T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
46% / 26
No, era meglio quello vecchio
54% / 31
Ultimi argomenti
HelP! DAC!Ieri alle 23:46johnny99
ALIENTEK D8Ieri alle 20:36kalium
SurplusIeri alle 10:06gubos
POPU VENUS Ieri alle 8:31gigetto
Diffusori Elac.Dom 26 Mar 2017 - 15:48Lele67
Casse KEF LS-50 rovinate?Dom 26 Mar 2017 - 14:24Lele67
I postatori più attivi della settimana
8 Messaggi - 19%
7 Messaggi - 16%
7 Messaggi - 16%
4 Messaggi - 9%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
2 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
285 Messaggi - 22%
250 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15436)
15436 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 50 utenti in linea :: 7 Registrati, 0 Nascosti e 43 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Alex80.m, alluminium, carlo.bat, chiccoevani, enrico massa, nerone, pippo53

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Marco Ravich
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 20.04.09
Numero di messaggi : 3940
Località : Marche
Occupazione/Hobby : musica / informatica
Provincia (Città) : Macerata
Impianto : i5 @ HFX Classic > Zoom R16 > Yamaha A-760 > Canton GLE 70
http://www.forart.it/

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Mer 28 Mag 2014 - 8:31
@Zio ha scritto:Perdona la mia ignoranza, ma cosa è il metodo ABX?
http://en.wikipedia.org/wiki/ABX_test

Addirittura i test agli incontri andrebbero fatti evitando di sapere quale elettronica stia suonando, per essere più obiettivi:


Per chi volesse iniziare a sperimentare (fra file), ecco il plugin per foobar:
http://www.foobar2000.org/components/view/foo_abx
avatar
portnoy1965
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 689
Località : prato
Occupazione/Hobby : Come Filini e Fantozzi / Lettura Cinema
Provincia (Città) : Prato (Prato)
Impianto :
Spoiler:


Technics SL1200Mk2
Pc/Foobar2000
Lettore CD: Marantz CD6005
Dac Gold Note Dac 7
Roksan Kandy K2
Yamaha RX V1073
Yamaha CA 610
Diffusori:
Q Acoustics 3050 + 3090 + SVS SB 1000
Cavi: In rame
Cuffie:
Sennheiser HD 598
Beyerdynamic DT 990
Koss Porta Pro
Jvc HA-S400



Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Mer 28 Mag 2014 - 9:37
@mako ha scritto:

Come nel vino insomma  Smile 

Assolutamente sì, se poi pensi che tra i somelieur si parla anche di palato assoluto...[/quote]

Io ho sentito anche la definizione "sentore di cuoio bulgaro" :: Smile 
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Mer 28 Mag 2014 - 11:31
@portnoy1965 ha scritto:
@mako ha scritto:

Come nel vino insomma  Smile 

Assolutamente sì, se poi pensi che tra i somelieur si parla anche di palato assoluto...

Io ho sentito anche la definizione "sentore di cuoio bulgaro"  :: Smile 
[/quote]

 Laughing 
Anche se, però, mi viene sempre l'orticaria quando si associano il tipico onanismo idiofilo alla nobile professione dei sommelier, distanti anni luce tra loro per molteplici aspetti...
avatar
portnoy1965
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 689
Località : prato
Occupazione/Hobby : Come Filini e Fantozzi / Lettura Cinema
Provincia (Città) : Prato (Prato)
Impianto :
Spoiler:


Technics SL1200Mk2
Pc/Foobar2000
Lettore CD: Marantz CD6005
Dac Gold Note Dac 7
Roksan Kandy K2
Yamaha RX V1073
Yamaha CA 610
Diffusori:
Q Acoustics 3050 + 3090 + SVS SB 1000
Cavi: In rame
Cuffie:
Sennheiser HD 598
Beyerdynamic DT 990
Koss Porta Pro
Jvc HA-S400



Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Mer 28 Mag 2014 - 17:41
@porfido ha scritto:
@portnoy1965 ha scritto:

Assolutamente sì, se poi pensi che tra i somelieur si parla anche di palato assoluto...

Io ho sentito anche la definizione "sentore di cuoio bulgaro"  :: Smile 

 Laughing 
Anche se, però, mi viene sempre l'orticaria quando si associano il tipico onanismo idiofilo alla nobile professione dei sommelier, distanti anni luce tra loro per molteplici aspetti...[/quote]

Concordo.
Anche se però..
Alcune degustazioni al buio (in un contesto di appassionati e non considerando sommelier particolarmente esperti e competenti) danno risultati quantomeno, come dire, curiosi.
Il discorso sarebbe lungo...
Così come ci sono gli idiofili ci sono anche gli... Smile 
Non mi viene il neologismo  Laughing 


avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10260
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 1:30
Ottime riflessioni, delle quali condivido quasi tutto, tranne la ventilata assoluta superiorità dell'analogico sul digitale, per il quali si dovrebbe comunque usare la stessa metodica ABX, per stabilire quando e perchè sia meglio l' uno o l'altro.  Smile 
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 14:33
@portnoy1965 ha scritto:
Io ho sentito anche la definizione "sentore di cuoio bulgaro"  :: Smile 
@porfido ha scritto:
 Laughing 
Anche se, però, mi viene sempre l'orticaria quando si associano il tipico onanismo idiofilo alla nobile professione dei sommelier, distanti anni luce tra loro per molteplici aspetti...
@portnoy1965 ha scritto:
Concordo.
Anche se però..
Alcune degustazioni al buio (in un contesto di appassionati e non considerando sommelier particolarmente esperti e competenti) danno risultati quantomeno, come dire, curiosi.
Il discorso sarebbe lungo...
Così come ci sono gli idiofili ci sono anche gli... Smile 
Non mi viene il neologismo  Laughing 



Idioetilici?  Very Happy 
In effetti, Gardini, sommelier quotato a livello mondiale, dice di detestare quelli che parlano di "sentore di rugiada"  Hehe , visto che i sensi umani possono percepire chiaramente solo cinque o sei caratteristiche del prodotto per poi contestualizzarle...
Ci sarebbe, credo, da dire che le eventuali "gare gustative" in ambito enologico sono però una parte decisamente marginale della professione e forse più folkloristiche che altro, mentre lo spocchioso "celodurismo" auricolare idiofilo fine a sè stesso la fa da padrone in determinate tribù audio...
IMHO, quelli che nei sommelier potrebbero sembrare solo esercizi stilistici, in realtà fanno parte di una disciplina serissima, che utilizza la percezione per determinare caratteristiche BEN DEFINITE del prodotto per valutarne le qualità e peculiarità organolettiche, passando attraverso lo studio e l'esperienza, spingendosi anche al contestualizzarle in relazione alle metodologie produttive o alla provenienza geografica...
Mentre "immanenza delle basse frequenze" e "medioalto ambrato" sono solo vuoti tecnicismi sintattici che mirano a mascherare l'inadeguatezza di chi li utilizza (e coniati al fine di essere ad uso e consumo di una ristretta minoranza tribale), il sentore di vaniglia o quello di scatolo nel vino sono standard ben definiti che ci danno una precisa indicazione nel prodotto, quando percepiti...
Chiunque voglia provare, può trovare nei negozi specializzati una simpatica scatoletta piena di bottigliette piene di essenze o aromi utili ad allenarsi nel riconoscere le diverse fragranze, dal sentore di fragola a quello di muffa...  Very Happy 
Niente di esoterico e misterioso, quindi, nel sommelier, ma solo tanto studio e lavoro  a differenza dell'idiofilo che magari nella vita fa l'impiegato al catasto e la sera, col culo ben appoggiato al divano, si atteggia a mistico della percezione...
Personalmente, non appena leggo aggettivi troppo "esotici" in una recensione audio, abbandono subito, ma è sicuramente un mio limite...
Volendo generalizzare spietatamente ancor di più, quello che mi diverte dell'idiofilo medio è quanta incolmabile distanza lo separi gradualmente dalla musica mentre discetta di palcoscenici virtuali, neri infrastrumentali e alti setosi...
E non se ne rende assolutamente conto! Very Happy 
In un articolo di Vanity Fair, che parla appunto di Gardini, c'è una simpatica citazione di Jay McInerney a proposito del vino:
come il sesso, il vino è stato avvolto da un’aura di mistero e offuscato da ciance tecniche, anche se il suo godimento è, o dovrebbe essere, semplice, accessibile e divertente...

Non è così anche per la riproduzione musicale, a volte?
avatar
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1654
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 14:53
Bellina "Idioetilici"... Smile

Sull'ambrato delle medie, ovviamente mi stavo pigliando per i fondelli da solo Smile






@porfido ha scritto:
@portnoy1965 ha scritto:
Io ho sentito anche la definizione "sentore di cuoio bulgaro"  :: Smile 
@porfido ha scritto:
 Laughing 
Anche se, però, mi viene sempre l'orticaria quando si associano il tipico onanismo idiofilo alla nobile professione dei sommelier, distanti anni luce tra loro per molteplici aspetti...
@portnoy1965 ha scritto:
Concordo.
Anche se però..
Alcune degustazioni al buio (in un contesto di appassionati e non considerando sommelier particolarmente esperti e competenti) danno risultati quantomeno, come dire, curiosi.
Il discorso sarebbe lungo...
Così come ci sono gli idiofili ci sono anche gli... Smile 
Non mi viene il neologismo  Laughing 



Idioetilici?  Very Happy 
In effetti, Gardini, sommelier quotato a livello mondiale, dice di detestare quelli che parlano di "sentore di rugiada"  Hehe , visto che i sensi umani possono percepire chiaramente solo cinque o sei caratteristiche del prodotto per poi contestualizzarle...
Ci sarebbe, credo, da dire che le eventuali "gare gustative" in ambito enologico sono però una parte decisamente marginale della professione e forse più folkloristiche che altro, mentre lo spocchioso "celodurismo" auricolare idiofilo fine a sè stesso la fa da padrone in determinate tribù audio...
IMHO, quelli che nei sommelier potrebbero sembrare solo esercizi stilistici, in realtà fanno parte di una disciplina serissima, che utilizza la percezione per determinare caratteristiche BEN DEFINITE del prodotto per valutarne le qualità e peculiarità organolettiche, passando attraverso lo studio e l'esperienza, spingendosi anche al contestualizzarle in relazione alle metodologie produttive o alla provenienza geografica...
Mentre "immanenza delle basse frequenze" e "medioalto ambrato" sono solo vuoti tecnicismi sintattici che mirano a mascherare l'inadeguatezza di chi li utilizza (e coniati al fine di essere ad uso e consumo di una ristretta minoranza tribale), il sentore di vaniglia o quello di scatolo nel vino sono standard ben definiti che ci danno una precisa indicazione nel prodotto, quando percepiti...
Chiunque voglia provare, può trovare nei negozi specializzati una simpatica scatoletta piena di bottigliette piene di essenze o aromi utili ad allenarsi nel riconoscere le diverse fragranze, dal sentore di fragola a quello di muffa...  Very Happy 
Niente di esoterico e misterioso, quindi, nel sommelier, ma solo tanto studio e lavoro  a differenza dell'idiofilo che magari nella vita fa l'impiegato al catasto e la sera, col culo ben appoggiato al divano, si atteggia a mistico della percezione...
Personalmente, non appena leggo aggettivi troppo "esotici" in una recensione audio, abbandono subito, ma è sicuramente un mio limite...
Volendo generalizzare spietatamente ancor di più, quello che mi diverte dell'idiofilo medio è quanta incolmabile distanza lo separi gradualmente dalla musica mentre discetta di palcoscenici virtuali, neri infrastrumentali e alti setosi...
E non se ne rende assolutamente conto! Very Happy 
In un articolo di Vanity Fair, che parla appunto di Gardini, c'è una simpatica citazione di Jay McInerney a proposito del vino:
come il sesso, il vino è stato avvolto da un’aura di mistero e offuscato da ciance tecniche, anche se il suo godimento è, o dovrebbe essere, semplice, accessibile e divertente...

Non è così anche per la riproduzione musicale, a volte?
avatar
portnoy1965
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 689
Località : prato
Occupazione/Hobby : Come Filini e Fantozzi / Lettura Cinema
Provincia (Città) : Prato (Prato)
Impianto :
Spoiler:


Technics SL1200Mk2
Pc/Foobar2000
Lettore CD: Marantz CD6005
Dac Gold Note Dac 7
Roksan Kandy K2
Yamaha RX V1073
Yamaha CA 610
Diffusori:
Q Acoustics 3050 + 3090 + SVS SB 1000
Cavi: In rame
Cuffie:
Sennheiser HD 598
Beyerdynamic DT 990
Koss Porta Pro
Jvc HA-S400



Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 14:55
@porfido
Mi sa che staimo andando ot rispetto al titolo del 3d.
Il discorso - nel contesto di talune attinenze che andrebber bene bene sviscerate - sarebbe lungo ed interessante.
Comunque...
Nel tuo intervento, in merito ai sommelier, mi pare non evidenziato -imho- un altro aspetto basialare della professione e cioè
la competenza dell'abbinamento vino cibo.
Un po' come mettere assieme una catena audio...:-)
Se lo stereo dovrebbe essere il mezzo con cui apprezzare la musica, il vino dovrebbe essere il mezzo con cui apprezzare il cibo.
In mezzo a questi banali estremi, ancorchè talvolta poco condivisibili, c'è di tutto di più.
E forse proprio questo è il bello Laughing 

avatar
portnoy1965
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 689
Località : prato
Occupazione/Hobby : Come Filini e Fantozzi / Lettura Cinema
Provincia (Città) : Prato (Prato)
Impianto :
Spoiler:


Technics SL1200Mk2
Pc/Foobar2000
Lettore CD: Marantz CD6005
Dac Gold Note Dac 7
Roksan Kandy K2
Yamaha RX V1073
Yamaha CA 610
Diffusori:
Q Acoustics 3050 + 3090 + SVS SB 1000
Cavi: In rame
Cuffie:
Sennheiser HD 598
Beyerdynamic DT 990
Koss Porta Pro
Jvc HA-S400



Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 14:57
@robertopisa

Questa non l'avevo mai vista  Laughing Laughing Laughing 
avatar
mako
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 23.10.13
Numero di messaggi : 705
Provincia (Città) : L'Alguer
Impianto : si riparte da zero

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 15:00
Andate al minuto 12,48 e guardate questo somelieur...più avanti fa anche una prova in cieco (si dice così?)

avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8853
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 15:03
Tornando un secondo in topic, permettetemi un piccolo appunto:

Quanti "audiofili medi" avrebbero condiviso la parziale, illuminante svista con un intero forum?


Pochini, credo, quindi da parte mia ci terrei a sottolineare la non comune onestà intellettuale di Roberto.

avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 15:08
@robertopisa ha scritto:

Sull'ambrato delle medie, ovviamente mi stavo pigliando per i fondelli da solo Smile




Ca%$o, TI GIURO che non mi ero accorto l'avessi usata, questa!  Shocked Very Happy 
Probabilmente attingiamo alle stesse fonti "recensorie"!  Very Happy 
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5043
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 15:09
@fritznet ha scritto:
Quanti "audiofili medi" avrebbero condiviso la parziale, illuminante svista con un intero forum?


Pochini, credo, quindi da parte mia ci terrei a sottolineare la non comune  onestà intellettuale di Roberto.


Molto d'accordo!
avatar
portnoy1965
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 11.05.12
Numero di messaggi : 689
Località : prato
Occupazione/Hobby : Come Filini e Fantozzi / Lettura Cinema
Provincia (Città) : Prato (Prato)
Impianto :
Spoiler:


Technics SL1200Mk2
Pc/Foobar2000
Lettore CD: Marantz CD6005
Dac Gold Note Dac 7
Roksan Kandy K2
Yamaha RX V1073
Yamaha CA 610
Diffusori:
Q Acoustics 3050 + 3090 + SVS SB 1000
Cavi: In rame
Cuffie:
Sennheiser HD 598
Beyerdynamic DT 990
Koss Porta Pro
Jvc HA-S400



Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 15:18
@fritznet ha scritto:Tornando un secondo in topic, permettetemi un piccolo appunto:

Quanti "audiofili medi" avrebbero condiviso la parziale, illuminante svista con un intero forum?


Pochini, credo, quindi da parte mia ci terrei a sottolineare la non comune  onestà intellettuale di Roberto.


Forse pochi.
Ma per quanto mi riguarda non mi meraviglia perchè, pur non conoscendolo, apprezzo sempre molto i suoi interventi, sempre sobri , misurati e competenti.
Pur non capendoci - spesso - una beneamata minchia.
E benchè sia pisano  Hehe  Hehe 

ps. scherzo eh  Smile 
Albers
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 25.10.10
Numero di messaggi : 2784
Località : ----
Impianto : ----

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 15:23
@fritznet ha scritto:Tornando un secondo in topic, permettetemi un piccolo appunto:

Quanti "audiofili medi" avrebbero condiviso la parziale, illuminante svista con un intero forum?


Pochini, credo, quindi da parte mia ci terrei a sottolineare la non comune  onestà intellettuale di Roberto.

'non comune o.i. ... ' è un po' un'esagerazione federico... diciamo che,
prescindendo dall'autore citato: dipende!
dipende dalla posta in gioco; se ti è costoso... ma costoso costoso - carriera in gioco, posto di lavoro etc -  ammettere di rivedere delle posizioni consolidate, dei punti di vista maturati e più volte sostenuti, beh allora si, trattasi di "non comune" onestà intellettuale, certo che si;
se ti giochi il piatto, corrispondente alla 'dignità nel forumino del web', beh, c'andrei cauto  Smile
avatar
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1654
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 15:55
Dopo i violini setosi e il background nero, questa è la terza frase stereotipo che usiamo tutti Smile

Comunque, seriamente, ci avrei davvero scommesso 100 euro che erano due brani diversi... Sad

-R

P.S. Sono laziale "burino" trapiantato a Pisa Smile

@porfido ha scritto:
@robertopisa ha scritto:

Sull'ambrato delle medie, ovviamente mi stavo pigliando per i fondelli da solo Smile




Ca%$o, TI GIURO che non mi ero accorto l'avessi usata, questa!  Shocked Very Happy 
Probabilmente attingiamo alle stesse fonti "recensorie"!  Very Happy 
avatar
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1654
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 16:06
Impressionante il japi...

@mako ha scritto:Andate al minuto 12,48 e guardate questo somelieur...più avanti fa anche una prova in cieco (si dice così?)

avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8853
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 16:08
@Albers ha scritto:
@fritznet ha scritto:Tornando un secondo in topic, permettetemi un piccolo appunto:

Quanti "audiofili medi" avrebbero condiviso la parziale, illuminante svista con un intero forum?


Pochini, credo, quindi da parte mia ci terrei a sottolineare la non comune  onestà intellettuale di Roberto.

'non comune o.i. ... ' è un po' un'esagerazione federico... diciamo che,
prescindendo dall'autore citato: dipende!
dipende dalla posta in gioco; se ti è costoso... ma costoso costoso - carriera in gioco, posto di lavoro etc -  ammettere di rivedere delle posizioni consolidate, dei punti di vista maturati e più volte sostenuti, beh allora si, trattasi di "non comune" onestà intellettuale, certo che si;
se ti giochi il piatto, corrispondente alla 'dignità nel forumino del web', beh, c'andrei cauto  Smile

Non comune proprio nel senso che la stragrande maggioranza degli "audiofili medi" avrebbe imputato l'effetto a cause "misteriose", enel, scie chimiche, alieni in transito, olii di serpente vari, tutto qui.

La condivisione di una perplessità nata da una svista è, secondo la mia opinione, sintomo netto di onestà intellettuale sottostante, o trasparenza, a prescindere dalla posta in gioco, indica più o meno un'attitudine personale al mettere in gioco le proprie convinzioni. anche nel forumino  Very Happy 

torno a levigare il mio ultimo cucchiaio in frassino, ciao Amedeo  Smile 
avatar
sportyerre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 14.02.11
Numero di messaggi : 1517
Località : Milano
Occupazione/Hobby : R&D
Provincia (Città) : MI
Impianto : Spazzola per vinili Denon, Cotton fioc, Cyrus II + PSX, Pioneer BDP450, Thorens 166 BC +Cyrus Arm + Sumiko pearl, V-Dac II, DAC707, Chromecast Audio, Velodyne CHT8, Cambridge Audio MinX11, Rega Ear MKII, Philips Fidelio X2, Superlux 681, Sennheiser HD545 reference, Grado SR60e

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 17:24
Per me, qualcuno ti ha cambiato il cavo USB di nascosto

 Laughing 
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 17:37
@fritznet ha scritto:
Non comune proprio nel senso che la stragrande maggioranza degli "audiofili medi" avrebbe imputato l'effetto a cause "misteriose", enel, scie chimiche, alieni in transito, olii di serpente vari, tutto qui.
....
torno a levigare il mio ultimo cucchiaio in frassino ....
Dato che parlavi di cause "misteriores", sul momento ho pensato che tu levigassi non un cucchiaio, ma un punteruolo di frassino ...  Laughing

@sportyerre ha scritto:Per me, qualcuno ti ha cambiato il cavo USB di nascosto
 Laughing 
O forse glie lo ha "solo" colorato diversamente  Laughing 


Hello
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8853
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 18:52
@pallapippo ha scritto:
@fritznet ha scritto:
Non comune proprio nel senso che la stragrande maggioranza degli "audiofili medi" avrebbe imputato l'effetto a cause "misteriose", enel, scie chimiche, alieni in transito, olii di serpente vari, tutto qui.
....
torno a levigare il mio ultimo cucchiaio in frassino ....
Dato che parlavi di cause "misteriores", sul momento ho pensato che tu levigassi non un cucchiaio, ma un punteruolo di frassino ...  Laughing

@sportyerre ha scritto:Per me, qualcuno ti ha cambiato il cavo USB di nascosto
 Laughing 
O forse glie lo ha "solo" colorato diversamente  Laughing 


Hello

 Hehe Hehe Hehe 

Punteruoli di frassino e i prezzi di certi cavi "miracolosi" hanno molte attinenze IMHO  Wink 


Mi hai dato un'idea per diversificare la mia attività ludica di produttore di trucioli e polvere di legno Hehe 

siamo ancora allo sbozzo



beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1601
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 19:53
@fritznet ha scritto:

 Hehe Hehe Hehe 

Punteruoli di frassino e i prezzi di certi cavi "miracolosi"  hanno molte attinenze IMHO  Wink 


Mi hai dato un'idea per diversificare la mia attività ludica di produttore di trucioli e polvere di legno Hehe 

siamo ancora allo sbozzo




Non so' perche' Very Happy  ma mi e' ritornato in mente questo:



erano simpaticissimi  Laughing Laughing Laughing
avatar
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1654
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Gio 29 Mag 2014 - 20:10
Laughing

@sportyerre ha scritto:Per me, qualcuno ti ha cambiato il cavo USB di nascosto

 Laughing 
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3639
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Ven 30 Mag 2014 - 1:38
@mako ha scritto:.. stanno apparendo risultati che dimostrano la non esclusiva passività dei sensi,
un loro carattere attivo ... nei prossimi decenni ne vedremo delle belle
Mi piace che sull'udito ... ne vedremo delle belle!

@fritznet ha scritto:... pare che il ruolo della membrana tettoriale sia quello di vero e proprio equalizzatore,
e pare anche che sia volontariamente alterabile,

Pensa che l'orecchio interno .... emette esso stesso dei suoni
...... chissà se anche i microfoni emettono dei suoni mentre trasducono  Mmm
va chiesto al Valter  Laughing
La parola "volontariamente" fa crollare l'ipotesi,
è certo che se ad ogni ascolto ci concentriamo su parametri differenti
sentiremo differenti cose uguali, ma non è un problema o una peculiarità
del nostro udito, è solo un nostro comportamento sprovveduto.
L'esperienza di Roberto ha solo dimostrato che un ascolto distratto,
seppur creduto attento, porta a valutazioni sbagliate,
ma non che non sia possibile,
previa buona concentrazione e attenzione sui parametri in gioco,
trovare lievi differenze quando ve ne siano.

Se i microfoni nel produrre segnale emettono rumore?
Ovviamente si, ogni distorsione del movimento è un rumore rilasciato nell'aria.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8853
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi

Re: clamoroso autogoal ascoltando Requiem di Mozart

il Ven 30 Mag 2014 - 1:47
@valterneri ha scritto:



previa buona concentrazione e attenzione sui parametri in gioco,
trovare lievi differenze quando ve ne siano.

.

Appunto, in questo caso non ce n'erano, ma Roberto le ha percepite, ed era convinto anche.

Suggestione?

A me piace di più l'idea della suggestione come bias positivo per alterare volontariamente la percezione, ovviamente non posso dimostrare nulla, nè lo voglio, vorrei solo capire perchè la parte più faticosa del fare un cucchiaio è crearne il vuoto  Very Happy 
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum