane in clase A. Per non parlare di affidabilità, durata nel tempo e stress dei
componenti.

anche qui è questione di gusti, s ci limitiamo alle misure sicuramente sì, purtroppo finora non ho ancora trovato quest a superiorità di un classe AB

Anzi, a parità di spesa il classe AB sarà facilmente migliore in molti punti rispetto all'altro e
con potenza disponibile sul carico di un buon 300% superiore.

Su questo mi trovi assolutamente d'accordo per amplificatori di una certa potenza, come ho scritto per me i classe A possono aver senso fino ai 10-15W oltre diventano improponibili proprio per il rapporto costo prestazioni
avatar
lukyluke
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 04.10.12
Numero di messaggi : 703
Località : Pont Canavese
Occupazione/Hobby : Automotive/Elettronica, fotografia, trekking... ecc...
Provincia (Città) : Torino
Impianto : vari..

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  valvolas il Ven 17 Ott 2014 - 20:01

@Fernando Micelli ha scritto:
@valvolas ha scritto:
intendi il transito da conduzione a interdizione con accensione e spegnimento?
Si, esattamente.


Mha io dei diodi veloci non ho un bel ricordo ma parlo di cose vecchie,secondo me la combinazione diodi veloci e caps da 0.100 rischia di non ''stargli dietro'',visto che commutando come diceva luciano emettono frequenza (secondo me) direttamente proporzionale come valori di frequenza emi alla velocita di ''scambio''.Tenendosi su diodi ''lenti'' e cap da 0,010 potremmo essere su ''smorzamenti'' piu efficaci.Avevo visto una prova su una rivista che pero' non mi aveva convinto proprio per via dei valori di capacita' secondo me troppo alti (o,100) e francamente di che diodi si stesse parlando non lo ricordo piu,ma temo fossero veloci.Sarebbero interessanti delle prove con oscilloscopio ma io nn ce l'ho piu da anni.
A me risulta che Pass non raccomandi diodi veloci ma non seguendo i suoi progetti potrei dire una cosa parzialmente vera,nella difgitale si usano i diodi veloci per via delle velocita' di trasferimento ma nella digitale ci si para il xxx con i trigger alla fine tutto quello che sta sotto una certa soglia (rumore compreso) viene ignorato dalle porte,noi non possiamo farlo.Capisco poco quelli che hanno la convinzione di montare dodi veloci su alimentazioni valvolari nell'idea che siano piu silenziosi o forse piu performanti,ma e' possibile che abbiano ragione loro
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  valvolas il Ven 17 Ott 2014 - 20:13

@Fernando Micelli ha scritto:Giusto per dire:

con quello che spenderà tix88, con quei quattro finali-mostri, la potenza richiesta per i
trasformatori, i costi per dissipatori, eventuali bobine....

beh, ci si potrebbe fare un bel 100-120 watt coi controfiocchi, magari pure zero-FB e,
secondo il manico, anche non-switch (così avremmo pure scongiurato lo spegnimento
alternativo dello stadio finale)
.

Si certo e' vero...ma ci si diverte la meta' e si fa tribulare di piu i legnai che ci devono fare le casse efficenti Hehe Hehe
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Biagio De Simone il Sab 18 Ott 2014 - 1:53

Per quello che ti posso dire io, frequentando la casa del legnaio, ti confermo che amplificatorini, da intendere come basse potenze, posati sugli scaffali se ne vedono veramente tanti, ovviamente anche nella famigerata classe A, e stanno li a prendere polvere, mentre un poderoso finale credo da 250/300 Watt su 8 Ohm spinge un mega sistema super efficiente, ma su questo lasciamo la parola al proprietario. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10261
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Fernando Micelli il Sab 18 Ott 2014 - 9:42

@Biagio De Simone ha scritto: Beh, prima o poi bisognerà metterlo in cantiere, manico a parte.  Smile  
Biagio, sono sempre più convinto che sia quella la cosa migliore da fare:
ri-aprire i cantieri!

Risparmiando il solo tempo speso sui forum se ne costruiscono di cose.

Fernando Micelli
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.11
Numero di messaggi : 1317
Località : Maruggio (TA)
Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Fernando Micelli il Sab 18 Ott 2014 - 11:09

@Biagio De Simone ha scritto: Per quello che ti posso dire io, frequentando la casa del legnaio, ti confermo che amplificatorini, da intendere come basse potenze, posati sugli scaffali se ne vedono veramente tanti, ovviamente anche nella famigerata classe A, e stanno li a prendere polvere, mentre un poderoso finale credo da 250/300 Watt su 8 Ohm spinge un mega sistema super efficiente, ma su questo lasciamo la parola al proprietario. Smile
Mah, nessuna parola.

Credo la cosa interessi davvero poco.

Fernando Micelli
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 29.04.11
Numero di messaggi : 1317
Località : Maruggio (TA)
Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  valvolas il Sab 18 Ott 2014 - 15:16

@Biagio De Simone ha scritto: Per quello che ti posso dire io, frequentando la casa del legnaio, ti confermo che amplificatorini, da intendere come basse potenze, posati sugli scaffali se ne vedono veramente tanti, ovviamente anche nella famigerata classe A, e stanno li a prendere polvere, mentre un poderoso finale credo da 250/300 Watt su 8 Ohm spinge un mega sistema super efficiente, ma su questo lasciamo la parola al proprietario. Smile

1) NON era una affermazione ironica ma un dato di fatto (preciso che chiamo legnai TUTTI i costruttori di diffusori amici compresi) che credo nessuno possa confutare lavorare su diffusori a bassa potenza è piu complesso e secondo me costoso,e 1mq di pcb di cross over (secondo me) non ti toglie dai guai.

2) si certo 300w a ferragosto li puoi usare a ''regime'' via di casa:persone conviventi, animali domestici e vicini,per gli altri 364 gg e' un po meno fruibile,a meno di non vivere in una zona isolata ma questo lo sappiamo tutti.Poi uno puo' anche tenersi un impianto a ore 7-8 mica e' una prescrizione medica superare questo limite

3) di classe AB qualitativi mi capita di ascoltarne l'ultimo (tanto x fare nomi e cognomi) era al top di Milano allo stand di Stentor e Wasky che è notoriamente un legnaio amante dei watt su due Giussani a porta.Mi e' piaciuto il loro setup nell'insieme (non gli faccio spot marchetta,tanto per essere chiari) ma manca il punch che a me piace e qualche distorsione in armoniche pari.Ma nel mio ambiente di ascolto sarebbe improponibile e tanto meno per le mie tasche (credo stessimo sui 30keuro) a meno di non avere i CC o i VVUU che bussano alla porta una sera si e una anche.
Tutto questo con tutto il rispetto per i gusti di chiunque,e con il presupposto di essere un piccolo hobbista
ps zio ti vedo che ridi leggendo ''piccolo'' Hehe
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 19 Ott 2014 - 1:10

Mi dispiace, avevo scritto una cosa lunghissima, e come al solito mi è sparita sul più bello.

Quindi cerco di riassumere. Legnaio a me personalmente piace, non avevo visto niente di strano nel fatto che tu vessi usato questo termine, ti seguo vi seguo da tempo, e so lo spirito con cui lo si usa.
Non ho mai pensato che un metro quadro di pcb di crossover ti togliesse dai problemi, anzi ho sempre pensato il contrario, soprattutto quando uno non ci sa mettere le mani, ed io non c'è le so mettere.

Non ho mai detto di voler sparare a palla un ampli da 300 W ne a ferragosto ne in altri periodi dell'anno, semmai posso dire di avere avuto l'esperienza del classe A a Ferragosto, e ho pensato  di non ripeterla  prima di Natale , e sfruttarlo come riscaldamento.

S e il tuo è un problema di distorsione, allora posso capire, ma evito di chiedere a Wasky o a Ivano , cosa ne pensano loro a riguardo, ritengo di sapere già la risposta, e in questo caso la marchetta potrei fargliela io, perchè la penso esattamente come loro, anche se nel mio caso i 30Keuro io non solo non li ho in tasca, ma non li vedo nemmeno con il binocolo. Ovviamente non stavo parlando di questi livelli ma di sana e robusta autocostruzione, sulla quale penso che concordiamo benissimo.
Non ho nessuna intenzione di avere i CC che mi bussano alla porta di casa, non voglio infastidire nessuno. Posso però dirti che un amico carissimo,  che possiede due stupendi monoblock da 20 W in classe A, in un villone isolato come da tua descrizione, ha cambiato idea circa la insostituibilità di questa amplificazione, la prima volta  che ha voluto provare un sistema multivia di qualità nemmeno tanto difficile da pilotare.
Che strano, grande prestazione con le sue Howthorne, e prestazione degna di una radiolina a transistor afona con le nuove casse che aveva voluto provare.
Cambio amplificatore, ovviamente un poderoso classe ab con tanti mosfettoni  in linea,  e il controllo per magia diventa totale per uno e per l'altro sistema, e non certo a alto volume, ma a quello che definirei volume normale d'ascolto, che per intenderci dovrebbe consentire il dialogo fra i partecipanti.
Tutto questo con il medesimo rispetto da te  prospettato, aggiungendo  che comunque si può trovare soddisfazione  e divertimento anche con gli altoparlantini che anche in casa mia girano come trottole, per esempio da tempo ascolto con dei minimonitor yamaha   amplificati con 10 WRms, che muovono un altoparlantino da 3" che a volte mi sembra miracoloso, e ancora ho avuto l'occasione di tenere per lungo tempo un Hyraga le class A attaccato alle mie super tablette, tutto bello tutto stupendo, finchè non si sente che manca qualcosa e sai che quel qual cosa quel tuo sistema non te lo potrà mai dare.

Per concludere e per rimarcare il non disdegnare il gioco e la passione ho in sospeso due progetti che contemplano il "Legnare" due piccoli  largabanda che dovresti conoscere bene, se Dio Vuole.............
Smile

Ps. L'ampli di Zio lo conosco benissimo, e lui sa quanto lo apprezzato, questo però non significa che la finisce il mondo, anche perchè è lo Zio stesso a continuare la ricerca.
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10261
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  valvolas il Dom 19 Ott 2014 - 3:12

si mi piacciono i largabanda ma anche i due vie non sono da disdegnare ne ho alcuni e la considero una combinazione ancora naturale i tre vie forse un po meno,la visione di wasky e stentor sull'ascolto avra' anche carattere di guasto personale ma nel loro caso specifico in quella sede un senso commerciale,dato che erano li con un prodotto di cui l'impianto era solo un ''contorno'' e per motivi strettamente lavorativi.Poi tutti sappiamo che wasky era chiamato credo bonariamente nel sito il re dei giostrai perche' ama le potenze da paura al punto di definire lui stesso cito ''quasi testualmente'' le casse due motori da muovere.
La cifra dell'impioanto la cito a memoria e potrei sbagliarmi ma stava in quell'ordine di zeri,poi quanto facesse l'impianto e quanto il correttore non ti saprei dire ma una sbirciata dentro all'ampli naturalmente l'ho data (stava aperto...)
Certo che abitare in un posto isolato consente di utilizzare wattaggi alti in classe AB
ma non credo sia una condizione abitativa comune a molte persone.
probabilmente il tuo amico avrebbe potuto giocarsi subito la carta della classe AB considerate le condizioni favorevoli
Poi personalmente che considero la qualita' di impianti in questa classe (AB) in certi casi di mio gradimento ma non quanto i valvolari o i classe A e' una faccenda legata al gusto di ascolto e probabilmente anche ai generi musicali,sapendo benissimo che ci sono limiti di rendimento insormontabili.
La classe a e' un fede si costruisce per il gusto della sfida e... per litigare con i dissipatori
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 19 Ott 2014 - 9:37

La classe non è una fede, è solo una questione di preconcetti.

Ps. per il resto temo di non essermi spiegato bene, ma è solo colpa mia. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10261
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 19 Ott 2014 - 12:03

Uno dei migliori ampli che ho sentito è questo, probabilmente il migliore.
Non è potentissimo, ma può essere configurato a ponte,e non vedo valvole (che ci potrebbero anche essere per intenderci, non ho preclusioni), era comunque molto costoso, ma con una botta di.......... forse si può trovare nell'usato. Certo non metto limiti alla provvidenza e sicuramente non ho sentito tutto l'ascoltabile, quindi dico mai dire mai.
Senza parlare dell'eventuale autocostruzione,   che di per se sarebbe estremamente appagante, a prescindere dal prezzo  ( intendo basso ovviamente, per restare con i piedi per terra ) e o tipologia Smile

avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10261
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  valvolas il Dom 19 Ott 2014 - 12:28

visto che hai messo li sul piatto d'argento la foto (e la curiosita') dicci marca e modello,non è detto che esista anche lo schema non pare particolarmente esoso di componenti,se lo hai ascoltato e suonava bene hai visto mai che se ne possa tirare fuori qualcosa di concreto,o uno spunto in ogni caso...
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Biagio De Simone il Dom 19 Ott 2014 - 13:37

Ma certo , mica ho segreti commerciali da tutelare.
Il finale è uno Spectral dma 50, e credo che lo schema in giro si dovrebbe trovare, comunque non è altro che il tradizionale Hitachi. riveduto e corretto con intelligenza, come lo ha definito Alberto Inzani su un tread apposito Su BAW, e da cui riporto il primo post dove descrive benissimo questo finalino. Smile

Spectral DMA 50
Vecchio e fuori produzione, ma che se venisse riprodotto rifilerebbe ancora piste alla quasi totalità dei finali di potenza disponibili, pressochè tutti sòle se solo confrontati con il DMA 50,
DMA 50 piccolo, maneggiabile .... occhio ai dissipatori, maneggevole senza rischiare ernie vertebrali, posizionabile dovunque, ma performante,
un prodotto economico, come concezione, ma che fà dell'ingegnerizazione esasperata e dell'intelligHenza la propria forza indiscussa ed ancora lucente.
Un capolavoro di razionalità, interventi dove necessari, nessun tronfismo, componentistica iper sofisticata in un paio di punti, dove necessita, ma capire dove, serve il manico del progettista o razionalizzatore o maestro .
Schema classico application notes Hitachi riveduto, corretto, lucidato e portato incredibilmente ad alti livelli.
Dal solito conosciuto differenziale di ingresso a transistor con secondo differenziale e specchio di corrente a pilotare i finale mosfet, il razionalizzatore Spectral ha sostituito i transistor di ingresso con un FET duale Siliconix caricato a cascode e con possibilità di regolare la tensione di offset tramite trimmer,
secondo differenziale come Hitachi comanda , ma con 2N 5551 e specchio di corrente,
ma,
a pilotare i mosfet finali di potenza due driver come si conviene, driver mosfet Hitachi 2SK 72, seben rammento e complementare in contenitore TO 220 ed alettati perchè scaldano assai, quindi, ben polarizzati, il resto solo sapiente rifinitura rispetto il patron Hitachi,
ma il tutto accoppiato in continua con nessun condensatore in serie il segnale,
perchè,
lo sappiamo,
condensatori e circuiti servo sono una jattura per la gamma bassa e medio bassa, ma sono entrambi comodi da usarsi solo a chi ha poche o " ZERO " idee da applicare,
sapienti piani di massa con reiezione ai disturbi sapientemente e maxximamente studiati,
tre resistenze specialissime non induttive nei punti cruciali,
ingresso e controreazione,
non male,
circuito flottante di filtraggio stadi finali con elettrolitici a lattina, abbastanza performanti, non come la vecchia serie Philips 114, ma non male,
due mini trasformatori in push pull per riuscire ad entrare nel telaio sogliola, niente stadi driver stabilizzati .... et voilà,
due sole coppie di finali per canale, il minimo sindacale .
Colpo di fortuna del razionalizzatore ?
buon senso ?
intelligenza da vendere ?
capacità tecnica ?
non saprei, ma noi dobbiamo solo pigiare POWER e disinteressarci ,
ah, protezione casse solo con fusibili fast in serie l'uscita, dopo la rete Zobel,
sì,
la rete di Zobel,
perchè le macchine serie non devono oscillare se uno le collega con quello che si ritrova per casa, mai
sì, fusibili non speciale ma da casa dell'antenna in serie l'uscita, quei fusibili che in presenza di carico ostico diventano incandescenti e si contorcono, ma mai nessuno pare se ne sia accorto o lamentato,
quindi,
i diffusori sono QUASI al sicuro da casini vari,
quasi.
Come suona ?
.....
provatelo,
fatevelo prestare,
rubatelo all'amico distratto,
ma sarà sempre un vero must ....
50 watt ? ....
< minkia, mi stai portando in giro ? il mio Mc da 250 watt, allora sembra che ne abbia allora sì e nò 10 >
....
< il Mc ? Oibò >
....
ad ogn imodo,
è
veloce,
luminoso,
infaticabile,
scende realmente ed articola assai soddisfacentemente e ben oltre e se solo lo raffrontiamo alla sòleria in circolazione sembra il maestro,
mai uno spigolo,
bella gamma media e pure alta,
bel medio basso, veloce, articolato, nervoso, quasi nevrotico ....
, ma,
manco un difetto, un difettuccio ?
Ebbbene, se difetti VOGLIAMO proprio trovarne,
dobbiamo inciampare in qualcosa di simile,
provarli ed ascoltarli con attenzione e capacità a discernere,
DMA 50 ama i MIT, certi MIT, una spcie di equalizzazione a pararci da certi accoppiamenti sparati in gamma alta e medio alta,
ma,
osservata questa regolina tutto fila che è un piacere,
ah,
i difetti ....
la gamma media ed altissima possono rivelarsi, come si dice, a grana più ruvida se raffrontato con un simile più recente, ma di altra marca,
la scena,
per gli appassionati del genere, ed io lo sono, ahimè,
è splendida, luminosa e lucida, con tutte quelle micro informazioni che io amo e che amo sentire disperdersi nel locale come le note lunghe del chitarrista capace,
la scena sembra andare oltre le pareti delimitanti il locale del quale non ne subisce le dimensioni,
la gamma bassa articola al limite della spettacolarità
,
oserei,
finale di potenza appagante, molto appagante, un riferimento ancora e specialmente ora in tutto questo appiattimento generalizzato,
un finale che dimostra le non performnaces dei partners, delle registrazioni, un fedele compagno che può anche ingannare per questa sua suscettibilità verso la non qualità .... degli altri, ahimè.
E' come un ballerino professionista di danza classica,
scattante
veloce
muscolare ma non gonfio da steroidi anabolizzanti,
muscoli buoni, ma da aerobica,
magari non fà i 130 di panca,
ma la verticale e la spaccata sono quotidianità e pure il carpiato a corpo libero e con dù polmoni cossì, che altro pretendere, la classe A pura ?
Albertoinzani


( Ps Ci sarebbe anche un conterpoint che rientrerebbe in questa tipologia "hitachi" autocostruibile e modificabile , e in questo caso ci sarebbe anche la valvola che tanto ti/mi piace). Ah se solo avessi la mono bella ferma e qualche competenza in più. Laughing




avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10261
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  valvolas il Dom 19 Ott 2014 - 15:05

ho trovato questo che pare l'origine

http://www.eastmarinedrive.com/contents/non-static/audiodgoodman-content.htm
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  tix88 il Dom 19 Ott 2014 - 17:05

Vedo che il topic si è abbastanza movimentato Ok Ok Ok
Comunque , mi sono sentito con giobax, e dopo alcune delucidazioni datemi, riguardo al bias ed al dc off-set , mi ha anche detto che potrebbero andare bene delle celle c-r-cinvece degli induttori, visto che lui li ha messi perchè li aveva di recupero quindi a 0 Euri,
Mi sono convinto di risparmiare questi 100 euro per il momento e mettere le celle con delle resistenze, adesso volevo sapere come calcolare le celle c-r-c che sostituiscano le induttanze.

Grazie comunque per i consigli
avatar
tix88
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 25.12.12
Numero di messaggi : 474
Località : Pachino
Provincia (Città) : Pachino
Impianto : Sorgente : thin client atom+ daphile
Lettore: Denon dvd2900
Dac: Audiolab Q-DAC
Pre: Pass B1
Ampli: Pass aleph
Diffusori: Klipsch Heresy

Cavi di segnale Van den hul 102 mkIII
Cavo digitale Van den hul The wave
Cavi potenza AudioQuest FLX/SLiP 14/4

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  valvolas il Dom 19 Ott 2014 - 18:03

@tix88 ha scritto:Vedo che il topic si è abbastanza movimentato Ok Ok Ok
Comunque , mi sono sentito con giobax, e dopo alcune delucidazioni datemi, riguardo al bias ed al dc off-set , mi ha anche detto che potrebbero andare bene delle celle c-r-cinvece degli induttori, visto che lui li ha messi perchè li aveva di recupero quindi a 0 Euri,
Mi sono convinto di risparmiare questi 100 euro per il momento e mettere le celle con delle resistenze, adesso volevo sapere come calcolare le celle c-r-c che sostituiscano le induttanze.

Grazie comunque per i consigli

Io ti dico cosa farei io che NON è il vangelo devi accertarti del consumo reale in ampere e a che livello di tensione devi arrivare sullo stadio ampli se la caduta delle bobine fosse stata nulla nell'originale (ma non credo) puoi creare una cella CRC ''farlocca'' quindi a caduta zero sovrapponendo piu resistenze in parallelo da 0.22R ma cmq a wattaggi da 10W ciascuna in su
(io nn rischierei nenache in questa soluzione soft a stare basso coi wattaggi) qualora INVECE dovessi perdere qualche volt sulle CRC devi calcolarlo in base agli ampere di ''transito'' attenzione che ogni ohm a 4 ampere (perdendo quindi 4V) dissipa 16W ''teorici'' che a livello pratico diventano ALMENO 20W.Dovrai arrabattarti un po a dissipare il calore formando dei paralleli per ridurre al minimo il calore Gio' non ti ha detto i valori delle reti R?
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  tix88 il Dom 19 Ott 2014 - 20:10

Intanto il montaggio prosegue passo passo, e mentre si attendono gli altri componenti



@valvolas
Giovanni non mi ha ancora risposta riguardo i valori di cella , attendo fiducioso Please Please Please

Comunque su diyaudio ho letto alcune costruzioni di aleph ed hanno messo 4 resistenze in parallelo da 0.47 ohm.
avatar
tix88
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 25.12.12
Numero di messaggi : 474
Località : Pachino
Provincia (Città) : Pachino
Impianto : Sorgente : thin client atom+ daphile
Lettore: Denon dvd2900
Dac: Audiolab Q-DAC
Pre: Pass B1
Ampli: Pass aleph
Diffusori: Klipsch Heresy

Cavi di segnale Van den hul 102 mkIII
Cavo digitale Van den hul The wave
Cavi potenza AudioQuest FLX/SLiP 14/4

Tornare in alto Andare in basso

Re: Aleph 3 by nelson pass. adesso si comincia

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum