T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
48% / 35
No, era meglio quello vecchio
52% / 38
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 13:18kalium
HelP! DAC!Oggi alle 9:50johnny99
POPU VENUS Oggi alle 7:23gigetto
DAC fatto in casaLun 27 Mar 2017 - 23:17Calbas
preamplificatoreLun 27 Mar 2017 - 22:38Sandrogall
Consiglio cuffia chiusaLun 27 Mar 2017 - 22:08carlo.bat
I postatori più attivi della settimana
19 Messaggi - 21%
13 Messaggi - 14%
12 Messaggi - 13%
11 Messaggi - 12%
9 Messaggi - 10%
6 Messaggi - 7%
6 Messaggi - 7%
6 Messaggi - 7%
5 Messaggi - 5%
5 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
294 Messaggi - 22%
263 Messaggi - 20%
145 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
114 Messaggi - 9%
91 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
67 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15438)
15438 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 67 utenti in linea :: 9 Registrati, 2 Nascosti e 56 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

blackhole, giucam61, Harlock, Masterix, Roberto Demattè, savi, Snap, valterneri, zx2012

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 4 Ago 2008 - 11:09
Ieri sera ho casualmente fatto una scoperta.

Le casse sono purtroppo posizionate a circa 20 cm dalla parete di fondo, su una un rialzo di granito: so bene che questo posizionamento è improbabile che sia dei migliori, ma risulta pressoché obbligato (almeno se voglio continuare ad abitare in casa mia Laughing ).

Improvvisamente, mi è venuta una ispirazione: ed ho ficcato, in pratica posizionati fra le casse ed il muro, 3 cuscini (di quelli quadrati, piccoli, da buttare sui divani, in vendita a pochi €) uno sopra all'altro, dietro ad ognuna delle casse, in pratica risultando anche abbastanza nascosti.

Shocked Shocked Shocked

Purtroppo, ho scoperto che ne è valsa veramente la pena.

Non che prima si sentisse male, tuttaltro... ma ora:
1) miglior spazialità;
2) alti ancora più definiti;
3) bassi rimasti identici come SPL, ma più frenati, con minor coda.

A questo punto sorge il vero problema: come rendere accettabile alla moglie la cosa? :?: :?:

Giusto per rallegrare noi rimasti al lavoro, accetto volentieri pubblici suggerimenti (evitare proposte penalmente rilevanti, grazie!).

Luca.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 4 Ago 2008 - 11:16
Cenetta romantica a lume di candela per renderla + malleabile (meglio fuori, ma dipende dal budget che vuoi desinare a questa operazione).

Dopodiche', la guardi fissa negli occhi e le dici che nulla nella vita e' costante, tranne il cambiamento...

Il resto lo lascio a te. :cyclops:
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 4 Ago 2008 - 11:19
@pincellone ha scritto:

Dopodiche', la guardi fissa negli occhi e le dici che nulla nella vita e' costante...

... neanche la moglie... intendevi questo? Laughing

Luca.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 4 Ago 2008 - 12:11
Beh, anche quello e' soggettivo... Di certo non bastano dei cuscini per migliorare le donne, questo si puo' fare solo con le casse acustiche. Pero' se premi i tasti giusti, vedrai che sara' dalla tua parte... Very Happy
avatar
mgiombi
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 19.02.08
Numero di messaggi : 3107
Località : Pesaro
Provincia (Città) : Sinusoidale
Impianto :

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 4 Ago 2008 - 12:18
Costruisci qualcosa di simile da appendere al muro (dietro le casse) che sia anche bello esteticamente...che ne so, tipo delle cornici rivestite con una bella stoffa...magari con delle luci ambra...
Una cosa del genere...ma più bella:
http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=34&products_id=644
E coinvolgi tua moglie nella scelta di una bella stoffa che si abbini al divano e alle tende! :-)
avatar
marioni
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 16.05.08
Numero di messaggi : 228
Località : Milano
Impianto : ampli TA 10.1 con ZetaGi FT146 / casse Klipsch RF82 / meccanica CDP Philips 723 (modificato) / DAC Beresford Caiman

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 4 Ago 2008 - 12:20
@pallapippo ha scritto:Ieri sera ho casualmente fatto una scoperta.

Le casse sono purtroppo posizionate a circa 20 cm dalla parete di fondo, su una un rialzo di granito: so bene che questo posizionamento è improbabile che sia dei migliori, ma risulta pressoché obbligato (almeno se voglio continuare ad abitare in casa mia Laughing ).

Improvvisamente, mi è venuta una ispirazione: ed ho ficcato, in pratica posizionati fra le casse ed il muro, 3 cuscini (di quelli quadrati, piccoli, da buttare sui divani, in vendita a pochi €) uno sopra all'altro, dietro ad ognuna delle casse, in pratica risultando anche abbastanza nascosti.

Shocked Shocked Shocked

Purtroppo, ho scoperto che ne è valsa veramente la pena.

Non che prima si sentisse male, tuttaltro... ma ora:
1) miglior spazialità;
2) alti ancora più definiti;
3) bassi rimasti identici come SPL, ma più frenati, con minor coda.

A questo punto sorge il vero problema: come rendere accettabile alla moglie la cosa? :?: :?:

Giusto per rallegrare noi rimasti al lavoro, accetto volentieri pubblici suggerimenti (evitare proposte penalmente rilevanti, grazie!).

Luca.

Ma così hai tappato i reflex?


Comunque, per rendere la cosa più accettabile: prendi della gommapiuma un po' massiccia (o meglio l'imbotttura da divani, la trovi dai tappezzieri), la tagli a rettangolo della misura giusta, la ricopri di stoffa bianca o del colore del muro, la appendi/appoggi dietro le casse.
Soluzione mimetica, insomma.

Ah, dimenticavo l'ultima fase: fai delle foto e ci fai vedere (anche la faccia che fa tua moglie Wink )
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 4 Ago 2008 - 13:31
@marioni ha scritto:

Ma così hai tappato i reflex?



No, le mie casse non sono bass reflex, ma con un passivo (anteriore). Vedi foto qui:

http://stereophile.com/floorloudspeakers/269/index.html

o qui

http://www.audiocostruzioni.com/r_s/diffusori/sonus-faber-concerto-gran-piano/sonus-faber.htm

Luca.
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX


http://www.google.com/+AndreaTramonte

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 4 Ago 2008 - 14:26
@pallapippo ha scritto:A questo punto sorge il vero problema: come rendere accettabile alla moglie la cosa? :?: :?:
Beh tu stai parlando di trappole acustiche... (sia per i diffusori... che per tua moglie Razz )

Secondo me quelle che interessano te sono queste (pannelli sui muri)



Leggi qui l'articolo molto interessante
http://www.ethanwiner.com/acoustics.html#fiberglass%20traps

Poi dai un'occhiata qui con alcune idee (da cui trarre spunto per il tuo caso)

Porta CD
http://www.tnt-audio.com/clinica/stylos-cd.html

Lampade
http://www.tnt-audio.com/clinica/stylos.html

Porta Diffusori
http://www.acustica-edilizia.it/Hi_fi_tube_trap.htm

Se invece hai soldi da spendere leggi qui
http://www.massimotonetti.com/2006/06/09/daad-correzione-acustica-ambientale/


Piu' in generale dai un'occhiata a questo tread
http://www.avmagazine.it/forum/archive/index.php/t-36801.html

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Mar 5 Ago 2008 - 22:23
Seguendo il secondo link dato da Andrea verso tnt-auto (l'articolo l'avevo già letto tempo fa, ma, nell'immeditezza dell'ispirazione, non ci avevo fatto mente locale), ho trovato questa descrizione:

"Anche questo trattamento, invero minimo,
sortisce degli effetti prodigiosi; le basse frequenze guadagnano in
pulizia ed articolazione, sembrano essere più estese e autorevoli,
anche se in un primo momento meno presenti: in realtà ciò che sembra
mancare è ciò che non esiste nel segnale originario, che si crea in
ambiente ed impasta dove può.
In effetti non è solo nella gamma inferiore che si guadagna in pulizia,
ma su tutto lo spettro audio, con una scena più precisa e coerente, e
le voci di una buona spanna più intellegibili e ricche."


Sono andato a rivedere cosa avevo scritto nelle mie impressioni a caldo:

Non che prima si sentisse male, tuttaltro... ma ora:
1) miglior spazialità;
2) alti ancora più definiti;
3) bassi rimasti identici come SPL, ma più frenati, con minor coda.


Quindi con la mia estemporanea soluzione ho ottenuto risultati che, a giudicare delle due descrizioni, appaiono perlomeno molto simili.

Poi ho fatto la prova più terribile (già fatta, a suo tempo, per il confronto alimentatori Zetagi contro batteria): la moglie.

Fatto ascoltare prima un brano con i cuscini, poi senza.

La risposta, immediata e sicura, è stata: nettamente diminuita la spazialità e la limpidezza del suono.

Vale più questo di centinaia di grafici...
Very Happy Very Happy

Luca.

P.s.: per quanto riguarda l'aiuto che vi avevo richiesto, vi dovevo poi dire come andava a finiire:
abbiamo concordato (penso di averla commossa, visto che nel periodo ho qualche acciacco - colpo della strega... :affraid: ) per la soluzione più semplice: visto che a mettere i cuscini ci vorranno non più di 20 secondi (e quando accendo l'impianto deve forzatamente attenderne 60, causa temporizzatore per la stabilizzazione dell'uscita a tubi del cdp), ed ancor meno a toglierli, quando deve ascoltare li metto, poi li tolgo (cercando poi nel tempo, confesso, di cominciare a dimenticarmeli... Twisted Evil Twisted Evil ).
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Dom 23 Nov 2008 - 22:24
Riprendo questo vecchio thread perché ho fatto un'ulteriore scoperta: forse è quella dell'acqua calda ( Hehe Hehe ), ma, nel caso non la fosse, la rendo nota a tutti gli amici.

Le mie casse sono fornite con un massiccio supporto metallico triangolare poggiante su tre punte regolabili in altezza (due anteriori, una posteriore centrale). Le casse sono di costruzione inclinate all'indietro, per la correzione di fase.

Sinora ho sempre tenuto tutte le punte regolate sull'altezza minima. Stasera ho ragionato sul fatto le mie casse stanno lavorando rialzate da terra di ca. 30cm (poggiano su un ripiano di granito), e ciò fa sì che quando ascolto, seduto in poltrona, i diffusori siano posti più in alto di me e, per la correzione di fase del front baffle, tendano quindi a sparare più in alto.

Ho quindi agito sulla punta posteriore dei supporti, alzandola, di modo da ridurre la correzione di fase (cosa probabilmente non buona, visto che hanno pensato di farcela...), ma portando l'emissione delle casse più nella corretta direzione delle mie orecchie.

Ho registrato un ulteriore miglioramento generale Very Happy .

E probabile che detto miglioramento sia stato particolarmente evidente nel mio caso, visto che costringo le casse a lavorare in posizione non ottimale: comunque, se qualcuno ha diffusori dei quali si può regolare il tilt, cioé l'inclinazione verticale, può fare una prova analoga, per vedere se ne trae miglioramenti.

Un saluto a tutti Hello .
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore
Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15438
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro





http://www.silvercybertech.com

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Dom 23 Nov 2008 - 23:56
Ma scusa, i tweeter non devono essere SEMPRE all'altezza delle orecchie? Ironic

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 24 Nov 2008 - 0:01
@Silver Black ha scritto:Ma scusa, i tweeter non devono essere SEMPRE all'altezza delle orecchie? Ironic
Nel mio caso purtroppo non ci sono, essendo la posizione delle casse "obbligata".
Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 24 Nov 2008 - 0:12
Fortunatamente, le punte sono regolabili singolarmente proprio per permettere di aggiustare l'inclinazione della cassa in funzione del punto di ascolto. Dalla recensione di Stereophile ( http://stereophile.com/floorloudspeakers/269/index.html ):

The Grand Piano, which stands a little over 3' tall by about 1' deep
and almost 10" wide, sits on a triple-spiked adjustable metal support
that allows you to tilt the speaker back to optimize driver elevation,
depending on your seating position and listening distance. The baffle
front is also gently sloped back to help time-align the drivers.


....

Setup
... When Sumiko's Stirling Trayle finished
the installation, the speakers ended up approximately 4-5" closer to
the back wall than my reference Audio Physic Virgos, and toed-in so the
tweeters were firing almost directly at me
.

Hello
avatar
Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 24 Nov 2008 - 3:11
Perdona il mio modo diretto, ma tu dopo aver speso una barca di soldi per delle Sonus Faber, le tieni a 20 cm dalla parete e rialzate su un trabiccolo di marmo???!!!!!!
Io toglierie subito il marmo da sotto e poi sostituirei le punte con queste
http://www.tnt-audio.com/accessories/superspikes.html
e sposterei le casse in posizione ortodossa per degli ascolti seri, così la tua donna non si imbufalisce e tu avrai salvato capra e cavoli.
Con tutto quel ben di Dio che hai è davvero una bestemmia Wink

Ciao Michele
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 24 Nov 2008 - 9:54
@Michele ha scritto:Perdona il mio modo diretto, ma tu dopo aver speso una barca di soldi per delle Sonus Faber, le tieni a 20 cm dalla parete e rialzate su un trabiccolo di marmo???!!!!!!
Io toglierie subito il marmo da sotto e poi sostituirei le punte con queste
http://www.tnt-audio.com/accessories/superspikes.html
e sposterei le casse in posizione ortodossa per degli ascolti seri, così la tua donna non si imbufalisce e tu avrai salvato capra e cavoli.
Con tutto quel ben di Dio che hai è davvero una bestemmia Wink

Ciao Michele

Vado per punti:

1) Perdonato! Very Happy
2) Comprate usate ad un buon prezzo... ma non possono comunque essere considerate di classe T...;
3) La foto rende più chiara la situazione:


Altra immagine la vedi qui (non la carico direttamente perché almeno sul mio browser risulterebbe tagliata):
http://www.tforumhifi.com/gallery/HiFi/Impianti-completi/immagine-001-pic_1.htm

Come vedi. sono direttamente sul granito. La posizione, ripeto, purtroppo è obbligata (è per quello che mi sono dannato con cuscini vari, ecc... Embarassed ): se le casse scendono di lì, mi buttano fuori... Comunque un giorno, che ero solo Wink , le ho tirate giù, allontanandole quindi dal muro. E' stata una prova non eccessivamente approfondita, per cui non ci metterei la mano sul fuoco: ma come rapida impressione non mi è sembrato di registrare miglioramenti particolarmente sensibili. C'è da dire che subito prima di comprarle, avevo letto su un altro forum che di queste SF la 1a serie (che è quella che ho) è di gran lunga quella meno critica riguardo al posizionamento in ambiente (fortunatamente...)..
4) Per quanto riguarda le punte, ti ringrazio dell'utile indicazione. Per ora ho sempre usato quelle in dotazione: dopo diversi esperimenti "artigianali" (con sottopunta, con "ammortizzatori" di sughero, con sottopunte e blu-tack, ecc.) sono arrivato alla conclusione che il risultato che mi aggrada di più è con la punta semplice, senza null'altro (fortunatamente quel tipo di granito è durissimo, e non si graffia Wink ).

Grazie di nuovo per i consigli! Very Happy
Hello
avatar
Michele
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 08.02.08
Numero di messaggi : 560
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Amp: Naim 140 + Naim 62; Casse: Aliante One SW Pininfarina; Sorg: Revox b226, PopPulse 707 modificato, Ariston RD80 con Grado gold. Ex T-ampista: senza rinnegare nulla ;-)

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 24 Nov 2008 - 13:16
Beh, effettivamente la situazione è complicata.... mi arrendo!!!! Wink
Peccato, perchè hai delle gran belle casse.
Secondo me, quando le hai provate staccate dal muro non hai sentito una gran differenza perchè le tue orecchie si sono abituate a sentire in un certo modo, se tu avessi perseverato sono sicuro, che avresti fatto di tutto per non ricollocarle come prima, a costo del divorzio.
Però quei cuscini lì dietro sono davvero brutti.......però non lo dire alla tua donna!!! Laughing

Ciao Michele
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5040
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.

Re: Importanza dell'acustica ambientale

il Lun 24 Nov 2008 - 15:24
@Michele ha scritto:Beh, effettivamente la situazione è complicata.... mi arrendo!!!! Wink
Peccato, perchè hai delle gran belle casse.
Secondo me, quando le hai provate staccate dal muro non hai sentito una gran differenza perchè le tue orecchie si sono abituate a sentire in un certo modo, se tu avessi perseverato sono sicuro, che avresti fatto di tutto per non ricollocarle come prima, a costo del divorzio.
Però quei cuscini lì dietro sono davvero brutti.......però non lo dire alla tua donna!!! Laughing

Ciao Michele

Ciao. Quello che tu dici mi torna. Comunque a tutt'oggi non mi pento di non aver perseverato nella prova... meglio non doversi trovare di fronte a scelte difficili... Wink

C'è da dire che le casse le avevo provate nella saletta del negozio, con il primo t-amp non modificato, e mi avevano convinto So in love (altrimenti non sarei andato oltre il doppio del budget originariamente stanziato Wink). Una volta portate a casa non ho avvertito il "crollo" Orrified che sarebbe stato prevedibile, vista l'allocazione tutto fuorché ottimale.

Per quanto riguarda i cuscini dietro, la foto risale allo scorso agosto. Ora la situazione è leggermente Hehe migliorata: li ho messi in un modo un pò più "furbo" (proprio di traverso agli angoli), così rimangono molto più dietro le casse, con minor impatto visivo e miglior "funzionamento" acustico. Mia moglie (santa donna... I love you ) li sopporta stoicamente, senza lamentarsi troppo. Oki

Grazie di nuovo.
Hello
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum