T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Ifi iPurifier2
Oggi alle 0:55 Da giucam61

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Oggi alle 0:48 Da giucam61

» UiiSii HM7: le in ear very cheap
Oggi alle 0:35 Da uncletoma

» FiiO X1 a $69,90
Ieri alle 22:55 Da uncletoma

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Ieri alle 21:19 Da giucam61

» distanza crossover
Ieri alle 19:20 Da dinamanu

» Le mie aj174 in fase fase di lavorazione...
Ieri alle 17:53 Da CHAOSFERE

» Teac ai101?
Ieri alle 14:25 Da mt196

» TEAC CD-Z5000 CD PLAYER-con doppio TDA1541+KSS210A Unico e raro cd player
Ieri alle 14:09 Da argonath07

» PyCorePlayer
Ieri alle 12:15 Da scontin

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri alle 11:04 Da dtraina

» Progetto su w3 base bellino
Ieri alle 9:24 Da CHAOSFERE

» Recensione personale Yamaha A-S701
Ieri alle 4:37 Da Kha-Jinn

» [Vendo MI] Cyrus Tuner - 100€ + ss
Sab 27 Mag 2017 - 23:46 Da sportyerre

» Amplificatore con TDA2050
Sab 27 Mag 2017 - 16:00 Da corry24

» Consiglio amplificatore: Onkyo oppure Nad?
Sab 27 Mag 2017 - 13:39 Da lello64

» Rasp per il mio primo impiantino
Sab 27 Mag 2017 - 13:26 Da micio_mao

» Problema FBT jolly 5ab
Sab 27 Mag 2017 - 13:26 Da erik42788088

» Costruire casse per full range vintage.
Sab 27 Mag 2017 - 11:01 Da Sigmud

» ALIENTEK D8
Sab 27 Mag 2017 - 8:19 Da giucam61

» R39 by Bellino
Ven 26 Mag 2017 - 22:14 Da Falco Maurizio

» Restyling cassettine Sony...per fare pratica...
Ven 26 Mag 2017 - 16:45 Da giucam61

» Technics SL 1200 Mk2
Ven 26 Mag 2017 - 12:35 Da Ark

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Ven 26 Mag 2017 - 12:01 Da gianni1879

» Yamaha YBA-11 per denon pm520ae?
Ven 26 Mag 2017 - 11:36 Da GP9

» case per tpa3116
Ven 26 Mag 2017 - 10:15 Da nerone

» Entrare nel mondo DIY, ma quale chip usare?
Ven 26 Mag 2017 - 9:35 Da mt196

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Ven 26 Mag 2017 - 1:33 Da ghiglie

» abrahamsen audio
Ven 26 Mag 2017 - 1:05 Da giucam61

» Foobar e freedb
Gio 25 Mag 2017 - 22:53 Da Calbas

Statistiche
Abbiamo 10824 membri registrati
L'ultimo utente registrato è 123lorenz

I nostri membri hanno inviato un totale di 787145 messaggi in 51145 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
scontin
 
giucam61
 
kalium
 
uncletoma
 
Calbas
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15503)
 
Silver Black (15459)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8998)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 37 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 36 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Zio

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


come si giudica una cuffia ??

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

come si giudica una cuffia ??

Messaggio  mazzojr il Sab 6 Set 2014 - 16:47

cioa a tutti...molto spesso nei vari forum si sentono dire tanti paroloni da chi recensisce o semplicemente discute di cuffie...parole come spazialità , dinamica , suono analitico , neutrale , mascherato , caldo , sibilance , soundstage , separazione ecc...ma nello specifico cosa vogliono dire tutti questi termini ? quando ascolto della mia musica come faccio a riconoscere queste "caratteristiche" in una cuffia ? esiste un metro di giudizio o magari dei brani che si è soliti ascoltare per testare le cuffie , magari brani in cui ci si aspetta che le cuffie suonino in un certo modo in un determinato passaggio cosi da poterne valutare il comportamento ? insomma gradirei una specie di mini-guida per capire la qualità di una cuffia , a prescindere che sia una cinesata da 10€ o la migliore cuffia al mondo ...

mazzojr
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 03.09.14
Numero di messaggi : 14
Località : lucoli (aq)
Provincia (Città) : l'aquila
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Sab 6 Set 2014 - 17:55

domandone !!!

Ognuno fa un po' come gli pare, però questo, più o meno è il glossario base ripreso da Head-Fi tradotto e adattato da Bandalex del giardino elettronico.

http://www.giardinoelettronico.net/t450-glossario-audiofilo?highlight=glossario

Aggressivo
Suono brillante e spostato in avanti.

Arioso
Spazioso, aperto. Gli strumenti suonano come se fossero circondati da un ampio spazio riflettente ed ampi spazi vuoti. Buona riproduzione delle riflessioni ad alta frequenza. La risposta alle alte si estende almeno fino a 15 o 20 KHz.

Ambienza
Impressione di spazio acustico, come la sala di registrazione dove avviene l'esecuzione.

Analitico
Altamente dettagliato.

Articolato
Intellegibilità della voce e degli strumenti, e dello loro interazioni.

Attacco
Lo stacco iniziale di una nota e l'abilità del sistema di riprodurre i transienti musicali.

Bilanciamento
Essenzialmente bilanciamento tonale, il grado con il quale una parte dello spettro sonoro è enfatizzata rispetto al resto. Riferito anche al livello dei canali destro e sinistro.

Bassi
Le frequenze audio tra circa 60 e 250 Hz.

Bassoso
Bassi enfatizzati.

Velato
Alti ovattati, come se fosse interposto un velo di seta. Leggero rumore di fondo o distorsione o leggera attenuazione delle alte frequenze. Perdita di dettaglio causata dalla limitata trasparenza.

Gonfio
Eccessiva quantità di medio-basse intorno ai 250 Hz. Basse frequenze poco smorzate, presenza di risonanze. Vedere anche inscatolato.

Sfocato
Cattiva risposta ai transienti. Immagine stereo instabile e non focalizzata.

Corposo
Suono pieno, con particolare enfatizzazione dei medio-basso. Opposto di sottile.

Rimbombante
Eccessiva quantità di bassi intorno a 125 Hz. Bassi poco smorzati o risonanze a bassa frequenza.

Inscatolato
Presenza di risonanze come se i suoni fossero chiusi in una scatola. Talvolta riferibile ad enfasi tra i 250 e i 500 Hz.

Soffio
Suono emesso dagli strumenti a fiato come flauti o sassofono. Buona risposta nei medio-alti.

Luminoso
Suono che enfatizza i medio-alti. Armoniche forti rispetto alla fondamentale.

Brillante
La gamma tra i 6 e i 16 KHz controlla la brillantezza e la chiarezza dei suoni. Un'enfasi eccessiva in questa gamma può esaltare le sibilanti nelle parti vocali.

Microfonicità di un cavo
Il rumore causato dal movimento del cavo di una cuffia contro un oggetto (ad esempio un abito) e udito in cuffia come rumore meccanico. La stessa cosa è valida per un microfono.

Chiaro
Vedi trasparente.

Chiuso
Un suono che manca di apertura, delicatezza, ariosità e dettaglio, normalmente causato da un taglio nella risposta sopra i 10 KHz; contrario di aperto.

Impastato
Confuso, torbido e piatto; mancanza di trasparenza.

Colorato
Che ha una timbrica non aderente alla realtà. Risposta non lineare, con picchi o buchi.

Freddo
Carente di corpo e calore, a causa di una progressiva attenuazione delle frequenze al di sotto dei 150 Hz.

Frizzante
Risposta un po' esaltata alle alte frequenze, soprattutto con i piatti della batteria.

Scuro
Bilanciamento tonale con livello che cala all'aumentare della frequenza. Opposto di luminoso. Alte deboli.

Decadimento
Parte finale di un suono, seguente all'attacco.

Definizione (o risoluzione)
La capacità di un apparato audio o di un trasduttore di rivelare le sottili informazioni che sono fondamentali in un suono ad alta fedeltà.

Delicato
Alte frequenze estese a 15 o 20 KHz senza picchi o buchi.

Profondità
Sensazione di distanza (da vicino a lontano) di diversi strumenti.

Dettaglio
Gli elementi più delicati di un suono originale che sono i primi a perdersi con apparati non troppo all'altezza.

Dettagliato
Piccoli dettagli nella musica facilmente percepibili; articolato. Risposta in frequenza degli acuti adeguata, veloce risposta ai transienti.

Secco, asciutto
Mancanza di riverbero o di riflessioni come succede in un ambiente smorzato.

Dinamico
Impressione di energia e ampia dinamica. Correlato alla velocità percepita così come ai contrasti in volume, sia grandi che piccoli.

Spigoloso
Troppe alte frequenze. Le armoniche sono troppo accentuate rispetto alle fondamentali. Distorto, presenza di armoniche indesiderate che aggiungono ruvidità e spigolosità.

Eufonico
Una forma di distorsione piacevole che generalmente esalta la fedeltà percepita, spesso associata alle armoniche generate da alcuni amplificatori valvolari.

Veloce
Buona riproduzione dei transienti rapidi, che aumenta il senso di realismo e vitalità.

Fuoco
Una proiezione forte e precisa degli strumenti e della loro relativa posizione.

In avanti
Simile a un suono aggressivo, immagine percepita di fronte all'ascoltatore. Opposto a arretrato.

Pieno
Fondamentali forti rispetto alle armoniche. Buona risposta in basso, non necessariamente estesa ma con adeguato livello intorno tra i 100 e i 300 Hz. Le voci maschili sono piene intorno ai 125 Hz; le voci femminili sono piene intorno ai 250 Hz; il sassofono è pieno intorno tra i 250 e i 400 Hz. Opposto di sottile.

Gentile
Opposto di spigoloso. Le armoniche dei medio-alti non sono esagerate, o possono essere carenti.

Grana
Leggera ruvidità, suono che manca di finezza. Contrario di liquido.

Controllo
Solidità, vigore e smorzamento dei bassi.

Sporco
Molte armoniche o distorsione di intermodulazione molto alta.

Duro
Troppi medio-alti, di solito intorno ai 3 Khz. Oppure, buona risposta ai transienti, come se il suono ti picchiasse violentemente.

Stridente
Irritante, fastidioso. Troppi medio-alti. Picchi nella risposta in frequenza tra 2 e 6 KHz. Oppure, eccessivo sfasamento di un filtro passa-basso di un registratore digitale.

Headstage
La percezione di un soundstage durante l'ascolto in cuffia.

Alti
Le frequenze audio al di sopra di circa 6000 Hz.

Medio alti
Le frequenze audio tra circa 2 e 6 KHz.

Immagine
L'insieme degli strumenti o delle voci percepite e la loro localizzazione nello spazio virtuale riprodotto.

Arretrato
Recesso, che suona distante, con una profondità molto accentuata, di solito a causa della gamma media un po' attenuata.

Liquido
Mancanza di granulosità. Contrario di grana.

Medio bassi
Le frequenze audio tra circa 250 e 2000 Hz.

Dolce
Alte frequenze ridotte, non spigoloso.

Medie
Le frequenze audio tra circa 250 e 6000 Hz.

Confuso
Non chiaro. Armoniche deboli, risposta nel tempo imprecisa, presenza di distorsione da intermodulazione.

Ovattato
Alte o medio-alte deboli, come se ci fosse un velo a ricoprire gli strumenti.

Musicalità
Senso di coesione o di soggettiva "correttezza" del suono.

Nasale
Un rigonfiamento nella risposta intorno ai 600 Hz.

Naturalezza
Realismo.

Opaco
Non chiaro, mancante di trasparenza.

Aperto
Sensazione di "aria", legato alla linearità ed estensione della gamma alta.

Pungente
Stridente, duro. Presenza di picchi stretti e pronunciati nella risposta tra i 3 e i 10 KHz.

PRaT
Pace, Rhythm and Timing

Presenza
La sensazione che gli strumenti siano presenti davanti all'ascoltatore. Sinonimo di definito, dettagliato, vicino, e chiaro. Risposta corretta o enfatizzata intorno ai 5 KHz per molti strumenti, o tra i 2 e i 5 KHz per il basso e la batteria. La gamma di frequenze tra 4 e 6 KHz è responsabile della chiarezza e definizione delle voci e degli strumenti. Esaltare questa gamma può far sembrare più vicini gli strumenti, mentre l'attenuazione dei 5 KHz rende il suono più distante e trasparente.

Risoluzione
Vedi definizione.

Riverbero
La persistenza di un suono nello spazio dopo che la voce o lo strumento hanno cessato di emetterlo. Un riverbero si crea quando un suono è emesso all'interno di uno spazio chiuso, causando una serie di eco che lentamente decadono man mano che sono assorbiti dai muri e dall'aria.

Ricco
Vedi Pieno. Usato anche per indicare uno suono eufonico, con una grande quantità di armoniche pari.

Rotondo
Roll-off sulle alte. Non spigoloso.

Sibilante
Accentuazione delle "s" e delle "z" nelle voci. Le sibilanti concentrano la loro energia nel range di frequenze che va 4 agli 8 KHz, ma tale range può estendersi a 10 KHz, a seconda delle persone. Le sibilanti sono spesso presenti nelle trasmissioni radio.

Levigato
Piacevole all'orecchio, non duro ne' stridente. Risposta in frequenza lineare, specialmente in gamma media. Mancanza di picchi e buchi nella risposta.

Veloce
Un sistema con ottima risposta alle variazioni di livello e ai transienti, che restituisce l'impressione di un suono live, realistico.

Tessitura
Percezione chiara dei pattern ritmici e delle sfumature sonore. Indice di un suono veloce e dettagliato.

Spesso
Mancanza di articolazione e chiarezza dei bassi.

Sottile
Le fondamentali sono deboli relativamente alle armoniche. Bassi leggeri.

Controllo
Ottima risposta ai transienti e buon dettaglio in bassa frequenza.

Timbro
Il carattere tonale di uno strumento.

Timbrica
Il carattere tonale di una cuffia o di un apparato audio.

Radiolina
Banda passante limitata, medi esaltati. La musica suona come se venisse da un telefono o un imbuto. Detto anche citofono.

Tono
Suono ad una frequenza (o altezza) ben definita; esempio: tono sinusoidale.

Transiente
Il fronte iniziale di un suono percussivo. Una buona risposta ai transienti rende il suono nella sua interezza più vivo e realistico.

Trasparente
Piacevole, dettagliato, chiaro, non confuso. Ampia risposta in frequenza, risposta veloce ai transienti, distorsione e rumore molto bassi. Molto realistico.

Caldo
Buoni bassi, fondamentali adeguate alle armoniche. Non sottile. Anche usato per definire un suono con bassi o medio-bassi eccessivi.

Spento
Suono completamente privo di armoniche e soprattutto della fondamentale. Mancanza di dinamica e vitalità.

Liberamente ispirato a:
http://www.head-fi.org/a/describing-sound-a-glossary



avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  mazzojr il Sab 6 Set 2014 - 18:22

wow !!! non sapevo potessero esserci tanti termini , anche se molti mi sembrano più "filosofici" che pratichi Don't know ... ad esempio mi viene in mente analitico, che significa altamente dettagliato . ma come riconosco questo "dettaglio" ?

mazzojr
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 03.09.14
Numero di messaggi : 14
Località : lucoli (aq)
Provincia (Città) : l'aquila
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  mazzojr il Sab 6 Set 2014 - 18:24

per non parlare di "trasparente" , ovvero "piacevole, dettagliato, chiaro, non confuso, risposta veloce ai transienti" Shocked Shocked

mazzojr
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 03.09.14
Numero di messaggi : 14
Località : lucoli (aq)
Provincia (Città) : l'aquila
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Sab 6 Set 2014 - 18:36

beh, più o meno sono i termini che si usano anche per gli altri giocattoli: dac, ampli, diffusori...

Alcuni termini sono certamente un po' ambigui, ma con 2 o 3 cuffie in mano riesci a capire spesso di cosa si tratta. Secondo me vanno presi e usati con cautela, e sarebbe meglio sempre riferirsi a qualcos'altro che si conosce bene.

Ad esempio : la Dt990 è più frizzante della HD650, più ariosa con un basso più articolato, ma meno corposa, con minor profondità di scena e meno eufonica...
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Sab 6 Set 2014 - 18:44

I dischi da scegliere sono quelli che conosci meglio. Solitamente quelli che conosci meglio sono anche quelli che ti piacciono di più ed è con quelli che una cuffia dovrebbe dare il meglio !

Cuffie che apprezzo e giudico eccellenti con i Brandeburghesi di Bach, potrebbero far schifo a qualcun'altro con Jimi Hendrix, e viceversa. Tant'è che mi fido poco di quelli che giudicano gli oggetti di riproduzione senza dire con che musica hanno espresso le loro opinioni.
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  mazzojr il Sab 6 Set 2014 - 18:57

d'accordo sul fatto dei dischi che conosco meglio ( a partire dai brandemburghesi in quanto sono un trombettista ) , il problema è che fino ad ora il massimo della qualità audio l'ho ascoltata con dei flac da un nexus 5 (tra l'altro ho scoperto che android limita frequanza di campionamento e bit) e un paio di sennheiser cx200... in pratica al mio livello qualsiasi configurazione dac e cuffie da 60-70 euro mi sembrerebbe il non plus ultra della qualità , paragonato a cioò a cui sono abituato !!

mazzojr
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 03.09.14
Numero di messaggi : 14
Località : lucoli (aq)
Provincia (Città) : l'aquila
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  mazzojr il Sab 6 Set 2014 - 19:05

non che non sia soddisfatto di come suonano entrambi...però volendo fare il salto di qualità credo che mi accontenterei di una ciofeca di impianto se facessi il paragone col telefono !!

mazzojr
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 03.09.14
Numero di messaggi : 14
Località : lucoli (aq)
Provincia (Città) : l'aquila
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  Mulo il Dom 7 Set 2014 - 3:30

@mazzojr ha scritto:cioa a tutti...molto spesso nei vari forum si sentono dire tanti paroloni da chi recensisce o semplicemente discute di cuffie...parole come spazialità , dinamica , suono analitico , neutrale , mascherato , caldo , sibilance , soundstage , separazione ecc...ma nello specifico cosa vogliono dire tutti questi termini ? quando ascolto della mia musica come faccio a riconoscere queste "caratteristiche" in una cuffia ? esiste un metro di giudizio o magari dei brani che si è soliti ascoltare per testare le cuffie , magari brani in cui ci si aspetta che le cuffie suonino in un certo modo in un determinato passaggio cosi da poterne valutare il comportamento ? insomma gradirei una specie di mini-guida per capire la qualità di una cuffia , a prescindere che sia una cinesata da 10€ o la migliore cuffia al mondo ...
LOL... Hai mai sentito un concerto dal vivo, un pianoforte suonare, una chitarra, una voce cantare, roba simile? Beh mettiti le cuffie in testa, ascolta le stesse cose, e senti se è simile. Rolling Eyes
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  Mulo il Dom 7 Set 2014 - 3:32

@mazzojr ha scritto:d'accordo sul fatto dei dischi che conosco meglio ( a partire dai brandemburghesi in quanto sono un trombettista )
Ah ecco, allora non ti manca il suono campione Wink
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  grunter il Dom 7 Set 2014 - 16:13

Con gli orecchi, i propri.
Ascolta più che puoi e fatti un'idea tua.
Ciò che scrivono gli altri può servire per farsi un'idea di massima ma solo personalmente puoi giudicare se una cuffia (ma va bene per qualsiasi altro componente) ti aggrada o meno.
avatar
grunter
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 16.12.10
Numero di messaggi : 3935
Località : Pistoia
Occupazione/Hobby : Informatica e Fotografia
Provincia (Città) : PT
Impianto :
Spoiler:

SORGENTE: Player Naudio con mod Robertopisa per upmixing da 2 a 8 canali su pc Windows Server 2012 R2
DAC: Merging Hapi
PRE: Audio Research LS 27
AMPLI: Krell fpb 400cx
CASSE: Vienna Acoustics Beethoven Concert Grand
CAVI ALIMENTAZIONE Neutral Cable Fascino
CAVI POTENZA Viablue sc4
CAVI SEGNALE Gotham GAC-2 Ultra Pro Hi-End
CAVO USB Neutral Cable Passion
CUFFIE: Sennheiser HD-800 - Beyerdynamic T90 - Shure 1840
AMPLI CUFFIE: Violectric V200
DAC/AMPLI CUFFIE: Geek Pulse Infinity - GeekOut1000


http://fsphoto.net63.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  Mulo il Dom 7 Set 2014 - 16:39

Io non mi capacito di come un trombettista possa sentirsi non in grado di giudicare un paio di cuffie. L'orecchio musicale ce l'hai, usalo no Smile

E fregatene di questi audiofili, che sono tutti (quasi) vorrei-ma-non-posso Very Happy


Ciao
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Dom 7 Set 2014 - 16:57

Ognuno può dir la sua, ma la prima delle sue domande era questa:

@mazzojr ha scritto:parole come spazialità , dinamica , suono analitico , neutrale , mascherato , caldo , sibilance , soundstage , separazione ecc...ma nello specifico cosa vogliono dire tutti questi termini ?

poi è vero che bisogna giudicare con il proprio orecchio, ed è ancor meglio se quell'orecchio è musicalmente educato, ad esempio suonando la tromba.


avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Dom 7 Set 2014 - 17:39

@Mulo ha scritto:

E fregatene di questi audiofili, che sono tutti (quasi) vorrei-ma-non-posso Very Happy


è vero, già sono una pippa come audiofilo, e come musicista peggio, fallito proprio.

Mi sono sentito parecchio "sfigato" poche settimane fa. Stavo scrivendo una comparativa tra due cuffie a casa dei genitori di mia moglie dove c'è il piano, e ascoltavo qualche brano.
E' passata mia moglie:

"Ah, questa ce l'ho!"

Prende lo spartito e



Non così perfetto, ma sono rimasto a bocca aperta. Ho aperto il frigo e mi sono fatto una birra Beer  da buon sfigato.

Per la cronaca ho comunque concluso la comparativa, ma lei continuava a suonare e perfezionare l'esecuzione, in testa avevo un qualcosa di simile al "vorrei-ma-non-posso" .
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  Mulo il Dom 7 Set 2014 - 21:36

@alessandro1 ha scritto:
@Mulo ha scritto:

E fregatene di questi audiofili, che sono tutti (quasi) vorrei-ma-non-posso Very Happy


è vero, già sono una pippa come audiofilo, e come musicista peggio, fallito proprio.

Mi sono sentito parecchio "sfigato" poche settimane fa. Stavo scrivendo una comparativa tra due cuffie a casa dei genitori di mia moglie dove c'è il piano, e ascoltavo qualche brano.
E' passata mia moglie:

"Ah, questa ce l'ho!"

Prende lo spartito e



Non così perfetto, ma sono rimasto a bocca aperta. Ho aperto il frigo e mi sono fatto una birra Beer  da buon sfigato.

Per la cronaca ho comunque concluso la comparativa, ma lei continuava a suonare e perfezionare l'esecuzione, in testa avevo un qualcosa di simile al "vorrei-ma-non-posso" .
Perchè hai pensato mi riferissi a te?


E' con il nostro trombettista che ce l'avevo.



Ciao
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  Mulo il Dom 7 Set 2014 - 21:47

A proposito, suoni il piano Alessandro?
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Dom 7 Set 2014 - 23:07

Anche se non ti riferivi a me, mi sento di appartenere alla categoria dei mezzi-audiofili incapaci a suonare e poco preparati in musica. Tra l'altro mi sa che non sono nemmeno audiofilo.

Suonavo chitarra classica principalmente (e in maniera mediocre, no conservatorio) ed elettrica molto male con un gruppettino ino ino mezzo prog. Adoravo Segovia e provavo suonare dei pezzi di Bach. Non mi sono mai sentito pronto e sufficientemente talentuoso per esibirmi in pubblico, così mi sono dedicato ad altro che mi riusciva facilmente ed ho mollato. Da qualche parte dovrei avere una cassetta con incisa la Sonata n°1 di Bach e una porzione della Ciaccona, se la ritrovassi ed avessi una piastra per ascoltarla... mi viene quasi una lacrima.

Ora non saprei nemmeno fare un Mi minore Smile e le chitarre non hanno più le corde.

tu suoni il piano?

avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  mazzojr il Dom 7 Set 2014 - 23:13

sicuramente me ne frego dei puristi del suono anche perchè non ho soldi a palate da spendere in attrezatura !!! per il fatto che sono un trombettista e dovrei necessariamente capire una cuffia non sono pienamente d'accordo  ( e alessandro1 ha giustamente riposto in primo piano la mia domanda di partenza ) ... insomma posso riconoscerti una qualsiasi nota in due secondi , posso sentire se due strumenti sono intonati tra di loro o se uno dei due cala ( o cresce ) ... ma capire se una "cuffia" è più ariosa o dettagliata di un altra se non so neanche cosa vuol dire arioso e dettagliato la vedo dura Don't know ...soprattuto considerando che ho a disposizione solo un dac integrato in uno smartphone e delle in ear di fascia bassa come base di paragone !!!

mazzojr
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 03.09.14
Numero di messaggi : 14
Località : lucoli (aq)
Provincia (Città) : l'aquila
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  Mulo il Dom 7 Set 2014 - 23:25

Boh non so, e comunque le cose non si valutano "in assoluto" ma una (cuffia per es.) in relazione ad un'altra. Non mi sembra serva la terminologia audiofila per valutare; semmai per comunicare le proprie impressioni.


Sì ho suonato il pianoforte da 9 a 16 anni, poi basta.


Ciao
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Dom 7 Set 2014 - 23:39

@Mulo ha scritto:Boh non so, e comunque le cose non si valutano "in assoluto" ma una (cuffia per es.) in relazione ad un'altra. Non mi sembra serva la terminologia audiofila per valutare; semmai per comunicare le proprie impressioni.

Stasera andiamo troppo d'accordo. Basta vado a letto!

Ciao

avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  Mulo il Dom 7 Set 2014 - 23:44

Il fatto è che il suono (ovviamente anche riprodotto) è un "insieme organico", che non dovrebbe essere 'dissezionato' come, per loro deformazione mentale & secondariamente per loro esigenze comunicative, fanno gli audiofili... Perdendosi però spesso la percezione immediata dell'insieme. I musicisti dovrebbero avere un rapporto diverso con il suono, più 'naturale' o se volete più 'intimo'. Smile

Mia sorella fa il conservatorio (sempre pianoforte) e ha una reazione molto immediata al buon (o non buon) suono, non le serve a un fico secco la terminologia.


Ciao
avatar
Mulo
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 21.03.09
Numero di messaggi : 4429
Località : qui
Provincia (Città) : quo qua
Impianto : principesco

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  valterneri il Lun 8 Set 2014 - 0:33

@mazzojr ha scritto:... posso riconoscerti una qualsiasi nota in due secondi,
posso sentire se due strumenti sono intonati tra di loro o ...
ma capire se una "cuffia" è .....
La naturalezza è il primo e unico punto di partenza per valutare una cuffia,
e quello di sapere se una cuffia rispetta il timbro originale di uno strumento,
da buon musicista, lo sai di sicuro fare,
ascolta una buona registrazione (se ce ne fossero!)
a volume molto moderato, se la cuffia travisa il timbro dello strumento
potrà essere bella, ma è non naturale.
Non ascoltare la tromba, lì sei viziato dallo stare sempre dalla parte sbagliata,
ascolta solo gli strumenti che conosci come spettatore.

Occorre però saper discernere se è una cuffiaccia o se hanno usato microfonacci.
(bella questa frase!)

@Mulo ha scritto:... il suono è un "insieme organico" che non dovrebbe essere dissezionato ...
Giusto!
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3660
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Lun 8 Set 2014 - 7:42

Non ascoltare valterneri, è uno di quei pazzi che va ai concerti con le cuffie!

avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  alessandro1 il Lun 8 Set 2014 - 8:18

Comunque continuo a pensare che mazzojr volesse sapere il significato di alcuni termini che usano i recensori.

Se chiedessi:

"So che il vino che sto bevendo è decente, ma tutti questi sommelier che scrivono e parlano di 'morbido', 'paglierino', 'consistente' a cosa si riferiscono?"

vorrei come risposta:


Armonico: Vino in cui tutte le proprietà che compongono le caratteristiche organolettiche si equilibrano perfettamente esprimendo al massimo le loro qualità.

Caldo: Si dice di un vino in cui si percepisce una decisa sensazione pseudocalorica.

Consistenza: E' la caratteristica di un vino morbido, visibile negli archetti fitti e regolari descritti lungo le pareti del bicchiere durante la degustazione.

Corposo: E' un vino caratterizzato da equilibrio e da una buona struttura, segno di una ottimale maturazione.

Dolce: Vino in cui è predominante la sensazione di dolcezza dovuta all'elevata presenza di zuccheri.

Dorato: E' il tipico colore dei vini bianchi ottenuti con una leggera sovramaturazione delle uve, o affinati in botti di legno.

Duro: Vino con una buona concentrazione di acidi, tannini e sali minerali.

Erbaceo: Profumo di un vino che rimanda a sentori di erba appena tagliata o aromi vegetali.

Equilibrato: Vino caratterizzato da una giusta proporzione fra le parti morbide e le parti dure che lo compongono.

...



che sono parte di un linguaggio per descrivere il vino, non fruirne al meglio.

Mio suocero ed io non conosciamo questo lessico, eppure sa di produrre un ottimo vino ed io so di berne.

avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3617
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  rferrinid il Lun 8 Set 2014 - 10:17

@alessandro1 ha scritto:Anche se non ti riferivi a me, mi sento di appartenere alla categoria dei mezzi-audiofili incapaci a suonare e poco preparati in musica. Tra l'altro mi sa che non sono nemmeno audiofilo.

Suonavo chitarra classica principalmente (e in maniera mediocre, no conservatorio) ed elettrica molto male con un gruppettino ino ino mezzo prog. Adoravo Segovia e provavo suonare dei pezzi di Bach. Non mi sono mai sentito pronto e sufficientemente talentuoso per esibirmi in pubblico, così mi sono dedicato ad altro che mi riusciva facilmente ed ho mollato. Da qualche parte dovrei avere una cassetta con incisa la Sonata n°1 di Bach e una porzione della Ciaccona, se la ritrovassi ed avessi una piastra per ascoltarla... mi viene quasi una lacrima.

Ora non saprei nemmeno fare un Mi minore Smile e le chitarre non hanno più le corde.

tu suoni il piano?


Come ti capisco , io ho avuto il tuo stesso percorso musicale , solo che ho suonato il sax tenore per più di 10 anni , lezioni , esercizi , un paio di esperienze in concerti estivi con band raffazzonate e poco più . Poi l'ho permutato per un sax soprano che  non era nelle mie corde e ,ironia della sorte, non sono mai riuscito a vendere , mi tornava sempre indietro , neanche fosse stregato...ed è ancora li a casa a ricordarmi il passato.
Ti dirò che il jazz tanto amato in gioventù ora quasi mi annoia , preferisco ascoltare le variazioni goldberg suonate da Gould o il primo Keith Jarrett .
E ho un impianto che è un casino , fatto di scelte sbagliate e soldi persi .
avatar
rferrinid
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.11.11
Numero di messaggi : 1635
Località :
Occupazione/Hobby :
Provincia (Città) : il cielo è sempre più blues
Impianto :
Spoiler:


1° Impianto
Rega Brio-r
Dac Beresford tc-7520
Dynaudio DM 2/7
Tune rds Teac TH-300MKIII
Cuffie :
Beyerdynamic DT990Pro
Akg K550
Koss PortaPro
SoundMagic E10
Docet 10/d
Cavi:
Mogami 2964 coax
Mogami 2534 "Stentor"
Sommer Cable Orbit
Baldassarri TNT-TTS
Audioquest evergreen

2° impianto (analogico)
Thorens TD166MKII restaurato da Simone Lucchetti con Audio Technica AT95E
Plinto Audio-affectus
Technics SU-8080
pre phono tc-750
Kef Chorale
Fiio d3
lettore dvd philips

in parcheggio:
Tpa 3116



Tornare in alto Andare in basso

Re: come si giudica una cuffia ??

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum