T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Oggi a 13:10 Da rx78

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 13:04 Da Zio

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 12:33 Da dieggs

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 12:21 Da fritznet

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 11:19 Da giucam61

» impianto entry -level
Oggi a 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Oggi a 10:54 Da giucam61

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Oggi a 10:50 Da giucam61

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 10:07 Da dinamanu

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Oggi a 8:41 Da luigigi

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 8:38 Da luigigi

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 7:57 Da gigetto

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Oggi a 5:12 Da SubitoMauro

» CAIMAN SEG
Oggi a 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Oggi a 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Ieri a 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Ieri a 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Ieri a 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Ieri a 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Ieri a 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Ieri a 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Ieri a 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Ieri a 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Ieri a 11:38 Da santidonau

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Ieri a 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Lun 5 Dic 2016 - 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Lun 5 Dic 2016 - 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Lun 5 Dic 2016 - 21:05 Da Sistox

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Lun 5 Dic 2016 - 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Lun 5 Dic 2016 - 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Lun 5 Dic 2016 - 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Lun 5 Dic 2016 - 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Lun 5 Dic 2016 - 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Lun 5 Dic 2016 - 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Lun 5 Dic 2016 - 8:43 Da gigetto

» Cavi component Hama 1,5m.
Lun 5 Dic 2016 - 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

» Recupero vinile rovinato
Dom 4 Dic 2016 - 0:27 Da dinamanu

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven 2 Dic 2016 - 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven 2 Dic 2016 - 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ven 2 Dic 2016 - 18:13 Da p.cristallini

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
fritznet
 
lello64
 
CHAOSFERE
 
rx78
 
dinamanu
 
savi
 
gigetto
 
valterneri
 
Masterix
 
giucam61
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
R!ck
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15482)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8489)
 

Statistiche
Abbiamo 10367 membri registrati
L'ultimo utente registrato è monterix

I nostri membri hanno inviato un totale di 769300 messaggi in 50052 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 71 utenti in linea :: 4 Registrati, 3 Nascosti e 64 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, marcovgl, p.cristallini, ray

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

progetto monovia tb w4 - 655

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  natale55 il Sab 26 Lug 2014 - 9:20

già fatto e testato

natale55
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.04.14
Numero di messaggi : 2995
Località : san colombano al lambro
Occupazione/Hobby : pensionato
Provincia (Città) : milano
Impianto : AMPLI-galactron mk2240- GIRA-rega planar 3 con pre phono cambridge audio
dac - northstar extremo
- cocktail x 10 - pc dell latitude e5440.hard disk esterno wd 3 tera
diffusori - rona (3 vie a.bellino) - jammy (largabanda a.bellino)- conar (coassiale a.bellino) permian ( diy largabanda a. bellino)
in parcheggio
pre e finale heybrook - casse w3aj2 " autocostruite (a.bellino) -" pikken " autocostruite ( a. bellino)-"le rane" modifica delle w3aj2 - autocostruite
minihorn con tweeter




Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  rx78 il Lun 28 Lug 2014 - 12:35

buono!ricordo che da ragazzo un mio amico aveva un paio di casse del genere e che suonavano veramente bene,cio fatto il filo x anni ma non me le ha mai vendute!qualcuno ha delle foto da mostrare di questi diffusori?

rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2048
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  natale55 il Lun 28 Lug 2014 - 13:49

@rx78 ha scritto:buono!ricordo che da ragazzo un mio amico aveva un paio di casse del genere e che suonavano veramente bene,cio fatto il filo x anni ma non me le ha mai vendute!qualcuno ha delle foto da mostrare di questi diffusori?

solo quella sul sito di audiojam guardalo , potresti trovare altri progetti interessanti , tipo le mie jammy

sono sulla sezione fai da te



natale55
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.04.14
Numero di messaggi : 2995
Località : san colombano al lambro
Occupazione/Hobby : pensionato
Provincia (Città) : milano
Impianto : AMPLI-galactron mk2240- GIRA-rega planar 3 con pre phono cambridge audio
dac - northstar extremo
- cocktail x 10 - pc dell latitude e5440.hard disk esterno wd 3 tera
diffusori - rona (3 vie a.bellino) - jammy (largabanda a.bellino)- conar (coassiale a.bellino) permian ( diy largabanda a. bellino)
in parcheggio
pre e finale heybrook - casse w3aj2 " autocostruite (a.bellino) -" pikken " autocostruite ( a. bellino)-"le rane" modifica delle w3aj2 - autocostruite
minihorn con tweeter




Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  rx78 il Lun 28 Lug 2014 - 15:45

Sito interessante e con un sacco di progetti personalmente mi piacciono molto le "PANDORA"nella sezione altoparlanti sono semplici ma stilose sono in cassa chiusa

rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2048
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  natale55 il Lun 28 Lug 2014 - 18:32

lo so' , non solo interessante, ma secondo me con progetti molto ben realizzati,per mia fortuna abito a 5 km da lui , sono sempre là a rompergli le balle

natale55
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.04.14
Numero di messaggi : 2995
Località : san colombano al lambro
Occupazione/Hobby : pensionato
Provincia (Città) : milano
Impianto : AMPLI-galactron mk2240- GIRA-rega planar 3 con pre phono cambridge audio
dac - northstar extremo
- cocktail x 10 - pc dell latitude e5440.hard disk esterno wd 3 tera
diffusori - rona (3 vie a.bellino) - jammy (largabanda a.bellino)- conar (coassiale a.bellino) permian ( diy largabanda a. bellino)
in parcheggio
pre e finale heybrook - casse w3aj2 " autocostruite (a.bellino) -" pikken " autocostruite ( a. bellino)-"le rane" modifica delle w3aj2 - autocostruite
minihorn con tweeter




Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  rx78 il Lun 28 Lug 2014 - 18:40

beato te io avessi un posto cosi vicino casa credo cambierei indirizzo e locazione.
sei gia in fase di costruzione dei suddetti diffusori o x ora e solo un progetto che hai in mente?

rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2048
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  natale55 il Lun 28 Lug 2014 - 18:47

legno tagliato , ho incominciato ad assemblare un mobile , spero di finirlo in settimana , poi di corsa da alberto , mi ha detto che misurerà il tutto , visto che è lui la causa ( mi ha regalato i tang band da 4 pollici)

ha detto che mi dà una mano x eventuale filtro , poi al limite si vedrà se è meglio supportare il tutto con un tweeter . in quel caso faro' un piccolo mobile in aggiunta a questo . magari un animaletto posato sopra , bhà peggioro sempre di piu' .


natale55
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.04.14
Numero di messaggi : 2995
Località : san colombano al lambro
Occupazione/Hobby : pensionato
Provincia (Città) : milano
Impianto : AMPLI-galactron mk2240- GIRA-rega planar 3 con pre phono cambridge audio
dac - northstar extremo
- cocktail x 10 - pc dell latitude e5440.hard disk esterno wd 3 tera
diffusori - rona (3 vie a.bellino) - jammy (largabanda a.bellino)- conar (coassiale a.bellino) permian ( diy largabanda a. bellino)
in parcheggio
pre e finale heybrook - casse w3aj2 " autocostruite (a.bellino) -" pikken " autocostruite ( a. bellino)-"le rane" modifica delle w3aj2 - autocostruite
minihorn con tweeter




Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  rx78 il Lun 28 Lug 2014 - 19:31

Ottimo vorrei provare a fare qualcosa anche io ma penso al ritorno dalle ferie ormai qualcosa di simile a queste che stai realizzando tu

rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2048
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  natale55 il Lun 28 Lug 2014 - 20:27

@rx78 ha scritto:Ottimo vorrei provare a fare qualcosa anche io ma penso al ritorno dalle ferie ormai qualcosa di simile a queste che stai realizzando tu

io ho già incominciato , dopo questo fulmineo inizio , mi fermero' anch'io per qualche giorno di riposo totale


natale55
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.04.14
Numero di messaggi : 2995
Località : san colombano al lambro
Occupazione/Hobby : pensionato
Provincia (Città) : milano
Impianto : AMPLI-galactron mk2240- GIRA-rega planar 3 con pre phono cambridge audio
dac - northstar extremo
- cocktail x 10 - pc dell latitude e5440.hard disk esterno wd 3 tera
diffusori - rona (3 vie a.bellino) - jammy (largabanda a.bellino)- conar (coassiale a.bellino) permian ( diy largabanda a. bellino)
in parcheggio
pre e finale heybrook - casse w3aj2 " autocostruite (a.bellino) -" pikken " autocostruite ( a. bellino)-"le rane" modifica delle w3aj2 - autocostruite
minihorn con tweeter




Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  diegosartori il Lun 28 Lug 2014 - 21:04

Sono d'accordo con alcune considerazioni di MacDLSA1970. Del resto è impensabile che un piccolo ap da 4" possa esprimersi in modo impeccabile senza far pesare alcuni limiti che, volenti o nolenti, ci sono e sono innegabili. Del resto le Lulù con il piccolo W4-655 sono nate per sperimentare un sistemino a bassissimo costo e facilmente realizzabile da chiunque. Fortunatamente, l'apprezzamento che hanno ricevuto è andato ben oltre a ciò che mi sapettavo, dunque, ho ritenuto opportuno mantenere viva l'attenzione su questo progetto, rinnovandolo con il più performante W4-1337SDF, che, in tutta franchezza, è un netto passo in avanti rispetto al precedente modello.

diegosartori
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 81
Località : Borgo Valsugana - Trento
Provincia (Città) : Trento
Impianto : di capelli con photoshop ...

http://www.dibirama.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  natale55 il Lun 28 Lug 2014 - 21:14

@diegosartori ha scritto:Sono d'accordo con alcune considerazioni di MacDLSA1970. Del resto è impensabile che un piccolo ap da 4" possa esprimersi in modo impeccabile senza far pesare alcuni limiti che, volenti o nolenti, ci sono e sono innegabili. Del resto le Lulù con il piccolo W4-655 sono nate per sperimentare un sistemino a bassissimo costo e facilmente realizzabile da chiunque. Fortunatamente, l'apprezzamento che hanno ricevuto è andato ben oltre a ciò che mi sapettavo, dunque, ho ritenuto opportuno mantenere viva l'attenzione su questo progetto, rinnovandolo con il più performante W4-1337SDF, che, in tutta franchezza, è un netto passo in avanti rispetto al precedente modello.

adesso incomincero' con gli hp che ho in casa , sicuramente terro' conto della tua considerazione sul w4 1337 sdf . è bello anche sperimentare , lascero' il mobile grezzo e giochero' un po' aggiungendo magari un tweeterino al tb . poi si vedrà , non è un problema cambiare altoparlante o aggiungere un tw sopra al mobile , il diametro è sempre il medesimo , chiedero' aiuto ad alberto per le varie misure e prove di ascolto

natale55
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 11.04.14
Numero di messaggi : 2995
Località : san colombano al lambro
Occupazione/Hobby : pensionato
Provincia (Città) : milano
Impianto : AMPLI-galactron mk2240- GIRA-rega planar 3 con pre phono cambridge audio
dac - northstar extremo
- cocktail x 10 - pc dell latitude e5440.hard disk esterno wd 3 tera
diffusori - rona (3 vie a.bellino) - jammy (largabanda a.bellino)- conar (coassiale a.bellino) permian ( diy largabanda a. bellino)
in parcheggio
pre e finale heybrook - casse w3aj2 " autocostruite (a.bellino) -" pikken " autocostruite ( a. bellino)-"le rane" modifica delle w3aj2 - autocostruite
minihorn con tweeter




Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  diegosartori il Lun 28 Lug 2014 - 21:30

Naturalmente, le mie sensazioni sono supportate anche da una serie di rilevazioni che collimano piuttosto bene con quanto ci si può aspettare in termini di risultati "musicali".
Del resto, ritengo che le "crude" misure, così come le simulazioni, a saperle interpretare, siano importanti non solo per l'appassionato che vuole avvicinarsi in modo corretto al mondo della progettazione, ma anche a per chi intende cercare di mettere in relazione le caratteristiche tecniche di un prodotto con i risultati percepibili all'ascolto.
Ciao. Smile

diegosartori
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 81
Località : Borgo Valsugana - Trento
Provincia (Città) : Trento
Impianto : di capelli con photoshop ...

http://www.dibirama.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  rx78 il Lun 28 Lug 2014 - 22:28

Il bello di questa passione e propio nel cercare di provare strade nuove partendo da cio che gia esiste perche sono convinto che tutto si puo migliorare basta avere voglia e inventiva

rx78
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 23.07.14
Numero di messaggi : 2048
Occupazione/Hobby : elettronica
Provincia (Città) : torino
Impianto : breeze 3116 con casse bose acoustimass 3

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  MacDLSA1970 il Lun 28 Lug 2014 - 22:38

@diegosartori ha scritto:Sono d'accordo con alcune considerazioni di MacDLSA1970. Del resto è impensabile che un piccolo ap da 4" possa esprimersi in modo impeccabile senza far pesare alcuni limiti che, volenti o nolenti, ci sono e sono innegabili. Del resto le Lulù con il piccolo W4-655 sono nate per sperimentare un sistemino a bassissimo costo e facilmente realizzabile da chiunque. Fortunatamente, l'apprezzamento che hanno ricevuto è andato ben oltre a ciò che mi sapettavo, dunque, ho ritenuto opportuno mantenere viva l'attenzione su questo progetto, rinnovandolo con il più performante W4-1337SDF, che, in tutta franchezza, è un netto passo in avanti rispetto al precedente modello.

Di certo l'utilizzo di un trasduttore "PICCOLO" determina tutta una serie di problematiche e difficoltà nell'inserimento dello stesso nel contesto di un progetto di un diffusore monovia.
Nella "massa", ben pochi di questi "altoparlantini" riescono a distinguersi ed ognuno con le sue diverse ragioni...
Quella che a suo tempo mi stupì del W3-871 fù la sua capacità di "muovere" una consistente "massa d'aria", fattore peraltro riscontrato da tutti gli altri utilizzatori del trasduttore in questione, che unita alla sua propensione di "spingersi più in allto" nella riproduzione delle frequenze medio-alte rispetto ai suoi contendenti ( ultimo ma non ultimo, quell' FE83 costruito da una delle "rinomate" aziende costruttrici di ottimi trasduttori largabanda, la Fostex, da me infruttuosamente provato DOPO l' "insediamento" dei W3 sui miei diffusori... ) ne decretarono un'apparente superiorità, a prescindere dai dati “di targa” quali la tenuta in potenza e i "classici" fattori "Q" !
Di certo uno dei difetti del W3 con collegamento "diretto", sprovvisto quindi di filtro elettrico, era la spiccata INASCOLTABILITA' per via di un fastidiosissimo "picco" di frequenze intorno ai 2500Hz... cosa che, invece, sul Fostex non sussisteva assolutamente.
I "puristi" del monovia hanno da sempre "storto il naso" al solo sentir parlare di un filtro applicato ad un altoparlante fullrange, ma in questo specifico caso entrano in gioco molti altri fattori che in un certo senso vanno ad "eclissare" completamente quello che è il concetto di "coerenza di emissione" tipico di questo tipo di altoparlanti.
Fatto stà che con l'utilizzo di un filtro caratterizzato da componenti elettrici di qualità senz'altro NON "STANDARD", il piccolo W3 è stato in grado di "dire la sua" facendo letteralmente ZITTIRE ( o perlomeno RIFLETTERE "profondamente" ) amici miei proprietari di diffusori del calibro dei "piccoli" di Acoustical, Mordaunt Short, Monitor Audio, Tannoy, Triangle ed anche Sonus Faber.
 
Nel contesto dello stesso progetto, con le dovute ( PICCOLE ! ) modifiche, un TangBand W4 di cui, ripeto, non ricordo la sigla completa ma solamente la manifattura del cono ( metallica ), non riuscì neppure a "fare le scarpe" al W3 ! La gamma bassa, di un nonnulla più profonda, risultava molto meno frenata e, quindi, più "rotolante", mentre sulle frequenze medio/alte riusciva nell'intento di far desiderare l'applicazione di un tweeter "di completamento", cosa molto meno auspicabile nel caso del "fratellino".
Una riprova che il fatto di essere più “grande”, più “moderno” e con materiali apparentemente migliori, non rende un altoparlante migliore di uno più piccolo, di progettazione più “anziana” e con il cono in carta trattata.
 
Restando nell’ambito dell’autocostruzone, se si desidera o si ha esigenza ( chiamiamolo pure “vincolo di inserimento in ambiente”… o anche “WAF” se preferite… Very Happy ) di avere un diffusore da pavimento di dimensioni relativamente contenute ma dalle sonorità VERAMENTE “audiophile”, io credo che non ci siano molte soluzioni…
Prima di costruire le mie ho passato diversi MESI di ricerca sul web e molto meno tempo, invece, per la sperimentazione “effettiva”, ma tutto questo mi fece comunque pensare di far ricadere la mia scelta su due progetti, in particolare:
> il “BackLoadedHorn” con i Fostex Fe103
> il “TQWT ripiegato” con i TB W3-871
Nessun altro progetto avrebbe apparentemente saputo “donare” una miglior/maggior soddisfazione auditiva di questi !



A tal uopo mi permetto di linkare un post del grandissimo e compianto ingegnere, Maurizio “mau749”, a riguardo dei diffusori con configurazione in linea di trasmissione.
Parole che sembravano ”ricalcare”, in modo ovviamente più professionale, le nozioni da me evidenziate durante il mio cammino nella costruzione e relativo “affinamento” dei miei “Needle”. Un post per me significativissimo, da cui peraltro seguirono interessantissime ed indimenticabili discussioni in privato, a riguardo di questo particolare tipo di diffusori e anche altro…
 
http://www.tforumhifi.com/t22946p45-piccolo-economico-diffusore-full-range#394586

Concludo dicendo che negli ultimi QUATRO ANNI probabilmente sarà anche cambiato "qualcosa"... ma facendo qualche ( breve, confesso ) ricerca sul web, non ho percepito una visione cosi ottimistica dei W4-1337SD(F)...
 

MacDLSA1970
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 30.11.11
Numero di messaggi : 401
Località : Stradella
Occupazione/Hobby : Operaio / HiFi,Videogames'80,VintageCars,Rally,F1
Provincia (Città) : (PV)
Impianto : _________________________________

>GIRADISCHI : ProJect Debut III DC;
testina AudioTechnica AT95e
>PRE RIAA : in costruzione ( in utilizzo
temporaneo il RIAA dell'ampli Yamaha
descritto sotto... )
>CDP : NAD C541 modificato
(Mundorf/AnalogDevices);
cavo alimentazione TNT T.T.S.
>CAVI SEGNALE : VDH D-103 III H
(autoterminato, semibilanciato)
>AMPLI : TP Audio IEL-E modificato;
tubi ECC81 Genalex Gold Lion e
6L6GC CED (Svetlana) =C=;
cavo alimentazione TNT Merlino
>CAVI POTENZA : VDH CS-122 H
>DIFFUSORI : "Needle" (tower)
monovia TQWT ripiegato
TangBand W3-871
_________________________________

>DVD/SACD : Philips DVP 5505 S
>AMPLImulticanale : Yamaha RX-V395
>DIFFUSORI HT : Audio Pro Cinema
>SW : Polk Audio PSW 10
>PROIETTORE : Infocus ScreenPlay 4805
_________________________________

>CDPLAYER : Autocostruito
meccanica Pioneer CD-ROM (slot-in)
>GIRADISCHI : Autocostruito
su base Philips (modello non saprei)
>PRE PHONO : interno ad
un ampli integrato Philips
>TAPE DECK : Teac V1010
>PRE "Pre-Cario" , valvola ECC86 (b.t.)
>AMPLI : Fenice20 !!MODIFICATISSIMO!!!
>DIFFUSORI : Jensen Celebrity 2
_________________________________

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  diegosartori il Lun 28 Lug 2014 - 23:09

Sui W3 della TB posso dire di aver provato il W3-315E, e mi è sembrato molto valido. Non serve un tweeter.
Dal punto di vista della piacevolezza della riproduzione l'ho trovato mediamente superiore ai 3 pollici in che ho testato (Bewith A50II a parte, che però è nettamente svantaggiato dal costo molto elevato): sorprendente.
Sull'impiego della cella di equalizzazione, dipende tutto dal tipo di diffusore in cui è inserito l'altoparlante (dimensioni del baffle, riflessioni interne, ecc ...). Non è detto che serva sempre, ma se ci vuole ci vuole, audiofili o non audiofili. A tal proposito sarà interessante la prova d'ascolto che verrà pubblicata prossimamente, in cui le Dirty Lulù sono state provate con/senza cella e con/senza sub-woofer.

Per quanto riguarda i full-range ho appena inserito il Fostex FE108E Sigma:

http://dibirama.altervista.org/index.php/home-page/full-extended-range/171-fostex-fe108e-sigma-full-range-4-8-ohm-24-wmax.html

Ciao.

diegosartori
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 81
Località : Borgo Valsugana - Trento
Provincia (Città) : Trento
Impianto : di capelli con photoshop ...

http://www.dibirama.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  MacDLSA1970 il Lun 28 Lug 2014 - 23:26

Sono curioso a riguardo delle "Dirty Lulù", perquanto abbiano una cubatura a mio parere assolutamente limitata !

MacDLSA1970
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 30.11.11
Numero di messaggi : 401
Località : Stradella
Occupazione/Hobby : Operaio / HiFi,Videogames'80,VintageCars,Rally,F1
Provincia (Città) : (PV)
Impianto : _________________________________

>GIRADISCHI : ProJect Debut III DC;
testina AudioTechnica AT95e
>PRE RIAA : in costruzione ( in utilizzo
temporaneo il RIAA dell'ampli Yamaha
descritto sotto... )
>CDP : NAD C541 modificato
(Mundorf/AnalogDevices);
cavo alimentazione TNT T.T.S.
>CAVI SEGNALE : VDH D-103 III H
(autoterminato, semibilanciato)
>AMPLI : TP Audio IEL-E modificato;
tubi ECC81 Genalex Gold Lion e
6L6GC CED (Svetlana) =C=;
cavo alimentazione TNT Merlino
>CAVI POTENZA : VDH CS-122 H
>DIFFUSORI : "Needle" (tower)
monovia TQWT ripiegato
TangBand W3-871
_________________________________

>DVD/SACD : Philips DVP 5505 S
>AMPLImulticanale : Yamaha RX-V395
>DIFFUSORI HT : Audio Pro Cinema
>SW : Polk Audio PSW 10
>PROIETTORE : Infocus ScreenPlay 4805
_________________________________

>CDPLAYER : Autocostruito
meccanica Pioneer CD-ROM (slot-in)
>GIRADISCHI : Autocostruito
su base Philips (modello non saprei)
>PRE PHONO : interno ad
un ampli integrato Philips
>TAPE DECK : Teac V1010
>PRE "Pre-Cario" , valvola ECC86 (b.t.)
>AMPLI : Fenice20 !!MODIFICATISSIMO!!!
>DIFFUSORI : Jensen Celebrity 2
_________________________________

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  diegosartori il Mar 29 Lug 2014 - 0:54

Sì, il mobile è molto piccolo. Mi interessava soprattutto ottenere una buona performance in gamma media e migliorare la resa sugli acuti rispetto alla precedente versione, risultato che ho ottenuto sostituendo il W4-655 con il 1337SDF. Guarda che non voglio fartelo piacere per forza questo trasduttore. Ti sto solo motivando il perchè delle mie scelte, che sono del tutto personali, ma, quantomeno, suffragate da dei test che tutti possono osservare e giudicare secondo il proprio metro di misura.
A mio avviso, uno degli errori che si commettono con i full-range è inserire dei piccoli altoparlanti in mobili grandi e di complessa costruzione (quindi anche costosi), per cercare di ottenere prestazioni in gamma bassa che non sempre risultano all'altezza delle aspettative. Per amore della sperimentazione va bene tutto, ma se voglio godermi una gamma bassa degna di questo nome trovo che non ci sia niente di meglio che l'impiego di un altoparlante specializzato (un bel woofer). Un altro errore abbastanza comune è il modo in cui si posizionano gli altoparlanti rispetto all'ascoltatore e in questo aspetto le misure ci possono dire molto. Le Dirty Lulù, non vanno posizionate in asse all'ascoltatore. Una soluzione molto valida è orientarle verso il centro di circa 45°, in modo da trovarsi leggermente fuori asse (15 - 20° circa) per equilibrare l'estremo acuto che, altrimenti, sarebbe un po' troppo esuberante.
Per quanto riguarda il piccolo volume di carico, il bello è che in circa 3 litri e mezzo si riesce ad ottenere un buon risultato sul medio-basso, grazie ad una frequenza di accordo inferiore alla risonanza dell'altoparlante in aria libera (scelta che comporta un particolare andamento della gamma bassa e uno smorzamento abbastanza buono).
Ovviamente, a dei compromessi bisogna scendere, perchè le frequenze più gravi non sono alla portata di questi piccoli diffusori, ma la mancanza dell'estremo inferiore non sempre si fa sentire in modo preoccupante. Tuttavia, in alcuni generi musicali (concerti per organo o musica sinfonica con pieni orchestrali particolarmente intensi) sarebbe un delitto non attrezzarsi di un adeguato "supporto esterno" per le basse frequenze. Anche la messa a fuoco della scena mi è sembrata molto convincente (basta mettere i diffusori alla quota corretta), ma anche qui non si può fare a meno di notare che, se riproduciamo una registrazione di un organo in una chiesa, non possiamo permetterci di apprezzare una scena verticale ampia e coinvolgente come sarebbe dal vivo. Fra l'altro, parliamo di un difetto comune a tutti i minidiffusori (anche plurivia) e, spesso, anche a quelli non troppo mini.
Quindi niente SPL da colpo allo stomaco o prestazioni che sfidano le leggi della fisica, ma un'adeguata sonorizzazione di ambienti domestici di normali dimensioni e una riproduzione corretta e molto gradevole della gamma audio che va da circa 60 - 70 Hz fino a lambire i 20000 KHz.
Ciao. Smile

diegosartori
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 81
Località : Borgo Valsugana - Trento
Provincia (Città) : Trento
Impianto : di capelli con photoshop ...

http://www.dibirama.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  zedda il Mar 29 Lug 2014 - 8:45

@diegosartori ha scritto:Sì, il mobile è molto piccolo. Mi interessava soprattutto ottenere una buona performance in gamma media e migliorare la resa sugli acuti rispetto alla precedente versione, risultato che ho ottenuto sostituendo il W4-655 con il 1337SDF. Guarda che non voglio fartelo piacere per forza questo trasduttore. Ti sto solo motivando il perchè delle mie scelte, che sono del tutto personali, ma, quantomeno, suffragate da dei test che tutti possono osservare e giudicare secondo il proprio metro di misura.
A mio avviso, uno degli errori che si commettono con i full-range è inserire dei piccoli altoparlanti in mobili grandi e di complessa costruzione (quindi anche costosi), per cercare di ottenere prestazioni in gamma bassa che non sempre risultano all'altezza delle aspettative. Per amore della sperimentazione va bene tutto, ma se voglio godermi una gamma bassa degna di questo nome trovo che non ci sia niente di meglio che l'impiego di un altoparlante specializzato (un bel woofer). Un altro errore abbastanza comune è il modo in cui si posizionano gli altoparlanti rispetto all'ascoltatore e in questo aspetto le misure ci possono dire molto. Le Dirty Lulù, non vanno posizionate in asse all'ascoltatore. Una soluzione molto valida è orientarle verso il centro di circa 45°, in modo da trovarsi leggermente fuori asse (15 - 20° circa) per equilibrare l'estremo acuto che, altrimenti, sarebbe un po' troppo esuberante.
Per quanto riguarda il piccolo volume di carico, il bello è che in circa 3 litri e mezzo si riesce ad ottenere un buon risultato sul medio-basso, grazie ad una frequenza di accordo inferiore alla risonanza dell'altoparlante in aria libera (scelta che comporta un particolare andamento della gamma bassa e uno smorzamento abbastanza buono).
Ovviamente, a dei compromessi bisogna scendere, perchè le frequenze più gravi non sono alla portata di questi piccoli diffusori, ma la mancanza dell'estremo inferiore non sempre si fa sentire in modo preoccupante. Tuttavia, in alcuni generi musicali (concerti per organo o musica sinfonica con pieni orchestrali particolarmente intensi) sarebbe un delitto non attrezzarsi di un adeguato "supporto esterno" per le basse frequenze. Anche la messa a fuoco della scena mi è sembrata molto convincente (basta mettere i diffusori alla quota corretta), ma anche qui non si può fare a meno di notare che, se riproduciamo una registrazione di un organo in una chiesa, non possiamo permetterci di apprezzare una scena verticale ampia e coinvolgente come sarebbe dal vivo. Fra l'altro, parliamo di un difetto comune a tutti i minidiffusori (anche plurivia) e, spesso, anche a quelli non troppo mini.
Quindi niente SPL da colpo allo stomaco o prestazioni che sfidano le leggi della fisica, ma un'adeguata sonorizzazione di ambienti domestici di normali dimensioni e una riproduzione corretta e molto gradevole della gamma audio che va da circa 60 - 70 Hz fino a lambire i 20000 KHz.
Ciao. Smile

guarda ti informo che la scena verticale, ipotizzando anche che il file sorgente abbia una distribuzione verticale del suono, di sicuro il monovia la ricrea meglio...
anche se ti giuro che dai migliori diffusori che ho sentito (e non parlo mai di merce comprata) non ho mai sentito alcuna scena verticale...
se poi mettere 10 altoparlanti sviluppati in altezza su un unico baffle lo chiami scena verticale, allora ti informo che quello è un problema... non una cosa positiva...  Laughing

zedda
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.04.13
Numero di messaggi : 532
Località : itri
Impianto : troppi o troppo pochi... boh...

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  diegosartori il Mar 29 Lug 2014 - 9:40

@zedda ha scritto:(e non parlo mai di merce comprata)
Spero non sia rubata, allora. Surprised 
Grazie per le informazioni. Sì, più che parlare di scena verticale (un termine che se tirato in ballo in modo superficiale può essere frantiseso) direi che manca la sensazione di ampiezza fisica di certi eventi sonori. Mi sembra, però, che le DL (e i monovia in genere, così come i coassiali), siano molto sensibili alla quota dell'altoparlante rispetto all'ascoltatore. Posizioni troppo basse comprimono sensibilmente le "dimensioni virtuali" dell'evento sonoro (considerando registrazioni dove, giustamente, è stata posta un po' di attenzione a questo aspetto). Infatti, per questo tipo di diffusore consiglio un'altezza da terra, dai 90 cm in su (per un ascoltatore seduto).
Ciao.

diegosartori
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 81
Località : Borgo Valsugana - Trento
Provincia (Città) : Trento
Impianto : di capelli con photoshop ...

http://www.dibirama.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  zedda il Mar 29 Lug 2014 - 9:44

@diegosartori ha scritto:
@zedda ha scritto:(e non parlo mai di merce comprata)
Spero non sia rubata, allora. Surprised 
Grazie per le informazioni. Sì, più che parlare di scena verticale (un termine che se tirato in ballo in modo superficiale può essere frantiseso) direi che manca la sensazione di ampiezza fisica di certi eventi sonori. Mi sembra, però, che le DL (e i monovia in genere, così come i coassiali), siano molto sensibili alla quota dell'altoparlante rispetto all'ascoltatore. Posizioni troppo basse comprimono sensibilmente le "dimensioni virtuali" dell'evento sonoro (considerando registrazioni dove, giustamente, è stata posta un po' di attenzione a questo aspetto). Infatti, per questo tipo di diffusore consiglio un'altezza da terra, dai 90 cm in su (per un ascoltatore seduto).
Ciao.

anche io preferisco indirizzare all'ascoltatore mantenendo i diffusori un pelo piu in alto dell'ascoltatore...
crea un effetto abbastanza live...
però insomma non parlo mai di scena verticale...
è solamente l'altezza che voglio io

zedda
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 24.04.13
Numero di messaggi : 532
Località : itri
Impianto : troppi o troppo pochi... boh...

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  diegosartori il Mar 29 Lug 2014 - 9:47

E' solo una questione di terminologia. L'importate è essersi capiti. Smile 

diegosartori
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 81
Località : Borgo Valsugana - Trento
Provincia (Città) : Trento
Impianto : di capelli con photoshop ...

http://www.dibirama.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  MacDLSA1970 il Mar 29 Lug 2014 - 10:03

@diegosartori ha scritto:Sì, il mobile è molto piccolo. Mi interessava soprattutto ottenere una buona performance in gamma media e migliorare la resa sugli acuti rispetto alla precedente versione, risultato che ho ottenuto sostituendo il W4-655 con il 1337SDF. Guarda che non voglio fartelo piacere per forza questo trasduttore. Ti sto solo motivando il perchè delle mie scelte, che sono del tutto personali, ma, quantomeno, suffragate da dei test che tutti possono osservare e giudicare secondo il proprio metro di misura.
A mio avviso, uno degli errori che si commettono con i full-range è inserire dei piccoli altoparlanti in mobili grandi e di complessa costruzione (quindi anche costosi), per cercare di ottenere prestazioni in gamma bassa che non sempre risultano all'altezza delle aspettative. Per amore della sperimentazione va bene tutto, ma se voglio godermi una gamma bassa degna di questo nome trovo che non ci sia niente di meglio che l'impiego di un altoparlante specializzato (un bel woofer). Un altro errore abbastanza comune è il modo in cui si posizionano gli altoparlanti rispetto all'ascoltatore e in questo aspetto le misure ci possono dire molto. Le Dirty Lulù, non vanno posizionate in asse all'ascoltatore. Una soluzione molto valida è orientarle verso il centro di circa 45°, in modo da trovarsi leggermente fuori asse (15 - 20° circa) per equilibrare l'estremo acuto che, altrimenti, sarebbe un po' troppo esuberante.
Per quanto riguarda il piccolo volume di carico, il bello è che in circa 3 litri e mezzo si riesce ad ottenere un buon risultato sul medio-basso, grazie ad una frequenza di accordo inferiore alla risonanza dell'altoparlante in aria libera (scelta che comporta un particolare andamento della gamma bassa e uno smorzamento abbastanza buono).
Ovviamente, a dei compromessi bisogna scendere, perchè le frequenze più gravi non sono alla portata di questi piccoli diffusori, ma la mancanza dell'estremo inferiore non sempre si fa sentire in modo preoccupante. Tuttavia, in alcuni generi musicali (concerti per organo o musica sinfonica con pieni orchestrali particolarmente intensi) sarebbe un delitto non attrezzarsi di un adeguato "supporto esterno" per le basse frequenze. Anche la messa a fuoco della scena mi è sembrata molto convincente (basta mettere i diffusori alla quota corretta), ma anche qui non si può fare a meno di notare che, se riproduciamo una registrazione di un organo in una chiesa, non possiamo permetterci di apprezzare una scena verticale ampia e coinvolgente come sarebbe dal vivo. Fra l'altro, parliamo di un difetto comune a tutti i minidiffusori (anche plurivia) e, spesso, anche a quelli non troppo mini.
Quindi niente SPL da colpo allo stomaco o prestazioni che sfidano le leggi della fisica, ma un'adeguata sonorizzazione di ambienti domestici di normali dimensioni e una riproduzione corretta e molto gradevole della gamma audio che va da circa 60 - 70 Hz fino a lambire i 20000 KHz.
Ciao. Smile

Hehe, vedute differenti, ma che devono in qualsiasi caso portare allo stesso epilogo : il piacere d'ascolto.

Asserire che sia un errore utilizzare un trasduttore piccolo in un mobile grande è a sua volta uno degli errori "di veduta" più grossolani.
Già, perchè dire ciò, quando alcuni di questi progetti sono coadiuvati da responsi estremamente positivi e oggettivi da parte di persone dalla preparazione, competenza e "capacità di lettura" stratosferiche ( nonchè da tutta quella schiera di "poveri utilizzatori medi", alla quale mi sento di appartenere anch'io  Goodbye ) che però NON SCRIVONO SUI GORNALI O SU SITI DEL SETTORE ?

Curioso il metodo con cui i realizzatori di quelle Dirty Lulù tentano di sopperire ad un'esuberante emissone in gamma alta "incrociando i flussi" ( Ghostbusters docet...  Hehe  ) : se ho ben capito, gli assi dei centri acustici sarebbero posto a 90° fra di loro, mentre il punto d'ascolto "ideale" sarebbe FUORI dal "triangolo" ?
MAH... potrebbe essere un "arma a doppio taglio", questa... òcio... Suspect 

Se parli di organo sfondi una porta aperta...
Frescobaldi, Bach ed il "basso continuo" mi venivano "spalmati" nelle orecchie praticamente tutti i giorni per merito del "fratellone" e del "papino" ! Indimenticabili i momenti in cui quest'ultimo mi portava nelle varie chiese della nostra città, Pavia, principalmente per ascoltar messa quando invece io, poi, finivo quasi sempre a mettermi o alle spalle dell' organista o nel punto acusticamente migliore per poter maggiormente apprezzare quelle sonorità tipiche degli organi Lingiardi o Amati !
... tutta musica che, insieme alla lirica, passione sempre "proveniente" da papà e fratello, oggi "spalmo" anche nelle orecchie di mia moglie e di mia figlia ( poverine  Twisted Evil  Kiss  Hehe  ) !
 
> Mi permetto di consigliare un esecutore come (Don) Edoardo "Edo" Bellotti, EX-parroco ( "ex" perchè da tempo non più accreditato dei "voti" ecclesiastici... ) di una delle tante chiese di Pavia, organista e musicologo d'eccezione !<
> Sempre parlando di organo, consiglio l'ascolto dei brani eseguiti da quel "pazzo" (in senso "buono") di Virgil Fox, organista statunitense le cui particolarissime interpretazioni delle partiture di J.S.Bach non vennero giudicate un granchè bene dai "puristi" del compositore... [ esempi : "Live in SanFrancisco - Bach Gamut" o il *tremendo* brano "Prelude in D" della BWV 532 contenuto nel "30th Anniversary Sampler" ( e del quale non è SFORTUNATAMENTE inclusa la "fuga"... ), entrambi dischi con codifica HDCD della "Reference Recordings" ]

In ultimo, sono un tantino scettico per quanto riguarda il dato "in alto" della risposta in frequenza di questo piuttosto che di un altro altoparlante largabanda da 4 o ancher da 3 pollici di diametro:
20 KHz...  Surprised 
Stavolta con misurazioni "alla mano" ( Apple Macintosh portatile -non chiedetemi che modello- con programma/fonometro e relativo microfono ad alta fedeltà portato da un amico appassionato audiofilo ed informatico ), posso asserire che il piccolo W3 ( non saprei, quindi, a riguardo di un W4... ) inserito nelle Needle modificate non và oltre i 14.5Khz a 0db, mentre il ben più blasonato Fostex FE103En inserito nel "canonico" contesto BLH si "ferma" inesorabilmente a 12K, sempre a 0db !!!
E' ovvio che, poi, la risposta si estende ben più in alto di questo "punto debole", ma le armoniche superiori sono avvertibilmente indietro ( MOLTO indietro, nel caso del Fostex ) al punto che in alcuni casi si arriva, come detto in precedenza, a desiderare un tweeter "di rifinitura", nel qual caso non è più possibile parlare di diffusore monovia ( e tanto vale, allora, progettare direttamente un "due vie"...) !

In molti hanno provato ed in pochi ci sono riuisciti nell'intento di estendere "più in alto" la risposta di trasduttori largabanda, partendo direttamente dalla progettazione e della relativa costruzione.
All'ultimo Top Audio mi sono soffermato all'ascolto delle "Voxativ Ampeggio Signature", i cui soli trasduttori mi pare che costino ben più di un migliaio di €uro... ebbene, a prescindere dalle differenti amplificazioni con cui venivano "alimentate", la mia soddisfazione è stata ben maggiore che non quella *percepita* in tutte le altre sale, compresa quella dell' Audio Note ( e lo credo bene !!!  Wink  Twisted Evil  ) ! E' segno che, FORTUNATAMENTE per gli appassionati del monovia come me, anche dopo Lowther qualcuno si è dedicato allo sviluppo CONCRETO di tale tipologia di trasduttori !
Dico questo consapevole che una sola di queste Ampeggio costa più del doppio del mio attuale modesto impiantino, del quale sono ampiamente soddisfatto !

MacDLSA1970
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 30.11.11
Numero di messaggi : 401
Località : Stradella
Occupazione/Hobby : Operaio / HiFi,Videogames'80,VintageCars,Rally,F1
Provincia (Città) : (PV)
Impianto : _________________________________

>GIRADISCHI : ProJect Debut III DC;
testina AudioTechnica AT95e
>PRE RIAA : in costruzione ( in utilizzo
temporaneo il RIAA dell'ampli Yamaha
descritto sotto... )
>CDP : NAD C541 modificato
(Mundorf/AnalogDevices);
cavo alimentazione TNT T.T.S.
>CAVI SEGNALE : VDH D-103 III H
(autoterminato, semibilanciato)
>AMPLI : TP Audio IEL-E modificato;
tubi ECC81 Genalex Gold Lion e
6L6GC CED (Svetlana) =C=;
cavo alimentazione TNT Merlino
>CAVI POTENZA : VDH CS-122 H
>DIFFUSORI : "Needle" (tower)
monovia TQWT ripiegato
TangBand W3-871
_________________________________

>DVD/SACD : Philips DVP 5505 S
>AMPLImulticanale : Yamaha RX-V395
>DIFFUSORI HT : Audio Pro Cinema
>SW : Polk Audio PSW 10
>PROIETTORE : Infocus ScreenPlay 4805
_________________________________

>CDPLAYER : Autocostruito
meccanica Pioneer CD-ROM (slot-in)
>GIRADISCHI : Autocostruito
su base Philips (modello non saprei)
>PRE PHONO : interno ad
un ampli integrato Philips
>TAPE DECK : Teac V1010
>PRE "Pre-Cario" , valvola ECC86 (b.t.)
>AMPLI : Fenice20 !!MODIFICATISSIMO!!!
>DIFFUSORI : Jensen Celebrity 2
_________________________________

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  diegosartori il Mar 29 Lug 2014 - 10:45

No, attenzione! Non interpretiamo male le mie parole, per cortesia.
Io non ho scritto che tutti i diffusori con altoparlanti piccoli in mobili grandi sono da scartare a priori. Il prodotto che hai citato, e che ho potuto apprezzare anch'io, è un'esempio di un diffusore davvero ben realizzato, evidentemente messo a punto da mani che sapevano bene quello che facevano. Ma non è un progetto nato ieri e venduto domani, ne tantomeno un prodotto alla portata di tutte le tasche, da autocostruire senza troppi sforzi.
Purtroppo ci sono molti altri esempi negativi, anche commerciali, che non raggiungono nemmeno lontanamente quelle prestazioni.
Nell'ambito dell'autocostruzione, poi, si vedono progetti pasticciati "a regola d'arte", proprio perchè, cercando di scimmiottare diffusori come quelli che citi, si incorre in grossolani errori di valutazione (e di progettazione) con risultati finali piuttosto imbarazzanti.

Per il resto, non ti voglio certo convincere a parole. Posso solo invitarti ad ascoltare questo piccolo sistema.Smile 

Sulle misure, nel sito è spiegato che strumentazione impiego e come vengono eseguite le rilevazioni da cui si racavano i file:
http://dibirama.altervista.org/index.php/tecnica/archivio-altoparlanti.html

Ciao.

diegosartori
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 81
Località : Borgo Valsugana - Trento
Provincia (Città) : Trento
Impianto : di capelli con photoshop ...

http://www.dibirama.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  MacDLSA1970 il Mar 29 Lug 2014 - 11:17

In tal caso sono ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO CON TE !

Ciò che hai giustamente citato è ancor ben più grave quando questi errori ( chiamiamoli così ) sono dovuti a questioni commerciali ed ESTETICHE ( Gesù... non sò se qualcuno ha avuto l'occasione di ascoltare le "Waterfall"... esteticamente belle, sì, ma il suono... orcozio Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  Crying or Very sad  !!! ) !

Nonono, figurati, nessuna miscomprensione sulle volontà di convinzione !
Anzi, paradossalmente mi auto-considero io quello che più esorta alla realizzazione del progetto "Needle" ( solo chi le ha ascoltate "sà"... ).
[ A TAL PROPOSITO... scusami, sarà la mia già citata "arterio", ma il progetto "non alla portata di tutti" di cui parli è il "Needle" in TQWT ripiegato ? In tal caso posso assicurare a tutti che è uno dei progetti PIU'' SEMPLICI, ECONOMICI ( 150€... a dir tanto ! ) E REDDITIZI che possano esistere ! Mi stupisco che non l'abbia provato praticamente nessuno qui sul T-Forum... probabilmente ( legg. SICURAMENTE ) sono un po' tutti restii all'utilizzo di un simile "piccoletto" come unico altoparlante per un diffusore "middle-tower"... E sì che secondo me potrebbe tranquillamente venire definito come il "T-diffusore ( inteso come "di classe economica" ) da pavimento"  Razz  ! ]

Cmnq ho visto le misure e sono curioso di sapere qualcosa in più su queste "Lulù", ma purtroppo la possibilità di ascoltarle sarà alquanto remota se non dovessero essere presenti in qualche "fiera dell' Hi-Fi" ( anche di autocostruttori ) della mia zona...

MacDLSA1970
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 30.11.11
Numero di messaggi : 401
Località : Stradella
Occupazione/Hobby : Operaio / HiFi,Videogames'80,VintageCars,Rally,F1
Provincia (Città) : (PV)
Impianto : _________________________________

>GIRADISCHI : ProJect Debut III DC;
testina AudioTechnica AT95e
>PRE RIAA : in costruzione ( in utilizzo
temporaneo il RIAA dell'ampli Yamaha
descritto sotto... )
>CDP : NAD C541 modificato
(Mundorf/AnalogDevices);
cavo alimentazione TNT T.T.S.
>CAVI SEGNALE : VDH D-103 III H
(autoterminato, semibilanciato)
>AMPLI : TP Audio IEL-E modificato;
tubi ECC81 Genalex Gold Lion e
6L6GC CED (Svetlana) =C=;
cavo alimentazione TNT Merlino
>CAVI POTENZA : VDH CS-122 H
>DIFFUSORI : "Needle" (tower)
monovia TQWT ripiegato
TangBand W3-871
_________________________________

>DVD/SACD : Philips DVP 5505 S
>AMPLImulticanale : Yamaha RX-V395
>DIFFUSORI HT : Audio Pro Cinema
>SW : Polk Audio PSW 10
>PROIETTORE : Infocus ScreenPlay 4805
_________________________________

>CDPLAYER : Autocostruito
meccanica Pioneer CD-ROM (slot-in)
>GIRADISCHI : Autocostruito
su base Philips (modello non saprei)
>PRE PHONO : interno ad
un ampli integrato Philips
>TAPE DECK : Teac V1010
>PRE "Pre-Cario" , valvola ECC86 (b.t.)
>AMPLI : Fenice20 !!MODIFICATISSIMO!!!
>DIFFUSORI : Jensen Celebrity 2
_________________________________

Tornare in alto Andare in basso

Re: progetto monovia tb w4 - 655

Messaggio  diegosartori il Mar 29 Lug 2014 - 12:55

Non intendevo certo le Needle e siccome posso immaginare che anche quei piccoli TB vadano molto bene non ho dubbi che questo progetto possa essere molto piacevole. Del resto anch'io ho voglia di testare i W3-315E. Ci sono molte possibilità per impiegarli in modo utile e non scarterei nessuna ipotesi.
Con "non per tutte le tasche" intendevo evidentemente le Voxativ. E direi che fra diffusori ed elettroniche il "non per tutte le tasche" è un eufemismo. Smile 

diegosartori
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 81
Località : Borgo Valsugana - Trento
Provincia (Città) : Trento
Impianto : di capelli con photoshop ...

http://www.dibirama.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum