T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Vostre esperienze di inversione di polarità
Oggi alle 1:33 Da lello64

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Oggi alle 0:59 Da Silver Black

» Rip DSD
Oggi alle 0:51 Da uncletoma

» hi-fi jvc mx-g7
Oggi alle 0:45 Da lello64

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Ieri alle 23:54 Da valterneri

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Ieri alle 21:03 Da nerone

» ALLO – THE BOSS PLAYER
Ieri alle 20:57 Da nerone

» [Vendo] Marantz PM6005
Ieri alle 19:20 Da Kha-Jinn

» Consiglio Primo impianto HiFi
Ieri alle 18:17 Da Kha-Jinn

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Ieri alle 17:22 Da giucam61

» Tang Band w1-2121s
Ieri alle 17:13 Da kawa

» Vendo ampli con dac NuPrime IDA 8
Ieri alle 16:36 Da silver surfer

» Charles Mingus ‎– Mingus Ah Um
Ieri alle 13:38 Da andy65

» Mettere i diffusori "sdraiati". Controindicazioni?
Ieri alle 13:01 Da Masterix

» Ipotesi Preamplificatore per finale NAD
Ieri alle 12:27 Da sound4me

» Un aiuto per una profana totale!
Ieri alle 0:45 Da giucam61

» Appello per driver
Ven 20 Ott 2017 - 23:56 Da Olegol

» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Ven 20 Ott 2017 - 18:40 Da nerone

» hertz hd8 vs audison bit one
Ven 20 Ott 2017 - 18:27 Da scontin

» Quale Full range 3" scegliere?
Ven 20 Ott 2017 - 16:28 Da Zio

» Minidisc & Batteria
Ven 20 Ott 2017 - 15:01 Da livio151

» Vu meter audio
Ven 20 Ott 2017 - 14:42 Da Albert^ONE

» Indiana Line Dj 308
Ven 20 Ott 2017 - 12:38 Da Masterix

» Cavo I2S
Ven 20 Ott 2017 - 12:34 Da Masterix

» [AN] Interfaccia/trasporto XMOS USB
Ven 20 Ott 2017 - 11:07 Da Masterix

» Dac
Ven 20 Ott 2017 - 10:14 Da giucam61

» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Ven 20 Ott 2017 - 8:23 Da GP9

» [NA] Vendo Asus Xonar Essence One - 280 euro spedita
Gio 19 Ott 2017 - 17:27 Da MrTheCarbon

» Radio Internet
Gio 19 Ott 2017 - 17:24 Da Lhifi

» [PA] Vendo Giradischi Project genie rpm 1.3
Gio 19 Ott 2017 - 17:01 Da mastri81

Statistiche
Abbiamo 11090 membri registrati
L'ultimo utente registrato è michele.francia

I nostri membri hanno inviato un totale di 797682 messaggi in 51718 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
Masterix
 
lello64
 
ftalien77
 
Kha-Jinn
 
dinamanu
 
uncletoma
 
clipper
 
nicola.corro
 
nerone
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
nerone
 
dinamanu
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
kalium
 
sound4me
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15533)
 
Silver Black (15487)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9200)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 38 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 36 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

donluca, fritznet

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Diffusori attivi basati su chip National

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  wincenzo il Mar 5 Ago 2008 - 15:16

cercando in rete mi sono imbattuto in questi due diffusori:

Aigo C2000 (ampli basato su LM4766)

Hussar M7 (ampli basato su LM1875)

come vi sembrano? vi fidereste o meglio qualcuno li conosce? Secondo voi quale dei due chip è il migliore?
francamente a me piacciono più i diffusori Aigo che tra l'altro dovrebbero avere il woofer di fattura svedese stando a quanto scritto.

Scusate le tante domande!

Ciao.
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2531
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  nd1967 il Mar 5 Ago 2008 - 15:46


_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  mgiombi il Mar 5 Ago 2008 - 15:48

Diffusori attivi? Hanno anche la regolazione dei toni...
Non so, sinceramente sono un po' prevenuto. Bisognerebbe ascoltare prima di giudicare...ma secondo me hanno senso solo in situazioni particolari.
Ok, parliamo di classe T e affini...ma il fine ultimo non è comunque l'alta fedeltà? scratch
avatar
mgiombi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 19.02.08
Numero di messaggi : 3107
Località : Pesaro
Provincia (Città) : Sinusoidale
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  WAVETERM il Mar 5 Ago 2008 - 16:05

Ciao, i diffusori attivi basati su chip National sono anche, ad esempio, gli ESi Near.
Sono monitor attivi biamplificati, hanno cioè due amplificatori per canale (uno per w+uno per tw)

Le prestazioni sono buone anche se non hanno un basso molto profondo, vista la cubatura limitata del mobile, occupata in parte anche dalle elettroniche.

Molti diffusori attivi fanno oramai uso di chip National.

Ciao
avatar
WAVETERM
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 25.07.08
Numero di messaggi : 32

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  wincenzo il Mar 5 Ago 2008 - 16:12

Ti ho risposto qui
Scusami senza nulla togliere alla tua segnalazione, ma mi sembrano più dei sistemini per fare i fighetti! :king: queste mi sembrano delle casse un pò più serie.

Ok, parliamo di classe T e affini...ma il fine ultimo non è comunque l'alta fedeltà?

ritengo che se proprio non siano alta fedeltà qualcosina di buono questi diffusori potrebbero pure farla, se consideri che gli amplificatori sono basati su chip come LM1875 fratellino dell' LM3875 alla base del gainclone, forse non è un cattivo inizio.

Anzi credo ad esempio che per un impianto da PC con delle "buone" casse attive siano un buon modo per avvicinarsi alla HI-FI.

e poi stando al prezzo siamo in piena T-filosofia purtroppo ho visto alcune foto interne delle Hussar e un pò mi hanno deluso nella fattura...direi cinese!

Poi ovviamente rimangono tutti i dubbi sul diffusore in se, amplificatore a parte!

Ciao, i diffusori attivi basati su chip National sono anche, ad esempio, gli ESi Near

Abbastanza costosi direi, molto probabilmente vanno meglio rispetto alle cinesi, ma con quella cifra si può tirare fuori molto di meglio con ampli+diffusori passivi.
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2531
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  nd1967 il Mar 5 Ago 2008 - 16:19

wincenzo ha scritto:
Ti ho risposto qui
Scusami senza nulla togliere alla tua segnalazione, ma mi sembrano più dei sistemini per fare i fighetti! :king: queste mi sembrano delle casse un pò più serie.

Wincenzo... era solo una battuta (e infatti l'ho messo nella sezione Humor)
Mi tocca insegnarvi tutto!!! lol!

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  wincenzo il Mar 5 Ago 2008 - 16:31

Mi tocca insegnarvi tutto!!!

:geek:
avatar
wincenzo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.07.08
Numero di messaggi : 2531
Località : Beri
Impianto : ... musica maestro!


Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  WAVETERM il Mar 5 Ago 2008 - 16:41

wincenzo ha scritto:
Ti ho risposto qui
Scusami senza nulla togliere alla tua segnalazione, ma mi sembrano più dei sistemini per fare i fighetti! :king: queste mi sembrano delle casse un pò più serie.

Ok, parliamo di classe T e affini...ma il fine ultimo non è comunque l'alta fedeltà?

ritengo che se proprio non siano alta fedeltà qualcosina di buono questi diffusori potrebbero pure farla, se consideri che gli amplificatori sono basati su chip come LM1875 fratellino dell' LM3875 alla base del gainclone, forse non è un cattivo inizio.

Anzi credo ad esempio che per un impianto da PC con delle "buone" casse attive siano un buon modo per avvicinarsi alla HI-FI.

e poi stando al prezzo siamo in piena T-filosofia purtroppo ho visto alcune foto interne delle Hussar e un pò mi hanno deluso nella fattura...direi cinese!

Poi ovviamente rimangono tutti i dubbi sul diffusore in se, amplificatore a parte!

Ciao, i diffusori attivi basati su chip National sono anche, ad esempio, gli ESi Near

Abbastanza costosi direi, molto probabilmente vanno meglio rispetto alle cinesi, ma con quella cifra si può tirare fuori molto di meglio con ampli+diffusori passivi.

Costose ?

Mah, con 250 euro ti porti a casa 2 casse, 4 amplifcatori, 2 crossover attivi........

Saluti
avatar
WAVETERM
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 25.07.08
Numero di messaggi : 32

Tornare in alto Andare in basso

Re: Diffusori attivi basati su chip National

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum