T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8
Oggi a 19:11 Da CHAOSFERE

» partiamo da zero ma proprio zero?
Oggi a 19:00 Da CHAOSFERE

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Oggi a 18:48 Da CHAOSFERE

» Nuovi Bantam Monoblock !
Oggi a 16:48 Da GP9

» Technics SL-QD22
Oggi a 16:21 Da mrcrowley

» Breeze Audio TPA3116 a 20 euro spedizione compresa
Oggi a 16:13 Da Deki

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Oggi a 15:54 Da natale55

» Trova le differenze...
Oggi a 13:32 Da potowatax

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Oggi a 13:21 Da Kha-Jinn

»  [PD] Gefen USB 2.0 Extender professionale 480 Mbps fino a 100m
Oggi a 10:05 Da blackhole

» Lettore cd Nad
Oggi a 9:57 Da Silmant

» Rasp per il mio primo impiantino
Oggi a 9:45 Da luigigi

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Oggi a 7:19 Da nelson1

» The Ten Biggest Lies in Audio
Oggi a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Oggi a 0:09 Da ilcanterburiano

» Consigli per un novizio!
Ieri a 22:33 Da Sregio

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri a 21:37 Da Antonello Alessi

» Venture Electronics VE Monk
Ieri a 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Ieri a 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Ieri a 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Ieri a 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Ieri a 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Ieri a 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Ieri a 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Ieri a 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Ieri a 14:24 Da p.cristallini

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 12:38 Da CHAOSFERE

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Ieri a 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Ieri a 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ven 17 Feb 2017 - 14:25 Da antbom

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

» Pre Audiolab 8200Q
Ven 17 Feb 2017 - 11:48 Da sound4me

» Riparare Emu 1212m.
Ven 17 Feb 2017 - 10:22 Da Nekro

» DAC wireless/wirelessizzato?
Ven 17 Feb 2017 - 10:11 Da Gert87

» Royd A7 Serie II
Ven 17 Feb 2017 - 9:43 Da thechain

» ANCORA SUI FILTRI tANNOY
Ven 17 Feb 2017 - 9:09 Da Wolf

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
natale55
 
Biagio De Simone
 
Kha-Jinn
 
dinamanu
 
Aunktintaun
 
alexdelli
 
GP9
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
fritznet
 
TODD 80
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
natale55
 
lello64
 
Aunktintaun
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10258)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10613 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Toretto170

I nostri membri hanno inviato un totale di 778665 messaggi in 50636 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 73 utenti in linea :: 13 Registrati, 1 Nascosto e 59 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

CHAOSFERE, cris32, Deki, dinamanu, Edo1, giucam61, Kha-Jinn, marco stentella, metalgta, mrcrowley, p.cristallini, TODD 80, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Interazione tra diffusore e ambiente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  Zio il Mer 10 Set 2014 - 8:03

Se si ha un diffusore con una risposta estremamente piatta e lo si posiziona in ambiente, all'ascoltatore arriverà una risposta non perfettamente piatta.
Quanto un ambiente può influire sulla risposta di un diffusore in termini di db sull’intera gamma riprodotta?

Inoltre, di quanto calano indicativamente i db in funzione della distanza tra diffusore e ascoltatore?
Nel senso che la sensibilità dichiarata negli AP è a 1m: ma se io ascolto da 3m, di quanto si può ipotizzare la diminuzione di db?

Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2637
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Netbook con Daphile
- Douk DAC
- Marantz SR-4400
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
- SUB JBL Diy per prima ottava
Nel cassetto:
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  valterneri il Mer 10 Set 2014 - 8:24

@Zio ha scritto:... quanto un ambiente può influire sulla risposta di un diffusore in termini di db ... ?
... quanto calano indicativamente i db in funzione della distanza ...?
1) di neanche mezzo dB si dispiattizza la curva
2) pari pari di quanto la matematica dice: di 4 ogni raddoppio

IHMO 
IsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsle

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3626
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  Zio il Mer 10 Set 2014 - 8:35

@valterneri ha scritto:
1) di neanche mezzo dB si dispiattizza la curva
Forse non mi sono spiegato bene.
Sul fatto che ciò che esce da diffusore non cambia, è chiaro.
Discorso differente è ciò che arriva alle orecchie dell'ascoltatore per effetto della reazione della stanza alle onde acustiche.
Se metto i microfono a 1m dal diffusore in campo aperto ho una risposta piatta
Se lo piazzo nella stanza ho delle differenze nell'ordine dei 5db in + o -. Cioè a 100Hz ho un +5db, mentre a 300 ho un -4db, e così via...
Quanto è normale questa situazione?

@valterneri ha scritto:
2) pari pari di quanto la matematica dice: di 4 ogni raddoppio
Questo era quello che pensavo anche io, e mi torna.

Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2637
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Netbook con Daphile
- Douk DAC
- Marantz SR-4400
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
- SUB JBL Diy per prima ottava
Nel cassetto:
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  valterneri il Mer 10 Set 2014 - 11:07

@Zio ha scritto:
@valterneri ha scritto:1) di neanche mezzo dB si dispiattizza la curva
Forse non mi sono spiegato bene.
@valterneri ha scritto:
2) pari pari di quanto la matematica dice: di 4 ogni raddoppio
Questo era quello che pensavo anche io, e mi torna.
Ti spiego come ti spiegherebbe un professore:

Una prima deformazione della risposta in frequenza la si ha perché
l'angolo e la somma tra woofer midrange e tweeter cambiano,
ma questo difetto intrinseco dei sistemi non puntiformi e soprattutto multivia
è da trascurare per semplicità, altrimenti non si arriva agli altri due problemi.

Il disturbo delle onde riflesse è via via crescente col crescere della distanza,
la quantità e il modo di questo disturbo è in funzione della forma ambientale
e dalle distanze cassa-pareti-microfono, è quindi quasi imprevedibile,
ma è potente.
Il motivo perché sia via via crescente con la distanza è semplice:
allontanandoci il suono diretto della cassa decresce
mentre la media delle riflessioni rimane costante, dato che l'ambiente è chiuso.
In ogni punto troviamo deformazioni differenti perché il campo è complesso.

Questa spiegazione contiene anche la spiegazione alla seconda domanda:
man mano che ci allontaniamo il suono diretto decresce,
ma le riflessioni acquistano percentualmente importanza, ne consegue che
dopo un primo decadimento si raggiunge una certa stabilità del livello
dovuto al sopravvento delle onde riflesse pressappoco onnipresenti
nell'ambiente chiuso. Pressappoco, naturalmente!
In pratica: ci si allontana dalla cassa, ma non possiamo né sfuggire
né allontanarci dalle riflessioni.

Precisando, per spiegare la mia risposta provocatoria di prima:
non cambia la risposta ed il comportamento della cassa,
ma cambia ciò che vede il microfono.

Però io non smetto mai di giocare e quindi .....
provocazione 2: la spiegazione completa che ho fatto qui sopra
è completamente sbagliata, perché?

Isle Isle  Isle  Isle  Isle  Isle  Isle  Isle  Isle  Isle  Isle  Isle Isle Isle Isle Isle Isle

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3626
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  Zio il Mer 10 Set 2014 - 11:23

@valterneri ha scritto:
provocazione 2: la spiegazione completa che ho fatto qui sopra
è completamente sbagliata, perché?
Le so tutte!!!
Perchè ascolti in cuffia? Laughing Laughing Laughing



A parte gli scherzi...
Ho notato che se metto i diffusori in posizione simmetrica nella stanza ho rinforzi e cancellazioni localizzate maggiori, se invece li metto in posizione leggermente asimmetrica rispetto alle pareti laterali, questi effetti sono meno evidenti e distribuiti in modo più omogeneo.
Ciò significa che le riflessioni e le cancellazioni dei 2 diffusori, si sommano... La seconda possibilità è che ho detto una boiata!

PS: sei troppo colto per il mio cervello che più si avanza con l'età più si atrofizza! Ehi, solo il cervello, tutto il resto funziona ancora!!! Hehe Hehe

Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2637
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Netbook con Daphile
- Douk DAC
- Marantz SR-4400
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
- SUB JBL Diy per prima ottava
Nel cassetto:
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  valterneri il Mer 10 Set 2014 - 12:02

@Zio ha scritto:... se metto i diffusori in posizione simmetrica nella stanza
ho rinforzi e cancellazioni localizzate maggiori,
se invece li metto in posizione leggermente asimmetrica
questi effetti sono meno evidenti e distribuiti in modo più omogeneo.
Ciò significa che ....
Una buona saletta d'ascolto deve essere: simmetrica leggermente asimmetrica,
sia nelle posizioni che nell'arredamento e nella forma.

@Zio ha scritto:...PS: sei troppo colto per il mio cervello che più si avanza con l'età più si atrofizza!
http://www.tforumhifi.com/t41657-c-e-mica-qui-un-vecchio-e-decrepito-tecnico-con-un-barlume-di-memoria?highlight=decrepito

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3626
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  beppe61 il Mer 10 Set 2014 - 12:50

@valterneri ha scritto:
@Zio ha scritto:... quanto un ambiente può influire sulla risposta di un diffusore in termini di db ... ?
... quanto calano indicativamente i db in funzione della distanza ...?
1) di neanche mezzo dB si dispiattizza la curva
2) pari pari di quanto la matematica dice: di 4 ogni raddoppio

IHMO 
IsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsleIsle

Non sono 3 db ad ogni raddoppio? Mmm

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1592
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  valterneri il Mer 10 Set 2014 - 13:03

@beppe61 ha scritto:
@valterneri ha scritto:2) pari pari di quanto la matematica dice: di 4 ogni raddoppio
Non sono 3 db ad ogni raddoppio? Mmm
La mia frase completa sarebbe:
il livello diminuisce di 4 volte ad ogni raddoppio della distanza, non dB.

Però tornerei sulla mia seconda provocazione:
la spiegazione "da professore" che ho fatto è giusta e abbastanza precisa (credo)
ma .... "qualcosa non va"
ed è un "qualcosa" di fondamentale importanza. Scavate, cercate e contradditemi!

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3626
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  Zio il Mer 10 Set 2014 - 14:11

@valterneri ha scritto:Però tornerei sulla mia seconda provocazione:
la spiegazione "da professore" che ho fatto è giusta e abbastanza precisa (credo)
ma .... "qualcosa non va"
ed è un "qualcosa" di fondamentale importanza. Scavate, cercate e contradditemi!
Il documento che mi incuriosiva è questo:
http://www.diegm.uniud.it/prof-comini/app_acu.pdf
a pagina 28 c'è un grafico che fa vedere il livello di pressione acustica all'interno di un locale chiuso. Quindi le dimensioni del locale incidono.
Si dice che "l’andamento in prossimità della sorgente è quello di campo libero, con una riduzione di 6 dB ad ogni raddoppio della distanza", ma poi entra in gioco la stanza, cioè le riflessioni.
Tant'è che a pag 23 si dice che all'aperto "e il livello di pressione sonora diminuisce di 6 dB ad ogni raddoppio della distanza dalla sorgente".

A questo punto chiedo a Valter se su questi aspetti sei d'accordo. Così almeno partiamo da punti fissi.
Immagino che anche l'arredamento della stanza incida, non solo le dimensioni, altrimenti non si spiegherebbe il funzionamento delle trappole.

Mi viene in mente questo 3D :
http://www.tforumhifi.com/t43152-collegamento-altoparlanti-serie-o-parallelo-diefferenze-qualitative?highlight=serie
ad un certo punto mi sono perso e non so com'è andata a finire... alla fine mi succederà la stessa cosa anche qui!

Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2637
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Netbook con Daphile
- Douk DAC
- Marantz SR-4400
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
- SUB JBL Diy per prima ottava
Nel cassetto:
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Interazione tra diffusore e ambiente

Messaggio  valterneri il Mer 10 Set 2014 - 14:25

@Zio ha scritto:chiedo a Valter se su questi aspetti sei d'accordo.

.... Mi viene in mente questo 3D :
http://www.tforumhifi.com/t43152-collegamento-altoparlanti-serie-o-parallelo-diefferenze-qualitative?highlight=serie
ad un certo punto mi sono perso e non so com'è andata a finire...
alla fine mi succederà la stessa cosa anche qui!

A prima vista il testo riportato è fatto bene,
naturalmente, direi, è fisica semplice, ben studiata e ben spiegata,
ma lo leggerò questa notte,
ora ho Paul Hindemith di fronte a me che devo produrre e fatico a stare sveglio.

Il 3D serie/parallelo si è arenato per caos,
per proseguire ne iniziai un altro che si chiamava "La misura degli errori"
che proseguirò,
ma è difficile spiegare a chi crede nel sentito dire,
ma proseguirò!

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3626
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum