T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11774 utenti, con i loro 819902 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

Condividi

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
Mi mettete in imbarazzo, intanto ringrazio Valter, poi, anche se Biagio si offenderà, devo dire che non saprei cosa farci con un maggiordomo, essendo di origini umili, un maggiordomo mi metterebbe a disagio  Laughing

comunque Valter, grazie infinite, magari sono io il primo a lasciare questa valle di lacrime, ma ho apprezzato il pensiero...






















o ti riferivi ad altri gatti?Suspect 

gli aristogatti? 

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@fritznet ha scritto:
... o ti riferivi ad altri gatti?Suspect 

Ai gatti poveri del mondo,
a quelli con gli occhi lacrimanti e appiccicati,
a quelli pieni di tigna ....

al mare trovai un piccolo gatto così pieno di tigna che aveva un solo pelo per ogni centimetro quadrato,
nessuno lo toccava e io lo grattavo spesso ogni giorno.
Contagiosa o non contagiosa chissenefrega, non si può voltare lo sguardo.

Si chiamava Auschwitz,
pian piano con alcune medicine iniziò a migliorare, pian piano dopo settimane ho trovato una signora
che quando l'ha visto si è messa a piangere.

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@valterneri ha scritto:
@fritznet ha scritto:
... o ti riferivi ad altri gatti?Suspect 

Ai gatti poveri del mondo,
a quelli con gli occhi lacrimanti e appiccicati,
a quelli pieni di tigna ....

al mare trovai un piccolo gatto così pieno di tigna che aveva un solo pelo per ogni centimetro quadrato,
nessuno lo toccava e io lo grattavo spesso ogni giorno.
Contagiosa o non contagiosa chissenefrega, non si può voltare lo sguardo.

Si chiamava Auschwitz,
pian piano con alcune medicine iniziò a migliorare, pian piano dopo settimane ho trovato una signora
che quando l'ha visto si è messa a piangere.


 Crying or Very sad 

insomma, ero di buonumore e mi è passato  Sad 

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@valterneri ha scritto:
@fritznet ha scritto:
... o ti riferivi ad altri gatti?Suspect 

Ai gatti poveri del mondo,
a quelli con gli occhi lacrimanti e appiccicati,
a quelli pieni di tigna ....

al mare trovai un piccolo gatto così pieno di tigna che aveva un solo pelo per ogni centimetro quadrato,
nessuno lo toccava e io lo grattavo spesso ogni giorno.
Contagiosa o non contagiosa chissenefrega, non si può voltare lo sguardo.

Si chiamava Auschwitz,
pian piano con alcune medicine iniziò a migliorare, pian piano dopo settimane ho trovato una signora
che quando l'ha visto si è messa a piangere.


walter sei un grande  Laughing Laughing Laughing Laughing da un po di tempo un micio mi si e' infilato dentro casa ..... prima da ospite  Suspect  ora da padrone  Ironic e' talmente ruffiano che si e' comprato a tutti ed ormai se la comanda alla grande  Mmm  ma va benissimo cosi! Laughing Laughing Laughing 

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@ideafolle ha scritto:
... da un po di tempo un micio mi si e' infilato dentro casa ..... prima da ospite  Suspect  ora da padrone  Ironic 

Ero in redazione quando fu inventata questa battuta, e scritta sulla rivista:
Paolo Nuti, dopo aver saputo che Mark Levinson aveva un gatto sensibile alla qualità del suono,
ordinò subito due gatti alla Brüel & Kjær, naturalmente digitali!

Mi raccomando quindi di non accendere i tuoi amplificatori in sua presenza,
povero gatto!

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@valterneri ha scritto:
@ideafolle ha scritto:
... da un po di tempo un micio mi si e' infilato dentro casa ..... prima da ospite  Suspect  ora da padrone  Ironic 

Ero in redazione quando fu inventata questa battuta, e scritta sulla rivista:
Paolo Nuti, dopo aver saputo che Mark Levinson aveva un gatto sensibile alla qualità del suono,
ordinò subito due gatti alla Brüel & Kjær, naturalmente digitali!

Mi raccomando quindi di non accendere i tuoi amplificatori in sua presenza,
povero gatto!


 LOL LOL LOL Pool Pool Pool Yahoo! 
questa non la sapevo ....non volendo o riciclato una battuta  Smile ma cio non toglie che il micio cie' e quanda aciendo gli ampli  Sad  rimane li incuriosito x un bel po' .ma poi se
ne va in giardino  Big smile 

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@valterneri ha scritto:
@ideafolle ha scritto:
... da un po di tempo un micio mi si e' infilato dentro casa ..... prima da ospite  Suspect  ora da padrone  Ironic 

Ero in redazione quando fu inventata questa battuta, e scritta sulla rivista:
Paolo Nuti, dopo aver saputo che Mark Levinson aveva un gatto sensibile alla qualità del suono,
ordinò subito due gatti alla Brüel & Kjær, naturalmente digitali!

Mi raccomando quindi di non accendere i tuoi amplificatori in sua presenza,
povero gatto!


 Laughing Laughing Laughing  due gatti digitali!!!! a quanti bit?

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@lukyluke ha scritto:
@valterneri ha scritto:

Ero in redazione quando fu inventata questa battuta, e scritta sulla rivista:
Paolo Nuti, dopo aver saputo che Mark Levinson aveva un gatto sensibile alla qualità del suono,
ordinò subito due gatti alla Brüel & Kjær, naturalmente digitali!

Mi raccomando quindi di non accendere i tuoi amplificatori in sua presenza,
povero gatto!


 Laughing Laughing Laughing  due gatti digitali!!!! a quanti bit?



Gente di poca fede,eccoli Hehe Hehe Hehe




descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
tornando in OT ultimamente ho provato ad usare un turapori acrilico, dopo aver ben carteggiato lo si lascia asciugare almeno un giorno, quindi con il raschietto si toglie il pelo e si può finire, ho provato invece che con la solita rolla ad usare lo stesso turapori colorandolo con dei coloranti per idropitture, si fà qualche prova su un pezzo di legno facendo attenzione che quando asciuga cambia un pò il colore, quindi dopo una leggera carteggiata ho finito sia con del trasparente all'acqua per pavimenti sia con la cera, se nel trasparente si usa un addittivo reticolante (catalizzatore) la superficie diventa molto dura e satinata, con un paio di mani intervallate da una carteggiata il risultato non è affatto male. è piaciuto persino a mia moglie Very Happy Very Happy (era una cassapanca per lei!!)

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
Mmm  io l'o fatto un po piu' casarecio  Hehe Hehe  ho aplicato il sughero sulle casse e dopo che si e' asciugato ,sopra il sughero o aplicato una mano di vinavil che asciugando diventa trasparente ,de il risultato non e' affato male ...anzi  Wink Laughing Laughing 

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@lukyluke ha scritto:
(era una cassapanca per lei!!)


Per lei è una cassapanca, in realtà è un sub che scende fino a 16Hz, dì la verità...

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
le ultime le ho fatte di color azzurro , tipo le amphion . prima cementite dopo aver carteggiato bene l' mdf . almeno 2 mani , poi spray azzurro e infine una vernice protettiva sempre spray

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
 
@Switters ha scritto:
@lukyluke ha scritto:
(era una cassapanca per lei!!)


Per lei è una cassapanca, in realtà è un sub che scende fino a 16Hz, dì la verità...


 Embarassed Embarassed  solo la paerte di sotto ..giuro Wink 

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@lukyluke ha scritto:
 
@Switters ha scritto:


Per lei è una cassapanca, in realtà è un sub che scende fino a 16Hz, dì la verità...


 Embarassed Embarassed  solo la paerte di sotto ..giuro Wink 


E io che scherzavo, tsk... che ingenuo che sono... Very Happy Very Happy Very Happy

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@valterneri ha scritto:
@cucicu ha scritto:
... va bene valter, allora dimmi solo se è corretto fare così: ......

No, hai mischiato le procedure.

A olio:
paglierino: è un po' debole
lino: è giusto
vasellina: è un po' debole ma è lievissimamente più brillante

Scartare il legno e portarlo perfetto a vista
Applicare olio abbondante con uno straccio di lana, come a volerlo bagnare
Aspettare un'ora o due che venga assorbito
Asciugare e lisciare con più stracci di lana ....... Stop!

Se vuoi ripetere l'operazione due volte non devi più scartare,
puoi ridare l'olio in modo meno abbondante e poi sempre asciugare con lana dopo un'ora.


Gommalacca e cera:
Scartare il legno per renderlo perfetto,
Lavorare su di un lato alla volta in orizzontale
Spolverare con polvere di pomice (come polvere su di un mobile in soffitta)
Applicare col piumaccio gommalacca un po' più diluita
Scartare o retina d'acciaio lievemente
Seconda mano di gommalacca densa normale con piumaccio
Scartare lievissimamente per quasi lucidare
Terza mano
Scartare lievissimamente per quasi lucidare
Quarta mano più diluita e veloce a specchio
Lucidare con panno di lana pulito
Applicare la cera con un panno e molte rotazioni
Lucidare con panno di lana pulito a rotazione e per le venature
Ripetere l'applicazione della cera in modo più superficiale e meno insistente
Rilucidare a specchio vellutato.

Tra ogni operazione di gommalacca occorre far passare due giorni o anche tre,
la cera invece non più di qualche ora prima di lucidarla, se si secca troppo
sarà più difficile lucidarla.

Hai due problemi:
il legno chiaro che se prende troppo giallo della gommalacca potrà non piacerti,
la troppa differenza superficiale tra piano e dorso.
Farei delle prove su di un esempio per vedere il risultato,
perché il risultato è sempre fortemente condizionato dal legno e dal taglio.


valter ti chiedo solo l'ultima cosa, l'olio di lino (che girovagando in rete mi sembra sia il migliore da usare come finitura ad olio) deve essere crudo o cotto?
grazie ancora

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@cucicu ha scritto:
l'olio di lino deve essere crudo o cotto?

mmmmmmm ..... è difficile la risposta!

Se il legno ha le fibre molto belle e in vista e le vuoi mantenere così
è preferibile l'olio di lino crudo,
penetra bene e non forma pellicola, perché molecolarmente non si agglomera.
Si asciuga dopo molto tempo, e nel frattempo va tenuto coperto dalla polvere,
compresa quella di eventuali coperture di stoffa, userei infatti la carta velina
perché finché l'olio in alcuni giorni non si è solidificato continua a catturare la polvere.
Dopo l'olio di lino non cotto, ben distribuito, si può dare anche la cera,
ottenendo un risultato differente, difficile da descrivere, ma diminuisce l'effetto fibra
senza arrivare all'effetto velluto di quando sotto si usa la gommalacca.

L'olio di lino cotto invece ha le molecole tra loro agglomerate, unite,
è quindi più coprente e meno penetrante, e dopo non si applica più nulla.

Sono sfumature che su legno chiaro a fibre fitte sono ancora meno importanti.

C'è un'altra strada (sul legno le strade sono diecimila):
sottofondo e trattamento alla nitro più cera.

Questa notte sono tornato e, merito di questo 3D, ho iniziato a lavorare sul Thorens,
sono indeciso tra gommalacca e cera o nitro e cera,
penso che per le tue casse, data la discontinuità tra dorso e superficie,
la soluzione nitro-cera sia migliore, sia per facilità d'applicazione
sia per il risultato,
se mi dai qualche giorno .....

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
Come già detto, lucidare a gommalacca a tampone è piuttosto complicato. A pennello è più facile, ma non so se ne valga la pena.
A cera è facilissimo, ma devi valutare se l'effetto ti piace.
Io, visto il tipo di legno, suggerirei una ulteriore possibilità: finitura ad acqua satinata.

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
cuci e se ti prendessi un mini compressore e facessi una bella verniciatura...non so una cosa psichedelica anni 60-70  Hehe  Hehe tipo:rientro (forse) da un trip

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
@valterneri ha scritto:
Se aspetti un po' di giorni potrò farti vedere un Thorens TD 280, in origine plastificato,
che sarà in mogano con pomice, gommalacca e cera.
Così vi faccio vedere come so lavorare il legno!  Cool 

"se aspetti un po' di giorni ..." ! dicevo! era Maggio 2015? ..... 2014?!!!

era rotto il fermino portabraccio, non lo trovavo e tutto è finito in un armadio
ad aspettare,
poi ho trovato il fermino (in ebay, 15 + spedizione) …..
e come di rado capita: ho finito qualcosa che ho cominciato!

Il TD 280 è un giradischi che mi piace,
non è granché,
ma io credo che sia il migliore Thorens dei peggiori Thorens.
Via via la Thorens nel tempo ne ha fatti 5 modelli:
TD280 - TD280MKII - TD280 Exclusiv - TD280MKIII - TD280MKIV:
tutti plastificati, ma l'Exclusiv è in legno impiallacciato.
Le differenze tra loro sono insignificanti, uno vale l'altro,
e se avessero prezzi giusti dovrebbero costare:
140 - 160 - 220 - 180 - 200, ma è difficile trovarli a meno di 100 euro in piú.

Io possiedo il TD280 Exclusiv, ovviamente il piú bello,
ma in ebay mirerei a quello che trovo a meno, ovviamente se tenuto bene!

Avevo un TD280MKII che ho regalato a una di voi,
e questo che vedrete modificato era invece un 280 semplice semplice
e mal tenuto
(perché se fosse stato impeccabile non lo avrei certo modificato):

Non ho foto prima della modifica, questa l'ho presa in rete
(il mio era tutto graffiato)



con pazienza e con il mio piccolo semi-fuso asciugacapelli ,
che di solito uso per restringere i termorestringenti,
ho tolto tutto il rivestimento in plastica



con l'acetone e un raschietto ho tolto il mastice residuo,
ho impiallacciato e lucidato,
ed ecco il lavoro finito





i piedini dorati erano quelli delle mie vecchie Quad elettrostatiche





ho rifatto un fondello nuovo, di maggior spessore e peso, ma non esagerato:







ovviamente la cinghia nuova è originale Thorens



come anche i fili di segnale!



il piatto in origine era in alluminio-zinco,
io l'ho riverniciato in nero opaco come nei modelli Exclusive e MKIV,
ho usato una verniciatura professionale bicomponente con aggrappante,
le vernici normali, anche buone, non reggono,
purtroppo lo so per esperienza personale.



nell'interno ho applicato dei rinforzi per rendere la cornice esterna piú spessa,
tutte le sagome che si vedono, per far posto ai dispositivi
e alla scheda elettronica,
le ho fatte io a mano con lima e carta vetrata





questo è ancora il nuovo fondello,
anche i buchi per i piedi e per i disitivi li ho fatti io con lima e carta vetrata



se ho pazienza con voi, quanta ne avrò con il legno?

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
... Valter... pura magia. Complimenti...

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: chi mi spiega come dare la cera ai diffusori?

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum